Tag: tristezza

Sab

16

Mar

2019

L’erba del vicino

Sfogo di Avatar di Peccato OriginalePeccato Originale | Categoria: Invidia

Provo sempre molta invidia verso la maggior parte dei miei coetanei. Vedo la loro vita molto più bella, facile e soddisfacente della mia. Vedo le loro giornate scorrermi davanti come un film a cui non posso partecipare e del quale non potró mai essere protagonista.

Vengo qui a confessarmi e pentirmi perchè sono consapevole che la vita del prossimo non è quadi mai come sembra, che tutti hanno dei problemi eccetera eccetera. A dir la verità, peró, parlandoci sinceramente, esiste la vita più o meno facile delle altre o più o meno difficile delle altre. È inutile fare di tutta l’erba un fascio: le persone la cui vita è oggettivamente triste rispetto alle altre esistono.

Con questo non voglio criticare il mondo intero, voglio soltanto ammettere che io ho sempre invidiato quelle persone che sembrano sempre desiderate, richieste e amate. Anche se le apparenze possono ingannare, non credo che si possa sbagliare completamente un’impressione su qualcuno. Sono una persona che osserva molto, tutti i piccoli dettagli: persino le volte che qualcuno è chiamato per conversare, per fare battute, per fare selfie, per andare a fare una pizza, una birra, una camminata.

Da parte mia, la vita non è mai stata oggettivamente facile o buona con me. Sono sempre stato gettato nella solitudine, abbandonato dalle persone di cui speravo di potermi fidare, ignorato da tutti loro per ogni mia richiesta d’aiuto, tanto è vero che non ho amoci a tal punto che “loro” sono solo il mio gruppo classe, al di fuori del quale non ho alcun contatto umano ulteriore, e già all’interno ne ho scarsissimo.

Mi pento di essere così superficiale nel guardare le vite altrui, ma purtroppo desiderare di essere al posto di qualcun altro è diventata una costante nella mia vita solitaria ed infelice. Spero solo che un giorno io possa essere grato di essere me stesso e non qualcun altro, ma è un giorno che io vedo lontanissimo e ció non fa che abbattere le mie speranze.

Mar

12

Mar

2019

Vorrei non essere mai nata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Oggi come in altri giorni vorrei non essere mai nata, sono profondamente triste,nulla mi stimola o incuriosisce minimamente,ho circa vent'anno e non sono stata mai fidanzata,non esco con degli amici dalla prima superiore, sono molto timida e piena di complessi, la mia paura più grande è quella di fare brutte figure in pubblico. Sono una delusione per me stessa e per gli altri perché sono costretta a vivere quando non ho mai scelto di nascere?

Dom

10

Mar

2019

Figure di cacca e amici stronzi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il mio problema è questo Ho una cotta,di quelle superficiali che si hanno per il ragazzo carino dell'altra classe. Lo conosco di vista,ci seguiamo su Instagram,ci guardiamo le storie a vicenda,lui qualche volta risponde ai miei sondaggi e mette like a ogni foto che posto. Sta di fatto che non ci conosciamo,e farlo non mi dispiacerebbe. In ogni caso il mio gruppo di amiche sa tutto e non perde occasione per farmi fare figure di merda. Urlano quando lui è nei paraggi,mi danno gomitate,chiamano il mio nome. Fin qui ci sta anche, perché sono contente di vedermi viva dopo un lungo periodo di tristezza che ho passato. Penso che lui se ne sia accorto,perchè mi guarda sempre,non so se per interesse o perché pensa che io sia strana. Stasera però è successo un macello. Una mia amica,che ha il numero di questo ragazzo,lo ha chiamato dal mio telefono,lo ha fatto squillare e gli ha chiuso in faccia. Non posso rimediare alla figura di merda perché ho l'immagine pubblica su Whatsapp,e lui avrà sicuramente salvato il numero per vedere chi fossi, come faccio io quando mi chiama uno sconosciuto. Adesso,presa dal terrore l'ho bloccato,ma non so cosa fare per spiegarmi. Sono troppo timida per contattarlo e dargli spiegazioni,e poi sarebbe una coincidenza troppo evidente dopo tutte le altre figure di merda pregresse. Che faccio aiut

Ven

01

Mar

2019

SOLITUDINE

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non é facile scrivere quello che starò per scrivere perché non so se riuscirò a farmi capire senza essere fraintesa. Il fatto é che da un paio di anni sono entrata in un vortice di solitudine dal quale mi sembra impossibile uscire. Mi sono ritrovata sola, senza amici, io che di amici in passato ne avevo tanti (premessa, ho 21 anni). Quando esco con qualcuno, sia che conosco già e sia che non conosco, entro in questo spettro di serietà, non riesco ad essere sciolta, spontanea, simpatica, sembro solo una che sta zitta e si fa i fatti suoi e a volte vengo fraintesa e presa per antipatica, vanitosa ecc.. Poi si aggiunge anche la timidezza e il sentirmi sempre inferiore a tutti, meno intelligente, meno simpatica, meno piacente e la cosa mi fa stare tanto male perché a me non piace stare sola anzi mi piace la compagnia, uscire, prendere una boccata di aria fresca, ma ultimamente non ci riesco proprio. Si accettano consigli, sono disperata. 

Gio

28

Feb

2019

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Buona sera! Finalmente ho trovato un posto in cui "sfogarmi" e esporre i miei pensieri  Parto con il dire che ho 18 anni  non vivo una situazione familiare rosea poiché mio padre se ne è andato di casa senza un motivo valido e non si ricorda più di avere una figlia.È da due anni a questa parte che non ricevo più affetto, non mi ricordo l'ultima volta che ho ricevuto un abbraccio o una parola di conforto.Sinceramente non per vantarmi ,ma penso di essere una buona figlia,  vado a scuola e al pomeriggio vado a 'lavorare  per avere un po' di soldini miei e non pesare sulle spalle di mia madre.  Quello che mi fa anche male è il fatto che nessuno mi apprezza realmente per quello che sono, anzi cercano sempre di sminuirmi,facendomi sentire inferiore e arrivando addirittura a chiamami pazza e dirmi di farmi curar, ma va bene così .. Purtroppo sfogo tutto il mio malessere sul cibo e il mio carattere è cambiato notevolmente : sono diventata ancora più timida di quanto fossi prima, mi sento sempre a disagio e inferiore alle altre persone...Scusatemi perLos sfogoma almenoSonos sicura che non mi giudicherete 

Tags: tristezza

Mer

27

Feb

2019

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi rimangio tutto.

Non esistono sogni.

Non esiste niente di bello per persone come me!

Oggi vorrei solo sparire  

Io mi sforzo da sempre di vedere il lato positivo in tutto ed in tutti 

Oggi vedo solo nero. 

Tags: tristezza

Mar

26

Feb

2019

Lavoro nero

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Il primo lavoro della mia vita sarà in nero non retribuito e questa cosa mi fa andare fuori di testa, mi affligge tantissimo. Valgo davvero così poco? Sarei tentata di chiamare per rinunciare, ma nessuno mi vuole far lavorare e lì farei un po' d'esperienza. Certo, mi hanno detto che poi, se tutto andrà bene, mi metteranno giù a contratto per la grandissima cifra di 500€ mensili, ma non sono stupida, molto probabilmente mi lasceranno a casa per "assumere" un'altra disperata come me. Non so che fare, mi viene da piangere.

Mar

12

Feb

2019

Soldi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

Per te è solo questo l'importante.

 È da due settimane se non tre che penso a come trascorrere nel modo più bello s. Valentino insieme. 

Prima l'idea era quella di cucinare per te, di addobbare la tavola in modo elegante e romantico, stavo già cercando la tovaglia giusta, il menù giusto. 

Poi una serie di cose si mettoni a fare un paletto: tu che finisci tardi a lavoro, io che finisco tardi e penso come farò a cucinare per lui? 

Propongo di uscire a cena, ovviamente si paga a metà. 

Lui sbuffa dicendo che son tutti menù sicuramente da 60 euro in su, e non gli va di andare a spendere soldi. 

Mi ha urlato che non gliene frega una mazza di san valentino, che lui non è romantico, che si potrebbe mangiare anche un kebab e sarebbe più felice perché costerebbe solo 4€

Io mi son messa a piangere perché purtroppo sono un inguaribile romantica che non viene apprezzata. 

Lui dice di apprezzare, ma non apprezza. Non si accorgerebbe della tavola decorata, del lume di candela.

Ho detto urlando vorrei solo passare un giorno romantico nella mia vita, non mi sembra di chiederti chissà cosa! 

Ma niente pensa solo ai soldi. 

So che è una festa commerciale strumentalizzata per far spendere soldi alla gente, non è mia intenzione fargli spendere 100 euro. Ma dio mio non puoi dirmi merda se dico "amore ti spiace se vado a prendere in rosticceria perché pure io mi sa che finirò tardi e non riuscirò a cucinare come piace a te?" 

E lui a dire: eh ma cosa fai vai in rosticceria a prendere una cosa pronta per riscaldarla alla sera e magari spendi 70 euro, sei pazza. 

Ma ti va bene una cosa di me?! 

Dici di amarmi da morire ma mi vuole cambiare. Io penso questo, scusa se sono romantica, scusa se sorrido se il cameriere mi versa l'acqua, o arrossisco se mi aprono la portiera dell'auto. 

Scusa se mi emoziono ogni volta che guardo un film drammatico, scusa se penso a tutti i dettagli, a prendere i cioccolatini che ti piacciono e il biglietto più bello un mese prima per paura di rimanere senza. 

Almeno io penso! e tu? Sempre a parlare di soldi. 

Guardiamo un film di una storia vera di un tizio che rimane senza gambe e a me scende una lacrima, mentre tu stavi pensando alla formazione della tua squadra del cuore!!! 

Vaffanculo 

Tags: tristezza

Mer

06

Feb

2019

L'indice sinistro

Sfogo di Avatar di OzymandiasOzymandias | Categoria: Altro

Al giorno d'oggi con Google si riesce a sapere tutto, o quasi.

Sta però di fatto che, da sempre, quando mi capita di subire una critica svilente, un attacco verbale o una qualsiasi offesa che mi porti a tossici pensieri di autocommiserazione, percepisco un fastidio all'ultima falange del dito indice della mano sinistra.

ROBA DA MATTI LO SO! non me lo sono mai spiegato neppure io. Nei momenti di profonda tristezza spunta questa percezione fisica che è un po' un misto fra prurito e dolore (una sorta di fastidio), ma solo e soltanto nella punta dell'indice sinistro! in tutte le altre dita niente di niente.

Ho cercato nella rete con diverse combinazioni di parole chiave trovando solo quanche sito pseudo-esoterico di quelli per santoni (che però in questo momento non riesco manco a ritrovare) che accennava alla cosa ma in modo incompleto e specialmente attribuiva ad ogni dito uno stato d'animo (peccato che invece a me capiti solo per l'indice sinistro e solo durante i picchi di tristezza).

Quindi mi rivolgo pure a voi: qualcuno prova o ha mai provato qualcosa di simile?

Mer

06

Feb

2019

Maledetta nostalgia.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ma quanta nostalgia, quanta tristezza mi assale la sera, quando il sole si nasconde dietro le montagne, e il pensiero va verso la mia casa, le mie cose, i miei affetti... Quante lacrime vorrei versare. Mi manca tutto, nonostante il tempo passato qua. Cosa ci posso fare, casa è casa. E quanto mi manca.