Tag: odio

Sab

16

Dic

2017

Mi hanno rubato l'idea!! Merdacce!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Tempo fa avevo proposto su un gruppo whatsapp di andare a una Fiera. NESSUNO mi ha risposto. Così io nel frattempo ho cercato altra gente con cui andare, anche se poi non ho trovato nessuno disponibile perchè mi hanno detto che non è così bella come sembra. Arriva il giorno della Fiera e uno scrive sul gruppo dell'evento..e io mi sono arrabbiata! E gli ho detto che qualche giorno prima l'avevo proposto io quell'evento e nessuno mi aveva risposto. Gli ho chiesto se pensavano di andare e di nuovo il silenzio! Lo odio! Odio lui e la sua ragazza. con la quale probabilmente andrà alla fiera senza me e senza nessuno! Se non era per me, neanche sapevano dell'esistenza di quell'evento!! Fortuna che è una cosa che fanno ogni anno, e quindi non è la fine del mondo, poi se è vero che non è così bella (e un pò ci credo, perchè il sito si presenta enorme e ben fatto, ma dalle foto che girano su facebook e instagram, sembra una cosa un pò campata là...)...però...li odio! Falsi e ipocriti che sono! Spero marciscano all'Inferno! Mi rubano l'idea spacciandola per loro e poi neanche ti dicono di andare insieme!! Odiooooooooooooooooooooooo!!!

Mer

06

Dic

2017

Dermatite (e genitori idioti)

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira


Ho la dermatite seborroica. Per dirla in breve, squame di pelle che crescono un po là un po qua su tutto il corpo. specialmente il cuoio capelluto, devastato, e ora come ora, a 29 anni, paio mio padre di 60. Ed è da quando ne ho 23 che è così, quindi un sacco di belle cose sta malattia di merda me le ha tolte dalle mani . Risparmiatevi la filippica del "le ragazze ti guardano per altro" perchè a) non posseggo vestiti o soldi, b) l'apparenza per le donne è tutto. Altrimenti non si spiegherebbe perchè basano il 70,80,90% del loro tempo a cercare di farsi belle. Risparmiatevi "ti assumono lo stesso, così ti trovi un lavoro e ti curi" perchè per esperienza, quando vedono uno pelato che sembra uscito da una kemio pensano a tutto meno che alla salute e la stabilità. Pensano a uno che si droga o ha qualche malattia strana, e passano a quello dopo, pettinato e ben messo. Risparmiatevi il "almeno c'hai gli amici" - a 22 anni se sei calvo, o cominci a esserlo, sei un handicappato agli occhi di quelli normali, che ridacchiano e ti escludono perchè "Strano" o "quello pelatino con la forfora"  Che schifo. Che vita di merda.
Ho fatto anche un merdoso trapianto da un dottore Pakistano (che dio se lo inculi, o l'isis lo faccia esplodere) e l'odioso omino marrone in questione non sono ha fatto un trapianto di merda, ma ha fatto finta di non vedere il problema. 5000$ ben spesi, giu' per il cesso.  Mi sento mutilato nel corpo come nel portafogli. Non accetto sta condizione. A 29 anni,  mi sento come se volessi capovolgere il mondo, ma ovviamente sta cosa mi dice "Eh no. Bello, lascia stare. Tu sembri solo un idiota. Lascia stare."A renderla ancora più insopportabile, ci si mettono pure i miei - "Accetta sta cosa, lascia stare, tanto non cambia"PEZZI DI IDIOTI - io sto male, sta cosa è una MALATTIA che è DEGENERATA da anni e voi MINIMIZZATE. Poteva essere curata quando avevo i sintomi a 16 anni ma NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOE adesso dovrei sentirmi in colpa perchè dovete tirare fuori i soldi per curarmi come si deve?MA FOTTETEVI E vorrei mandare a far fottere pure tutti quei "medici" che finora ne hanno solo approfittato di me e quelli come me che soffrono, con commenti ridicoli, soluzioni idiote ("Mai pensato alla parrucca?" "Mai pensato ad andare affanculo?") costose, al limite dell'umana tolleranza. 2017, quasi 2018 e ancora sono qua a sembrare un glande alla luce del sole coperto di crose e roba che appiccica in testa, manco mi avessero eiaculato in testa. CHE MONDO DI MERDA. 

Dom

03

Dic

2017

NON NE POSSO PIù DI SOFFRIRE

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

tutto è iniziato da un'uscita di un sabato sera io ero col mio gruppo e lui con il suo io non sapevo manco 'esistenza di sto ragazzo.

una volta incontrati non pensavo che mi fosse piaciuto, diciamo che da lì inizio tutto. Un'amicizia bellissima, infatti eravamo  migliori amici finchè un giorno ci baciamo "per sbaglio" io in quel bacio provai qualcosa ma no so.. 

questi baci continuarono man mano a tal punto di fidanzarci tutto cio si risolse in circa 6 mesi.

ci mettemo ad aprile e per me era tutto non vedevo l'ora di passare un'estate intera con lui di risate divertimento e altro ma diciamo che non fu così..  

man man nel tempo il nostro rapporto si rafforzava ma è come se lui non si accontentasse di ciò che aveva 

lui aveva 13 anni e io 15

mentalmente non ci trovavamo più lui era troppo bambino immatura e io nonostante tutto cio lo amavo non potevo farne a meno 

però vedevo che da parte sua ci fsse solo un'interesse sessuale come mi dicevano gli amici e io invece di credere a loro credevo a quel coglio*e 

io ho sofferto molto in tutti i 7 mesi in cui siamo stati e ancora tutt ora 

mi ha fatto certe cose dietro che non mi aspettavo che le facesse ( non corna) ma ad esempio tante di quelle bugie che solo dio sa quantto ci ho sofferto su ste piccolezze e sinceramente non si fa io non mi merito uno menefreghista ed egoista infondo lui mi amava ci teneva a me ma non dava quant davo io 

io davo tutta me stessa per rendere la relazione il meglio di quello che già era ma lui quando litigavamo sapeva die solo un scusa oppure esci dal mio instagram ma non se ne importava...

per 1 mesetto lo lasciai non ce la facevo più  anche perchè stavo male mi dovetti sottoporre a un'intervento e lui invece di sta vicino a me scendeva non mi veniva a fa visita nulla nullaaaaa 

 

così che lui si fece avanti in questo mese facendosi notare proibendomi di uscire con gli altri di chattare di mettere foto ecc 

allora dopo quel mesetto che mi stette dietro e mi fece capire che alla fine lui ci teneva veramente io ci ritornai e lui davvero era cambiato lasciandomi tutto il passato alla spalle non mi importava più nulla ero convint che fosse cambiatp invece no è sempre stato un bimbo che pensava solo a se stesso ..

ORA NON SO CHE FARE IO LO AMO ANCHE LUI MA NON CAPISCO PERCHè SI COMPORTA COSì NEI MIEI CONFRONTI ..

SECONDO VOI ? 

DEVO METTERE UN PUNTO E TERMINARE STA REAZIONE ????! 

Ven

24

Nov

2017

giovani senza futuro (dottori di ricerca)

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono all'ultimo anno di dottorato. Avevo iniziato, come forse molti altri, perché amavo la ricerca e l'insegnamento. Grazie all'incoraggiamento di professori, anche.

Avevo iniziato per passione, e ora mi ritrovo in un mondo di solitudine e scoraggiamento, in cui io e i miei colleghi siamo divisi tra quelli che hanno già capito come va, quelli che si illudono ancora e quelli che hanno già la carriera pronta. Ai tutor non frega assolutamente nulla di noi, se non nella misura in cui possono sfruttarci come segretari/assistenti/portaborse/tuttofare o usarci come bersagli facili su cui sfogare frustrazioni e malumori.

Gli studenti sono ignoranti da paura, ma non mi sento di dare la colpa solo a loro: non hanno stimoli da nessuna parte, i professori inseriscono nei programmi le cose che sanno già senza pensare minimamente a quello che potrebbe essere in linea con il loro percorso di studi, entrano in classe con questi assurdi power point pieni di testo copia/incollato dai libri che gli studenti hanno già, ripetono le solite quattro stronzate. Non sono tutti così, naturalmente, e quelli che non lo sono spesso si vedono contestare i metodi troppo "innovativi". Io che faccio tutorato agli studenti e tengo lezioni coinvolgenti, come una persona di 28 anni (che sono), gli studenti mi ringraziano dal vivo o per mail, vengono a sfogarsi con me e piangono perché si sentono senza futuro.

 Ma come posso consolarli io, che il futuro davanti a me non lo vedo? Come faccio a spiegare ai futuri datori di lavoro (la carriera accademica ormai ho capito che è una chimera) che durante il dottorato si impara a fare 1000 mestieri e non solo a scrivere? Come faccio a dire loro che i dottori di ricerca sono in grado di fare i segretari, gli istruttori, gli scrittori di testi tecnici, gli ispettori di documenti, i correttori di bozze, i PR, i selezionatori di personale, i traduttori, gli interpreti, i motivatori, gli insegnanti... e tutto ciò per paghe da fame? Come faccio a non farmi dire "il suo curriculum è sovra-qualificato"? 

E non crediate, in vita mia ho fatto mestieri di ogni tipo: ho lavorato in fabbrica, in gelateria, in boutique, all'adidas, in reception, non ho mai avuto pregiudizi verso lavori per i quali non occorre la laurea. Ho voluto studiare per passione, e ora vedo le porte dei mestieri "da laureati/dottori" che si chiudono per l'eccesso di raccomandazioni e la mancanza di fondi e i lavori da "non laureati" che mi rifiutano per eccesso di qualifiche. 

Odio quei maledetti professori che non si schiodano dalle loro poltrone, che ci trattano come zerbini, che ci illudono quando siamo giovani, brillanti e pieni di speranza, odio me per non sapere cosa fare, odio quelli che parlano senza aver provato le cose sulla propria pelle, odio chi ci ha portato via il futuro e adesso ci dice che siamo pigri e fannulloni. 

E ho paura. Ho maldettamente paura di cosa accadrà quando la borsa di studio sarà finita. 

Mer

15

Nov

2017

Ho un problema e ho bisogno di consigli

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Io mi odio, mi guardo allo specchio e non riesco a piacermi nemmeno minimamente. Mi vedo addosso dei kg di troppo e l’unica soluzione che mi viene in mente è quella di smettere di mangiare. Ci sono già passata: tutto è iniziato con la perdita di 5 kg nell’arco di un mese, ho passato poi i successivi mesi nei quali non mangiavo quasi più nulla. Per me non era mai abbastanza e con quei 5 kg in meno non dico che mi piacessi, ma era sicuramente meglio. Ero finalmente magra come ho sempre desiderato. Poi non so cosa mi sia scattato ma quest’estate in vacanza ho iniziato a prendere tutto molto più alla leggera e mangiavo il giusto, senza più dare peso a questa fissazione da cui non riesco a liberarmi. Ma settembre è arrivato e sono tornate le paranoie, sono riuscita a perdere quei pochi kiletti che avevo preso durante le vacanze ma questo ora non mi basta. Per tornare magra come quel periodo mi basterebbe perdere 3/4 kg ma io proprio non ci riesco. Non ho dei KILI di troppo, è obiettivo, ma è un fattore personale e mentale. L’unica cosa che mi passa per la testa è quella di dover smettere di mangiare un’altra volta, non so spiegare cosa mi passi per la testa, anche perché per me l’opinione altrui conta zero. Nel momento in cui qualcuno mi dice che sto bene così e che non c’è bisogno che perda nulla io non riesco a crederci. Continuo ad odiarmi profondamente. Ogni volta che mangio qualcosa mi sento in colpa... non so più come uscirne

Ho bisogno seriamente di un consiglio, il mio scopo non è quello di risultare una vittima ma di chiedere aiuto. Non posso parlarne ad amici e familiari perché non mi capirebbero, considerano questa cosa una sciocchezza e sono molto controllata dato il crollo che ho avuto mesi fa.

Sab

11

Nov

2017

Non riesco più a stare in casa, nè al lavoro

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sento il bisogno di parlare con qualcuno, ma sono stanca di tediare i miei amici e il mio ragazzo, quindi scrivo qui. 

Ho 23 anni, lavoro da qualche anno oramai, sono abbastanza indipendente economicamente. Due anni fa ero la ragazza più felice del mondo: lavoro a tempo indeterminato, uno splendino ragazzo e una famiglia felice. Ho sempre vissuto con mia madre e mio padre. Ora le cose sono cambiate, alla grande. Lavoro nello stesso posto, e ho capito oramai da un pò quanto mi stia uccidendo dentro. Faccio un lavoro pesante, in magazzino, 40 gradi d'estate e 5 in inverno, ma a me è sempre piaciuto. Lo sforzo fisico mi ha sempre fatta sentire bene. Faccio 3, 4 ore in estate, e 13, 14 ore in inverno. Ci sono mesi dove per tre o quattro settimane non ho avuto un singolo giorno di riposo, arrivando a collezionare quasi 300 ore di lavoro mensile. Odio quel posto ora, odio che mi paghino poco, e odio che per i loro intrallazzi legali io sia stata costretta a firmare le dimissioni ed ad essere riassunta...con contratto a 6 mesi. 

Ma soprattutto odio il fatto che da poco si è trasferita mia nonna a casa con noi. Non la conosco, sono 23 anni che non mi caga ma ora è in difficoltà quindi dobbiamo tenercela. I miei litigano tutti i giorni, fra di loro, con me, da soli addirittura. Quando torno a casa dopo una giornata in un posto di lavoro che odio vengono da me, a litigare per qualsiasi cosa, a sputarsi veleno addosso a vicenda. Non mangio più. La cucina non posso usarla, mia madre è una persona vecchio stampo e la cucina è roba sua. Lei mio padre e mia nonna hanno una certa età, e ciò che mangiano loro non è mai abbastanza a saziare me. Quindi ho preso l'abitudine di mangiare un panino, uscire e mangiare qualcosa fuori. Non posso sedermi neanche a tavola con loro perchè c'è mia nonna (non ho capito cosa c'entri ma questo mi è stato detto) quindi sono costretta a mangiare in camera mia, non posso fumare più in casa se non in camera mia, anche se credo questo sia un bene. Non posso andare in bagno in certi orari perchè serve a lei, e ho il coprifuoco la sera perchè sennò lei pensa male. Quando sono a casa mi sveglio presto la mattina, mi chiudo in camera mia e lì devo stare, indesiderata, finchè non esco. Mi vogliono bene, lo so, ma non reggo più. Perchè non me ne vado? Mi hanno fregata. Mio padre ha comprato una macchina nel 2013, una macchina costosa. Me l'ha regalata. Me l'ha regalata perchè così, avrei dovuto pagarmela io e lui avrebbe potuto usarla comunque tranquillamente. Sette anni di finanziamento, vi lascio immaginare quanto sia incredibilmente pesante per me. Sette anni di finanziamento che mi costa quanto un affitto, perchè si è fatto fregare. Io ero piccola, avevo 19 anni e non capivo bene come funzionassero queste cose e non riuscii a dargli una mano. Per ora aspetto. Aspetto e basta, sopporto e basta. Almeno uscire di casa e vedere gli amici di sempre mi fa stare bene. Ancora qualche anno e avrò finito, così magari riuscirò a farmi la mia vita. Ma certi giorni da sopportare è dura.  

Tags: lavoro, odio, casa

Gio

02

Nov

2017

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sapete una cosa? 

odio in modo incredibile quelle persone che su questo sito commentano in modo anonimo gli sfoghi delle altre persone insultando, offendendo e criticando ogni signola cosa questa persona abbia scritto (che riguardi un suo pensiero o una cosa che ha fatto o che vorrebbe fare)... 

che bisogno c'è di nascondersi dietro l'anonimo? davvero mi fate impazzire, se dovete criticare gli altri per lo meno abbiate la decenza di non mettere l'anonimato!

e si, anche io ho messo l'anonimo, ma solo per farvi capire il mio punto di vista. 

Mer

01

Nov

2017

Stanca

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono sttanca ddella mia tiidezza, non so mai cosa fare. Sono stanca di restare a casa da sola e non sapere cosa fare. Non vedo l' ora di poter lavorare. Dopo sono sempre in colpa perchè certe volte mangio cose che non dovrei anche se so che non devo dimagrire ancora. Mi manca lui, ogni volta che succede che lo devo incontrare la mia sfortuna arriva e non me lo fa nenanche vedere. lui vive lontano da me e questo  me lo fa desiderare ancora di più. sono stanca di quesa stupidissima sfortuna, vatti a farti fottere sfigaggine di merda. ODDIO QUESTA CAZZO DI SFORTUNA, LA MIA VITA E COSI MONOTONA, ODDIOOOOOOOOOO!

TIMIDEZZA DI LA, TIMIDEZZA DI QUA, TRISTEZZA LA, DELUSIONE QUA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

MI SONO ROTTA LE SCATOLE, MAI UNA FOTTUTA VOLTA CHE MI SUCCEDE UNA COSA DAVVERO BELLA, MAI. VAFFANCULO MONDO DI MERDA. TUTTI SUPERFICIALI, TUTTI STUPIDI, TUTTI IMMATURI, BASTAAAAA. PERCHE LE PERSONE PIU CATTIVE DEVONO ESSERE LE PIU FORTUNAATE?! DITEMELO!

DOPO CE QUELL' ALTRA STRONZA DELLA MIA "AMICA" CHE NEANCHE RIESCO A LASCIARE ANDARE, NON RIESCO. CAMBIO IDEA CONTINUAMENTE. LEI STA SEMPRE CON LA SUA AMICA (POPOLARE) E MI IGNORA E DOPO SCUOLA CHE FA? MI VIENE A CONTATTARE A ME PER USCIRE PERCHE LA SUA AMICHETTA STA SEMPRE CON LA SUA AMICA. MA VAFFANCULO VA. NON RIESCO A REAGIRE. MONDO DI MERDA. 

Mer

01

Nov

2017

Fascismo, razzismo e omofobia dovrebbero morire

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Odio profondamente questi maledetti esseri chiamati umani che però non si comportano come dovrebbero. Odio i dementi tradizionalisti, i cosiddetti cristiani che di cristiano hanno ben poco

I neri no, gli omosessuali no... che schifo!

Razzismo, fascismo e omofobia dovrebbero morire.  

Per non parlare della cosiddetta uguaglianza di genere.

Sogno un mondo dove non ci sia differenza di religione o provenienza, dove tutti possono amare chi desiderano.

Qualcuno mi doni un Martin Luther King 2.0!

Mer

01

Nov

2017

Delusa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Odio mia madre perché mi ha rinchiuso in una casa famiglia a tre anni, non si è mai presa cura di me ,né un abbracciò ne una carezza solo il suo menefreghismo, ho sofferto molto per causa sua mi davo colpe che nemmeno dovevo darmi 

Tags: odio

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti