Tag: confusione

Ven

11

Gen

2019

Sono arrabbiata con

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

me stessa per essermi lasciata trasportare da un sentimento che non sapevo essistesse fino a quando Lui non mi ha mandato un messaggio e tutto è cambiato. Facciamo un passo indietro sono una donna  50enne sposata da anni, lui sposato da molti anni e poco più grande di me. Ci conosciamo con i coniugi e lentamente stringiamo amicizia. Lui inizia a scherzare, mi stuzzica, scherziamo, ammicchiamo ma niente di più . Intanto parliamo e ci conosciamo il tutto avviene con i nostri patner, mai soli. Non ci vediamo spesso ma l'amicizia va bene così per circa un paio di anni. Quest'anno Lui mi manda via messaggio una foto di un luogo di vacanza dove stava alloggiando con la moglie. Io serenamente e gentilmente rispondo. Al nostro primo incontro noto che Lui è rigido, ma poi si scioglie inaspettatamente ci ritroviamo soli e si mette a parlare di lavoro ecc.... io resto confusa speravo e pensavo in un chiarimento in merito al messaggio invece nulla. Ecco non c'è stato nulla ma quello stupido messaggio mi ha fatto capire che provo un sentimento di affetto profondo ma nel contempo mi sento stupida e non riesco più a controllarmi quando ci vediamo. Ovviamente la relazione è cambiata, siamo distanti io soprattutto non riesco a guardarlo negli occhi e anche quando mi si avvicina divento aggressiva come volessi ferirlo perchè è cosi che mi sento ferita. Non sono innamorata ma l'idea di perderlo mi rabbuia vorrei parlargli e capire ma non trovo il coraggio ho paura di scoprire che il suo unico scopo è portarmi a letto mentre io vorrei che il nostro rapporto crescesse la sua presenza è rassicurante, ho bisogno di capire ma non trovo il coraggio e lui è fermo nella sua posizione mi guarda mi cerca ma non si sbilancia. Mi sento una ragazzina stupida. 

Sab

15

Dic

2018

Non so cosa mi piace a letto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono una ragazza di 25 anni. Nonostante la mia età e un bel po' di fidanzati alle spalle, mi ritrovo ad essere confusa riguardo la mia sessualità. È complicato e contorto quello che provo. Mi innamoro dei ragazzi e provo un'attrazione romantica più che sessuale, anche se sto molto bene in abbracci e contatti che escludano la penetrazione, mentre il sesso con gli uomini non mi è mai piaciuto. Non nel senso che non abbia mai avuto orgasmi, ma con la testa non ci sono, non mi eccita toccarli, o fare un po' tutte le pratiche, non mi trasmette davvero nulla. All'inizio pensavo fosse ansia, o cose del genere, ma sono passati anni e non è cambiato. In ogni mia relazione mi approcciavo per fare sesso solo quando avevo voglia per i fatti miei, non perché avessi voglia del mio partner. E questo è triste. Mi sono chiesta più volte se io non sia per caso lesbica. Non sono mai stata con ragazze, ma mi sono presa più volte Delle cotte e sbandate, infatti mi considero bisessuale. Ma non sono mai stata con una ragazza e romanticamente mi vedo credo più a convivere con un uomo nel mio futuro. Però così da casa, su uno schermo, mi eccitano solo le donne, e davvero tanto. Dal vivo non lo so, non ho mai provato stando accanto a ragazze più trasporto di quello che provo per gli uomini. Se potessi vorrei essere un uomo, e poter stare con una ragazza da uomo, io credo nella mia mente sia questo che provo. Ma è tutto dentro di me. All'esterno sono una ragazza molto femminile, nessuno sospetterebbe il caos che ho dentro.

Datemi pareri, non giudicatemi 

Sab

08

Dic

2018

Sesso, Desiderio, ex Prof Parte 3

Sfogo di Avatar di DarkerDarker | Categoria: Lussuria

Eccoci tornati alla 3 parte della mia storia.

Storia che sto maledicendo senza speranza di venirne a capo decentemente.

lei, lei mi fa letteralmente impazzire gli ormoni e ogni giorno che passa desidero scoparmela fino a consumarmi l’anima. Giuro, è evidente che a me lei piaccia molto, e molto è un bel eufemismo del cazzo. La osservo con una tale intensità che rischio di consumarla ogni volta ahahahaha

E lei non fa passi in avanti, oddio qualcosa ha detto, che con la sua tipa le cose vanno e non vanno, con, a mio avviso, un tono di mezza rassegnazione; so che è stata di tanto in tanto avvezza a rapporti occasionali con altre persone da fidanzata (detto da lei) ma poi, ogni volta che si sbilancia un po’ tira immediatamente i remi in barca e tira in ballo la attuale fidanzata, quasi a giustificarsi.

io sono donna, e non capisco proprio le donne. Io se una cosa la voglio moto il bersaglio e me la vado a prendere, non faccio tutti questi giochini tortuosi inutili.

Tutta la situazione dovrebbe farle capire palesemente che me la voglio portare a letto, che mi piace un sacco come donna. Andiamo sempre a Cena o a fare attività solo io e lei, le ho già detto più volte che io non accompagno mai nessuno a casa in auto soprattutto quando ho una botta e via (e lei la riaccompagno sempre, sempre!),  la guardo in un modo diverso si vede, mi viene da fare la voce un po’ più profonda, calda e calma per lei. Facciamo a gara a chi offre all’altra e le faccio sempre la radiografia appena la guardò meglio e poi sorrido (facendomi palesemente beccare a posta che la guardo). Parliamo di sesso, molto spesso e vengo a sapere che non lo fanno da tempo (non dico il tempo perché vi sconvolgereste pure voi, assurdo). 

Per il rapporto che abbiamo è tutto strano, lei è una mia ex prof e come dice questo mio amico adulto fa “La Gatta”, di sicuro le piace piacere e quello che mi dice è che è confusa ma che vorrebbe scopare con me “altrimenti mica ti diceva da quanto non lo fa con la fidanzata non ti pare Darker?”

Per la 3 volta chiedo consiglio a voi, amici e utenti, io sono solo una ragazza di 26 anni che sostanzialmente ha avuto tante ragazze da una notte e sul campo fidanzamenti/ corteggiamenti a lungo termine e simili non ha esperienza. Ma zero proprio, non so nemmeno come si chieda ad una ragazza di fidanzarsi (non è questo il caso, ovvio).

Poi lei mi fa un sangue assurdo quando mi guarda con il suo sguardo un po’ provocatorio, prenderei tutte le stoviglie, le scaraventerei per terra e me la farei sul tavolo.

io sono ghiaccio e fuoco, ghiaccio a livello sentimentale e fuoco e passione per il sesso.

per la prima volta in vita mia non ho il coraggio di buttarmi e non so perché, vi chiedo aiuto perché brancolo nel buio e non so proprio come muovermi

Ciao e se vi va potete leggere i miei precedenti sfoghi cliccando sul mio nome, così magari vi fare un’idea più chiara  

Lun

05

Nov

2018

Il padre della mia amica pt. 2

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Qualche giorno fa ho postato una confessione riguardante (come da titolo) il padre della mia amica, di come lui sembrasse fin troppo amichevole nei miei confronti (Qui il link, per chi volesse leggerla --> https://bit.ly/2OsLCxs
Mi è capitato in questi giorni di rivedere la mia amica e con lei, suo padre. Mentre prendevo l'ascensore per tornare a casa, mi hanno accompagnato i suoi genitori, e suo padre mentre entravamo mi ha toccato la schiena e dopo, i capelli con fare scherzoso (quasi malizioso). Poi mi ha chiesto se un giorno di questi dormissi a casa loro. Possono sembrare cose da nulla, ma sono sempre più in paranoia e mi sale l'ansia. Ho notato questo cambiamento in lui, nel suo modo di guardarmi.
Oggi ho perfino sognato che mi stuprasse.
E niente, visto che il sito è fatto per questo, volevo sfogarmi e condividerlo con qualcuno.
Grazie per avermi ascoltata, spero davvero che siano paranoie e basta.

Dom

28

Ott

2018

Il padre della mia amica

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Raga, ma è normale che il padre della mia amica mi tiri un riccio dei capelli, quasi giocandoci, chiamandolo "tirabaci", che mi fissi in continuazione (forse è solo una mia paranoia) e che metta like a tutte le mie foto del profilo di Facebook? Non vorrei trarre delle conclusioni affrettate, ma sono molto confusa.
Ho più volte notato che il suo modo di approcciarmi è fin troppo confidenziale e che attorno a lui alleggi un'atmosfera strana, ma ripeto, è il padre della mia amica e non vorrei allarmarmi inutilmente.

Sab

08

Set

2018

Lasciare percorso studi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Buongiorno, vi spiego in breve, spero possiate darmi un consiglio.

Ho sempre avuto la passione per la storia, finito il liceo ero indecisa su quale iniveristà intraprendere. Ho fatto il test di sanitarie e sono entrata ad infermieristica, ma poi ho deciso di rifiutare il posto e percorrere un percorso umanistico: storia.

Mi sono immatricolata come part time, non solo per la lontananza della sede universitaria, ma perchè così avrei potuto trovare un lavoretto, ma l'unica cosa che ho trovato sono stati posti come promoter (che ho fatto) e un call center che è durato poco.

Adesso ho concluso il terzo anno, ho davanti  a me un altro anno di esami prima della tesi (noostante sia una triennale sono indietro). Vorrei mollare tutto.
So che molti la giudicheranno come una pazzia e per questo cerco di pensarci bene, però ho preso troppo tardi coscienza del fatto che la mia laurea sarà inutile, quello che avrò in mano (anche prendendo la magistrale in storia) non sarà valso, economicamente parlando, un bel niente.

 Avevo perfino pensato di provare il test di psicologia (anche se ora è tardi). ho troppa confusione in testa, quando a questa età (22) bisognerebbe essere già sulla strada giusta.

 

Mar

31

Lug

2018

Mi sto umiliando ancora e mi sono rotta il c.

Sfogo di Avatar di DonnadaicapellicortiDonnadaicapellicorti | Categoria: Altro

Sono stanca. Stanca di stare con te. Stanca di amarti. Stanca di umiliarmi. Stanca di sopportare i tuoi silenzi. Stanca di sopportare la tua assenza. Stanca di aspettare che ritorni com'eri prima (non lo farai mai).

Ho già capito quali sono i tuoi difetti e non li sopporto. Sei geloso, possessivo, fai 2 pesi e 2 misure, sei insicuro e vuoi una donna-gheisha. Non sarò mai come tu mi vuoi. o mi accetti, o finisce. io ti accetto per come sei.

Anche io ho i miei difetti, ovvio, ma questo non c'entra. Mi sono rotta il c!

Avere una relazione è troppo faticoso, troppo impegnativo. Sono staca di stare dietro alle tue esigenze e ai tuoi problemi. Al posto di andarmi a divertire, devo stare a rattristarmi, meditare, elaborare... però intanto non ci vediamo e non ci sentiamo. non so se esci, quando e con chi, non so se mi tradisci... a me non viene voglia di farlo ma se a te sì, devo saperlo.

Stavolta ho sbagliato io ma tu ne stai facendo un caso di stato! non ne posso più. Ora non ci sentiremo per giorni, perché sua maestà è arrabbiata. Vorrei non amarti più e mandarti direttamente a quel paese! e così stiamo sprecando la nostra estate.

Sono stata io a iniziare queste discussioni, è vero, ma è perché tu mi trattavi in quel modo così strano... Non sono riuscita a capirti, mi dispiace.

Ora però me la stai facendo pagare un po' troppo. Dovrei pensare a me e fare le mie cose e invece non riesco. ti amo e ti odio. la cosa migliore per il mio cervello sarebbe lasciarci. però ho capito che con qualunque uomo sarebbe così. stare insieme implica una serie di compromessi. non so se ne valga la pena. sono tanto stanca e tanto infelice.

se e quando ci rivedremo, ti metterò alla prova, facendoti delle domande. ti chiederò anche di mostrarmi il cellulare, come hai fatto tu con me. sono così confusa che non so più neanche che cosa voglio da te. vorrei poter riportare il tempo indietro a quando le cose andavano bene.

Mer

04

Lug

2018

NON riesco più a fare nulla se non pensare a lui.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao, ho bisogno di consigli e magari di qualche esperienza vostra che possa essermi di aiuto. 

ho 19 anni e sono innamorata da 2 di un uomo molto più grande, fra noi c'è sempre stata sintonia e feeling..sguardi, battutine  ecc

Non abbaimo mai fatto niente, se non questo.

Ne sono follemente innamorata, e visto che non ci vediamo spesso nei periodi in cui non ci incontriamo mi manca, lo penso sempre, io mi sento davvero "stanca" di amarlo...ovvero quasto sentimento inizia a pesarmi, all'inizio non l'avevo neanche accettato..sono fatta cosi. ora però sento davvero il bisogno di parlarci..ma allo stesso tempo ho paura che il nostro rapporto(d'amicizia) finisca. 

Lui è stato il primo a camprendermi e a capirmi, ci parlo bene, non mi sento gudicata.. anzi quando sto con lui mi sento serena e a casa. in un porto sicuro.

Non so che fare, se dirgli tutto o stare zitta. non so come possa reagire lui..quasti sguardi ecc ci sono da parte di entrambi, però non so se lui si diverta cosi... " a prendermi in giro" visto che secondo una mia amica lui già l'ha capito. 

nei modi è sempre stato ambiguo, la mia amica anche ha sempre detto che anche da parte sua sembra esserci qualche cosa..un interesse ma poi fa altri atteggiamenti che ci fanno pensare di no. vi faccio un esempio: tempo fa ci incontrammo per caso,parlammo ecc poi  lui mi accompagnò (a piedi eravamo) in fermata...visto che lui abita li vicino poteva anche lasciarmi prima e invece mi ha accompagnato fino alla fermata e non voleva andare via..ogni volta cercava di parlare e allungare i discorsi.. poi alla fine era davvero tardi ed è andato via.. ( lui ha una compagna più grande di lui... ) come sempre mi ha detto che se mi serviva qualcosa potevo contattarlo ecc con questo volevo dire: quando stiamo insieme cerca sempre di rimanere più tempo possibile ma poi non mi cerca mai. tutte le volte che mi saluta mi dice che " si sente vecchio" più volte ho pensato che forse è bloccato da questi fattori (età e compagna) e quindi non si è mai sbilanciato... fatto sta che sono stanca.. non riesco ad uscire con altri ragazzi perchè penso a lui e non voglio /interessa nessuno. non so che fare.. aiutatemi a fare chiarezza. Grazie.  ps. non ho il coraggio neacnhe di cercarlo sto aspettando di inconrarlo per "caso"...mi scuso per eventiali errori nello scrivere!  

Sab

12

Mag

2018

Standard di felicità molto bassi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sembra di non aver mai deciso niente nella vita. Di aver sempre fatto come fanno tutti e basta. Studia, trovati un lavoro. La mia famiglia non mi ha mai impedito di fare quello che desideravo da una parte, dall altra a volte avevo come l impressione che non vedessero l ora che finissi in fretta, smettessi di chiedere soldi e gli sfornassi qualche nipotino. E adesso mi vengono questi dubbi abissali sul mio lavoro, sul mio ragazzo, sulla mia vita. Dove ho sbagliato? Ma soprattutto davvero potevo evitare di sbagliare o anche solo sbagliare in un altro modo? Dopotutto non ho fatto niente di strano o di male. Eppure un lavoro, un ragazzo, una famiglia... Non mi basta. Non so cosa mi aspettavo.

Sab

12

Mag

2018

Confusa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono una brutta persona. Sono una brutta persona? Cerco di convincermi del contrario dicendomi che solo per il fatto di chiedermelo non lo sono. Ma invece si.

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13