Tag: frustrazione

Sab

25

Nov

2017

Questioni irrisolte e Irrequietezza Mentale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sento di avere delle questioni lasciate in sospeso ma non so bene dove,tanti tantissimi affari lasciati ad infinitum in giro en el mundo intero.

Sono solo e imprigionato tra 4 mura non posso neanche piu' guidare.

Mi trattano come un pazzo,mi volevano interdire.

Le persone attorno a me mi odiano.

Ieri desideravo una cosa e mi è stata negata,dulcis in fundo ho assistito a qualcosa di davvero anomalo molto anomalo,

Io stesso non credevo stesse realmente accadendo....Che cosa ho fatto? Cosa è successo?

Sfoganti voi credete alla magia? 

Con le mie figlie sono stato un padre pessimo e vorrei se solo loro leggessero questo sfogo che venissero a dirmene 4 Me le merito!

So di avere sbagliato,ma ricominciamo vi voglio bene figlie mie,sono solo al mondo la persona piu' sola che ci sia,sono un'eremita civilizzato in pratica.

Parlando poi d'altro vorrei rivolgermi ad una nota label per il mio ultimo singolo dedicato ad una persona

che per me non prova nulla nonostante io ne sono innamorato perso. Lo faccio?

Sono perso,mi sento uno schifo dentro di me si e' rotta qualcosa lo sento.

Sento che non saro' piu' quello di prima,il mio meglio è andato a farsi benedire....solo dubbi e mai certezze!

Vorrei tanto per quel poco che mi resta (dato che sono un dj) fare qualche serata in discoteca almeno mi svago un po'...

Macchè neanche questo mi è concesso!!!

Un sentito ringraziamento allo staff di sfoghiamoci che consente a tutti di scaricare qui le proprie gioie,dolori e tensioni. 

 

Lun

20

Nov

2017

Frustrazione sessuale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

 

Ho più di vent'anni e non ho ancora avuto rapporti sessuali. Non perché non ne desideri, ma perché con le persone con cui sono stata, per un motivo o per un altro, non è mai successo, perlomeno non davvero. Una volta l'insicurezza, un'altra motivi morali, insomma, adesso continuo a stare una merda. Le pochissime volte che si stava cominciando ho sentito un dolore lancinante. Stessa cosa se provo da sola. Anche con il mio attuale ragazzo ci sono problemi di questo tipo (non vuole per problemi personali gravi) e nonostante ci sia amore, inizio a pensare di non farcela.

Sento potentissima questa cosa e mi fa stare male. Vorrei capire cosa ho che non va, per quale motivo dovrei negarmi tutto questo. Dicono che sono carina e ho un bel corpo, ma che me ne faccio di queste parole se poi non si passa ai fatti? 

Non è nemmeno questione di verginità, di prima volta, io voglio scopare e basta. Avere un rapporto affettivo e una sessualità sana, perché non ne posso più. Mi odio, inizia a farmi schifo il mio corpo, ho cominciato a trascurarlo e adesso lo odio ancora di più.

La mia psicologa pensa che dovrei trovarmi qualcuno di vicino e provare, come se fosse semplice. Io mi sento incompresa, e davvero non so come diamine fare.

Ven

20

Ott

2017

Io proprio non capisco...

Sfogo di Avatar di LonesomeLonesome | Categoria: Ira

Io proprio non capisco cosa non vada in me: okay, si sa che l'ansia attacca tutti prima o poi, si sa che non guarda in faccia a nessuno e che riesce a rovinarti tutto ogni volta, senza eccezioni naturalmente. Si sa che sa essere scomoda, in particolare ci gode ad essere molto scomoda nelle situazioni meno opportune ...

Solo 15 minuti fa ho mandato a puttane il colloquio più importante che mi sia capitato da mesi: un viaggio a New York per un progetto interessante ma purtroppo anche molto costoso ... e per avere una borsa di studio bastava un colloquio motivazionale, in inglese naturalmente. Nervosa da 48 ore, ho passato la giornata a ripetermi spunti o frasucce che avrei potuto dire per dare un'impressione almeno dignitosa, dignitosa col cavolo però! E' andata da fare schifo, ho sgrammaticato e detto delle cavolate assurde senza che me ne venisse in mente una delle cose che mi ero promessa di dire, sembravo una di quelli che imparano male la formuletta da dire a scuola, la cosa che mi fa stare male poi è che si trattava dell'inglese, la mia (me lo potete concedere?) crush fra le lingue che ho studiato/studio. La domanda è, che diavolo mi è preso in quel momento? Già le vedo la faccia di chi mi ha ascoltato, probabilmente adesso se la starà ridendo di gusto al pensiero di quella scema che le ha ripetuto più volte "sorry, I'm really nervous" ... E adesso voglio solo sprofondare, che poi come una cretina le ho anche detto che studio lingue!
Mi sento di aver fallito.

Gio

05

Ott

2017

Sfogo bizzarro

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Abbiamo fatto l'amore e O CIELO, non avevo mai visto un pene come il tuo!

Piuttosto bizzarro penso, di solito li ho visti lunghi e sottili, corti un po' tozzi, ma sempre dritti!

Il tuo invece è diverso,

in erezione forma un angolo retto,

sembra un uncino che pende verso il basso e non mira verso l'alto!

Com'è possibile penso, è normale, ne esistono forse altri?

Mi piaci ma che strano, che frustrazione non poterlo fare a cucchiaio,

proprio non regge, va in giù e non regge il su!

E allora cambiamo posizione,

ma che strano, è normale mi chiedo

e intanto mi struggo per un pene bizzarro. 

Sab

16

Set

2017

Perché la maggior parte delle persone non riesce ad essere fedele?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Convivo ogni giorno con una brutta situazione famigliare. I miei genitori litigano tutti giorni, perché si è scoperto che mio padre ha tradito mia madre... e appena mio padre fa qualcosa di sbagliato, mia madre puntualmente lo accusa perché è molto frustrata dal quel "tradimento". Questa situazione ha inciso abbastanza su di me, soprattutto perché anche non volendo, mi mettono in mezzo ai loro litigi. Ritornando al discorso dei ragazzi, io alla fine, nonostante abbia quasi 23 anni, l'unica cosa che cerco è un ragazzo che mi voglia bene e che non mi tradisca. Non pretendo che sia perfetto o che sia bello o ste cavolate qua, ho solo bisogno di essere apprezzata da qualcuno. Ho avuto soltanto due relazioni e soprattutto la seconda mi ha lasciato molta amarezza. Il mio ex ragazzo mi tradì con una sua ex ragazza e alla fine, pentito del gesto, me lo confessò... lo perdonai all'inizio, ma nel giro di poco lo lasciai non riuscendo a convivere con quel pensiero. Sono passati quasi quattro anni dal mio ultimo ragazzo, nel mentre ho conosciuto altri ragazzi, ma non sono mai riuscita a costruire un qualcosa in più... appunto per la paura di essere di nuovo presa in giro. Ultimamente ho conosciuto un ragazzo che all'inizio si è dimostrato abbastanza sincero e mi aveva dato anche una bella impressione. Siamo usciti per un paio di giorni e sono stata davvero bene, ci sentiamo anche spesso e penso anche di piacergli e che abbia intenzione di approfondire il nostro rapporto. Era anche arrivato a dirmi che lui non è il solito ragazzo che sta con un ragazza solo per "svuotarsi".. beh, avete capito. Io come una perfetta idiota ci stavo anche per cascare. A parte questo, fino a qua sembra tutto apposto, se non fosse che... da poco ho scoperto che si sente anche con altre ragazze e che incontra ancora la sua ex (nonostante lei abbia anche il moroso). E io sono esasperata. Sto perdendo la fiducia in tutti. Sto arrivando anche al punto di allontanarmi da tutti. Cosa devo fare per fare in modo che un ragazzo apprezzi solo me? Sembra impossibile avere una relazione decente. 

Gio

29

Giu

2017

Ora cosa faccio?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono arrivata ad un punto in cui non so più quale sia la cosa migliore (o più giusta) da fare. Dopo tutta questa fatica, anni persi per poter ottenere la laurea, quando ora mi mancano solo 3 esami alla fine, mi accorgo dell'errore ( o meglio, degli errori) che ho fatto. Uscirò con un voto finale basso, troppo, (intorno agli 80), mi fa male solo a pensarci. Eppure ho dato l'anima per l'università. Ho sbagliato in passato ad accettare voti bassi...e ora ne devo pagare le conseguenze. Stasera, mi sono fatta il calcolo della media e ho visto ciò che mi aspetta...Cioè un futuro che non mi darà nulla perché chi mai assumerebbe una laureata fuoricorso con voto basso? sono così delusa. Nonostante le eterne ore a studiare, le mille rinunce e, le litigate continue con il mio ragazzo per poter avere più ore a disposizione, le uscite a cui ho rinunciato, gli amici che ho perso, oltre alla frustrazione, alle ore passate insonni con l'ansia che mi teneva sveglia, i pianti e la rabbia per poter ottenere di più,...ora sono davvero finita. Che cosa devo fare? il mio è già un settore con diffcili possibilità d'inserimento. Io in questi anni ho cercato di fare esperienza per poter un giorno lavorare in quel settore che amo, ma ora, uscendo con un voto così, non ho alcuna speranza...Non so fare altri lavcori oltre a questo, ma, quando finrò, non potrò più farlo. Perchè nonostante una fatica senza senso, non sono riuscta ad andare bene?????? perché dovrò vivere con il peso di questo risultato???  non posso nemmeno fare la specialistica, che tanto desideravo, perchè non arrivo al voto minimo per l'accesso a quel corso di laurea. Non posso fare i master (ne ho visti molti che mi interessavano) e nemmeno i concorsi per poter ottenere un posto "sicuro" nel mio settore...Non posso fare niente quindi. Posso solo uccidermi!!! se solo avessi il coraggio lo farei. Ho speso questi anni cercando di ottenere questa laurea, ma ora capisco che sarebbe stato meglio non cominciare. Tanto a cosa serve una laurea con un voto così??me lo dite?? ho speso così tante ore, tanti sacrifici  e così tante perdite per avere ora solo polvere. Ora lo so che è come piangere sul latte versato, ma non so cosa fare. Vedo solo un futuro nero e preferisco morire piuttosto che essere lo zimbello di tutti per il mio risultato, anche se sudato all'estremo. Non so se reggerò la pressione, quando sarà finita questa università. Già ora mi sparlano dietro perché non ho finito in tempo gli studi. Già così  sto malissimo e vorrei sparire dalla faccia della terra. Cosa posso fare dopo la laurea? tutte le cose che avrei voluto fare, ora non le potrò più fare a causa di questo voto. Non so cosa possa fare? quali lavori si possono fare senza laurea? perché a sto punto mi conviene mettere che non l'ho presa la laurea sul curriculum. Come faccio a dire ad un potenziale datore di lavoro il mio voto di laurea??? non so nemmeno da che parte dovrò cominciare a cercare...Sono già a terra ora...chissà tra un pò...

 

P.s. ho scritto nella sezone "Altro" perché ritengo che non possa rintrare nelle altre categorie.

Mer

14

Giu

2017

io sto per impazzire

Sfogo di Avatar di KonradKonrad | Categoria: Lussuria

io non riesco a trovare il contatto femminile per fare sesso crudo o per avere l'amore. HANNO TUTTE PAURA!!!! Se sono in chat su 1000 solo due mi rispondono sempre se mi rispondono bene e poi si danno anche la fatica di concludere. In locali sono sempre tutt ein gruppo e guai se ti avvicini perchè se no poi chissà come reagiscono. Io vedo il tirarsela, vedo il disprezzo verso i pretendenti che si avvicinano anche se loro si sono messe a puntino per attirare il desiderio maschile. Vedo le derisioni, il disprezzo perchè non si fa parte dei gruppi e non si è quelli fighi che attirano l'attenzione della folla. In chat ti giudicano ancora prima di conoscerti, ancora prima di sapere il tuo nome e aver visto una tua foto. Io mi chiedo il perchè di questo clima di paura e diffidenza verso noi uomini. Mi chiedo il perchè ci tengono sempre alla larga perchè pensano che siamo malinentenzionati o perchè ci disprezzano i nostri intenti di avere il contatto. Apparentemente sembra che le donne non abbiano il desiderio verso noi uomini, come se il sesso non gli passasse nenache nell'anticamenrta del cervello. Però al mondo esistono migliaia di prostitute, e allora che fine hanno fatto queste femmine appassionate? Si nascondono perchè hanno paura di sentirsi dire di essere delle facili se si concedono secondo il loro istinto?

Io ho provato di tutto: chat, locali, bar e scuola. Dappertutto la stessa questione: il tenerti alla larga se non sei parte del gruppo, e se vuoi entrare a farne parte ricevi sempre l'ostracismo perchè non ti hanno conosciuto a 16 anni, quando all'amicizia ci pensavano. non è possibile che all'università su 20 ragazze io non sia piaciuto a nessuna. C'è qualcosa che non va. Se fossi brutto, se fossei grasso e avessi gli occhi storti capirei, ma io sono robusto, snello, sportivo, intrigante, disinibito, gentile, romantico e gentiluomo. Perchè se allora ho tutto questo oro da donare non basta essere belli per riuscire con le donne?

Se mi fossi buttato quando ero alle medie o alle superiori, a 14 anni, quando c'è la stagione degli amori allora ci sarei riuscito. in fondo piacevo ad alcune delle ragazze più belle nella mia classe, ma non lo feci perchè ero timido e di questo mi pento. Questo quando ero grasso, basso e timido. Perchè ora che sono tutto l'opposto non ci riesco? Sol operchè è tradizione che le conoscenze non si fanno a 24 anni? che non si fanno amicizie o incontri da adulti? che bisogna aver pensato già a tutto quando si era adolescenti? io non rimarrò alienato solo perchè gli altri hanno deciso che io ci rimarrò. Io ho un diavolo dentro, non voglio essere un demone per vivere fra gli angeli, non voglio sentire che le donne non sono attratte da noi, non voglio vivere in un mortorio di fronte a cui perfino l'inferno si spegnerebbe. E allora non è possibile che non si riesca a fare sesso solo perchè le ragazze non vogliono dare confidenza agli sconosciuti, non è possibile che chisia out debba andare a piangere dalle prostitute. 

Lun

22

Mag

2017

Istruttore del ca**o

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Oggi è avvenuto il torneo nazionale di scherma storica, e sono depresso, furibondo, e scoraggiato al punto da sentire di volere mollare tutto, cosa che non farò, ma trovo comunque orribile dovermi sentire così.

 Si, perché io studio scherma da appena un anno, e la devo bilanciare tra università incalzante (ho gli ultimi esami e la tesi da consegnare nei prossimi 15 giorni), e fidanzata distante.

Non mi sono potuto allenare negli ultimi tempi, perché ho ritenuto più importante la laurea imminente.

Nonostante tutto questo e la poca esperienza sono comunque arrivato ai 16esimi in un torneo di 250 e rotte persone, che per un allievo del primo anno è ottimo, considerando che al mio primissimo torneo (fatto appena iniziato il corso) sono stato massacrato al primo girone.

Una bella progressione, giusto?

Un bella dimostrazione di impegno e passione, giusto?

Beh, a quanto pare no, perché mentre il mio istruttore ha passato 2 giorni ad elargire premi di partecipazione ai miei compagni eliminati, io sono stato proprio insultato a più riprese ad ogni turno, nonostante andassi avanti.

Avevo già i nervi a pezzi per conto mio (un torneo è un torneo) senza bisogno di dovermi sentire dire che sono una me***ccia e che potrei dare molto ma molto di più.

Si, ok, l'ho capito, sono assente agli allenamenti ultimamente, ma ho i nervi a fior di pelle, esami ovunque, e la mia relazione sta andando a rotoli.

Potrò almeno avere il diritto di godermi le vittorie?

Di godermi la mia progressione come schermitore, a mio avviso molto buona e sicuramente in tendenza positiva?

E così ai 16esimi ho perso, e mi odio tantissimo, perché non c'ero, non ero concentrato, ero demoralizzato tantissimo, sull'orlo di una crisi di nervi, avrei voluto piangere sul posto solo per liberarmi del tormento...e il mio avversario è entrato con una punta (un affondo).

3 punti, stecchito, eliminato.

Insulti...pesanti...demoralizzanti...e nemmeno un consiglio su come migliorare la forma, su come migliorare la tecnica...niente... 

Ho dato un'ottima performance per quella che è la mia esperienza e mi sento uno schifo.

Sono arrivato molto in alto, e soffro per non avere toccato la cima.

Ho dato prova di avere stoffa...eppure mi sento l'ultima ruota del carro.

Non voglio certo il premio di partecipazione, ma almeno non sentirmi una pezza quando non dovrei, considerando che sono quasi autodidatta, sempre ringraziando l'istruttore...

 Ho i nervi a pezzi...

Gio

27

Apr

2017

Delusioni

Sfogo di Avatar di LunaKLunaK | Categoria: Altro

Questo sarà uno dei miei sfoghi fini a se stessi..giusto per buttare fuori un po d'acido che mi si è formato dentro.

Spero di non essere prolissa o noiosa.

In poche parole..ho da sempre un pessimo rapporto con mia madre. Nulla di incredibile. Lei è una donna rigida, instabile, che non smette mai di giudicare. Vive di colpe ed una giornata con lei può pesare come un macigno. Urla di continuo, recrimina ogni gesto o parola, con lei non si può stare tranquilli, tirare il fiato o sentirsi semplicemente accettati. 

Per molti anni ho avuto loro furibonde, poi sono andata in analisi ed ho imparato a gestire la frustrazione ed il senso di impotenza che in genere lei ti crea con tanta facilità. In più di 20 anni il nostro rapporto è migliorato, lei si è ammorbidita un po ed io ho imparato a lasciar perdere tante cose.

Ci siamo avvicinate.

Proprio per questo, con l'arrivo del mio primo (e probabilmente unico) parto, avevo pensato (dato che lei ha studiato da ostetrica, anche se ha sempre lavorato come infermiera), di chiederle di assistermi in sala parto. Ero convinta che con lei mi sarei sentita più tranquilla e "protetta", proprio perché in una situazione del genere il suo lato ipercritico ed intransigente mi avrebbe fatto comodo (del tipo che se dovesse esserci un qualsiasi problema posso contare sul fatto che lei non si lascia scappare nessuna occasione pur di castigare qualcuno).

Ora che il momento si avvicina non ne sono più molto sicura. Sarà che sono più fragile ed emotiva, ma negli ultimi mesi il suo continuare ad evidenziare solo quello che (secondo lei) sbaglio, ha ricominciato a farmi stare male.

Per esempio..ho dei problemi di salute che pregiudicano il mio metabolismo. La mia ginecologa ha sempre tenuto sotto controllo il mio peso..e si è sempre detta soddisfatta. Ma lei dall'inizio ha cominciato a criticare e prendermi in giro sul fatto che ero "troppo grossa". Sempre.

Le ho detto e ridetto che la cosa mi fa stare male, ma niente.  Ho sempre tenuto sotto controllo molto bene il peso..solo nell'ultimo mese mi sono lasciata andare..ma rientro cmq nei parametri normali (per essere chiari sono al nono mese e dall'inizio ho preso 9 kg).

Ma anche oggi, che le ho raccontato della visita di controllo, lei non ha certo perso tempo per dirmi che ho esagerato e sono troppo grassa.

Allora sai una cosa? Vaffanculo.

I medici penseranno al lato prettamente "tecnico", non ho bisogno che una persona stronza come lei mi faccia sentire una merda anche mentre sto partorendo. Come sempre ho sopravvalutato chi mi sta vicino. Fanculo. Ce la faccio anche da sola..ed ho mio marito per aiutarmi.

Che si impicchi.

Alla fine sono stata molto più che prolissa. Scusatemi.

Gio

13

Apr

2017

Non posso sfogarmi!

Sfogo di Avatar di DottorMarkDottorMark | Categoria: Lussuria

Credo che il mio messaggio di sfogo venga censurato....che palle!

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti