Tag: dubbi

Dom

15

Set

2019

Dovrei dirgli la verità?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho conosciuto un ragazzo in una vacanza ad inizio Settembre. La situazione era un pò particolare: vivevamo 24h su 24 insieme perchè era una sorta di scambio culturale. In questa vacanza, dopo i primi 3 giorni, io e lui abbiamo fatto sesso e dopo questo momento siamo rimasti sempre appiccicati. In questa settimana io gli stavo molto appiccicata (pensate che lui mi ha addirittura detto ti amo e da alcune sue parole avevo capito che si era fortemente innamorato), ma al contrario suo io non provavo questo forte attaccamento. Nonostante ciò gli stavo sempre appresso (perchè? beh, si è capito: mi sentivo molto sola e questo mi fa sentire terribilmente in colpa, sì, sono una merda). E io lo trattavo come se fosse il mio ragazzo insomma. Ogni volta che però entravamo in intimità e quindi stavamo per fare sesso mi prendeva un terribile senso di vuoto: come se la mia "anima" si annerisse e non trovassi nessun piacere nel fare sesso. Premessa: prima di lui mi era capitato di fare sesso con ragazzi di cui non fossi innamorata ma non era mai stato così tragico. Il problema però qui era evidente: il sesso non funzionava e questo mi metteva in seria difficoltà con lui. Io gli ho spiegato che sto uscendo da una fase di depressione e che può essere che la depressione mi stia influenzando nel modo in cui vivo la vita di tutti i giorni: e quindi che può essere che lui mi piaccia, ma che la depressione metta un velo tra me e lui. Io credo molto in questa cosa, ma a tratti no. A tratti credo invece che se lui mi fosse piaciuto veramente tanto, la depressione non sarebbe stata in grado di vincere tra me e lui. Questo però a lui non l'ho detto. Quello che a lui ho detto è che sento che questo umore depresso si mette tra me e tutti, tra me e la realtà in generale, e lui mi crede perchè dice di aver sofferto anche lui di depressione in passato e che vuole essere paziente con me.

 

Una volta finita la vacanza ognuno è tornato a casa propria. Viviamo a 40 minuti di distanza l'uno dall'altro, quindi inizialmente abbiamo deciso di continuarci a vedere, e così è stato. In tutto questo tempo però si ripresentava sempre lo stesso problema: quando facevamo sesso io stavo male. Oltre ad aver discusso della mia depressione abbiamo tirato fuori altre ipotesi. Io ripetutamente gli ho detto "A me tu piaci tantissimo (il che è vero, esteticamente è un bel ragazzo) ma evidentemente esperienze passate mi hanno troppo traumatizzato (il che è vero anche questo, perchè ho spesso fatto sesso con ragazzi di cui non ero innamorata, quindi per me il sesso non è chissà che cosa e quindi non sono entusiasta a farlo)"

Oltre ha questo abbiamo considerato l'ipotesi che io fossi lesbica. Ma sono certa quasi al 100% di non esserlo.

Ultima ipotesi: dato che prendo degli psicofarmaci (Quetiapina), lui suppone che siano gli psicofarmaci a destabilizzarmi gli ormoni.

Ora, io non so davvero se sia la mia testa malata ad ostacolarmi nel godere di un esperienza felice con lui, oppure semplicemente lui non mi piace abbastanza (il che è assurdo, perchè prima di quel terzo giorno, ovvero prima che facessimo sesso sbavavo per lui). Temo che se prendessi una decisione sulla base dei capricci della mia testa e lo "lasciassi" me ne pentirei, come mi sono pentita tante volte di aver lasciato dei ragazzi solo perchè ero certa che provavano qualcosa per me e questo mi faceva perdere l'interesse.

Supponiamo però che lui davvero non mi piaccia abbastanza (ciò che ritengo sia più vero): come glielo dico? come gli dico di avergli mentito per tutto questo tempo? e come faccio a rimanere comunque in contatto con lui? (si, perchè non voglio abbandonarlo... gli voglio comunque bene)

Insomma: come gli spiego che sono una pazza, una merda, un casino senza farmi odiare? 

Vabe, credo che riuscirò  a farmi odiare a prescindere. Ormai me ne sono fatta una ragione.

Ad ogni modo... 

Prego, fatevi sotto. 

Lun

02

Set

2019

Dubbio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Più che uno sfogo è un dubbio, scusate se vado ot, è la prima volta che scrivo su questo forum, e cerco pareri. Frequento un uomo da 2/3 mesi, non stiamo insieme, io esco da una storia tormentata, finita male, in cui ho pianto spesso come un'adolescente, età passata da anni ormai.Il sesso con lui è favoloso, ma davvero tanto. Si dedica a me, c'è passione, lo facciamo ovunque, i suoi preliminari mi portano sempre all'orgasmo.... non mi era mai capitato un tale impeto. C'è un però, ogni volta che me ne vado, mi sento come vuota, triste, malinconica... non so se per timore di patire come in passato (lui non è propriamente un santo, non è detto che non abbia in mente altre o che con i social non le contatti), se perchè vorrei da lui qualcosa di più, o perchè dispiaciuta di lasciarlo... la passione è talmente tanta che ogni volta non vedo l'ora di rivederlo per fare l'amore, parlare, condividere momenti insieme, io a questo sesso non voglio rincunciare. Che confusione!!

Lun

26

Ago

2019

Per caso sarebbe vergognoso...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Secondo voi è vergognoso il fatto che io laureata, disoccupata, che abbia inviato curriculum a destra e a sanca ma non abbia mai avuto una possibilità seria, e ora abbia accettato un lavoro umile che comunque mi permette di avere 13esima, ferie e malattia? La paga non è tanta ma almeno mi permette un'indipendenza? Tutti mi guardano male, mi dicono che preferiscono essere disoccupati, però io ho bisogno di soldi che posso fare?

Mer

21

Ago

2019

Preservativi in giro...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

sto frequentando un uomo più grande, intrigante e piacevole. Eccetto qualche messaggino, piccole condivisioni di cose nel quotidiano, ma proprio piccole, baci, siamo ancora nella fase solo sesso... sesso molto bello, varie posizioni, varie esperienze, non ci facciamo mancare nulla. Non so se sono pronta per una relazione seria, o per definirci coppia, forse neanche lui. Ma sparsi per casa ho trovato vari preservativi (nuovi ovviamente) sul comodino, in doccia.... Li usiamo anche noi, quindi potrebbe non essere nulla. Ma se facesse sesso anche con altre donne? Non mi va di chiederlo espressamente, non voglio sembrare pressante o ossessiva, ma mi piacerebbe saperlo. Per pura curiosità, attualmente non sono ancora gelosa... Noi per es in doccia non li abbiamo mai usati (fatto altro sì, ma non completo) secondo voi si dà alla pazza gioia anche con altre, o sono solo stupide paranoie femminili e magari aveva intenzione di farlo anche con me lì? Sulla sua cronologia youtube ho anche trovato "musiche per fare l'amore" ma è stato lui a non nasconderlo, e anche lì potrebbe essere stato per noi.

Mar

13

Ago

2019

L'ho lasciato, ma lo amo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sto con il mio ragazzo da due anni e mezzo e conviviamo da uno e qualche mese. Abbiamo avuto varie crisi, per molte ragioni..ma oggi è diverso, oggi l'ho lasciato. E per quanto tutti mi dicano che ho fatto bene, io dopo il primo momento di rabbia continuo a chiedermi se abbia fatto la scelta giusta. Ok la vita insieme stava diventando davvero insostenibile e stavamo soffrendo tutti e due parecchio, ma ci amiamo. Perché l'amore non basta mai? Sono stanca e triste e delusa da tutto ciò. Appena penso che dovrò andarmene da qui mi viene da piangere. Non so se ho fatto la scelta giusta, una parte di me mi dice che no, che dovrei semplicemente rimangiarmi tutto e basta, mentre l'altra che tanto nulla cambierà, che resterà sempre tutto così e che continuerei solo a soffrire restando qui. Sono stanca, vorrei solo tornare indietro, incontrarlo di nuovo e fare andare meglio le cose.

Ven

02

Ago

2019

Sesso favoloso o...sanità mentale?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sto facendo del sesso favoloso con un uomo di una 20ina di anni più vecchio di me.... tutto perfetto, ci sa fare, ti sa prendere, uno dei migliori amanti che abbia mai avuto... è libero, in gamba... ma c'è un problema... è una sottospecie di santone, di filoso, vive di teorie, di complotti, di strane affermazioni che non riesco a comprendere, neppure sforzandomi,e  giuro non sono una cretina. Dopo momenti di splendida passione, attacca con teorie sulla vita, sulla luna, sul bene e il male, il dualismo, che non riesce nè ad amare nè ad odiare, che nulla lo trattiene a casa... insomma un mix tra due palle e boh. Il mio dubbio, che pongo anche a voi, è... del buon sesso vale il sopportare disquisizioni filosofiche incomprensibili per ore? O ci vuole chimica anche fuori dal letto post amplesso, e intesa mentale?

Tags: sesso, dubbi

Ven

12

Lug

2019

Confusione totale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

non ce la faccio più.Sono troppo confusa e non so davvero cosa fare.Aualche tempo fa due amici di cui mi fido abbastanza mi hanno detto che il mio ragazzo mi ha tradito.Mi hanno detto che con queste sue ragazze non ha fatto nulla ma che comunque si sono visti e scambiati messaggi a mia insaputa.Ovviamente l’ho detto subito a lui perch volevo vedere se mi dicesse la verità ma dopo tre settimane lui nega ancora. È anche vero che non è la prima volta che le persone si inventano cose cose su di me e su di lui,le chiacchiere di paese dalla mie parti sono abbastanza frequenti.Ma davvero non so cosa credere.Io voglio solo che lui mi dica la verità perché sono disposta anche perdonarlo perché mi ha mentito ma non sono sicura.Quelle cose potrebbero essere false ma da quello che mi hanno detto sono successe quando lui si è allontanato da me per alcuni giorni senza dirmi nulla e tornando dicendomi che era confuso che non aveva voglia di parlare con me perché doveva capire cosa volesse fare con me.E questo è successo più di una volta ma io l’ho sempre perdonato perché lo amo troppo.E gli avevo detto che se l’avesse fatto ancora io l’avrei lasciato.Ma ora non so cosa fare.Lui è tornato più convinto di prima e lo vedo.Probabilmete adesso ha solo buone intenzioni ma io non so se sono disposta ad andare avanti.Sicuramte se gli do un’altra possibilità le cose cambieranno del tutto rispetto a prima.voi cosa mi consigliate?

Ven

12

Lug

2019

Finita senza iniziare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho conosciuto un ragazzo. L'ho incontrato 4 volte, ma poi ho troncato tutto. Il punto è che sto male come non mi capitava da tempo e come non mi era mai capitato con una persona che conosco da così poco. Abbiamo passato ad ogni appuntamento mezza nottata parlando, in tante cose mi sembrava me al maschile. Ora mi manca tantissimo. Vi starete chiedendo "e allora perché hai troncato senza provare?". La verità è che non lo so fino in fondo nemmeno io. Principalmente mi sono basata sulle sensazioni, mentre lo baciavo non mi sono sentita coinvolta, non ho sentito quel brivido che per lo meno all'inizio dovrebbe esserci. Ma inizio anche a chiedermi se non sia andata così solo per lo stress, sento di avere perso una persona che mi era già entrata nel cuore. Il suo modo di prendermi, di toccarmi, non mi ha convinta sul momento, però ora sto male. Secondo voi è esagerato mollare a priori solo per sensazioni? Vi siete mai trovati in una situazione del genere? Potrei essermi sbagliata o la chimica vince e devo farmene una ragione anche se caratterialmente era perfetto?

Fatemi sapere che ne pensate, grazie del confronto 

Dom

07

Lug

2019

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono una ragazza di 28 anni, ma nonostante la mia età vivo nel dubbio un po' da sempre le mie relazioni. Quando stavo col mio  ex  avevo  dubbi  del tipo: "mi sono mai realmente innamorata?", "Sono ancora innamorata di lui?", "Sono felice?",finché capendo di non essere felice dopo le dovute riflessioni ho chiuso una storia durata ben 5 anni. Trascorrono alcuni mesi in cui sto bene e non sento il bisogno di nessuno. Finché a lavoro rincontro proprio lui,scatta in entrambi la passione che non era mai mancata e finiamo a fare sesso.Intraprendo da allora a oggi con lui una storia sessuale ma sentendo di più. C'è un sentimento ma non so definirlo. Lui mi dice ti amo io gli dico ti amo e poi penso "lo amo?". Lui non mi vuole solo per sesso  perché vorrebbe convivere ma io temporeggio con la scusa di mio padre malato. Il punto è adesso: ho conosciuto da un mese un altro uomo e lo sto frequentando. Perciò mi trovo con due uomini, ignari che io abbia due relazioni e sono incapace di scegliere. Quest'altro è caratterialmente l'uomo dei miei sogni, ma a letto è più bravo il mio ex,che però  per il resto non mi trasmette tutto quello che vorrei. Trovo in entrambi caratteristiche diverse ma entrambe essenziali. Non posso più temporeggiare, devo capire cosa provo.

Tags: amante, amore, ex, dubbi

Gio

04

Lug

2019

Lo lascio o gli do un’altra possibilità?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Siamo insieme da un anno ma è già da qualche mese che sono cominciati i problemi.abbiamo litigato spesso nell’ultimo periodo e lui tante volte si prendeva dei giorni senza parlarmi e quando tornava mi diceva che non avevo voglia di vedermi perché era arrabbiato ma che ora era tutto apposto.E nonostante l’ultima volta gli avessi detto che se fosse successo ancora l’avrei lasciato lui l’ha rifatto.Questa volta non c’era stato nessun litigio anzi andavo tutto benissimo e lui invece si prende una settimana in cui non risponde alle mie chiamate e ai miei messaggi.lui torna dicendomi che era confuso che non sapeva se volesse stare ancora con me visto che avrebbe cominciato a lavorare quasi tutto il giorno mentre dopo due tre mesi sarei dovuta andare all’università quindi non avremmo avuto tempo per vederci .Mi è sembrato assurdo perché lui ha tratto conclusione dal nulla e senza neanche avvisarmi prima di allontanarsi da me.Io ero decisa a lasciarlo.Poi sono venuta a conoscenza che lui mi ha tradito e non una volta ma sono solo voci e quindi non sono sicura che l’abbia fatto e lui mi ha detto che non è vero e inoltre è da tre gironi che mi dici di essersi accorto di avermi fatto stare male,che è pentito ch ehi capito che senza di me non può stare e che per questo motivo non mi farà più del male in questo modo perché non me lo merito.Io però non ho più fiducia in lui e mentre il cuore mi dice di riprovarci perché forse lui è sincero la testa i dice di non farlo perché non ho la certezza che non lo rifarà e perché ci starei solo male di nuovo.Non so davvero cosa fare,voglio mettere me stessa al primo posto ma non vorrei sbagliare lasciandolo perché forse er davvero cambiato e tornato da me con le buone intenzioni.Vorrei prendere una decisione definitiva perche passare un mese di prova per non ha senso perché è ovvio che in poco tempo lui si comporterà bene il problema è dopo. È tutto così difficile...

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13