Superbia

Sfoghi più votati:

Sfoghi: (Pag. 1)

Mar

21

Mag

2019

Rancore

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Il mio principale problema è che sono estremamente rancorosa. Non riesco a perdonare nessuno e ricordo ogni sgarro che ho subito. Questo mi porta a odiare persone per fatti avvenuti anni e anni prima, magari anche di poco conto, ma che mi mandano in bestia. Quella volta che guardandomi hanno riso di me, o quella volta che magari un qualcuno mi ha guardato male, o magari quell'altra volta che un'altra persona mi ha risposto con una frase carica di quell'ironia crudele e pungente. Ricordo ancora quella professoressa che mi prendeva in giro insieme ai bambini più cattivi per il mio aspetto (che poi ditemi quale adolescente non ha avuto difetti) o quei ragazzini che mi morrificavano e poi dicevano 《ma dai sono solo scherzi 》.

Ora magari mi salutano e io ignoro tutti, mi chiamano superba e hanno smesso di salutarmi. 

Per quanto io voglia cercare di dimenticare per non rovinarmi il fegato, non ci riesco. 

Tags: odio

Mar

21

Mag

2019

Ridicoli.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Ma i maschi italici over40 che vanno in giro con i pantaloni attillati... checc***o hanno nel cervello?

Sembrate dei menestrelli del '400, pure vagamente effeminati con 'sto stretto su cosce e glutei che è l'antisesso per eccellenza.

Non parlo delle caviglie scoperte, sarebbe come sparare sulla croce rossa... ma perchè lo stile strizzapalle ha preso piede?

Davvero poi credete di equilibrare con una giacchetta sopra? Mbah.

Gio

16

Mag

2019

Scendi dallo scalino

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Ho 40 anni, lavoro qui da 18 anni, e deve venire uno stagista di 27 anni a dirmi cosa devo e non devo fare!

Non ti sopporto, sei arrogante, montato, sei la persona più brutta e antipatica che conosca. Quando vieni nel mio ufficio senza invito e senza motivo per far finta di salutare, e prima di aprire bocca sbirci cosa ho aperto nello schermo, ti sputerei in un occhio!!!!

Vattene dove non batte il sole.

Lun

13

Mag

2019

Vaccate da pseudo intellettuale

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Superbia

L'esistenza è qualcosa di irrazionale e misterioso.

Nessuno ad uno sguardo profondo è veramente colpevole. 

Gli individui non hanno un vero controllo sulla propria vita ma sn sempre sospinti da forze coercitive esterne... paura dell'ignoto, passioni, menzogne, circostanze, ogni scelta è determinata da simili fattori.

Elena di Troia non fu colpevole di scatenare la guerra perché in balia di un volere divino immanente, non ha avuto scelta.

Nulla esiste, se qualcosa esiste è inconoscibile, se è conoscibile è inesprimibile. Tale è l'agnosticismo metafisico di Gorgia, la negazione delle possibilità conoscitive della mente umana, l'orrore cosmico della distruzione di ogni metafisica esplicante e di qualsiasi dottrina che tenti di ricondurre il mondo ad una logica.

Non si può pensare l'essere nella sua interezza senza ricorrere a controsensi logici. Anche se esistesse una struttura metafisica, non la si potrebbe davvero conoscere perché la nostra mente non riproduce la realtà con esattezza fotografica. Se fosse possibile conoscere qualcosa inerente al vero essere si potrebbe comunicare?  No! Perché il linguaggio non riflette la realtà.

L'agnosticismo è l'unica via, al diavolo i fisici pluralisti, i monisti di Mileto e Parmenide con il suo essere ontologicamente perfetto!!!

Non esiste una realtà unica ma "L'uomo è misura di tutte le cose", è tutto relativo a chi giudica e l'unico criterio che vale la pena utilizzare per distinguere tra le opinioni "buone" e "erronee" è quello dell'utilita individuale e pubblica di determinate credenze.

 

Perché Sto scrivendo tutto ciò?

Amo fare il pseudo intellettuale e sto passando un pomeriggio noioso a parlare in spagnolo, quindi vomito questa sporcizia per infarcire il mio ego.

E tu che hai letto questo, sei una vittima del mio ego senza confini, le nostre menti si sono toccate per un periodo grazie a questo medium informatico, affascinante, affascinante indeed, tutto very deep.

Mar

30

Apr

2019

Che fine ha fatto Soldatojoker?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Non sentite anche voi la mancanza dei commenti di Soldato?!

Incisivi e ironici al punto giusto!

Dove ti sei nascosto Soldatojoker?! 

Sab

27

Apr

2019

L'arte di sopravvivere

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Sono passati già 64 giorni. Due mesi e 4 giorni (suona meglio). La corona di alloro si è rinsecchita, l’euforia ha lasciato spazio ad una miriade di emozioni contrastanti che si susseguono, a volte troppo in fretta, e le giornate iniziano ad assomigliarsi un pò tutte.
Niente sveglia la mattina, ma non vorrai mica dormire fino a mezzogiorno! Il tempo libero comincia ad essere un problema, tipo come quando avevi quattro esami nella stessa sessione e iniziavi a studiare una settimana prima. Solo che la sessione adesso non c’è e sei solo un nullafacente che ciondola per tutta casa, con il piagiama e il massimo dello sforzo che riesci a fare è tenere aperto il frigorifero senza neache sapere cosa stai cercando. Poi ti rimbocchi le maniche, perchè tu proprio non ci stai a farti chiamare mammone, scansafatiche, pigrone o peggio ancora disoccupato. Si, perchè anche se sulla carta di identità c’è scritto ancora “studente”, in realtà non ci crede più nessuno, neanche il signore simpatico che sta in biglietteria e non ti da il biglietto ridotto per il museo perchè vuole vedere il tesserino da studente.
E quindi bisogna mettersi sotto e cominciare a lavorare o meglio cominciare a cercarsi un lavoro! Se poi capita, che come me anche tu hai una laurea in studi umanistici, allora la faccenda si complica di brutto. La mia è una laurea magistrale in Comunicazione e valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo, ho esperienza come assistente ufficio stampa, come assistente registrar, guida turistica e custode museale. La metà di queste epserienze sono state fatte aggratis: tirocini, servizio civile e compagnia bella. Ma le ho fatte, ho imparato cose e quelle cose le so fare, anche piuttosto benino.
Quindi che fare? Inizio a cercare lavoro nell’ambito che mi piace, per cui mi sono laureata e nel quale ho esperienza. Beh, da dove comincio? Apro i siti ufficiali di tutti i musei italiani che mi vengono in mente, inizio da quelli di arte contemporanea, perchè sono quelli che mi piacciono di più in assoluto. La metà di questi siti non ha neanche una sezione “lavora con noi”, alcuni si, ma se ci clicchi sopra trovi solo tirocini o stage non retribuiti. I musei statali o comunali assumono tramite concorso…e di concorsi non ce ne è nemmeno l’ombra! Per fare il collaboratore esterno devi essere assunto direttamente dal direttore e se avessi certe conoscenze è ovvio che non sarei qui adesso.
Quindi allargo la ricerca, non solo a tutto il territorio italiano, ma anche a tutti i musei, che siano di arte moderna, di archeologia o musei della tortura (si, esistono). Quei pochi che pubblicano bandi di ricerca del personale, hanno requisiti assurdi, come aver maturato 5 anni consecutivi di esperienza lavorativa in mansioni similari, escludendo le attività di tirocinio, ovviamente, mica è lavoro quello e poi mica ti tengono 5 anni!
64 giorni e tanti buchi nell’acqua. Non che mi aspettassi di trovare un lavoro fighissimo il giorno dopo la laurea, ma neanche tutta questa chiusura da parte delle istituzioni museali verso i giovani laureati. Eppure così è. Almeno per ora, almeno per me.
Ma ho fatto anche altro in questi giorni, ho partecipato a bandi per la selezione di docenti, di cui ancora si devono conoscere gli esiti. Sono andata a Firenze per un concorso per un posto di lavoro amministrativo per il complesso museale dell’Università di Firenze (altro tentativo a vuoto, è uscita una classifica con i nomi dei soli vincitori della preselezione senza neanche le votazioni). Mi sono iscritta ad un sito per  ripetizioni private. Mi sono iscritta a Garanzia Giovani. Ho inviato CV a tutti i musei che sono riuscita a trovare, comprese le candidature spontanee negli appositi form.
E di concreto? Niente. O meglio, avevo vinto un concorso indetto da ALES, la società in house del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ma ancora non mi hanno chiamata. Avevo parlato con la direttrice di un museo, o meglio del museo sul quale avevo incentrato il lavoro per la mia tesi di specializzazione, e mi ha detto che avrebbe potuto propormi una collaborazione per il periodo estivo e forse sarebbe saltato fuori persino un piccolo compenso (wow, davvero?)! Ma devo ancora inviarle una mail per parlarne come si deve, insomma, lavorare gratis, ancora??
Quindi che ho fatto? Ho iniziato a vedere annunci per lavori NORMALI. Lavori per i quali non serve un titolo di studio preciso, lavori veri, dove ti pagano, hai dei turni e punto. Ma ogni volta che richiamano per fissare dei colloqui mi sento sporca dentro. Non per il lavoro, non c’è mai niente di male nel lavorare, ma per l’idea, per il senso di vuoto e frustrazione che mi da il pensiero di dover andare in un’agenzia immobiliare o in un negozio di abbigliamento dove di arte sentirò parlare soltanto nella mia testa…
Essere dei neolaureati è un pò come attraversare le 7 fasi dell’elaborazione del lutto: prima c’è lo shock, poi la negazione (“era meglio scegliere medicina”, “che ci faccio co sta laurea mo?”), poi la rabbia (“non si trova un lavoro neanche a pagarlo!” e questo è letteralmente vero, tra un pò ve lo spiego), poi contrattazione (“dovevo andare a lavorare”) poi c’è lei, la regina indiscussa, la depressione (“non troverò mai un lavoro vero”) e poi alla fine accettazione e speranza, la meta da raggiungere, l’agognata serenità.

Mer

17

Apr

2019

A voi....(atto 2)

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

A voi...che vi svegliate ogni giorno,

A voi..che non dormite,

A voi.. che vi spacciate per pseudointellettuali e filosofi su internet,

A voi.. uomini e donne di mondo,

A voi.. provincialotti paesani,

A voi.. che vi sentite colpiti,

A voi.. che non lo siete,

A voi.. che nutrite speranza, 

A voi.. che pensate di aver faticato a fare qualcosa,

A voi..eroi ed eroine dei giorni nostri,

A voi che siete intelligenti e non,

A voi che siete ricchi,

A voi che siete nullatenenti,

A voi che vi impegnate ,

A voi che siete nullafacenti,

A voi...

Tags: voi, avoi

Mar

16

Apr

2019

Sarò cattivella

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Ma un po' ci godo.

Si sono lasciati e io invece mi sposo. 

Eheh.

No non è il mio ex ma una parente rompipalle  

Lun

15

Apr

2019

Sogno strano

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

 

Ciao a tutti. Ho bisogno di sfogarmi... sta notte ho fatto un sogno strano (li faccio quasi sempre), ma questo era quasi reale... ho sognato la mia ex migliore amica (lei lo era per me, ma io non per lei) con cui 2 anni fa ho condiviso tutto il quinto anno delle superiori... anche se eravamo in classe assieme durante i primi anni ma poi entrambe siamo state bocciate in anni diversi..  durante il 5 anno ci siamo avvicinate molto, eravamo in banco assieme e ci aiutavamo sia a scuola sia dandoci consigli su ragazzi ecc... dopo la maturità ci siamo scritte un paio di messaggi ma poi quando chiesi a lei un consiglio per una foto mi disse che era impegnata con l'uni (io mi trovavo in Germania Con il mio ex, anzi ero appena stata buttata fuori casa in Cruccolandia da lui... )

Comunque ho sognato lei, e mi riconcigliavo... Le chiedevo perche si fosse allontanata e le chiesi se mi avesse usata solo per Comprarle I Test Di Gravidanza E Le Pillole Del Giorno Dopo (nella Realtà Glieli Compravo Sempre Perche Lei Non Poteva Comprarli) e Per I Compiti Di Tedesco...

E lei mi rispose che non si era allontanata e che non mi aveva usato  Per I Compiti E Per Gli Anti Concezionali... Non So Cosa Voglia Dire Questo Sogno.. . Nella Realtà Lei E Il Nostro Vecchio Gruppo Di Amiche Sono Rimaste Unite Mentre Io Sono Stata Esclusa E Nessuno Mi Ha Più Scritto... Le Stalkero Su Instagram... E Si Vedono...  Delle Altre Non Me Ne Frega Più Di Tanto Ma Io A Questa Mia Amica Le Volevo Un Mare Di Bene Come Fosse Mia Sorella... E Ne Soffro Per Aver Perso I Contatti.. E Non Vorrei Nemmeno Scriverle Per Paura Di Essere Rifiutata E Poi So Già Che Non Sarà Più Come Prima... E Non Abitiamo Nemmeno Distanti.. 

Ps scusate se scrivo in modo strano ma ho il telefono che fa il pazzo... 

Lun

15

Apr

2019

Dio del mio mondo

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Superbia

Domenica pomeriggio ho scalato la vecchia fabbrica dell'olio. Mi sono crogiolato sotto il sole, dopo lo sforzo fisico. Il panorama era strabiliante, si vedeva tutta la città e le montagne in lontananza.

L'enorme complesso industriale marcescente, sfasciato e in rovina era impressionante, mi sentivo Il Dio di quel mondo vuoto e spento.

Il vento era fortissimo, godevo della mia prestanza fisica e del mio sudore. Ci scopero' su quel tetto... se ne trovo una atletica.

Succ » 1 2 3 4 60

Questo non si fa.

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti