Tag: tristezza

Mer

25

Apr

2018

Heartbroken

Sfogo di Avatar di Angel without wingsAngel without wings | Categoria: Altro

Ho il cuore a pezzi... lo so, a molti può sembrare una stronzata, ma,fa male. Oh, eccome se fa male. Il mondo non ha,fatto sconti: genitori separati, padre mammone e attaccato alla bottiglia, pianti, dolori, battaglie legali, un casino. Ora credevo di aver trovato un po' di pace, ma a quanto pare no. Sono destinata a stare forever alone. Credevo che mi amasse, che fosse diverso, ma a quanto pare no, un altro stronzo mi doveva capitare.

Lun

23

Apr

2018

DEPRESSIONE

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Altro

Ne soffrite?

Se ne può uscire? Come?

L'affetto degli altri non è sufficiente vero? 

Mar

10

Apr

2018

Mi fa troppo innervosireeeeeeee

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Il mio fidanzato è amorevole e dolce e tutto, fino a quando non litighiamo o succede qualcosa! Lì diventa una vera testa di c. scusate il termine e non lo sopporto!!! Risponde in modo stupido ai messaggi, mi "sfida", io davvero inizio ad avere dentro un sacco di nervoso e mi incazzo ogni volta di più! Partendo dal presupposto che quando litighiamo (esempio gli chiedo chi è questa tizia che hai seguito?) si scazza e inizia a non rispondere, sparendo e a me onestamente non sembra normale dato che nemmeno l'ho accusato di qualcosa. Va bè a parte questo gli rispondo alla tanto attesa sua risposta e per fare il cretino inizia a scrivere messaggi a caso, come a prendermi per il culo proprio (messaggi generati dalla tastiera)!! Ma perchè?? ditemi se vi sembra normale perchè io sto perdendo la testa (si è giustificato alla cosa dicendo che non sapeva come rispondere).... ma porc....
e oggi dopo aver litigato proprio per avergli chiesto ma chi è tizia che hai seguito, segue una ragazza diversa dal niente!!! Come a volermi sfidare.... cioè boh scusate se vi suono matta ma sono proprio incazzata al momento :( 

Ven

23

Mar

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

http://www.corriere.it/cronache/18_marzo_23/quel-prof-trovato-mummificato-casa-l-eredita-sorella-venezia-100a94b0-2e15-11e8-b050-709a5e0412ee.shtml

 

La sua vita e la sua morte è forse tutta nelle parole di un’allieva: «Al ritorno dalle vacanze estive il professor Baschetti entrò in aula e ci disse “scusate se faccio fatica a parlare, ma non ho parlato con nessuno per tutta l’estate”».

RIP prof.

Gio

22

Mar

2018

Amicizie, aiuto?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non so come comportarmi, sono confusa, ma adesso vi spiego. A settembre  (del 2017, avevo 15 anni) si è formato un gruppo di amici composto da me, la mia migliore amica, il suo fidanzato, il suo migliore amico ed un nostro ex-compagno di classe. I primi mesi passarono bene, non ci fu nessuna lite, cercavamo sempre di migliorare il gruppo. Dopo si aggiunsero anche tre persone. Però, già qui il gruppo iniziava a sgretolarsi. Voglio specificare che io non sono una persona aperta e chiccherona, infatti non avevo legato molto con loro, ma comunque li definivo quasi amici. A novembre litigai con la mia migliore amica per via di un suo comportamento che non tollerai affatto, lei ha le sue colpe ed io che pensavo di non averne, posso dire che sotto il punto di vista della mia migliore amica...potrei averne. Io e lei non ci parlammo più, lei non voleva risolvere la questione nonostante io ci provassi. La prima settimana dopo il litigio passavo comunque un po' di tempo con i miei "amici" a ricreazione, quindi tempo dieci minuti. Dopo un po' di tempo stavo inziando a stufarmi dato che non mi calcolavano molto e non volevo stare dove stava la mia, ormai, ex-migliore amica. Quindi, decisi di non passare più la ricreazione con questo gruppo. Se li vedevo li salutavo comunque, fino a quando persi totalmente i contatti con loro. Sono passati cinque mesi da quando non parlo più con la mia ex-migliore amica, e da circa due mesi con il resto del gruppo. Loro sembrano odiarmi adesso. Tutto questo mi dispiace perché non volevo che succedesse, mi sento in colpa, non era un mio obiettivo, ero molto felice all'inizio di avere un gruppo di amici. Adesso però, come ho detto prima, non so come comportarmi. Potreste rispondere a questo sfogo seriamente e a darmi una vostra opinione e magari un consiglio? Mi sarebbero utili, grazie in anticipo.

Gio

22

Mar

2018

Ho lo stomaco in subbuglio, sensi di colpa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Buongiorno, sono un ragazzo di 23 anni. Ormai è più di un mese che dormo poco, mangio poco e cerco di uscire il minimo possibile. Lo scorso Ottobre ho iniziato una laurea specialistica in biotecnologie dopo essermi laureato con uno scarso 90 in una triennale che nel mondo del lavoro ha poca importanza. Già non ero molto bravo nello studio ed ora dopo aver dato pochissimi esami sono bloccato. Non so se proseguire gli studi o cercare lavoro. Questi episodi mi sono già capitati lungo la mia vita ma adesso vorrei debellarli del tutto e per questo ho chiesto aiuto ad una psicologa... Voi come vi comportereste? Mi rendo conto di essere depresso ma da solo non riesco ad uscirne e la psicologa mi fa stare ancora più male. Ovviamente i miei genitori mi pagano tutto e non si rendono conto che sto così male, forse sono solo un frignone? Davvero io non so più a chi appellarmi, l'unica cosa che faccio è quella di distrarmi con la televisione e col telefonino. La dottoressa mi ha detto che il mio bambino interiore ha bisogno di amore perchè è spaventato, mi ha detto di ascoltare i miei pensieri, ma ormai ho pensieri sempre più offuscati e non lucidi. Spero di non diventare pazzo.

Grazie a chi mi risponderà, qualsiasi commento (anche cattivo) andrà bene... 

Sab

17

Mar

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Soffro molto, sono triste, anche se mi sforzo di mostrarmi sempre sorridente e allegra. Il problema è che sono sola! E io soffro, soffro da morire questa situazione. Mi sento così sola, perché sono sola! Da piccola venivo spesso presa in giro senza motivo dai miei compagni perché avevo un carattere debole. Crescendo sono migliorata, ma fatico a trovare amicizie e a mantenerle! Vorrei sparire...vorrei morire...Se resto in vita è solo perché nel profondo ho ancora un barlume di speranza che qualcosa di positivo accada, ma non succede mai niente! E anche perché non voglio far star male i miei genitori. Io non ho bisogno di andare dallo psicologo, so qual è il mio problema...sono sola! L unica soluzione sarebbe trovare un amica, ma le amiche non spuntano dal nulla! Vanno coltivate! E io non le ho mai coltivate in tutto questo tempo! Perché non ci sono mai riuscita! Da piccola soffrivo perche venivo esclusa senza motivo e poco considerata. Mi dicevo che crescendo le cose sarebbero cambiate. Invece sono 25 anni che sono sempre allo stesso punto! Sempre gli stessi pensieri e le stesse sofferenze! Vorrei non essere mai nata! Che senso ha la mia vita? Sono nata sbagliata :'(

Sab

03

Mar

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

il cuore batte forte, sembra quasi fuori dal petto e stretto in un pugno... l'aria mi manca, ho la nausea, le vertigini e un forte mal di pancia... sono notti che non riesco più a dormire tranquilla, sogni strani affollano la mia testa... vorrei non sapere il perché, ma purtroppo sono bastati pochi millesimi di secondo per farmi ricadere in quel circolo vizioso che è il mal d'amore! Dopo mesi di vuoto, di silenzio e di (apparente) rassegnazione, l'ho rivisto. Di sfuggita. All'improvviso. Ed è stato un colpo al cuore! Sono andata avanti per la mia strada e non gli ho nè parlato, nè nulla...forse lui nemmeno mi ha vista, eppure non faccio che pensarlo! Di nuovo. Continuamente. Penso al suo sguardo sempre serio, quell'aria cupa, la barba incolta....e vorrei soltanto rivivere uno dei nostri momenti di dolcezza, occhi negli occhi per poi scoppiare a ridere come facevamo sempre...poi invece penso che in realtà vorrei che lui tornasse da me per spiegargli quanto male mi ha fatto e farlo star male almeno un pizzico di quanto sono stata male io! Penso tanto, troppo...ma alla fine del giorno, se chiudo gli occhi, mi appare il suo volto e la cosa che più mi fa soffrire è che per lui probabilmente, non sono niente, non conto niente, e non ho mai contato niente! Invece lui per me è stato Tutto e forse, ahimè, continua ad esserlo...

Dom

25

Feb

2018

L'amore esiste ??

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Visto che non ho un cazzo da fare, mi volevo sfogare sul fatto che mi sento uno schifo..... perché ho perso delle ragazze che mi hanno friendzonato o rifiutato....non capisco cosa c'è che non va in me....a detta di molti sono simpatico, carino, pieno di hobby, non mi arrabbio mai e sono gentile....forse è perchè a voi ragazze piace il ragazzo stronzo, quello che ti snobba ed è sicuro di se. Ecco perché non credo che troverò mai una ragazza, la maggior parte sono stronze e ti snobbano. Ormai ci si innamora di quello che rappresenta una persona e non della persona in se.

Mer

21

Feb

2018

Mi manchi!

Sfogo di Avatar di CriseideCriseide | Categoria: Altro

Viviamo insieme, ma ultimamente non ci vediamo mai, tra i tuoi turni, il mio lavoro e i nostri impegni. Io con le mie visite mediche, tu con le visite mediche per tuo padre.

In più sono quasi due settimane che non facciamo l'amore. Abbiamo anche avuto una serata tutta per noi, ma eravamo talmente stanchi che siamo crollati di schianto sul letto.

Sono periodi che capitano a chiunque, quindi non metto in dubbio i tuoi sentimenti per me, né i miei sentimenti per te. Si capisce dalle attenzioni che ci scambiamo che ci amiamo e ci desideriamo, e anche tanto.

Ma mi manchi, mi manchi da matti. Te l'ho detto anche stamattina, ricevendo tutta la comprensione di questo mondo, ma parlartene non mi è bastato. Ho voglia di "stringerti" (sì, si chiama così, adesso) e di restarti appiccicata addosso per le prossime trentasei ore, giusto per rimediare all'astinenza da te. E invece oggi pomeriggio tornerò a casa e tu sarai via con tuo padre, che è malato e ha bisogno di qualcuno che lo accompagni in ospedale per una visita. Stasera avrò un impegno io, e quando tornerò a casa tu sarai a lavoro per il turno di notte. Stessa cosa domani. E forse anche venerdì. E questo weekend? Boh!

Non sono arrabbiata, almeno non credo. Se lo sono, non lo sono certo con te. Triste? Sì. Delusa? Beh, forse un po'. Non è così che immaginavo la nostra vita a due. Perché va bene essere pieni di impegni, ci sta tutta. Così è la vita. Peraltro gli impegni sono anche urgenti da entrambe le parti, ma starti lontana mi fa stare comunque male. Specie adesso che ho gli attacchi d'ansia. Di nuovo. Non sono dovuti alla lontananza tra di noi, sono dovuti ad altri motivi, tutti legati al lavoro e a quelle maledette visite mediche. In pratica non puoi davvero farci niente, per il mio malessere, è appannaggio mio e me lo risolvo, in un modo o nell'altro. Ma la tua lontananza non aiuta.

Mio dio, queste settimane sono così lunghe... e l'unica cosa che posso fare è stringere i denti e andare avanti, che prima o poi si vedrà una luce in fondo al tunnel. Forse.

Per favore, basta, datemi tregua!

Tags: tristezza

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti