Tag: relazione

Mar

30

Apr

2019

Non รจ una bella cosa ma..

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Lo so che sarò criticata, ma ho una relazione da 8 anni

Tags: relazione

Mer

24

Apr

2019

Problema a relazionarmi con un uomo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Alle medie non ho avuto un buon rapporto con i miei compagni maschi. Per tre anni sono stata vittima di bullismo  che non si limitava solo agli ambienti scolastici, ma anche al di fuori  della scuola. Loro mi offendevano in continuazione, usavano molta violenza fisica e verbale su di me e  ciò  mi ha portato nel tempo ad odiarmi, odiare il mio corpo e a sottostimarmi senza sosta. Negli  anni successivi ho notato che  rispetto  alle mie amiche  avevo  paura  a stare con un ragazzo e quando ne frequentavo uno ero in preda  ad attacchi di panico e paranoie  sul non essere all'altezza  di essere apprezzata come persona e donna. Sul lato sessuale solo a pensarci  mi sento male, mi sento un' incapace e non degna di provare certe emozioni. Mi sento inferiore alle altre eppure nessuno penserebbe queste cose di me. Ho 23 anni e non ho avuto una vera relaziome, nessuno che riesca  a  rispettare i miei  tempi , a trasmettermi quella fiducia che riesca a far tacere le mia debolezza 

Dom

21

Apr

2019

Mi sento annegare.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono in un periodo della mia vita in cui vorrei soltanto mollare tutto e isolarmi dal mondo.

Quattro anni fa decisi di chiudere i rapporti con tutte le mie amiche, un gesto estremo ma che per vari motivi ero intenzionata a fare e così ho fatto. Questo distacco mi servì soprattutto a prendere delle scelte sulla mia vita, scelte che spesso possono essere influenzate dai “ragionamenti” degli amici. In questo periodo ho abbracciato la solitudine, con alti e bassi, ma ero consapevole di averla scelta io.

Ho iniziato a frenquentare l’università e a fare un lavoro nel weekend, la mia vita stava riprendendo il verso giusto. Ho iniziato a conoscere persone e due di queste tutt’oggi sono dei miei amici a cui voglio tanto bene. Con le vecchie amiche provai ad uscirci, ma capì che il distaccarmi la prima volta fu la scelta giusta. Era un bel periodo finché..

Il terzo anno inizai a conoscere un ragazzo. Abbiamo iniziato a frequentarci, ad avere una sorta di relazione, è stata la mia prima volta. Ma questa relazione mi ha un po’ rovinato. Ogni giorno che passava capivo che le cose non funzionavano come volevo, ma non ho mai avuto il coraggio di dirglielo direttamente. Forse per paura di essere derisa o peggio ancora non essere capita. Purtroppo molto spesso non ci capivamo e i “problemi” tra noi andavano a sommarsi. Pian piano ho iniziato a vergognarmi di me (è strano ma è così), non mi sentivo “abbastanza”, sembra un frase fatta, ma è quello che ho iniziato a provare. Ho iniziato a vergognarmi di alcuni miei diffetti fisici come l’essere troppo magra o altre caratteristche, il fatto di non riuscire ad aprirmi subito o di apparire strana a causa della mia riservatezza, soprattutto il fatto di non avere degli amici con cui uscire il venerdì e il sabato sera e il fatto di aver paura di guidare, me ne vergogno perché non mi fa sentire autonoma.. Tutte le mie insicurezze sono venute a galla. E fu in quel momento che decisi di chiudere, forse per paura di essere “abbandonata” per non essere abbastanza per lui. Quindi ho pensato che se lo avessi lasciato io non c’era il rischio che lui mi abbandonasse, è contorto, ma sono stata convinta di questo. Me ne pentì, anche se non mi dava le giuste attenzioni, mi pentì di lasciarlo, ma in parte sapevo di aver fatto una scelta giusta. Lo capì in particolar modo il giorno dopo, quando lo vidì in università vantarsi con un suo amico di essere andata a casa di una ragazza il giorno in cui lo lasciai. Non so se me lo fece apposta, ma ci rimasi male, forse il fatto di essere stata rimpiazzata così facilmente mi ha fatto sentire inutile. Da quel periodo mi ritrovo ad avere l’ansia di andare in università per paura di incrociarlo e mi sento come se non avessi più voglia di fare nulla, nemmeno di curarmi, infatti mi sto davvero trascurando esteticamente e per di più a causa del forte stress mi è venuta la colite che non riesco a far passare, anzi trascuro anche quella. Con questo ragazzo ho un’amica in comune (che qualche anno fa si era dichiarata con me) che non fa altro che ricordarmelo, e dirmi cose che non vorrei sapere su di lui e non capisco se me lo faccia apposta per vedere una mia reazione o per altro, fatto sta che ci sto male. Non so come uscirne, vorrei trovare la voglia di andare avanti, mi sento demotivata, con l’autostima sotto le scarpe, non so minimamente da dove iniziare a riprendere la mia vita. Sto addirittura trascurando le mie due uniche amicizie, mi sento come se fossi apatica come se nulla catturasse la mia attenzione. Qualcuno può darmi qualche consiglio o dirmi la vostra esperienza? Mi sento un po’ come se stessi annegando, ma non faccio nulla per provare a salvarmi.

Sab

13

Apr

2019

L'amore non mi interessa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Quando dico alle mie amiche, famiglia, ecc che non sti con nessuno semplicemente l'amore non m'interessa, non provo questo sentimento, non m'interessa privarlo e non capisco perché le persone cercano disperatamente un partner. Alcune volte certi miei e mie amiche mi rompono le scatole con le loro eterne lamentele, perché non trovo l'amore, non si chi non mi ama, soffro per amore... Insomma perché tutta questa paranoia? Se si trova bene altrimenti si pensa ad altro. In realtà spesso mi annoiano queste lamentele ma per educazione, amicizia e quieto vivere le ascolto.

La cosa interessante è che io non cerco l'amore ma lui mi cerca, nonostante io non sia proprio una modella, anzi tutt'altro, molti uomini vorrebbero avere una relazione seria con me, ma io preferisco restare da sola

Lun

08

Apr

2019

lo amo o no???

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Stiamo insieme da più di un anno... i primi due mesi di frequentazione sono volati, siamo stati benissimo, ma poi una sera abbiamo litigato e da lì ho avuto dei dubbi se mi piacesse davvero o no. la relazione è andata avanti, ci siamo innamorati ma ogni tanto a periodi alterni ma non molto frequenti mi ritornano dei dubbi, ho dei periodi in cui mi chiedo se il mio sentimento è autentico, se sono paranoica che vedo solo le cose negative, se mi faccio influenzare da sua madre che elenca spesso e volentieri tutti i suoi difetti che io prima non notavo, o se semplicemente non è amore. lui è davvero innamoratissimo di me e io con lui sto bene, sono a mio agio al 100%, ridiamo, scherziamo, c'è una grandissima intesa, mi legge spesso nel pensiero... ma a volte ci sono dei suoi atteggiamenti che non sopporto, o delle sue cose che mi danno talmente fastidio che mi fanno pensare che non sia la persona adatta a me. 

non so se siano normali, se in una relazione ogni tanto è normale non sentirsi al settimo cielo, o se sono io invece a non essere davvero innamorata di lui o non completamente...  

Mar

02

Apr

2019

Sesso o cuore?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Tutto è iniziato mesi fa. Un mio amico, ha iniziato a piacermi. Lui era ormai single, io pure, ma credevo di non potergli piacere. Finché, col passare dei mesi, entrando sempre più in confidenza mi ha rivelato di aver pensato a me come più che amica e io l'ho svelato a lui. Fin qui tutto perfetto, ma si sa che la vita non è mai perfetta. Lui, mi ha detto di non volersi assolutamente fidanzare, non so se il problema sia il momento attuale o se sono io che non gli piaccio a sufficienza o se vuole frequentare anche altre, fatto sta che ha detto così. Apprezzo l'onestà, ma in pratica ne uscirebbe fuori solo sesso. Io a mia volta gli ho risposto che mi andrebbe bene, perché in effetti credevo anch'io di non volere adesso una storia seria, ma la verità è che non ce la faccio. Vorrei tutto, tutto quello che si vede nei film, qualcuno perso nei miei occhi, che conti le ore mancanti all'incontrarmi, e poi coccole, promesse, progetti, l'essere inseparabili. Sono un'inguaribile romantica, anche se mi sentivo cinica, questa situazione ha risvegliato il mio lato più passionale e romantico. Così, ora non so più che fare, le carte sono state scoperte quindi vedendoci lui si aspetta che capiti qualcosa. Non sono contraria al sesso subito, ma se deve voler dire metterci me stessa e ritrovarmi col cuore a pezzi ancora una volta, non mi sta bene. Però mi manca, quindi sto male a non vederlo.

Sesso o cuore? CHe faccio? 

Lun

01

Apr

2019

Il Bivio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve,

avete presente quando la tua vita ti sfugge di mano e tu non hai altro desiderio che lascirti andae trasortatodall'inesorabile correre deli eventi?Ecco, è quel che provo da qualche tempo.Sono fidanzato ormai da tre anni con una raazza che pensavo di amare.Le cose tra noi negli ultimi mesi non andavano piu' molto bene,eravamo distanti.Non mi sentivo amato,mai un vero bacioma sempre bacietti a stampo,niente preliminari nel sesso ecc...Sapete cosa significa tornare a casa dopo una giornata di lavoro e vedere la tua compagna che è capace a darti solo un bacetto a stampo sulla bocca come fossimo bambini di 5 anni? Ma tralasciam.A letto non andava meglio,sempre la stessa posizione, mai dei preliminari da parte sua.A voi queste sembreranno stronzate ma fidatevi che con il tempo ti ammazzano.Due mesi fa ho conosciuto una mia collega efin da subito è scattata la scintlla.In leiho trovato ciò chenon riusciva a darmi la mia compagna.Siamo finiti a letto insieme piu' volte e ogni volta era stupendo.Mi dovrei sentire uno schifo,vero? dorei avere i sensi di colpa che mi divorano lo stomaco ma non è così.Anche se posso sembrare una bestia vi garantisco che non lo sono.Io e la mia compagna conviviamo da quasi 2 anni, lei all'infuri di me non ha nessuno.Se gli confessassi tutto lei rimarrebbe sola al mondo e io non voglio che gli accada questo.Non la amo iu' ma gli vogliocomunque un bene dell'ania.Voi che freste al posto mio? 

Dom

31

Mar

2019

Relazione a distanza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sono innamorato di quella che era una semplice amica a distanza (250 km). Io odio le relazioni a distanza, però il sentimento era così forte che mi ci sono buttato. 

Dopo un anno e mezzo di relazione e altri 3 di amicizia mi rendo conto di aver fatto un errore madornale, perché ho rovinato un'amicizia senza impegni né niente, basata sul solo gusto di parlarsi e vedersi quando possibile. 

Ho messo la mia felicità nelle mani di una persona ossessionata da me (cose che in amicizia non emergono), frustrata ogni volta che faccio qualcosa che mi renda felice perché lei non vi partecipa. E mi vieta pure di parlare di ciò che mi rende felice per questo motivo. 

Ho deciso di lasciarla nonostante fosse diventata davvero importante per me e adesso mi sento come se mi mancasse qualcosa, come se mi mancasse quel qualcuno sempre pronto a sostenermi. So bene che la relazione con lei era tossica in quanto mi permetteva di sopportarla solo quelle poche volte in cui ci vedevamo dal vivo, ma allo stesso tempo mi manca quella che nella mia vita era ormai una colonna portante 

Mar

26

Mar

2019

Brutta risposta

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho fatto una bambinata? Sono pentita? Non lo so. Ho dato una brutta risposta al soggetto che prima mi fa love bombing e poi sparisce per una settimana. Cioè brutta, ho detto ci sentiremo più avanti, quando potremo vederci.

Reazione? Ho fatto una “scenata” et  similia. Inutili adesso tante chiacchiere. Non ho chiamato, non ho mandato messaggi a raffica, non ho fatto nulla...ma un po’ mi girano che uno chiama 18 volte al giorno e poi sparisce. Cioè, siamo tutti liberi di fare quello che vogliamo...ma che bisogno c’è di prodigarsi in grandi dichiarazioni e poi sparire e poi ricomparire a piacimento e poi non farsi sentire e poi accusarmi di comportarmi da bambina se a un certo punto dico meglio calmarsi un po’ e rimandare i fiumi di parole a quando potremo vederci? Vanno bene solo quando hai voglia tu? Questa gestione a senso unico non mi piace. E questa predica mi sembra solo un pretesto per discutere. Tutte le cavolate che abbiamo detto...ok è stato un gioco e passatempo, per entrambi. Io non ho mai detto che c’è una relazione tra noi, perché non c’è. Ma non voglio aspettare una telefonata, un messaggio, non voglio abituarmi a un contatto che alla fine diventa il tuo giochino, non è quello che mi serve ora. Certo che abbiamo altro da fare, e allora perché arrabbiarti se semplicemente ti dico ci sentiremo tra un po’? Ti sto togliendo il divertimento? Siamo già andati troppo oltre, ti ho permesso di fare quello che volevi. Come si può litigare se non siamo nemmeno coppia? E poi questa finta gelosia!! Io non capisco. Sei più matto di me.

Sab

16

Mar

2019

COSA FARE?

Sfogo di Avatar di NothingHellNothingHell | Categoria: Altro

Cosa fare quando soffri per amore?

viviamo insieme..un giorno mi da il mondo ed altri fa finta che non esisto anche senza un valido motivo.

sto malissimo perchè sono innamorata ma non voglio sentirmi un fantasma. 

Tags: relazione
Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15