Tag: matrimonio

Mer

07

Nov

2018

Singletudine

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Vorrei sapere perché non mi sono sposato. Sono pentito e ripercorro a mente le tappe del passato. Ricordo che ben 3 ragazze in 3 momenti diversi mi hanno chiesto se volevo sposarmi e per 3 volte ho detto no.

Vorrei sapere dai colleghi maschi se hanno avuto esperienze simili e poi com'è andata a finire.

Io confesso che penso che dovevo di' di sì, già che c'erano cascate, ora col cazzo che me pijano.

Mer

07

Nov

2018

Marito casalingo ossessivo!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono una ragazza giovane, sposata da poco più di un anno con un ragazzo un po' più grande di me. Lui ha sempre ritenuto che i miei genitori non mi abbiano insegnato a prendermi cura della casa con responsabilità, perché lo faceva sempre e solo mia madre, ed è vero, in effetti. Crescendo ho imparato a responsabilizzarmi: ora ho una casa mia per la quale abbiamo aperto un mutuo, mi piace prendermene cura e tenerla bella pulita e in ordine, ma come tutti a volte qualcosa da fare rimane indietro perché col lavoro il tempo è sempre quello che è, e io sono via di casa praticamente tutti i giorni tutto il giorno. Con questa premessa cosa voglio dire? Che purtroppo, e dico purtroppo anche se molte donne mi prenderebbero per pazza, mio marito è un casalingo ossessivo, di quelli che non ce la fa a stare fermo un attimo! Io sono sempre stata una dormigliona, ma è anche vero che mi alzo sempre presto, e quando capita che sono a casa VOGLIO potermi riposare un po' di più, senza esa gerare, ma senza puntare sveglie, rimandando le faccende al resto della giornata, quando comunque ho tutto il tempo per farle bene e con calma: e invece no, cara mia! Se lui disgraziatamente è a casa e tu pensi di poter sonnecchiare apriti cielo!! Alle 8 lui è già in piedi, lascia la porta della camera aperta, inizia a trafficare ovunque facendo casino e quindi, ovviamente, svegliando anche una come me che ha il sonno più profondo del mondo. Lavatrice, scopa (o aspirapolvere, meglio fa più casino), piatti impilati, stoviglie riposte, insomma, un bel concerto fatto a puntino per non farmi dormire. Dopo un po' o mi sveglio io esausta di sentire casino o viene lui da me 'amoreeee, dai svegliati!!' 'amoreee, dai svegliatiiii!'. A volte non dico nulla, altre mi sveglio logicamente incazzata, e quando gli faccio notare la cosa si offende pure, pur dicendogli 'senti, io oggi sono a casa tutto il giorno, ho tutto il tempo per fare tutto, ma voglio dormire, mi sveglio già sempre presto, se tu invece proprio non ce la fai a stare nel letto puoi almeno evitare di far baccano che mi fa svegliare??'. Ora pensate ciò che volete, ma loro sono una famiglia (suocera compresa) di nevrotici, non c'è la fanno a stare fermi un attimo, devono sempre fare qualcosa, e questa è una cosa che mi dà i nervi da morire!! E se tu non ti adegui a loro e non fai altrettanto, sei una scansafatiche e irresponsabile! Il bello è che mio marito si loda alla minima faccenda che sbriga, che sia stirare, lavare ecc, dicendo 'eh marito così in giro non ce ne sono mica tanti!', probabilmente è vero e sono anche fortunata, ma sono anche dell'idea che lo stereotipo della donna che fa solo lei tutto sia ormai superato da un tot,anche perché la casa la stiamo pagando in due coi risultato del lavoro di entrambi, caro. Non sarebbe il lato della medaglia più amaro se a questo non si aggiungesse il fatto che nei pochi momenti che ci possiamo accoccolare un momento sul divano, magari dopo cena, quella che fa le coccole sono solo io, elemosinando un bacino, una carezza, e credetemi che io non sto ancora bene capendo il perché (anchese non potete vedermi sono una ragazza a cui piace tenersi pulita e ordinata anche se sta in casa, capelli a posto, un filo di trucco, unghie curate ecc...). Fatto sta che lui preferisce guardare la TV o il suo smartphone. L'ultima è stata una mattina fa quando solita scena di lui che mi sveglia (questa settimana sono in ferie), lo raggiungo per fare colazione, beh: era attaccato al telefono, e ci è stato per cinque minuti buoni, a guardarsi uno spezzone di film di Verdone su YouTube. Se glielo faccio notare sono permalosa, se non dico nulla  per evitare discussioni emplicementee rimango tra me e me a chiedermi il ''perchè??". Conclusione: credevo di avere un marito al mio fianco, invece ho solo un domestico

Mar

16

Ott

2018

Chiedo troppo?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Un marito, un paio di bambini, una casina tutta mia.

Chiedo troppo? 

Mer

03

Ott

2018

Amante del padre al mio matrimonio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti.

Tra pochi giorni mi sposo. Se tra la gente che vieni in Chiesa a farmi gli auguri c'e' l'amante di mio padre, e viene a stringermi la mano, io cosa le dico?

Lei non sa che io so chi e' e potrebbe venire "in anonimato" per vedere mio padre che mi porta all'altare.

Se ha la sfacciataggine di venire a stringermi la mano per farmi gli auguri, io non me la sento di stare zitta. Allo stesso tempo rischio di rovinare il mio matrimonio se trapela la verita' in quel momento.

Mi suggerite qualcosa di furbo e sottile da dire in questa situazione? Mi devo preparare a ogni evenienza!!! 

Ven

21

Set

2018

Matrimonio per procura

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Nella fiction ora in onda con Luisa Ranieri, il suo personaggio sposa per procura uno che non conosce per poter andare in America.

Sapevo che esiste il matrimonio per procura ma non per sposare sconosciuti, sapevo che succede ad esempio nel caso dei militari in missione se la fidanzata è rimasta in Italia...

Chiedo: è una cosa legale?

Mi interessa perché io non sono mai piaciuta a nessuno, e dato che non sono più una ragazzina desidero tanto sposarmi, ma appunto siccome non piaccio a nessuno è impossibile. Posso sposare per procura uno sconosciuto per poter essere sposata?

Se ciò non fosse possibile, chiedo un'altra cosa: in gioielleria si può acquistare una sola fede nuziale o le vendono solo a coppie? Se fosse possibile comprarne una sola, la metterei per illudermi di essere sposata...  

Cosa mi suggerite? 

Ven

07

Set

2018

Non pensavo di essere orribile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Mio marito preferisce far da solo che fare l'amore con me. Mi sento come se lui mi privasse della mia sensualità e femminilità. Ok non sono Belen Rodriguez ma sono una bella donna come tante. Ho provato di tutto dal conquistarlo in modo sexy, al non mettergli pressione, al non fargli pesare la cosa, ecc. Ma nulla cambia. Ormai sono 6 mesi. Sto arrivando al punto di pensare che sono orribile e probabilmente repello gli uomini.

Sab

25

Ago

2018

Vademecum

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Che cos è per voi il matrimonio? 

Voi mi direte: un unione di due persone che si amano 

Ok, fin qui non ho niente da obiettare, ma una domanda che penso abbiano pensato in molti, se non tutti, è: perché!?

Perché sposarsi per dichiarare amore eterno ad una persona? Se la ami non c è bisogno di un anello al dito o un foglio di carta che lo attesta.

Perché sposarsi per spendere inutili soldi in cerimonie, vestiti, cibo e quant altro? Se volete mangiare fuori potete andarci quando volete e se volete vedere i parenti basta chiamarli. 

Perché sposarsi per poi andare in luna di miele? Se volete fare un bel viaggio non c è bisogno del matrimonio 

Non venitemi a dire che lo fate per i soldi, perché quelli che si tirano su dalle "buste" non sempre coprono le spese ottenute per affrontare tutto il matrimonio e lo scoprite solo dopo la cerimonia... 

Perché sposarsi e spendere soldi quando si rischia col tempo di non amarsi più? Un divorzio generalmente costa molto e sarebbero altri soldi da spendere per annullare tutto, quindi Delle due non sarebbe meglio utilizzare i soldi in altro?   

Oggigiorno sono sempre di più le coppie che si sposano e dopo pochissimo tempo divorziano. Lo trovo un inutile dispendio di energie e di denaro. Un consiglio che vorrei dare ai giovani di oggi è:

Pensateci almeno 10 volte prima di compiere questo rito, non è da prendere alla leggera, non solo perché con l' amore non si scherza, ma nemmeno con i soldi e con gli avvocati divorzisti.  

Gio

09

Ago

2018

Consiglio

Sfogo di Avatar di HatshepsutHatshepsut | Categoria: Altro

Buonasera a tutti, chiedo consiglio su un problema che mi si è presentato da poco. 

Ci sono due ragazzi sposati da poco. Hanno sempre avuto qualche litigio, solo un paio molto accesi, ma niente che non si potesse risolvere con una chiacchierata a tavolino. 

Lui perde il lavoro ( economicamente messo molto bene) e dice di essere andato in depressione tanto da chiedere il divorzio.

Ha una villa, una macchina nuova ogni 2-3 anni, gli vengono pagate le bollette, è giovane e potrebbe fare qualunque cosa.  

Ora la mia domanda è.... È possibile che sia proprio la perdita del lavoro a portare questa depressione? Forse c è dell' altro ? 

Vorrei sistemare la situazione ma non saprei come fare... Potrei anche farmi gli affari miei ma queste due persone mi sono molto vicine. 

Lun

04

Giu

2018

Tutte le mie certezze sono crollate.

Sfogo di Avatar di TerremotoTerremoto | Categoria: Altro

È cominciato tutto nel 2010.

Mi sono fidanzata con un ragazzo del Sud. Io vivo al nord. Ci vedevamo il più spesso possibile, finché è capitata l'occasione giusta per stare finalmente insieme, vicini (con grande dispiacere della madre che voleva tenerselo vicino e che aveva un altra figlia che lavorava al nord). L'anno scorso ha trovato un ottimo lavoro qui al nord, 5 anni di apprendistato e poi tempo indeterminato. Ottimo stipendio, ottime possibilità future. Felicissimi abbiamo preso la palla al balzo e abbiamo deciso di sposarci. Il mese successivo scopriamo che alla sorella (29 anni) è stato diagnosticato un tumore all'utero. Non ne sappiamo molto, fa chemio e radio e sembra andare tutto bene. Passiamo il Natale tutti insieme al sud e mia suocera ci regala le fedi nuziali. 

Ad inizio gennaio mia cognata scopre che la situazione della malattia si è aggravata. L'unica cosa da provare è l'ntervento chirurgico per provare ad asportare la maggior parte della massa tumorale. L'intervento dura 12 ore e riescono ad asportare quasi tutta la massa. Sembra andare tutto bene. Ma non è così. Il mio compagno comincia ad essere sopraffatto dalla situazione, vacilla, ha dei ripensamenti su tutto, su noi, sul matrimonio. Al che gli dico di chiedere a sia madre se sia il caso di annullare tutto, lei gli risponde di stare tranquillo e che la vita va' avanti. Ottimo, ci rimettiamo in marcia e cominciamo a far stampare annunci e partecipazioni per le nozze, ormai mancano solo 4 mesi. Ad inizio aprile andiamo al sud a trovare la sorella, la troviamo in condizioni disastrose. Mia suocera prende da parte il mio compagno (gesto irrispettoso nei miei confronti) e gli dice che tra poco la sorella potrebbe non esserci più e che forse è il caso di annullare il matrimonio (ma va? Mi pareva strano che qualcosa andasse liscio). Io e il mio compagno torniamo al nord, ma il giorno seguente lui mi dice di voler tornare a casa per stare vicino alla madre e alla sorella. Di voler annullare il matrimonio e di volersi licenziare. Mi crolla il mondo addosso. Io cerco di farlo ragionare, al sud non c'è lavoro e perdere un'occasione così mi sembra una cosa folle, e quando la sorella non ci sarà più lui si ritroverà depresso e senza lavoro. Lo convinco almeno a prendersi una aspettativa e di aspettare prima di licenziarsi. Parte in macchina portandosi dietro 3/4 della nostra vita qui al nord. Abbiamo l'auto piena di scatoloni, io lo accompagno. Nel frattempo annullo il matrimonio, il catering e quant'altro. Mia cognata sta sempre peggio, io sto malissimo per tutta la situazione. Da un giorno all'altro siamo lontanissimi, il matrimonio è annullato e lui sembra molto più freddo con me. Purtroppo a fine maggio mia cognata cede sotto il peso della malattia, muore, a 30 anni.

E qui scopro un sacco di cose. Scopro che in questo periodo di lontananza mia suocera gli ha fatto un bel lavaggio del cervello e che l'ha convinto a tornare al sud per stare con lei. Scopro che lui stava già cercando lavoro e io non sono stata minimamente interpellata. Mia suocera mi dice delle cose poco carine tra cui "lui doveva venire qui prima, mia figlia me lo diceva sempre, mamma, io per lui avrei lasciato Tutto lasciandomi intendere che ero ip la causa per cui fratello e sorella erano lontani. Poi mi dice che lei sapeva che la figlia non sarebbe arrivata al nostro matrimonio, ma allora perché ci hai regalato le fedi? Perché ci hai detto di annullare il matrimonio solo 2 mesi prima? Ho scoperto che le notizie ci arrivavano molto filtrate e che fin dalla diagnosi ai era capito che ormai non c'era più nulla da fare. Scopro che tutti gli amici di mia cognata intimano al mio compagno di restare con la mamma, ma loro sono i primi ad essere scappati a lavorare al nord! E ancora ci lavorano! Un giorno mia suocera dice "verso le 15.30 vi porto a vedere un giardino dove stanno allestendo una location per un matrimonio" ma, ti pare carino portarmi a vedere una location di un matrimonio sapendo benissimo che il mio ho dovuto annullarlo? In tutto ciò il mio compagno dice di amarmi ma è succube della madre, una donna autoritaria, indipendente, che ha il suo lavoro e mille altri impegni. Ora io sono qui al nord disperata, ho il mio lavoro qui anche se non so ancora quanto potrà durare, lui è lì al sud con la madre che non lo molla un attimo. Non sappiamo se e quando ci sposeremo, ho tutto pronto, bomboniere, vestiti, confetti, tutto! 

Volevamo un bambino subito dopo il matrimonio ma ora chissà quando e se mai ne riparleremo. Io capisco il dolore, la situazione, ma io? Io che faccio? Ha avuto senso buttare nel cesso tutta la nostra vita qui? Che possibilità ha lui lì al sud? E io?

Sono disperata, non so che fare, la madre dovrebbe dirgli "vai, figlio mio, fatti la tua vita, pensa al tuo futuro!" E invece no, è egoista e lui è un mammone! Ma lo amo.. 

Mer

02

Mag

2018

Matrimonio finito

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono sposato da quasi 11 anni, con 2 figli, uno di 6, l'altro di 4.

Il matrimonio è da qualche anno che vacilla, mia moglie ha espresso già una volta il dubbio di non amarmi più. 

Dei due quello che avrebbe voluto continuare sono stato io (ma anche lei), in primis per i figli, in secondo luogo per non buttare via quello che era un bel rapporto sul quale tutti e 2 abbiamo investito molto. 

Cosi al primo dubbio abbiamo deciso in accordo di provarci. Il mio provarci era un far finta di non essere stato messo da parte e cercare di essere un buon marito aiutando in casa (probabilmente con i miei limiti). Dall'altra parte mi aspettavo uno sforzo nell'essere più espansiva e meno fredda per dare un po' di energia al rapporto che si stava spegnendo nella speranza di riaccenderlo. 

Tra alti e bassi abbiamo trascorso gli ultimi 2 anni, da ingenuo quale sono speravo che le cose si sarebbero aggiustate. 

Nei giorni scorsi si è parlato un po' di come vanno le cose, da parte mia vedo un continuo accusare qualsiasi cosa faccia e ovviamente una mancanza di affetto e di rapporti, dall'altra non so bene cosa ci sia, so che ieri ancora mi ha detto che non mi ama più. 

Anche il mio amore oramai è quasi a zero, con l'attenuante che se vedessi in lei un ritorno di fiamma sarei disposto a continuare.  

Ora non so cosa fare. 

Abbiamo una casa di cui stiamo finendo di pagare il mutuo e soldi sempre risicati, ma soprattutto i figli. 

Da quanto ho capito lei sarebbe pure disposta a continuare facendo finta di nulla per il bene dei figli.  

Io non voglio rinunciare al piacere di potermi addormentare e svegliare nella stessa casa dei miei figli per non perderne nulla, ma allo stesso tempo un matrimonio di facciata mi fa inorridire e probabilmente mi farei venire un'ulcera grande come una casa. 

Al momento potrei pure rinunciare al sesso ma non so per quanto resisterei. 

Mi si spezza il cuore all'idea di dire ai miei figli (cosi piccoli!!) che avranno genitori separati, a doverli vedere solo in determinati momenti e sballottarli eventualmente da una casa all'altra. 

Sono incazzato, perchè per scelta di lei, rimarrei senza casa, e chissà, probabilmente un giorno qualcun altro vivrebbe nella casa che ho pagato e per cui mi sono fatto il culo nei fine settimana per fare lavori e condividerebbe il tetto con i miei figli. 

Se non ci fossero i figli me ne sarei già andato da tempo, ma forse non avremmo nemmeno affrontato gli ultimi 2 anni, avremmo chiuso subito. 

Potrei pure provare a farmi un amante, ma sono certo che non sarei disposto ad accettare che se lo faccia lei, e so che non sarebbe giusto avere questa pretesa, ma cazzo è lei che ha scelto per me :-(

Non voglio fare del male ai miei figli, ma ho 40 anni, può essere che la mia vita debba essere una galera per i prossimi 10/15 anni? 

E poi un accordo del genere potrebbe durare così tanto o è solo un rimandare il problema?

L'idea della separazione da mia moglie non mi renderebbe di certo felice e aprirebbe ad un sacco di casini economici, ma potrei affrontarla, l'idea di far soffrire i miei figli o di poterli vedere con il conta gocce invece mi uccide.  

 

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18