Accidia

Sfoghi più votati:

Sfoghi: (Pag. 1)

Sab

16

Mar

2019

I veri amici....

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Chissà perché nel momento del bisogno tutti spariscono. Ma chissà come mai...

Ah, NON mi ricorderò di te cara amica, che a parole mi avevi fatto grandi promesse senza che ti chiedessi nulla, mi avevi detto “io ci sarò!!”. Mai più vista né sentita. Se non sporadicamente, e quando hai bisogno TU di un favore da me. Mi ricorderò della tua costante assenza e se mi sarò ripresa da tutto, e ricomincerò a fare la vita che TI piace tanto, di saluterò da lontano.

Ah, NON mi ricorderò di te caro amico, quando io c’ero, ogni giorno per te. E adesso, ADESSO che avrei bisogno IO, solo di te, non tempo, non favorì, non amore...solo che tu ci fossi adesso per me, mi dici che hai già un impegno.

Ah, NON mi ricorderò di te, altra presenza che ho lasciato entrare nella mia vita, di te che mi hai dato dei consigli di merda e adesso te la ridi perché ti ho voluto ascoltare!Hai quello che ti meriti, cioè il nulla. Anche tu mi hai lasciato sola appena hai visto che si prospettava una piccola difficoltà, perché la vita è fatta di ozio e di feste; la realtà è una rottura di c@zzo e chi te lo fa fare di sbatterti per qualcuno? Non lo fai neanche per te stesso, immagine dell’indolenza.

Proseguite sulla vostra strada, non avrò più nemmeno una parola per voi. Come se non foste mai esistiti. 

 

Sab

16

Mar

2019

Vade retro ""movimento""

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Ci siamo. Sapevo che saremmo giunti a questo fatidico momento io e te. La dieta non basta più, per smaltire i chili che restano devo fare... giusto un po' di attività fisica. Io che preferirei digiunare un mese intero piuttosto che fare trenta minuti di camminata. Io che ho trascorso cinque anni di liceo col ciclo perenne stando alle giustificazioni che davo al prof di educazione fisica. Io che "palla" è quella di gelato. Eccomi qui. 

NOIA. Come accidenti è possibile che ci sia qualcuno che trova divertente andare in palestra o fare jogging? <> dicono le mie amiche. Ma come fate a trovare terapeutico e catartico stare mezz'ora a correre su un tapis roulant contro il muro come un criceto rincoglionito? Ho concluso le mie prime due sedute di palestra e ne ho già le ovaie piene. 

TEMPO. Voglio sapere di che genere di sostanza vi fate per ritenere buttare così tanto tempo nel fare attività fisica. Tra lavoro, famiglia, casa e commissioni varie ho sì e no un paio d'ore di tempo libero al giorno. Libero vuol dire mio. Mio vuol dire occupabile con cose che mi fanno stare bene e che mi ricordano perché sto ancora campando. Dunque, invece di fare cose che mi piacciono come leggere... andare al cinema... spettegolare con le amiche... ecc ecc... dovrei sprecarle a sollevare pesetti rosa in una stanza piena di gente sudata e puzzolente. E per voi è tempo ben speso, investito dicono. 

FATICA. Da che mondo è mondo, l'uomo ha sempre cercato con ogni mezzo di alleviare la fatica del proprio lavoro. Dopo secoli di evoluzione io dovrei anche pagare per sudare. E se non si va in palestra alla fine si paga comunque altro in un modo o nell'altro, lì almeno ho un demone che mi pungola col suo forcone per muovere le chiappe. 

Ricapitolando. Butto tempo utile per me che nessun Dio mi ridarà indietro per annoiarmi sudando come un maiale col cuore che mi sale in gola.

Evviva...

Mi prendo cura di me stessa...

Yuppie... 

Come sono felice... 

Ven

15

Mar

2019

Dammi una lametta...

Sfogo di Avatar di AuroraAurora | Categoria: Accidia

... che mi taglio le vene!

Minchia che palle, quando arrivano le sei e mezza?  

Gio

14

Mar

2019

Catene sociali

Sfogo di Avatar di Peccato OriginalePeccato Originale | Categoria: Accidia

Oggi il gruppo della mia classe è stato intento tutto il pomeriggio a discutere in chat sulla “proposta” di fare sciopero domani.

Metto le virgolette perchè in realtà la maggioranza (23 persone su 27) ha praticamente costretto la minoranza a rinunciare ad entrare, cosicchè sarebbe stata un’assenza di classe netta e nessun professire avrebbe potuto darci compiti per ripicca tramite i pochi entrati.

Parlo senza peli sulla lingua: a me scioperare fa anche bene, per il semplice fatto che penso, ogni tanto, di meritarmi un giorno di “festa”, anche perchè il liceo classicoè davvero molto pesante e stressante per come lo vivo io e, a quanto pare, tutti i miei compagni. Tuttavia ammetto di avere un forte buon senso e forse fin troppi scrupoli, quindi, siccome quest’anno uno sciopero l’ho già fatto, pensavo innocentemente di entrare.

Come prevedibile mi sono saltati tutti addosso, senza nemmeno darmi il tempo di argomentare. Mi hanno sputato le peggiori sentenze e frecciatine, pur di farmi desistere. La mia colpa è stata dare loro ascolto, ho accettato la loro pretesa e ho scelto di non entrare domani.

Magari questo è un episodio niente di che, ma volevo prenderlo come riferimento per riflettere sulla mia condizione in quella classe. La mia condiIone (di cui vi assicuro che parleró un giorno) non è semplice. Non ho amici, e quelle persone sono le uniche con cui ho contatti, solo la mattina per giunta. Sono stato vittima della mia fragilità, della paura di fare brutta figura con loro, e per questa causa ho immolato la mia identità.

Non parlo di oggi, ma è una cosa quotidiana, che va dal dare compiti a chiunque li chieda, a soprassedere a fatterelli non proprio onesti, a far finta di nulla quando mi bullizzano più intensamente. Il fatto di essere stato messo con le spalle al muro da questa situazione mi ha reso schiavo del loro buono e cattivo tempo.

Questo è il mio peccato: più che l’accidia, è l’ignavia, ossia l’incapacitá di prendere in mano la mia vita, le decisioni, le scelte, le azioni, ed evitare di farmi inibire nei desideri, nelle passioni e nelle intenzioni da queste persone. Di ció mi pento, perchè so che è una debolezza che si ripercuoterà su di me per il resto della vita e me ne vergogno per me stesso, ma dall’altra parte non ho la forza di reagire, di essere indipendente e di fregarmene delle altrui opinioni.

Credetemi, questa contraddittorietà mi fa stare più male di quel che sembra. 

Mer

13

Mar

2019

oggi mi sfogo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Ah si oggi mi sfogo pure io,già li vedo tutti quegli idioti pronti a scrivere insulti qua sotto,ma io me ne sbatto perchè devo vomitare il mio veleno.

Come cazzo è possibile,che un lavoro che non richiede competenze specifiche venga pagato di più di un lavoro che richieda una laurea.....ma che paese è?

Soprattutto quasi 5 anni di lavoro siamo arrivati ad un misero 1542 netti,e udite udite la mia ragazza al primo anno di lavoro prende 1701 netto,per fare cosa poi? sparecchiare un tavolo.

Che amarezza 

Tags: odio

Lun

11

Mar

2019

La vie est studio

Sfogo di Avatar di Peccato OriginalePeccato Originale | Categoria: Accidia

Anche se allo studio ci tengo tantissimo, confesso che in questo periodo, più o meno da un mesetto, non riesco più a seguire la tanella di marcia.

la mia volontà di studiare è praticamente inesistente, per non parlare della concentrazione in classe. Vorrei che fosse colpa mia, ma non è così. Io vorrei davvero ricominciare a brillare ma davvero non ho la forza nemmeno di alzarmi da letto per andare a scuola a volte.

Questo certamente mi fa sentire in colpa verso le mie aspirazioni che, facendo un liceo classico, sicuramente non possono essere conciliabili con una simile svogliatezza di fare compiti, esercizi ed interrogazioni. 

Gio

07

Mar

2019

Mia madre !!!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

buona sera, vorrei un consiglio da tutti voi, per capire se sono io quella che sbaglia ! Ho iniziato a dubitare di essere una cattiva persona .. Ho 22 anni e sono mamma di due meravigliosi bambini, abito a casa con i miei genitori perché con il mio compagno mi sono lasciata due anni fa ! La situazione è questa , Io lavoro , mio papà e mia mamma sono disoccupati al momento , da un anno e poco più io da sola cerco di mandare avanti la famiglia , ma per mia mamma non è mai abbastanza ! Io lo faccio con il cuore , tutto quello che riguarda la casa me ne sto occupando io ..se avete famiglia capirete di quante spese al mese ci sono ... Poi ogni giorno do i soldi a mia mamma è mio papà per le sigarette ( ma questo è il meno ) .. Mia mamma ha il vizio del bingo , e ultimamente la cosa li sta sfuggendo di mano .. appena ha 20/30€ alla sera corre a giocarli , poi il giorno successivo non ha soldi e me li chiede per le sigarette , o perché deve andare dalla Parucchiera , o per qualsiasi altra cosa ..(la routine è questa,se li do 100€ per fare la spesa ,ne spende 70,non per tenersi qualcosa in tasca se dovesse servirli qualcosa ,ma per andare al bingo !Ho provato a spiegarli che io sono stufa di preoccuparmi per la famiglia e di mantenere i loro vizi ! Lei mi rinfaccia dicendomi che fino a ieri mi ha mantenuta lei ..di quante cose abbiano fatto loro per me ! E su quello a ragione non posso darli torto ! Solo che mi sembra che con questo ragionamento se ne stia approfittando ! Ieri abbiamo avuto l’ultima litigata perché ho provato a parlarli dicendoli che soldi per il bingo non ne avrei più dati ..ma che da oggi in poi provvedevo solo per le cose di casa ! Che se li interessava altro (Parucchiera,unghie,sigarette..ecc..)doveva maneggiare meglio i soldi che li passavano per mano , non correre al bingo a spenderli! Lei mi ha risposto che questa vita la sempre fatta quando lavorava , che adesso la cosa mi pesa solo perché i soldi devo sborsarli io ...

A mio parere è un ragionamento stupido , ovvio che mi pesa mantenere i suoi vizi ! Capisco se fosse una volta a settimana (potrei anche starci) ma una volta ogni due giorni , o tutti i giorni , la cosa è davvero pesante e sento di essere in una crisi di nervi !Io penso di essere una brava figlia , non voglio far mancare niente ne a loro ne hai miei bambini , vi prego datemi un vostro parere che sto impazzendo! Sentendo altre famiglie ci sono pochi figli che fanno così tanto per i genitori pur essendo stati mantenuti ! ( che poi , correggetemi se sbaglio, mantenere un figlio è una cosa normale ,che viene naturale , come io farò con i miei , ma non rinfaccerò mai a loro tutto quello che farò ..lo faccio con il cuore ..da oggi a per sempre ! Anche in età adulta se avranno bisogno ! ) io la penso così ..  HELP!

Dom

03

Mar

2019

Riflessione lavorativa sui giovani d'oggi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Perchè negli anni i mass media e la politica fanno credere a questi ragazzi dai 16 ai 30 anni che lavorare,svolgendo mansioni umili e magari dove c'è da apprendere un mestiere sia sbagliato? Perchè gli imprenditori di vari esercizi non danno piu' fiducia alle nuove leve? Io oggi vedo che il giovane medio pensa solo a cazzeggiar su internet trovare scuse e gli viene dato pure ragione dicendo di non cercare lavoro con "tanto non c'è nè..." Dico ma ragazzi: Non c'è solo il libro o il web ci sono altri nobili mestieri degni di essere appresi,certo sono un po' piu' impegnativi e richiedono attenzione ma credetemi danno soddisfazione. Lavorare non è solo per gli stranieri,scollatevi da quello smartphone disconnettetevi dalla rete e sfruttate il vostro tempo libero assecondando le vostre passioni (i soldi arriveranno col tempo).Pub e discoteche a go go non hanno portato ne porteranno mai nulla di buono ai ragazzi se questi ne diventano frequentatori assidui. Non ascoltate i politici ma la vostra coscienza,dimenticate tutto cio' che vi hanno insegnato a scuola e frequentate (se potete farlo) persone che possano insegnarvi un mestiere,che vi possa formare cosicchè possiate competere con gli altri lavoratori del vostro settore.Infine concludo che se andate a lavorare lasciando la scuola questo non farà di voi dei disagiati all'occhio sociale e coloro che vi criticano e che vi vorrebbero sempre nel "paese dei balocchi" altro non vogliono che il vostro male e sono spesso degli ipocriti.

 

 

 

Gio

28

Feb

2019

Non so quanto riuscirò a sopportare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Ciao a tutti, mi chiamo Ketty e voglio condividere con Voi la mia situazione.

Sono insieme da cinque anni ad un uomo dche dopo 30 anni di matrimonio ha avuto la forza di venir via di casa andando ad abitare in una casa di montagna perchè stanco della situazione di stallo che si era venuta a creare con la moglie.

Io l'ho conosciuto quando gia era "single". un paio di anni fa ha chiesto il dicorzio in quanto l'ho voluto io.

La sua ex non era tanto dell'idea in quanto non avendo un lavoro fisso era preoccupata un domani di non percepire la sua pensione.

Hanno due figli grandi, una di 40 anni l'altro di 30 che convivono ed hanno la loro vita e che ho conosciuto e qualche volta, soprattutto la figlia, frequento.

La sua ex al contrario non vuole conoscermi, per cui dove c'è lei non posso esserci io.Ai compleanni dei figli io non posso accompagnarlo, qualche giorno prima di natale lui si incontra con figli relativi compagni ed ex moglie per aprire i regali.  E presente anche quando festeggiano il compleanno di lei e viceversa. Lui sapendo che a me da fastidio non sempre me lo dice, sostiene che lo fa per i figli, perchè hanno sofferto quando è venuto via di casa e a questo ci credo. 

L'anno scorso per il compleanno del mio compagno i figli gli hanno regalato un quadro, dipinto dalla sua ex.

Non l'ho trovato molto carino, anzi mi è sembrato di cattivo gusto nei miei confronti ma altrettanto umiliante per la loro mamma che ad ogni costo vuole far sentire anche con questi giochini stupidi e ripicche la sua presenza nonostante tutto.

Lui l'ha appeso in una stanzetta per dare segnale ai figli che non era stato gradito ma io ho giocato d'astuzia facendoglielo appendere in sala dove tutti potevano vederlo per dar loro segnale che io sono sicura del nostro rapporto e che quel quadro a me non fa ne caldo ne freddo.

Ho cercato di instaurare con la sua ex un rapporto, non dico di amicizia, ma civile ma lei di me non vuole proprio saperne (tra le altre cose io sono piu giovane sia di lei che del mio compagno di otto anni).

Quando ci sono pizzate o eventi familiari, se ci sono io lei inventa sempre scuse 

L'anno prossimo si sposerà suo figlio, ed io non credo di poter partecipare al matrimonio visto che lei ha problemi nei miei confronti, mi chiedo e vorrei chiedere a voi se è giusto che io   accetti questa situazione o dovrei impormi e pretendere che lui si imponga.

Grazie  

Tags: raggio, disole

Mer

27

Feb

2019

Come Invisibile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Ti svegli il mattino con aria curiosa, in cuor tuo speri che sia il giorno giusto anche se non sai cosa per te significa giusto. Vivi di speranza e muori ogni volta che sei razionale. forse sei insicuro, forse sei ferito dentro, ma dalla tua bocca non esce niente. Sei schiavo del silenzio, ti obbliga ad apparire serioso e incazzato. Mi rende triste vederti cosi, vederti spento, vederti rinunciare. Sul tuo viso sembra quasi vietata l'espressione di felicità. Breve ma intenso, dedicato a me stesso

Succ » 1 2 3 4 63

Ma la tua coscienza invece ti fa venire quel certo formicolio che la notte ti tiene sveglio.

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti