Tag: lavoro

Mer

22

Mag

2019

Riprendermi la mia vita sociale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi dite come una cameriera si dovrebbe rivolgere al cliente? Con delle frasi

Non ho mai lavorato, ho molta ansia perché è la prima volta, faccio fatica a parlare in pubblico, non sono stupida, solo che devo riprendere l'abitudine a stare in mezzo alla gente, mi sono allontanata per una paio d'anni dalla vita sociale, e non mi ha fatto un bell'effetto hahaha.

Cosa posso fare per riuscire tipo ad esercitarmi a parlare in pubblico? Purtroppo so che uscire aiuterebbe molto ma non mi è possibile per il momento, cosa posso fare?

Mar

21

Mag

2019

Momento di crisi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il titolo dice il succo del discorso, sto vivendo un momento di crisi. Sono una ragazza di 27 anni, fidanzata da 4.

Lavoro da quasi un anno in una fabbrica e da qualche mese ho iniziato a lavorare sia di notte e nei fine settimana in base alla turnazione. Non è un problema tutto ciò o comunque non mi pesa, però lo stile di vita cambia e tutto quello che per gli altri è normale o scontato(come uscire solo il venerdi o il sabato sera) non lo è per me.

Ma arriviamo a un altro punto; per caso un giorno sono uscita in città per fare dei regali accompagnata da un amico più piccolo di me di 5 anni: scherziamo sempre, ci facciamo battutine ed è sempre stato così. Dopo questa prima uscita, complice probabilmente questa crisi e vedendo meno il mio ragazzo, ho iniziato a pensare sempre di più a questo mio amico.

Con la scusa che anche lui fa i turni, un giorno durante la settimana gli ho chiesto di fare un giro in un centro commerciale distante circa 100 km da casa e lui mi ha portato senza problemi. Come sempre abbiamo scherzato e parlato e per sdebitarmi gli offro qualcosa da mangiare: per ringraziarmi va per darmi un bacio sulla guancia, io un pò tontolona non l’avevo visto e stavamo quasi per trovarci uno di fronte all’altro! Lui se ne esce con “stava per succedere il fattaccio” e io imbarazzata. Ma a parte questo nient’altro, a parte che trovo scuse su scuse per sentirlo e quando iniziamo a scriverci è difficile smettere.

ho paura, non so che pensare o cosa fare. Amo il mio ragazzo, sto vivendo 4 anni con lui molto intensi, ma ho paura di essere sbagliata. Scusate lo sfogo ma ne avevo bisogno😬 

Mer

15

Mag

2019

Sfogo per clienti rompicazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

[ parte mod.] 

A te cliente che mi dici come fare il mio mestiere quando io mi faccio una sega delle tue considerazioni di sto cazzo, tutti masetri **** cane!!!! Non sapete neanche fare il vostro e rompete il cazzo agli altri, il mondo va a puttane per colpa di quelli come voi che pensano di essere capaci di fare tutto quando siete solo dei raccomandati del cazzo che hanno studiato in una università di sto cazzo con i soldi del papà. Merde quelle donne che non valgono un cazzo, se un uomo odia una donna odia solo quelle come voi, superficiali del cazzo, vegane di qua e di la poi mangiano il pesce perchè glielo dice il medico, non gli regge neanche il reggimutande, brave solo a rompere il cazzo. la vostra autostima deriva solo ai mi piace degli altri, che sono uomini che vogliono scopare quelle come voi o da donne doppia faccia che vi odiano ma non possono farvelo vedere. Morite tutte insieme a quegli uomini che sono succobi di voi, che fanno i grossi ma che non valgono un cazzo! mezze seghe che da piccoli non potevano sporcarsi perchè la madre non voleva vedere il suo figlioletto sporco di terra. Tutti figli di t**** come voi, che andate al mare solo per fare le fighe, per farsi i selfie di sto cazzo 

Dom

12

Mag

2019

Meritocrazia

Sfogo di Avatar di micolemicole | Categoria: Invidia

A quanto pare non esiste. Dovunque mi giri, che si tratti di università o semplicemente vita sociale, vedo che persone che hanno comportamenti opportunistici ( per non dire di peggio)  hanno vantaggi che altri non hanno. 

Visto l’andazzo non riesco a credere in nesssun tipo di giustizia divina, karma o qualunque cosa prometta del bene a chi fa del bene. 

La gente furba vince. E gli altri faranno solo il doppio della strada, con il doppio degli ostacoli per finire ad essere persone mediocri. E no, non vedo come le difficoltà possano formare, perché quelli furbi saranno già un pezzo avanti.  

 Nonostante ciò non riesco proprio a cambiare, e anche se lo facessi non sarei mai brava come loro perché mi faccio, a questo punto “inutili”, scrupoli. Non riesco a sfruttare la gente, ma non riesco neanche a sopportare di essere costantemente accontanonata, superata, da altri che usano scorciatoie. 

Voi cosa ne pensate? Come si reagisce alla mancanza di giustizia in determinate situazioni di vita? 

Ven

26

Apr

2019

CARI TUTTI

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Non è il mio primo sfogo poiché vengo spesso qua durantre lìorario di lavoro. Ebbene si per passare il tempo a lavoro visito questi siti per distrarmi; spesso capita che non abbia nulla da fare e le ore diventano lunghissime e noiose e ciò mi provoca immensa freustrazione. Scrivo proprio per questo: sono stufa di stare qua a perdere tempo.

Sono originaria di una piccola cittadina e dopo aver proseguito gli studi a Milano sono dovuta tornare avendo ottenuto la laurea magistrale. Come ogni persona ho cominciato a cercare lavoro a Milano e (s)fortunatamente mi si è presentata questa occasione in una piccola azienda della zona che mi offriva uno stipendio piu che buono (che non avrei mai potuto avere a Milano) e pure la macchina aziendale che fa molto comodo! 

Sono qua da 3 mesi e ho vari problemi: capo viscido di 80 anni suonati che fa il provolone con me a volte anche in modo pesante, figlia del capo mezza stronza che non ha voglia di insegnarmi e mi lascia da sola e se provo a chiedere mi guarda come se fossi scema e infine noia noia e noia. A volte c'è lavoro, ma spesso sto con le mani in mano al pc. Odio non fare niente e non avere stimoli...Ho provato a mandare cv ma niente di interessante all'orizzonte. Datemi una mano per favore. Non so come uscire da questa situazione.

Ps vorrei tanto tornare a Milano 

Mer

24

Apr

2019

Che palle

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Che due palle non ne posso più del mio lavoro! Colleghi e superiori che se la tirano e fanno comunella, io che non riesco a fregarmene e dopo 10 anni ancora non ho capito come si fa a mandare tutti a fanculo e lavorare serenamente. Vorrei cambiare ma non posso permettermi di stare a casa senza stipendio... Vorrei solo imparare a fregarmene e basta. 

Lun

22

Apr

2019

festività del cazz

Sfogo di Avatar di DonnadaicapellicortiDonnadaicapellicorti | Categoria: Altro

queste feste mi mettono tristezza. giusto un anno fa ero in vacanza all'estero con quello che credevo fosse l'uomo della mia vita. mi ero illusa tanto, mi aveva dato tante dimostrazioni, sembrava che ci tenesse davvero a me... e invece era l'ennesimo stronzo. eppure i campanelli d'allarme c'erano, ma io non li ho voluti vedere...

sono passati 5 mesi da quando l'ho lasciato. mi mancano quei bei momenti...ero come narcotizzata, quando ero con lui... o meglio... nei primi mesi in cui ero con lui. poi cambiò e divenne strano, cupo e assente, nonostante continuasse a dire che voleva andare a vivere con me...altro non era che un parassita. 

sto meglio, sì...nel senso che non piango più ogni giorno, non voglio più suicidarmi, sto viaggiando e riscoprendo vecchi hobby...e faccio yoga, pilates, psicoterapia... 

la dottoressa ha detto che sono una persona sana e che lui aveva dei tratti da psicopatico..e ha detto che io ho sopportato i suoi soprusi emotivi perché inconsciamente credo di non essere degna di amore e considerazione... e questo accade perché per tutta la vita sono stata insultata e svalutata da mio padre...e quest'ultimo attuava gli stessi comportamenti che attuavano i miei ex... e io regivo sempre allo stesso modo, diventando muta, sottomessa, impotente, cupa...

quindi una parte di me non ha autostima, nonostante la gente pensi il contrario. sembro  e sono determinata, grintosa, sportiva, creativa, allegra, credo in me stessa... ma in amore funziono in maniera diametralmente opposta e trovo sempre questi stronzi qua e, anziché fuggire, ne divento dipendente.

ho avuto un 2018 di merda per colpa di quello stronzo. mi ha fatto soffrire per tutta l'estate e l'autunno. poi, ogni tanto si comportava benissimo, facendomi dimenticare tutti i torti subiti. vessazioni sottili, rifiuti, silenzi, giramenti di frittate (e di coglioni), gelosie gratuite, manipolazione emotiva... alternate e coccole, carezze, presentazioni di amici e partenti, giornate al mare, paroline dolci...

non mi stancherò mai di dirlo, ma i miei anni migliori sono stati quelli da single. capelli quasi rasati e unghie corte e senza smalto: ero troppo impegnata a raggiungere i miei obiettivi per pensare a certi dettaagli! eppure avevo tanti ragazzi intorno, uscivo, mi divertivo, avevo le mie avventure e non volevo impegnarmi.

poi la mia vita è cambiata e, dalla metropoli, sono andata alla noiosa cittadina di provincia, con un nuovo lavoro, frustrante e ripetitivo...non avevo più una vita. riempivo i miei vuoti facendomi crescere i capelli e curandoli, facendomi le unghie, cazzeggiando sui social... mi sentivo molto sola. mi è venuta voglia di impegnarmi con qualcuno ed è arrivato lui, che sembrava il principe azzurro che avevo sempre voluto. lui, con i suoi complimenti esagerati, con i suoi eccessivi slanci affettivi e le sue promesse esagerate, sin dalle prime settimane... mi chiamava "moglie", cercava un rapporto simbiotico da me... e io mi sentivo oppressa, era asfissiante...ma al tempo stesso qualcosa dentro di me si smuoveva. dopo poco tempo già lo amavo, lo adoravo, era la mia divinità, il fulcro della mia vita...ancora oggi non capisco come sia potuto accadere. e dopo 6 mesi ha iniziato ad essere strano...evidentemente quello era il suo modo di fare con tutte. non gli bastava portarsele al letto, lui voleva prendersi il cuore, otlre che la figa. che uomo di merda. deve morire male. ammazzato. in un letto di ospedale.per quello che ha fatto a me e a tutte le sue ex. e  a quelle che staranno con lui.bello, simpatico, colto e intelligente. difficile non cadere nella sua rete. o forse no... una persona "normale" sarebbe diffidente, vedendolo così lanciato...

prima di incontrarlo, mi sentivo figa e single. dopo un solo anno, mi sento zitella e vecchia. è come se la vita non avesse più senso, senza di lui. il lui dei primi tempi, però. tuttavia è meglio così, stare con lui mi faceva morire lentamente, come la rana nella pentola di acqua bollente..conoscete quella storia?

mi sento triste: non mi va più di troieggiare per locali. vorrei tanto trovare l'amore. a volte mi sento così triste. faccio un lavoro di merda, non posso permettermi di vivere da sola, non faccio vita sociale e non scopo da mesi. ora non mi pesa, ma se questo andasse avanti, sarebbe una tragedia. vivo in una città del cazzo. morta. senza un cazzo. colleghi vecchi o cmq con figli. neanche un caffè possiamo andarci a bere, a causa dei loro molteplici impegni. sì, ho gli hobby, ma mi sento sola. e ho paura che se la cosa continua, un giorno ricadrò tra le braccia dell'ennesimo stronzo.

al tempo stesso sono diventata molto diffidente: mi sono ripulita da un sacco di cattive abitudini e seleziono le persone con cura- mi apro di meno, con tutti.

ma poi, se gli over 30 sono tutti sposati, io sto cazzo di fidanzato dove devo andarmelo a trovare??

eppure, nella mia vita non ho mai conosciuto uno, dico uno, con cui valesse la pena fidanzarsi. non sono schizzinosa (anche se potrei permettermelo) ma mancano le basi, proprio. ragazzi mammoni o maschilisti o cafoni o donnaioli o egoisti o bambini o approfittatori ...questi non sono i difetti della serie "ognuno ha i suoi difetti"...eh no, signori miei...questa è proprio gente che va evitata come la peste. vorrei trovare una persona affidabile e onesta, niente di più. so che esistono belle persone: come esistono belle donne, esisteranno anche begli uomini (parlo dell'interiorità, non dell'aspetto fisico)... ma magari io non li attiro o non mi piacciono perché mi sembrano noiosi e/o sfigati e/o troppo brutti esteticamente...eh boh. e poi sono tutti sposati. e ci sono quelli che lo sono e fingono di non esserlo. no comment.

da single non mi sento quasi mai sola, da fidanzata invece mi sentivo ssempre sola... quando viene a mancare la complicità, la comunicazione, è così...cmq non credo al destino. non credo che se uno è destinato a sposarsi, succederà- a volte penso che sia troppo tardi (ho quasi 33 anni e vivo in una piccola città di provincia) e mi dispiace molto. ho diverse amiche single, mie coetanee, amiche dell'università...loro sono come ero io prima di fidanzarmi con quello. serene e felici. vorrei poter ritrovare quello stato mentale. vorrei che tutto questo non fosse mai successo... mi ha lasciato un pessimismo e un senso di sfiducia che non avete idea.

sento a volte storie di gente che ha trovato l'amore a 35 anni, addirittura una suora che è stata chiamata per insegnare religione a scuola e si è innamorata e sposata con un collega a 38 anni... però boh. io mi sento pessimista. ho bisogno di avere obiettivi personali e riempire la mia vita...avevo pensato a una seconda laurea ma poi ho paura di stressarmi troppo...studiare e lavorare...l'ho fatto e vorrei pure godermela questa libertà che mi sono costruita, ma non so come fare.

eh sì. sono lagnosa. ma del resto, questo è un sito di sfoghi. i miei conoscenti e i miei cari mi vedono come una allegra e solare...e forse lo sono anche. ma non ora. 

Mar

16

Apr

2019

Feedback in cazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ho la sfiga di avere un 25 enne come capo. E questo coglioncello pensa di potermi dare delle dritte su come comportarmi.

Benissimo ragazzo mio. Visto che ho un contratto di ferro, d'ora in poi la mia produttività calerà moltissimo e le mie assenze per malattia aumenteranno.

Me la paghi  

Tags: lavoro

Lun

15

Apr

2019

Cambiare settore

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono contabile. Una laurea due figli. Ho 40 anni e 1 anno fa ho perso il lavoro. A 40 anni per il mondo del lavoro sei quasi da buttare. Vorrei cambiare settore perchè il mio settore mi ha stufato. Vieni solo sfruttato, hai tante responsabilità e guadagni quanto una commessa di Zara. Ecco io quello vorrei fare, lo scaffalista, lavorare tipo per foot locker solo che quando consegni il.cv ti guardano come impazzito. La solita risposta: ma come tu hai una laurea in economia e vuoi fare il commesso? Si non me ne frego un cazzo della laurea voglio lavorare! Ma ovviamente non ti chiamano.  Hanno preso una 22 enne con le bocce quasi di fuori. Ho 40 anni e non so più che fare. 

Mer

10

Apr

2019

Forse meglio finirla qui

Sfogo di Avatar di redhood91redhood91 | Categoria: Altro

Inizio settimana uniziato con i fiocchi.....

Mal di testa lancinante e dipendente che piglia per i fondelli, evitando le.ore di lavoro mamco fpsse una corsa ad ostacli olimpica. 

Ieri il medico mi ha detto che questo mal di testa è anomalo e che ho anche fin troppa resistenza al dolore, quindi potrebbe essere più forte di quanto io dica. È possibile che sia cefalea, o le.cervicali che si sono.mosse (di nuovo) o..... oppure ho qualcosa nella testa che.manco lui sa dire. Insomma, o diventerò una drogata da farmaci antidolorifici per il mal di testa, oppure..... nin ci voglio neanche pensare al secondo "oppure" .

In tutto questo, l'amministratore di condominii quasi mi hutta fuori di casa a causa del cane del mio compagno. Il mio compagno non so.dove sia con.la testa, se con me o dove.... 

Ah, ciliegina sulla torta: oggi mi hanno malamente truffata in negozio.

Meglio farla finta...... a questo ritmo, tanto, o la.faccio finita io o schiatto comunque...... 

Che schifo, santo cielo ..... che achifo IO