Tag: uomini

Gio

27

Giu

2019

Senza titolo 2

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Altro che amori on line: c'è tanta cattiveria tra gli uomini, forse perché sfogano il loro livore dietro la tastiera e perché certe cose non avrebbero il coraggio di dirtele in faccia. Poverini

Tags: uomini

Mar

25

Giu

2019

Pensiero

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Agli uomini non piacciono le donne grasse, agli uomini non piacciono le donne magre, agli uomini piace le donne che amano

Tags: donne, uomini

Gio

20

Giu

2019

Che fare, ragazzi?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

sono una ragazza di 18 anni e scrivi qui perché non so bene a cos'altro appigliarmi. Sono fidanzata con un ragazzo da un anno e poco più, il tutto incorniciato da 2 anni di serenissima amicizia, la più sana e benevola che abbia mai vissuto. Decidemmo di iniziare una relazione quando - dopo per l'appunto anni di amicizia - capimmo che cercare attorno la persona compatibile che ci rendesse sereni e soddisfatti fosse inutile, perché svoltato l'angolo ci saremmo trovati uno di fronte all'altro. Nei primi tempi, come ogni relazione che si rispetti e più, fu tutto meraviglioso: la voglia di stare assieme riempiva le nostre giornate, passare del tempo insieme era ciò che bastava per sanare ogni male, ogni forma di tristezza o di distruzione; ricordo ancora che lo definii come colui che mi insegnò il peso della leggerezza e il senso della serenità, il mio portatore di luce insomma. Tuttavia, come si suol dire, tutte le cose belle hanno una fine e con il tempo la relazione l'abbiam resa man mano un mattoncino da trascinare in attesa che la corda, a cui è superficialmente legato, si spezzi. Ma facciamo qualche passo indietro. Premetto d'essere una ragazza molto sensibile e tendo, man mano con il passare del tempo, a donare sempre più alla persona che amo. Lui è molto simile a me, è una persona buona, e per i primi tempi avevo la sensazione - per la prima volta - che tutto il bene che facevo mi tornasse indietro con tanto di interessi. Con il tempo però e con i primi litigi, le prime tensioni, la sua persona ha preso il sopravvento all'interno della relazione: ha capito d'avermi in pugno. Con le mie concessioni, con i miei accomodamenti dati dalla frenesia d'amore, ha intrapreso l' ''arte'' della manipolazione. Sapendo che io volessi in qualunque modo evitare discussioni con il timore della fine della relazione, ha iniziato a impormi divieti e ad usare modi tutt'altro che da gentil uomo. Per i primi tempi, essendo inverno, il fatto che si sentisse infastidito dalla mia voglia continua di uscire e di passare del tempo con gli amici  non rappresentò ai miei occhi un problema, perché senza pensarci due volte decisi di assecondarlo e mettere da parte la mia smania di movimento per un po'. Passano i mesi, mesi felici perlopiù, e con una delle sue prime vacanze invernali in cui ha riservato per me un trattamento indecente, capendo che del rispetto dato non me ne tornava che una briciola - uscendo cercando la distrazione - iniziai a rendermi conto del fatto che forse avrei dovuto cercare di vivere di più la mia vita al di fuori la relazione. Passo importante, se solo avessi seguito il mio istinto. Ebbene si ragazzi, perché il suo ritorno bastò per deviare la mia decisione e far tornare le cose dove dovevano essere poste, a suo parere e - in particolare - per suo volere. Tuttavia questa vacanza lasciò il segno: la relazione si ingelidì per un lungo periodo e io riuscii in qualche modo a sentirmi resposabile e ad addirmi come la causa principale. Questo non portò ovviamente che ad un mio continuo avvicinamente e ad una sua continua repulsione, repulsione accompagnata però da una continua e costante gelosia. Passano i mesi, ci riavviciniamo ed allontaniamo sporadicamente, ci amiamo e ci detestiamo, ciò che resta costante è la pesante gelosia e ciò che aumenta sono i suoi modi e gli atteggiamenti irrispettosi nei miei confronti, di cui probabilmente neanche riesce a rendersi conto. Parlare dei miei sentimenti con lui è diventato inutile, è come fare un monologo difronte ad un velo d'aria trasparente e impalpabile. Preferisce che io passi giorni e giorni in casa a farmi mangiare dalla noia, piuttosto che lasciarmi libera di uscire e svagarmi anche senza di lui, come lui fa senza di me. Preferisce che nessun'altro mi abbia, quando forse non vuole avermi affianco neanche lui. Ciò che più li preme durante le mie giornate non è tanto come io stia o come si senta, quanto cosa faccia, dove sia, e con chi mi trovi in qualsiasi momento. Pretende, ed ottiene, castelli di rispetto ma me ne riserva solo una torretta. Dunque vi starete ovviamente chiedendo, che ci fai lì? Direte, scappa! Fosse facile ragazzi, vi ho raccontanto solo di una faccia della medaglia ed è proprio l'altra che mi tiene così tanto ancorata a lui.

Ven

14

Giu

2019

37 anni

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ma ti sembra normale ancora perdere tempo coi videogiochi? 

Quando lo organizziamo sto matrimonio?

Quando facciamo finalmente un bambino?

Quando diventi adulto cazzo??? 

Mar

11

Giu

2019

Noi donne tolleriamo troppo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Il porno è un vizio disgustoso e malato.

 

Mer

29

Mag

2019

Due pesi e due misure

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono una bella ragazza e mi rendo conto che, il più delle volte, ciò che spinge gli uomini ad intavolare un discorso con me èl'aspetto esteriore. Quello che mi fa infuriare è che, mentre a loro è consentito interessarsi a me solo perché sono piacevole da guardare, a me non è consentito respingere quelli per cui non provo attrazione (e non dico che siano brutti, semplicemente non piacciono a me) e vengo tacciata di superficialità.

"Se fossi bello non mi diresti di no, guardi solo all'aspetto". Alla fine mi sono ritrovata a rispondere malamente ad uno, dicendogli: "Fidati, ho provato a guardare oltre l'aspetto e ti assicuro che non c'è niente".

Che poi siamo sinceri: in una relazione è importante anche l'attrazione fisica, non solo quella mentale. Io tendo a non dare troppo importanza all'apparenza (i miei ex confermerebbero), ma almeno un pochino mi deve piacere la persona con cui sto, altrimenti che intimità potrei mai volere? Perché ragionare così è consentito solo a loro e non a me?!

Senza contare che il fatto di non saper accettare un rifiuto con un minimo di garbo definisce la persona meglio di mille parole.

Mar

28

Mag

2019

Disavventure a 40 anni

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ragazzi trovarne uno normale no eh?

Anche per una ipotetica sana trombata prima bisogna fare la seduta di psicoterapia.

Io non ce l’ho con gli uomini in generale, ma ho incontrato lagnosi, insicuri, invidiosi, vendicativi, quelli che dopo avermi gentilmente respinto si rifanno vivi dopo 20 anni, un matrimonio finito e i figli da crescere da soli; quelli che mi raccontano storie drammatiche che non sanno cosa mangiare, quelli martirizzati dalle mogli streghe, quelli ammalati abbandonati dagli amici, quelli coi genitori anziani da accudire, quelli che non possono lasciare la compagna invalida.

E io ascolto, ascolto.

Peccato che in tutto questo mio ascoltare nessuno (e dico nessuno) si preoccupi di chiedermi come sto, cosa desidero, chi vorrei al mio fianco. Nessuno si preoccupa di farmi stare bene, salvo poi diventare cattivi come il veleno se io li mando a zappare, stanca delle loro lagne. Mi dicono che sono una stronza. 

Lun

20

Mag

2019

Sembrerà banale, ma...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

sono oggettivamente stanco dei soliti giochi e dei soliti schemi.

Nasci maschio e ti danno i mattoncini e i mostriciattoli.

Nasci femmina e hai già un bambino e la casa da pulire assieme alla mamma... Che giochi stupidi e settoriali.. ti inculcano nella testa quello che farai più o meno da grande. Ed ecco che arriva l'ansia se non ti sposi, se non ti trovi la compagna che piace agli altri, se non hai figli, se non le regali niente perché non vuoi spendere, se non glielo dai perché non ne hai voglia ... Così non ti vivi bene e serenamente niente, sempre con l'angoscia che sia dal lato maschile che femminile, ogni "no" e alcune mancanze possano spingere il partner nelle braccia altrui.

Gli uomini sono inutili e insensati, leggi pedine nel mezzo. e le donne sono miserabili, str**ze e offensive tra di loro perché alla fine si vogliono solo sottomettere all'uomo è   farsi belle più Delle altre per trovare marito e accasarsi. Darwin c'è ! Non ci siamo poi così tanto evoluti .

E poveri gay: sempre criticati e presi in giro quando non hanno fatto niente di male. È giusto ed è stupendo trovare qualcuno a cui dare amore. Io sono fiero.

Stendiamo un velo pietroso su quelle povere ragazze che baciandosi per amore in pubblico, fanno arrapare l'idiota di turno...... Dimostrano più intelligenza le ragazze che si amano e non le galline che concorrono per piacere ad un uomo.

Mar

14

Mag

2019

Mi pigli per il culo?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi hai chiesto di sposarti e ho accettato.  Lo abbiamo detto a tutti e io comincio a organizzare, e ora mi dici che devo aspettare che prima devi risolvere delle cose di lavoro? Mi prendi in giro? Che cazzo me lo hai chiesto a fare allora? 

 Ma poi che cazzo vuoi che sia, devi presentarti quel giorno in comune,         viaggio di nozze, niente di più. Organizzo comunque tutto io e sarà una cosa piccola perché abbiamo deciso così.

Allora perché fai questi discorsi? Tutte le volte che c'è da prendersi un impegno  ti devo mettere davanti ai fatti compiuti?

Eh oh farò così di nuovo. Deciderò tutto da sola e ti comunicherò "oh mercoledì alle 17 abbiamo questo appuntamento" e via via ti fare firmare e fissare tutto senza coinvolgerti. 

Tanto con te è sempre la solita solfa. Poi sei contento ma prima fai la prima donna capricciosa del cazzo e ti perdi in un bicchiere d'acqua. Alla faccia del "sesso forte". 

Cretino. 

Se non avessi me a guidarti un po' non riusciresti nemmeno a pulirti il culo. 

Con lavoro stessa roba,  sono sempre io a doverti aiutare e motivare. Con la casa se non era per me nemmeno iniziavamo ad arredare. 

Per aver un figlio sarà uguale, meno male che li sarà più facile visto le la controccezione la gestisco io.

Ogni tanto le amiche mi dicono "ma perché non te ne trovi uno più deciso?"

La mia esperienza purtroppo mi insegna che gli uomini ormai hanno tutti almeno una grossa pecca. O tradiscono, o non si impegnano, o sperperano i soldi...qualcosa c'è sempre.  

Almeno a me nella ruota di quello che passa il convento mi è capitato un imbecille gestibile. Meglio di nulla. 

 

Mer

17

Apr

2019

Basta! Quel deficente non mi merita!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Dopo essere uscita dalla depressione con ricovero (ho rischiato di morire), a causa del mio ex che mi molla per sposare un'altra, dovevi arrivare tu.

Sei riuscito a mettere in atto i miei incubi peggiori con una precisione chirurgica che meriteresti un Oscar. Hai dato delle martellate potenti alla mia autostima ma alla fine, un'autostima come la mia non l'abbatti neanche con una bomba nucleare.

Hai tentato di mettermi le mani addosso per sottometermi dalla quale hai pagato le conseguenze, quando non riuscivi più ad affrontarmi, hai pensato bene di spaccarmi le cose con la falsa promessa che mi avresti ripagato gli oggetti rotti. Poi le bugie e tradimenti, reali e presunti.

Tu con quel tuo approccio persuasivo e di falsa gentilezza, il più grande dosatore di bastone e carota che avessi mai conosciuto contro una che non si lascia corrompere da niente, infatti alla fine ho vinto io.

Si caro mio, tu non meriti una come me.

Tu e quella tua ex, stronzissima che non riuscivo a provare rabbia contro di lei, ne ho viste di donne che perdevano la dignità ma mai così. Ha annullato l'amor proprio e la dignità con piazzate imbarazzanti anche davanti ai clienti per oltre un anno. Ho saputo molto dopo e assistito molto dopo a queste scene raccapriccianti. Mai provato pietà e disgusto per una donna, mi ha fatto provare vergogna di essere anche io donna. Ad oggi, a distanza di 5 anni, non te ne sei mai pentito.

Tu non l'hai fermata, ci godevi del modo in cui si umiliava per te ed io non potevo rimanere a guardare.

Grazie a lei, ho avuto la forza di fare il primo passo lontano da me, anche se con me eri apparentemente perfetto.

Hai cercato di prendere potere su di me con ogni mezzo, con gli insulti, con i paragoni, con le bugie, hai tentato (invano) di distruggermi la reputazione facendomi passare per troia e anche per una persona gelosa delle donne che ti si avvicinavano. IO POI AHAHAHAHAH

Tu che hai tentato di mettere la tua ex contro di me tanto per deliziarti dell'idea che io e lei potessimo litigare per te, peccato che poi ho fatto rinsavire la tua ex dicendole che mai litigherei con una donna per amore di un uomo, lei si è sentita sotterrata e non mi rivolse più parola e ne sguardo.

Hai denigrato un'attività che stavo cercando di rendere un lavoro, mi hai manipolato a tal punto per convincermi a desistere.

Io che ti ho dato tutto e tu mi hai negato anche il sesso per costringermi a convivere con te e fare in modo di aprire il conto cointestato mentre tu uscivi, mi tradivi, ti facevi i cazzi tuoi e quando nessuno più usciva con te, ritornavi da me. Quando ero pronta a lasciarti, mi dicesti che eri pronto a sposarti con me. Mi incazzai come mai in vita mia.

Non mi hai invitato mai da nessuna parte, io c'ero solo per stare sul divano a guardare la tv, non si poteva uscire perché io ero in difficoltà economiche e tu non avresti pagato per me, perché io dovevo avere la mia indipendenza (in difficoltà, che ridicolo).

Per fortuna mi sono opposta con tutte le forze che avevo, per fortuna che qualcosa mi ha impedito di ascoltare il mio cuore e ad oggi, finalmente sono riuscita dopo che ti ho bloccato ovunque, anche a chiudere quel canale di messaggi che avevamo.

Anche se alla fine te ne sei pentito amaramente, si perché mi hai trattato male come tutte le altre, te ne sei approfittato perché tanto, oggi ci sono io, domani ce ne sarà un'altra.

Ma il Karma oltre a farti perdere tutto (ti sei comportato male anche con altri, ti sei approfittato di due ragazzini di 20 anni lasciandogli un posto in affitto di punto in bianco che dovevano pagare loro 1000 euro al mese), ti ha fatto capire che davvero sei innamorato di me.

L'amore non umilia, non denigra, non ferisce, non mette alla prova, non tradisce, non picchia.

Adesso muori perché vorresti tornare indietro ma non basterà una vita a farti perdonare, sopratutto il tuo tentativo di strozzarmi quel pomeriggio per una sciocchezza.

Ho vinto io! Tu non meriti il mio perdono e meriti di andare avanti con la vita, continuare a non farti piacere nessuno perché sono io il tuo chiodo fisso che mi hai fatto scappare via.

Ed ogni tanto penso se non sto sbagliando, poi mi viene in mente tutto quello che mi hai fatto, che non basta una vita per raccontarlo.

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13