Tag: ansia

Mer

02

Mag

2018

BELLA GITA!

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Invidia

Monaco, gita scolastica. Sono le tre di notte tutti sono in giro per le stanze, ubriachi.

Ho dimenticato il cellulare in camera, entro. Vengo accolto dagli strilli di uno dei miei compagni, colto sul fatto mentre faceva sesso con la sua ragazza. "Fuori, fuori!", ho preso il cellulare e sono uscito. Ma l'immagine che mi si è parata davanti rimarrà stampata nel mio cervello a vita.

La mattina dopo ci scherziamo. Ma tu sai che ho visto quello. Certo che lo sai. Ogni volta che ci guardiamo negli occhi, ecco che l'immagine, nitidissima, si frappone tra di noi. L'imbarazzo reciproco, le interazioni forzate sul pianerottolo, come se potessimo ignorare quello che è successo. Parlare con lei è ancora peggio...

Mer

02

Mag

2018

STO MALE

Sfogo di Avatar di ChangessssChangessss | Categoria: Ira

Da 3-4 giorni soffro di non so cosa, ansia mista a depressione e non riesco nemmeno a dormire. So che ci sono problemi più grandi, ma questa cosa non mi da tregua, tremo, ho caldo, freddo, il cuore batte fortissimo e anche nausea a volte.

Passo le notti a rigirarmi nel letto, e mi crea rabbia, so che è appena iniziata sta cosa, ma se possibile vorrei fermarla subito. Come?

Ieri sera ho preso della sertralina, ma non mi ha fatto nulla, tralaltro senza prescrizione.

 

Avevo letto anche che nei primi periodi può solo peggiorare le cose, e fa effetto dopo tanto tempo che la si prende, in più causa spesso dipendenza.

Sta sera provo con 40 gocce di passiflora mista a valeriana ecc.

Spero facciano effetto

Vorrei sapere se anche altre persone hanno questo problema e cosa fanno per sentirsi meglio. 

Gio

26

Apr

2018

Ansia

Sfogo di Avatar di Rosalu51Rosalu51 | Categoria: Altro

sono una ragazza di 17 anni, frequento una scuola, a mio parere, difficile e pesante ma fino ad ora sono riuscita ad avere tutte le materie sufficienti.

Il problema che mi ha portato ad avere una crisi pochi minuti fa e che mi ha anche fatto decidere di cercare un sito dove sfogarmi sonoi mie fantastici insegnanti che hanno ben pensato di metterci 17 verifiche/ interrogazioni nel mese di maggio e io non so davvero cosa fare per poter mantenere la media sufficiente. Sono veramente stanca di studiare in questo modo, la notte mi sveglio spesso per l’ansia della scuola e mi è capitato di alzarmi per riprendere lo studio che il pomeriggio non ero riuscita a finire. Non riesco a stare al passo e il pensiero di poter essere rimandata mi fa veramenre deprimere perché non ho assolutamente voglia di fare la vita che daccio tutto l’anno anche d’estate. La cosa che mi preoccupa di più è il non riuscire a essere razionale durante le mie crisi di pianto per l’ansia, oggi sono arrivata a pensare di bere una boccetta di lexotan. Ovviamente mi sono resa conto in qualche minuto dell’enorme boiata e idiozia, solo che ci ho pensarti.

In classe mia è già successo a tre persone di dover prendere psicofarmaci per la scuola, e io non vorrei arrivare a questo, ma non so come fare a prendere più alla leggera la scuola, perché ci tengo a non passare l’estate sui libri... 

Tra l’altro non posso nemmeno cambiare scuola dato che sono in quarta liceo e per di più a maggio... 

Tags: ansia

Ven

20

Apr

2018

con un uomo 30 anni più grande di me

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono una ragazza molto timida, riservata,pacata e composta, ma nascondo un segreto:da parecchio tempo mi piacciono quelli più grandi, perchè li trovo misteriosi, eccitanti e allo stesso tempo affascinanti .quattro anni fa,infatti, mi sono invaghita di un uomo molto più grande di me, lui se n'è accorto ed ha iniziato a corteggiarmi fino a farmi sentire sensazioni fortissime, mai provate con i miei coetanei. Quando è andato oltre il semplice corteggiamento in me è  scattato un forte senso di colpa e vergogna nei confronti dei miei genitori,con la paura di essere scoperta, punita, giudicatae non accettata , per cui  queste cose mi hanno causato una tremenda depressione che ho dovuto curare. all'epoca dovetti raccontare tutto, però la situazione si risolse dando la colpa di tutto a lui, quando infondo sono stata io. Ora sono qui a confessare che nonostantegli anni lo penso fastandicandoci su, e che quando lo vedo per strada ho le farfalle allo stomaco e non capisco il perchè. Dovrei non pensarlo minimamente.P.S A quei tempi ero prossima alla maggiore età, ed ho un bel rapporto con mio papà. Giuro che non riesco a spiegare il mio atteggiamento

Gio

12

Apr

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Salve ragazzi, sono immigrato dall'italia in germania dai miei zii, i motivi per il quale sono venuto qui sono svariati.

Problemi familiari e non avere un futuro lì sono  quelli  principali.

Sono venuto in germania(winnenden) il14 febbraio, sapendo che il corso di lingua tedesca, sarebbe iniziato ad aprile.

Mi hanno detto "quì c'é lavoro, quì si sta bene".

E ovviamente ho creduto a tutto ciò.

Adesso mi ritrovo ad essere quì quasi a 2 mesi, aver iniziato solo il corso, non avere un briciolo di lavoro, un pò per i tempi che sono, un pò per l'incapacitá dei miei zii.

Ho da qualche settimana forte ansia e attacchi di panico, a tal punto da non riuscire a mangiare e dormire.

il malessere mi é dato soprattutto dal nucleo familiare in cui mi trovo.

I miei "zii" con un figlio, (non potró mai ringraziali abbastanza per  avermi accolto) sono persone molto particolari, con tutto il rispetto sono persone estremamente ignoranti, sembra quasi che abbiano un ritardo mentale, loro figlio stessa cosa ( da un'albero di mele nascono mele non meloni).

Non hanno il minimo rispetto altrui, mettono il naso in fatti estremamente delicati, dove solo i diretti interessati possono farlo.

Sono perennemente incazzati con la vita, cercano di insegnarti con i loro modi animaleschi, anche a respirare.... insomma  non sono persone con cui ti fa piacere stare.

Io adesso mi sento non so nemmeno io come, sono scoraggiato da tutti i lati, dicono che non ci sono case in affitto quì, ed 1.

Non ho un lavoro valido che mi permetta di pagare un affitto e siamo a 2.

Non ho il minimo sostegno dalle persone che mi circondano, non so fino a che punto vale la pena resistere.3

 

Sto pensando sempre più al suicidio, venendo già da una situazione di merda, condita di depressione e ansi costante.

perchè se dovessi fallire qui non ho idea di come fare. Ed è triste dirlo a 21 anni ma è cosi.

Mi trovo chiuso in gabbia  dentro la mia stessa testa.

Voi cosa fareste al posto mio?

Fino a che punto vale la pena lottare? 

Mer

11

Apr

2018

Per favore rispondetemi non ne posso più

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Allora l’anno scorso sono andata i un campus in vacanza con dei miei amici, ad un certo punto alla sera alcuni tirano fuori dagli zaini delle sigarette e altri dell’alcol... io ero molto scettica... ma dopo essermi fatta fare il lavaggio del cervello ho deciso di fare un tiro (per la prima volta) poi me ne sono subito pentita e non lo ho più fatto... una delle mie amiche quella stessa sera si è ubriacata e non riusciva quasi più a camminare, tutti le stavano addosso e hanno cominciato a insultarci (e anche se era giusto) anche me solamente perché stavo con quei ragazzi...La mia amica ad un certo punto ha cominciato a sentirsi poco bene e a vomitare... fatto sta che per distrarre l’attenzione su di lei io e una mia amica prese dal panico abbiamo fatto finta di essere brille per distogliere l’attenzione da lei. Il piano ha funzionato alla grande ma gli altri miei compagni hanno cominciato a diffondere le voci di ciò che era successo. Qu’est sennò mio fratello parteciperà allo stesso campus e ho paura che possa scoprire tutto e dirlo ai miei genitori... io non so cosa fare perché ho paura che loro lo scoprano e io non voglio perché io non ho fatto niente di tutto quello che si dice ma penso che loro non ci crederebbero.... in questo periodo ho forti attacchi di panico e ho periodi in cui mi rifiuto di mangiare e altri in cui affogo nel cibo.. per favore rispondetemi con un parere sincero, non c’è la faccio più a tenermi tutto dentro! Datemi un parere sincero... grazie! 

Mer

11

Apr

2018

AIUTO NON VOGLIO ESSERE FELICE!!! LEGGETE!!!

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Invidia

 

APPROVATE SUBITO QUESTO SFOGO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Premetto che so che questo non è il luogo ideale per chiedere consulenza psicologica ma.... fottesega gli psicologi costano e non servono ad un quinto di cippa.

Perchè la gente mi incoraggia ad essere me stesso quando io non vado bene? 

 

Ho capito che cosa c'è che non va in me. Soffro di un disturbo comportamentale avanzato, me l'hanno spiegato oggi a lezione.

La mia personalità è troppo strana e contorta, fatico ad identificarmi nei miei coetanei, non ne condivido l'umorismo, le opinioni o i pensieri. E' come se fossi un vecchio di ottant'anni.

Non so perchè ma le battute degli altri non mi fanno mai ridere e mi costringono a sghignazzare ipocriticamente per mascherare la mia noia. Trovo invece esilaranti scenari grotteschi e demenziali. Quando tutti sorridono mi sento a disagio ed inizio ad avere paura perchè sento un'immensa ed irrimediabile distanza tra me e i ragazzi normali. Loro sono degni di amore e io no.

Perchè sono così sbagliato? Intanto chi se ne frega del mio fisico o della misura del mio pene, sono solo meccanismi di autosabotaggio che uso per distogliermi dal vero problema, ossia il mio carattere bizzarro.

Voglio qualcuno che mi capisca ma non sono capace di entrare in confidenza stretta con nessuno.

Che ho fatto di male, non ho mai insultato nessuno, mai fatto il bullo, non ho pregiudizi razziali o sessuali di qualsiasi tipo, EPPURE ANCORA NON VADO BENE, SONO MARCIO DENTRO!!!! 

Se devo restare solo ed incompreso a vita preferirei non essere mai nato, è meglio se smetto di respirare stanotte per non essere costretto a patire una vita miserabile e desolata. Non so come uscire da questo limbo, vi supplico ditemi come, sono prigioniero di me stesso e cambiare sembra impossibile perchè avverto troppa differenza tra me e gli altri.

Ho pensieri terribili i testa, nessuno mi sorriderà mai con amore ed è solo colpa mia che sono fatto male. Voglio uccidermi. 

 

Domanda bonus: capisco che i miei sproloqui sul sesso possano essere logorroici e ridondanti ma come vi sentireste voi se non foste mai stati desiderati sessualmente da qualcuno nel corso della vostra vita?

Anche mio fratello minore ha una morosa e lui ha 15 anni. 

 

p.s. Sono iscritto in palestra ora, ma continuo a non parlare con nessuno. Voglio solo fare parte di una cerchia sociale, mi basterebbe quello invece di soffrire come un cane, ma proprio non riesco a stabilire connessioni.

Forse è la prova che non merito di vivere e devo essere ucciso per il bene della razza umana. 

Lun

02

Apr

2018

Casino Sentimentale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Premesso che non so neanche come spiegare tutto questo,ma sto uscendo di testa.Io non dirò mai quanti anni ho ma sappiate che sono sopra i 23(quindi molto piu' o vicino,boh chissa'),sta di fatto che per una serie di vicissitudini spiacevoli che hanno caratterizzato la mia infanzia,sopratutto bullismo,sono ancora vergine,e non ho avuto granchè di esperienze.Quando inizia il corso all'università ho deciso di cambiare rotta ma capirete,vista l'esperienza 0 degli anni prima cosa posso aver ottenuto cercando sempre di migliorarmi questo si anche riuscendoci,ma mai arrivando alla meta desiderata.Ora sono arrivato ad un punto in cui so bene razionalmente di non averne bisogno di una persona affianco,ma al livello fisico e emozionale il mio corpo dice altro,tant'e' che se una ragazza e poco poco carina,di persona tento,biascicando l'approccio ma con risultati mediocri,in realta' anche se non  lo e' piu' di tanto,anche perche' cio' che traspare credo sia proprio questo bisogno e fretta di volere qualcosa,cosa che so essere deleteria,ma e' qualcosa che non controllo in quanto la mente se ne va in pappa e va per i cazzi suoi,e non solo ho sempre l'istinto di approciare e lo faccio,ed e' come se non lo facessi qualcosa mi dice che me ne pentiro' ed e' cosi con tutte quelle che punto e cio' mi mette ansia e mi toglie quello che credo dovrebbe essere il fulcro di tutto,divertirsi e cercare di stare bene.Sono arrivato ad un punto in cui se ci sono film che anche se non e' d'amore(mi fanno schifo),ma c'e una storia d'amore o un attrice appariscente non lo guardo perche' mi genera un senso strano che me lo fanno o buttare o non guardare proprio(guardo sempre le prewiew),oppure se un mio amico per esempio trova la pivella e c'e un uscita assieme io evito di uscirci,non so forse mi fa sentire solo la cosa come un incomodo.La situazione riconosco essere un casino :S

Dom

01

Apr

2018

Vivere, non sopravvivere

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Vivere, nn sopravvivere, ecco questo è quello che voglio fare, voglio vivere, è dal 2013 che sopravvivo da quando sono stato colpito dall`ansia, attacchi di panico ecc... ho sofferto tanto anche xk me li sono beccati in forma grave... voglio vivere, riprendere quell`entusiasmo che è dentro di me. Sono diventato l`opposto di come ero un tempo, vorrei riuscire a lavorare seriamente, ho tante capacità. Ho lottato come un leone, ma ancora ne sono dentro, voglio tornare a vivere maledizione, nonostante rimarrò sempre una persona emotiva!

Tags: ansia, forza

Gio

29

Mar

2018

INVIDIO I GENI CON PASSIONE

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Invidia

Le persone che invidio più di tutte sono i geni. Si dice che gli individui dotati di elevata intelligenza spesso si trovino a disagio con la realtà a cui appartengono e finiscono per essere estremamente disturbati. Io sono disturbato tutt'ora e per una quarantina di punti in più sul quoziente intellettivo lo sarei volentieri il doppio. 

 


Odio non essere in grado di apprendere le cose tanto in fretta quanto le personalità geniali. La mia vita è troppo corta per raggiungere il loro livello e capire la vita con la loro profondità. Ma non è solo quello... invidio la creatività, l'unicità di queste persone. Cosa darei per poter immergermi nelle volute cerebrali di un genio e carpire l'essenza dei suoi pensieri. Li ammiro così tanto ma allo stesso tempo me ne sento così schiacciato. Sono impotente di fronte al mondo e ai suoi cambiamenti.

 

Una persona che ammiro è Sabrina Gonzalez Pasterski, considerata da molti la moderna erede di Einstein. A 14 ANNI ha costruito un prototipo di aero nel suo garage, e lo ha pure pilotato. Adesso studia fisica delle particelle ad Harvard a 24 anni. Non ha un cellulare, non ha mai bevuto, mai fumato, non è iscritta ad alcun social network, nè ha mai avuto un ragazzo. Come si fa ad essere così geniali, indipendenti e incredibili!?

 


E' completamente fuori dalla mia concezione della realtà come persone così possano esistere. Vorrei sottopormi ad un'operazione per incrementare la mia intelligenza anche solo temporaneamente, stile "Fiori per Algernon", solo per capire cosa si prova ad avere così tanti bei neuroni frizzanti e sinapsi talmente evolute.

 

La mia mente è troppo piccola per succedere nel mondo! Non capisco troppe cose e questo mi fa incazzare di brutto!!! So solo due lingue, conosco così poco dell'universo, sono pigro, non ho i mezzi per fare nulla di rivoluzionario, che gusto c'è a vivere così...  

 

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti