Tag: odio

Gio

14

Mar

2019

Un consiglio a tutti: studiate e fate sempre quello che vi piace

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

E' uno sfogo un pò diverso dal solito: non insulterò nessuno, a parte quell'eterno indeciso che sono. Stronzo. 

Date retta ad uno che ci è passato e ci sta passando: fate sempre quello che vi piace, studiate quello che vi piace. Se non volete studiare lavorate, purchè facciate ciò che si allinea con il vostro spirito e con le vostre inclinazioni/gusti personali. Non ci sono soldi o posizioni che tengano: non c'è niente che potrà mai pagare la nostra infelicità. Sarete sempre delle anime in pena.

  Lo scrivo perchè vorrei che nessuno cascasse nel tranello in cui sono capitato io. Inizialmente scelsi nella mia vita il percorso di studi che mi piaceva (all'epoca non offriva molto la verità a livello lavorativo). Così, al conseguimento della triennale, cambiai percorso iniziandone un'altra, che mi procurò subito un lavoro (retribuito bene). Il risultato fu che feci quello che non mi piaceva, che mi rendeva nervoso e depresso, ma pagava. Ne valeva la pena? Forse no, forse si, chi può mai saperlo?

 Così reiniziai il percorso iniziale, ma le offerte dal secondo continuano ad arrivare, e rifiutarle è per me sempre motivo di imbarazzo e angoscia, verso chi non ha lavoro, verso chi amo, verso tutti. Forse anche verso me stesso?

 

FATE SEMPRE QUELLO CHE VI PIACE, NON SPRECATE TEMPO, LA VITA E' UN BATTITO DI CIGLIA.

 

Mer

13

Mar

2019

oggi mi sfogo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Ah si oggi mi sfogo pure io,già li vedo tutti quegli idioti pronti a scrivere insulti qua sotto,ma io me ne sbatto perchè devo vomitare il mio veleno.

Come cazzo è possibile,che un lavoro che non richiede competenze specifiche venga pagato di più di un lavoro che richieda una laurea.....ma che paese è?

Soprattutto quasi 5 anni di lavoro siamo arrivati ad un misero 1542 netti,e udite udite la mia ragazza al primo anno di lavoro prende 1701 netto,per fare cosa poi? sparecchiare un tavolo.

Che amarezza 

Tags: odio

Mer

27

Feb

2019

Odio il cane della mia famiglia.

Sfogo di Avatar di Verdi1998Verdi1998 | Categoria: Altro

Posso già percepire la valanga di insulti che riceverò dopo aver scritto tale cosa (ormai succede sempre) ma da qualche parte devo pure sfogarmi. Se prima di iniziare a scrivere i comuni "KOOOOOOOSA? MA KOME OSI?!? MI FAI SKIFO!!" potete spendere almeno un paio di minuti a leggere cosa sto per scrivere vi spiego il perché. Prima di tutto non ho un buon rapporto con quei quadrupedi a causa di una bruttissima esperienza avuta da ragazzino con il molossoide del mio vicino (che grazie al cielo è schiattato qualche mese fa) e che non racconterò per non allungare troppo e anche perché fa male ricordarla. Due anni fa, un'amica di mia sorella ci offrì un cucciolo di pastore scozzese avuto da una cucciolata, e mia sorella (con il supporto di mia madre) lo ha accettato volentieri, convincendo persino mio padre. Io ovviamente ero più che contrario, ma alla fine mi sono fatto convincere con la promessa che me lo avrebbero tenuto a distanza... promessa ovviamente non mantenuta, dato che quel sacco di pelo gira tranquillo per la casa e spesso me lo ritrovo davanti. Vi giuro, da quando quella bestia è entrata in casa, la mia vita è diventata un'inferno, dove devo sorbirmi mia sorella che lo coccola e lui che a volte si mette ad abbaiare appena sente il cane di un altro vicino. Va tenuto a mente anche il fatto che, essendo un aspirante game designer, spesso passo il tempo davanti al computer a creare modelli e mappe 3D o a scrivere concept di videogiochi, lavoro che richiede una certa pazienza, e tale pazienza viene messa alla prova proprio da quella belva, specialmente in quei momenti in cui io e lui restiamo soli a casa e lui, invece di andare a dormire nella sua cesta o a leccarsi le palle come farebbe qualsiasi suo simile, deve iniziare a rompere ugulando sonoramente perchè gli manca mia sorella (e mia madre). Lamentarsi con i miei non serve a niente, se non a beccarsi rimproveri, e io veramente non so più che fare. Più mi tengo a distanza, più cercano di avvicinarmelo, senza capire che io, dopo quello che successe da ragazzino, non vorrei manco vederlo un maledettissimo cane. Io vorrei solo tornare alla tranquillità di quando eravamo solo io, mia sorella e i miei.

Mar

26

Feb

2019

il mio ragazzo è un bastardo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

ciao a tutti. sono una ragazza di 26 anni e sto con un ragazzo da ottobre 2017. e' da quando ci siamo messi insieme che me ne ha fatto di ogni colore e dopo varie minacce di lasciarlo ad oggi non l'ho ancora fatto perché ne sono innamorata ma quella che soffre sono sempre e solo io. Sono in genere di mio molto diffidente , ma lui ha proprio fatto in modo che tra noi la fiducia fosse impossibile da coltivare , tra messaggiate con altre donne trovate nel telefono , foto varie , messaggi e chat di gruppi strani trovate sempre nel suo cellulare. che dire , è di quelli che nega fino alla morte anche di fronte all'evidenza e dopo varie promesse di cambiare sembra un po' cambiato , ma ancora utilizza delle chat per le quali mi sono dimostrata contraria. Oggi un litigio per una di queste chat e gli ho detto che visto che lui ha tutta questa libertà anche io me la prendo e che inizio a fare anche le pratiche per l'erasmus e la sua risposta è stata ''vai vai'' , da ore che non ci stiamo più sentendo. io sono innamorata ma sono davvero ferita e nessuno mi aveva mai umiliata prima e sopratttutto così. vedo che lui non è minimamente geloso seppur consapevole di non essere granchè in confronto a me ( cosa detta proprio anche da lui). certe volte vorrei spaccargli qualcosa in testa , però poi mi manca

Dom

24

Feb

2019

Non riesco più a parlare a scuola

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono sempre stata timida, ma all'inizio della seconda superiore riuscì ad aprirmi di più.
Ero diventata più "Chiacchierona" e a tutti i professori faceva piacere.
A partire del 3° anno cambiai istituto, e mi ritrovai con una professoressa di italiano molto gentile e disponibile, ma non riuscivo nemmeno un po' a parlare o a dare un'interrogazione. (ho fatto due anni in uno).

Con lei mi ritrovavo sempre a far scene mute imbarazzantissime ( anche se studiavo ) e non riuscivo ad aprir bocca.

Pensai fosse solamente vergogna, dato che non conoscevo bene quella professoressa, ma sbagliavo.


Quando mi viene il nodo in gola è sopratutto perché ho paura di sembrare ignorante (ho difficoltà ad esprimere verbalmente i concetti, perché mi sento sempre giudicata. Oppure non trovo sinonimi adeguati per continuare una conversazione) e anche se mi sforzo a parlare, la professoressa pensa sempre che io non abbia studiato, oppure che non abbia la minima idea di ciò che sta dicendo in quel momento.

Io studio e ricordo...ma non mi dà tempo di mettere insieme le idee per poter rispondere alla domanda.

Nello scritto riesco più o meno ad esprimermi bene, per l'appunto la mia professoressa si accorse di questo, e mi chiedse (ovviamente): "Perché allora non metti lo stesso impegno anche nell'orale? sai, quest'anno sei maturanda. Avrai anche l'orale!"

Ma il mio problema è questo!
è come se non riuscissi più a parlare o a esporre. Mentre nelle altre materie ho voti sufficienti e buoni, con lei ho questo blocco che non riesco a spiegarmi.

 

Non capisco come iniziare a migliorare questa mia difficoltà. Fuori da scuola parlo tranquillamente...è solo con lei questo mio silenzio.

Ormai lei si sta stancando di questi miei silenzi...E dopo mi tocca sentire i suoi rimproveri come se fossi una bambina piccola (ho 19 anni) come ad esempio: "Si vede che non hai studiato, è palese!", "Perchè non ti impegni come ti impegni nello scritto?!".

 

La professoressa sa benissimo che ho molte conoscenze ma non riesco ad esporle...e come ho detto, si sta irritando perché non trovo un modo per poter superare la cosa.

 

Non riesco più ad esprimermi...e mi sto vergognando tantissimo della mia situazione.
Sto cominciando ad odiarmi, perchè poi io piango dalla vergogna e così facendo mostro agli altri che sono ancora una bambina.

Quando poi riesco a parlare non so appiccicare nemmeno una sillaba, e lì sì che passo per la ritardata di turno.

Mi vergogno che, a 19anni suonati, non riesca ad esporre e parlare come una normale ragazza della mia età.

Dom

10

Feb

2019

Ma sei scemo?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono a letto con l'influenza. Per 3-4 giorni mio marito deve occuparsi della casa e cucinare. Non sta lavorando questa settimana quindi ha tutto il tempo che gli serve. Non abbiamo né figli ne animali. 

Ho fatto la spesa in anticipo non appena mi sono accorta che mi stavo ammalando. Quindi lui non deve nemmeno uscire. Ieri tranquillo tranquillo è anche andato in palestra e a tagliarsi i capelli. L'unica cosa che sta facendo è fare una lavatrice dopo l'altra. Poi butta tutto in asciugatrice e dopo non mette a posto nulla. Ha fatto una montagna di panni in camera anziché dividerli fra cose da stirare e cose che può già mettere apposto. La montagna ovviamente la dovrà mettere a posto e stirare la sottoscritta dopo la malattia, a meno che lui non pensi che i panni camminino magicamente verso l'armadio. 

E la ciliegina sulla torta: oggi gli ho detto di mettere a posto almeno gli asciugamani. E il risultato è stato che lui si è incazzato perchè erano piegati male e non entravano. Dice che li piego male e questo lo fa infuriare. Alla mia richiesta di discuterne in un altro momento perché non mi sento bene mi ha accusata di non saper ascoltare. 

E certo amore mio. Io li piego male e veloce perché faccio le faccende la sera dopo il lavoro anche se torno più tardi ti te. Sono esausta e se la roba è pulita per me è già una vittoria. Ma a te che te ne frega. Tu hai bisogno di tempo per te, per la palestra, per i porno e per i tuoi inutili videogiochi. 

 Speriamo qualcuno di investa la prossima volta che esci. La mia vita senza di te sarebbe più facile. 

Dom

10

Feb

2019

Odio la mia migliore amica

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Conosco la mia migliore amica da quando sono all’asilo. Le ho sempre voluto un bene dell’anima, siamo quasi come sorelle. Ma ora che abbiamo 18 anni NON LA SOPPORTO PIÙ. Crede di essere la più figa, crede che tutti i ragazzi vogliano lei, fa gli occhi languidi a tutti e si scrive con mille ragazzi chiedendosi pure il perché!!! Sminuisce sempre quello che faccio, mi critica dalla mattina alla sera e dà per scontato che nessun ragazzo mi voglia perché sono timida. È vero, sono timida, ma il vero motivo per il quale sono un’emarginata è perché sono seria! Io non sono perfetta, sono una ragazza molto insicura e la mia autostima è sotto lo zero. Lei Ha una malizia incredibile, si sente migliore di tutti. Il problema è che siamo in un rapporto quasi di interdipendenza, perché una senza l’altra non riusciamo a stare. La verità, però, è che io senza lei sto benissimo. 

Tags: odio, ira

Mar

29

Gen

2019

Buenos Aires : Un anno dopo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Grattacieli alti,malavita,gente che balla il tango per strada e molto altro ancora...Ma un momento: E IL PASSAPORTO?

Ebbene signori è stato tutto frutto di uno stato comatoso che mi ha colpito,precisamente uno stato di coma epilettico...brutto vero? Comunque tutto è partito nel 2016 quando stavo mettendo da parte dei risparmi con i quali avrei acquistato un rudere in argentina alla modica cifra di 4.000 dollari almeno cosi' recitava l'annuncio.Ma nel 2016 la mia vita è stata stravolta dopo una lite iniziata prima su un social e poi proseguita con esiti sfociati nel penale nel mondo reale (Sintetizzo:Non le ho prese ma le ho date e avevo all'epoca 26 anni).Soffro di epilessia dal 2007 e dal 2015 in cura con appositi farmaci ma solo nel 2016 fu che cessarono le convulsioni grazie alla giusta combo di farmaci ed oggi non soffro piu' di nulla.Ma sebbene le avessimo stoppate dovete sapere che i miei con complici tutto il viscido e vigliacco parentado mi hanno celato di essere stato in coma epilettico stracciando le carte del ricovero e aggiungo anche altre aggravanti: Hanno tentato e in parte ci sono riusciti a mettermi contro mia madre usando la mia malattia,affermando cose come "potrebbe farti del male" o "è posseduto da demoni" e lei gli è andata dietro e mi crede pazzo!!! Mio padre (del quale ho sentito dire non essere il mio padre biologico) mi ha negli anni minacciato di farmi fare un TSO (trattamento sanitario obbligatorio) ed in piu' ha riempito tutto il paesino dove stiamo di calunnie nei miei confronti sia lui che i suoi fratelli,preciso inoltre che quando studiavo a scuola mi derideva di questo con i suoi colleghi di lavoro i quali non aspettavano altro che questo.Comunque questo è niente se non il fatto che all'eta di 54 anni scopava con la ragazza che mi piaceva che di anni ne aveva 27 e con la quale aveva pure avuto un figlio che lei ha perduto con aborto spontaneo (fffi..meno male),Una volta è stato scoperto da mia madre e lei vincolata a lui non ha nemmeno chiesto il divorzio.Dulcis in fundo 3 anni fa durante la mia ultima crisi convulsiva lui mi ha insultato dandomi del pazzo e dicendomi che avevo il cervello malato e mi ha sputato in faccia mentre io ero li a non potere reagire!!! Nonostante dai 19 ai 26 io abbia lavorato le persone mi hanno sempre dato del mantenuto poiche' vivevo ancora in famiglia.Quest'anno ne compio 30 e o sono fermo da 3 anni pertanto con quei pochi soldi che possiedo ho deciso di cambiare vita e di partire ma non a Buenos Aires bensi' in una bella cittadina spagnola..Non solo per evitare scocciature come i visti di soggiorno ma anche per la moneta corrente.L'anno scorso il fratello di mia madre ha provato pietà per me dicendomi "c'è ne ha milioni come te" EH NO CA**O ORA BASTA!!! Parto a settembre e quello che trovo mi prendo cosi' finalmente mi libero di lui,del suo mangiare che mi passa e dei medicinali che ahime' devo prendere.Ricomincero' da Zero sono stanco di soffrire,ho sofferto fin troppo.Addirittura (e scusatemi se vi sto annoiando) qualcuno del parentado affermava che io avessi avuto un bambino con una nel 2016 (MA CON QUALI PROVE???TI AZZARDI A FARE CERTE AFFERMAZIONI???) Che se fosse stato vero non l'avrei abbandonato per nessun motivo al mondo.Passiamo ora al pianeta M come Mamma: L'errore piu' grande della sua vita è stato sposarsi..Ella ha perduto nel 2014 la madre da tempo malata e il padre (il mio super nonno) morto all'improvviso nel 2015 a un'anno e 8 mesi di distanza.Lei era legata a mia nonna piu' di quanto lo fosse con me quindi vi lascio immaginare...Ha pianto per 2 anni interi,oggi raramente sorride e l'anno scorso è stata ricoverata per problemi legati al suo stato di salute e l'hanno imbottita di medicine che tutt'oggi assume.Le ho parlato della mia futura partenza e lei dopo avermi sbraitato un po' addosso cose come "morirai di freddo e di fame,farai il barbone,etc" si è convinta che alla fine è anche meglio per me se trovo una qualche semi-stabilità in spagna purchè io resti in ocntatto con lei.Ma a me cari sfoganti l'unica cosa che mi interessa è andarmene da questo posto intriso di dolore e di odio.Buenos Aires non l'ho vista e sicuramente mai la vedro',forse non avro' nemmeno dei figli ma almeno saro' libero e svincolato da questo bastardo che quando morirà (se non muoio prima io) lascerà la casa ai suoi fratelli probabilmente.Ma questo in futuro non lascero' che succeda,dovessi mettere tutto all'asta per 10.000 Euro e con il ricavato allora si che potrei acquistare una piccola porzione di terreno in sudamerica :) alla faccia sua e di quella scopina della sua amante che oggi ha 31 anni ed è sola come un cane e per sempre lo resterà.

Grazie staff di sfoghiamoci,è stato meglio di una visita dallo psico...Hasta luego!

Lun

14

Gen

2019

Non li sopporto

Sfogo di Avatar di MagnoliaAndTheBreezeMagnoliaAndTheBreeze | Categoria: Ira

Non sopporto la gente incoerente che va al family day.

Non sopporto gli ignoranti, quelli tosti che dispensano pure consigli.

Non sopporto gli insegnanti per sola professione.

Odio i cattolici perbenisti che manco conoscono le sacre scritture.

Odio entrare in posti affollati o sedermi alla tavola di gente che fa chiacchiere morte e conclude con "e.. speriamo dai" oppure "io so, io ho fatto, io sono, io ho".

Odio materialisti, tantissimo! Anche i "viaggiatori modaioli", quelli che dicono "ho fatto un viaggio" dove? "siamo andati in Thailandia".. ma perché ci vanno tutti ci devi andare anche tu ? 

Odio i finti intellettuali che ti ripetono a nastro il primo libro spiccio che han letto di Filosofia come fosse Bibbia e alla domanda "hai qualche critica da muovere, oppure come pensi possa essere utile oggi quel tipo di pensiero o quella visione...?" non sanno rispondere. 

Odio le radio e le televisioni con questo pressing di stimoli, maledetti porci affamati di attenzione e denaro, gli youtubers massa di ignoranti generatori di ignoranza.

Società perversa nel vizio, individui incapaci d'esser Uomoni e dipendenti dalla tecnica con la mente che striscia di bocca in bocca vivendo e giudicando con puro senso comune. 

Odio tutta quella massa di studenti in psicologia che non ne capisce di fatto un accidenti eppure si trova li con una laurea in mano... che disonore 

Odio tutti, mi ribolle il sangue e odio me stesso perché non riesco a darmi pace e non me ne pento!

E' una dipendenza, ditemi che odiate anche voi tutte queste cose al di là della desiderabilità sociale, non avete bisogno di approvazione..

Lun

14

Gen

2019

Odio mio Padre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Buon pomeriggio ho 33 anni ed odio mio padre! 

Mi ha fatto vivere una vita di merda e anche al mio fratellino più piccolo di me di 4 anni e a mia madre!

In casa mia e in quella di mia Nonna ( la mamma di mia Mamma) , dove noi trascorrevamo le vacanza, solo grida, grida, grida, terrorizzando tutti Noi, lanciando piatti, posaceneri, pentole, spaccando porte. Svegliandosi con le urla e andando a dormire con le urla. Il mio fratellino si e’ fatto la pipi’ A letto fino ai 12 anni. Ed ha avuto ed ha ancora grandi problemi psicologici. Mia mamma e’ sempre depressa. Ed io sono iniziata a scappare di casa andando a lavorare sempre fuori dai 15 anni pur di non sentirlo più. Lasciando mia madre e mio fratello in questo incubo....si me ne sento in colpa! Ma mia mamma ne’ ha avuto la forza e ne il coraggio di lasciarlo. Capisco che era più immatura anche lei e che noi eravamo piccoli, ma adesso che Noi siamo tutti grandi dovrebbe lasciarlo!!!

Io in questi anni che ho vissuto all estero sono stata benissimo!!! Una vita serena finalmente. Nonostante da lontano ho dovuto lavorare su me stessa per cercare di guarirmi ciò che lui mi aveva causato. Spesso sentivo mia madre e la situazione a casa mia non era cambiata anzi peggiorata, e fra i sensi di colpa dell essere andata via, e la rabbia che mi risaliva verso di lui... ho cercato di combatterlo anche da lontano.

Ho scritto una lettera lunga lunga lunga dove ho tirato fuori tutto!!! Piangevo mentra la scrivevo... e gli e l’ho anche mandata a mio padre! Tu mi hai fatto del male e io pure te lo faccio.... dicendoti la verita’!!!! Del me che ci hai fatto.

Purtroppo sono 3 mesi che sono tornata a casa e sono 3 mesi che viviamo con grida, urla, negativita’, lanciare oggetti , parole cattive su tutto il mondo!

Lui definisce mia madre e fratello malati, e tutto il mondo e’ una merda! Lui e’l unico bravo e Sano!!! Se lui grida e’colps degli altri che sono delle merde!!!!!!! Non capisce un cazzo!!!!! Lui e’ L unico malato della situazione, ed ha fatto ammalare mia madre e fratello! Lui non si prende la responsabilita’ Della  sua vita e azioni! Accusa solo gli altri! Inoltre pretende dalle persone, tutti dobbiamo agire, pensare e criticare come fa’ lui!!!!! Siccome adesso e’ in pensione passa tutto il tempo su Facebook a litigare!!!!! Tratta noi membri della famiglia malissimo e siamo costretti ad ascoltare tutte quelle merde di parole che escono dalla sua fogna di bocca. Parla solo di guerre, peggior nemico, Patti, traditori, infami e miserabili! 

oggi io ho avuto L ennesima discussione con lui. Con me a chiuso. Per me e’ morto!!!!! Io presto ripartiro’! Mi dispiace per mia madre e fratello ma sono anni che gli dicono insieme parliamogli e spieghiamogli che così non si può andare avanti. Ma alla fine mi fanno fare la guerra solo a me e da sola.  Basta! Quando non ce la faranno più neanche loro prenderanno le loro decisioni! 

Non credo stia sbagliando. Ma non posso rovinarmi la vita per lui e loro!!!  

 

Spero che mio padre muoia prima di mia madre e mio fratello altrimentiii Non so che macello possa accadere! Per non dire altro.....

 

Muori muori muori  

 

Tags: odio, padre