Tag: ansia

Mer

17

Lug

2019

Ansia di non avere amici?

Sfogo di Avatar di Goingbackto505Goingbackto505 | Categoria: Altro

Il fatto è  che alle medie stavo bene,ma da quando è iniziato il liceo non faccio che sentirmi sbagliata. Alle medie avevo questo gruppo di amiche, e due migliori amiche  dalle elementari,ma iniziando le superiori ho perso i contatti con tre di queste amiche, e da sei siamo passate ad essere tre. Iniziano le superiori,e mi trovo a convivere con una versione di me stessa che non conoscevo, che è timida e ha paura del giudizio delle persone che la  circondano. Io e queste due mie amiche facciamo amicizia da subito con altre tre ragazze, e ora siamo un gruppo;io vedo che tutti i miei nuovi compagni,a differenza do quello con cui andavo alle medie e con cui trobabo molto bene,sono un po' "vip",tutti con 300 like su Instagram e una trentina di amici con cui uscire; io ho provato a diventare amica con una di queste ragazze abbastanza popolari,ma non ci sono riuscita e a quanto pare lei mi odia perché probabilmente pensa che io sia strana,perché sono appunto timida.  Il fatto è che io non sono mai stata timida,e ho sempre fatto amicizia con tutti, e per questo la cosa ha demoralizzata. Ora ho finito il secondo anno di superiori,e la situazione non è migliorata,in classe. E per di più ora le cose non vanno bene neanche con le tre ragazze che io e le mie amiche abbiamo conosciuto l'anno scorso: prima eravamo molto unite,ma adesso loro stanno iniziando a fare le stronze e a ignorarci senza un motivo,che è la stessa cosa che era successa alla fine delle medie con le mie vecchie amiche. Per di più queste ragazze hanno fatto amicizia con un po' di gente al campo scuola( rimpiango di aver smesso catechismo in seconda media)e ora stanno iniziando  a diventare "vip" anche loro. Il fatto è che vedo le persone intorno a me fare nuovi amici e andare avanti con la loro vita, fidanzarsi ecc... e mi sembra di essere bloccata con le stesse quattro persone( che adoro,per carità) e ho paura che le cose rimangano cosi. In più la mia autostima è scesa molto dal periodo d'oro delle medie. E niente,questo è il mio sfogo, la mia paura di rimanere sola. Spero di essere stata interessante,e di  avervi fatto sentire meglio riguardo alle vostre vite.

Lun

08

Lug

2019

I documenti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Quando metto a posto i documenti mi viene l'ansia.

Poi perdo, mi scordo nomi utenti e password e chiamo i numeri verdi e mi risponde il robot che mi dice di pigiare 1 2 e 3.

Maledetti! Dassero lavoro ale persone, invece registrano le voci e poi cade la comunicazione SUBITO DOPO CHE HO PIGIATO IL TASTO PER ACCONSENTIRE AL SONDAGGIO QUALITA'. 

Sarà un caso? 

 

Me mette ansia! 

Ven

21

Giu

2019

Il mio ragazzo non ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, sono una studentessa. Frequento l'ultimo anno di università. A parte essere in piena sessione estiva, vorrei condividere la mia vita "segreta". Io ho sempre avuto difficoltà con le relazioni. Da più di un anno mi sto "frequentando" con un ragazzo. Io lo adoro, ci vogliamo bene forse ci amiamo. Il tutto all'insaputa dei suoi. I miei genitori lo conoscono, i suoi non mi conoscono, non mi hanno mai vista, non sanno che suo figlio frequenta me. Hanno saputo solo che abbiamo fatto sesso e oh mamma! Il problema per loro è il mio essere mulatta oppure alcune visioni che ho su determinate questioni politiche. Io non li critico, perchè non li conosco. So solo che loro sono molto conservatori. Io sono disperata!

Oltre al fatto di questa vita segreta...siamo anche lontani. Lui abita in un altra città. Ora voi lettori penserete che sia una stupida (forse un po' lo sono) per il fatto di aver accettato questo. La situazione ora mi sta uccidendo, lui ha i suoi problemi con la famiglia e io non voglio tormentarlo con piagnistei. Ci vediamo ogni giorno su skype. La cosa assurda è che io voglio una relazione ma allo stesso tempo ho paura visto come sono andate a finire le mie altre storie. Ho paura di non rientrare nel canone della fidanzata perfetta, ho paura di sbagliare. Allo stesso tempo lui dice che è troppo giovane per avere una ragazza. Non siamo quelle coppie che si vedono sui social. Lui con me è molto carino e dolce, nessuno si era comportato come lui. Allo stesso tempo io vorrei provare ad avere una relazione alla luce del sole e stabile, con lui le cose sono stabili e ci fidiamo l'uno dell'altro è tutto perfetto eccetto la famiglia e la sua paura di avere una relazione (per lui sarebbe la prima, ha sempre avuto rapporti occasionali)

Grazie per avermi ascolta fatemi sapere che ne pensate :) 

Ven

14

Giu

2019

Cicatrici da autolesionismo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho passato un periodo di tempo in cui mi autolesionavo e per questo ho chiesto ai miei di vedere uno psicologo ed è stato proprio lo specialista a dir loro quello che stavo facendo. In tutto ciò, però, i miei non hanno mai saputo dove mi tagliassi né hanno mai visto le cicatrici. 

Molto probabilmente questa estate ci troveremo tutti insieme su una spiaggia e, benché io sia "pulita" da più di un anno e le cicatrici siano solo appena percettibili, è indubbio che se uno ci guarda, si vedano. Questa situazione mi mette ansia: che devo fare? Come mi comporto? E se mi chiedono qualcosa? So che la vista delle cicatrici li farebbe soffrire e mi sento terribilmente in colpa, ma non posso evitarlo. Nel senso, potrei passare anche questa estate con il costume a pantaloncino da uomo, ma mi sono imposta su me stessa: non potrò portare sti pantaloncini per sempre. Quindi mi sono comprata un bikini. Ma finché è con le altre persone mi frega pure poco che vedano, i miei è un altro discorso. Sono davvero molto in ansia ed angosciata per questa cosa anche perché, quasi sicuramente, insieme ad i miei ci sarà anche nonna e sono abbastanza sicura che lei non sappia del mio ormai passato autolesionismo. Consigli?

Mar

11

Giu

2019

Disagio con gli amici del mio fidanzato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Da due anni ho una relazione con un ragazzo russo, entrambi viviamo in Spagna ed è proprio qui che ci siamo conosciuti. Lui parla italiano perché è stato in Italia qualche anno e ovviamente spagnolo perché qui lavora con gli spagnoli. Il problema è che il suo gruppo di amici ( uomini e donne ) sono russi e quando stiamo tutto insieme parlano la loro lingua e io non capisco niente, all’inizio non mi pesava ma ora inizia a pesarmi e quando dobbiamo uscire con loro mi viene l’ansia e non vedo l’ora di ritornare a casa. Solo una sua amica parla italiano e solo se c’è anche lei mi sento meglio ma la maggior parte de tempo lo passiamo con una coppia che parla solo russo e non li sopporto.. soprattutto lei, che una volta mi ha anche detto in spagnolo” ma tu non parli mai”? Io sono stata zitta ma avrei voluto picchiarla e dirle brutta tr*** se parlate nella vostra lingua cosa vuoi che dica io ? Stando in Spagna sarebbe più giusto parlare spagnolo quando ci sono io invece non lo fanno mai... tra l’altro un altro amico suo ha una ragazza italiana e tra loro parlano italiano e la cosa che mi da fastidio è che se c’è anche questa coppia ecco che di colpo tutti parlano spagnolo, solo per far capire a lei.. se invece loro non ci sono e l’unica straniera sono solo io, parlano il russo senza problemi escludendomi da ogni cosa e facendomi passare per asociale.. io amo da morire il mio ragazzo, ma giuro che non sopporto alcuni suoi amici, due in particolare, la coppia di perfettini del cappero, lei proprio non la sopporto, mi sento cattiva e in colpa ma spero che presto possano litigare . 

Dom

02

Giu

2019

Voglio scappare.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho appena finito l'università e avevo in mente di cominciare a viaggiare, lavorare un po' all'estero fare nuove esperienze.. invece il mio ragazzo ha iniziato a parlare di case e ora ne sta per comprare una.. mi ritrovo in questa città che odio con un lavoro sottopagato che non mi piace mi sento troppo depressa ogni sera mi faccio un mare di pianti, mi sveglio senza voglia di vivere... non ho neanche le palle di suicidarmi e mettere fine a tutto questo. Penso che un giorno farò le valigie e sparirò senza dire niente a nessuno, mi sembra l'unica soluzione... 

Ven

31

Mag

2019

I miei grandi problemi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono un ragazzo che cerca sempre di farsi in quattro per gli altri. Cerco sempre di essere gentile in modotale che nessuno vuole essere mio nemico. Tutte le persone che mi vedono pensano che sia un ragazzo semplice come altri ma non è così. Ho sempre molta ansia e ho un'autostima pari a zero. Ogni volta che qualcosa va storto sto molto male. Sto finendo la prima superiore e in questo anno ho sempre cercato di piacere a tutti ma le mie paure hanno preso il sopravvento come sempre. Io ho i miei amici (se così posso chiamarli) ma sono sempre l'ultimo a cui tutti pensano. A volte mi sembra di stare fuoriluogo. Ogni volta per  colpa delle mie paranoie penso che qualcuno mi critichi alle spalle. Basta che sento un bisbiglio e penso subito che mi stanno criticando. Ho sempre paura, ansia e paranoie. Non so cosa fare mi sembra di impazzire. In questa società bisogna sempre essere al top e tutti ti giudicano. Non ho mai trovato una persona con i miei problemi. Poi io lo nascondo troppo bene. Non ho mai detto a nessuno di tutto ciò e nesuno l ha mai capito (neanche i miei genitori) perché sono troppo bravo a nasconderlo. Non voglio mai che nessuno si preoccupi di me anche se è sbagliato. Vorrei tanto avere un amico vero. Con cui possa confidarmi senza sentirmi giudicato . Anche se sto cominciando a pensare che nessuno mi possa capire. Ogni volta che esterno me stesso ce sempre qualcuno pronto a criticarmi . E a quelle critiche io ci penso più dei complimenti . Basta una critica e penso subito che nessuno mi vuole. Non so cosa fare.Dicono che l'adolescenza è l età più bella ma a me mi sta distruggendo . Mi sembra che stia perdendo la mia personalità in tutte le mie paure 

Gio

23

Mag

2019

sfogo o forse primo tentativo di chiedere aiuto?!

Sfogo di Avatar di sowhysowhy | Categoria: Altro

Non so se possa essere definito uno sfogo, forse è più un tentativo di iniziare a liberarmi da un peso ed avvicinarmi al momento in cui riuscirò a parlarne con qualcuno a me vicino.

Sono bulimica! è un anno e mezzo che la cosa va avanti, non una situazione grave (per quanto si possa dire così  di una cosa che è grave di per se, ma ne sono conscia).

Sono infelice, mi allontano da tutto e ne sono conscia ma è un circolo vizioso da cui non è facile uscire. Ancora peggio è il non riuscire a parlarne con qualcuno che ti sta vicino perchè non capirebbe e non so se riuscirei a sopportare anche solo un sguardo di "ma che cavolo combini?!A volte mi abbuffo come se non ci fosse un domani, senza controllo su me stessa... per poi sentirmi uno schifo totale 

Mer

08

Mag

2019

Mi sono rotto il ca.......

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

 

Sono un adolescente semplice di 17 anni e non sono mai riuscito  a comunicare tranquillamente con altra gente (tranne quella piu stretta e cara) cioe mi sale sempre l'ansia inoltre sono balbuziente e molto insicuro di me  (per colpa della balbuzie)......... Comunque in questo periodo mi sto conoscendo con una ragazza e questa mia insicurezza balbuzie e ansia mi danno fastidio e mi fanno fard brutte figure per caso ce n'è qualcuno che ha o ha avuto il mio stesso problema se si come avete risolto?  

 Scusate se non c'azzecca.

Sab

04

Mag

2019

Sfogo da bimbaminkia innamorata dei Tokio Hotel

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti. Sono una ragazza di 21 anni. Da quando avevo 9 anni sono innamorata dei Tokio Hotel. Non voglio annoiarvi troppo ma grazie a loro sono riuscita a sopravvivere durante la mia pre adolescenza. Sono  stata vittima di abusi sessuali da parte di un vecchio porco maledetto (avevo solo 11 anni) e sembre durante le medie sono stata bullizzata per il mio peso (per carità non era come nei film americani ma quelle prese in giro che ti feriscono, poi sempre durante le medie c'erano sempre liti in famiglia e io dovevo prendere le difese di mia madre. Mio nonno che mi trattava male e che mi diede della puttana come mia madre, vedere mia madre piangere ogni giorno, subire ingiustizie dai compagni e dai prof inermi, io che ho iniziato a essere bulimica proprio a 11 anni ed esattamente 10 anni fa feci un incidente stradale  quasi mortale in cui feci un volo di tre metri. Illesa, solo una cicatrice sul naso che non si vede nemmeno tanto che presto toglierò. 

Nonostante questo passato da sfigata (direte voi, ma chiunque lo direbbe), loro sono stati la mia salvezza. Grazie a loro, ora parlo fluentemente il tedesco (vabbè si aggiunge un ex crucco di Germania a 18 anni, sfigata anche in amore), e sono sempre stata la migliore in tedesco fino alla maturità nonostante i prof ingiusti. 

Dopo questa introduzione, volevo parlarvi di questo mio problemino:

I Tokio Hotel verrebbero a un'ora di distanza da casa mia venerdi prossimo.

Non so se andarci o meno.

1) sarei da sola perche mia madre è in ospedale e non so se verrà dimessa in tempo  

2) non ho amiche con cui andarci perchè quelle a cui piacciono i TH sono all'estero (beate loro)

3) ci sarebbe uno tipo con cui andarci ma ho paura che mi faccia il bidone (nel 2017 mi mandò il giorno dopo del concerto il biglietto VIP che sosteneva di avermi comprato, ma per ripicca non mi ci portò)

4) mia mamma mi ha detto "vacci, che te ne frega, domanda a un nostro amico di famiglia se ti può portare".

 5) Ho troppa paura a conoscerli, o meglio farmi una foto assieme a loro. Psicologicamente non mi sentirei pronta, ma da una parte mi piacerebbe.

6) stavo valutando di dormire in un B&B vicino al concerto 

Quindi non so se aspettare che ritornino in Italia non si sa quando (magari tra qualche anno), o andarci (sempre se trovo un mezzo e butto via la paura).

PS musicalmente non mi piacciono molto, la musica di adesso è bella ma troppo elettronica, sono rimasta al 2008 quando avevano una melodia più rock.  Quindi andrei solamente per incoronare un sogno.

Vi prego non giudicatemi male e non mi offendete. So che uno sfogo frivolo ma io ci sto male, e non so cosa fare perchè essendo del segno della Bilancia, sono un'eterna indecisa.