Tag: fidanzato

Dom

14

Lug

2019

confusione

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono molto confusa, sto con un ragazzo a 800km e mi sto scrivendo con uno della mia città ma non so cosa fare perché vorrei lasciare quello lontano visto che non ci vediamo mai.. Ma non so come farlo siccome lui è una persona molto sensibile e tra poco sono 6 mesi che stiamo insieme,  

Tags: fidanzato

Mar

02

Lug

2019

Ma vattelapianderculo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono furiosa, il mio ragazzo con cui stavo da 3 mesi è andato all'estero per lavoro per 4 mesi, è tornato fine maggio. Ora ha deciso che va in vacanza con gli amici due settimane, anche se le vacanze con loro le ha fatte sei mesi fa.

Sono arrabbiata, perchè  per me il problema non è la vacanza da solo (consideriamo che due settimane da soli sono comunque tante se sei in coppia, salvo casi particolari), ma non è quello il focus, bensì che poteva stare con me in quelle due settimane, io l'ho aspettato per 4 mesi pur essendo piena di dubbi: era una storia iniziata da 3 mesi, e non sapevo se ne valeva la pena, inoltre lui prolungava il lavoro all'estero di mese in mese dicendo "solo altre due settimane", fino ad arrivare a 4 mesi. Tornava ogni due settimane e io ho tenuto duro.

 

Secondo me poteva non andare quest'anno con i suoi amici, dimostrarmi che voleva recuperare del tempo con me, e al diavolo il resto. Invece no, no dice che gli spiace siano due settimane e che dovevano essere 9 giorni all'inizio (sta sfolfa l'ho già sentita). Ok che io lavorerò in quei giorni, ma la sera sarò libera e nei due week end in cui starà via io sarei stata con lui. Mi sento una cretina, lui dice che capisce il mio malessere ma non rinuncia... e arrivati a questo punto io nemmeno vorrei... Perchè mica sarei felice a costringerlo a stare qui... Ma visto che è tornato a fine maggio, poteva anche evitare di avere così voglia di andarsene a fine luglio... Mi sento svilita.

 

Se fosse stata una storia normale non gli avrei negato uan settimana di vacanza per i fatti suoi, io non vorrei rinunciare alle vacanze con le amiche per un uomo, ma è questo anno di partenze false... mi sento messa in stand by... non mi interessa se la vacanza è particolare, la stessa identica vacanza in camper l'ha fatta sei mesi fa... con le stesse persone... poteva rinunciare secondo me... e adesso è anche offeso perchè dice  che sono assillante... non lo so...

 

scusate lo sfogo, mi sento davvero insulsa... 

Sab

08

Giu

2019

Trombamico...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Vorrei lui come fidanzato e non come trombamico.. sono sei mesi che ci conosciamo e ancora il vero sesso non è accaduto.. è successo qualche preliminare ,ma una sera presi dalla voglia entrambi lui voleva farlo ma l ho bloccato dicendo che non me la sentivo.. il punto è che lui lo sa che mi piace sa anche che non voglio essere solo la sua scopata ,e mi ha detto ma tu non pensare a queste cose non ho mai detto che devi esserlo..e diceva che forse iniziando così può darsi che diventavamo altro... Ma io non ci credo perché so che lui non mi vorrà mai come fidanzata, gli ho dato tante buche di uscire forse una ventina in sei mesi per vedere se veramente mi cercava, mi ha cercato tutt ora ma quello vuole solo scopare e io non so che fare perché mi sono legata a lui in diverso modo, altrimenti già gliel avrei data.. lui dice che con me è sincero e non ha nessuna,che lui mi voleva si sentiva legato in qualche modo ma secondo me avrà cambiato idea, perché prima mi voleva ed ora vuole solo scopare? Con tutto ciò non ci sono mai stata proprio per non soffrire io... Con il mio primo trombamico tre anni fa mi sono innamorata e alla fine è tornato con l'ex... Io ho 27anni lui 29/30 , se ci parlo mi dice che mi faccio troppi problemi e che devo stare tranquilla.. come si fa a fargli capire che gli voglio bene e vorrei che stesse con me invece di averlo solo per il sesso? Io non riesco più a dimostrarglielo... Mi aiutate? Vorrei che mi apprezza come quella che ci tiene davvero e non come una chiunque..

Mar

21

Mag

2019

Ho sbagliato ma non mi pento

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Io e lui tre anni fa abbiamo iniziato una relazione di trombamicizia finita dopo otto mesi poiché sparì nel nulla avendo ripreso la storia con la ex, passano mesi un anno e riappare sempre fidanzato ma dice che lui nn è vincolato da niente e deve divertirsi ,ci rivediamo sapendo che è fidanzato e da fidanzato sta cosa capita tre volte in un anno, poi passano altri mesi ognuno x fatti propri fin quando pochi giorni fa ci siamo rivisti altre due volte. Lui sa che è fidanzato io sn single , di lui in quegli otto mesi mi ero innamorata ora nn provo sentimento ma il divertimento non me lo precludo anche se è fidanzato alla fine lui dice che cn me sta bene e per lui la zita nn conta molto perché tiene anche altre. Io gli ho parlato che ho conosciuto un ragazzo e spero che  vada bene anche se nn sn fidanzata e nn lo frequento da relazione ancora. Lui mi ha detto che spera per me di avere un ragazzo e che mi vuole sempre bene e accetta ogni mia scelta. Ovviamente sa che se mi fidanzo io non tradisco come lui sta facendo ma l'unica cosa che potrà esserci tra  me e lui è solo amicizia perché per lui nn provo più niente che solo divertimento .la ragazza dopo tt sto tempo non sa niente, lui ha anche altre ma fin quando sn single io non mi pento,alla fine solo cn lui c'è stata questa cosa di trombamicizia e nessun ragazzo più perché io ora cerco una relazione vera.  Mi chiedo solo come fa una ragazza a nn si accorgere che in ragazzo che ha gli fa le corna con tutte🤔.. mah.. cmq questo è tutto. 

Mer

08

Mag

2019

Tu all'estero, io qua. Schifo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ebbene, eccomi qua, a vivere con l'angoscia aspettando il momento in cui partirai per andare a lavorare in un altro paese.

Professionalmente parlando, te lo meriti, e sono molto felice per te.

Per quanto riguarda la nostra relazione, inutile dire che la sto vivendo male, e non posso nemmeno esplicitarlo più di tanto ovviamente.

Per non fraintenderci, sono sempre stata una ragazza indipendente, che pur amando il proprio ragazzo ha sempre avuto bisogno dei propri spazi, abbastanza introversa, tuttavia mai pesante, non sono mai stata addosso.

Bene, ma la distanza adesso si farà reale, e io sono davvero convinta di non essere fatta per una relazione a distanza.

Una relazione è fatta per essere coltivata con costanza, e la distanza cambia le persone; cambia le aspettative, i desideri, fa venire voglia di fare nuove esperienze. Chi lo nega è un grande ipocrita, e io a questo non sono pronta.

Non voglio pensare negativo, mi sforzo di essere positiva, ma il pensiero che andrà tutto a fare in culo è sempre lì, fisso.

Come si fa a cambiare idea sulle relazioni a distanza? Io le odio, e il mio più grande incubo si è avverato.

 

ciliegina sulla torta? probabilmente dovrà condividere una camera pagata in trasferta condivisa con un'altra ragazza. BELLA MERDA 

Lun

01

Apr

2019

Lo amo ma non mi attrae fisicamente

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sto con un ragazzo da 2 anni e il problema non si è mai risolto e ora sgorga più che mai. Sono innamorata di lui, ma non mi attrae fisicamente, non mi soddisfa come vorrei. Ne abbiamo parlato, ma comunque le cose non sono migliorate. Ci sono alcune cose che mi frenano anche evitando la questione sessuale, dei fatti accaduti, promesse non mantenute, ma sento che il problema non è realmente questo. Non riesco a concedermi fisicamente.

Gio

21

Mar

2019

Pensiero sulla felicità.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono insoddisfatta con il mio partner per una serie di motivi. Quindi sono infelice.

Un'amica mi ha detto che la felicità è dentro di me, non viene da un'altra persona. Ho iniziato a fare sport e ho cambiato lavoro e sto molto meglio. Però sono comunque insoddisfatta quando sto col mio partner. 

Quindi mi pare che, sport si o sport no, in problema sia lui.  E quindi lui è quello che potrebbe rendermi felice se facesse certe cose come ho chiesto. 

La felicità viene dalla relazione, non c'è nulla da fare. Sport e lavoro non migliorano la felicità, aiutano semplicemente a distrarsi.

Trovatevi un partner che vi rende felice. Tutto il resto sono stronzate e pagliativi.  

Mer

27

Feb

2019

Fidanzato invidioso, ma sarà?!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Io e il mio fidanzato abbiamo lavorato per due anni nella stessa azienda. Qualche settimana fa ci sono stati gravi problemi, e pochi giorni fa siamo stati tutti licenziati (circa 80 dipendenti) e la società ha chiuso.

Io non mi sono persa d'animo un attimo e ho iniziato la sera stessa a mandare curriculum in ogni azienda che conosco nel settore. In pochi giorni ho fatto cinque colloqui con diverse compagnie, tutte disposte ad aiutarmi ad ottenere il visto che mi serve per vivere in questo paese e che sembrano interessate ad avermi.

Lui è da giorni che vegeta sul divano, saltellando dal pc alla Playstation restando imbambolato tutto il tempo. Ha mandato due curriculum, fine. E frigna che si annoia, che è triste che nessuno lo ha richiamato. Abbello, non è che vengono a chiamarti loro! Devi essere tu a renderti disponibile, a rispondere alle mail, a chiamare, a informarti. Sei tu ad aver bisogno del lavoro, non il lavoro ad aver bisogno di te.

Niente, non capisce. Oggi mi ha fatto una sfuriata sostenendo che io faccio un lavoro meno specializzato del suo e ho già avuto più risposte e che questo è ingiusto. Peccato che io mi sia fatta il mazzo e siano mesi che faccio straordinari ogni giorno per imparare, vado ai corsi, ho imparato una nuova lingua per essere più flessibile. Vero: faccio un lavoro più umile del suo. Ma mi sono impegnata e sbattuta di brutto per ottenere qualcosa che mi facesse comodo.

Lui invece è convinto che tutto gli sia dovuto perchè boh, è il più bravo del mondo.

Sono andata via, non mi va di stare a casa a farmi intossicare dalla sua invidia e cattiveria. Quando avrà voglia di fare un discorso da adulti sarò ben contenta di ascoltare, ma se devo farmi insultare e dire che faccio praticamente la sguattera e non vale la pena che mi impegni... Fanculo.

Vivere lontano da casa, da soli e con come unico punto di riferimento qualcuno che ti tratta da schifo, ti sottovaluta, a casa ti tratta come una schiava cucina-pulisci-lava e dà per scontato che tu ci sarai sempre per i suoi capricci è tremendo. A volte vorrei lasciar perdere e vivere più serenamente per me stessa e con me stessa, anzichè inseguire il suo lagnarsi e camminare costantemente sulle uova per non ferire i suoi sentimenti di bimbo di sei anni. 

Ven

08

Feb

2019

Questioni di ex

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Siamo stati insieme 5 anni. Tra alti e bassi,io l'ho amato tanto e lui pure. Mesi fa ha iniziato ad allontanarsi,a diventare piu freddo,e a litigare per ogni stupidaggine. Gli dava fastidio tutto,non parlavamo più,usava scuse di ogni tipo per non vedermi e non rispondeva mai alle chiamate. In breve, si vedeva lontano un miglio che non mi amava più,e infatti mi lasciò tempo dopo,con una scusa stupidissima(mi ero innervosita dopo l'ennesima scusa palesemente falsa),mi diede della rompiscatole,della "ragazza appiccicosa",come se non vederlo per due settimane perché "non mi va di uscire" (e poi se ne andava con gli amici), fosse normale. Mi blocca per tre settimane,che io passai prima piangendo disperata giorno e notte e poi riprendendomi a poco a poco. Quando stavo appunto riprendendo in mano la mia vita,con tutti i buoni propositi annessi e connsess,mi sblocca. E mi scrive che preferisce essere mio amico. Tutto il lavoro di accettazione fhe avevo fatto su me stessa è stato buttato nel cesso in tre secondi, perché sono stata sommersa da ricordi ed emozioni represse, così stupidamente accetto questa amicizia demenziale.Lui continua a scrivermi tutti i giorni,fa qualche allusione a un suo possibile pentimento,e iniziamo a vederci saltuariamente. Finché due settimane fa mi bacia con un trasporto che non riiconosco piu da tempo e facciamo l'amore. Mi dice un sacco di cose dolci,che mi ama,che non vuole perdermi,che gli sono mancata eccetera. Sembra tutto a posto, ma dieci minuti dopo puntualizza che nonostante cio che prova ,non vuole stare con me perché vede le relazioni come delle gabbie,vuole godersi la vita,viaggiare,andare a ballare senza subire scene di gelosia, non vuole sorbirsi i miei problemi e le liti. Insomma,vuole una relazione semplice e senza questioni progonde o scomode da affrontare,una relazione "easy" (parole sue),ma siccome questo tipo di relazione a suo dire non esiste,preferisce frequentarmi (perché mi ama),ma senza impegno. Dice anche che non è interessato a nessuna,e che ha occhi solo per me.Io ovviamente ci sono rimasta malissimo,e gli ho detto che se preferiva essere mio amico,avrebbe almeno potuto evitare di illudermi baciandomi e facendo sesso,ma lui si è giustificato dicendo che è più forte di lui perché mi ama. Lascio cadere l'argomento per sfinimento,lo saluto e torno a casa. E da quel giorno continua a trattarmi come se fossi la sua ragazza. Ora,io non so che fare. Il bello e che mi tratta diecimila volte meglio rispetto a quando stavamo insieme,mi cerca,mi chiama sempre,mi chiede addirittura lui di uscire senza che io insista o lo stressi,mi paga al bar e mi bacia con una dolcezza simile a quella dei primi tempi. Tutte cose che nell'ultimo periodo prima di lasciarci potevo solo sognarmele. Però l'insicurezza mi corrode,la sto vivendo malissimo e ho un'ansia gigante. Questa cosa senza senso e senza svopo che stiamo facendo non puo durare per sempre,e il bello è che lui sta benissimo così. Sono solo io che mi stresso,e non so come comportarmi.

Ven

04

Gen

2019

Che dilemma

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Penso che il mio ex sia l'unica persona fatta per me e non incontrerò più nessuno nella mia vita come lui.

Pero ci sarà un motivo per cui è EX? Esattamente, nonostante eravamo compatibili a livelli assurdi, siamo entrambi fottuti di testa, ma lui di più. E ovviamente quando non stai bene con te stesso non starai bene nemmeno con gli altri. La relazione fù quindi tossica.  La relazione è stata 50% normale e felice, ma l'altro 50%... cazzo... Mi ha rovinata.
Tutti gli errori che ha commesso li ho pagati sulla mia pelle. E mentre lui migliorava negli atteggiamenti( grazie agli errori) io morivo piano piano. 
Nonostante tutto ci penso ancora a quello stronzo, e non so come fare altrimenti. Sto impazzendo.
Non riesco nemmeno ad avere relazioni romantiche con altri tipi perchè nella  mia testa c'è sempre lui... abstardo, figlio di buona donna. Mi sento proprio una rincoglionita,scema,illusa,idiota ed altri aggettivi negativi...

E comunque sperimentanto con altri individui, mi sono resa conto che nessuno corrisponde al mio ideale, nessuno riesce davvero a paicermi, nessuna alchimia. Con il mio ex è successo subito invece.

E' difficile trovare un rapporto romantico che sembri metafisico con gli altri ragazzi, non ne hanno le capacità, la sensibilità... 

E quindi stavo contemplando se scrivergli e vedere che succede, o lasciarlo stare per il resto della mia vita (bastardo del cazz). 
voi che fareste? Consigli ?