Tag: coppia

Dom

04

Nov

2018

Atroce noia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Aaa ma che 2 enormi palle! Abbiamo 30 anni e viviamo assieme da 3 (siamo una coppia da 10). Siamo vecchi dentro. Io, mi sono adeguata a lui e alla sua poltronaggine. Lui, non andrebbe mai da nessuna parte, non ha stimoli se non quello di stare al pc a giocare ORE con i suoi amici a distanza o sul divano al cellulare o... Fare le pulizie. Io, un po' poltrona ma decisamente più curiosa della vita, dell'arte, della musica, degli eventi... Ho provato tanti anni a trascinarlo in queste cose senza mai avere riscontri. Quando le voglio fare le più volte devo farle da sole o con amiche. Prendiamo in esame oggi. Giornata piovosa, fredda e umida. Ok magari uscire per fare qualcosa "di interessante" fuori era improponibile ma... Lui cosa ha fatto? Dalla mattina alla sera - ora- al pc a giocare. Io? Letto un libro, una rivista, guardato un film, pulito la cucina e stirato. Nel mio cazzo di piccolo di cose VARIE ne ho fatte. Lui: tutto il giorno come uno zombie sul pc. E guardate che piace anche a me giocare al pc eh? Ma non lo riuscirei a fare tutto il santo giorno! Insomma io obiettivamente apprezzerei di più una persona che se mai impiega il suo tempo nella lettura... Che sia un libro o riviste preferite. Che si guarda un bel film... Che si accultura! Che due Palle. Guardate al massimo uno dice, siamo a casa tutto il giorno, fuori piove fa fresco non sappiamo che fare..  Trombiamo tutto il giorno! No. Se io lo provoco 90 volte su 100 mi dice che ha mal di testa, o non crede di farcela o di addormenta. Non sono propriamente un cesso eh? Anzi, mi reputo carina e non lo dico solo io... Ma qui c è un apatia totale. Poi viene da me, con sguardo languido e mi dice: lo sai che ti amo? Sei proprio carina. Io ci credo che mi ami e credo anche che uno così amorfo non abbia la spinta neanche di trovarsi una scopata extra... Però non capisco dove stiamo naufragando. Io vorrei fare qualcosa di carino ogni tanto... Una mostra, una serata al jazzclub, una volta a teatro, una passeggiata in centro città di sera infrasettimana. Scherziamo?? Ma poi... Io e lui? Io e lui usciamo assieme solo per: fare la spesa, cenare ogni tanto, cinema ogni tanto, un giro pomeridiano nel weekend, la colazione al bar la domenica mattina. Una mia amica tempo fa mi ha chiesto: dove andate tu e X alla sera ogni tanto? Io ho risposto che io e lui una uscita a due per andare a bere qualcosa non la facciamo dai tempi delle prime uscite. Mi ha guardata con gli occhi fuori dalla testa. "Scherzi? Io e mio marito usciamo spesso anche solo per bere una birra, fare quattro chiacchiere o una passeggiata". Mi sento soffocare. Mi sento sprecata. È brutto ma sapete cosa mi piacerebbe? Un UOMO magari anche più maturo ma che avesse passione in qualcosa, che mi trascinasse. Magari che fosse appassionato di arte, di concerti in modo da poter conoscere e scoprire più cose anche io al suo fianco. Un qualcuno che mi coinvolgesseiin qualcosa. Che avesse progetti, ideali. E intanto, mi masturbo e immagino lo faccia anche lui, sai sicuramente si fa meno fatica. 

Gio

01

Nov

2018

Problemi con il mio ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti. Il mio ragazzo sembra preferire di più i suoi amici che me. Ci vediamo davvero poco per colpa dei nostri impegni e quei pochi giorni preferisce sprecarli uscendo con gli amici. Mi sembra assurdo vederlo soltanto per 1 volta o massimo 2 volte a settimana. Sento di coppie che si vedono tutti i giorni o comunque frequentemente. Mi sembra assurdo vederlo così poco, poi si aggiunge anche il fatto che molto spesso non riesco ad aprirmi, perché il vederci così poco non crea quella sorta di complicità e mi rende insicura.. ho paura che preferisca di più i suoi amici perché sono noiosa o magari perché vuole soltanto divertirsi con me. Sinceramente non capisco. Premetto che non siamo ancora andati a letto insieme, più che altro non voglio dargliela vinta, dal momento che lui preme abbastanza sul fatto di farlo, nonostante mi ripeta che non mi mette fretta. Premetto anche che non è il classico ragazzo latin lover e sono certa sul fatto che ci sia solo io nella sua vita come ragazza. Ma mi spiace di essere una specie di passatempo per lui, di essere come un videogioco che quando ti stufi molli e quando hai voglia di giocare lo riprendi. Un mio amico mi ha detto di provare ad andare oltre e magari capirà lui stesso che sarebbe ora di dedicarmi più tempo e chissà magari lascia un pochettino i suoi amici. Vorrei qualche suggerimento, è la prima volta che mi capita una cosa del genere e non vorrei mandare tutto all'aria, anche perché mi piace abbastanza e mi sono affezionata

Dom

28

Ott

2018

Credo di essermi innamorata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

 

A volte vedo alcune coppie che sembrano amarsi, tanto, a volte quasi in maniera ossessiva, che magari vogliono far vedere e sentire  a tutto il mondo la potenza del proprio amore. Ecco in quest'ultimo caso mi sembra tutto molto finto. Io e il mio ragazzo siamo di tutt'altro tipo, quasi inclassificabile ( oserei dire per fortuna): non che siamo entrambi timidi,  anzi, lui no ma io sono molto espansiva. Ma per noi la felicità è un'altra cosa: non dimostriamo questo enorme sentimento in pubblico, perchè mi sembra solo mera vanità, ma quando siamo da soli, è li che la felicità si concentra senza bisogno di volerla sbandierare ai quattro venti. 

Ieri è venuto il mio ragazzo a casa, nanche fosse la prima volta, è gia successo. Questa volta però è stato diverso: andando entrambi all'università abbiamo deciso di vederci per studiare assieme. Io so disegnare, non per vantarmi, ma anche  molto bene. Ecco lui era li chinato sul suo librone, intento a decifrare le dimostrazioni che lo stavano stressando da giorni. Era molto assorto, impegnato, corrucciato, nel tentativo di capire come risolverle e capirle. La mia mente mi ha indirettamente detto di prendere un foglio e di tracciare delle linee, in modo da determinare in maniera precisa i tratti del suo viso e la sua espressione. Non ho una definizione di bello ma vi posso assicurare che è esattamente quello che ho pensato in quel momento. Non quel bello stile modello  di zara o calvin klein, ma bello con la B maiuscola; la mia mano si muoveva da sola, completamente ipnotizzata da quello che stavo realizzando. A guardarlo sentivo una morsa allo stomaco, le budella tutte contorte, e uno strano desiderio di stargli abbracciata, di voler fare miei tutti i suoi tratti e il suo corpo. Non da un punto di vista sessuale chiariamoci, ma strettamente sul piano fisico. È stato molto emozionante, talmente tanto che mi veniva da piangere, commossa com'ero da quel sentimento enorme che mi stava sovrastando. Sento di essermi innamorata davvero, non riesco a non pensare a lui, non riesco ad allontanarmi da lui. Ho paura di essere ossessionata: non in termini di gelosia o altro, di quello proprio me ne sbatto , non sono gelosa di nessuno, ma proprio in termini di "mi piacerebbe che fosse qui accanto a me". Sono emozioni nuove per me, mai provate  prima ma le trovo estremamente belle.Vorreii che il tempo non scorresse, che non passasse, che si fermasse negli attimi, nelle ore che stiamo insieme. Lo amo, ma ho paura di dirglielo, perchè forse è un po' troppo prematuro... Stiamo insieme da poco ma ci conosciamo da un anno, e, piccola parentesi, dopo poco tempo che abbiamo trascorso insieme, in me è scattato qualcosa, mi son sentita subito attratta da lui. Essendo molto timido del resto è stato faticoso """""stargli appresso"""" ... Solo pochi mesi fa ci siamo messi effettivamente insieme perchè lui si è accorto dei suoi sentimenti nei miei confronti  solo dopo che ci siamo baciati. Non lo so, ho paura di star esagerando... Credo di essermi innamorata davvero...

Tags: amore, coppia, swag

Ven

12

Ott

2018

Sesso senza fine

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sto con il mio uomo da un anno e mezzo ed è dal primo giorno, che almeno una volta al giorno facciamo l'amore. È una cosa bellissima che consiglio a tutti. Ovviamente quando ho il ciclo aspettiamo perché mi fa tanto male (una volta pensavo mi fosse finito e l'abbiamo fatto, ma faceva malissimo). In compenso non ho più mal di testa, sono rilassata e felice. È bello prendersi tempo anche per quello durante la giornata!

Ciaoo!  

Dom

30

Set

2018

Aiuto!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho un po' di timore che il mio ragazzo possa tradirmi, vivo quasi tutti i giorni con questa preoccupazione addosso. A volte vorrei lasciarlo, interrompere tutto per questo motivo, il motivo è che non ho fiducia... e un rapporto senza fiducia non va molto lontano. Premetto che lui è molto bravo con me e mi fa star bene, ma ha una vita sociale molto movimentata rispetto alla mia e per non parlare che adesso dovrà spostarsi per frequentare un università distante da casa. Ho paura che possa perdere la testa per qualcuna o comunque conoscere qualche ragazza, magari meglio di me. La mia non fiducia credo che nasce dalla mia bassa autostima, dalla paura di non trovare nessuno come lui e dal fatto che sono stata sia "vittima" di tradimento e sia "spettatrice", spettatrice in quanto in casa i miei genitori hanno vissuto questi "problemi". Come posso fare? Come posso essere più tranquilla e lasciarmi andare? Lui se ne è accorto che non gli do fiducia, ma non lo faccio con cattiveria, purtroppo ho troppa paura di starci male, ho paura che possa ferirmi e per questo motivo preferirei scappare e mollarlo

Lun

24

Set

2018

Fidanzata con un ragazzo che non amo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Per paura di restare sola... adesso mi ritrovo dopo ore che sto nel letto con la testa piena di pensieri che non mi fanno dormire, impossibile scacciarli 

Che rabbia 

Com'è possibile stare male dopo essere usciti la sera con chi poco tempo fa amavi.. Ho rischiato mettendomi con lui.. Ero certa ne sarebbe valsa la pena.. E sarebbe stato così, lo avessi amato ancora.. 

Ma pretende troppo da me

Ha troppe aspettative sulla nostra relazione 

Non mi sento leggera 

Mi sento in trappola

Non posso lasciarlo ma non riesco a fingere amore!   

Troppe preoccupazioni..:non riesco a dormire.. 

Sab

22

Set

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sto frequentando da quasi un mese con un ragazzo.. Conoscendolo ho scoperto che ha avuto solo relazioni leggere, cioè frequentazioni e niente di serio. Io, nonostate sia da un mese che ci stiamo frequentando, ho leggermente percepito che vuole fare la stessa cosa con me, anche perché mi scrive e mi cerca pochissimo. Premetto che è stato lui ha cercarmi e a farsi avanti. Quando sono con lui sto bene, sono spensierata, mi riempie di complimenti, ma ora che mi sono costruita una specie di pregiudizio su di lui nella mia testa, mi sembra tutto finto: dai complimenti, dalle carezze, in sintesi mi sembra tutto costruito. Mi capita anche che quando mi fa un complimento, nella mia testa mi dico da sola che "avrà fatto lo stesso complimento ad un'altra ragazza". Io non dico che voglio qualcosa di serio, ma non voglio nemmeno affezionarmi troppo, e purtroppo più passano i giorni e più penso di affezionarmi. Non voglio nemmeno essere presa in giro o fare da zerbino. Io voglio qualcosa che mi faccia stare bene e non vogio avere il tormento che la persona che frequento mi stia prendendo in giro. Io sinceramente vorrei interrompere questa frequentazione, perché ho paura che mi nuocerà. Purtroppo, per colpa di alcune vicende che mi sono successo in passato, riesco a fidarmi poco, se poi aggiungiamo che questo ragazzo non mi da nessuna sicurezza, mi faccio più paranoie e alla fine non ne ricavo nulla, se non un po' di sofferenza. Cosa mi consigliate? Farei bene ad interrompere o no? 

Ven

07

Set

2018

Non pensavo di essere orribile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Mio marito preferisce far da solo che fare l'amore con me. Mi sento come se lui mi privasse della mia sensualità e femminilità. Ok non sono Belen Rodriguez ma sono una bella donna come tante. Ho provato di tutto dal conquistarlo in modo sexy, al non mettergli pressione, al non fargli pesare la cosa, ecc. Ma nulla cambia. Ormai sono 6 mesi. Sto arrivando al punto di pensare che sono orribile e probabilmente repello gli uomini.

Mar

21

Ago

2018

Non riesco a credergli

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Ciao a tutti... Vi racconto che cosa mi frulla nella testa e che non riesco a estirpare.

Da quando sono piccola ho sempre avuto una specie di sesto senso per quanto riguarda il capire se una persona mente oppure no. 

8 mesi fa, ho conosciuto un ragazzo. Io venivo da una storia di 3 anni e lui invece aveva sempre e solo avuto storielle di 2/3 mesi. Premetto che se non fosse per me non staremmo insieme, perché dopo il primo appuntamento mi sono fatta sentire io e da lì è iniziata la nostra storia. 

Insomma, ci conosciamo, ci piacciamo... Dopo un po' di tempo inizio a essere curiosa del suo passato, ma non per giudicarlo, per conoscere meglio la persona che ho accanto.

Durante un discorso mi parla frettolosamente di una storia che l'ha segnato molto durante la sua adolescenza, la quale ha segnato in modo indelebile il suo carattere, ovvero si è chiuso e fa fatica a esprimere i suoi sentimenti. Non mi parla troppo di questa storia, chiude il discorso in 2 minuti e si innervosisce pure. 

Io dopo un mese riesco a scoprire, cazzeggiando su Facebook, chi è la ragazza in questione e riesco a ottenere qualche altra informazione, sebbene lui si innervosisca sempre. Lei è una sua amica di infanzia, con cui è stato un mese circa, però per la quale ha avuto una cotta di 2 anni ed è stato rifiutato da lei. 

Insomma, non ne parliamo più finché dopo 5 mesi di relazione gli domando come mai foto con me su Facebook non ne vuole mettere e lui mi dice che per lui le cose importanti vanno tenute fuori dai social, condivisibilissimo... Se non fosse che ha ancora tra le vecchie foto quella con la sua ex e io divento sempre più gelosa. Gli chiedo in continuazione perché lei, con cui è stato un mese si meritava la foto e io no. Insomma, inizia a radicarsi in me sempre più il sospetto che lui non sia mai riuscito ad avere una relazione stabile perché pensava ancora a lei e che io fossi solamente un ripiego temporaneo. 

Gli faccio altre domande, lui si innervosisce sempre di più e non dà mai risposte chiare. Mi spiega che erano altri tempi e che era più piccolo. Sta di fatto che mi imbatto in una loro vecchia chat e leggo cose che mi fanno stare parecchio male: scriveva cose talmente dolci a lei, a me non le ha mai scritte... Appena conosciuti mi dice che non ha mai detto ti amo a nessuno e invece in questa chat scopro che a lei lo ha detto. 

Lui non mi ha mai corteggiata, come ho scritto se non fosse per me non staremmo insieme oggi. Mi ha presentato la sua famiglia, ma con me lui non si apre, è sempre chiuso in se stesso e appena tento di fargli domande su qualsiasi cosa reagisce male, ultimamente ha anche iniziato ad alzare un po' le mani... 

Io non capisco più nulla, ho bisogno di parlare con qualcuno ... Non so se vedo distorta io la situazione per via della gelosia ... Non so che pensare... 

Il fatto è che tra 2 giorni c'è una fiera nel suo paese e 99% incontreremo la sua ex e, siccome  sono rimasti in buoni rapporti, sicuramente si saluteranno calorosamente ecc... Ho paura di avere una crisi se vedessi nei suoi occhi quella luce che con me non ha. Non so come affrontare la cosa e ne sto uscendo pazza. Per favore non prendetemi in giro, so che sembra una stronzata, anzi lo è molto probabilmente ... Però io ci sto male...  

Sab

16

Giu

2018

intimità un po' frustrante

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

ciao. ho 22 anni, donna, il mio ragazzo 23. ci siamo conosciuti su internet e poco dopo ci siamo messi insieme, io di milano e lui di firenze. ci arrangiavamo facendo i pendolari :D ora per motivi super partes lui si è trasferito nella mia città dove ha trovato un lavoro, io intanto studio per l'università. bene, dopo questa premessa la questione è: non riesco a soddisfarmi quando lo facciamo. lui non ha problemi a raggiungere l'orgasmo durante il coito, io si perchè (credo, sono mie supposizioni): 1. ha il pene troppo piccolo (ha 17 cm, è il mio primo ragazzo non me ne intendo ahahaah), 2. non mi sento molto coinvolta emotivamente e fisicamente, farlo è  quasi un atto meccanico insipido... e poi farlo con la consapevolezza di non godere non è il massimo, 3. non mi sono mai masturbata nella vagina, perchè mi arrangio col clito e mi piace vincere facile ahahahahhaa. di fatto con l'orgasmo clitorideo non ho problemi, anzi lui per supplire la mia mancanza di orgasmo vaignale mi fa molti preliminari, di modo da non lasciarmi completamente senza orgasmi. ma io sto cominciando a sentire che non mi basta. le mie amiche, la tv, i mass media, intenet, OVUNQUE la donna viene mostrata sessualmente sicura di se e in grado di raggiungere orgasmi su orgasmi vaginali, e io mi sento un po' tagliata fuori. so che è il mio primo ragazzo e io ho davvero pochissima esperienza nella sessualità tuttavia conosco ragazze come me che non hanno problemi a venire con il coito. fisicamente non ho problemi, forse sono insicura caratterialmente, ciò comporterebbe a avere blocchi mentali e paure, ansie, aspettative non realizzate. non voglio diventare una mammina pancina che fa sesso solo per soddisfare l'uomo. ma non so come fare, non so con chi sfogarmi (lui sa di questo mio problema e se ne inteerssa, è bravissimo ma come me non sa come risolverlo), riesco solo a  rodermi il fegato per tutte le donne che giustamente e fortunatamente hanno una vita sessuale soddisfacente al contrario di me. grazie per avere letto il mio sfogo. VM

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12