Tag: troia

Lun

24

Dic

2018

Moglie cacacazzo e voglia di sesso con altre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho una moglie 45en (stupenda a letto sempre una gran troia fino al giorno del matrimonio) ma da sempre è stata un cacacazzo da guiness e negli ultimi anni è peggiorata tantissimo. Vi giuro che non la sopporto più, sempre a lamentarsi, a rompere le palle, a pensare costantemente male su tutto e tutti (me in primis), sempre più diffidente e  certe volte PARANOICA ALL'INVEROSIMILE.

 

Sessualmente l'ho sempre soddisfatta anche quando chiedeva, con lo sguardo, giornate intere di sesso orale, manuale, vaginale e anale. Con l'arrivo della prima gravidanza ha iniziato... oggi mi fa male la testa, domani la pancia, un altro giono il buco del c... per cui mi sono dedicato a "curare altri giardini". Lei col tempo si è accorta che avevo altre relazioni di sesso e per non mandare all'aria il matrimonio, visto che abbiamo dei figli, ho preferito farle capire che i sentimenti che provavo per lei non avevano nulla a che vedere col quelle persone con le quali facevo sesso. Assieme le ho fatto conoscere altre coppie che praticano lo scambio e lei si è trovata subito bene, abbiamo incontrato amiche ma anche qualche singolo per la gioia di lei. 

Insomma, ad essere sincero a me non dispiace fare scambio di coppia, ecc ecc ma ho notato che preferisce sempre più incontrare singoli e non coppie, è come se fosse gelosa nel vedrmi alle prese con un'altra donna (ma questo ovviamente non lo ammetterà mai).  

OGGI PERO' NON SO PIù COSA FARE, ROMPE PIù DI PRIMA INSTANCABILMENTE 24H AL GIORNO SU TUTTO E TUTTI, SONO DISPERATO AIUTATEMI O VA A FINIRE CHE LA MANDO AFFANCULO!

Mar

27

Nov

2018

Gentile amore quotidiano

Sfogo di Avatar di RoscoRosco | Categoria: Lussuria

Codesto e’ un periodo molto fitto di novità’…

sembra non esistere un filo conduttore in tutto ciò’ che accade e le evoluzioni che anima e corpo percorrono in questi tempi assomiglia ad una prova speciale del mondiale di rally…

l’ anno sta per volgere al termine ed fare un breve memoria di alcuni eventi salienti e’ cosa obbligata… 

partendo dalla giornata dell’ immacolata 2017 e’ accaduto davvero di tutto…

mostri terrificanti dagli occhi giallo fosforo…

la pittrice sagittario che fissa il nulla oppure il poco adagiata all’ entrata del centro culturale…

la pittrice sagittario a cena a casa mia che rifiuta il bacio della buona notte ma che dopo mezz’ ora di cunnilingus si scioglie come burro…

il corso di salsa e merengue e piu’ welfare e piu’ lavoro!!!

la gentile collega che si offre di venire a prendermi a casa…

i suoi sospiri sotto casa al ritorno dalle danze e poi la fuga…

l’ avvocato che non c’e’ e non si vede…

il consulente cristiano che non mi convince davvero…

la follia in tribunale e quanto tempo buttato nel cesso...

a saperlo prima ti trombavo anche la cugina…

la partenza inteligente in notturna…

vacanze ovunque…

la città’ di Mozart e la sua cattedrale che canta il gesu’ bambino ed una bella culona che mi porta a ballare…

l’ amica della bella culona davvero molto piu’ bella e piu’ sexy di lei e le sue belle tette di fuoco e sciogliti cazzo…

vado a dormire ho deciso, non c’e’ piu’ religione neanche a natale!!!

il parcheggio a pagamento con le sbarre divaricate…

ghiaccio e sale e vapori e una donna matura matura…

il riso…

la consapevolezza di non contare quasi piu’ un cazzo e la liberta che ne deriva…

bosnia e modonne ed inferi e grandissime grattate di cojoni…

papa’ andiamo in vacanza insieme ma poi pero’ sparisci e vaff chiaro?…

thc t’ho beccato!!! e tu lo sai che io lo so…

Si, ti ho vista in eclissi totale accanto ad un giovane fiume non ancora in piena,dolce amore dallo sguardo vermiglio…

tu bionda e parruccata,tu che mi guardi negli occhi e mi minacci dicendomi che non immagino cosa mi faresti…

tu e i contatti sociali che mi appioppi…

tu e l’ appuntamento alla festa insieme anche al tuo boy…

tu e le mie mani sul tuo bel culo tondo accanto al tuo boy…

tu ma checazzo voy?

occhi di smeraldo che va e che viene…

occhi di smeraldo poi e’ sul monte e mangiamo un pomodoro insieme….

la prima volta accanto a blondie ed ai suoi pensieri oziosi…

la festa folle piu’ folle che c’e’..

60 enni in coma etilico…

musica demmerda e fegati devastati…

la 40 enne li’ da una notte intera che al mattino scappa…

il mattino stanco morto al tavolo della panetteria e la giovane pulzella straniera che ordiana di scoparla…

davero??? la camera domenicale per lo spiedo di carni e’ pronta messere…

la 40 enne li da una notte intera e la sua casa lungo il fiume e sua sorella, le sue nipoti ed i suoi gatti e me piace er cazzo, e na botta al cerchio e me piace dippiu’ occhi di smeraldo, ciccia…

sta stronza de smeraldo che fugge e che sfugge continuamente ed allora sai che faccio? la prossima volta che ti becco faccio allo spiedo anche il tuo occhietto di smeraldo…

prima dei freddi torno e ritorno nell’ isola matta ed il senno scompare e riappare, scompare e riappare, e non ho piu’ nulla!!!

sono nudo nella notte!!!

sono solo un animale!!!

e poi tutto riappare…

e mio figlio scompare…

basta maschere, e’ una tristezza inaudita…

prendo la franzoni e la bastono,  la getto in un dirupo, la sciolgo nella coca cola con le mentos, ma che cazzo dico…adesso mi siedo nel buio e poi spengo la luce…

dischiudo gli occhi…

il medico curante…

le verdi seggiole…

 sono accanto a blondie ed ai suoi pensieri oziosi!

risi e sorrisi e beviamo una teuccio da me che ne dici?

teuccio…teuccio…ghiaccio, limone e molto rum…

l’ alcool rovina tutto ti voglio nature…

10 min, 20 min, 30 min, 40, 50, 1 ora su e giu’ ed un fiume di goduria…

che bello, che porco, che porca e che bella…

gioisco e gioisci e fiumi e cappelle…

dobbiamo studiare bene ogni argomento…

masturbazione maschile e femminile, il pompino, lo squirt, il sesso anale, l’ orgasmo di prostata, le zone erogene secondarie, e la 24 ore di le Magn…

e poi di nuovo giu’…

angelo biondo se mi parli con troppo entusiasmo delle tue avventure poi succede il bozzetto ed e’ un rischio…

Emanu lesbo ha la pelle di nuvole sulle braccia e tra la schiena ed i fianchi, peccato averlo capito cosi’ in la’ nella notte…

ti piace il fuoco vero Manu?

la ciccia di un tempo con le tette turgide e blindate e la  sua mano saldamente tra lo scroto e l’ ano…

sono un pazzo…

faccio un giro e salta la licenza…

molte luci e molta voglia di un sano svuotamento costante…

il digiuno della scorsa primavera mi ha lasciato un alone di fiducia…

l’ uragano sfiora, precede, schiaffeggia il vicino…

strappa carte, inneggia all’ odio…

la luce afferra gli occhi ed acceca e sospinge verso il dirupo…o forse sogna un volo senz’ ali… 

ahhhhhhhhahhhhh….

forse e’ un orgasmo oppure e’ la morte alla rovescia questa sensazione di infinito…

e’ un periodo molto fitto di attivita’ questo…

c’e’ bisogno di quiete e di un religioso vuoto tutto attorno..

il Sole e Giove sono sottili sottili infilzati dalla piuma della fraccia del centauro…

tutto cio’ che non merita la grazia della buona sorte merita gentile amore quotidiano, Tesoro…

Dom

11

Nov

2018

Montata

Sfogo di Avatar di LibertiniLibertini | Categoria: Lussuria

Si! Mi piace vedere la mia compagna montata dai bull e a lei piace da matti farsi montare. L'ha fatto anche con 4 alla volta. Se vi va di fare una cosa fregatevene delle convenzioni sociali. Fate ciò che vi piace.

Gio

10

Mag

2018

Meriti di vivere una vita triste e squallida

Sfogo di Avatar di Luca ZanneLuca Zanne | Categoria: Accidia

Tre anni fa ci siamo conosciuti ed è stato un bel ricordo. In una settimana ci siamo detti che non potevamo non stare insieme, come se fossimo destinati ad incontrarci.

Ci siamo fidanzati per sbaglio perché tu ancora non me l'avevi data... Grave errore commesso da quello stupido che ero.

In un anno ci siamo ripresi e lasciati, e nei periodi in cui non stavo con te, dato che ero ufficialmente single, conoscevo altre donne, è anche capitato che ci finissi a letto. Poi tu tornavi e mi facevi sentire una merda, e io da idiota zerbino quale ero, abbassavo il capo è tornavo da te, padroncina...

E ogni volta ti regalavo dei fiori, penso che quella pianta a fianco della ringhiera del tuo giardino sia nata da quei fiori... Tanti te ne ho regalati. 

Finché e arrivato il giorno in cui mi hai rinfacciato di non essere abbastanza per te, che tu potevi avere di meglio, che io ero un buono a nulla... Ed eri già nelle braccia di un altro.

Tu eri nelle sue braccia, ma lui era nelle tue gambe, ed in quel mese scarso che siete stati insieme ti ha messo incinta perbene che sembravi ti fossi mangiata una cassa di meloni pure con la cassa di legno.

Quando mi capita di incontrarti mentre passo per il viale di fianco al tuo giardino, ti vedo, ormai quel bambino ha due anni, e te lo cresci da sola perché suo padre è meglio perderlo che trovarlo....

E lo vedo come tu guardi quel bambino, come se fosse la tua disgrazia, ti ha cambiato la vita in peggio, sembri più vecchia di sette otto anni, ti avra anche spanato la vagina....

Beh ogni volta che ti vedo cosi triste che quasi scoppi a piangere per come è adesso la tua vita io godo come un cane in calore che si scopa la cagna del vicino.

E comunque a proposito di cani, la sera se passo da casa tua col cane, su quella cazzo di pianta di fiori gli faccio pisciare tutto, e se è tardi e nessuno vede ci piscio pure io. 

Mer

31

Gen

2018

Pensieri e Parole alla lendinosa ex trevigiana

Sfogo di Avatar di RoscoRosco | Categoria: Ira

Donne eleganti, gentili, taciturne...

Donne colorate, allegre, creative...

Donne soavi, profumose, generose...

E poi tu, lercia, lurida e bavosa...

Donne disinvolte, brillanti, intrepide...

Donne abbronzate, belle, impassibili...

Donne devote, timorose, succulente....

E poi tu,la celebrolesa fischia cazzi con l’enfisema alla fregna...

Donne ardite, passionali, esotiche...

Donne beate, entusiaste, candide

Donne calorose, vergognose, stralunate

E poi tu, lendinosa laida, zoppa di cervello ed abilmente ancorata ai miei coglioni...

Il tempo fugge...

Lentamente...molto lentamente...

Potrei soffermarmi a rimembrare i bei tempi che furono...

Ed invece no.

Vivo nel presente.

Nel Qui e Ora...

E qui è ora che ti sganci dal mio scroto...cara la mia imbalsamatrice di moscioni...

So che gli uomini di colore non ti sono mai piaciuti...forse sarà per questo che ti sogno così...

Annodata per la gola ad una corda di cazzi di negri...giusto il tempo di farti perdere qualche boccone d’aria...e poi di nuovo libera di correre sulla statale e poi di nuovo acciuffata...dai soliti negroni...frustata dalle vigorose corde di cazzi...ed un caldo dolore si vaporizza sulla tua pelle cianotica...

Ed ancora libera poi...di correre a sperperare quattrini nelle corsie dell’ipercazzo...e riacciuffata di nuovo e di nuovo ancora...e stavolta è tempo di soffoconi...giusto il tempo di curarti le rugacce del viso con l’ amata bava...

Ma il sogno si sa dura poco...

Poco prima di raggiungere il giaciglio notturno ripenso a te...

Gli occhi belli e di quell’ azzurro inumidito di malinconia...

Le mani callose di chi lavora poco e si cura ancor meno ...

Ed un chiaro e deciso progetto di vita: restare aggrappata il più possibile ai miei coglioni!!!

Ma ormai le tue frittelle di baccalà non mi fanno più gola...

Il bucato me lo faccio da solo...

I miei calzini si sono finalmente riuniti e non ho più bisogno di scomodare la Madonna di primo mattino...

Mi è persino cresciuto l’uccello...

Ti sento sempre più lontana...

Sarà la voglia di figa che mi fa scoprire sempre posti nuovi e come piacevole effetto secondario c’e Il tuo lento dileguarsi dal mio animo...

Il sangue bolle e lo scorpione osserva nel buio e sente ogni increspatura...

Ascoltami cara ex Trevigiana Radicchiotta e contemporaneamente  Sifilitica...

Sei pure abbastanza zoccola e ti piace anche  fare la lesbichetta...

Vai a mungere le zinne a qualche tua amica zoccoletta, ascoltami...

Co ste mani da manovale che ti ritrovi sgrillettale per bene fino a farle squirtare...

La mia ghiandola velenifera lasciala stare...

La Voglio usare per quando incontro i serpenti veri e non è il caso di scomodarla per le sbudellate come te...

Detto questo buona notte...

Ah, un’ultima cosa: 

La corda di cazzi di negri penzola ancora sui rami spogli del frassino di fronte la tua dimora.

Occhio che non è una liana su cui puoi fare presa senza nulla rischiare...

 

 

 

 

 

 

Mer

06

Dic

2017

sai cosa sei?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

una grandissima tr***a, ma di quelle che la darebbero a tutti.

Ogni pantalone lo vorresti tuo eh? ma con chi credi di avere a che fare? Se voglio sono più troia di te, molte vooolte più troia.

vuoi sapere quante volte lo faccio alla settimna? Anche più di due al giorno e quanti po***ni mi chiede supplicando ?? E come lo so fare struggere dal piacere, quanto ansima e gode quando glielo prendo in bocca e poi me lo infila durissimo e turgido di sangue tu nemmeno lo immagini.

 

Però ne hai una voglia che ti esce dalle orecchie, solo che SEI RACCHIA, SEI BRUTTA, SEI UNA M+++A di donna che nessun uomo normale degna di una sguardo. Racconta pure dei tuoi orgasmi e dei tuoi sogni ad occhi aperti, perchè ti resta solo quello. Sogna sogna l'uccello d'oro, agli uccelli veri, di carne ci penso io, non ti preoccupare...Ti lascio ai tuoi bei giochetti e tranelli che incantano i citrulli. Adesso chiudo perchè sta arrivando e presto mi farà sua...mi lascerò sottomettere ad ogni suo desiderio e con me assaporerà la gioia dei sensi e ne vorrà ancora e ancora, sempre di più. TU NON SEI NIENTE, leggigli un bel libro, una buona conversazione ci vuole dopo una estenuante scopata..Fumerete insieme una sigaretta, ma il profumo che lui avrà nella mente ricordati bene, SARA' IL MIO ...di te resterà solo fumo.

   

Ven

01

Dic

2017

Hai pugnalato il cuore sbagliato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Siamo stati prima amanti, poi ci siamo messi insieme. Sia io che te non avevamo mai avuto una tale intesa sia sessuale che affettiva. La tua amica mi veniva a dire che le raccontavi di non aver mai goduto come con me. Finché vivevi a casa tua andava tutto bene, poi la disgrazia. Prima ti é crollata la casa in ristrutturazione, poi tuo padre che torna a vivere a casa sua, dove vivevi te, allora sei venuta a stare da me. Poi gli hanno diagnosticato l'alzaimer, e hai cominciato a bere decisamente troppo. Ti ho vista andare cosi giù che decisi di rimanere qui con te per Natale, visto che non ne avevi mai avuto uno in vita tua, ma hai continuato ad andare giù. Nessuno si preoccupava di te. Solo io. A combattere contro i tuoi amici di merda che invece di spronarti seppellivano tutto con un'altro drink ed evasioni, e tu rimanendo a dormire da loro. A un certo punto ho detto basta, e ti ho buttata fuori, visto che a loro faceva cosi piacere tenerti. E ovviamente ti é andata mal anche con loro (mi vedevano come imbecille, poi si resero conto cosa voleva dire ciucciarsela. Pezzi di merda). A quel punto avresti dovuto capire, realizzare perché ti ho buttata fuori. Per farti capire cosa stavi perdendo. Un bagno di umiltà avrebbe dovuto renderti più intelligente, e invece no: hai preferito rimanere imbecille. Mi hai trascinato giù con i tuoi problemi, mi hai distrutto la vita e ora sono in un'altro paese, da solo, dove ho perso te, la casa, il lavoro, e un conto corrente prosciugato mentre tu adesso ti scopi quello che ti sta finendo il pavimento della tua nuova casa, che tra le cose é il proprietario alcolizzto del pub dove ti ubriachi. L'amore. E adesso, mentre mi guardo un video divertente, all'improvviso e senza un motivo mi immagino te che ti fai chiavare da lui, col tuo respiro ansimante, di puro sesso, o che mentre glie lo succhi lo guardi negli occhi come facevi con me. Nel più totale menefreghismo di quello che ti ho dato: la mia vita.  Pensare che lo fai con lui dopo che per un anno e mezzo che mi sono preso cura di te, quello che ho dato e sacrificato, aiutandoti la mattina a svegliarti perché i sogni erano troppo intensi e non sentivi la sveglia, per non rischiare di perdere il lavoro, e con quanto infinito amore nei tuoi confronti (e tu che non hai fatto il minimo sforzo, rovinando di fatto tutto quello di bello, incredibile e unico che c'era tra noi. Tutti si emozionavano a vederci)... per quanto non meriti tutta questa importanza questo pensiero mi dilania dentro. Ne potrei scrivere cosi tante... ma non ce la faccio più. Vorrei dimenticarti e basta ed andare avanti, ma poi qualcosa mi ferma. Che cos'é? Non lo so. Lascio che questo sentimento cresca dentro di me e poi...

Ecco cosé! La mia dignità! Devo restituirti una parte del dolore che mi hai dato. é troppo per me. Pan per focaccia...o non potro mai più aver rispetto per me stesso.

Non meriti assolutamente niente e presto scoprirai cosa comporta fare del male a chi ti ama. Dovrai provare la stessa cosa che provo io. Ci vorrà del tempo, ma posso aspettare. Ma una volta che tirero le fila... non ci sarà più nessuno ad aiutarti a rialzarti. E a quel punto ti potro veramente mandare AFFANCULO. 

Lun

28

Nov

2016

che schifo.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

non ho mai scritto qua sopra ma oggi dovevo farlo perché ho davvero troppo bisogno di sfogarmi.

il mio ex amico era il tipico beta risvoltinato che se ne va in giro con la sigaretta elettronica, va nei locali raggaeton e porta i risvoltini ai pantaloni. Io non ho mai fatto amicizia con le persone cosi ma lui sotto sotto aveva qualcosa che piano piano mi ha convinta. Passano i mesi e con lui sto sempre meglio, ci divertiamo, scherziamo, fumiamo, a volte sono scappati dei baci ma non so bene il motivo, ci siamo detti i peggio segreti, ho pianto davanti a lui, abbiamo riso, abbiamo pure dormito insieme, una volta abbiamo passato una giornata intera sul divano a giocare a gta, mangiare la pizza, schimicare e vedere film stupidi finché non ci siamo addormentati per un paio d'ore.

tutto bellissimo, un migliore amico, sentivo che di lui potevo fidarmi e infatti gli dicevo di tutto, finché non arriva il giorno che conosce una stronza su internet e cambia. E' sempre distaccato, mi risponde male, decide addirittura che non vuole vedermi per 3 settimane perché dice che aveva troppo da fare, visualizza spesso i messaggi che gli mando e soprattutto ogni volta che ero triste e cercavo di sfogarmi con lui non mi ascoltava oppure mi diceva che ero troppo pesante e dovevo smetterla. 

ogni volta che entravo su whatsapp stava online anche per mezz'ora e appena gli dicevo per quale motivo non mi rispondesse ai messaggi mi diceva "scusa ho troppo da fare adesso dopo ci risentiamo".

allora decido di cercare lei su facebook (lui mi aveva mandato una sua foto) ed è la classica ragazzina risvoltinata tale e quale a lui. Shatush biondo, risvoltini, le adidas con le strisce. La classica tipa uguale a tutte le altre.

ieri è finita la nostra amicizia perché gli ho sbroccato (finalmente direi) e lui ha iniziato a dire che io sono un dito al culo e ha iniziato a sfottermi.

va bene, vai da quella stronza che abita anche in un'altra regione buttando all'aria tutto ciò che abbiamo fatto e condiviso io e te. Ha deciso di buttarmi via come un giocattolo vecchio per una che non ha mai visto in vita sua, per la prima stronza che gli è passata davanti. Sono incazzata, delusa, triste. per tutta risposta si è giustificato dicendo "mi dispiace ma ora sono diventato uno stronzo, prima non ero cosi ciao". No ma dico seriamente? che cazzo mi significa "mi dispiace ma ora sono diventato uno stronzo?" con quale coraggio te ne vanti e con quale coraggio lo fai con me che quando avevi dei brutti momenti stavo pure sveglia fino alle 3 al telefono a dirti "ci sono io". Tutto per una che potrà vedere si e no una volta ogni mese. perché lui deve farsi vedere con la fighetta accanto, lui deve fare il bomber. povero coglione. Io non ero abbastanza, io ero una "tossica che frequenta posti di merda pieni di altri tossici in cui non voglio entrare perché mi fanno paura" però se poco poco provavo a dire che la sua nuova amica era una gran mignottona mi diceva di non giudicare chi non conosco, però lui può dare dei tossici di merda alla gente che frequento io.

ma ti meriti che ti usi, ti meriti la peggiore delle beta, ti meriti una che ti usa come striscia carta di credito e ti metta le corna ogni 2x3. Ti meriti una che ti sfrutti e ti faccia diventare il suo cagnolino senza personalità ne dignità, cosi magari ripenserai a cosa significava avere me come amica, piuttosto che tagliarmi fuori perché ormai hai lei. ma tanto tutto torna indietro, la ruota gira per tutti. Ciao poveraccio. 

Sab

26

Nov

2016

ma se una ragazza è vergine però?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

però in chat fa le porcate con tutti i maschi, si può definire troia?A me mi fa schifo esserci amica, poi i nostri amici si pensano che anche io faccio ste cose che fa lei tipo mandarsi foto hot o farsi vedere in webcam , provarci con quelli sposati però non arriva mai a farci sesso e non ho capito il perchè, però fa tutte le porcherie online e su whatsapp..lo so che ognuno di noi è libero di fare quello che vuole però io non ci voglio uscire più con lei come glielo dico, non voglio offenderla però mi pare na troia anche se non ci scopa.. voi che ne pensate? Lei lo fa perchè gli piace che un uomo gli dice che è Bella perché lei si sente brutta e quando gli dicono che è bella si sente il Top.. bho sinceramente sto modo di vedersi e fa ste cose non mi pare normale con la bellezza centra altro.

Mer

02

Nov

2016

Odio mia sorella

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

È stupida.

Tags: troia
Succ » 1 2 3 4 5 6 7