Tag: amicizia

Gio

28

Giu

2018

ho delle buone amiche?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

mio padre è morto a 53 anni per infarto. lui stava bene e la sua morte è stata un fulmine a ciel sereno. in casa io e la mia famiglia abbiamo processato la cosa e la situazione sembra essere quasi tornata alla normalittà, non mi lamento di come stanno andando le cose in casa mia. il problema sono le mie amiche, che in questi mesi non si sono interessate a me e anzi, le poche volte che uscivamo, non mi chiedevano mai "come stai, tutto bene a casa, tua mamma come va, ti sei ripresa" etc. niente. io ero con loro e non si sprecavano a interessarsi a me. non volevo essere compatita ogni volta che ci vedevamo ma un minimo di interesse e empatia nei miei confronti credo che mi sia dovuto, non mi è morto il gatto ma mio papà che lascia una famiglia con figli piccoli, la nostra situazione è abbastanza grave. ma le mie amiche non l'hanno capito, e sembra che non sia successo niente quando io sto davvero male e non posso farglielo capire perchè ho un muro davanti a me. non so se tagliare i ponti con queste ersone che si sono dimostrate insensibili, far buon viso a cattivo gioco o vederla sotto un altro punto di vista

Ven

22

Giu

2018

Amica

Sfogo di Avatar di Valeria64Valeria64 | Categoria: Altro

Come devo fare con la mia amica Elena? Sposata con un figlio di 13 anni, si è innamorata di un uomo più giovane di lei di ben 9 anni.

Il problema è che quest'uomo la cerca solo per rapporti sessuali. Anche lui sposato e padre non naturale di una ragazzina.

E fin qui tutto bene. Andrea, così lo chiameremo, non le scrive o telefona tutti i giorni come succede a chi è normalmente innamorato, capita spesso è sovente che sparisca per giorni per poi riapparire con la classica frase :"Buongiorno amore!io ti amo1"

Lei in questo spazio di assenza si dispera inondandomi di messaggi dove dichiara di non voler sapere più nulla di lui per il comportamento di lui.....Poi improvvisamente quando lui si rifà vivo lei torna ad essere di nuovo mielosa e innamorata di quest'uomo che a mio parere non è veramente innamorato.

Questa loro storia dura da ormai quasi 2 anni e in tutto questo tempo di saranno visti circa 5/6 volte.

Io voglio molto bene ad Elena, ma non so proprio come farle capire di dimenticare Andrea che la sta solo usando a suo piacimento.... 

 

 

Mer

13

Giu

2018

Amicizie

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sicuramente non sono un amica perfetta, ho mille difetti, un carattere un po' così, però ogni tanto mi fermo a pensare e il risultato è che in tutte le amicizie che ho avuto, c ho sempre messo anima e cuore e nonostante tutto, dopo un po' di tempo queste persone se ne sono andate lasciandomi enormi dispiaceri e chissà perché, dopo qualche anno, sì sì rifanno vive, chiedendo scusa o se è successo qualcosa che non va perché io non mi faccio più sentire... E io ci godo... Ci godo tantissimo, perché prima fanno le superiori dicendo che non sono una buona amica, ma poi si ricredono... E io magari fino a qualche anno fa potevo anche perdonare, ma ora non più. Basta, anche oggi è successo ma io non sono più quella di prima... Sono stanca di farmi prendere in giro, non voglio essere la ruota di scorta con cui sfogarsi solo quando nessun altra persona può farlo. L' amicizia è per sempre non quando fa comodo, non puoi uscire con me solo perché ho la macchina e appena l' altra amica fa la patente mi abbandoni e non mi rispondi più. Non puoi pretendere che io sia sempre pronta e disponibile quando ti fa comodo e quando ti chiedo io di uscire con settimane di preavviso mi dici che non hai tempo (però con gli altri ci esci). Non puoi messaggiami tutti i giorni e dirmi che mi vuoi un bene dell'anima e quando ci accordiamo per vederci all' ultimo secondo mi lasci da sola e te ne vai con l' altra amica al bar e come scusa usi che hai parcheggiato lontano. Le persone non sono oggetti che appoggi sulla mensola e ogni tanto le prendi per spolverarle, l amicizia' è come una pianta, che per crescere ha bisogno di amore e cure costanti se no muore. 

Tags: amicizia

Mer

06

Giu

2018

Non provo nulla

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

E' da giorni che sono totalmente apatico, privo di entusiasmo verso qualsiasi cosa. Non studio per gli esami che devo dare, esco con delle ragazze e non concludo nulla per non so quale motivo psicologico, mi sento solo, mi sento tradito dai miei amici, tradisco i miei amici e passo le giornate davanti ad uno schermo.

 Non provo sentimenti, solo forse un po' di invidia nei confronti di chi invece le sensazioni le prova, le percepisce. Io non accuso davvero nulla.

E' questa la depressione? Non ne ho idea. Sicuramente non sono felice, né tantomeno triste. Sono diciamo in un vortice... O forse meglio: il mio cervello è una specie di buco nero che risucchia ogni singolo sentimento e stato d'animo comprimendolo a tal punto da farlo collassare su se stesso.

Ma da cosa nasce tutto?

Il mio corso di studi diciamo che l'ho amato alla follia soprattutto inizialmente, ma adesso è scemato tutto l'entusiasmo. Anche se va detto che preferisco comunque studiare queste materie (analisi, fisica, elettronica) piuttosto che leggi, arte, filosofia o altro. Nonostante quest'ultime non mi facciano del tutto schifo.

Ho rotto con la tipa da un mese e mezzo, lei penso si sia fidanzata con un mio ex amico. E lui è orribile e lei è una cogliona ed una fallita.

Ora direte.. Fallito sei tu. Ed è così, ma vi posso giurare che prima di questo periodo ero tutt'altro che fallito. Provavo entusiasmo verso le persone.

Non mi segavo su una ragazza ma ci uscivo e me la scopavo. Cosa cazzo mi accade? 

Gio

19

Apr

2018

Amicizia brutta

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono una ragazza e ho questo amico da qualche anno. Lui è innamorato di me ed è una persona molto ossessiva. Col tempo siamo diventati molto amici ci vediamo quasi ogni giorno e ci sentiamo su watshup ogni momento della giornata. Lui mi scrive sempre ed è ossessionato dal volermi vedere a tutti i costi. Però io con il tempo per quanto mi ci sia affezionata e gli voglio bene non riesco più a sopportarlo. È troppo pressante oltre ad aver scoperto che è anche un gran bugiardo. È una persona molto insicura e per cercare di mostrare agli altri di essere "figo " mente a qualunque costo. Cerca in tutti i modi di essere gentile sincero ma in realtà è tutto il contrario. Io e lui abbiamo parlato diverse volte di queste cose ma il suo atteggiamento rimane falso anche se io cerco di essere più sicera possibile . Io purtroppo ho pochi amici e quindi pur di non stare sola accetto sempre di uscire con lui anche se poi faccio fatica a sopportarlo. Non mi diverto la maggior parte del tempo e mi sembra sempre di dover stare all' erta Per che è un bugiardo e meschino. Abbiamo amici in comune e io sento che lui parla male di me a loro semplicemente per mostrarsi e pavoneggiarsi. Lui ha preso tutto dalla mia personalità forse perché lui non ne ha una mentre io ce l ho e abbastanza forte. Ogni mia passione è di punto in bianco diventata anche la sua anche se prima non se me era mai interessato. A volte mi ripete delle frasi che gli ho detto io dicendo che sono cose sue che ha pensato lui quando invece sono pensieri miei. Molti dei nostri amici lo lodano per cose che sono mie. È come se lui tentasse di prendere il mio posto in senso figurato. É competitivo e io non lo sopporto piu. Quasi sono arrivata a odiarlo. Vorrei prenderlo a schiaffi e insultarlo a più non posso in modo che si allontani per sempre da me ma non riesco a farlo. Anzi ci esco sempre e la mia rabbia si accumula. So che non  ha molto senso tutto questo ma veramente io vorrei non vederlo ne averci a che fare lo odio lo detesto lo disprezzo mentalmente e fisicamente. È brutto dentro e fuori . Fa delle smorfie che mi fanno schifo e vorrei vomitargli addosso tutte le volte x lo schifo che mi provoca la sua faccia, i suoi gesti e le sue parole. È spocchioso ipocrita falso tirchio. Si spaccia per mio amicone ma in realtà è solo un doppio giochista. Mi urta il solo pensiero di lui. Come è possibile tutto ciò? Come faccio a uscire da questa brutta amicizia?.L amicizia dovrebbe essere una bella cosa e invece io lo odio dai piedi fino alla punta dei capelli. Però allo stesso tempo abbiamo molti progetti da fare insieme e ci sentiamo spesso. E quando lo tratto male perche non riesco a trattenermi dal dirhli quanto è finto e falso, poi mi disoiace e gli chiedo scusa. Insomma cosa ho che non va per permettere tutto questo ? Perché non riesco a mandarlo a cagare e basta ? Perché lui si spaccia per ciò che non è. Lui finge di volermi bene , di assecondarmi, dice che sono la cosa più bella che gli sia capitata ma allo stesso momento è un falso spocchioso ipocrita e dovrebbe stare con gente come lui non con me. Io amo le persone spontanee e oneste. Lui è un doppio giochista allucinante e mi fa schifo!!!!!! 

Lun

16

Apr

2018

Ma che amica sono?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho un migliore amico, a cui tengo moltissimo e siamo molto legati. Spesso succedeva che mi guardasse in modo strano quando gli parlavo, quasi mi odiasse o fosse triste. Ho scoperto il perchè e mi sento così cattiva! Lui è orfano di padre e io non lo sapevo, tra l'altro il suo patrigno gli somiglia molto, e io ogni volta andavo li a dirgli che andavo a pescare con mio padre, gli mostravo le coppe ( mi piace pescare anche se sono femmina e lui lo sa, infatti mi chiede sempre i risultati delle gare) e gli raccontavo le giornate con mio padre. Solo adesso mi rendo conto di quanto faccio schifo e vorrei rimediare, ma non so come perchè questa cosa la ho scoperta da sola e lui non sa che la so....

Lun

16

Apr

2018

Ma che amica sono?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho un migliore amico, a cui tengo moltissimo e siamo molto legati. Spesso succedeva che mi guardasse in modo strano quando gli parlavo, quasi mi odiasse o fosse triste. Ho scoperto il perchè e mi sento così cattiva! Lui è orfano di padre e io non lo sapevo, tra l'altro il suo patrigno gli somiglia molto, e io ogni volta andavo li a dirgli che andavo a pescare con mio padre, gli mostravo le coppe ( mi piace pescare anche se sono femmina e lui lo sa, infatti mi chiede sempre i risultati delle gare) e gli raccontavo le giornate con mio padre. Solo adesso mi rendo conto di quanto faccio schifo e vorrei rimediare, ma non so come perchè questa cosa la ho scoperta da sola e lui non sa che la so....

Gio

22

Mar

2018

Amicizie, aiuto?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non so come comportarmi, sono confusa, ma adesso vi spiego. A settembre  (del 2017, avevo 15 anni) si è formato un gruppo di amici composto da me, la mia migliore amica, il suo fidanzato, il suo migliore amico ed un nostro ex-compagno di classe. I primi mesi passarono bene, non ci fu nessuna lite, cercavamo sempre di migliorare il gruppo. Dopo si aggiunsero anche tre persone. Però, già qui il gruppo iniziava a sgretolarsi. Voglio specificare che io non sono una persona aperta e chiccherona, infatti non avevo legato molto con loro, ma comunque li definivo quasi amici. A novembre litigai con la mia migliore amica per via di un suo comportamento che non tollerai affatto, lei ha le sue colpe ed io che pensavo di non averne, posso dire che sotto il punto di vista della mia migliore amica...potrei averne. Io e lei non ci parlammo più, lei non voleva risolvere la questione nonostante io ci provassi. La prima settimana dopo il litigio passavo comunque un po' di tempo con i miei "amici" a ricreazione, quindi tempo dieci minuti. Dopo un po' di tempo stavo inziando a stufarmi dato che non mi calcolavano molto e non volevo stare dove stava la mia, ormai, ex-migliore amica. Quindi, decisi di non passare più la ricreazione con questo gruppo. Se li vedevo li salutavo comunque, fino a quando persi totalmente i contatti con loro. Sono passati cinque mesi da quando non parlo più con la mia ex-migliore amica, e da circa due mesi con il resto del gruppo. Loro sembrano odiarmi adesso. Tutto questo mi dispiace perché non volevo che succedesse, mi sento in colpa, non era un mio obiettivo, ero molto felice all'inizio di avere un gruppo di amici. Adesso però, come ho detto prima, non so come comportarmi. Potreste rispondere a questo sfogo seriamente e a darmi una vostra opinione e magari un consiglio? Mi sarebbero utili, grazie in anticipo.

Lun

12

Mar

2018

Bah

La mia migliore amica non fa altro che lamentarsi porca miseria!

Si lamenta  di quanto è bassa,o di tante altre cose . Poi addirittura se non esco solo con lei mi si incazza e crede che le sto antipatica!

Addirittura non le piace per niente la scuola,infatti non ci tiene per niente a differenza di me.Non ce la faccio più,oggi a ricreazione per poco non la prendevo a schiaffi.Non sa neanche accettare argomenti piuttosto delicati ad esempio ho una mia ex professoressa Delle medie che ha il cancro ma lei addirittura ci rideva e diceva che le rompevo le palle a parlare sempre di questa cosa!

Che devo fare?!Ho paura di perderla.

E no non sono io quella che si deve pentire 

 

 

Dom

04

Mar

2018

forse è uno sfogo, ma si tratta più di una riflessione che ci tengo a condividere per avere diversi pareri, sperando sia utile quello che sto facendo.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

COSA RACCONTERÒ DELLA MIA ADOLESCENZA? che mi facevo complessi e che a tredici anni scoprii questo sito in modo tale da sfogarmi quando alle persone a me vicine dicevo sempre le stesse cose... da allora sono passati tre anni. Certo, si può dire che ho vissuto/sto vivendo la mia adolescenza come una persona normale, sempre un po' nascosta per la troppa insicurezza che mi porto dentro perché non riesco a migliorarmi, perché non mi piaccio e perché non so come relazionarmi con il mondo esterno. Infatti tutta questa insicurezza mi ha portato anche a non vivere le cose a pieno e spesso me ne pento ma penso che non sia il caso di rifugiarsi nel passato, sennò non avrò mai un futuro. Questa era solo un'introduzione su quello che ho da dire, il punto è un altro. Io sogno un'adolescenza fatta di ribellione, però attenzione, non come la maggior parte dei ragazzi di oggi che fanno cose solo per farsi notare: io voglio viverla al meglio per ricordare poi in futuro quei momenti trascorsi nei posti giusti e con le persone giuste. Ed è questo il punto, non ho nessuno... o quasi. Vivo in un paese di provincia e qui ho solo un'amica che si trova nella mia stessa situazione, un'altra abita a una ventina di minuti da me e per vederci c'è il bisogno di usare i mezzi pubblici (non che questo sia un problema). Le mie compagne di classe, quelle con cui vado più d'accordo hanno orari diversi dai miei, in più ci sono giorni in cui non possono uscire, ma accetto la situazione perché ognuno è diverso e fatto a modo suo. L'argomento princiapale è che voglio una vita sociale e non so da dove iniziare. Non so che posti frequentare, e non so come fare per conoscere gente nuova, ma anche se ciò succedesse, potrebbero diventare persone con cui trascorrere del tempo? La solitudine mi sta portando ad uscire il sabato e la domenica con persone con cui non mi sento a mio agio, annoiandomi anche. Vorrei dei consigli, mi piacerebbe, ne avrei bisogno...