Tag: ex

Mer

22

Mag

2019

Rapporti tossici

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Come vi sentireste se le poche persone a cui aprite il vostro cuore poi si rivelano stronze? C'è da aggiungere che io sono timido e introverso già di mio, quindi essere deluso mi fa molto male perché mi sembra come se cascasse il mondo e fossi solo.

Mi è successo già innumerevoli volte che persone a cui tenevo e che pensavo ci tenessero a me poi mi trattassero di merda.. e scusatemi ma io non mi faccio trattare così. Voi penserete che si stia meglio senza di loro, e forse è così, ma mi chiedo: devono proprio essere tutti così? Tutta la gente con cui divento un po' più intimo prima o poi mi tratterà come una merda? 

L'ultima delusione l'ho avuta proprio di recente, da una fidanzata tossica e ossessiva. Io le volevo comunque bene e abbiamo cercato di rimanere amici, ma la sua ossessività prendeva il sopravvento e l'amicizia era automaticamente impossibile. 

L'ho trattata con le pinze, perché quando ci tengo a qualcuno ci tengo davvero. E il ringraziamento sono state varie frecciatine a distanza di tempo (che mi hanno veramente fatto capire che io quella persona non la conoscevo proprio, perché non l'avrei mai fatta tanto bambina da ridursi a delle frecciatine) e il rinfacciarmi qualsiasi cosa possibile e immaginabile perché la merda della situazione sono sempre io. 

Mer

22

Mag

2019

La sua "ex"

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non so nemmeno se si possa definire ex, perché hanno avuto una storiella di qualche giorno molti anni fa. Eppure, nonostante non si sentano mai, vivano a parecchi chilometri di distanza ed entrambi abbiano dure relazioni stabili, lei continua a fargli auguri molto affettuosi in bacheca su facebook (dove tutti possono vedere), utilizzando nomignoli che si usano nell'intimità e contornandoli con bacini e dichiarazioni di affetto. Noi non siamo una coppia social: non postiamo foto nè nostre nè individuali e solitamente nemmeno pubblichiamo contenuti, di qualsiasi genere essi siano; quindi può essere che io trovi esagerato questo modo di usarlo, semplicemente perché noi siamo refrattari nel senso opposto. Però io non trovo normale questo atteggiamento di lei, come se volesse creare zizzania, o cercare attenzioni.

Mi sto immaginando le cose? Anche a voi farebbe arrabbiare?

Mar

21

Mag

2019

Lasciami perdere

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono passati 6 anni da quando io e il mio ex ci siamo lasciati, di comune accordo, dopo 9 anni di relazione. In questi 6 anni non ci siamo mai più rivisti. 

Io ho conosciuto un altro uomo dopo 1 anno da single, ci siamo innamorati e abbiamo messo su famiglia. 

In questi 6 anni il mio ex ha continuato a cercarmi in svariati modi: messaggi, chiamate, richieste ripetute di amicizia su fb. Io non ho intenzione di avere nessun rapporto con lui, non gli ho mai risposto, ho sempre eliminato le richieste di amicizia su Facebook, l'ultima me l'ha inviata qualche giorno fa. Mi cerca a cadenza regolare di due/tre mesi da sei anni. 

Anche se ci siamo lasciati di comune accordo, non ci siamo lasciati bene. 

Ma perché continua a cercarmi se non gli rispondo mai? Mi inquieta, non è normale!! Lasciami stare, non abbiamo più nulla da spartire.

E non si sente umiliato a cercarmi e non avere mai risposta? Ma che è, ossessionato?? Bohhhhh... Spero di non incrociarci mai nemmeno per sbaglio. Mi pare il comportamento di uno svitato. 

Tags: ex, smettila

Ven

17

Mag

2019

Mi ha chiamato la mia EX! Assurdo!

Sfogo di Avatar di OttavianoOttaviano | Categoria: Altro

Amici cari, vi aggiorno su quella che pare diventare una delle storie più struggenti e contorti di tutto il panorama sentimentale italiano (sono ironico, ovviamente :))

La volta scorsa avevo scritto nel mio ultimo messaggio che mi "sentivo" sarebbe successo qualcosa con la mia ex. Ora, voi non mi conoscete e siete liberi anche di non credermi, perché sembra assurdo ciò che vi sto per dire, almeno per me è assurdo.

Ma io scrivo perché n.1 la maggior parte di voi sono persone sensibili che spesso hanno già vissuto determinate situazione e che quindi possono dare consigli utilissimi, e n.2 anche per aggiorarnvi e tenermi compagnia in questi momenti un po' così.

Iniziamo. Oggi mi ha chiamato la mia ex, così, dal nulla. Ovviamente appena ho preso il telefono e visto il suo numero sono rimasto così :O a bocca aperta. Siamo stati a parlare 1h e 10minuti circa. Il motivo della telefonata era per "mettermi in guardia" circa una sua "amica" che pare non godere di buona reputazione agli occhi degli altri, e pare provarci con chiunque abbia un pene tra le gambe.

Quindi la chiamata era finalizzata ad un avvertimento, come per dire "attento che quella ti può adulare", inguaiare, usarti. A detta sua poco importa io poi cosa faccio, però ci teneva a dirmelo.

Una parola tira l'altra, lei mi ha detto di trovarsi fuori città per lavoro, etc, etc. Questa sua amica le ha riferito più volte di avermi visto in giro con ragazze (vero, amiche), e di fare io una bella vita (semplicemente perché pubblico storie su instagram che lei, ovvero l'amica, visualizza, storie dove magari sono in giro con amici appunto).

Comunque, siamo ritornati su alcuni argomenti, uno tra questi riguardava l'ultima volta che ci siamo parlati, il giorno dopo aver passeggiato insieme per una mattinata, storia chiusa l'indomani con me che mi incazzavo con lei perché sentito preso in giro.

 

A detta sua ho sbagliato io tutto, e le ho sempre dimostrato in questi mesi di non essere cambiato, di averla aggredita, di non poter stare con uno che la tratta male (l'ultima volta quando ci siamo visti ero effettivamente un po' agitato perché mi sono sentito preso per il sedere, e l'unica parola fuori posto che le ho detto è stata "stronza"). Altrimenti pare mi avrebbe dato un'altra possibilità...

 

Mi sono pentito subito di averla chiamata stronza, però non credo sia così grave, nel senso, tra due persone che si litigano possono volare certe parole, ma non mi sono permesso di definirla meretrice solo per offenderla, mi sono solo sentito di dirle stronza perché in quel momento per me lo era. Non credo sia illegale, non credo sia femminicidio, non credo possa io pagare penalmente questa parola. Fattostà che a lei sta cosa ha dato molto fastidio, questa parola le ha fatto capire che con me non ci può stare... Inutile dire che le ho spiegato che la mia reazione (comunque composta e limitata alla parola "stronza") era dettata da un sentimento di presa in giro che era scaturito a seguito del suo "doppiafaccismo".

 

Insomma, un'ora al telefono è volata, abbiamo parlato comunque in toni pacati, mi ha detto che se ne va a lavorare fuori e per "farmi stare tranquillo" mi ha detto che se dovessi vederla in giro con qualcuno è solo per amicizia, che lei ora non vuole assolutamente stare con una persona (in verità ha detto mai più... ma vabbé).

 

Vorrei un vostro parere. A me da una parte la sua chiamata ha fatto piacere, dall'altro mi ha fatto venire il mal di stomaco e destabilizzato. Non crediate che poteva evitare? Non crediate che poteva limitarsi a mandarmi un SMS per dirmi ciò che mi voleva dire sull'amica?

Dopo circa 45gg di silenzio assoluto, come la interpretate questa chiamata? Ha voluto "sondare il terreno" per vedere pure se era vero che io mi frequentavo con qualcuna?

 

Voi nella sua situazione mi avreste chiamato?

 

Boh, non so cosa dire, cosa pensare, sono molto, molto destabilizzato. Mi sembra che nel momento in cui sto trovando il mio equilibrio, o comunque nel momento in cui sto cercando una certa stabilità, salta fuori lei a rimettere in moto un processo di riapertura delle ferita.

 

Scusate per il post lungo, ma era necessario.  

Tags: amore, ex, ritorno

Lun

13

Mag

2019

Grazie per la pugnalata!

Sfogo di Avatar di EvelynEvelyn | Categoria: Ira

E' un bel po' che non mi faccio risentire. Andava tutto bene... finché...

Oggi vengo a scoprire un amico da diversi anni si sente ed esce con il mio ex. L'ex che me ne ha combinate di cotte e di crude, mi ha usata come bancomat, ha cercato di mettere grane con amici e parenti, etc etc etc. La cosa più grave tra tutte è quella delle grane, ovviamente, la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Eppure... eppure il migliore amico continua ad uscirci assieme.

Di nascosto.

 

Come dovrei comportarmi? A parte rovinare un'amicizia che dura da anni ma, a questo punto, di cui non mi fido più un cazzo?

Dom

12

Mag

2019

É tornata e se n'è riandata

Sfogo di Avatar di OttavianoOttaviano | Categoria: Altro

Vi ricordate di me? Della mia situazione sentimentale?

Breve riepilogo, la mia ex mi ha lasciato dopo 4 anni per la mia ipocondria insorta dopo un grave lutto che ha riguardato la mia famiglia.

Vi aggiorno, perché ci sono aggiornamenti.

A fine marzo le ho mandato un SMS di auguri per il suo compleanno, da li abbiamo parlato un po'. Ad inizio mese mi propone di andare a fare colazione insieme e poi un giro a mare per rilassarci.

Come un coglioncello accetto. Giornata bellissima, abbiamo scherzato e riso tanto, ci siamo baciucchiati e accarezzati ed io, che ancora l'amavo le rivelo i miei sentimenti, le dico che la amo ancora e le chiedo di ripartire anche con calma. 

(Lei intanto mi confessa che in questi mesi era uscita con un ragazzo che le aveva proposto una passeggiata, ma che da parte sua non c'era interesse, e che aveva detto no ad un "amico", quel famoso amico speciale di cui mi aveva parlato, che si era rivelato come interessato).

Comunque, la giornata finisce verso le 13 quando rincasiamo, a mia esplicita domanda se lei mi amasse ancora mi rispose con un NI, dicendomi che aveva paura che io non fossi cambiato ecc ecc.

Comunque ci salutiamo benissimo e per come capii io rimanemmo che tornavamo a sentirci.

La sera stessa le mando una emoticon di una rosa 🌹 . Mi risponde alle 3 di notte dicendomi che tornare a sentirci non ha senso, che non mi vuole illudere, che ormai lei ha dato tutto ed ora non sente di fare altro.

Incazzato come una bestia, perché mi sono sentito preso in giro, le chiedo di vederci il giorno dopo.

Ci vediamo e la mando a fancul0. Le dico la verità, che mi ha preso in giro, che io mi ero dichiarato apertamente e sapeva benissimo cosa provassi.

Alla mia domanda: perché allora non mi hai detto chiaramente che non mi ami? Mi rispose che aveva paura che se mi diceva di No allora chissà come ci rimanevo male io... Insomma, non me lo diceva per "tutelarmi". Intanto il giorno prima ci eravamo baciati in macchina, baciati e abbracciati, e lei nel mentre esclama che belli questi abbracci...

Da quel 1 aprile non ci siamo più sentiti. L'ho vista due volte per la città, mi ha evitato, ha abbassato la testa e cambiato strada.

Quando la vedo mi infastidisco, e da qualche giorno mi è ritornata quella tristezza che avevo appena essere stato lasciato... Perché?

Sono passati 5 mesi, mi sembra tantissimo, eppure in fondo non é poi così tanto, ma non ho ancora superato un bel nulla. 

Sono triste, sono dispiaciuto di come sia finita, mi sento in colpa per aver rovinato un rapporto che probabilmente (seppur con tutte le incompatibilità che potevano esserci) ci avrebbe portato all'altare.

Non mi sono perdonato, mi sento in colpa. Ed é brutto. Spero di non amarla più, sicuramente dopo avermi detto espressamente che non prova più niente per me qualcosa dentro me si é rotto, ma ancora la sento dentro.

Sono infastidito e sfinito, vorrei dimenticarla per sempre, vorrei non fosse mai esistita, mi ha fatto troppo male.

Tags: ex

Lun

29

Apr

2019

Dopo sette anni ancora penso alla mia ex

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

dovrei poter dire che sono felicemente fidanzata con un ragazzo speciale.. il vero ragazzo d’oro!

in realtà anche se sono passati 7 anni da quando ci siamo lasciate e di acqua sotto ai ponti ne è passata.. e di relazioni scadenti dal lato sentimentale..

mi rendo conto che ancora penso a lei.. confronto ogni mia relazione con quello che ho vissuto con lei.. siamo state insieme 6 anni, fantastici, se non fosse stato per i tradimenti scoperti mi dava tutto quello che volevo.. 

Lun

22

Apr

2019

festività del cazz

Sfogo di Avatar di DonnadaicapellicortiDonnadaicapellicorti | Categoria: Altro

queste feste mi mettono tristezza. giusto un anno fa ero in vacanza all'estero con quello che credevo fosse l'uomo della mia vita. mi ero illusa tanto, mi aveva dato tante dimostrazioni, sembrava che ci tenesse davvero a me... e invece era l'ennesimo stronzo. eppure i campanelli d'allarme c'erano, ma io non li ho voluti vedere...

sono passati 5 mesi da quando l'ho lasciato. mi mancano quei bei momenti...ero come narcotizzata, quando ero con lui... o meglio... nei primi mesi in cui ero con lui. poi cambiò e divenne strano, cupo e assente, nonostante continuasse a dire che voleva andare a vivere con me...altro non era che un parassita. 

sto meglio, sì...nel senso che non piango più ogni giorno, non voglio più suicidarmi, sto viaggiando e riscoprendo vecchi hobby...e faccio yoga, pilates, psicoterapia... 

la dottoressa ha detto che sono una persona sana e che lui aveva dei tratti da psicopatico..e ha detto che io ho sopportato i suoi soprusi emotivi perché inconsciamente credo di non essere degna di amore e considerazione... e questo accade perché per tutta la vita sono stata insultata e svalutata da mio padre...e quest'ultimo attuava gli stessi comportamenti che attuavano i miei ex... e io regivo sempre allo stesso modo, diventando muta, sottomessa, impotente, cupa...

quindi una parte di me non ha autostima, nonostante la gente pensi il contrario. sembro  e sono determinata, grintosa, sportiva, creativa, allegra, credo in me stessa... ma in amore funziono in maniera diametralmente opposta e trovo sempre questi stronzi qua e, anziché fuggire, ne divento dipendente.

ho avuto un 2018 di merda per colpa di quello stronzo. mi ha fatto soffrire per tutta l'estate e l'autunno. poi, ogni tanto si comportava benissimo, facendomi dimenticare tutti i torti subiti. vessazioni sottili, rifiuti, silenzi, giramenti di frittate (e di coglioni), gelosie gratuite, manipolazione emotiva... alternate e coccole, carezze, presentazioni di amici e partenti, giornate al mare, paroline dolci...

non mi stancherò mai di dirlo, ma i miei anni migliori sono stati quelli da single. capelli quasi rasati e unghie corte e senza smalto: ero troppo impegnata a raggiungere i miei obiettivi per pensare a certi dettaagli! eppure avevo tanti ragazzi intorno, uscivo, mi divertivo, avevo le mie avventure e non volevo impegnarmi.

poi la mia vita è cambiata e, dalla metropoli, sono andata alla noiosa cittadina di provincia, con un nuovo lavoro, frustrante e ripetitivo...non avevo più una vita. riempivo i miei vuoti facendomi crescere i capelli e curandoli, facendomi le unghie, cazzeggiando sui social... mi sentivo molto sola. mi è venuta voglia di impegnarmi con qualcuno ed è arrivato lui, che sembrava il principe azzurro che avevo sempre voluto. lui, con i suoi complimenti esagerati, con i suoi eccessivi slanci affettivi e le sue promesse esagerate, sin dalle prime settimane... mi chiamava "moglie", cercava un rapporto simbiotico da me... e io mi sentivo oppressa, era asfissiante...ma al tempo stesso qualcosa dentro di me si smuoveva. dopo poco tempo già lo amavo, lo adoravo, era la mia divinità, il fulcro della mia vita...ancora oggi non capisco come sia potuto accadere. e dopo 6 mesi ha iniziato ad essere strano...evidentemente quello era il suo modo di fare con tutte. non gli bastava portarsele al letto, lui voleva prendersi il cuore, otlre che la figa. che uomo di merda. deve morire male. ammazzato. in un letto di ospedale.per quello che ha fatto a me e a tutte le sue ex. e  a quelle che staranno con lui.bello, simpatico, colto e intelligente. difficile non cadere nella sua rete. o forse no... una persona "normale" sarebbe diffidente, vedendolo così lanciato...

prima di incontrarlo, mi sentivo figa e single. dopo un solo anno, mi sento zitella e vecchia. è come se la vita non avesse più senso, senza di lui. il lui dei primi tempi, però. tuttavia è meglio così, stare con lui mi faceva morire lentamente, come la rana nella pentola di acqua bollente..conoscete quella storia?

mi sento triste: non mi va più di troieggiare per locali. vorrei tanto trovare l'amore. a volte mi sento così triste. faccio un lavoro di merda, non posso permettermi di vivere da sola, non faccio vita sociale e non scopo da mesi. ora non mi pesa, ma se questo andasse avanti, sarebbe una tragedia. vivo in una città del cazzo. morta. senza un cazzo. colleghi vecchi o cmq con figli. neanche un caffè possiamo andarci a bere, a causa dei loro molteplici impegni. sì, ho gli hobby, ma mi sento sola. e ho paura che se la cosa continua, un giorno ricadrò tra le braccia dell'ennesimo stronzo.

al tempo stesso sono diventata molto diffidente: mi sono ripulita da un sacco di cattive abitudini e seleziono le persone con cura- mi apro di meno, con tutti.

ma poi, se gli over 30 sono tutti sposati, io sto cazzo di fidanzato dove devo andarmelo a trovare??

eppure, nella mia vita non ho mai conosciuto uno, dico uno, con cui valesse la pena fidanzarsi. non sono schizzinosa (anche se potrei permettermelo) ma mancano le basi, proprio. ragazzi mammoni o maschilisti o cafoni o donnaioli o egoisti o bambini o approfittatori ...questi non sono i difetti della serie "ognuno ha i suoi difetti"...eh no, signori miei...questa è proprio gente che va evitata come la peste. vorrei trovare una persona affidabile e onesta, niente di più. so che esistono belle persone: come esistono belle donne, esisteranno anche begli uomini (parlo dell'interiorità, non dell'aspetto fisico)... ma magari io non li attiro o non mi piacciono perché mi sembrano noiosi e/o sfigati e/o troppo brutti esteticamente...eh boh. e poi sono tutti sposati. e ci sono quelli che lo sono e fingono di non esserlo. no comment.

da single non mi sento quasi mai sola, da fidanzata invece mi sentivo ssempre sola... quando viene a mancare la complicità, la comunicazione, è così...cmq non credo al destino. non credo che se uno è destinato a sposarsi, succederà- a volte penso che sia troppo tardi (ho quasi 33 anni e vivo in una piccola città di provincia) e mi dispiace molto. ho diverse amiche single, mie coetanee, amiche dell'università...loro sono come ero io prima di fidanzarmi con quello. serene e felici. vorrei poter ritrovare quello stato mentale. vorrei che tutto questo non fosse mai successo... mi ha lasciato un pessimismo e un senso di sfiducia che non avete idea.

sento a volte storie di gente che ha trovato l'amore a 35 anni, addirittura una suora che è stata chiamata per insegnare religione a scuola e si è innamorata e sposata con un collega a 38 anni... però boh. io mi sento pessimista. ho bisogno di avere obiettivi personali e riempire la mia vita...avevo pensato a una seconda laurea ma poi ho paura di stressarmi troppo...studiare e lavorare...l'ho fatto e vorrei pure godermela questa libertà che mi sono costruita, ma non so come fare.

eh sì. sono lagnosa. ma del resto, questo è un sito di sfoghi. i miei conoscenti e i miei cari mi vedono come una allegra e solare...e forse lo sono anche. ma non ora. 

Mar

16

Apr

2019

Mi piace l'amico del mio ex

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ciao, sono nuova del sito e premetto che non ho mai avuto di questi problemi qua, quindi non sapendo con chi parlarne mi sono inserita in questo sito. Spero mi trattiate bene e cercherete di empatizzarvi in questo mio problema.

Mi sono frequentata per qualche settimana con un ragazzo il quale si è dimostrato molto immaturo e quindi la mia attrazione verso di lui ha iniziato ad affievolirsi. Nel periodo in cui ci siamo frequentati ho conosciuto i suoi amici, ragazzi molto simpatici con cui fin da subito ho stretto un buon rapporto di rispetto e amicizia.

Nel periodo in cui ho avuto problemi con questo ragazzo ho parlato tanto al telefono con questo suo amico il quale mi dava ottimi consigli e tutto, il problema è che a forza di parlare con lui mi sono presa una bella cotta, perchè ci andavo veramente d'accordo caratterialmente. ovviamente premetto che ho fatto la cazzata di andarglielo a dire subito mentre era meglio tenerlo per me, con il senno di poi.

gli e l'ho confessato e lui all'inizio era molto interessato a me e intraprendere una storia, poi ha iniziato a farsi problemi e sentirsi in colpa verso il mio ex dicendomi che non era giusto che si sentiva una merda e tutto. Ovviamente non sono una persona orribile lo capisco che ci stia male, ma a volte penso che ha troppo la testa sulle spalle, a me piace davvero e facendo cosi credo di non piacergli io abbastanza. 

Ora è diventato freddo nei miei confronti, e questa sua lontananza mi fa davvero soffrire. Non so più che fare, consigli ?

Tags: amico, ex, peccato

Mar

16

Apr

2019

Ho troppa voglia

Sfogo di Avatar di DebsDebs | Categoria: Lussuria

Stavo con un ragazzo, avevo diversi problemi con lui ma lo amavo lo stesso. Era una relazione a distanza, ci vedevamo 1-2 volte al  mese dopo 3mesi è capitato che ho baciato 2 ragazzi al compleanno di una mia amica, era circa un mese che il mio ragazzo mi trattava di merda e ho cercato affetto da un altra parte, non glielo ho mai detto. Dopo 3 giorni ci siamo visti, sono stata a casa sua 4 giorni, abbiamo fatto un sacco di sesso. L'ultima notte che ho passato a casa sua c'è stato il suo compleanno. Lui mi ha trattato di merda per tutto il tempo e io sono stata sul divano con i suoi amici. Dopo un po' che l'alcol faceva effetto ho cominciato ad accarezzare un tipo. È arrivato il momento di andare a letto: io sono stata in un letto con altri 2 tipi. Uno dormiva, l'altro mi ha fatto impazzire. Mi abbracciava da dietro, mi ha appoggiato la bocca sul collo ( 2 cose che mi mandano gli ormoni a mille), io in cambio ho cominciato a muovere il culo contro il suo pacco. Dopo un po' mi sono girata, per un po' siamo stati vicinissimi con le facce ma non è successo niente, lui si è alzato e se ne è andato. Il giorno dopo ho fatto sesso con il mio fidanzato. Bene, dopo 3 mesi mi ha detto: tu ci hai provato con i miei amici, nn riesco più a stare con te. Me ne pento, davvero, non avrei voluto fare la puttana, lo amo da morire anche se mi ha lasciato da 4 mesi. Spero di stare meglio tra un po'

Tags: ex