Tag: donne

Ven

10

Nov

2017

Come si fa a non impazzire?

Sfogo di Avatar di ciabattarociabattaro | Categoria: Ira

Mi sento fuori posto, ovunque guardo vedo ragazze bellissime, per strada, all'università, per non parlare di internet.

E ogni volta devo portare la testa da un'altra parte per non farmi prendere da pensieri tristi. Tristi perche so che ragazze cosí belle non ne avrò mai.  Non so perche ma su internet e su instagram in particolare gira tra le ragazze della mia età la tendenza di postare  solamentef foto di se stesse, uNA DOPO L'ALTRA. (MI Si È INCEPPATO IL MaIUSCOLO SCUSATE).

 COME F. UN UOMO ANOND DARE di  MATTO QUANDO CIRCONDATO TUTTO IL TEMPO da GIOVANI DONZELLE IL QUALE UNICO INTERESSE SEMBRa FARSI VEDERE. CI RIESCONO BENE SENZA DUBBIO.

Io ho smessodiU Uscire  E CERCO D. EVITARE I. TUTTI . MODI AMBIENTI TROPPO STIMOLANTI, M. FANNO STARE MALE.

Che problemi ho? Sto passando pomeriggi interi . Giocare a gta sul computer, SONO TRISTISSIMO

 

 

Dom

15

Ott

2017

Perche odio le donne?

Sfogo di Avatar di ciabattarociabattaro | Categoria: Accidia

Non sono sicuro di odiarle ma osservando il comportamento che ho tenuto negli ultimi mesi e i pensieri che ho avuto nei confronti dell'altro sesso mi fanno proprio pensare che sia cosí. Non parlo mai con le mie coetanee, quando loro mi parlano cerco in tutti i modi di agire da repellente con tono sgarbato, commenti troppo spinti o semplicemente me ne vado con qualche escamoutage. Le reputo inferiori e non degne di avere una conversazione, intelligente o frivola, con me. Non lo faccio apposta, mi viene spontaneo, il sentimento negativo sale a grande velocità quando ci sono ragazze nei dintorni.

Spesso immagino di piacchiarle con tutta la mia forza, di sbatterle a terra, quando vedo una ragazza bella o brutta che sia il primo pensiero fisso è quasi sempre violento. Mi da quasi sollievo chiamarle con nomi riprovevoli,tra me e me si intende.

Io non vorrei essere cosí, ma questi sentimenti non si controllano, mi sorgono automatici, e non so da dove nascono. Ma la cosa che mi preoccupa di più è che sessualmente parlando sono molto attratto, fantastico su tutte quelle che trovo anche minimanente gradevoli all'occhio, ma nel frattempo sono catturato dentro al mulinello di sentimenti violenti sopracitati. Mi fa stare molto male.

Io vorrei vedere le donne come tutte le altre persone ma non ci riesco proprio, e alla mia età non è una bella cosa, io ho bisogno delle donne e ho bisogno di avere contatti con le donne, per crescere e per stare bene, ma non posso.

In genere mi reputo una persona abbastanza introspettiva ed empatica, ma nei confronti delle ragazze? Zero, ogni tentativo di comprensione si trasforma in disprezzo e arroganza, come se esser donna sia una meritata condanna. Come se le donne siano colpevoli di qualcosa alla radice. 

Non vedo una via d'uscita, più ci penso e ci rifletto più la cosa peggiora e meno trovo risposte sensate a ciò che provo.

Nell'ultimo mese ho ridotto veramente al limite ogni contatto umano, in università non mi perdo mai in chiacchiere e al termine della lezione si va di corsa a casa. Non chiamo mai i miei genitori, ne i miei amici, ne nessun altro. Cosa sto combinando? Dove finisce sta roba?

 

 

 

Sab

14

Ott

2017

Niente di nuovo, peggio forse

Sfogo di Avatar di ciabattarociabattaro | Categoria: Accidia

 


Ieri sera sono andato di nuovo con una prostituta, una diversa questa volta, e la preferisco di gran lunga alla scorsa. L'illusione di essere amato e desiderato carnalmente era molto forte, la ragazza sapeva quel che faceva, penso che ci tornerò.

Capita spesso che io e miei due coinquilini ci fermiamo in cerhio a parlare del perchè non abbiamo una ragazza, su come possiamo trovare una ragazza, e sul perche forse non dovremmo trovarci una ragazza e a stilare classifiche sulle tipe piu fighe del corso universitario e altre mille idiozie. Nel frattempo mangiamo schifezze e fumiamo sigarette ascoltando i migliori classici rock del secolo scorso.

Siamo talmente presi da questa cosa delle donne che non si parla quasi mai di studio, di guerra, di politica, e degli altri argomenti pop. Non ce ne frega nulla, o meglio ci frega, ma tanto che si può fare? 

Sembrq che sesso droga e rock n roll sia veramente la triade divina, per quanto nessuno di noi faccia uso di droghe (a parte il tabacco),  o sia un chissa quale grande donnaiuolo, peró il richiamo è forte e il discorso sempre acceso, talmente acceso che gran parte delle nostre energie se ne vanno in ipotesi varie e discorsi filosofici e sociologici molto piu grandi di noi.

In realtà siamo tutti e 3 digiuni di sesso abituale da troppo tempo, solo che loro riescono a frenarsi per non so quale stupido motivo, io non voglio rinunciare al sesso a 21 anni, anche se a pagamento.
Loro ancora sono in qualche modo speranzosi e convinti di trovare una fidanzata con cui si debba scendere troppo a compromessi, con cui stare bene e soprattutto fare del gran sesso. Infatti spesso cercano di fare conversazione con le ragazze del corso, io ho lasciato perdere, anche perche le ultime volte che una ragazza ha cercato di fare conversazione con me finisco sempre per trattarle di merda. E la cosa non migliora con quelle che gia conosco, piu le conosco e piu mi viene voglia di prenderle a cazzotti e cosi finisco per schivarle e trattarle peggio.
Mi sembra di odiare le donne ma di volerle scopare tutte, il fatto è che se le odi tutte non ti scopi nessuna, giustamente.
Sono anni che cerco di vedere le donne come persone alla mia pari mi ci sono sforzato alla grande ma piu ci provo e piu ottengo l'effetto contrario. Non ho curiosità verso le ragazze che ho intorno, non ho desiderio di conoscere i loro pensieri, le loro idee e i loro sentimenti, vorrei solo drogarle pesantemente e saltargli addosso in un delirio orgiastico totale.
Sono proprio stronzo, però sono del tutto consapevole che questa roba non esiste nel "mondo vero", perciò me ne sto buono buono, innocuo in casa. Che gran merda di situazione. Cosa devo fare? 

Comunque, rubadisco ch. Non sono assolutamente in condizione di avere una ragazza, anche se la cosa mi duole, ma sono soddisfatto al tempo stesso di non essere come quegli idioti fidanzati illusi di amarsi e ignari del fatto che si stanno scopando un cesso con le ruote e io una superdonna spagnola.  Scusate 

Dom

24

Set

2017

uguaglianza dei sessi un cazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

dunque,da dove comincio?

il pensiero mi è balzato in mente guardando la pubblicità con il tizio che canticchia:Ogni donna è una regina e si merita una reggia.

allora:perchè le donne sono così intoccabili? avrete sicuramente sentito tutti del detto ''non si toccano le donne,neanche con una rosa'' perchè? invece se loro ci prendono a pugni,ci graffiano e ci prendono per il culo va bene? conosco una sacco di ragazze che si permettono di prendere per il culo tutti,da professori a ragazzi della classe,perchè tanto:

i professori non possono picchiarle

i ragazzi che reagiscono agli insulti sono froci o psicopatici

i genitori sono corrotti dalla purezza del loro angioletto

e le altre femmine,sapendo di avere il potere su quei morti di figa degli uomini medi gli fanno fare i lavori più degradanti.

2:IL FATTORE FEMMINICIDIO

avrete sicuramente sentito parlare del femminicidio,ma avete mai sentito parlare di MASCHICIDIO? non mi pare,e ora voi vi sarete divisi in 3 gruppi: 1 chi dice che omicidio significa maschicidio:no,l'omicidio implica una persona,indipendentemente dal suo sesso

2 chi dice che nessuna femmina ha mai ucciso il suo uomo:e io rispondo solo con HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHA CHE GRANDISSIMA MASSA DI MINCHIATE

3 opinioni diverse:io sono in questa:perchè esiste il femminicidio ma non il maschicidio?perchè con sta cosa dell'uguaglianza dei diritti si sono presi il braccio quando gli avevamo dato il dito

3:LAVORO: alcuni (probabilmente alcune) di voi staranno dicendo:''no vabbè nel lavoro sono avvantaggiati gli uomini''...  ma in quale cazzo di universo attuale o parallelo vivete puttane? UNA VOLTA MIO FRATELLO A LAVORO PRENDEVA UNA CIFRA RIDICOLA (200 AL MESE) E LA DONNA DI TURNO,CHE CI AVEVA LAVORATO MENO E PEGGIO NE AVEVA 400,RAGAZZI OH,MA CHE CAZZO è STA COSA? UOMINI,DOV'è FINITO IN NOSTRO ORGOLIO? PRIMA STAVAMO A COMBATTERE I BISONTI PER PROCACCIARE IL CIBO ED'ERAVAMO UN CARDINE INSOSTITUIBILE,ORA LE DONNE CI TRATTANO A PEZZA,USANDO LA SCUSA DELLA FIGA; CHE CAZZO SONO DITTATORI? NOI SIAMO UOMINI E QUELLO CHE VOGLIAMO LO ABBIAMO SEMPRE OTTENUTO,NON FACCIAMOCI FERMARE DA QUESTI PREGIUDIZI DELL'UOMO CHE DEVE ESSERE SEMPRE QUELLO A SACRIFICARSI PER IL BENE DELLA DONNA; E QUESTO CI MANDA AL PUNTO 4

4:GALANTERIA: da quando in qua essere galanti è obbligatorio? da quando in qua dobbiamo sempre pagare noi il conto? da quando in qua basta un ''non te la do'' a fermarci da tutto? da quando in qua quando ci dicono di avere voglia se diciamo no siamo ricchioni ma se siamo noi a volerlo siamo pervertiti? ragazzi,questo mondo sta già andando a puttane abbastanza,tra ''vaccini che portano autismo'' (se come no) teorie del complotto (mai capite) ancora pregiudizi verso neri,gay ecc ecc ci si mettono anche le donne con l' ''''''''uguaglianza'''''''' dei sessi? 

Lun

11

Set

2017

Donne bollenti !

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Beh, mi domando come si possa uscire ogni settimana con un uomo diverso e andarci a letto!!! Sono retrograda?? Parlo di una persona a me molto cara, ma che non ha "nessun pudore" lei dice di "non resistere", ma, sarà proprio così o ci saranno altri problemi dietro di una forte insicurezza per esempio? Buttarsi sempre al primo che capita per compiacersi di essere desiderata e poi?? Secondo voi? 

Lun

14

Ago

2017

Stato confusionale

Sfogo di Avatar di Souv3nirSouv3nir | Categoria: Accidia

Single dal 2016, da quel momento tante avventure e nulla di più. Torno a giugno 2017 da sette mesi di lavoro all'estero per conto dell'azienda che mi da' da vivere. Impegni improvvisi dei miei amici più stretti mi costringono a rivedere bruscamente i miei piani per queste vacanze estive e decido di andare da solo in Thailandia. Sono tornato stanotte. Non sono andato lì solo per sesso ma soprattutto per staccare la spina e, quindi, c'è stato anche il sesso. Sesso in cambio di denaro con donne autoctone che non si vergognano del loro "business" e che la società non denigra. Nella vita, tanto più in queste circostanze, sono una persona estremamente razionale, uno che pregilige il pensiero, la valutazione. Volontariamente non ho cercato alcun contatto con italiani per evitare di "risentirmi" in italia in quella che per me doveva essere, e lo è stata, un'evasione totale dalla realtà quotidiana. Mi affianco ad un turista straniero, conosciuto casualmente in un ristorante. Con lui frequentiamo molti locali, conosco molte donne nei miei dieci giorni di permanenza e, come detto prima, scendo in intimità con tante di loro. Ma si sa: per quanto sia giovane ed ancora in forma sono solo un "cliente". Mai travisare con certe donne, per loro sono un mera fonte di guadagno e basta. Decido di concedermi un ultimo momento anche l'ultima sera di vacanza. E manco a farlo a posta conosco la causa di questo sfogo (causa presunta...). Lei è bellissima. Non so cos'abbia. Non so perchè, non so come mai. Ma appena la vedo l'ultima cosa a cui penso è il sesso. Lei, che ha un negozio, ogni tanto "arrotonda" con qualche turista. Non lo dice ma me lo fa capire. Trascorriamo due ore molto divertenti in discoteca e poi andiamo da me. E va a finire come si può immaginare. Avevo addirittura pensato di non fare sesso con lei ma di guardarla negli occhi e basta. Non so cosa mi sia successo. La mattina ci salutiamo, mi chiede per quanto tempo mi sarei ancora trattenuto in vacanza e io, in stato veramente confusionale, le dico che avrei avuto ancora qualche giorno (quando, invece, dopo 8 ore sarei stato su un aereo). Lei mi dice che mi avrebbe chiamato dopo lavoro, lo fa chiedendomi di rivederci in hotel. E io, con una scusa, rimando. Oggi si è fatta risentire.

Il punto della questione è: so che quello che ho scritto è paradossale. Parliamo di una donna che, a meno che non ricadiamo in un caso raro, so benissimo mi veda come una mera fonte di guadagno (pur non avendomi mai chiesto dei soldi). Parliamo, se mai ci fosse bisogno di aggiungere altro, di una donna che evidentemente ad un lavoro regolare ne affianca uno "sottobanco" e che vive dall'altra parte del mondo. Eppure io, che - lo ripeto - ho avuto tante, tantissime donne, sto veramente male. Ma non so perchè sto. Sto male perchè è finita la vacanza e ho salutato quella splendida persona del mio amico senza sapere se e quando lo rivedrò? Sto male perchè non rivedrò più lei quando invece avrei voluto? Sto male perchè in lei c'è qualcosa che mi pizzica nell'animo e non riesco a capire cosa? Cosa devo fare con lei?

Voi forse saprete rispondere. Oggi, mentre ero in aereo ho trovato anche una mia personalissima chiave di lettura. Magari semplicemente aggiuntiva e non escludente delle altre possibili:  il mio stile di vita, estremamente improntato su me stesso, sulla mia libertà, solo sulle mie esigenze forse non va più bene alla mia mente. Il mio corpo riesce ancora a sostenere delle decisioni che, molto probabilmente, non sono più totalmente in linea con quello che c'è da qualche parte dentro di me. Il fatto che una donna, che per un puro caso del destino è esteticamente come vorrei, ride come vorrei, mi guarda come vorrei, mi abbia provocato questo antipatico stato confusionale (sempre ammesso che sia lei la causa di tutto questo, perchè sono confuso e non lo saprei dire con certezza) deve farmi riflettere, per di più se si tratta di una che ha scelto di fare saltuariamente la prostituta e che si trova a 15.000 km di distanza.

Cosa fare?

 

Sono un po' in guerra con me stesso. 

Sab

12

Ago

2017

Social media, chat e donne.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira


Siamo stati insieme 6 mesi. Quando t'ho sgamato che sentivi altri, ho capito che avresti preso una scusa e sarebbe finita. Ed infatti è finita : adesso che mi riscrivi di notte e ti scrivo io, passi da interessata a non interessata. Non ti capisco, mi fai impazzire, ma ho come idea che tu stia sentendo ANCORA altri uomini. "Eh trovarsi è difficile perchè lavoro..." e torni a casa di domenica mattina ALLE 5? Ma non raccontarmi cazzate. sai che c'è VAFFANCULO - probabilmente anche io sono "uno degli altri" ma preferisco essere NESSUNO a questo punto. E te, te che t'ho inseguito per mesi - ora che t'ho rimosso dai contatti mi piangi dietro? ma sei scema?  Prego che il deficente con cui stai ti metta le corna, cosa che io non sono in grado di fare per natura. Tieniti il tuo maschio alfa con il risvoltino e la dipendenza da cocaina, IMBECILLE!

Mer

26

Lug

2017

Sono in allarme

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi vergono ad espormi così mettendo a nudo questi miei problemi ma lo faccio perché sono arrivata a credere che effettivamente qualcsa di non giusto in me ci sia e soprattutto perché vivere sempre con questo pallino in testa non fa stare bene.

Ho 30 anni, conduco una vita normale. Ho un lavoro, una famiglia che mi ama tantissimo, un compagno stabile da anni ci amiamo. Sono una ragazza normale diciamo senza turbe, ho amiche, mi reputano divertente e mi piace stare in compagnia. insomma una vita veramente molto nella norma. Mai avuto o fatte alzate di testa in gioventù o cose particolari.

Sono anni però, almeno dai 20, che combatto internamente con un disagio latente per quanto riguarda la mia figura esteriore. Io, piccolina (1.57) non sono mai stata obesa o grassa però sempre un po' rotondetta fino dall'adolescenza. Diciamo che sono sempre stata normo peso ma questo mi ha creato (forse per una mia debolezza o insicurezza) un po' di disagio, invidiando le ragazzina coetanee che però erano più longilinee o meglio fatte. Questi pensieri sono giunti fino ad oggi. Mai vomitato, mai fatto diete restrittive o preso farmaci dimagranti ci tengo a precisarlo. Un anno, dove per un infortunio dovetti camminare poco per alcuni mesi presi circa 5 kg. Decisamente troppi per la mia figura. Mi imposi quindi di iniziare a mangiare sano e fare più movimento una volta che fossi stata meglio. Così, imbroccando la strada più naturale possibile sono dimagrita naturalmente e ora mi mantengo sui 49/50 kg. Voi direte: beh e che problemi ti fai? Sei normalissima. Lo so, lo immagno. Il problema sono IO. Io non mi vedo mai magra al punto giusto. Vorrei sempre eliminare quei 2/3 kg di troppo che però guarda caso non se ne vanno. E mi intestardisco e mi incapponisco PERCHE' NON SE NE VANNO. Vedo le mie braccia "troppo grosse per un corpo come il mio, sproporzionate" le cosce "grandi anche quelle, poco longilinee bensì tozze". Cammino molto per raggiungere il lavoro, mangio sano e mi concedo poche schifezze, bevo molto ... perché. La scorsa settimana mi è venuta a trovare un amica di vecchia data, tra le tante cose che ci siamo raccontate e il piacere di stare insieme la osservavo e dentro di me pensavo: ma guarda, siamo alte uguali, tempo fa mi ha detto che pensava come me eppure guarda come sembra asciutta in confronto a me, è proprio tonica! Pensate che il mio compagno si è dovuto assentare 1 settimana da casa per un viaggio d'affari in nord Europa e io per tutta risposta ho visto bene la cosa così avrei limitato ulteriormente il mangiare non dovendo cenare con lui. Capite che c'è qualcosa che non va. Io che a 30 anni dovrei pensare ad altro, a farmi una famiglia, ad essere in salute per un bambino ecc.. mi ritrovo a pensare queste cose. Vorrei andare da uno psicologo valido a parlare di queste cose, per accettarmi, per non dovermi più guardare allo specchio costantemente e valutarmi, per dire un bel E CHISSENEFREGA. Solo che attualmente non me lo posso permettere economicamente e mi barcameno in questa situazione.

Gio

13

Lug

2017

ogni flirt un flop

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro


salve,per farla breve - ho 28 anni. Mai avuto una storia, semplicemente perchè ogni flirt che ho avuto, come da tittolo, è finito in merda. Ora, ho fatto un po di autocritica, ma mi pare che le donne mi vedano come uno su cui farsi un giro e poi mi mollano da parte. Sempre. Do simpatia (le faccio piegare dal ridere) cerco sempre di variare portando le ragazze con cui sto in giro, e sessualmente non si lamentano. Tranne una, che ha avuto il coraggio di piantarmi perchè la "desideravo troppo" - e qui, ci sta, ma VAFFANCULO. La mia risposta è stata "Se ti lamenti perchè ti voglio allora il problema è tuo, se non ti volessi, sarebbe un problema più grande, credimi" e mi ha bloccato. ma RIVAFFANCULO  Vedo un sacco di misoginia in giro, anche ben nascosta per farsi la classica "botta e via" ma a me personalmente non m'importa più nulla. Cazzo nella fodera, in pensione sessuale a 28 anni. Meglio così forse sì, sono arrivato al punto che non mi interessano nemmeno più le tipe. Non voglio uscirci insieme, ho come il sospetto che quelle che mi guardano o sono stupide, o vogliono tirarmi per il culo, o lo fanno per sbaglio. Deve essere così, visto che, per quanto io ci provi a fare quello che ci tiene (sovente ne ho mandate a stendere,e qualcuna è anche tornata... salvo poi mettermi da parte quando le ha fatto comodo) mi buttano via come un paio di scarpe usate. Se un mio amico mi dice "sto uscendo con una" mi viene da ridere - tanto ormai le tipe escono con tutti, scopano con tutti, ed è "normale". No, non lo è, lo trovo disgustoso, e preferisco evitarmi sorprese in sto senso.  il mio desiderio di accasarmi è ormai andato. Fare fligli? non se ne parla. Ne parlavo con un mio amico è dice che è colpa del fatto che ho trovato solo cretine - dico, può anche darsi, ma la mia sopportazione è stata azzerata. Ora mi danno dell' "indisponente" se ogni stronzata tirata fuori per litigare non la faccio più passare, non la giustifico più. No, semplicemente non sopporto più questo bel luogo comune che tutto quello che può dirti una donna vada rispettato. Se sono stronzate, e mi offendono, te lo dico. Se stai facendo la cretina, te lo dico. Troppo facile fare silenzio. E io mi sono stancato. Un altro mio amico mi ha detto "forse non sei abbastanza attraente". Già. Non ho una casa in Svizzera, nè il macchinone, nè l'appartamento, nè i soldi in tasca. Di fondo, perchè una dovrebbe mettersi con uno che da tutto senza avere niente? Sono cinico qui. Ho come idea che le donne non sappiano quello che vogliono, se il bello-stronzo o quello normale-che si fa rispettare. Un pò ci credo e un po Mi spiace, non ci credo che sono tutte delle cretine superficiali, ho amiche  che non hanno questo "standard".Ma va anche detto - non sono quei gran che. Altro luogo comune - se non sei granchè stai con qualcuno perchè ai altri meriti. No, sei cessa e non puoi fare quella che seleziona quelli che stanno meglio. E' un dato di fatto. Io probabilmente sono non così "bello" - concezione passata dai media, meglio i fighetti che quelli con personalità propria - da "meritare" una relazione. Sapete che cè? ma chi la vuole! La verità di fondo è che ho sempre voluto qualcuno da accudire, qualcuno che fosse un pò una chiave di volta nel mio mondo un po incasinato. Diciamo un qualcosa di bello. Solo solo sogni. Basto a me stesso, adesso. Per quello che mi rigurarda, e parlo di quelle che mi hanno mollato, vi devo ringraziare - non dovrò mantenere nessuna di voi, tantomeno perdere tempo a ricordarmi ognuna delle vostre stronzate. E soprattutto - non valete un oncia di quello che posso dare, e se questo è l'andazzo, preferisco non darmi più del tutto. Ciao a tutti  .   

Gio

13

Lug

2017

DONNE SPOGLIAIATOIO UOMINI

Sfogo di Avatar di shaqshaq | Categoria: Lussuria

Ragazzi ciao buongiorno a tutti!

Sono molto interessato alle situazioni che vedono la presenza di donne delle pulzie o mamme etc, negli spogliatoi delle piscine o dei centri sportivi. Mi è capitato a Saturnia e devo dire che mi eccita questa nonchalance con cui accedono ai locali senza preoccuparsi degli uomini nudi.

Chi mi sa dare qualche info in merito? Confrontiamoci!

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti