Tag: morte

Sab

09

Dic

2017

Bullismo alle medie

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Otto anni insieme dalle elementari e dopo la terza media ognuno per la propria strada.

Stasera ci rivediamo, dopo tanto tempo. Ma quello che mi pesa è la presenza di loro. Tre ragazzi spuntati fuori alle medie: G, M e R. 

Mi chiamavano con i peggio nomi, facevano pesare la mia presenza, mi additavano come cicciona quando ancora ero normopeso. Era un peso andare a scuola, con i genitori non parlavo perché "dovevo cavarmela da sola" e con i prof era peggio perché la loro risposta era "e io che ci posso fare?".

Ho provato a tagliarmi più di una volta, senza mai riuscirci, perché non vedevo via d'uscita da quell'inferno.

M e G si limitavano agli insulti, R mi picchiava pure. Ogni cosa che facevo era motivo di scherno. Dicevo "ciao" e mi facevano il verso. Entravo in classe e il loro commento era "perché non sei ancora morta?". Se mettevo una maglietta corta mi indicavano ridendo chiamandolo grassa e brutta.

Avevo già un autostima molto bassa per un padre eccessivamente severo e i fratelli che mi prendevano in giro a loro volta. A causa loro sono ingrassata sul serio, mi hanno fatto sentire a disagio, sbagliata, e ho cominciato a programmare il mio suicidio.

Dicono che il karma torna indietro, ma ci ha messo troppo tempo. M è finito in prigione, G è sparito, ma R vive ancora la sua vita come se nulla fosse stato. Come se avesse ancora il diritto a essere felice. R, se leggi questo, sappi che come ho sofferto io, anche tu devi stare male. Voglio la tua vita distrutta, calpestata e spiaccicata. Ti voglio morto, anzi no, ti voglio bloccato a letto a guardare il soffitto mentre vieni nutrito da un tubo aspettando la tua morte. Ti voglio vedere completamente rovinato, come tu hai rovinato quello che doveva essere il periodo migliore della mia vita.

No, una scusa non basta per quello che mi hai fatto. Vuoi il perdono? Chiedi a Dio. Da me non lo avrai.

Mar

17

Ott

2017

VOGLIO CHE IL MIO EX MUOIA

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Lo odio cosí tanto,,,spero che crepi male fra mille sofferenze brutta merda che altro non sei. Non ho mai odiato qualcuno in questo modo,,,ed é sfiancante. Ti odio perché non hai fatto altro se non pensare a te stesso, calpestando me ed ogni mio sforzo di farmi amare ed amarmi . Ti odio perche sai solo prenderti gioco di chi ti é stato affianco nel bello e nel brutto tempo. Quando ti incontro per strada avrei solo voglia di ficcarti in culo quella bottiglia di birra che haicsempre tra le mani,, voglio rovinarti. Non sopporto quei poveri coglioni che ti stanno appresso come dei cagnolini,malgrado la cattiveria che mostri nei loro confronti. Mi fa pena la tua ex, che malgrado I tuoi continui tradimenti ti é stata affianco per quasi due anni. Che dire caro F,,,I tuoi genitori hanno commesso un errore molti anni fa,ma tu puoi correggerlo in ogni momento 

Ven

13

Ott

2017

sono nella merda.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

voglio morire, ma sono una debole e non ho il ‘coraggio’ di suicidarmi, ogni giorno spero di essere colpita da qualcosa, investita o qualunque cosa possa aiutarmi a finire di soffrire. io non ce la faccio più, non riesco a sopportare più nulla, vorrei solo porre fine a tutto questo dolore...

Tags: morte, aiuto

Ven

13

Ott

2017

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutto.

Non ce la facciopiù. Fa tutto schifo:la mia casa,la mia famiglia,la mia vita. Vorrei solo farla finita,ma non posso,perchè so che dopo i miei genitori starebbero male. Odio il fatto che devo vivere solo per fare un piacere agli altri. Vorrei vivere per me stessa,vorrei avere una vita sociale che non ho mai avuto. Vorrei avere qualcuno che mi dimostri affetto,ma questi sono sogni irrealizzabili. Gli altri hanno una bella casa,dei genitori che si occupano di loro,che tengono conto dei figli. Io ho soltanto istinti suicidi che non posso neanche mettere in atto,per non fare un dispiacere agli altri. Non ho niente da cui estrapolare felicità,non ho un futuro,ne un presente. Sono tagliata fuori dalla società perchè non possiedo le caratteristiche per farne parte. Sono all'ultimo anno di liceo,tra 8 mesi finirò la scuola definitivamente,non so che cosa farò dopo. Vorrei andare all'università,ma anche questo lo vedo come un sogno irrealizzabile. Vorrei fare qualcosa di importante nella mia vita,ma sono una fallita,non sono capace di fare niente.  

So che un giorno dovrò morire,ma non voglio aspettare ancora 60-70,voglio morire subito. La mia è una vita vuota. Solo la scrittura e la lettura mi tengono ancora attaccata a questa esistenza senza senso,l'arte é l'unica cosa capace di emozionarmi,ma non si può vivere solo di questo,io vorrei una vita normale,avere la possibilità di installare dei veri e propri rapporti umani. 

Mi scuso con chiunque legga ciò che ho scritto,ci sono problemi peggiori,ma mi sento morire,ma purtroppo non muoio.

Scusate eventuali errori grammaticali. 

Lun

09

Ott

2017

Odio la mia vita! Vorrei solo morire.

Sfogo di Avatar di Francesco CampanaFrancesco Campana | Categoria: Altro

Ragazzi, vi ricordate dei problemi che avevo? Ecco a quanto pare la situazione sta peggiorando di giorno in giorno. Veramente non so più che fare, ho provato di tutto ma non ha mai funzionato niente. Ma vorrei anke dire grazie a mia madre, che mi ha insegnato ad odiarla, xke mi dimostra sempre poco affetto e molta ira verso di me anke per delle cazzatine minuscole. io mi sono stufato di avere una vita così dove ho la mamma contro, vorrei solo morire..... Mi ha sequestarto il cell senza motivo a vita, e ho paura di non rivederlo mai più o non vederne mai più uno in vita mia. I 13 peggiori anni della mia vita, e da quando avevo 3/4 anni che non la sopporto. Ragazzi vi prego aiutatemi xke non riesco più a stare in questa casa, vi prego rispondete in tanti. Grazie per la vostra comprensione.

Tags: odio, morte, madre

Mar

12

Set

2017

Desidero che una persona muoia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Sì, è così.

Spero che muoia ogni giorno che passa.

Ho considerato più volte l'idea dello psicologo ma non credo mi capirebbe nessuno. Probabilmente ho una mentalità malata ormai. 

 

Nella mia vita sono già morta una volta: quando il mio ex mi ha lasciata.

Non starò a dirvi del perchè e del come, fatto sta che siamo rimasti amici, ma a breve lui è come impazzito e ha voluto troncare i rapporti dicendomi semplicemente "torna da me ogni volta che vuoi quando sarai più matura".

Uno stronzo eh? Ed era anche un porco pervertito, non c'era mai un momento in cui non alludesse alla sessualità.

Eppure mi manca da morire.

 

Da impotente ho dovuto pure subire il suo fidanzamento con la persona in questione di questo post.

Una lardosa, con la faccia larga tre chilometri, denti separati fra loro che pure Mosè ha aperto meno le acuqe del Mar Rosso. Non c'era una singola volta in cui si risparmiassero frecciatine molto mature verso di me, a mo' di slinguate selvagge, messaggi/commenti su facebook e false amicizie.

Per non parlare di quando mi fidanzai io, "Ma come siete cariiini", "cuuutie voi due", e puttanate del genere. Finchè un giorno mi sono rotta i coglioni di sta deficiente e l'ho cancellata dalle amicizie assieme alle sue due bbest frieenndz. Tempo poche ore e sta merda mi manda pure un messaggio: "Per mera curiosità, perchè mai hai rimosso me e le mie bbbest friends?"

Se vuoi posso direttamente sputarti in faccia lurida troia.

Da quando l'ho rimossa non ho fatto altro che pensare di stare finalmente meglio, senza stalking continuo da parte mia e sua.. ma mi sbagliavo di grosso.

Ancora ad oggi, dopo 4 anni, non riesco a fare a meno di trovare modi alternativi per sapere tutto di lei e della sua relazione. E ogni giorno sempre peggio: età, secondi nomi, numeri di telefono, indirizzo. Ho iniziato a stalkerare perfino sua madre.

Effettivamente mi sono resa conto dopo un bel po' che forse stavo esagerando, e sono andata a cercare il significato di "stalking" su wikipedia.. ecco fatto che io rientro nella categoria "resentful", colui che si informa di ogni singola piccolezza per essere pronto in qualsiasi momento. Ma pronto a cosa..? 

Non ho mai effettivamente pensato di fare del male a questa persona, il solo pensiero di ritrovarmela davanti mi dà alquanto da vomitare, figuriamoci farle qualcosa di serio. Per poi finire pure nei casini. 

Eppure continuo a stalkerarla, a sperare che le succeda qualsiasi cosa brutta, la cosa migliore sarebbe proprio la morte.


Anche se devo dire che un modo meno brusco per sistemare le cose ci sarebbe:

leva le mani di dosso dal mio ex.

 

Lo amo ancora? Forse. Più che amarlo desidererei da impazzire ritornare amica con lui senza paranoie, ovvero quella lurida schifosa che si metta ancora una volta a rovinarmi la vita con la sua esistenza solo perchè "ho ripreso a parlare col suo boyfriend ommioddio". Vorrei sapere quanto è cambiato, cosa pensa di me, se dirci anche solo un semplice "ciao" per la strada non costituirebbe un reato penale.

 

Ma sono ancora qui, a dannarmi l'anima, a sperare che si lascino dopo 4 cazzo di anni di merda che stanno insieme (e nei quali hanno di sicuro riscritto il kamasutra daccapo),  o che le capiti qualsiasi cosa di brutto. Che stia male, soffra. 

Lei è/era attiva su molti social e riceveva sempre degli insulti, anche parecchio brutti (non ero l'unica a pensare fosse una falsa bastarda, chissà come mai), e la tentazione era sempre allucinante di scriverle ogni male, ogni mio pensiero, ma non mi sono mai abbassata a quel livello e non le ho mai scritto nulla... fino a poco tempo fa.

Su di una piattaforma chiedeva delle opinioni sul suo aspetto (e cesso com'è se la tira pure fingendosi innocente) e non ho più resisito: "Quanto è enorme la tua faccia? Il trucco non fa miracoli, ciccia".

Le ho fatto così male da farle cancellare il profilo e non farle quasi più pubblicare foto di se stessa.. e la cosa mi fa stare bene. Non credo ci siano parole adatte per descrivere quanto male io voglia a questa persona.

Come dicevo nel titolo spero che muoia.. o almeno che levi quelle sudicie mani da dosso al mio ex.

 

Vi prego, aiutatemi. 

Mer

06

Set

2017

Solo a me capitano, Dio la tiene con me!

Sfogo di Avatar di Sonoarrabbiata92Sonoarrabbiata92 | Categoria: Ira

Non sto bene con il cuore, non posso fare tante cose che le altre fanno. Non posso fare molto sport ad esempio io che amo correre non posso, non posso affaticarmi prendere pesi,la notte non riesco a dormire mi manca il respiro se riesco a dormire riesco per 4 ore. Ho prenotato una visita cardiologica e poi farò quella polmonare, in famiglia ho mio papà che ha una malformazione al cuore spero di non avere la stessa cosa perché é congenita. ALtrimenti dovrei fare l'intervento e ho molta paura di morire sotto i ferri. QUando gli amici mi chiedono di andare a correre devo rifiutare mi chiedono il motivo ma non voglio dire cosa tengo  e dico che non sto bene o che non me la sento non mi va di dirgli che purtroppo il mio cuore non pompa bene , non voglio preoccuparli non voglio gli amici che ci sono quando sto male perché io li voglio anche quando sto bene. Ho lasciato andare il mio ragazzo anche per questo motivo sapevo che non poteva soffrire insieme a me anche se l'avessi perdonato,non potevo nemmeno dargli figli perché purtroppo per una pillola prescritta da una ginecologa incapace 1 anno fa sono entrata in menopausa ho fatto 1 cura di un anno da una che ci sapeva fare ma ancora dopo 1 anno mi ha detto che purtroppo per vedere la situazione dovrei fare una gravidanza quando la voglio ..provare. ma io ho perso le speranze so che non avrò figli perché se tolgo questa pillola che ora prendo il ciclo a me non arriva sono fortunata che lo tengo solo con questa nuova pillola. A cosa servo io se ho problemi, se non posso fare quello che ogni donna vorrebbe fare,non servo a niente. Me lo sono sempre sentita tutto quanto a partire dal cuore a ciò è una cosa che ho sempre sentito dentro prima che accadesse di 1 ora ho la conferma ora mi manca il cuore. SI vede che sono così forte da soffrire in silenzio, così forte che la notte mi sveglio senza respiro come un apnea come se il battito si fermasse 2 secondi, con la pura di morire nel sonno e che forse se ne accorgeranno il giorno dorpo. Vivo con la paura di perdere gli amici perché se muoio lascio persone che non vorrei lasciare ma forse se muoio riesco a respirare e vivere una vita migliore di quella di adesso. Sono rimasta sola , mi sento con un militare che ho conosciuto dal vivo lo vedo molto attaccato a me ma non gli dirò niente se un giorno dovessi stare male non gli direi niente non voglio che mi vede soffrire e soffrire dietro me. Purtroppo racconto una vita vera, perché le fitte al petto sono forti ,spero che non sia nulla di grave ma so e sento che non è così. Tutto quello che sento sempre succede come lo sento. Non bevo sono astemia, non fumo nemmeno mai fumato in vita mia alla fine sto male lo stesso. Continuo a pregare lo stesso perché ci credo ma sento che sono troppo inguaiata per fare una vita normale come tutte le ragazze. Non voglio fidanzati se devo stare male voglio farlo da sola, farmi forza e andare avanti. Questo era il mio sfogo. Ora devo rientrare per fare tutti i controlli ,ed ho messo da parte il viaggio che dovevo fare forse per salvarmi in tempo. 

Mar

05

Set

2017

faccio schifo assai

Sfogo di Avatar di ciabattarociabattaro | Categoria: Accidia

Mi sveglio la mattina come uno zombie le uniche cose che vorrei fare sono fumarmi una sigaretta e tornare a letto.

Ma non ho sigarette e tra mezz'ora ho lezione in università. Così mi incammino e per strada raccolgo qualche sigaretta non finita, la svuoto e giro il tabacco, non voglio comprare qualcosa che mi uccide. Che schifo, mi fa sentire male ma mi fa sentire bene. A lezione ascolto e non guardo in faccia a nessuno tranne che ai miei coinquilini. I miei pensieri più frequenti a lezione sono -ma a cosa serve sta roba che sta spiegando il prof?- oppure - quanto manca alla fine?- mi sono scordato di lavare i denti sta mattina.

Qualcuno mi chiede se ho passato una bella estate, non so bene cosa rispondere, potrei semplicemente dire che è andato tutto bene, mi sono divertito di qua e di la, potrei dire che è stato un vero disastro che non mi sono nemmeno accorto che era estate fino a poco tempo fa, ma opto per la prima e chiedo altrettanto anche se non mi interessa affatto.

Ad ogni richiesta o domanda che mi si pone rispondo con un convinto BOH come se non avessi idea, anche se magari so la risposta. La gente chiecchiera e ride io sono ancora a letto nella mia testa.

Durante il ritorno a casa si evitano discorsi troppo intelligenti coi coinquilini, ci si limita ad uno scambio di battute idiote su qualche studentessa di pssaggio -che figa- o -che troione-, ma senza cattiveria, sono concetti astratti, ignorando completamente chi sia. Qualche insulto, qualche cazzotto, ci vogliamo bene.

Tornati a casa sprofondo sul letto mentre gli altri due accendono musica e sigarette, a cena ancora pasta in bianco e uova come ogni altro giorno e poi una sigaretta.

Il venerdì è il giorno peggiore perchè so che i miei coinquilini mi chiederanno di uscire in città con loro, io risponderò che non ne ho voglia, loro si incazzeranno perchè non esco mai e sono un vecchio, e a quel punto li caccerò a zampate fuori dalla camera.

Il venerdì sera voglio solo lanciarmi in doccia, farmi una sega e andare a dormire, non chiedo altro, tanto manca poco alla mia seduta bimestrale con Alexandra, una prostituta di 28 anni, bellissima. A cosa mi serve uscire a fare cose che non voglio con persone che detesto, mezz'ora con lei è tutto quello che mi serve per stare bene, per almeno un giorno o due.

Non bevo più birra da un annetto, non fumo erba, non uso droghe per tramortirmi o divertirmi, quindi devo trovare altro da fare, di solito dormo. Divertirsi da sobri è praticamente impossibile, a meno che non si è coinvolti in qualche attività produttiva, sportiva o qualcosa del genere, ma con quale energia? Con quale voglia? E soprattutto per quale motivo? Meglio non fare niente, tristemente soli dentro casa. 

Sto prendendo delle pasticche che su amazon spacciano come pillole del buon umore, qualcosa per la serotonina non so bene, non mi sembra facciano effetto ma continuerò a prenderle.

Sono indeciso se sprecare ulteriormente i soldi di mio padre con Alexandra o con una psichiatra, tanto costano più o meno uguale, non è buffo? Solo che una ti fa sborrare l'altra no. 

 

In realtà questo sfogo è un'esagerazione dei miei tratti che reputo più negativi, ho anche io i miei momenti normali e felici alle volte, ma la situazione non è così lontana da ciò che ho scritto. Aiuto. 

 

 

 

Lun

21

Ago

2017

Ogni mattina

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

ogni mattina mi alzo alle 05:30 dopo essermi svegliato dal solito incubo: il mio passato 

in passato avevo paura di mio padre che picchiava mia madre ogni sera quando tornava ubriaco.

C'era un problema, quel bastardo lavorava in polizia

parlo in passato però, perché ora è tutto finito.

È morto a causa di un incidente nella quale è morta anche mia madre

l'unica cosa che mi rimane è mia sorella

ora ho 23 anni, vivo con la mia sorellina che mi fa sentire bene ma ogni giorno chiedo scusa a mia madre attraverso gli incubi che faccio . 

 

Non so se devo dimenticare mia madre  

Ven

11

Ago

2017

Non mi fido di nessuno

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

I miei familiari mi chiedono perché sono sempre chiusa in casa senza amici o una vita sociale.

Io non voglio più amici, perché dopo il bullismo, i maltrattamenti, i pugnali alle spalle, gli insulti nascosti e i tentativi di mettermi in cattiva luce davanti a tutti, non ne voglio più sapere.

Nessuno merita la mia amicizia, devono tutti morire col cranio sfracellato dai miei tacchi. 

Tags: rabbia, ex, amici, morte
Succ » 1 2 3 4 5 6 7

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti