Tag: ansia

Mer

18

Set

2019

Viaggi in solitaria

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Viaggi in solitaria e non solo. Ne ho superati di blocchi, di paure, sono cresciuta tanto e da sola.. Eppure per te una lamentela dovuta all'ansia o alla paura si trasforma in una richiesta di sopporto piuttosto che supporto. Non è vero che mi arrendo alla prima difficoltà. Non lo è, ed è un dato di fatto, non diciamo cazzate. Una persona qualunque sarebbe d'accordo con me in questa occasione di incazzamento generale più di tutte. Per quale motivo mi stai accanto se non sei in grado di darmi il minimo di supporto, nemmeno a distanza?! Un messaggio, una telefonata... Un forza, ce la fai. Un semplice ascoltare, che a volte le persone hanno bisogno di condividere le cose pesanti per far si che diventino più leggere. Mi tocca chiedertelo e tu invece di fare una cosa tanto semplice, preferisci insultare i miei sforzi e allontanarmi mostrando delusione. La realtà è che manchi totalmente di sensibilità, sei egoista, e pretendi tutte le attenzioni del mondo. Le pretendi facendomi sentire in colpa per non esserci quando tu meglio credi sia il caso, quando di indole io già ne do il 120% di attenzioni a te, neanche fossi tua madre.

E allora eccomi qua un'altra volta, a viaggiare in solitaria, ad aspettare, senza sapere un cazzo. Ma tanto si impara strada facendo...

Mer

11

Set

2019

Cosa c***o fare nella vita?!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Eccomi qua, ho 25 anni, una laurea triennale ed un master abbastanza scollegati fra loro, e non mi sento per nulla preparato per affrontare il mondo del lavoro. Dunque mi ritrovo qui, passo giorni a non fare un bel niente avvolto da un senso di apatia che mi travolge e da pensieri che mi invadono la mente e mi tengono immobile. Da un po di tempo a questa parte stava maturando in me l'idea di andare via da questo paese, anche solo per darmi una smossa ed imparare l'inglese, ma la realtà è che sono troppo attaccato al posto in cui vivo, la famiglia, gli amici, le mie abitudini, non mi permettono di avere quella forza ed intraprendenza che serve per fare un'esperienza fuori, ed è qui che dico a me stesso: se non me la sento di andare via da qui, e pensare di andare fuori mi fa star male, perchè farlo?  Ho un amico che ha fatto tante cose nella vita: si è laureato, poi ha vissuto in inghilterra per un po', poi è andato a lavorare e studiare in Francia. L'ho sempre invidiato: posti da esplorare, persone da conoscere, strade da percorrere. Io non sono così e vorrei tanto cambiare, ma non ce la faccio. Sento la paura dentro di me di lasciare la mia gente e il mio paesello, ma allo stesso tempo sento il rimpianto e il rimorso di una vita non vissuta. Consigliatemi cosa fare, per avere una vita più piena e felice anche a 25 anni prima che me ne penta. Non so quale strada lavorativa intraprendere, ho un sogno nel cassetto ma non so come diavolo lavorarci per realizzarlo. La parola che più mi descrive ora? Immobile.

Mer

11

Set

2019

Chiedo un parere

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Un consiglio disinteressato mi servirebbe x aiutare un 'amica,vittima di bullismo virtuale, ciberbullismo,per intenderci.

Lei è molto ingenua e viene sempre presa in mezzo.

non è stupida ma non sa difendersi. Io quando lo vengo a sapere mi faccio in quattro per aiutarla, ma è quasi impossibile spezzare questa catena.

Le volte che le ho detto di mandarli tutti a fare...non si contano.

Sul momento dopo le varie stronzate che la fanno male riesce a distaccarsi,poi spera che cambino e divento io l'orco cattivo.

Sono preoccupato perché la vedo quasi dipendere da quelle cattiverie. Sto pensando sia maso nella testa,però non so rassegnarmi e darmi una spiegazione logica. Cosa faccio? Come se ne esce?

Gio

05

Set

2019

Paura di viaggiare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Titolo fuorviante, non è esattamente come sembra.

Ho paura di viaggiare, ma non nel senso del viaggio in sé, ma di tutto ciò che ci sta intorno... l'ansia di lasciare casa, l'ansia che mentre sono via possa accadere qualcosa di brutto o di spiacevole che al mio ritorno non mi piacerebbe, l'ansia di dover spendere troppi soldi mentre sono in vacanza, etc... Eppure ho viaggiato già molte volte e nonostante ciò, questo tipo di ansia non è mai passata...

Vi è mai successo? è preoccupante secondo voi? Consigli per superare questo schema mentale?

Sab

31

Ago

2019

Paura di guidare e tanta rabbia...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ragazzi ho un problema. Ho 20 anni e ho preso la patente a febbraio. Ho superato l'esame pratico senza troppe difficoltà, certo non ero sicuro al 100% ma me la sono cavata egregiamente. In generale avevo preso una buona dimistichezza con l'auto (a diesel) della scuola guida o almeno questa era la mia impressione... poi pochi giorni dopo l'esame ho iniziato a guidare con mio padre sull'unica auto di famiglia, un modello ibrido benzina/gas. Le prime volte drammatiche: facevo spegnere la macchina almeno 6-7 volte a guida, ogni volta che dovevo mettere la prima insomma... questo mi ha indotto a guidare sempre in orari e strade pochissimo trafficati. Poi, complice la sessione estiva, ho iniziato a non avere più tempo, e a guidare pochissime volte, nonostante qualche miglioramento; questo sempre con mio padre perché purtroppo non mi permette di guidare da solo in quanto è l'unica macchina, ma in effetti neanche io mi sentirei molto sicuro. Credo di aver perso completamente la dimistichezza con l'auto e mi fa incazzare che mio padre non mi supporti, sono sempre io a chiedere di guidare e quando lo facciamo non mantiene mai la calma, inoltre mi dice sempre che ha da fare quindi mi invita a concludere in fretta... mi sento di rabbia perché ora come ora non mi azzarderei mai a guidare da solo, tra l'altro quando sono al volante temo sempre di schiantarmi sul marciapiede o sul muro anche se non è mai successo nulla finora... sono in uno stato d'ansia continua alla guida, quindi credo in definitiva di aver solo sprecato una marea di soldi per prendere la patente. Questa situazione mi sta facendo impazzire, perché senza patente di fatto non posso raggiungere molti miei amici di sera, se non elemosinando passaggi o tornando prima adeguandomi agli orari dei (pochi) mezzi pubblici, che per l'università mi vanno benissimo ma per la sera no! Consigli? Voi come avete imparato a guidare?
Odio e luoghi comuni non sono bene accetti :) 

Mar

06

Ago

2019

contratto apprendistato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

ho 29 anni e ho un lavoro con contratto apprendistato metalmeccanico di 5 livello e scade a marzo.

Quasi sicuramente l'azienda non mi vuole tenere, perchè costo troppo, sto già cercando altrove..anche perchè mi pagano ogni 60 giorni.

Ipotizzo: se un altra azienda mi assume a settembre con contratto apprendistato, sarebbe di altri 3 anni? io compio i 30 ad ottobre.

Oppure scadrebbe a marzo comunque ?

scusate spero si capisca. grazie 

Tags: ansia

Ven

19

Lug

2019

Cogliona io!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ho un difetto orrendo: soffro di ansia atroce per qualunque cazzata! La situazione nello specifico è questa: stamattina avevo analisi di sangue e urine. Da quando anni fa mi è capitato di non riuscire ad urinare in tempo per le analisi, ogni volta che mi tocca, è come se la pipì si ritirasse ed uscisse a fatica, vai a capire perchè!!! Comunque, oggi alle 6, morta di sonno, ce la metto tutta, sto mezz'ora a provare e riprovare e quando alla fine ci riesco riempio sì e no metà contenitore. Per cui entra in gioco la parte idiota di me: aggiungo dell'acqua, convinta che non si noti. Ovviamente più tardi sbircio su internet, che sul momento non avevo a portata di mano, e scopro che invece si nota eccome! Ma perchè cazzo faccio sempre di queste minchiate epiche rischiando una figura becera??? Mi incazzo con me stessa, ma puntualmente la volta dopo ci ricasco e combino casini! Sono una cogliona di merda! Non so entro quanto si fanno le analisi in laboratorio, se le svolgeranno entro oggi oppure no, cmq sia adesso sto in ansia che scoprano sta storia...che vergogna!

Mer

17

Lug

2019

Ansia di non avere amici?

Sfogo di Avatar di Goingbackto505Goingbackto505 | Categoria: Altro

Il fatto è  che alle medie stavo bene,ma da quando è iniziato il liceo non faccio che sentirmi sbagliata. Alle medie avevo questo gruppo di amiche, e due migliori amiche  dalle elementari,ma iniziando le superiori ho perso i contatti con tre di queste amiche, e da sei siamo passate ad essere tre. Iniziano le superiori,e mi trovo a convivere con una versione di me stessa che non conoscevo, che è timida e ha paura del giudizio delle persone che la  circondano. Io e queste due mie amiche facciamo amicizia da subito con altre tre ragazze, e ora siamo un gruppo;io vedo che tutti i miei nuovi compagni,a differenza do quello con cui andavo alle medie e con cui trobabo molto bene,sono un po' "vip",tutti con 300 like su Instagram e una trentina di amici con cui uscire; io ho provato a diventare amica con una di queste ragazze abbastanza popolari,ma non ci sono riuscita e a quanto pare lei mi odia perché probabilmente pensa che io sia strana,perché sono appunto timida.  Il fatto è che io non sono mai stata timida,e ho sempre fatto amicizia con tutti, e per questo la cosa ha demoralizzata. Ora ho finito il secondo anno di superiori,e la situazione non è migliorata,in classe. E per di più ora le cose non vanno bene neanche con le tre ragazze che io e le mie amiche abbiamo conosciuto l'anno scorso: prima eravamo molto unite,ma adesso loro stanno iniziando a fare le stronze e a ignorarci senza un motivo,che è la stessa cosa che era successa alla fine delle medie con le mie vecchie amiche. Per di più queste ragazze hanno fatto amicizia con un po' di gente al campo scuola( rimpiango di aver smesso catechismo in seconda media)e ora stanno iniziando  a diventare "vip" anche loro. Il fatto è che vedo le persone intorno a me fare nuovi amici e andare avanti con la loro vita, fidanzarsi ecc... e mi sembra di essere bloccata con le stesse quattro persone( che adoro,per carità) e ho paura che le cose rimangano cosi. In più la mia autostima è scesa molto dal periodo d'oro delle medie. E niente,questo è il mio sfogo, la mia paura di rimanere sola. Spero di essere stata interessante,e di  avervi fatto sentire meglio riguardo alle vostre vite.

Lun

08

Lug

2019

I documenti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Quando metto a posto i documenti mi viene l'ansia.

Poi perdo, mi scordo nomi utenti e password e chiamo i numeri verdi e mi risponde il robot che mi dice di pigiare 1 2 e 3.

Maledetti! Dassero lavoro ale persone, invece registrano le voci e poi cade la comunicazione SUBITO DOPO CHE HO PIGIATO IL TASTO PER ACCONSENTIRE AL SONDAGGIO QUALITA'. 

Sarà un caso? 

 

Me mette ansia! 

Ven

21

Giu

2019

Il mio ragazzo non ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, sono una studentessa. Frequento l'ultimo anno di università. A parte essere in piena sessione estiva, vorrei condividere la mia vita "segreta". Io ho sempre avuto difficoltà con le relazioni. Da più di un anno mi sto "frequentando" con un ragazzo. Io lo adoro, ci vogliamo bene forse ci amiamo. Il tutto all'insaputa dei suoi. I miei genitori lo conoscono, i suoi non mi conoscono, non mi hanno mai vista, non sanno che suo figlio frequenta me. Hanno saputo solo che abbiamo fatto sesso e oh mamma! Il problema per loro è il mio essere mulatta oppure alcune visioni che ho su determinate questioni politiche. Io non li critico, perchè non li conosco. So solo che loro sono molto conservatori. Io sono disperata!

Oltre al fatto di questa vita segreta...siamo anche lontani. Lui abita in un altra città. Ora voi lettori penserete che sia una stupida (forse un po' lo sono) per il fatto di aver accettato questo. La situazione ora mi sta uccidendo, lui ha i suoi problemi con la famiglia e io non voglio tormentarlo con piagnistei. Ci vediamo ogni giorno su skype. La cosa assurda è che io voglio una relazione ma allo stesso tempo ho paura visto come sono andate a finire le mie altre storie. Ho paura di non rientrare nel canone della fidanzata perfetta, ho paura di sbagliare. Allo stesso tempo lui dice che è troppo giovane per avere una ragazza. Non siamo quelle coppie che si vedono sui social. Lui con me è molto carino e dolce, nessuno si era comportato come lui. Allo stesso tempo io vorrei provare ad avere una relazione alla luce del sole e stabile, con lui le cose sono stabili e ci fidiamo l'uno dell'altro è tutto perfetto eccetto la famiglia e la sua paura di avere una relazione (per lui sarebbe la prima, ha sempre avuto rapporti occasionali)

Grazie per avermi ascolta fatemi sapere che ne pensate :)