Tag: studio

Mer

24

Apr

2019

Disadattata e sola come un cane.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

E come ogni sera, ormai, mi ritrovo qui, a girare su questo sito, in cerca di sfoghi che riflettano il mio stato d'animo. Ne trovo parecchi, ma non essendo soddisfatta, butto giù a mia volta due righe, sapendo che fare ciò non cambierà di certo la mia situazione, vissuta da me come un dramma..

Mi metto a letto e ho il batticuore al pensiero che oggi non ho studiato abbastanza o quasi per niente.

La mia mente vaga e si sofferma sulla mia sfera relazionale e, essendo questa inesistente, vengo assalita da mille paranoie e da più di mille perchè: 1) perchè non riesco ad insaurare uno straccio di amicizia? Sono convinta che l'amicizia vera e propria forse non esista, però è anche vero che molte persone (almeno apparentemente) non sono sole quanto me. 2) perchè, subito dopo che qualcuno mi avvicina, subito dopo mi rifiuta? Sono stanca del solito " non dimostri il tuo interesse, il tuo affetto". Penso non sia vero, e anche fosse, quando una persona ti vuole ti vuole, senza scuse. 

Sono stanca dei rifiuti, delle persone che spariscono dalla sera alla mattina, di illudermi che qualcuno possa veramente starmi accanto e tenermi compagnia. Basta, basta. Vorrei almeno riuscire a stare bene da sola. La gente non ha la minima considerazione dei sentimenti altrui. Gli servi? Ti cercano e ti vengono dietro. Non ti servono più? Ti scaricano. Che schifo.  Se non si sa cosa si vuole, che almeno non si faccia provare sensazioni gradevoli agli altri. Bisognerebbe anche considerare la sensibilità delle persone con la quale si va ad interaggire. LE PERSONE NON SONO OGGETTI, NON SONO UN PASSATEMPO, NON SONO UN GIOCO. Cosa non è chiaro in ciò? 

E io come una scema ancora sogno un affetto vero. Dopo mille delusioni sogno ancora che qualcuno mi possa solamente prendere in considerazione. Si può essere più incantati di così? Dovrei solo mettermi l'anima in pace e cominciare a sostenere (per davvero, non a parole) che la vita relazionale non fa per me. Purtroppo, è più facile a dirsi che a farsi.

Tutta questa situazione mi logora dentro e non bastano gli ansiolitici a calmarmi, come tempo fa. Vedo tutto nero, tutto ciò che faccio mi sembra inutile. 

Mar

16

Apr

2019

Studiare e lavorare

Sfogo di Avatar di Vita stressanteVita stressante | Categoria: Altro

Ma è possibile riuscirci?! Sono in un circolo vizioso ora. Sto facendo l'operaia e quando torno a casa ho la schiena e le spalla a pezzi, senza contare il fatto di dover lavorare circondata da persone odiose, quindi anche il cervello è stanco ma devo anche studiare per la laurea magistrale. Alla fine mi ritrovo a dover lavorare per pagarmi l'università e la casa ma essere troppo stanca per assistere la mattina ad alcune lezioni e non riuscire quaso mai a finire di studiare per un esame. Ho quindi iniziato a dare gli esami con pochi cfu sperando di trovare un modo per organizzare il mio studio. Niente finora. Qualcuno ha un metodo efficace per i lavoratori studenti? Grazie 

Tags: studio

Lun

01

Apr

2019

La scuola uccide

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Non ne posso più della scuola. Mi sta letteralmente prendendo la vita. Premetto che io amo studiare e che sono l'ultima persona sulla faccia del pianeta che pensa che lo studio sia inutile, ma ciò non toglie che io odi profondamente la scuola. La odio perché devo perdere gli anni migliori della mia vita a studiare cose di cui non me ne frega niente, e delle cose di cui mi frega devo studiare solo quello che dicono i professori e come vogliono loro, ovviamente con risultati pessimi. La odio perché non ti insegna a coltivare rapporti solidi, non ti insegna a porti con gli altri e ti fa chiudere anziché aprire. La odio perché ti fa credere che le uniche materie che contano siano quelle che insegnano loro, tutte le altre che a scuola non si insegnano non sono degne, e se ti interessano una o più di queste materie ti dicono che stai perdendo il tuo tempo, perché non sono cose che sono oggetto dei loro esami di merda. La odio perché ti fa sentire incapace, ti fa sentire inadeguato, ti insegna che gli errori sono da evitare, che se sbagli hai fallito, anziché insegnarti a sfruttare i tuoi errori per imparare. La odio perché crea un clima di competizione tra gli studenti, anziché di collaborazione. La odio perché ti fa detestare lo studio, perché ti dice che il mondo è scritto sui libri e che bisogna studiarlo solo sui libri, perché il mondo è un posto pericoloso, il che tu porta a non godere delle belle esperienze che potresti avere guardando una pianta crescere dal vivo, piuttosto che studiare su un libro di merda. La odio perché non permette ai ragazzi di essere sé stessi, perché ognuno si deve conformare a questo sistema di merda, perché sennò non trovi lavoro; se non ti adatti ti dicono che non troverai lavoro, che sei un perdente, che sei ignorante, quando la realtà è che avere la laurea non dà una garanzia di lavoro. La odio perché ti fa morire di stress, di ansia, ti sottomette, ti annulla e ti deprime, gli insegnanti di merda fanno un lavoro del cazzo e si lamentano perché a noi non piace. Ma andate a fare in culo brutti stronzi, che il destino sia crudele con le vostre facce da culo, perché credete di essere superiori, ma la verità è che avete la dignità 20 metri sotto terra, voi che volete imporre questo sistema del cazzo. 

Mer

20

Mar

2019

Organizzazione

Sfogo di Avatar di gatto777gatto777 | Categoria: Ira

Io e l’organizzazione dello studio viviamo in mondi diversi. Il mio metodo di studio consiste in un ciclo di 4 fasi: studio (iniziato all’ultimo), disperazione, insulti ai prof, pensiero che qualsiasi cosa che sto studiando sia inutile. 

Questo succede ogni volta e la cosa divertente è che non me ne rendo conto all’inizio!!!! Rimando sempre tutto per poi ricadere nello stesso circolo vizioso

grazie a dio che mancano pochi mesi alla fine. 

Tags: scuola, studio

Lun

11

Mar

2019

La vie est studio

Sfogo di Avatar di Peccato OriginalePeccato Originale | Categoria: Accidia

Anche se allo studio ci tengo tantissimo, confesso che in questo periodo, più o meno da un mesetto, non riesco più a seguire la tanella di marcia.

la mia volontà di studiare è praticamente inesistente, per non parlare della concentrazione in classe. Vorrei che fosse colpa mia, ma non è così. Io vorrei davvero ricominciare a brillare ma davvero non ho la forza nemmeno di alzarmi da letto per andare a scuola a volte.

Questo certamente mi fa sentire in colpa verso le mie aspirazioni che, facendo un liceo classico, sicuramente non possono essere conciliabili con una simile svogliatezza di fare compiti, esercizi ed interrogazioni. 

Dom

17

Feb

2019

L'università mi sta schiacciando

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Ho 23 anni e premetto che amo quello che sto studiando, e so benissimo che in università non è tutto rose e fiori, ma non ce la faccio più. La mia autostima è rasa al suolo, ho fatto i salti mortali per stare dentro coi tempi e ora sto preparando gli ultimi esami con il c*lo, ne ho addirittura due domani e non provo nulla, nessun ansia o eccitazione pre esame. Ho perso quasi ogni rispetto per i miei colleghi, il loro modo di fare mi ha completamente reso insopportabile un mondo che prima amavo. Non vedo l'ora di avere la mia qualifica ed entrare nel mondo del lavoro, che per quanto difficile e tragica sia la situazione italiana, almeno avrò nuovi stimoli e più possibilità di gestire il mio tempo. Caratterialmente questo percorso di studi mi ha reso apatico, piatto, acido, non mi riconosco. Mi consolo pensando che non sono l'unico della mia facoltà ad esserne uscito così male. 

Dom

20

Gen

2019

Albo professionale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Odio l'albo professionale e le sue rigide regole! Sono in crisi, non ho raggiunto il numero adeguato di crediti.. e tra soli 2 mesi scade l'anno! :( 

 Il punto è che sto frequentando un corso impegnativo (anche economicamente) ma del quale mi verranno riconosciuti i crediti solo a ottobre 2019 :( 

 :/ sono amareggiata/confusa/in ansia

 

 

Tags: lavoro, studio

Lun

07

Gen

2019

Il mio futuro

Sfogo di Avatar di MasiMasi | Categoria: Altro

Non ho mai studiato in vita mia, poi gli ultimi tre anni di liceo mi sono fatta il culo e sono riuscita a uscire con 80. Mi sono iscritta all'università (non sicura di ciò che volevo fare) e da lì sono caduta in crisi. Non riesco a studiare. Se gli utlimi 3 anni di liceo la mia vita girava intorno alla studio (finivo di pranzare, mi buttavo subito sui libri e non mi permettevo di smettere fino a quando non li finivo, e capitava anche che finissi a mezzanotte) ora non riesco ad aprire libro. Il mio intero corpo si rifiuta. Non so se è una sorta di depressione o cosa ma questa situazione mi fa star male. Mi fa star male aver dovuto dire ai miei genitori che abbandonavo l'università, mi fa star male aver iniziato a studiare per la patente questa estate e non aver ancora dato la teoria. La mia famiglia, il mio ragazzo e i miei amici mi chiedono cosa voglio farne della mia vita e io mi vergogno. Mi vergogno perchè non so cosa rispondere.

Ho deciso che l'anno prossimo tenterò di entrare in un'altra università, ma questa cosa mi terrorizza perchè continuo a non riuscire a studiare. Mi dico che la voglia di studiare dipende dalla passione per una determinata materia ma in cuor mio so che anche se entrassi in quella facoltà non ci riuscirei. E' più forte di me e non so proprio cosa mi blocchi. Sembrerà una stronzata, mi direte "basta aprire il libro, leggere e ripetere" ma non è così facile per me. Ho sempre fatto fatica a studiare, ci ho sempre messo il doppo del tempo che impiegherebbe chiunque e a me questa cosa pesa tantissimo. Ho fatto fatica ad uscire dal liceo con una media buona, e l'idea che l'università sia il triplo più difficile mi terrorizza. Ora ho paura di ritentare, di fallire nuovamente e di vedere la delusione negli occhi di chi mi vuole bene. 

Dom

06

Gen

2019

Non ce la faccio piú!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho appena iniziato il secondo anno di università e non ce la faccio piú. Mi spiego, quando sono uscita dalle scuole superiori non avevo le idee chiare su cosa scegliere ogni facoltà non mi convinceva e la ritenevo difficile, così mi sono ritrovata a dover scegliere tra due facoltà, lettere moderne o l'accademia di belle Arti e ovviamente ho scelto lettere (nonostante il mio sogno sia quello di lavorare nel mondo del cinema). Ho scelto questa facoltà perché comunque mi piace la letteratura italiana e perché molte "voci fuoricampo" mi dicevano che anche scegliendo lettere avrei potuto inseguire il mio sogno, ma adesso mi trovo male, ogni giorno si trasforma in ansia, ogni volta che cerco di studiare dopo un po' mi passa la voglia e chiudo tutto e cosí mi ritrovo con soli tre esami sostenuti e senza piu voglia di sostenere altri. Non so proprio piú cosa fare, non voglio pesare sui miei genitori ma comunque voglio un lavoro e questa é l'unica convinzione che mi spinge ad andare avanti, anche se per me ogni giorno é una tortura. Grazie per aver dedicato 5 minuti di tempo per leggere il mio sfogo e buona Befana a tutti (se cosí la si può definire).

Tags: studio, ansia

Mer

26

Dic

2018

MA CHE GIORNI SONO????

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

HO LE PALLE PIENE SONO STUFA MARCIA

Sto passando sti cazzo di giorni di dicembre uniti a tutti quelli di gennaio a studiare per i fottuti esami, non ho tempo di uscire il pomeriggio se non una o due volte a settimana e la sera molto raramente perché ho amici del ca..o che escono come gli pare ma sempre disuniti tra loro e quindi pure io faccio parte di queste disunioni diciamo. La company dell'uni è ancora peggio perché, pur essendo bellissime persone, sono tutti lì concentrati solo sullo studio, talvolta non uscendo per settimane. Ma come cazzo fanno??? E io sono sempre fregata. Una situazione di merda, veramente, che non mi permette neanche di concentrarmi in maniera adeguata sul mio studio. Dovrei fregarmene, lo so, pensare allo studio e al mio futuro, ma ogni tanto uno vorrebbe anche svagarsi un secondo. E poi aggiungiamo il problema di LUI, non ne esco proprio.... Sono stata purtroppo sfortunata alle superiori, ho avuto la classica classe disunita che uno non poteva parlare con l'altro che subito lo si prendeva in giro con conseguenti litigi. Quindi niente company alle superiori... Che odio, veramente. Se avete parole di conforto le ascolto volentieri :( grazie a tutti, buone feste.

 

Tags: studio
Succ » 1 2 3 4 5 6 7