Tag: tradimento

Gio

18

Lug

2019

Ho deciso di darci un taglio!!

Sfogo di Avatar di counseling maxcounseling max | Categoria: Lussuria

Con la mia ex ragazza 14 anni piu' grande di me, in vacanza stavamo bene ma quando lavorava era una rompicoglioni esagerata non me ne rendevo conto, io andavo sempre in toscana o meglio in un posto sperduto della provincia di Arezzo, premetto che abito a Bologna citta' e per raggiungerla ogni volta ci volevano dalle tre alle quattro ore tra treno e bus. Lavoro part-time e prendo meno di lei, le facevo dei lavoretti in campagna come tagliare la legna sistemare cose rotte ecc... Se doveva venire da me a Bologna era stanca, non ne aveva voglia, voleva rilassarsi ecc...Non ostante prendesse un buono stipendio era sempre in bolletta e che cazzo!! Li spendeva in parrucchiere, ceretta, mangaire fuori e tante altre cazzate inutili... Pensava sempre e solo al lavoro, della sua salute qualsiasi cosa gli dicevi ti rispondeva male, se dicevi che avevi bisogno di abbracci e coccole duravano tre secondi poi si addormentava! Per questo ho deciso di darci un taglio!! 
Ci siamo lasciati poco dopo natale, ci eravamo visti il 15 gennaio per venire a ritirare le sue cose da Bologna e mi ha detto: "che se non era riuscita a stare con me che non rompevo le palle e stavo a  200 km da lei, non avrebbe trovato nessun altro" e dopo qualche giorno aggiorna il suo stato su FB  "1 gennaio" si e' fidanzata con un contadino che tra l'altro e' piu' giovane di me e che ha conosciuto perche' andava a comprare il latte di capra mentre stavamo insieme, mi ha sempre detto che non gli interessava e che se lo aveva conosciuto quando era piu' giovane era la sua persona ideale... perfortuna che diceva di essere sincera lei ed un bugiardo io... l'ho  subito eliminata dagli amici e cancellato tutti i suoi recapiti. Pensandoci bene ho capito che non c'era piu' alcun motivo per continuare a farsi del male e non ammetterlo. 

Mer

17

Lug

2019

E se scopriste che....

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

E se scopriste che.... la domanda ce l ho in testa da  un paio di settimane, ma è difficile da dire. 

46 anni, sono divorziato da circa due anni, senza figli. Da un anno convivo (a casa mia) con una donna di 39 anni, anche lei separata in attesa di divorzio, con la quale mi trovo bene, stiamo bene assieme, abbiamo entrambi un buon lavoro e non ci manca nulla. Anche a letto tutto va a meraviglia. Vita sociale normale. In questa routine si inserisce l'ex marito di lei, un uomo secondo me, mai cresciuto, pieno di sofferenze e rancori irrisolti, sempre incazzato con il mondo intero, anche se ora, da un paio di settimane, ne comprendo i motivi.

Dunque, circa due mesi fa, l'ex marito di lei mi contatta e chiede di vedermi per parlare. Non volevo, però il tono della voce, mi ha incuriosito. L ho fatto salire a casa mentre la mia donna era al lavoro e lui, senza tanti preamboli, collega il suo cellulare al chrome cast, mi fa accendere la televisione e va su un sito italiano di produzione di film porno amatoriali. Scorre i titoli e si ferma su una pagina dove c'è un nome di donna, Rosanna. Fa partire un video a caso e impiego tre nanosecondi a capire che quella donna che si sta scopando tre uomini è la mia compagna e sua ex moglie. Oltre a quel video, che sono visibili in abbonamento, ne ho contati 25 per 9 pagine.... e tutti girati nel periodo del loro matrimonio.

 

Non mi sto a dilungare sulla discussione col suo ex marito perchè ne è facilmente intuibile il contenuto.

Sono gia due settimane che dormo in un residence, prima di andarmene ho lasciato alla mia compagna (che non si chiama Rossanna comunque) un biglietto con il link ai video. Mi sta tempestando di messaggi (non ero in me, è stata una volta sola, non sapevo cosa mi stava succedendo...fino alla aggressività di "ma che vuoi, mica ti conoscevo") 

Le ho risposto ad un solo messaggio intimandole di andarsene da casa mia entro tre giorni, altrimenti cambio la serratura e le faccio trovare le sue cose sul pianerottolo. Non cerco conforto o spiegazioni o pacche sulle spalle, o insulti dalle donne per solidarietà femminile, nemmeno battute idiote da maschi segaioli, ma cerco una risposta alla mia domanda: che fareste se scropriste che la vostra donna/il vostro uomo hanno fatto film porno?

Un saluto a chi ha avuto la pazienza di leggere.

Ven

12

Lug

2019

Amante e collega

Sfogo di Avatar di Let me knowLet me know | Categoria: Lussuria

Finalmente posso dirlo a qualcuno: sono anni che io e questo mio collega flirtiamo, ma ci siamo sempre considerati buoni amici. Poi il pranzo di Natale fa emergere la verità e finiamo a limonare chiusi in bagno. Poi pausa di qualche mese, penso che eravamo un po' alticci entrambi e che tutto sarebbe finito lì. Ed ecco che scatta nuovamente un limone e poi un altro ancora. Una sera dopo un aperitivo con le amiche passo dalla ditta, lui fa il turno di notte e ci ritroviamo a scopare sul divanetto del mio ufficio. In tutto questo io sono fidanzata da 7 anni, ho una bimba di due e li amo immensamente, che ci crediate o no (che poi chi se ne importa se uno ci crede o no, vojo dì).

Ma siccome non ci facciamo mancare nulla, pure lui è sposato e padre di due bimbi e come me farebbe di tutto per la sua famiglia. Sua moglie è pure simpatica e una gran bella ragazza, i bimbi meravigliosi. Il mio amante sta simpatico al mio ragazzo e viceversa.

Che cazzo di casino.

Ma come mi scopa bene oddio. Andiamo in camporella vicino al fiume e stiamo bene, benissimo. Domani però torna la moglie coi figli e finiscono gli incontri all'aperto. Sadness.

Nessun coinvolgimento sentimentale, anche se ci siamo detti che sarebbe stato bello uscire insieme da single, in un altro tempo e spazio. E che ci vuoi fare, è andata così.

Che chiappe raga, come sono sode. E mentre mi sbatte mi parla in moldavo e io non capisco più niente. Sono bagnata pure ora.

Che cazzo di casino (2).

Che bella la vita e la camporella, così imprevedibili. Che magari mentre ansimi ti finisce una falena in faccia e lui quasi ti tira uno schiaffo per scacciarla.

Ven

12

Lug

2019

Confusione totale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

non ce la faccio più.Sono troppo confusa e non so davvero cosa fare.Aualche tempo fa due amici di cui mi fido abbastanza mi hanno detto che il mio ragazzo mi ha tradito.Mi hanno detto che con queste sue ragazze non ha fatto nulla ma che comunque si sono visti e scambiati messaggi a mia insaputa.Ovviamente l’ho detto subito a lui perch volevo vedere se mi dicesse la verità ma dopo tre settimane lui nega ancora. È anche vero che non è la prima volta che le persone si inventano cose cose su di me e su di lui,le chiacchiere di paese dalla mie parti sono abbastanza frequenti.Ma davvero non so cosa credere.Io voglio solo che lui mi dica la verità perché sono disposta anche perdonarlo perché mi ha mentito ma non sono sicura.Quelle cose potrebbero essere false ma da quello che mi hanno detto sono successe quando lui si è allontanato da me per alcuni giorni senza dirmi nulla e tornando dicendomi che era confuso che non aveva voglia di parlare con me perché doveva capire cosa volesse fare con me.E questo è successo più di una volta ma io l’ho sempre perdonato perché lo amo troppo.E gli avevo detto che se l’avesse fatto ancora io l’avrei lasciato.Ma ora non so cosa fare.Lui è tornato più convinto di prima e lo vedo.Probabilmete adesso ha solo buone intenzioni ma io non so se sono disposta ad andare avanti.Sicuramte se gli do un’altra possibilità le cose cambieranno del tutto rispetto a prima.voi cosa mi consigliate?

Mer

10

Lug

2019

Sono un amico orribile.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Tempo fa mentre lavoravo conobbi un collega con il quale legai al punto da diventare ottimi amici.

finito il periodo di lavoro, avendo anche vite separate, oggi continuiamo a essere grandi amici ma da parte mia vi è un segreto che porrebbe fine immediatamente alla nostra amicizia.

nell'ultimo periodo di lavoro lui si fidanzò con una ragazza molto bella e ci stava bene insieme tranne il fatto che lui fosse geloso di lei in quanto lei continuava a sentire vari ragazzi e a non dire sempre la verità.

tempo dopo fecimo una festa per la fine del periodo lavorativo tra colleghi alla quale il mio amico non partecipò per altri impegni.

continuammo a sentirci tutto il giorno e lui continuava a chiedermi di "tenergli d'occhio" la ragazza per motivi che, alla festa, mi parsero ovvi. allora così feci, cercando di stare con lei e svincolandola da coloro che ci provavano. lei si ubriacò in fretta e continuò a bere. io tra un bicchiere e l'altro mi ubriacai anche. a fine serata ci trovammo io e lei, molto ubriachi, a parlare del suo ragazzo e del comportamento a mio avviso scorretto che lei aveva avuto nei suoi confronti.

di colpo mi baciò ed io di impulso mi arrabbiai dicendole che non era giusto. ma lei continuò a provocarmi fino al punto di farmi cedere e così ebbimo un rapporto sessuale.

poi andammo a dormire collassati a causa dell'alcool. e quando mi risvegliai non volevo credere a ciò che avevo fatto. ne parlai molto con lei cercando di convincerla a dire la verità o a farmela dire. dopo una grande mole di discorsi lei riuscì a convincermi che nel caso avessi parlato avrei solo fatto del male al mio amico che non stava passando un bel periodo. così le dissi che io non avrei parlato a patto che lei da quel momento in poi sarebbe stata una ragazza migliore per lui. per alcuni mesi in effetti le cose tra di loro andarono molto bene. ma io preso dal rimorso non riuscivo a darmi pace tanto da arrivare a litigare in modo pesante con lei. allora decisi di provare ad allontanarmi. ne derivò che loro poche settimane dopo si lasciarono ed io continuai a sentirmi con quest'amico cercando di aiutarlo nel suo dolore.

l'amicizia continuò ed io non sentii più quella ragazza. lui ha grande fiducia in me e mi vuole davvero bene come io ne voglio a lui.

ed è per questo che ci penso molto spesso ed ho sempre avuto paura a dirgli la verità.

adesso è passato parecchio tempo e le acque si sono calmate, lui sta bene ed è tranquillo. ma io non riesco a darmi pace. certe notti non dormo.

sono un codardo, un vigliacco, un vero pezzo di merda. ormai sono queste le frasi che continuo a ripetermi.

certe volte credo che voglio proteggerlo da una verità dolorosa, mi dico anche che non voglio perderlo come amico ed è la verità.

ma queste sono anche scuse per giustificare la mia codardia. 

il tutto è aggravato dal fatto che non sono riuscito a dirgli la verità per tutto questo tempo. e mi sento sempre più una persona schifosa.

scrivo qui solo perchè voglio farmi coraggio. voglio fare la cosa giusta. la paura mi frena. ma è passato troppo tempo e non ce la faccio più a vivere con questo peccato. però non voglio farlo soffrire facendogli scoprire quanto sia stato bastardo un amico che per lui è un fratello. se riceverò degli insulti saranno più che meritati. ma in tutto questo vorrei chiedervi cosa fareste? come dovrei comportarmi? è giusto essere sinceri al punto di causare dolore?

Mar

09

Lug

2019

mi sento solo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

ho 34 anni sono gay una storia burrascosa durata 8 anni finita male nel 2017.... mi sento solo, penso ancora al mio ex fidanzato quando era normale, quando era gentile, quando mi amava , quando si facevano tante cose assieme, quando si faceva sesso bene ed era bellissimo....quando non era nel tunnel della dipendenza da cocaina. sono rimasto nel limbo , io solo con me stesso, ne bene ne male, vorrei tanto amare ed essere amato ma non con un rapporto falso, malato, con dei mostri.... il tempo passa non riesco a guardare la mia vita bene... ho la malinconia che mi segue sempre, la chiamano fascino nel mio sguardo, sono un bel ragazzo triste , ma ho una buona stella, non ho mai tradito i miei ideali per il diavolo....

Lun

08

Lug

2019

Quella notte non riesco a dimenticarla

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 24 anni, sono fidanzata da 6 anni, tempo fa ho rivisto un' amico d'infanzia, e siamo passati dai racconti d'infanzia, a fare del sesso sfrenato. È successo solo 3 volte ma è stato pazzesco. L'ultima volta che ci siamo visti è stato bellissimo, ha lasciato qualcosa dentro di me, perché ancora oggi dopo quasi 1 anno sento dei brividi quando lo vedo, e mi capita spesso di ripensare a quella notte selvaggia... 

 Che cosa significa? Cosa dovrei fare?

 

Ven

05

Lug

2019

se non lo dico a qualcuno impazzisco . storia vera.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

ciao a tutti 

premetto intanto che trattasi di storia vera non fake o altro ma ne vorrei parlare con qualcuno e penso che qui con la garanzia dell anonimato mi posso confrontare .

sono sposato con figli ma ho sempre avuto la passione di andare anche con gli uomini un bsx vero perche adoro anche le donne e in particolare mia moglie con cui ho rapporti regolari .

 qualche settimana fa’ in un sito di incontri gay ho intercettato mio cognato fratello di mia moglie anche lui segretamente bsx tanto che ha diverse storie di convivenza con donne ma ora single .

ovviamemte non mi sono scoperto nel senso io so che lui è nel sito (foto e dettagli) ma lui non sa che chattava con me visto che essendo sposato non ho mai dato miei dettagli veri e mai nessuna foto ...

il problema è questo ora mi è venuta la voglia di creare un occasione per starci insieme capite in che senso ma ho paura della sua reazione ad essere scoperto e ovviamente dal marito della sorella ..

ecco ora l’ho detto a qualcuno e mi sento già meglio .

Gio

04

Lug

2019

Lo lascio o gli do un’altra possibilità?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Siamo insieme da un anno ma è già da qualche mese che sono cominciati i problemi.abbiamo litigato spesso nell’ultimo periodo e lui tante volte si prendeva dei giorni senza parlarmi e quando tornava mi diceva che non avevo voglia di vedermi perché era arrabbiato ma che ora era tutto apposto.E nonostante l’ultima volta gli avessi detto che se fosse successo ancora l’avrei lasciato lui l’ha rifatto.Questa volta non c’era stato nessun litigio anzi andavo tutto benissimo e lui invece si prende una settimana in cui non risponde alle mie chiamate e ai miei messaggi.lui torna dicendomi che era confuso che non sapeva se volesse stare ancora con me visto che avrebbe cominciato a lavorare quasi tutto il giorno mentre dopo due tre mesi sarei dovuta andare all’università quindi non avremmo avuto tempo per vederci .Mi è sembrato assurdo perché lui ha tratto conclusione dal nulla e senza neanche avvisarmi prima di allontanarsi da me.Io ero decisa a lasciarlo.Poi sono venuta a conoscenza che lui mi ha tradito e non una volta ma sono solo voci e quindi non sono sicura che l’abbia fatto e lui mi ha detto che non è vero e inoltre è da tre gironi che mi dici di essersi accorto di avermi fatto stare male,che è pentito ch ehi capito che senza di me non può stare e che per questo motivo non mi farà più del male in questo modo perché non me lo merito.Io però non ho più fiducia in lui e mentre il cuore mi dice di riprovarci perché forse lui è sincero la testa i dice di non farlo perché non ho la certezza che non lo rifarà e perché ci starei solo male di nuovo.Non so davvero cosa fare,voglio mettere me stessa al primo posto ma non vorrei sbagliare lasciandolo perché forse er davvero cambiato e tornato da me con le buone intenzioni.Vorrei prendere una decisione definitiva perche passare un mese di prova per non ha senso perché è ovvio che in poco tempo lui si comporterà bene il problema è dopo. È tutto così difficile...

Mar

02

Lug

2019

Ma perché?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

ma perché non capisce che mi fa stare male? Ma perché non la mando a fanculo e chiudo la questione? Perché stiamo andando avanti come se nulla fosse successo? Sembrava che da un giorno all’altro tutto fosse tornato normale, e invece siamo punto e a capo.

Perché glielo permetto? Perché vado a controllare sui social i like, le reazioni e tutte ste cazzate? Dovrei fare il superiore? Dovrei tornare a fidarmi? Su quali basi?

Finge ancora? Ho paura che ormai sia tutto finito, siamo al capolinea.

È rabbia quello che provo? Gelosia? Dolore? Odio? Amarezza? Rassegnazione? Io non voglio più parlarne con lei, ho paura delle mie reazioni. Non voglio più parlare di quella persona. Non voglio più sentirmi dire che è stata una cazzata.

ho sbagliato a perdonare? C’era altro che non mi è stato detto, non ha confessato tutto?