Tag: amore

Mar

17

Set

2019

Difficile rinunciare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Lo so non ho più speranze di riaverla con me ma sento nel cuore questa necessità di scriverle , a voi darebbe fastidio se un vostro ex vi scrivesse che gli mancate e che vi ama ancora? 

Tags: amore

Lun

16

Set

2019

È normale ?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho un dubbio che mi perseguita da moltissimo tempo, ma non ho mai deciso di parlarne per paura di essere giudicata negativamente e con termini che non descrivono ciò che sono davvero. Ogni qualvolta io inizi una relazione finisco per tradire. Ed é veramente frustrante perché temo costantemente di ferire il partner. Quando succede, i sensi di colpa per me sono impossibili da nascondere e tronco subito la relazione. Purtroppo però tutti i ragazzi che ho avuto (ora non crediate siano un infinità) forse per le mie ottime capacità d’ascolto,  continuato a vedermi come punto di riferimento e insistono con il riprovarci, rendendo tutto ancor più faticoso. Tutti coloro con i quali tradisco invece finiscono immediatamente nel dimenticatoio, quindi non ho nemmeno un fine quando lo faccio. Mi rende ancora più triste vedere le mie amiche sognare e sperare in una relazione mentre io me ne frego e quasi gioco con le persone. Non riesco a capirmi e mi sento incapace di amare, ma soprattutto di amare per sempre un’unica persona, ma lo vorrei davvero. Secondo voi come mai? 

Lun

16

Set

2019

Parere sul provolone

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

SI può amare una donna eppure volerne corteggiare altre?

Tipo per sentirsi desiderato e bello e approvato?

Come posso fargli smettere di fare così?

(n.b. non stiamo insieme ufficialmente, solo frequentando sennò lo avrei già mandato al creatore) 

Help 

Lun

16

Set

2019

Fine di una storia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Il tutto ebbe inizio a gennaio dove io e lei ci conoscemmo ad una festa. Da lì iniziammo a scriverci su whatsapp e con il passare del tempo l'intesa tra noi crebbe moltissimo, ma c'era un problema, lei era impegnata in una relazione ormai da un anno e mezzo. Seguirono mesi di uscite anche solo in amicizia, fino ad arrivare ad aprile dove ci furono due "tira e molla" consecutivi causati dalla sua indecisione riguardante il fatto di mollarsi e "venire" da me oppure provare a continuare una relazione che stava piano piano cadendo a pezzi. Alla fine "ebbi la meglio" e verso la fine di maggio ci fidanzammo. Da lì è iniziata una fase stupenda della mia vita passata con una persona a dir poco meravigliosa sotto tutti i punti di vista e in un lasso così breve di tempo vissi con lei numeroso esperienze fantastiche. Fino ad una settimana fa. Lei, dopo aver passato 3 giorni a casa sua insieme (dato che era a casa da sola perchè suo padre doveva sostenere un'importante operazione in un'altra regione d'Italia) se ne uscì dicendo che era assalita dai dubbi e che le mancava il suo ex o comunque credeva di non essersi impegnata abbastanza per portare avanti la relazione. Sentire queste parole dalla persona che amo mi hanno letteralmente distrutto. Fino a due giorni prima eravamo a letto assieme e lei mi sussurrava prima di addormentarsi quanto amasse dormire appoggiata a me, ed ora sono passato dall'essere il ragazzo della quale è innamorata ad un semplice estraneo. Dopo questa vicenda sono arrivato al mettere in dubbio maggior parte della relazione, a non fidarmi più delle sue parole, delle sue lacrime, anche di quelle spese per me.

Io la amo, e mi manca da morire. 

Lun

16

Set

2019

Lasciarlo prima o dopo le vacanze?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ragazzi ho un problema enorme.

Il mio ragazzo abita a 5 ore di distanza da me, e sono 4 mesi che non ci vediamo a causa del lavoro. 

Io non provo più gli stesi sentimenti per lui e ho deciso di lasciarlo, cos che vorrei fare di persona. Lui si è accorto che sono diversa ma nonostante ciò ha prenotato senza dirmelo dei biglietti e un appartamento per passare 5giorni insieme in Grecia. I biglietti non sono rimborsabili (ho verificato), l appartamento idem.

Ora non so cosa fare :lasciarlo per telefono disdicendo anche la vacanza e facendogli perdere i soldi e rovinandogli le ferie / andare in Grecia e lasciarlo durante la vacanza rovinando comunque tutto è poi passare 5 giorni insieme da "lasciati" / aspettare la fine della vacanza e lasciarlo, passando un po' per un ipocrita e approfittatrice che si fa la vacanza e poi lo molla!??? 

Premesse :la vacanza l ha pagata lui perche e fatto così, anche se mi sente distante o fredda ha deciso di fare questa cosa. Nonostante ciò io posso permettermi benissimo quei biglietti e quelle vacanze, dunque l ultima opzione non è dettata effettivamente da una voglia di approfittarsene anche perché fare una vacanza con un oche vuoi lasciare te la fa vivere male. 

Seconda premessa :Se dovessimo passare la vacanza assieme non ci sarebbero litigi o momenti brutti perché comunque non c'è l ho con lui, non lo odio, non litighiamo mai, non ci sno cose che mi danno così tanto fastidio in lui. Anche lui è molto civile e calmo. Semplicemente la storia è finita, ma non sarebbe comunque una vacanza in cui magari ci si urla addosso o si litiga. 

 

Dom

15

Set

2019

Dovrei dirgli la verità?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho conosciuto un ragazzo in una vacanza ad inizio Settembre. La situazione era un pò particolare: vivevamo 24h su 24 insieme perchè era una sorta di scambio culturale. In questa vacanza, dopo i primi 3 giorni, io e lui abbiamo fatto sesso e dopo questo momento siamo rimasti sempre appiccicati. In questa settimana io gli stavo molto appiccicata (pensate che lui mi ha addirittura detto ti amo e da alcune sue parole avevo capito che si era fortemente innamorato), ma al contrario suo io non provavo questo forte attaccamento. Nonostante ciò gli stavo sempre appresso (perchè? beh, si è capito: mi sentivo molto sola e questo mi fa sentire terribilmente in colpa, sì, sono una merda). E io lo trattavo come se fosse il mio ragazzo insomma. Ogni volta che però entravamo in intimità e quindi stavamo per fare sesso mi prendeva un terribile senso di vuoto: come se la mia "anima" si annerisse e non trovassi nessun piacere nel fare sesso. Premessa: prima di lui mi era capitato di fare sesso con ragazzi di cui non fossi innamorata ma non era mai stato così tragico. Il problema però qui era evidente: il sesso non funzionava e questo mi metteva in seria difficoltà con lui. Io gli ho spiegato che sto uscendo da una fase di depressione e che può essere che la depressione mi stia influenzando nel modo in cui vivo la vita di tutti i giorni: e quindi che può essere che lui mi piaccia, ma che la depressione metta un velo tra me e lui. Io credo molto in questa cosa, ma a tratti no. A tratti credo invece che se lui mi fosse piaciuto veramente tanto, la depressione non sarebbe stata in grado di vincere tra me e lui. Questo però a lui non l'ho detto. Quello che a lui ho detto è che sento che questo umore depresso si mette tra me e tutti, tra me e la realtà in generale, e lui mi crede perchè dice di aver sofferto anche lui di depressione in passato e che vuole essere paziente con me.

 

Una volta finita la vacanza ognuno è tornato a casa propria. Viviamo a 40 minuti di distanza l'uno dall'altro, quindi inizialmente abbiamo deciso di continuarci a vedere, e così è stato. In tutto questo tempo però si ripresentava sempre lo stesso problema: quando facevamo sesso io stavo male. Oltre ad aver discusso della mia depressione abbiamo tirato fuori altre ipotesi. Io ripetutamente gli ho detto "A me tu piaci tantissimo (il che è vero, esteticamente è un bel ragazzo) ma evidentemente esperienze passate mi hanno troppo traumatizzato (il che è vero anche questo, perchè ho spesso fatto sesso con ragazzi di cui non ero innamorata, quindi per me il sesso non è chissà che cosa e quindi non sono entusiasta a farlo)"

Oltre ha questo abbiamo considerato l'ipotesi che io fossi lesbica. Ma sono certa quasi al 100% di non esserlo.

Ultima ipotesi: dato che prendo degli psicofarmaci (Quetiapina), lui suppone che siano gli psicofarmaci a destabilizzarmi gli ormoni.

Ora, io non so davvero se sia la mia testa malata ad ostacolarmi nel godere di un esperienza felice con lui, oppure semplicemente lui non mi piace abbastanza (il che è assurdo, perchè prima di quel terzo giorno, ovvero prima che facessimo sesso sbavavo per lui). Temo che se prendessi una decisione sulla base dei capricci della mia testa e lo "lasciassi" me ne pentirei, come mi sono pentita tante volte di aver lasciato dei ragazzi solo perchè ero certa che provavano qualcosa per me e questo mi faceva perdere l'interesse.

Supponiamo però che lui davvero non mi piaccia abbastanza (ciò che ritengo sia più vero): come glielo dico? come gli dico di avergli mentito per tutto questo tempo? e come faccio a rimanere comunque in contatto con lui? (si, perchè non voglio abbandonarlo... gli voglio comunque bene)

Insomma: come gli spiego che sono una pazza, una merda, un casino senza farmi odiare? 

Vabe, credo che riuscirò  a farmi odiare a prescindere. Ormai me ne sono fatta una ragione.

Ad ogni modo... 

Prego, fatevi sotto. 

Dom

15

Set

2019

Ho due fidanzati

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Premetto che la mia storia vi sembrera assurda. Sono una ragazza di 25 anni, non ho traumi o cose strane dunque non cercate di trovare scuse psicologiche esagerate. 😂 Vivo sostanzialmente due vite. Tutto ciò è cominciato quando sono andata a vivere in un altra città che dista 2 ore circa dalla mia. In questa città, già da single, mi sentivo una persona, mentre nella mia un altra. Non so spiegare perché, magari modi di vivere diversi ecc... Si da il caso che un anno fa mi sia fidanzata con un ragazzo in questa città, ma che non ne abbia parlato con molta gente nella mia città d origine. Mentre invece nella città dove vivevamo entrambi tutti i nostri amici ne erano al corrente. Verso aprile lui però si è trasferito In Inghilterra per lavoro e io sono tornata nella mia città d'origine. Qui ho rinziato a uscire con gli amici di sempre ecc, e come vi dicevo mi sentivo in un altra vita. Una vita in cui praticamente ero single. Dato che il ragazzo con cui sto non è mai venuto nella mia città, non conosce niente e nessuno qui. Fatto sta che, dopo qualche tempo, ho avuto una serata di passione con un mio amico... Pensavo la cosa sarebbe finita lì e invece è andata avanti. Ora sono mesi che ci vediamo e ormai stiamo insieme a tutti gli effetti.  Problema è che io sono ancora fidanzata con l altro ragazzo. Insomma mi ritrovo con due fidanzati!!!! Preciso che da quando è partito il ragazzo 1  ci siamo visti due volte:una nella città dove vivevamo entrambi e una sono andata io a Londra. La prima volta ho trovato una scusa con il ragazzo 2, mentre quando sono andata a Londra io e il ragazzo 2 avevamo litigato e ci eravamo allontanati per un po. Questa storia vi sembrerà assurda,verro di sicuro giudicata... Ma vi assicuro che non è per niente facile. Nella mia testa mi sembra di impazzire, sento che prima o poi' verrò scoperta mi dico che devo trovare una soluzione ma ogni giorno che passa sono più confusa.  Entrambi i ragazzi sono perosne adorabili, molto diversi tra loro. In realta io non sono quella ragazza che sogna un matrimonio, che idealizza le relazioni, anzi sono molto critica. Inoltre, anche se potrebbe sembrare il contrario, mi piace  stare da sola, sono molto indipendente e viaggio spesso da sola, ho vissuto per anni da sola.

 

Ragazzo 1 mi ha preso dei biglietti per Londra tra 1 settimana e mi ha detto che vorrebbe vedermi lì per poter capire se La storia può continuare o no, perché comunque mi sente distante e sospetta qualcosa. Il problema è che io sono felice di vederlo, non mi va di lasciarlo, ma quando sono qua sono presissima da ragazzo 2 e calcolo poco ragazzo 1.

davvero sento di avere due vite distinte o per lo meno le avevo prima, e questa divisione mi ha portato a dove sono ora, affezionata mio malgrado a due persone. Non ho paura di restare sola, ripeto penso di sapermela cavare, ma davvero mi dispiace lasciare entrambi, mi sento gelosa di entrambi insomma una situazione davvero orrenda, ve lo assicuro. 

Ven

13

Set

2019

Le donne single di oggi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Premessa: è da parecchio che non corteggiavo nessuna, vengo da una storia durata 10 anni (io ne ho ora 30) e finita malissimo. Ritrovatomi single ho iniziato a guardarmi attorno, fra coetanee e non: purtroppo devo constatare che tutte le single, soprattutto quelle che si lamentano della loro singletudine, non sanno davvero come comportarsi con noi maschietti. Per gran parte dei miei incontri ho avuto a che fare con donne acide, maleducate, presuntuose, scroccone e qualcuna che a parte l'argomento ex fidanzato non ha mai avuto nulla di intelligente o interessante da dire, vuote. Alcune poi, di solito le under 25 o le over 40, non sanno scollarsi 5 minuti dallo smartphone, ogni cazzo di cosa della loro vita deve essere immortalata, condivisa e commentata. E se non sono post sui social sono vocali alle amiche, nei gruppi whatsapp o chissà che altro. Delle nomofobe drogate di tecnologia che non sanno godersi una cena o un tramonto in intimità.

Mi sono ridotto a fare l'amante di una donna sposata ed infelice (anche il marito ha l'amante, non si separano per via del figlio). Non costruiremo mai nulla insieme, ma almeno è dolce, educata, passionale e soprattutto sa ascoltarmi.

Se sei donna e single da un po' di anni fatti un po' di autocritica, sono sicuro che il problema sei (anche, se non soprattutto) tu. 

Gio

12

Set

2019

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di AdpAdp | Categoria: Altro

Ciao ragazzi!! Ho 27 anni e sono fidanzato da 5 con una ragazza di circa pari età..Al momento viviamo in due città differenti, e questo contesto esiste da circ due anni...

Circa un anno fa  a lei viene una crisi, la noto distante da me rispetto a prima, pensa solo allo studio e noto sopratutto che non mi racconta tutto, omettendo certe cose...guarda caso, in quel periodo(E tutt'ora), studiava con un ragazzo, inizialmente un amico, tanto da conoscerlo anche io...ma sentivo che qualcosa stesse cambiando.. parlava troppo spesso di lui, stava praticamemte sempre assieme a lui per studio e sembrava che certe volte lo guardava con gli occhi a cuoricino..DAVANTI A ME!!!!!! Ovviamente gli ho fatto presente di questa situazione,  che stava incomiciando a provocarmi fastidio, assicurandomi però che non c'era assolutamente nulla tra loro due, che era solo per studio è nient'altro, e le solite cose che si dicono in queste circostanze...

Passa il tempo, ma non la mia gelosia, che si stava trasformando in ossessione.. per quanto fosse evidente, anche le sue conquiline hanno cercato di rassicurare, che non è mai successo niente e che anzi, questo ragazzo sia molto rispettoso di tutte loro... ma a me, questa situazione, continua a puzzare e la mia gelosia non si placa... finché non decido ad un certo punto di fregarmene e di vivere la mia vita serenamente, frequantandomi anche io con altre ragazze...attenzione, frequentarle da amiche, senza secondi fini...

Ed è proprio quando mi vedo con queste ragazze, che lei diventa sdolcinata come una volta, mi dice subito che gli manco e che non vede l'ora di rivedermi, quasi se sentisse la paura di perdermi in quel preciso istante...

Dovrei essere felice di questo, sennoche lei continua ad ommettere cose che riguardano questo ragazzo, appena domando di lui cambia voce, come se stesse veramente nascondendo qualcosa.... ora mi chiedo... ma se lei provasse un amore anche platonico verso di lui, perché cazzo deve starci con me e addirittura dirmi che gli manco? Perché non vuole essere cristallina nei miei confronti quando si parla di lui? Cosa c'è davvero sotto? Se mi imbrogliasse lei, tutti gli altri che stanno vicino a lei gli reggerebbero il gioco, così da imbrogliare loro stessi nei miei confronti? Mi sembra assurdo...

Però la trovo cambiata, e spesso non è in meglio...non capisco se è una situazione di passaggio o finirà tutto  , oppure si risolverà tutto... Al.momento dovevo solo sfogarmi!!

Ps lui con me sembra tranquillo, anche se delle volte ci siamo "beccati" un po..ma.nulla di importante

Gio

12

Set

2019

Parere

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Secondo voi

Perchè un ragazzo nostante sembra tenerci molto a te

Nonostante tu gli piaccia molto sia fisicamente che mentalmente che caratterialmente

ogni volta che si scende nella sfera intima, sembra sempre "rimproverarti" e prendersi male per la tua inesperienza?