Tag: ragazza

Sab

22

Giu

2019

Incantesimo finito male

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Zappa è la mia cugina-nipote con 4 anni meno di me,madre di 2 figli piccolissimi una avuta per sbaglio,l'altro per volere del marito,si è sposata per non fare parlare la gente,amava da giovane le discoteche,scopava con un altro,era ed è un oca stupida ignorante e picchiava la madre e a 12 anni già beveva e fumava.Tra me e lei solo indifferenza e un filo d'odio.

Ross è una giovane niente male di 21 anni era ed è ancora vergine,prima della classe,diplomatasi con 100elode,studentessa universitaria,non beve non fuma,è una persona solitaria abbandonata dai genitori sin dalla nascita,cresciuta con i nonni paterni con i quali poi ha litigato,circondata da parenti serpenti,problematica e che è fidanzata con un mollusco che non la tocca non la merita che non è all'altezza del suo carattere dominante quindi lei a lui lo sottomette(caratterialmente) infine ha detto di non volerlo sposare.Tra me e lei molto feeling caratteriale

Ho pensato cosi' tramite un incantesimo di magia nera di scambiare le anime di Ross e di Zappa,mettendo Zappa nel corpo di Ross e Ross nel corpo di Zappa;questo è ciò che è accaduto:

*Ho fatto litigare Ross con il suo fidanzato,gli ho insegnato a guidare,ci siamo baciati abbiamo vissuto esperienze magiche ma non abbiamo fatto nulla di carnale però un anno fa è tornata col mollusco e a me mi ha detto chiaramente prima "mi stalkeri?" quando gli ho chiesto se era uscita e infine un bellissimo "tieni le distanze" 

*Con Zappa ho ripreso a parlare dopo 7 anni e rimasi pietrificato quando lei seduta sul divano dicendomi "lo vuoi un figlio? te lo do io,fallo con me" alchè io risposi che schifo (poichè siamo cresciuti assieme) lei disse e non me lo scorderò MAI:

"Io non sono Zappa,Io sono Ross...Per colpa tua avevo 19 anni e una vita davanti e adesso mi ritrovo a crescere una bambina"

Altro fatto curioso e inspiegabile:

una volta via whatsapp parlavo male della madre di Zappa con Ross e all'indomani la madre di Zappa mi ha detto pane pane e vino al vino di tutto cio' che c'èra scritto nel messaggio!!! INQUIETANTE!!!

Cmq non posso che augurare buona fortuna a Ross per la sua carriera universitaria e che un giorno trovi davvero un'uomo degno di lei e che le faccia battere il cuore completandola cosi' come essere umano e come donna,secondo me lo merita,non avendo mai ricevuto affetti sinceri da nessuno nella sua vita.

Mentre per Zappa,rivelatasi essere sempre la medesima persona,provo oggi come ieri indifferenza per la sua altezzosità,arroganza e pochezza mentale,questo era cio' che si meritava: goditi i tuoi bebè,sei cosa solo di aprire le gambe e nulla piu'...povero il tuo uomo costretto a stare con una dalla cosi' grande pochezza mentale.

Purtroppo la magia non esiste miei cari oppure sono stato io ad aver sbagliato qualche passaggio! :(

Dom

09

Giu

2019

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono andata a letto con il mio migliore amico. Diciamo in due anni siamo stati insieme per cinque volte circa. Ho un ragazzo, lui la ragazza. La prima volta è stato un caso, abbiam dormito insieme e da un abbraccio a letto è partito tutto.C'è amicizia, forte, ma un'altrettanta attrazione fisica. Nessuno dei due dubita dei sentimenti che prova per il proprio fidanzato/a (lo so, siamo degli ipocriti schifosi e bla bla), ma non riusciamo a rinunciare a questo peccato. Il problema è che a volte ci capita di uscire in una compagnia allargata, quindi ci ritroviamo entrambi coi rispettivi partner. La sua ragazza è gentilissima con me, e il mio ragazzo ride e scherza con lui. Non so come possa finire questa storia, non penso bene. Sono continuamente stuzzicata da lui, e lui lo fa con me. Non riesco a farne a meno, né come amico, né come amante.

Sab

25

Mag

2019

Un'amicizia difficile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

L'unica persona che io abbia mai veramente considerato nella mia vita e che mi ha conosciuto per come sono davvero ha iniziato a trattarmi male.. diciamo che il nostro rapporto era un po' tormentato. Siamo stati insieme, ma dopo un po' era troppo difficile (considerate che era a distanza) e io l'ho dovuta lasciare.

Siccome eravamo comunque troppo importanti l'uno per l'altra, abbiamo deciso di rimanere amici, perché a me importava soltanto di averla nella mia vita, che fosse un'amica o una compagna. 

Beh, vi dico soltanto che pian piano ha iniziato a trattarmi davvero di merda e mi ha costretto a tagliare i ponti. Ma sapete come ci sto? Dire che ci sto male è dire poco. 

Secondo voi dovrei dirglielo? Nonostante sia stato sempre io quello che si preoccupava del nostro rapporto e in che direzione andasse? 

Dom

12

Mag

2019

La mia ragazza non mi cerca

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

ciao a tutti, sono fidanzato con una ragazza da esattamente due mesi. L’unico problema tra me è lei è che su whatsapp sono quasi sempre io a doverla cercare. Aggiungo “quasi” perché su 7 giorni, è solo una volta che lei mi scrive per prima. Ci vediamo un giorno sì e un giorno no a scuola ed usciamo generalmente 2 volte a settimana. 

Non capisco perché non sia mai lei a cercarmi e devo essere sempre io a scriverle per primo... boh non capisco....  questa cosa mi fa stare abbastanza male. Dal vivo è una persona veramente affettuosa e ha detto che con me sta molto bene.  

Sab

11

Mag

2019

Cagasotto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Vorrei dichiararmi alla ragazza che mi piace, ma non saprei come gestire le conseguenze. Né in positivo né in negativo.

Se il responso dovesse essere negativo ci starei una merda, se il responso dovesse essere positivo sarei talmente impacciato da farle cambiare idea. Non saprei di cosa parlare, avrei sempre paura di annoiarla, e cose del genere. 

E io mi danno perché la vedo ogni giorno e ogni volta che la vedo mi rendo conto di quanto sia impossibile stare in silenzio e non dirle tutto, ma allo stesso tempo sono un cagasotto e non riuscirei mai a farlo. 

Gio

02

Mag

2019

X

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti e a tutte. Sono un ragazzo di 17 anni e sono forse 3 anni che non ho amici veri. 

Ai tempi ero fidanzato con una ragazza rivelatasi una vipera, che mi allontanò da tutti i nostri amici in comune e voleva farlo anche con i miei familiari. Tralasciando, sua cugina divenne una mia amica molto stretta e così anche un'altra ragazza. Quest'ultima all'inizio sembrava essere imparziale, però poi (dopo che io lasciai la mia ragazza) si schierò senza alcuna motivazioni. Chiarimmo, per così dire, ma non ci siamo mai più riavvicinati. Mai vi dico. E non mi saluta nemmeno più. E via la prima. 

Poi sua cugina (che chiameremo X) all'inizio continuò a parlarmi come se nulla fosse, ma non ci volle tanto prima che fu costretta a non farlo più. Non me ne sono mai fatto un ragione, ma il peggio viene qualche mese dopo: dopo un fortissimo litigio fra cugine, io trovai il coraggio di dire a X che mi mancava e che mi dispiaceva di come fossero andate le cose. Premetto che avevo intenzione di farlo da molto prima, ma il coraggio mi venne solo dopo quel litigio. Non avevo nessuna intenzione, non provavo nulla per lei se non un fortissimo affetto. Parlammo per due settimane, DUE, prima che lei tornasse dalla cugina, giusto per salvare la sua reputazione perché sputtanata in pubblica piazza. Io ci sono rimasto davvero male, perché non sono mai stato tanto buono e comprensivo con una persona come lo sono stato con X. E nonostante ciò chi "vince" è sempre chi tratta peggio. Non chiedo di essere messo prima dei familiari, ma di essere almeno degnato di un saluto nei corridoi di scuola piuttosto che di sguardi che durano mezz'ora. 

A me mancano. X davvero tanto. Non riesco a incontrarla ancora adesso senza rimanerci male. E so di mancare a lei. Ma a quanto pare non è un'amicizia possibile, questa. 

Fra poco fa 18 anni, e sono davvero tentato di farle gli auguri. Ma se non volesse? Se sbaglio a pensare che le farebbe piacere? Penso che mi starò fermo, visto che ogni volta che scrivo ad una persona o mi faccio sentire la prendo sempre in quel posto. 

Sab

23

Mar

2019

Ciao.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sere fa ho visto il film Penelope. Mi ci sono rivista molto. Una ragazza nascosta per via del suo aspetto. Sensibile e piena di virtù. I suoi sguardi erano carichi di speranza.Io non sono nata con una maledizione, ho solo incontrato persone sbagliate e collaborato affinché mi facessero del male psicologico, perché non interrompevo le relazioni con loro ed arrivavo sino allo sfinimento, finché erano loro a lasciarmi.Ed ogni volta che mi lasciavano, io mangiavo di più. E piangevo.Ma è iniziato tutto con un eccessivo dimagrimento, il vedermi trasformata allo specchio da un giorno all'altro e poi riprendere col cibo senza misura. E dopo sì, è arrivato il turno degli altri. Che arrivavano, sembravano combaciare, incastrarsi, e poi le cose finivano, finivano perché erano inadatti da sempre, perché chissà, prima sembravano così ideali.E lì ingrassavo.Adesso peso 95 kg.E continuo a mangiare, le merendine durante la notte. Le metto in bocca quasi sino a scoppiare. Perché uno di loro mi manca. Perché ricordo il male che mi hanno fatto, che gli ho permesso di fare. Mangio perché non riesco a ridere. Mangio perché sono sola. Mangio perché riempio.Sono un maiale come Penelope, in un senso diverso ma pur sempre porca, ecco tutto.E la gente mi guarda come a dire: "Ma perché non dimagrisce?" perché oramai si son rassegnati a "Perché è ingrassata?" o forse non se lo sono mai chiesto. Un mio amico mi comunicò che un ragazzo gli disse tempo fa se per caso avessi avuto una gravidanza e dato in adozione il bambino. Nessuno ragazzi, nessuno mi vuole. Non sono brutta. Sono grassa. Ho gli occhi verdi, dei lunghi capelli castano caldo sino alla schiena, lisci ed alle punte mossi, le labbra carnose, il naso alla francese. La pelle chiarissima. Sono sempre stata bella. Particolare. Vesto bene, mi curo esteticamente. Ma tutti vedono solo la mia taglia. E probabilmente pensano "Ha un viso dolcissimo..." e niente più. Io vedo chi guardano, non sono più belle di me, solo più magre. Sono quasi tutte molto vistose. Forse gli fanno pensare al sesso. Estate scorsa ho avuto un appuntamento al buio con un ragazzo, probabilmente non gli sono piaciuta perché non aveva il fare seduttivo. Poi sono uscita con un ragazzo che già mi conosceva, era attratto probabilmente ma io sono stata gelida, perché lui mi parlava della ragazza anche. Era molto bello, è sexy. Non capivo perché noi soli in quella spiaggia e la sua ragazza a casa, ho rifiutato il suo abbraccio, continuano a dirgli che sarebbe stata una bella amicizia ma a distanza di poco è sparito. Dopo un altro ragazzo conosciuto in Instagram ma non sono riuscita a vederlo, inventavo scuse su scuse, mi è sembrato superficiale. Io in Instagram non pubblico foto di me del tutto rivelatorie sul mio fisico, anche se sono alta e non si nota molto. Però mi ha detto "Ti sta bene tutto" senza alcun senso, ed ho avuto paura. Descriveva la sua ex dicendo "È ingrassata tanto nell'ultimo periodo..." insomma, una serie di cose che mi hanno portato ad allontanarlo. Vorrei avere qualcuno dalla mia parte. Un buon motivo per iniziare ad affrontare questo problema. Adesso arriverà l'estate. Mi sento così diversa. Chissà cosa pensano gli altri di me. Col mio ultimo ex, pesavo 20 kg in meno e dopo avermi lasciata...ho ripreso a mangiare. E col mio penultimo, pesavo 65 kg, stavo bene e lui continuava a dirmi di dover dimagrire perché ero formosa. Chissà le risate che si fa ora. Vorrei fossimo come dei robot tutti uguali ma diversi solo dentro. Ascolto Pino Daniele, nessuno mai penserà qualcosa del genere su di me. Ah, poi c'è anche stato un altro ultimamente, mesi scorsi ecco, per anni (quindi anche da meno grassa) continuava a guardarmi da dietro il bancone della farmacia. Dopo tanto tempo ha chiesto il mio numero, così di getto. Scrivendo quasi subito: "Finalmente ho il tuo numero" e da quel momento sino a rispondergli, ho sentito di nuovo la felicità. Ero in centro da sola, passeggiavo in cerca di un regalo per mia cugina, entravo nei negozi e in uno specchio, per caso, mi sono vista sorridere, ho guardato solo il mio sorriso. Poco dopo qualche scambio di messaggi, mi scrive "Hai una bellezza mozzafiato, lo penso dalla prima volta che ti ho vista, se solo non fossi fidanzato..." e la mia risposta, un vulcano in eruzione. Occhiatine, numero, auguri, per cosa? Una freddura così. Non ricordo le parole del mio messaggio ma pure lui poi sparito, meglio così anche se, che delusione. Poi più niente. Nessuno. Neanche amiche. Tutti a dire che bella persona, che ragazza dolce, educata. Ma vaffanculo a tutti. Perché non mi state vicino? Perché non vi lasciate voler bene e provare a volermene? Non so nemmeno se voglio dimagrire, questa corazza mi protegge. Non capisco granché. Solo l'amore mi può salvare. Me stessa è incapace. 

Dom

03

Mar

2019

Credo di essere Asessuale Eteroromantica.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Da anni sono alla ricerca della mia identità sessuale.
Sono una ragazza che si è presa una cotta raramente, tutte quelle volte non ho mai sentito il desiderio di avere un rapporto sessuale con loro (sono etero).

Erano per la maggior parte cotte dove fantasticavo che ci tenevamo per mano, ci baciavamo o ci abbracciavamo.
Crescendo, l'idea del sesso mi è sempre sembrata superflua.
Non dico che mi faccia schifo l'idea, ma penso solamente che tutti possiamo fare "SESSO". Mentre il romanticismo e l'amore in piccoli gesti ti vengono con le persone che veramente ami.

Voglio essere sincera. Un ragazzo mi potrebbe conquistare con un bacio inaspettato, non mostrandomi il cazzo.

 

Vedere peni? No grazie, mi rende a disagio. Vagine? Non mi fa ne caldo e ne freddo.
Semplicemente non sento la necessità di fare sesso. Nemmeno il desiderio.

All'inizio pensavo fosse solamente perché già da piccola mi vergognava parlare di ciò.
La sessualità era una discussione tabù per me, perché ogni volta mi faceva rimanere disgustata.

Sapevo che a me non piaceva, punto e basta.

Poi però, crescendo, cominciarono a dirmi:"Il sesso ti piacerà, è bello!", "Fare sesso è la cosa più bella del mondo!",

Anche una mia ex amica era fissata con queste cose...Però lei si accorgeva del mio disinteressamento completo riguardante al sesso. così tanto che cercava di farmi cambiare idea forzandomi a guardare porno.

Sì, mi faceva vergognare vedere due persone fare sesso. Ammetto che certe volte vado e mi trastullo (andiamo, chi non lo fa) ma dopo? Non penso nemmeno lontanamente di fare sesso con qualcuno.

Conosco una ragazza che sa molto del campo LGBTQ+ e qualche giorno fa si stava parlando appunto del sesso.

Mentre parlavamo, le dissi che io non trovavo interesse nel sesso in generale, certe volte mi eccitava. Ma non mi passa nemmeno per la mente fare IO sesso con qualcuno e così lei mi chiese:
"Non è che sei Asessuale?"

Ora,sapevo cosa voleva dire essere Asessuale. Ma non c'avevo nemmeno pensato!
Allora facendo qualche ricerca, ho scoperto gli "Assessuali Eteroromantici". Cioè persone che sentono attaccamento romantico verso il sesso opposto, ma non in modo sessuale.

Credo di esserlo, perché spiega tantissimo riguardante il mio disagio a parlare di sesso mentre sono più propensa a stare insieme ad un ragazzo e semplicemente baciarci, passeggiare, tenersi per mano e dormire abbracciati tutta la notte...

Come ho detto, PENSO di esserlo.
Non mi sono mai fidanzata, non ho mai fatto sesso, quelle poche cotte che ho avuto sono state di ragazzi della mia età (da quando avevo 11 anni, ora ne ho 19).

Scrivo qui perché sono confusissima, dato che la mia sessualità è sempre stato un grandissimo punto interrogativo che mi veniva sempre in mente...

Gio

10

Gen

2019

allora..

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

mi sto conoscendo con uno .. è bello, simpatico, intelligente, premuroso, protettivo.. insomma sembra proprio perfetto e quando penso a lui, al suo sorriso mi vengono le farfalle nello stomaco, sento il suo profumo ovunque

però appena lo vedo mi blocco, sembra quasi di non conoscerlo.. mi piacerebbe che almeno mentre mi saluta mi.mettesse una mano sulla spalla, sul braccio, cazzo un po' di contatto fisico. non capite male, non è che voglio solo questo ma è una cosa quasi fondamentale per me il contatto. 

forse è solo che sono abituata ai classici ragazzi schietti (per non dire stronzi) che arrivano subito al punto e quindi questa sua serietà, questa sua dolcezza mi mette a disagio.. possibile?  

è che io vorrei qualcosa di serio con lui, ma sono estremamente imbarazzata vicino a lui. e non è la classica timidezza di quando ti piace uno, mi sento quasi fuori posto, come se non avessi neanche il diritto di parlargli..  

come potrei sbloccare questa nostra lontananza? come potrei fare in modo di avvicinarmi ancora di più a lui?  

Ven

04

Gen

2019

Amicizia e Amore

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Piccola riflessione, qualche giorno fa mi sono dichiarato alla mia migliore amica che mi ha rifiutato, ovviamente. Dico così perché so come sono le ragazze, sono stato fidanzato diverse volte, ma non ho mai amato nessuno, tranne che quella ragazza. Io mi sono innamorato essendoci amico, dal modo in cui mi parlava e mi raccontava delle sue giornate e da cose che si fanno da amici e non da fidanzati. Ovviamente lei mi ha rifiutato proprio per questo, alle ragazze non piace il “migliore amico”, infatti ogni volta che sono stato con una ragazza il primo approccio è sempre stato finalizzato allo stare insieme nel senso di coppia e non di amicizia. Ma allora io non dovrò mai amare nessuno? Quando sono stato amico di questa ragazza ho visto com’è lei veramente, non sarebbe successo se avessi approcciato in maniera diversa e quindi non mi sarei innamorato, e magari però ci sarei stato insieme (pur non amandola), ma allora la conclusione qual è? Non ameró mai qualcuno standoci insieme?

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17