Tag: amiche

Ven

25

Mag

2018

Lei dice di essere mia amica ma.....

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao a tutti, sono nuova, e scrivo per la prima volta questo post su questo sito. Spero che qualche anima buona mi dia un suggerimento perchè io non so più dove sbattere la testa.

C'è questa ragazza che ho conosciuto in primo superiore, ora avendo entrambe 23 anni, usciamo qualche volta anche se lei è di un altra città. Lei è molto diversa da me in fatto di gusti musicali e di film, anche di ragazzi.. uguale abbiamo solamente un pò il carattere timido. Lei molto spesso mi dice che io con lei posso parlare davvero di tutto, ma quando lo faccio puntualmente il discorso ritorna su di lei. Lei mi ha detto che si sente molto inferiore agli altri per alcuni suoi problemi, e da questo argomento una sera ci siamo messe a parlare della mia storia a scuola quando ancora non ci conoscevamo. E cioè del fatto che io alle medie son stata bullizzata per il mio aspetto fisico, purtroppo o per sfortuna non mi hanno bullizzato ma non fisicamente, solo con le parole (anche se le parole fanno più male a volte). Io gli rivelo una cosa molto importante di me riguardo al mio aspetto fisico, il ftto di non sentirmi ancora bene con il mio corpo, e lei puntalmente che dice? "Guarda che ci sono persone che stanno messe peggio di te" il che significa che io sto bene, lei lo sa. Lei sa cosa provo io. Lei è onnisciente.  Comunque la cosa che non mi va giù è il fatto che quando sono io a confidarmi devo ricevere questo trattamento, e quindi la gente pensa che io sia fortunatissima rispetto a molte altre persone, il che è vero perchè ci sta gente veramente che muore di fame ecc, ma io sincermanete penso a me stessa un pò come fanno tutti! Io nella mia vita ho tocato il fondo e piano piano sto risalendo, ma quando sento questi discorsi davvero mi cadono le braccia! Io, come già detto, sono timida e di conseguenza sono molto rispettosa, troppo buona e me ne rendo conto, ma non posso farci nulla. 

Ora vi chiederete perchè invece di dirle queste cose, le sto scrivendo qui. Beh semplice, se io provassi minimamente a dire queste cose a qualsiasi persona che sia di questo tipo, semplicemente risulterei maleducata. 

Consigli? 

Sab

28

Apr

2018

Mi incazzo quando mi escludono?

Sfogo di Avatar di Tamara95Tamara95 | Categoria: Ira

Salve. Vi è mai capitato di vedere foto dei vostri amici che escono ma che non vi hanno invitato? a me è successo da poco, in realtà due amiche... sono entrambe single e credo che siano nel periodo in cui hanno bisogno di conoscere nuova gente e farsi vedere, infatti pubblicano mille stories su instagram e foto su facebook. Io sono felicemente impegnata, ma odio le persone che appena si fidanzano scompaiono dal giro di amicizie, motivo per il quale cerco sempre uscire con gli altri e sono sempre disposta a fare nuove amicizie. Sono molto impegnata con lo studio, motivo che mi porta a non potere sempre uscire.. inoltre non mi va di fare tardi la sera e andare in quei classici posti per attraccare. Anche quando ero single odiavo tutti quegli ambienti da rimorchio, preferisco andare a vedere concerti, serate in disco con musica selezionata, andare in birreria ecc. Forse è per questo che a volte sono "esclusa". ho dimostrato la mia offesa...ma io sono la prima a ODIARE un amico\a quando si incazza perché è stato escluso, quindi evito fare troppe polemiche. Minchia poi appena si fidanzano anche loro diventeranno più tranquille e non vorranno più fare serata. Boh capisco che ognuno ha il suo "status sentimentale" però che cazzo, non è giusto. 

Dom

22

Apr

2018

Povertà e amici

Sfogo di Avatar di Tamara95Tamara95 | Categoria: Avarizia

Questo è il mio primo di TANTISSIMI sfoghi. 

 Mi fa stare troppo male il fatto di avere pochi soldi. Ok, non sono proprio povera, ok ho dei soldi da parte ma non posso usarli per uscire la sera o shopping o altro, devo conservarli se dovessi pagarmi un corso di inglese o qualcosa del genere (sono universitaria), cioè praticamente sono squattrinata. Non posso lavorare perché sto finendo di laurearmi e non posso perdere tempo. Ma il fatto non è questo. Spesso ho problemi con amici o col mio ragazzo perché non posso permettermi di andare a prendere anche un panino da 8 euro fuori casa, o un cocktail da 5. Le mie amiche sono tutte benestanti, non hanno problemi di soldi, è evidentemente, inoltre mi da fastidio vedere infatti in alcune atteggiamenti di tirchiaggine, non voglio fare i conti in tasca di nessuno ma credetemi che essendo amiche strette posso dirlo. La cosa bella è che non mi vergogno a dire spesso che non posso uscire perché (invento) che ho speso soldi già nella settimana, mica è colpa mia se non ho soldi! Chiaramente tutto questo è amplificato dal fatto che non frequento persone che hanno le mie stesse possibilità economiche. 

Quando esco col mio ragazzo quasi sempre gli dico che preferisco mangiare a casa appunto perché non ho soldi, lui essendo studente fuori sede è più  squattrinato di me, quindi mi sento in colpa a farmi pagare le cose... una volta mi ha invitato a casa sua e abbiamo ordinato le pizze, io gli ho dato la mia quota pensando che avrebbe rifiutato per offrirmela però niente. Devo ammettere che quella volta mi sono un po' infastidita perché penso ma scusa se mi inviti a casa tua almeno 3€ di pizza offrirmela! Però vabbè poi so che se non lo fa è perché deve sostenere tante spese.

Sono molto frustrata da questa situazione perché prima i miei mi davano più soldi, ora quando esco non me li danno quasi maj e io mi sento in colpa a chiederli, ma non so, forse sono un po' cogliona?

 

Mar

17

Apr

2018

invidia indesiderata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Sono sempre andata bene a scuola, però purtroppo, ormai da qualche tempo, non riesco più praticamente in nulla. Non so in quale penoso baratro io mi sia adagiata, fatto sta che le cose non vanno più. E sono al quinto anno. E in realtà non mi importa davvero dei voti... Ma vedo le mie amiche, e sono tutte così normali, tutte così prese e focalizzate su qualcosa, e talvolta un po' le invidio. Le invidio perché non avrei nulla da invidiare loro tecnicamente, ma non so affrontare le cose come dovrei, come vorrei. Loro sono più normali, forse, e allora si pongono nei confronti del mondo con un atteggiamento diverso, più giusto, mentre io non so fare altro che logorarmi in quello che in inglese si chiama "overthinking", e che non fa altro che spingermi più giù. Sono le mie amiche e sono fantastiche, le adoro, ma a volte mi trovo lì, accanto a loro, e non riesco a non provare un po' d'invidia, che tento di mandar giù con tutte le mie forze, ma che soprattutto negli ultimi giorni, imperterrita, si ripresenta.

Gio

12

Apr

2018

Odio i social e le sue amichette

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Odio i social network, hanno rovinato tutto. Non siete d'accordo? un tempo ero tranquilla e non badavo a niente di queste cose, adesso ogni volta che vedo il mio fidanzato e la sua ex del caz*o interagire mi girano le palle. "siamo solo amiketi xD" sì ma non me ne frega nienteeee non mi piace non mi piace per niente! io non parlo più con nessuno dei miei ex perché ritengo NORMALE chiudere i rapporti dopo una storia. E ci sta anche mantenere rapporti buoni per l'amor di dio, ma non da amici normali e che ca*zo. ma voi cosa ne pensate? io vorrei prendere tutti e due a sberle... tanto la scema sono io

Mar

06

Mar

2018

È amore?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Penso di essermi innamorata di un mio amico..io ho 21 anni, lui ha dieci anni in più di me... Ci frequentiamo da parecchi mesi...frequentiamo lo stesso corso .. Abbiamo le stesse passioni...a volte sembra quasi che il destino voglia avvicinarci  facendoci incontrare negli stessi posti .. In effetti stiamo molto bene insieme ...ultimamente messaggiamo tantissimo...  Ma lui non mi invita mai a uscire . Forse perché è un po' timido..  Non so.. Poic'è un altro fatto, io sono una bella ragazza, lui è bruttino...le mie amiche non immaginano che provo qualcosa per lui, spesso lo prendono in giro... Ma non sanno che lui  è un ragazzo diverso,, anche se èbrutto,, per me non conta l'aspetto fisico, ma è importante che mi faccia stare bene e che possa sentirmi libera di essere me stessa . 

Quindi i problemi in  generale sono : 

L'età perché ha 10 anni   in più 

E il fatto che è brutto . 

Cosa mi consigliate di fare? Devo portare avanti questa relazione? Oppure devo dimenticarlo....?  Purtroppo penso di essermi innamorata.. Lo penso continuamente 

Dom

04

Mar

2018

forse è uno sfogo, ma si tratta più di una riflessione che ci tengo a condividere per avere diversi pareri, sperando sia utile quello che sto facendo.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

COSA RACCONTERÒ DELLA MIA ADOLESCENZA? che mi facevo complessi e che a tredici anni scoprii questo sito in modo tale da sfogarmi quando alle persone a me vicine dicevo sempre le stesse cose... da allora sono passati tre anni. Certo, si può dire che ho vissuto/sto vivendo la mia adolescenza come una persona normale, sempre un po' nascosta per la troppa insicurezza che mi porto dentro perché non riesco a migliorarmi, perché non mi piaccio e perché non so come relazionarmi con il mondo esterno. Infatti tutta questa insicurezza mi ha portato anche a non vivere le cose a pieno e spesso me ne pento ma penso che non sia il caso di rifugiarsi nel passato, sennò non avrò mai un futuro. Questa era solo un'introduzione su quello che ho da dire, il punto è un altro. Io sogno un'adolescenza fatta di ribellione, però attenzione, non come la maggior parte dei ragazzi di oggi che fanno cose solo per farsi notare: io voglio viverla al meglio per ricordare poi in futuro quei momenti trascorsi nei posti giusti e con le persone giuste. Ed è questo il punto, non ho nessuno... o quasi. Vivo in un paese di provincia e qui ho solo un'amica che si trova nella mia stessa situazione, un'altra abita a una ventina di minuti da me e per vederci c'è il bisogno di usare i mezzi pubblici (non che questo sia un problema). Le mie compagne di classe, quelle con cui vado più d'accordo hanno orari diversi dai miei, in più ci sono giorni in cui non possono uscire, ma accetto la situazione perché ognuno è diverso e fatto a modo suo. L'argomento princiapale è che voglio una vita sociale e non so da dove iniziare. Non so che posti frequentare, e non so come fare per conoscere gente nuova, ma anche se ciò succedesse, potrebbero diventare persone con cui trascorrere del tempo? La solitudine mi sta portando ad uscire il sabato e la domenica con persone con cui non mi sento a mio agio, annoiandomi anche. Vorrei dei consigli, mi piacerebbe, ne avrei bisogno... 

Sab

10

Feb

2018

Voglio tradire un segreto di una "amica"

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Sfogo rivolto a una persona che non mi vuole ascoltare e non mi fa parlare... ma avevo bisogno di fare l'infame per una volta nella vita e fare come il servo di re Mida, altrimenti non mi toglierò questo rospo! 

 

Oggi hai difeso quell'arpia che mi fece soffrire come un cane dalle mie parole. Bene. Siete amiche: bene, ma non benissimo. E non vuoi sentire perchè ti metto in guardia da lei. Io mi accorgo di tante cose che non vedi... so che ti parla alle spalle... so che ti tiene a distanza perchè non si fida di te... che ti considera strana e incomprensibile... non vuoi sapere, non vuoi sentire, non mi crederesti. Ma sono una persona discreta. Per cui non posso dirlo a te, lo dico qui! Tanto l'arpia parla di me con nomi e cognomi ai quattro venti, non faccio un torto a nessuno... e poi non ho problemi ad ammettere che gli errori li ho fatti pure io. Poi si impara e si rimedia. 

Quando ti ha presentata a me ti prendeva in giro alle spalle appena te ne andavi. Ti considerava una un po' stupida, anche facile. Rideva di te per i tuoi scritti acerbi. Mi diceva che eri una persona pallosa, che non sapeva nemmeno come dirti di finirla lì perchè non coglievi i suoi "gentili" segnali ad interpretazione. Che non ti capiva, che non si fidava di te. Che eri strana. Che probabilmente non eri normale. E facevi tutto il contrario di quello che voleva lei. Ti teneva a distanza. Ha provato a liberarsi di te un paio di volte in modo subdolo, ma tu non hai capito e le sei corsa dietro. Non le sei mai piaciuta e non le piaci neanche adesso. Parlava male anche della tua amica davanti a te: cosa ti ha mai fatto pensare di essere diversa? Pensi forse che con le sue amiche perbene lei sia fiera di te, che si vanti della vostra amicizia, o forse che ti tratti come ha trattato tutte le altre? Ah sì... pensi davvero che ti consideri AMICA?

Quanto vorrei che tu sapessi! Che tu scoprissi chi è veramente la tua amica! Il meglio purtroppo è avvenuto di persona alle tue spalle. Perchè sì, sono infame anch'io, ma poi ti ho conosciuta dopo questi eventi... ho cambiato idea su di te... e ho provato a rimediare... 

 

(No, non mi pento di aver raccontato tutte le confidenze di quella stronza. Del resto se la stronza era mia amica un motivo dev'esserci.)

Ven

02

Feb

2018

Amiche paccare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono tante le cose che non tollero nella vita. E tra queste le amiche paccare. 

Ci sta che una volta possa saltare fuori un imprevisto,  ma tre volte direi che è  veramente una presa per il culo.

Oltre a una mancanza di correttezza , visto che le proposte di uscita sono arrivate da loro, ed io, che il piacere di trascorrere del tempo in loro compagnia,  spesso metto da parte i miei impegni per creare spazio.

Bene, da oggi la priorità sono io. Non sono disposta a regalare il mio preziosissimo tempo e la mia presenza  a persone che non lo rispettano e che, evidentemente,  non hanno sbatti di mantenere un'amicizia.

Gio

18

Gen

2018

Tragicamente lesbica, direi.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Temo di essere tragicamente lesbica.Dico tragicamente perchè nel momento in cui l'ho realizzato ho capito che, se mi arrischiassi a dirlo, perderei in un colpo solo la mia famiglia per sempre e anche le mie amiche. Quanto alla famiglia nessuna sorpresa: i miei genitori lo sospettano da tempo, ma sono entrambi molto omofobi e forse la considerano una malattia. Quanto agli amici... delle mie amiche in passato erano innamorate di me e io le ho respinte dicendo che non provavo lo stesso per loro e che ero etero. Mi immagino la loro faccia quando lo ammetterò, a quante amicizie durate da anni perderò per questo. In particolare una di loro, che secondo me è ancora invaghita di me e sta facendo di tutto per dimenticarmi. 
E per chi vorrei rischiare tutto questo?
Per una ragazza che so essere oggettivamente bruttina, ma che io trovo bellissima. Una ragazza sincera e affettuosa, la più simile a me che abbia mai incontrato in tutta la vita.Ci capiamo anche senza nemmeno scambiarci uno sguardo, come se vivessimo le cose nello stesso momento.Sento che lei per un periodo mi ha tenuta a distanza temendo di affezionarsi così tanto a me, ma ormai il danno è fatto, il problema è che... non è lesbica, non credo. E non sono sicura che ricambi quello che provo.Forse non so nemmeno io cosa provo, è la prima volta.Ma mi tornano in mente episodi su episodi in un'epifania continua... Probabilmente avrete letto milioni di sfoghi come questo e qualcuno di voi starà sbuffando, ma avevo bisogno di confrontarmi con qualcuno. Non posso farlo a voce, sfortunatamente... non posso farlo con i miei amici... scriverlo in un foglietto e bruciarlo non mi basta più...  Vorrei vivere in un posto più evoluto, scappare in un posto più evoluto.Ho paura di una svolta così drastica alla mia vita, sapendo che non avrò il supporto nè della mia famiglia nè dei miei amici...E' veramente brutto sentirsi così soli. 

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11