Tag: uomini

Ven

06

Set

2019

Ma cosa credono gli uomini?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Molti uomini sono convinti che le donne siano circondate da uomini che ci provano, e che quindi non abbiano solo che l'imbarazzo della scelta. A meno che non sia una figa da paura , questo non succede quasi mai. Il più delle volte di grazia che incontri uno che si accorga di te.

Tags: donne, uomini

Dom

25

Ago

2019

Tinder dalle mie parti รจ inutile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Abito ad Avellino, sono uomo e ho 30 anni, uso Tinder da un annetto, di match ne ho visti pochini, esclusi fake che si rivelavano escort ed un paio di psicopatiche separate e con figli direi forse zero. Ero arrivato a pensare di fare schifo, invece parlando con amici e conoscenti, decisamente più fighi e piacenti di me, pare che sia cosa comune, a quei pochissimi match che hanno non segue nessuna discussione e con la maggior parte non sono mai riusciti ad incontrarsi. Sembra che Tinder sia un'inutile vetrina femminile...ma allora che cavolo vi ci iscrivete a fare?

Dom

18

Ago

2019

Stufo di certe donne

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao a tutti. Vivo nel Napoletano, non so se altrove sia così, ma dalle mie parti le donne non sanno davvero comportarsi come dovrebbero! Sono sempre maleducate, respingono ogni tentativo di approccio con fare acido, anche se in fondo sono interessate (!!!!)

 L'ultima qualche giorno fa: amica di amici, io 35 lei 27, ci siamo sentiti per qualche settimana, alla fine le ho chiesto di uscire per ben due volte, ha letto i messaggi e non mi ha nemmeno risposto. Io ovviamente non mi sono fatto sentire più.

 Risultato: lei è andata a lamentarsi dalle amiche dicendo che sono sparito. E cosa si aspettava? Che la pregassi in ginocchio?

E questo è solo un esempio, ne potrei fare a decine, miei e di amici.

Alle donne dico: tesori belli, quando capirete che questo atteggiamento vi porterà ad essere delle zitelle inacidite sarà troppo tardi, creperete da sole!

 

 

Mar

16

Lug

2019

AGLI UOMINI CHE NON SCOPANO

Sfogo di Avatar di leia78leia78 | Categoria: Ira

cari uomini di questo forum che non trovate una che ve la dà, avete rotto le palle di dare la colpa a noi donne! giovani, mature, anziane, belle, meno belle. se nessuno ve la dà la colpa è solo vostra! perché noi abbiamo voglia di fare sesso almeno quanto voi, ma magari non ci basta un ca**o in mezzo alle gambe per darvela, forse serve anche un po' cervello, di savoir faire, fascino, corteggiamento, anche se è solo per sesso. ma non ve lo devo spiegare io, perché di uomini che sanno come "prendersela" ci sono, quindi chiedete a loro.

Gio

27

Giu

2019

Senza titolo 2

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Altro che amori on line: c'è tanta cattiveria tra gli uomini, forse perché sfogano il loro livore dietro la tastiera e perché certe cose non avrebbero il coraggio di dirtele in faccia. Poverini

Tags: uomini

Mar

25

Giu

2019

Pensiero

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Agli uomini non piacciono le donne grasse, agli uomini non piacciono le donne magre, agli uomini piace le donne che amano

Tags: donne, uomini

Gio

20

Giu

2019

Che fare, ragazzi?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

sono una ragazza di 18 anni e scrivi qui perché non so bene a cos'altro appigliarmi. Sono fidanzata con un ragazzo da un anno e poco più, il tutto incorniciato da 2 anni di serenissima amicizia, la più sana e benevola che abbia mai vissuto. Decidemmo di iniziare una relazione quando - dopo per l'appunto anni di amicizia - capimmo che cercare attorno la persona compatibile che ci rendesse sereni e soddisfatti fosse inutile, perché svoltato l'angolo ci saremmo trovati uno di fronte all'altro. Nei primi tempi, come ogni relazione che si rispetti e più, fu tutto meraviglioso: la voglia di stare assieme riempiva le nostre giornate, passare del tempo insieme era ciò che bastava per sanare ogni male, ogni forma di tristezza o di distruzione; ricordo ancora che lo definii come colui che mi insegnò il peso della leggerezza e il senso della serenità, il mio portatore di luce insomma. Tuttavia, come si suol dire, tutte le cose belle hanno una fine e con il tempo la relazione l'abbiam resa man mano un mattoncino da trascinare in attesa che la corda, a cui è superficialmente legato, si spezzi. Ma facciamo qualche passo indietro. Premetto d'essere una ragazza molto sensibile e tendo, man mano con il passare del tempo, a donare sempre più alla persona che amo. Lui è molto simile a me, è una persona buona, e per i primi tempi avevo la sensazione - per la prima volta - che tutto il bene che facevo mi tornasse indietro con tanto di interessi. Con il tempo però e con i primi litigi, le prime tensioni, la sua persona ha preso il sopravvento all'interno della relazione: ha capito d'avermi in pugno. Con le mie concessioni, con i miei accomodamenti dati dalla frenesia d'amore, ha intrapreso l' ''arte'' della manipolazione. Sapendo che io volessi in qualunque modo evitare discussioni con il timore della fine della relazione, ha iniziato a impormi divieti e ad usare modi tutt'altro che da gentil uomo. Per i primi tempi, essendo inverno, il fatto che si sentisse infastidito dalla mia voglia continua di uscire e di passare del tempo con gli amici  non rappresentò ai miei occhi un problema, perché senza pensarci due volte decisi di assecondarlo e mettere da parte la mia smania di movimento per un po'. Passano i mesi, mesi felici perlopiù, e con una delle sue prime vacanze invernali in cui ha riservato per me un trattamento indecente, capendo che del rispetto dato non me ne tornava che una briciola - uscendo cercando la distrazione - iniziai a rendermi conto del fatto che forse avrei dovuto cercare di vivere di più la mia vita al di fuori la relazione. Passo importante, se solo avessi seguito il mio istinto. Ebbene si ragazzi, perché il suo ritorno bastò per deviare la mia decisione e far tornare le cose dove dovevano essere poste, a suo parere e - in particolare - per suo volere. Tuttavia questa vacanza lasciò il segno: la relazione si ingelidì per un lungo periodo e io riuscii in qualche modo a sentirmi resposabile e ad addirmi come la causa principale. Questo non portò ovviamente che ad un mio continuo avvicinamente e ad una sua continua repulsione, repulsione accompagnata però da una continua e costante gelosia. Passano i mesi, ci riavviciniamo ed allontaniamo sporadicamente, ci amiamo e ci detestiamo, ciò che resta costante è la pesante gelosia e ciò che aumenta sono i suoi modi e gli atteggiamenti irrispettosi nei miei confronti, di cui probabilmente neanche riesce a rendersi conto. Parlare dei miei sentimenti con lui è diventato inutile, è come fare un monologo difronte ad un velo d'aria trasparente e impalpabile. Preferisce che io passi giorni e giorni in casa a farmi mangiare dalla noia, piuttosto che lasciarmi libera di uscire e svagarmi anche senza di lui, come lui fa senza di me. Preferisce che nessun'altro mi abbia, quando forse non vuole avermi affianco neanche lui. Ciò che più li preme durante le mie giornate non è tanto come io stia o come si senta, quanto cosa faccia, dove sia, e con chi mi trovi in qualsiasi momento. Pretende, ed ottiene, castelli di rispetto ma me ne riserva solo una torretta. Dunque vi starete ovviamente chiedendo, che ci fai lì? Direte, scappa! Fosse facile ragazzi, vi ho raccontanto solo di una faccia della medaglia ed è proprio l'altra che mi tiene così tanto ancorata a lui.

Ven

14

Giu

2019

37 anni

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ma ti sembra normale ancora perdere tempo coi videogiochi? 

Quando lo organizziamo sto matrimonio?

Quando facciamo finalmente un bambino?

Quando diventi adulto cazzo??? 

Mar

11

Giu

2019

Noi donne tolleriamo troppo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Il porno è un vizio disgustoso e malato.

 

Mer

29

Mag

2019

Due pesi e due misure

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono una bella ragazza e mi rendo conto che, il più delle volte, ciò che spinge gli uomini ad intavolare un discorso con me èl'aspetto esteriore. Quello che mi fa infuriare è che, mentre a loro è consentito interessarsi a me solo perché sono piacevole da guardare, a me non è consentito respingere quelli per cui non provo attrazione (e non dico che siano brutti, semplicemente non piacciono a me) e vengo tacciata di superficialità.

"Se fossi bello non mi diresti di no, guardi solo all'aspetto". Alla fine mi sono ritrovata a rispondere malamente ad uno, dicendogli: "Fidati, ho provato a guardare oltre l'aspetto e ti assicuro che non c'è niente".

Che poi siamo sinceri: in una relazione è importante anche l'attrazione fisica, non solo quella mentale. Io tendo a non dare troppo importanza all'apparenza (i miei ex confermerebbero), ma almeno un pochino mi deve piacere la persona con cui sto, altrimenti che intimità potrei mai volere? Perché ragionare così è consentito solo a loro e non a me?!

Senza contare che il fatto di non saper accettare un rifiuto con un minimo di garbo definisce la persona meglio di mille parole.

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13