Tag: padre

Sab

09

Mar

2019

Senso di colpa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non so se posso considerare mio padre un alcolizzato. Gli piace bere molto e ha la classica ciucca cattiva. È di famiglia perché 2 dei suoi tre fratelli sono morti per le conseguenze del bere. Lo stesso vale per sua madre. 

Le conseguenze del suo problema lo hanno portato a soffrire di gotta e infine diabete. Posso capire che sia una cambiamento drastico per la sua vita ma noi non ne siamo la causa. La colpa è sua. Ha passato due mesetti a rigare dritto, fin quando il diabetologo gli ha detto che un bicchiere di vino a pasto poteva berlo. Quel bicchiere sono diventati molti di più. 

Aggiungiamo al mix il possibilissimo disturbo borderline di personalità, una passione per i programmi televisivi di telelombardia, una dipendenza da facebook e ne ricaviamo un mix esplosivo e molto pericoloso. 

Fa il poliziottoqquindi ha un'arma in casa.  

Stasera, festa della donna, per un motivo futile - annebbiato dall'alcool - mi ha aggredita. Spintonate, calci, sberle, insulti. Mia madre ha subito lo stesso trattamento. Sono corsa a chiamare aiuto da un vicino per farlo staccare da mia madre. 

Avendo in casa una pistola ho temuto il peggio. Così ho chiamato i carabinieri. Mio padre mi ha proprio sfidata a chiamarli, credendo che non ne fossi capace o troppo debole. 

Mentre aspettavamo i carabinieri mi ha detto una cosa di una crudeltà assoluta "fammi un favore: sterilizzati" 

Io non sono stata una santa e ho detto molte cose brutte ma da qui a sbattermi contro gli spigoli di un mobile ce ne vuole. Quando il nostro vicino gli ha fatto notare che la violenza non è mai giustificata ha minimizzato la cosa. "ma quali botte! Ero da solo contro due" (100kg di uomo contro 60 kg di donne) 

Arrivati i carabinieri gli hanno sequestrato l'arma per precauzione e molto probabilmente perderà il lavoro ad un anno dalla pensione. Inoltre ha riscritto la faccenda dipingendosi come povera vittima. 

Non volevo che si arrivasse a questo ma cosa potevo fare? Minimizzare tutto e dare la colpa all'alcool?! Ci ha fatto male nell'anima per nulla, per baggianate. 

Però mi sento in colpa, anche se non dovrei. La mia famiglia è distrutta. 

 

Mar

19

Feb

2019

odio mio padre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

ho appena litigato con mia madre perchè solitamente i ragazzi nella mia città escono il sabato sera in una zona di mare pienza di bar,anche io ci vado e ci sono andata più di una volta.

Lei alla mia richiesta risponde che dovrei comportarmi meglio con lui ed evitare di rispondergli male cosi ho iniziato a litigare con lei.

ci sono vari motivi per cui odio mio padre

-mi tratta male,insultandomi e più volte mia madre ha cercato di fermarlo da darmi uno schiaffo.

-torna a casa ubriaco da sempre,rompendo e lanciando cose mie,insultando sia me che mia madre.

-non ha un lavoro e quando io dico che non ci sono soldi mia madre dice che ora ci sono i soldi del lavoro che faceva prima,quello che penso io è,e quando finiranno,cosa si fa?

-insulta e tratta male mia madre

-la nostra casa fa schifo e ho messo 14 anni per convincerlo a prendermi una scrivania un armadio e un letto per bene.

-fuma sprecando soldi che potrebbero servire a mettere a posto la casa e anche a cose più futili come cene fuori,uscite ecc

-non parla più con la sua famiglia quindi anche con la mia,da poco è nata mia cugina e lui non vuole andarla a vedere insultando la bambina,la madre e il compagno.

-non parla più con sua sorella e cerca sua madre,cioè mia nonna,solo per chiederle soldi.

-esce sempre

Mia madre afferma che lui non beva da due mesi e che quindi sia un passo avanti,non è un passo avanti,io bene o male ricordo cosa mi ha fatto e cosa mi fa passare,sobrio o ubriaco che sia.

Mia madre si ostina a dare. ragione a lui continuando a dire che comunque si tratta di mio padre?

si può portare rispetto a una persona del genere?No,le persone a cui portare rispetto sono altre.

i suoi comportamenti hanno avuto diverse reazioni su di me

-sono diventata anoressica,perchè per un periodo l'insulto usato su di me da parte sua era:grassa

-non riesco ad avere un'idea difamiglia felice,in ogni sogno o storia che mi immagino il padre è sempre un personaggio viscido che non fa niente per la famiglia e che non se ne frega di essi.

-in ogni film,libro o situazione vera in cui vedo un padre che abbraccia o parla normalmente con i suo figli o con sua moglie io mi immagino un padre viscido e quindi provo ribrezzo per quella scena,non riuscendomi ad immaginare in quella situazione non avendo una immagine di un padre premuroso e che si preoccupa dei suoi figli

-non riesco ad avere una relazione più o meno seria per quanrto si possa avere a questa età,sono diventata inaffettiva anche se cerco di sforzarmi e quando con un ragazzo arriva il momento di fidanzarci cerco di allontanarmi dicendo o che non voglio una cosa seria quindi solo andare con lui "(ci si piace ci si bacia ma non è una relazione) oppure lo allontano dicendo che non provo niente per lui,ad esempio mi piace questo ragazzo ma piacendo molto a lui e sapendo che lui vuole una cosa abbastanza seria lo sto allontanando anche se ci soffro.

-i miei genitori si lamentano se prendo un brutto voto(che sono pochissimi ) a scuola (liceo linguistico) però non si rendono conto che non è facile studiare con i loro continui urli e urli per me.

-prima portavo rispetto per mio padre ora rispondo a lui come se fosse un adulto estraneo a me(cioè come lo considero)quindi insultandolo e rispondendo con indifferenza.

Comunque sono una tipa estroversa e faccio amicizia molto velocemente motivo per cui ho molti amici e mi trovo molto molto bene con i miei compagni di classe 

scusate se ci sono alcuni errori grammaticali ma è scritto molto di fretta.

perfavore rispondete appena potete, ne ho bisogno.    

Tags: padre

Mar

29

Gen

2019

Buenos Aires : Un anno dopo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Grattacieli alti,malavita,gente che balla il tango per strada e molto altro ancora...Ma un momento: E IL PASSAPORTO?

Ebbene signori è stato tutto frutto di uno stato comatoso che mi ha colpito,precisamente uno stato di coma epilettico...brutto vero? Comunque tutto è partito nel 2016 quando stavo mettendo da parte dei risparmi con i quali avrei acquistato un rudere in argentina alla modica cifra di 4.000 dollari almeno cosi' recitava l'annuncio.Ma nel 2016 la mia vita è stata stravolta dopo una lite iniziata prima su un social e poi proseguita con esiti sfociati nel penale nel mondo reale (Sintetizzo:Non le ho prese ma le ho date e avevo all'epoca 26 anni).Soffro di epilessia dal 2007 e dal 2015 in cura con appositi farmaci ma solo nel 2016 fu che cessarono le convulsioni grazie alla giusta combo di farmaci ed oggi non soffro piu' di nulla.Ma sebbene le avessimo stoppate dovete sapere che i miei con complici tutto il viscido e vigliacco parentado mi hanno celato di essere stato in coma epilettico stracciando le carte del ricovero e aggiungo anche altre aggravanti: Hanno tentato e in parte ci sono riusciti a mettermi contro mia madre usando la mia malattia,affermando cose come "potrebbe farti del male" o "è posseduto da demoni" e lei gli è andata dietro e mi crede pazzo!!! Mio padre (del quale ho sentito dire non essere il mio padre biologico) mi ha negli anni minacciato di farmi fare un TSO (trattamento sanitario obbligatorio) ed in piu' ha riempito tutto il paesino dove stiamo di calunnie nei miei confronti sia lui che i suoi fratelli,preciso inoltre che quando studiavo a scuola mi derideva di questo con i suoi colleghi di lavoro i quali non aspettavano altro che questo.Comunque questo è niente se non il fatto che all'eta di 54 anni scopava con la ragazza che mi piaceva che di anni ne aveva 27 e con la quale aveva pure avuto un figlio che lei ha perduto con aborto spontaneo (fffi..meno male),Una volta è stato scoperto da mia madre e lei vincolata a lui non ha nemmeno chiesto il divorzio.Dulcis in fundo 3 anni fa durante la mia ultima crisi convulsiva lui mi ha insultato dandomi del pazzo e dicendomi che avevo il cervello malato e mi ha sputato in faccia mentre io ero li a non potere reagire!!! Nonostante dai 19 ai 26 io abbia lavorato le persone mi hanno sempre dato del mantenuto poiche' vivevo ancora in famiglia.Quest'anno ne compio 30 e o sono fermo da 3 anni pertanto con quei pochi soldi che possiedo ho deciso di cambiare vita e di partire ma non a Buenos Aires bensi' in una bella cittadina spagnola..Non solo per evitare scocciature come i visti di soggiorno ma anche per la moneta corrente.L'anno scorso il fratello di mia madre ha provato pietà per me dicendomi "c'è ne ha milioni come te" EH NO CA**O ORA BASTA!!! Parto a settembre e quello che trovo mi prendo cosi' finalmente mi libero di lui,del suo mangiare che mi passa e dei medicinali che ahime' devo prendere.Ricomincero' da Zero sono stanco di soffrire,ho sofferto fin troppo.Addirittura (e scusatemi se vi sto annoiando) qualcuno del parentado affermava che io avessi avuto un bambino con una nel 2016 (MA CON QUALI PROVE???TI AZZARDI A FARE CERTE AFFERMAZIONI???) Che se fosse stato vero non l'avrei abbandonato per nessun motivo al mondo.Passiamo ora al pianeta M come Mamma: L'errore piu' grande della sua vita è stato sposarsi..Ella ha perduto nel 2014 la madre da tempo malata e il padre (il mio super nonno) morto all'improvviso nel 2015 a un'anno e 8 mesi di distanza.Lei era legata a mia nonna piu' di quanto lo fosse con me quindi vi lascio immaginare...Ha pianto per 2 anni interi,oggi raramente sorride e l'anno scorso è stata ricoverata per problemi legati al suo stato di salute e l'hanno imbottita di medicine che tutt'oggi assume.Le ho parlato della mia futura partenza e lei dopo avermi sbraitato un po' addosso cose come "morirai di freddo e di fame,farai il barbone,etc" si è convinta che alla fine è anche meglio per me se trovo una qualche semi-stabilità in spagna purchè io resti in ocntatto con lei.Ma a me cari sfoganti l'unica cosa che mi interessa è andarmene da questo posto intriso di dolore e di odio.Buenos Aires non l'ho vista e sicuramente mai la vedro',forse non avro' nemmeno dei figli ma almeno saro' libero e svincolato da questo bastardo che quando morirà (se non muoio prima io) lascerà la casa ai suoi fratelli probabilmente.Ma questo in futuro non lascero' che succeda,dovessi mettere tutto all'asta per 10.000 Euro e con il ricavato allora si che potrei acquistare una piccola porzione di terreno in sudamerica :) alla faccia sua e di quella scopina della sua amante che oggi ha 31 anni ed è sola come un cane e per sempre lo resterà.

Grazie staff di sfoghiamoci,è stato meglio di una visita dallo psico...Hasta luego!

Lun

14

Gen

2019

Odio mio Padre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Buon pomeriggio ho 33 anni ed odio mio padre! 

Mi ha fatto vivere una vita di merda e anche al mio fratellino più piccolo di me di 4 anni e a mia madre!

In casa mia e in quella di mia Nonna ( la mamma di mia Mamma) , dove noi trascorrevamo le vacanza, solo grida, grida, grida, terrorizzando tutti Noi, lanciando piatti, posaceneri, pentole, spaccando porte. Svegliandosi con le urla e andando a dormire con le urla. Il mio fratellino si e’ fatto la pipi’ A letto fino ai 12 anni. Ed ha avuto ed ha ancora grandi problemi psicologici. Mia mamma e’ sempre depressa. Ed io sono iniziata a scappare di casa andando a lavorare sempre fuori dai 15 anni pur di non sentirlo più. Lasciando mia madre e mio fratello in questo incubo....si me ne sento in colpa! Ma mia mamma ne’ ha avuto la forza e ne il coraggio di lasciarlo. Capisco che era più immatura anche lei e che noi eravamo piccoli, ma adesso che Noi siamo tutti grandi dovrebbe lasciarlo!!!

Io in questi anni che ho vissuto all estero sono stata benissimo!!! Una vita serena finalmente. Nonostante da lontano ho dovuto lavorare su me stessa per cercare di guarirmi ciò che lui mi aveva causato. Spesso sentivo mia madre e la situazione a casa mia non era cambiata anzi peggiorata, e fra i sensi di colpa dell essere andata via, e la rabbia che mi risaliva verso di lui... ho cercato di combatterlo anche da lontano.

Ho scritto una lettera lunga lunga lunga dove ho tirato fuori tutto!!! Piangevo mentra la scrivevo... e gli e l’ho anche mandata a mio padre! Tu mi hai fatto del male e io pure te lo faccio.... dicendoti la verita’!!!! Del me che ci hai fatto.

Purtroppo sono 3 mesi che sono tornata a casa e sono 3 mesi che viviamo con grida, urla, negativita’, lanciare oggetti , parole cattive su tutto il mondo!

Lui definisce mia madre e fratello malati, e tutto il mondo e’ una merda! Lui e’l unico bravo e Sano!!! Se lui grida e’colps degli altri che sono delle merde!!!!!!! Non capisce un cazzo!!!!! Lui e’ L unico malato della situazione, ed ha fatto ammalare mia madre e fratello! Lui non si prende la responsabilita’ Della  sua vita e azioni! Accusa solo gli altri! Inoltre pretende dalle persone, tutti dobbiamo agire, pensare e criticare come fa’ lui!!!!! Siccome adesso e’ in pensione passa tutto il tempo su Facebook a litigare!!!!! Tratta noi membri della famiglia malissimo e siamo costretti ad ascoltare tutte quelle merde di parole che escono dalla sua fogna di bocca. Parla solo di guerre, peggior nemico, Patti, traditori, infami e miserabili! 

oggi io ho avuto L ennesima discussione con lui. Con me a chiuso. Per me e’ morto!!!!! Io presto ripartiro’! Mi dispiace per mia madre e fratello ma sono anni che gli dicono insieme parliamogli e spieghiamogli che così non si può andare avanti. Ma alla fine mi fanno fare la guerra solo a me e da sola.  Basta! Quando non ce la faranno più neanche loro prenderanno le loro decisioni! 

Non credo stia sbagliando. Ma non posso rovinarmi la vita per lui e loro!!!  

 

Spero che mio padre muoia prima di mia madre e mio fratello altrimentiii Non so che macello possa accadere! Per non dire altro.....

 

Muori muori muori  

 

Tags: odio, padre

Dom

13

Gen

2019

La vita รจ una girandola del male e dei tradimenti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao!  

Questo è il mio primo di molti sfoghi e penso che mi sfoghero' ancora in futuro. 

La mia vita è stata difficile ma sembra che ultimamente sia anche peggio. Ho subito negli ultimi 6 mesi il tradimento delle migliori amiche che hanno deciso di chiudere la nostra amicizia di punto in bianco facendomi passare per il palo della situazione( in pratica servivo affinché loro potessero t******e i loro ragazzi e le mamme non fossero preoccupare che succedevano cose strane alle loro vergini- ma quando? - figlie) ritrovandomi quasi senza nessuna spalla con cui parlare. In famiglia la mia signora madre pensa che sia meglio annebbiare la sua depressione tra i fumi delle sigarette e l'alcol per dimenticare un amore passato che non è ovviamente mio padre e la perdita di un'altra persona amata. Mio padre vuole passare per il martire della situazione e farsi compatire a destra e sinistra per la depressione della moglie e su quanto abbia difficoltà quando in realtà la gente non sa che uomo è nel suo piccolo, una nullità di uomo ma soprattutto un essere incapace di amare e di provare la minima emozione se non per il suo erede che ovviamente non sono io( teoricamente frutto di un tradimento, salvo che il DNA dice tutt'altro). Oltre a questo nella mia vita di M***A aggiungiamo pure il lavoro che manca e entriamo in un brodo di giuggiole. 

Spero solo a tutti colore che mi hanno fatto del male tra quelli citati che possano provare delle pene infinite in futuro per avermi calpestato.  

Dom

06

Gen

2019

PADRE CHE GUARDA I PORNO COME UN MANDRILLO IN CALORE

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao cucciolotti, uno dei sentimenti che si addice di più a me medesima è la rabbia incondizionata contro tutti i cazzoni che si presentano, senza alcun pudore per il genere umano, sotto ai miei occhi. Questa rabbia colpisce non solo i conoscenti, ma anche quei sacchetti di merda che hanno il coraggio di definirsi miei parenti. In particolare quel grande stronzone di mio padre. Tutta quest'ira è molto MOOOOLTO più fondata di quanto possa apparire dal titolo, ma suppongo che ne scriverò più avanti. Per ora sono incazzata come una bestia per il fatto che quel vecchiaccio mandrillone di mio padre si spara porno come fossero patatine san carlo. No product placement. Cioè, almeno cancella la cronologia prima di passarmi il tuo cell. Non voglio vedere quello che ti spari in bagno. E io, piccola ingenua che credevo che stesse in bagno TAAAANTO TAAAAAAAANTO TEMPO per leggere. E voi penserete, crisi di mezza età (passata da un pezzo), ci sta. E INVECE NO, ZUCCHERINI MIEI. Avevo 8 anni, lui ancora non aveva lo smartphone e GIà AVEVA VIDEO PORNO SALVATI. E sembravano girati da lui. Mi aveva dato il cell per giocarci e io sono capitata per sbaglio nella GALLERIA SBAGLIATA, diciamo così. EVVAI, INFANZIA ROVINATA! TETTONE STRAENORMI DI UNA DONNA PROBABILMENTE PROVENIENTE DA UNO STRIP BAR A 8 ANNI. Pensavo gli fosse passata questa mania col passare del tempo, ma no. A quanto pare, il pipo volante non si trattiene! Vivere di filosofia (o almento di immaginazione) non è il suo forte. Dite quello che volete, che un padre rimane pur sempre un uomo dentro di sé e ha diritto alla sua privacy -->  MA NON è PRIVACY SE NON CANCELLA MANCO LA CRONOLOGIA. E inoltre, fa l'ipocrita. Per esempio, io non ho netflix e spesso sono costretta a guardarmi film in streaming per questo. MA SAPPIAMO TUTTI CHE I FILM IN STREAMING SONO SU SITI CHE CONENGONO PUBBLICITà DI PORNO A GO GO. Riesco a chiudere le pagine che si aprono in maniera veloce, ma chiaramente le tracce nella cronologia (anche quando la si cancella rimangono). Una volta mi padre arriva sostenendo che lo aveva chiamato la polizia postale perché ero andata su "siti poco edificanti" (PAROLE SUE). IO STAVO SCOPPIANDO. LUI CHE MI HA ROVINATO L'INFANZIA CON QUEI VIDEO PORNO DEL CAZZO, LUI CHE LI HA GUARDATI TUTTO QUESTO TEMPO, LUI, PROPRIO LUI, MI VIENE A DIRE CHE GUARDAVO PORNO E CHE PER DI PIù NE STAVO GUARDANDO DI ILLEGALI. Ma ho reagito con prontezza e senza incazzarmi. Gli ho spiegato dei film in streaming. E gli tirato un avvertimento alla fine. Una frecciatina. So che guardi porno, animale. Non costringermi a mostrare le prove. (parte mod.)  Non costringermi a farlo. Non devo alcun rispetto a uno come te. Non devo rispetto a nessuna persona che si sega senza tregua su dei porno. La carne è debole, ma non la mia. La masturbazione è salutare, ma non quella continuativa. Quello vuol dire essere pervertiti, e ipocriti. è proprio vero che i vecchi tornano bambini (o meglio adolescenti).

Dom

06

Gen

2019

Il direttore.

Sfogo di Avatar di ZaeonZaeon | Categoria: Altro

Riassumo gli ultimi 10 anni : fino a 5 anni fa, vivevo da solo nella casa dove sono cresciuto, che potrei descrivere tranquillamente come una di quelle case di accumulatori compulsivi. Per me era "normale" benche fossi consapevole che qualcosa non andasse. Tutta quella situazione, è stata iniziata e portata avanti negli anni da mia madre, con la quale sono cresciuto la maggior parte del tempo. Scaldabagno? No, pentola d'acqua sui fornelli e via, insieme agli scarafaggi che ogni tanto venivano a farmi schifosamente compagnia. Una situazione di degrado "normale" visto che ero lentamente cresciuto in un ambiente del genere. Sempre alla ricerca di un lavoro, qualsiasi cosa per diventare anche minimamente autonomo, ma niente, non riesco ad affermarmi e la sensazione di inutilità cresceva sempre più. Mio padre era ignaro di quella vita che conducevo, in quanto separato da mia madre almeno vent'anni prima. Un giorno però, anche grazie ad eventi esterni, riesce a vedere dove vivevo. Senza pensarci due volte, mi fa trasferire in una SUA casa non abitata. Ho impiegato solamente qualche giorno per abituarma alla mia nuova sistemazione, e non ho mai sbagliato strada, neanche per abitudine, per tornare alla vecchia. Acqua calda, niente scarafaggi, un sogno. Però, c'è un però, continuavo (e continuo) ad avere problemi a trovare lavoro. Mi arrangio per come posso, non rifiuto nessun lavoro che riesco temporaneamente a trovare, che alla fine o non pagano, o sono sfruttatori che insultano e ti fanno pure sentire uno schifo più di quanto tu non ti senta già. Insomma, lavoro a singhiozzi, e quello che riesco a farmi entrare, copre a malapena il MIO contratto Adsl. Per mio padre, sono una delusione, per le SUE aspettative. Non manca occasione per rinfacciarmi quante volte sia rimasto illuso, finalmente in una mia possibile svolta o traguardo, che alla fine non arrivava. Non manca occasione per ricordarmi chi è che paga le utenze della casa, nella quale ho il timore di far passare anche amici adesso, perché se siamo al caldo, è grazie ai SUOI soldi che pagano i riscaldamenti della SUA casa. È importante capire che avrebbe assolutamente ragione, se me ne stessi approfittando, abusando, pretendendo o se fossi stato uno di quei figli che chiedono e basta. No, non chiedo nulla, e non mi sono mai permesso di chiedere soldi ne per uscire ne per mangiare; riesco a provvedere da me. Il problema è che ogni cosa su cui poggiano i miei occhi è SUA, e sento la sua voce che mi rinfaccia incessantemente tutto. Mi sento continuamente ospite, in quella che credo dovrei considerare ormai come casa "mia", cosa che invece non accade. Non trovo lavoro, è solo quello il problema. Non fumo, non mi drogo, sono sempre gentile con il prossimo, ma l'unica persona che vorrei fosse comprensiva con me, mi butta giù ogni tanto sempre di più. Non ce la faccio più a sentirmi continuamente così inutile ed impotente.  

Lun

05

Nov

2018

Il padre della mia amica pt. 2

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Qualche giorno fa ho postato una confessione riguardante (come da titolo) il padre della mia amica, di come lui sembrasse fin troppo amichevole nei miei confronti (Qui il link, per chi volesse leggerla --> https://bit.ly/2OsLCxs
Mi è capitato in questi giorni di rivedere la mia amica e con lei, suo padre. Mentre prendevo l'ascensore per tornare a casa, mi hanno accompagnato i suoi genitori, e suo padre mentre entravamo mi ha toccato la schiena e dopo, i capelli con fare scherzoso (quasi malizioso). Poi mi ha chiesto se un giorno di questi dormissi a casa loro. Possono sembrare cose da nulla, ma sono sempre più in paranoia e mi sale l'ansia. Ho notato questo cambiamento in lui, nel suo modo di guardarmi.
Oggi ho perfino sognato che mi stuprasse.
E niente, visto che il sito è fatto per questo, volevo sfogarmi e condividerlo con qualcuno.
Grazie per avermi ascoltata, spero davvero che siano paranoie e basta.

Dom

28

Ott

2018

Il padre della mia amica

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Raga, ma è normale che il padre della mia amica mi tiri un riccio dei capelli, quasi giocandoci, chiamandolo "tirabaci", che mi fissi in continuazione (forse è solo una mia paranoia) e che metta like a tutte le mie foto del profilo di Facebook? Non vorrei trarre delle conclusioni affrettate, ma sono molto confusa.
Ho più volte notato che il suo modo di approcciarmi è fin troppo confidenziale e che attorno a lui alleggi un'atmosfera strana, ma ripeto, è il padre della mia amica e non vorrei allarmarmi inutilmente.

Mer

03

Ott

2018

Amante del padre al mio matrimonio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti.

Tra pochi giorni mi sposo. Se tra la gente che vieni in Chiesa a farmi gli auguri c'e' l'amante di mio padre, e viene a stringermi la mano, io cosa le dico?

Lei non sa che io so chi e' e potrebbe venire "in anonimato" per vedere mio padre che mi porta all'altare.

Se ha la sfacciataggine di venire a stringermi la mano per farmi gli auguri, io non me la sento di stare zitta. Allo stesso tempo rischio di rovinare il mio matrimonio se trapela la verita' in quel momento.

Mi suggerite qualcosa di furbo e sottile da dire in questa situazione? Mi devo preparare a ogni evenienza!!! 

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14