Tag: amiche

Mer

26

Giu

2019

Fallimento...Invidia?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, credo di avere un grosso problema.

Sono laureata in una triennale sanitaria, dopodichè ho conseguito anche la laurea magistrale. Ho quasi 25 anni, ma mi sento già una fallita. Ovvio, non ho mai pensato di trovar lavoro il giorno dopo la laurea, anche perché non lo sto seriamente cercando, attualmente ho previsto di fare esperienza presso un'azienda ospedaliera e studiare per i concorsi pubblici. Sono tutti orgogliosi di me, tranne io. Sono consapevole della mia scelta. Al tempo stesso, però, mi sento una fallita in quanto poi ho amiche che lavorano, una p.san. che fattura, una che vince il "concorso" da navigator e prenderà una barca di soldi per almeno 2 anni senza neanche un'abilitazione. Io lavoricchio, ma non avere un'entrata fissa al mese comincia già a darmi noia.

Il problema però non è tanto questo, ripeto, sono scelte. Il problema è che comincio anche ad essere invidiosa, non sono più felice neanche delle gioie delle mie migliori amiche... anzi, da quando ho saputo della navigator, il mio atteggiamento con lei è cambiato. In negativo. E me ne vergogno. Sto diventando una persona che non voglio essere, che sta già antipatica a sè stessa e rischia di diventarlo anche agli altri. 

E nulla, volevo solo parlarne un po'. 

Gio

28

Mar

2019

Tuo figlio è brutto! 😨😨

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il fatto è questo: una ragazza che conosco l'anno scorso ha avuto un bambino e...beh, MAMMA MIA QUANT'È BRUTTO!! XD XD Seriamente, da quando è nato fino ad oggi non è migliorato di una virgola: è la copia sputata del padre (brutto pure lui :p) e a guardarlo bene sembra Cucciolo, il nanetto della Disney. Insomma, temendo!! XD Oltretutto, sono una persona cui si legge in faccia quello che pensa, perciò è una fortuna che non mi capiti quasi mai di incrociarli, perché al solo vedere le foto di 'sto bambino già mi viene da ridere, figuriamoci di persona in mezzo ad altre amiche che gli fanno moine dicendo "Oh ma quant'è carino!". Ma dai, ma chi ci crede?! XD XD

 

Ven

01

Mar

2019

Pensieri sulla delusione (dal letame nascono i fior)

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

 

 Sto meglio, anche se sono un po' stanca. Sento che alcuni pensieri mi rubano le energie mentali, ma voglio guardarli in faccia. Altrimenti fatico a concentrami su altro, su ciò che mi da leggerezza, fiducia e mi riempie il cuore.

È difficile concentrarsi sullo studio quando sono pre-occupata di qualcosa d’altro.

Ma voglio approfondire. Non voglio fermarmi. Voglio attraversare queste emozioni, anche se portano dolore. Ma mi permettono di mettere ordine e fare i conti con me, con quello che sono e ho vissuto. Per superare certi ostacoli NON insormontabili, anche se difficili da affrontare. Per capirmi e volermi bene.

Sono contenta che qualcosa dentro di me si sia mosso e che io ieri sera mi sia sentita delusa. Questa piccola crisi ha fatto sì che riemergessero dei piccoli tasselli, che ho la necessità di rimettere in ordine. Sento necessario farli riaffiorare e affrontarli consapevolmente. Voglio scioglierli. Voglio attraversare con coraggio questo dolore e viverne anche tutte le emozioni connesse. Ho voglia di crescere.

 

 Cosa mi ha fatto riflettere questa mattina:

Pensieri sulle mie amiche del liceo. Sono state vicine a me, per lo meno materialmente e forse anche emotivamente, a modo loro. Ma non si sono rese conto del male che mi hanno fatto. So che ervamo piccole, a quell'età cerchi di decodificare il tuo mondo e cio' che ti sta accanto. Credo che mi abbiano anche voluto bene e su alcune cose non abbiano fatto apposta, ma io ho bisogno di tirare fuori alcuni pensieri.

Io ero sempre considerata la bruttina del gruppo. Quella non abbastanza. Si, simpatica, quello si… dovevo puntare su quello, altrimenti a cosa avrei mai potuto aspirare, proprio io? Al mio correspettivo maschile, ovviamente, al ragazzo considerato bruttino, grassottello ma proprio simpatico del gruppo degli amici maschi.

Loro non lo sanno immagino, ma io mi sono sentita svilita. Non abbastanza.

Da un lato ringrazio una di loro, di avermi detto che quella persona che ci aveva provato con me quella volta lo aveva fatto per… scommessa. Per una scomessa con i suoi amici e davanti a tutti loro. Umiliata. E io che ci ho creduto. Certo, mi era sembrato strano… ma alla fine… perché non sarebbe potuto succedere?

Dall’altro lato odio la leggerezza (che fosse effettiva o meno, IO l’ho percepita) con cui la mia "amica" me lo ha detto e il modo in cui gliel’ho lasciato dire. Magari voleva solo e mettermi in guardia, ma io non ricordo parole di conforto e vicinanza quando me lo ha detto.

Ho percepito il non rispetto. Avevo paura di cosa? La responsabilità è anche mia, non avrei dovuto permetterglielo.

Anche oggi capita che mi ridica che è strano che, proprio io, sono l’unica che adesso sono fidanzata tra il gruppetto di noi 3 amiche (sottotitolo: visto che noi eravamo fighe e fidanzate a 14 anni e tu cessina con poche speranze, è davvero strano). L’ultima volta le ho risposto che avevamo 15 anni (mio sottotitolo: è più normale la mia situazione, che a 30 anni sono prossima al matrimonio, che la tua che alla stessa età non sai ancora cosa vuoi nella tua vita sentimentale).

 Ma voglio eliminare i sottotitoli per la prossima volta e, se dovesse venire fuori l’argomento, dirglielo in faccia. Io non sono la sfigatina del gruppo. Ho un fidanzato d’oro che mi ama per quello che sono, ne più ne meno. La persona davvero più speciale che abbia mai incontrato. 

 

 Ma quello che è stato, è stato. Quello che è, è. E' inutile dare colpe e fare dietrologie ruba-energie che non portano a niente. Cerco solo le cause temporalmente più vicine, le cause che hanno fatto riemergere in me questi pensieri.

 

 Adesso guardo avanti e so di avere le risorse per sciogliere questi dolorosi nodi dell’anima. La sfida è avvincente e trovo stimolante fare i conti con questi anfratti emotivi. Solo io conosco certe ferite. Non le voglio nascondere, non voglio metterle sotto il tappeto. Le voglio tirare fuori, metterle li’, davanti a me.

Non posso negare che esistano queste mie emozioni e non lo voglio neppure. Per questo le voglio guardare in faccia, anche se fanno paura e se fanno male. Ma poi scopro che esce in me un leone, una forza che mi restituisce fiducia.

 

...E scrivere questi pensieri è la mia nuova medicina. 

Ven

15

Feb

2019

Stanca

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

sono stanca del liceo , sono stanca delle amiche false. Non sono importante per nessuno. Il punto di riferimento di nessuno. Chiunque può tranquillamente fare a meno di me e me lo dimostrano sempre , tenendomi all’oscuro delle loro uscite ed evitandomi . Non ce la faccio più . Abbozzo abbozzo ma prima poi scoppio.

Mer

23

Gen

2019

In realtà non sono molto pentito

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Confesso di essermi portato a letto gran parte delle amiche di mia moglie, e non sono pentito perché mia moglie a livello sessuale mi trascura tantissimo ed in più è pure gelosa e non vuole che esca con amici e colleghi, allora le uniche donne che incontro o frequenti sono le sue amiche.

Si prendesse più cura di suo marito magari eviterei di guardare le altre.

 

Dom

13

Gen

2019

La vita è una girandola del male e dei tradimenti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao!  

Questo è il mio primo di molti sfoghi e penso che mi sfoghero' ancora in futuro. 

La mia vita è stata difficile ma sembra che ultimamente sia anche peggio. Ho subito negli ultimi 6 mesi il tradimento delle migliori amiche che hanno deciso di chiudere la nostra amicizia di punto in bianco facendomi passare per il palo della situazione( in pratica servivo affinché loro potessero t******e i loro ragazzi e le mamme non fossero preoccupare che succedevano cose strane alle loro vergini- ma quando? - figlie) ritrovandomi quasi senza nessuna spalla con cui parlare. In famiglia la mia signora madre pensa che sia meglio annebbiare la sua depressione tra i fumi delle sigarette e l'alcol per dimenticare un amore passato che non è ovviamente mio padre e la perdita di un'altra persona amata. Mio padre vuole passare per il martire della situazione e farsi compatire a destra e sinistra per la depressione della moglie e su quanto abbia difficoltà quando in realtà la gente non sa che uomo è nel suo piccolo, una nullità di uomo ma soprattutto un essere incapace di amare e di provare la minima emozione se non per il suo erede che ovviamente non sono io( teoricamente frutto di un tradimento, salvo che il DNA dice tutt'altro). Oltre a questo nella mia vita di M***A aggiungiamo pure il lavoro che manca e entriamo in un brodo di giuggiole. 

Spero solo a tutti colore che mi hanno fatto del male tra quelli citati che possano provare delle pene infinite in futuro per avermi calpestato.  

Sab

22

Dic

2018

Ciao a tutti, non so se questo sito lo usa più qualcuno, ma vorrei parlarne

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao. 

Innanzitutto comincio col dire che questa discussione è nata semplicemente dal fatto che una mia amica ha "chiesto consiglio" che poi proprio consiglio non si può definire,  ad un'altra amica.

Su che cosa? Beh, secondo la prima amica citata, la chiamiamo x, io ero fredda con lei, semplicemente perché ad un messaggio non avevo risposto tanto garbata, ma capitemi, ero arrabbiata con me stessa e sono una che si tiene tutto dentro.

Adesso ne è uscito un macello. Hanno tirato fuori discorsi che sono vecchi di anni e che, la seconda amica citata, y, non sa nemmeno con certezza e che non la coinvolgono in prima persona perché ai tempi nemmeno ci conoscevamo.

Vabbe, aldilà di ciò, loro non credono più ad una mia parola. Davvero. Non mi credono più. Ho raccontato cose mie personali, di cui mi vergogno anche, e non mi credono. Però tutto questo adesso lo stanno facendo uscire! 

Mi hanno rovinato la vita, letteralmente. Avrei bisogno di un consiglio. Non smetto più di piangere da giorni.

Grazie in anticipo. 

Dom

02

Set

2018

La mia ex amica testa di **** vs il mio ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti!! Mi sfogo raccontandovi questa, spero, "breve" storia  di litigi tra la mia amica e il mio ragazzo che successe quest'inverno..

Dunque, in pratica una sera io, la mia amica in questione, l'altra mia amica e il mio ragazzo decidiamo di andare a mangiare una pizza fuori. Alla mia amica scrissi che ci sarebbe stato il mio ragazzo anche, siccome era ospite a casa mia da un paio di settimane (abbiamo una relazione a distanza da parecchio tempo)  e l'ho avvertita essendo che a lei non le era mai andato a genio SENZA UN MOTIVO APPARENTE, e non lo avrebbe invitato se non glielo avessi chiesto io... Anche perché sinceramente mi avrebbe dato fastidio lasciarlo a casa da solo dato che appunto era salito da Palermo per me. E fin qui tutto ok.. ci siamo trovati davanti al locale e scopro che voleva invitare un suo amico, che alla fine non è potuto venire e così chiamo una nostra amica che si chiama Angela (che non cagava dall'Era dei dinosauri) per "occupare" il posto in più che aveva prenotato per l'amico, così Angela giustamente, se la prese perché si sentiva come una tappabuchi, e iniziano a discutere per messaggio e, mentre mangiamo la pizza lei inizia e sparlare a dietro di tutto e di più. Il mio ragazzo si stava già innervosendo essendo che non sopporta chi sparla a dietro e quant'altro.. per la prima stronzatina lui fece finta di niente e ok, poi io avevo chiesto a loro, invece di stare chiusi nel locale che poi il posto era molto piccolo e avevamo finito di mangiare, se le andava di fare un giro anche nel paesino accanto dato che attorno al locale non c'era niente e avevamo la macchina.. e lei risponde "no non ho voglia sono stanca e qui attorno non c'è niente", ma se abbiamo le macchine Cristo santo? 😡 E aveva intenzione di stare lì fino a mezzanotte (non sto scherzando) con tutta la gente che aspettava, e da quel momento il mio ragazzo si incazza come pochi e prende e se ne va.. la mia ex amica e la mia amica (con quest'ultima ci parlo ancora) rimangono basite e la testa di **** dice "io con questo non ci esco piu" e lui era fuori a smaltire il nervoso, finché poi lei e l'altra sono uscite e hanno iniziato a discutere con lui e loro non capivano che c'erano il proprietario del locale e i clienti che ci stavamo guardando male siccome eravamo seduti lì da due ore e mezza siccome la signorina non voleva schiodarsi, facendoci fare una figura di m***, così la serata si concluse così e ognuno se ne torna a casa.. ho scritto alla mia amica con cui parlo ancora chiedendo scusa ecc ecc e alla mia ex amica no perché mi era stato sulle scatole il suo comportamento e poi lei è una permalosa quindi volevo aspettare un po' a scriverle.. fatto sta che una sera dovevamo vederci per festeggiare la mia patente, e dato che mancavano pochi giorni al mio compleanno loro si sono viste prima per organizzare il regalo e tutto, e siccome a lei non le avevo ancora scritto ce l'aveva con me e con il mio ragazzo ( come sempre) e prima che arrivassi se n'è andata via.. poi onestamente non mi andava nemmeno di scriverle siccome quando le mandi un messaggio ti risponde una volta sì e 737373 volte no, visualizzando anche il messaggio. Così il giorno prima del mio compleanno mi scrive e mi dice che con me vuole tagliare i ponti, io le avevo chiesto il perché e lei mi risponde dicendomi "ah davvero non lo sai?" E io le.ho detto che se c'entra il mio ragazzo se la sbrigano loro due e io non c'entro niente.. e lei poi mi dice " si ma sta di fatto che io con te ho chiuso" e le ho detto " bene se vuoi chiudere un'amicizia durata quasi 10 anni per una stronzata simile chiudi la pire, ognuna per la sua strada e se mi cerchi io non ci sono ti avverto" e lei mi ha detto "ciao non abbiamo più nulla da dirci" così lei mi blocca su WhatsApp come i bambini dell'asilo. Poi aveva sparlato di un'altra nostra amica stretta che si chiama Stefania, per motivi futili come semore, e io gliel'ho detto e così anche la mia amica ha chiuso i rapporti con lei, e ora la me.rda cerca Angela perché è da sola e ogni tanto esce con la mia amica che era con noi in pizzeria. Le abbiamo anche dato la possibilità di vederci e chiarire e subito voleva venire poi all'ultimo ha detto di no e allora V******O e tutto questo secondo me perché le stava da sempre sulle cosiddette il mio ragazzo, infatti non lo.salutava mai se non era prima lui e farlo e quando non c'ero gli sparla a dietro. Le bugie hanno le gambine corte tesoro :) scusate il romanzo xD 

Dom

26

Ago

2018

Stanca

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono triste e mi faccio schifo. Voglio cambiare la mia vita, ma non so da dove iniziare e non so minimamente come fare, spesso credo che l'unica soluzione sia farla finita. Ho 21 anni, é sabato sera e sono a casa da sola, con il mio gatto a piangermi addosso, mentre fuori c'è una musica che proviene da chissà quale festa e questo mi rende ancora più triste, perché mi sbatte in faccia la triste realtà che non ho amici e che sento di star sprecando la mia vita. Invidio le ragazze che passano sottocasa mia dirette alla festa, e penso a quanto sarebbe bello se fossi normale come loro.. Ma purtroppo sono qui, senza amici, a studiare, o almeno a provarci. In tutto questo mi pervade anche la nostalgia delle vecchie amiche che avevo, con le quali uscivo e confidavo qualsiasi cosa, ma che il tempo, la distanza e i contrasti di idee mi hanno portato via. Vorrei soltanto essere normale, avere una vita normale, ma sembra che io stessa me lo impedisca. Ho problemi di autostima, per problemi legati al bullismo di tanti anni fa, ma di cui tutt'oggi ancora non sono riuscita a cancellare dalla testa tutti quei giudizi negativi che subivo in giovane età. Si aggiunge anche il fatto che rifiuto l'invito di qualunque ragazzo per insicurezza, perché non mi sento all'altezza di nulla. Non c'è la faccio più, odio tutto questo. Vorrei urlare, gridare fino a perdere la voce, fino ad essere stanca. Sono consapevole che non sono problemi gravi, ma sono cose che mi fanno vivere negativamente la mia vita, non riesco più a trovare un motivo per continuare, non so cosa fare.. 

Sab

25

Ago

2018

opportuniste

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

non è possibile che mi chiamate solo quando non sapete a chi dire i vostri problemi, poi quando vi chiedo di uscire non potete e poi vi vedo fuori con altre... avete rotto... da oggi in poi se volete una consulenza o una persona con cui sfogarvi mi faccio pagare, e che cavolo! 

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12