Tag: ira

Lun

12

Nov

2018

Sono stanca

Sfogo di Avatar di Neverwas97Neverwas97 | Categoria: Ira

Davvero. Finalmente sto lavorando e conservando, mia madre ha ripreso il lavoro...insomma, va tutto meglio. Nonostante ciò lei continua ad incatenarsi dietro mio padre. Vi spiego velocemente la situazione:

Mia madre si innamorò di lui a 26 anni, e dopo 5 anni nacqui io. Se non fosse che lui era sposato ed aveva ben 4 figli. Mia madre decise dunque di interrompere i rapporti con lui. Ho vissuto tranquillamente la mia vita senza di lui, anche se mia madre non è riuscita mai a riprendersi. La mia adolescenza è andata tra alti e bassi, senza poter uscire perché non avevo nessun passaggio, senza fare tutte le esperienze che avrei dovuto fare. Ma pazienza. Mi sono fidanzata ed è andato tutto meglio. Un anno e mezzo fa mio padre chiamò mia madre al telefono perché voleva rivedermi. Maledico quel giorno. Accettai, mio malgrado. Lui iniziò a riempirmi di bugie, a dire che non mi avrebbe fatto mancare più nulla, perché aveva proprietà e immobili. Toccò il fondo quando disse che non era tornato perché in carcere per 10 anni. Da lì mi sono insospettita, ho contattato sia figlia che mi ha svelato tutta la fitta rete di bugie da lui archiettate. In questo periodo mia mamma crede a lui ciecamente e litighiamo. Il nostro rapporto non si è mai ripreso. Decido, dopo qualche mese, di mandarlo al diavolo. In quel periodo mia madre aveva anche perso il lavoro. Resto senza una lira, e decido così di iniziare a lavorare (ho 20 anni, faccio anche l'università).
Nel frattempo mia mi odia, litighiamo, passo periodo di quasi depressione, senza prospettive. Preparavo gli esami piangendo. Il mio ragazzo è stata la mia salvezza, mi è stato molto vicino e grazie a lui che sono ancora qui.

Mia madre ha continuato a pressare per farmi riprendere i rapporti con lui, senza successo.
Sta mattina ci ha provato di nuovo dopo un po' che non lo faceva, dicendo che lui voleva mettere i soldi per farmi iscrivere a scuola guida. Ho rifiutato.
Cosa ne pensate? Ho fatto bene?

Tags: rabbia, odio, ira, sfogo

Sab

03

Nov

2018

Ho perso le speranze

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ormai hai lei... convivi... ora bevo per dimenticare e mi tengo lui... devo ubriacarmi o mi metto a piangere di disperazione. In alto i calici alla mia cavolo di stupiditá.

Mer

24

Ott

2018

Sono stanca di chi si finge interessato a me

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi sono rotta il c**** di chi si finge interessato a me e sfrutta questa cosa a suo favore per sfogarsi completamente con me e quando sono io quella che ha bisogno di aiuto ricevo:"reagisci su", "hai rotto di fare la capricciosa della situazione, reagisci" e con tante parolacce. Basta. Avete rotto. Se la vostra sensibilità fosse misurabile con il quoziente intellettivo sareste intelligenti quanto un sasso. Io ho tentato il suicidio e loro continuano a parlare sempre e solamente di loro stessi. E io? Che ho detto che potrei rifarlo di nuovo? No eh, non esisto. Maledetta me che vi cercava ansiosa anche quando avevate la febbre. V*********!! 

Ma non solo voi, il mondo è orrendo. Egoistico, ripetitivo. Basta, mi sono rotta. Infami andate tutti a f****** che per i c******* come voi l'ingresso è gratis 

Dom

14

Ott

2018

Non sopporto mia madre

Sfogo di Avatar di Neverwas97Neverwas97 | Categoria: Ira

Io e mia madre non andiamo d'accordo. Per me lei è superficiale, strafottente ed insopportabile. I motivi sono disparati. Prima andavamo più d'accordo, ma adesso non riesco proprio a sopportarla. Ciò che odio principalmente è il fatto che ogni tanto dice che "ha dormito per 20, non ha vissuto e ora deve farlo" Per 20 anni, cioè da quando io sono nata, perché a quanto pare io non le ho permesso di vivere. E lei invece, mi ha permesso di vivere? Non avevo mai fatto un giro nel centro storico della mia città con lei, mai mangiato ad un ristorante per il semplice desiderio di farlo, mai andata nel centro commerciale. Mai andata al mare, perché lei aveva problemi di salute (ora sono magicamente scomparsi visto che ci va con la sua amica e le figlie) mai seduta al bar, non mi ha mai portata da nessuna cazzo di parte, erano sempre i miei zii che mi portavano. Sempre depressa, perché con mio padre non è andata bene, sempre a piangere. 
Ma che vita è?! Ho iniziato a vivere quando il mio ragazzo ha iniziato a portarmi in giro, scioccato che io non abbia mai visitato Posillipo, o Sorrento, o Avellino. Ho iniziato a conoscere le cose belle. 
Si, c'è l'ho con lei. Perché ora queste cose, ora che si è "svegliata" le sta facendo con le figlie dell'amica. Sono risentita nei suoi confronti e spesso la tratto in maniera brusca. 
Inoltre da quando ha problemi economici io ho iniziato a lavorare per mantenermi da sola. Volete sapere cosa mi ha detto? Che io non sono buona perché lei aveva problemi economici e io non le ho comprato nemmeno un pacchetto di sigarette. Però giusto questa settimana si è comprata 5 magliette(si è spesa più di 500 Euro da agosto ad ora)L'ultima cosa che ho comprato io, dopo mesi che non lo facevo, è un pantalone da 5 euro. 
E vero, lo ammetto, ce l'ho con lei e mi incazzo per ogni cosa.  Oggi ad esempio, abbiamo litigato di brutto. Io ieri sera e stanotte sono stata malissimo, e sto ancora male. Lei ha ospiti a pranzo, alcuni amici, io invece vado dal mio ragazzo. Ovviamente cosa mi chiede di fare? Buttare la spazzatura, fare commissioni per lei quando non mi sento bene. Avevo anche pensato di rimanere a casa, ma con tutta questa gente mi è passata la voglia.  Abbiamo iniziato a discutere perché lei era evidentemente incazzata perché non l'ho aiutata a pulire e non le ho comprato quello che le serviva. Le ho detto "se ti serve vai tu " e lei no, ovviamente. Poteva buttare la spazzatura ed evitarmi lo sforzo e la puzza, ma no ovviamente. Vi giuro non la sopporto più!!!! 

Tags: rabbia, odio, ira, sfogo

Mer

10

Ott

2018

Accontenarsi di una mediocre relazione

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi (m,28) sono innamorato di te (f,28) di una maniera cosi profonda che sapevo che eri tu la donna della mia vita. Un amore cosi puro non l'ho mai provato, eravamo inseparabili. Jackpot! Dopo un mezz' anno da favola mi arriva la prima bastonata.. ci tenevi a raccontarmi la prestigiosa professione del tuo ex-ragazzo pilota. Ironicamente ci trovavamo in aereo anche noi e da quella bastonata non mi sono mai ripreso. Quella cosa me l'hai detta in una maniera cattiva, apposta, come un pugno verbale. E questo me lo confessi il Sabato scorso (dopo 1.5 anni) quando avevo deciso di affrontare finalmente quei momenti in cui ho ingoiato m*rda e mai piu digerita.

Ma purtroppo quella m*rda ha fermentato e dall' ora non eri piu in grado di raccontarmi niente senza che ne sarei rimasto ferito. Ho perso l'autostima, non ero piu in grado di darti affetto, ti vedevo come mia avversaria. Quel pugno in faccia mi ha umiliato, sono rimasto senza parola, non sapevo come fosse possibile che la persona che amo da morire mi faccia soffrire usando un amore passato.. e cosi continuai a trascurarti. Hai sofferto anche te. 

 Ora mi sono liberato di te. Sono amareggiato, non provo emozioni, ho perso il sorriso, la leggerezza e ho dubbi su me stesso. Ma perche il passato doveva rovinare un amore cosi vero? Eravamo una coppia solare, tutti volevano averci intorno..

E se torniamo insieme? Come posso assicurarmi che i tuoi racconti non li percepisco piu come pugni in faccia? Il trauma di quella situazione sta ancora li', lo devo curare dasolo. Mi hai offerto il tuo sostegno, ma non siamo mai arrivati alla radice del problema. Abbiamo solo lavorato sui sintomi. Ammetto, che sono un tipo geloso, ma in una maniera protettiva. Ognuno di noi ha fatto esperienze e lo trovo giusto che ne abbiamo imparato. Con le cose che abbiamo scoperto su di noi abbiamo una bella base per iniziare un rapporto. Ma poi - a che mi serve sapere che frequentavi posti a 5 stelle se nello stesso respiro mi assicuri che nel ostello con me ti senti piu al tuo agio? Perche dovevi esagerare certe storie per farmi impressione? 

Te lo dico io, Sabato si sono avverati i miei sospetti: non ti credevi sufficiente. Provo una rabbia e tristezza allo stesso tempo. Rabbia per avermi prima pugnalato il cuore e darmi la mano allo stesso tempo. Tristezza per i bei momenti quando siamo riusciti ad essere vicini e felici senza nessun intruso. Ma purtroppo neanche piaccio piu a me stesso. Quando mi conoscesti ero serio, sicuro di me e forte. Il grande amore per te mi ha reso vulnerabile e ora sono a pezzi. 

Sab

29

Set

2018

"Mi infastidisce che tu vada a scuola"

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

È ciò che mi hai detto stamani.

Ero occupatissima per i 3 esami che dovrò fare in questi mesi, non ti ho potuta aiutare a lavoro.

Non ti avevo mai promesso di aiutarti al tuo lavoro, sopratutto ora che sono molto impegnata. Ma cosa vuol dire quella frase così idiota?

"Mi infastidisce che tu vada a scuola. Non mi hai aiutata. Se ti serve aiuto, non chiedere a me"

Andiamo. Andiamo!

Potresti capire, no? Tu hai abbandonato la scuola da quasi due anni. Sei tu che hai deciso di andare a lavorare. Sai come funziona la scuola, gli esami, il tempo che mi serve per studiare. Ma allora cos'è questa frase, detto in modo così acido?

Entrambe non abbiamo tempo, a parte il sabato.

Il sabato siamo entrambe libere: io non ho lezione. Ma tu, di mattina, hai lavoro.

Ma se devo studiare, come ti ho detto diverse volte, perché dovresti lamentarti e sbuffare come una bambina?

 Sono maturanda, quest'anno. Ho bisogno di studiare. E sai benissimo che di mattina ho anche scuola guida. Dunque non puoi cominciare a dirmi che sono IO che non voglio aiutare.

Smettila di fare l'egoista. Tu non hai voluto continuare la scuola? Allora piantala di farla lunga e di mandarmi accidenti. Hai voluto mandare tutti quegli anni di studio per poi ritrovati a fare un lavoro che nemmeno ti piace? Non è affar mio.

Cresci. E impara a non aspettarti che ti faccia da babysitter. Perché alla fine mandi ME a fare il tuo lavoro, mentre ti metti a usare il cellulare e a parlare con i tuoi amichetti.

Se sono io "l'immatura", guardati allo specchio, idiota.

Dom

23

Set

2018

Amiche amiche, e poi..

Sfogo di Avatar di calabresella90calabresella90 | Categoria: Ira

Amiche..amici.. Questa parola è tra le più usate e tra le meno ponderate, perché quando la si usa ci si deve pensare 3000 volte prima di capire davvero il suo significato. Da quando ho la macchina nuova ti ho portata in vacanza due giorni insieme nelle ferie estive (ovviamente con la mia macchina nuova, ok che mi hai pagato benzina e tutto) ,quando vuoi uscire vengo io a prenderti in macchina perché comunque devo fare la strada dove stai tu per arrivare in centro, e riaccompagnarti io, e rifare di nuovo ciò ogni volta che vuoi uscire..tu se mi vieni a prendere è solo una tantum in estate per fare la strada che porta al mare ed è vicino casa mia..tu la macchina ce l'hai ma la usi solo per andare a lavoro o farti le tue uscite (sempre se esci con le altre amiche usando la tua auto). Settimane fa è stato il tuo compleanno (odio festeggiarli ma vabè ), mi hai voluta invitare e io ci son venuta al tuo compleanno.... Salvo poi sapere lo stesso giorno che dovevo venirti io a prendere,avevo una rabbia perché ti aspetto sotto casa tua con la tua macchina davanti la mia,maledetta ... Io.... a .. prenderti..invece di vederci direttamente in pizzeria  ah no deve stare bella comoda lei . PORCA BUTTANA LADRA ma sai qual è la verità? Che se fosse per me tu il compleanno l'avresti passato a casa tua a guardare i puffi,  brutta stronza approfittatrice, in più una tua amica ti ha fatto apposta un regalo sgradevole per dispetto, perché ci provi con il suo ragazzo, hai una confidenza così fastidiosi con gli altri,fosse il mio ragazzo ti avrei distrutta.. Comunque ho goduto per quel orribile regalo ahahah! Ogni volta trovi il modo per fregarmi, eppure hai un bello stipendio non sei povera..mi hai rotto il cazzo con la tua aria da strafiga, sei buona solo a metterti mini vestitini   trucco e tacchi ma la verità è che sei solo una gatta morta e anche peggio dato quello che mi racconti con tutte le storie che hai con gli uomini, e quanti uomini! Dovresti baciarmi il culo per quanto sono stata buona e paziente a non incazzarmi, ma le battutine te le ho fatte, ovvero "di lasciare la macchina a casa sennò si rovina mi raccomando" . Dietro quell'aria da ragazza "ok" si nasconde solo egoismo e stronzaggine infatti gli uomini ti sfruttano perché sanno che con te si può. avevi detto che al compleanno avresti bevuto ecco perché dovevo guidare io  invece sei stata una rincoglionita tutta la sera e non hai bevuto nulla, in più il mio regalo l'hai dimenticato nella mia macchina e l'hai aperto per ultimo. .A bella, vattene a fanculo dai,  più cresci più diventi una deficiente, usa la testa no la f...a, sopratutto con maschi. Vaffanculo stronza , sti cazzi che ti scorazzo più in giro  

Dom

23

Set

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Invidia? Sì 

Rabbia? Sì

Gelosia? Sì

Vorrei cacciare via tutte queste sensazioni ma non riesco... Hai avuto tutto dalla vita, ti sei nascosta dietro falsi problemi per farti vedere, non hai mai dovuto patire la fame o piangere la notte per i problemi quelli veri. Ora che sei tornata hai una casa tutta tua, la macchina regalata, bollo e assicurazione e bollette pagati e hai pure la faccia tosta di non cercare lavoro perché devi inseguire i tuoi sogni...  Io quando sono tornata ho avuto una misera stanzetta che mi sono ricavata con le mie mani, pagavo ogni mese un tot per le spese per non pesare su nessuno e lavoravo tutto il giorno, per avere una casa mia ho dovuto pagare e ora le spese facciamo a metà... Non voglio farmi prendere dalla rabbia perché loro ci provano a fare le cose uguali, anche se non sempre è possibile, ma piu ti guardo e più provo odio... "Ma come? Tu non vai dal parrucchiere tutti i mesi?" - "Adesso ogni 10 giorni vado dall' estetista perché mi devo sistemare le unghie" - "sai domani esco con le mie amiche che devo fare un set fotografico" - "scusate il ritardo ero a fare aperitivo con le amiche" ecco queste sono proprio le parole giuste per farmi incazzare... Ma respiro e vado avanti... Prima o poi la ruota gira... 

Dom

26

Ago

2018

A mia madre non va mai bene un cazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

A mia madre non va bene mai NULLA di quello che faccio.

Ho 19 anni, vivo con mia madre (i miei sono divorziati)

Si lamenta sempre del fatto che io non aiuti mai in casa, quando non è assolutamente vero, anzi, molte volte anche quando ero un po’ più piccola, le madri delle mie amiche si congratulavano con lei del fatto che la aiuti spesso in casa e di come vorrebbero che anche le loro figlie le aiutassero.

Lei fá la cassiera 30h a settimana; ultimamente però non riesco a stare dietro alle faccende dicasa, spesa ecc... in primis perché con l’università mi è davvero impossibile (spesso torno a casa verso le 20-21, abitando abbastanza lontano); ma anche per il lavoro, che ho iniziato quest’estate (35h 5gg su 7) sto in piedi tutto il giorno, sollevo cartoni da 20-15kg e a fine giornata torno a casa davvero sfinita.

Nei periodo in cui non studio né lavoro, faccio del mio meglio, cucino, faccio la spesa, pulisco ecc..

 Ma lei nonostante questo si lamenta e continua a paragonarmi a cugina x, tizia y che « aiutano sempre sono migliori di te blablabla »

 Io non so che dirle, l’altra volta mentre litigavamo sono scoppiata a piangere (dalla rabbia) per sto fatto dei paragoni, ma porca puttana perché???

A parte il fatto che ste persone con le quali mi paragona non fanno mai un cazzo dalla mattina alla sera se non aiutare con 2-3 cose perché non studiano né lavorano.

Appena le dico che non sono riuscita a fare x cosa se ne esce con « io lavoro e faccio la spesa, pulisco, faccio questo e quello e tu non fai un cazzo dalla mattina alla sera!! »

Io le dico sempre che il suo lavoro è meno faticoso del mio stando seduta e avendo meno ore, ed è per questo che riesca a fare più cose, inoltre ha la macchina, il ché rende le cose più veloci e comode.

Per farvi un altro esempio: mancava qualche settimana alla sessione di esami, in quel periodo non lavorava e quindi doveva solo star dietro alla casa ecc... se ne usciva sempre con « ma perché non aiuti mai! Non fai la spesa, non fai mai nulla!! » Quando ero sull’orlo di una crisi per lo studio e come ho detto prima tornavo spesso a casa tardi.

 Bho, io non so a che pensare, a lei non va bene mai nulla di quello che faccio. Mi fa sentire come se fossi un parassita.

Ormai non ho manco le forze per incazzarmi/sfogarmi.

VAFFANCULO

Tags: ira, mamma

Lun

20

Ago

2018

I mie attacchi d'ira mi spaventano

Sfogo di Avatar di Nicole87Nicole87 | Categoria: Ira

Ho paura dei miei attacchi d'ira. Non li dimostrò apertamente, anzi, più sono arrabbiata più sorrido e infatti quelli con cui litigo mi dicono che sono inquietante. Il vero problema arriva adesso: vorrei tanto ucciderli. Ho questo improvviso istinto omicida che mi dice di spingerli e fargli del male. So che adesso direte che sono pazza, ma ho sempre represso questo istinto. Un mio amico mi ha consigliato di entrare a far parte dei militari, ma primo non so se entrerai mai con una vista pessima come la mia è secondo ho paura a lasciarmi andare troppo.

Vi chiederete da quanto tempo sono così e posso dire da quando andavo alle medie. Adesso sono al liceo, quindi non è molto tempo. Con gli anni però attacchi d'ira e istinti sono aumentati. Mi sono allontanata dalle persone per paura di fare del male a qualcuno, ma ora ho di nuovo un gruppo di amici. Non ci ho mai litigato perchè lì assecondo sempre e sono molto importanti per me.

Qualche giorno fa una persona ha ferito verbalmente una mia amica e l'ha fatta piangere. Non ho potuto resistere e L'ho spinto a terra per poi urlagli degli insulti che non mi pensavo capace di dire, ma il mio primo pensiero è stato quello di prendere la sedia e spaccagliela in quella zucca vuota... 

So che dovrei parlarne con qualcuno, ma dirlo ai miei amici me lo posso sognare, non ho un padre e con mia madre ho un rapporto molto strano. Per quanto riguarda i professori non ho trovato nessuno degno di fiducia con cui parlare.

E questo non è il mio unico problema, ma per ora in questo sfogo vi chiedo consiglio sui miei attacchi d'ira! 

Tags: ira