Tag: dolore

Ven

13

Set

2019

Mi manchi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro


domani sarebbe stato il giorno del nostro matrimonio , mi fa strano pensarci , a volte mi fermo a fantasticare  a come sarebbe stato , me lo immagino..sai  ho ancora  il vestito dentro l' armadio , non ho più avuto il coraggio di guardarlo , così come non ho il coraggio di toccare le tue cose , che sono ancora tutte qui , come se dovessi tornare da un momento all altro , eppure so che non è vero , non tornerai più , eppure mi illudo.   sono ferma a quella notte di  giugno , non riesco a realizzare fino in fondo  a volte mi pare di sentire la tua presenza , di sentirti ridere di sentire la tua voce chiamarmi ma la casa è vuota . mi manchi tanto , non riesco ad andare avanti senza di te  Nessuno osa nominare il tuo nome ,, nessuno degli amici parla  di te , tutti sembrano far finta che niente sia successo , sorrisi finti , parole di circostanza si sono già dimenticato di te ?  Un uomo mi ha chiesto di vendergli la tua moto , la Harley che c'è in garage , perché infondo io cosa me ne faccio , ha detto , non me la sento , anche mia madre vorrebbe che vendessi la nostra casa e ricominciassi in  un altra città ! Non lascerò mai questo posto anche se fa male è tutto quello che mi resta di te Ti amo  ovunque tu sia   

Mer

04

Set

2019

Sto male

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi manca troppo lui... non so più dove sbattere la testa. Non mi riprendo, non sto bene. Non voglio nessun altro uomo nella mia vita, voglio solo lui... ma è finita ormai, ha un'altra... ho sperato che tornasse da me, me ne sono quasi illusa, invece non c'è nulla da fare... ma non ce la faccio così... Ho 28 anni eppure mi si è spento tutto, mi sento già in ritardo per tutto e non ho più ottimismo nel mio futuro... Ho solo tanta paura, la mia mente ne pensa di tutte su di lui e il suo futuro con lei

Ven

30

Ago

2019

Sesso con un amico

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho fatto una cazzata immensa, e mi sento tremendamente in colpa per quello che ho fatto.

Sto vivendo una brutta situazione con il mio ex ragazzo/ragazzo (non sappiamo bene cosa vogliamo da questa relazione): fino a poco tempo fa eravamo separati e lui si è divertito con un’altra mentre cercavamo di sistemare le cose tra noi, cosa non nuova visto che la nostra è una relazione di quattro anni fatta di mancanze di rispetto da parte sua. 

Da qualche giorno ci stiamo provando a risentire, anche se francamente mi sono un po’ stancata dei suoi continui e immaturi comportamenti.

L’altra sera però sono uscita con questo mio amico conosciuto a un corso, un ragazzo bello, simpatico e molto divertente, con il quale avrei dovuto fare una serata per chiacchierare un po’ insieme (era da due mesetto che non ci si vedeva). 

Sono passata a prenderlo a casa, poi, non conoscendo il posto per bene, ho fatto guidare a lui per trovare un luogo in cui chiacchierare e fare un giro. Ci siamo fermati in uno spiazzo in mezzo al bosco, nel quale ci sono panche, giochi etc...; abbiamo cominciato a parlare alle 10 e non ci stancavamo mai di raccontare cose nuove, il discorso non andava mai a perdersi, insomma, s era creata una situazione di complicità.

Ero davanti a lui a parlare, quando ad un tratto lui mi prende i fianchi, mi avvicina a lui e poi mi bacia; avrei dovuto staccarmi, non immaginavo accadess una cosa simile, ma i suoi baci erano tremendamente intriganti e io non ho potuto resistervi.

Tra un bacio e l’altro è scattata la passione e in un batter d’occhio ci siamo ritrovati a farlo sull’auto. A parte il luogo, l’atto in sè è stato estremamente erotico e passionale.

Passata la serata sono tornata a casa alle due (ore passate in un battito di ciglia per via dei tanti discorsi fatti) e subito ho provato un senso di estremo ribrezzo verso me stessa. Non pensavo di poter arrivare a un tale punto, non credevo di esserne nemmeno capace. Mi sento uno schifo se penso di aver fatto veramente ciò che è accaduto. Mi sono lasciata andare troppo e non ho rispettato il mio uomo, sono giorni che mi logora il senso di colpa.

Non pensavo accadesse davvero, ora mi uccide quello che ho fatto. 

Mar

20

Ago

2019

Punto di non ritorno

Sfogo di Avatar di TheScientistTheScientist | Categoria: Altro

Eccomi di nuovo a scrivere, forse è l'unica cosa che mi da la forza di andare avanti..per chi non conoscesse la mia storia, per farla in breve, convivo con la mia ex, malata terminale affetta da una malattia rara neurodegenerativa simile alla sla che, in quattro anni, l'ha portata quasi alla paralisi..ora è arrivata la badante e la vita a casa è diventata puro inferno. La mia ex con tutti si fa vedere sorridente, si fa vedere forte ma appena torno a casa scoppia a piangere, con me è se stessa, toglie la maschera e fa vedere la disperazione che ha dentro, la distruzione che la malattia ha portato. Le persone pensano che lei pianga perchè io sono cattivo nei suoi confronti, ma non si rendono conto che i suoi sorrisi sono solo maschere che lei è abituata a portare. Non capirò mai il suo dolore, ma so cosa sto provando io, è una maledetta malattia che devasta tutto quello che tocca. Anche ieri sera, a letto, mi ha chiesto aiuto. Piangendo mi ha detto che è arrivato il suo momento, che lei vorrebbe andarsene quanto prima perchè non ha più alcun motivo per rimanere in questo mondo fatto solo di dolore, vorrebbe solo capire, prima di andarsene, perchè le è capitato tutto questo, cos'ha fatto di male per meritarsi tutto questo dolore. Io non ho più il coraggio di continuare. Mi ritrovo solo, a piangere per quello che ha passato, per questi quattro anni di puro dolore e di completo vuoto, per questi anni di solitudine, mi sento impotente, non la posso aiutare in nessun modo. Non riesco ad andarmene, so che me ne pentirei per il resto della mia vita, ma rimanere mi sta lentamente uccidendo dentro. La vorrei accompagnare fino alla fine, non è stata una persona cattiva e non si merita di morire da sola, ma non so più dove trovare il coraggio di andare avanti..mi sento rotto dentro..avrei solo bisogno di trovare qualcuno che riesca a rimettere assieme i pezzi..che riesca ad amarmi per quello che sono, con le mie imperfezioni, con le mie debolezze..io ho ancora tanto da dare ma non ho più nessuno attorno..avrei solo bisogno di un abbraccio sincero e di sentirmi dire che andrà tutto bene..

Mer

14

Ago

2019

Un mare di solitudine

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

 

 Salve a tutti! Scrivo in questo sito perché mi sento estremamente solo. Sono un ragazzo di quasi 20 anni, frequento l'ultimo anno del liceo e abito in una città di modeste dimensioni. Non vado molto d'accordo con i miei genitori, con loro non mi ci trovo a parlare, siamo su lunghezze d'onda molto diverse e probabilmente il fatto che siano separati incide molto. In effetti, non sento di avere una vera famiglia. Certamente ho altri parenti che mi vogliono bene ma con nessuno di loro c è quell'intesa, quel rapporto di vicinanza. Con nessuno di loro riesco a essere me stesso o a lasciarmi andare. Ovviamente ciò non toglie che io voglio bene a ciascuno di loro nonostante questo mio sentimento e i loro tanti difetti. Di amici non ho praticamente nessuno, o meglio conosco delle persone a cui voglio bene (e che ricambiano) ma che sento solo ogni tanto e con cui non ho un rapporto profondo. Poi ci sono i miei compagni di classe, le persone con cui mi trovo di più ma anche in questo caso con nessuno di loro sono riuscito a stringere una vera amicizia. Con alcune persone( in particolare con l'altro maschio della classe) mi trovo molto bene, mi piace parlare e stare insieme per passare del tempo ma tutto rimane nell'ambito della scuola, non riesco ad approfondire l'amicizia e rimane tutto nell'ambito della semplece conoscenza, del rapporto tra compagni. Eppure io ci ho provato cari lettori! Non so cosa fare. Con questo mio compagni di classe sembrava filare tutto liscio.... ero al settimo cielo ma poi lui si è allontanato da me, ho cominciato a sentire un sentimento di disinteresse da parte sua e questa è stata una ferita al cuore terribile, devastante. Essere rifiutati come amici è un dolore che colpisce la tua autostima e la tua coscienza nell profondo. Adesso che è estate non c è praticamente nessuno che mi contatta più. Il mio problema è che mi sento relegato a un mondo di relazione superficiali e fragili ma io invece voglio un amico vero, qualcuno che sia interessato a me, che mi ami, mi cerchi e  mi faccia sentire sempre a casa, qualcuno con cui uscire nel tempo libero, con cui scambiarmi i segreti, con cui andare al cinema anche solo per vedere uno stupido film comico. MI sento solo perché a tutti gli effetti lo sono e non so come uscire... nell'attesa di questo amico tanto desiderato aggiungo l'attesa dei vostri commenti 

P. S. possibilmente nessun suggerimento da esci e incontra qualcuno grazie

Mer

07

Ago

2019

Inconsolabile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho avuto due storie molto importanti dalle quali sono uscita devastata.... Una di quasi 11 anni e l'altra di 1 anno e mezzo... Per quanto assurdo possa sembrare, a sto giro non riesco davvero a riprendermi. Sono passati 7 mesi tra rari msg suoi di pentimento ed un suo ritorno momentaneo x poi sparire nel nulla senza motivo....
A mente lucida so che è finita, so che non potremo più stare insieme perché non potrò mai più fidarmi di lui e so che cercherà sempre altro nella vita perché probabilmente io non sono la persona giusta x lui.... Ma è tutto così inspiegabile, siamo passati dal progettare una vita insieme a non vederci quasi mai col suo conseguente allontanamento nel giro di due mesi. Però non ha mai detto una volta di non amarmi più come fece l'altro mio ex quando mi lasciò (anch'esso dopo che cercavamo casa da più di un anno) anzi, ad ogni ritorno o msg di confronto ribadiva che i sentimenti non sono mai spariti..... Però nel frattempo è sparito e so x certo che ha già un'altra da un po' (una che frequentava prima di me) 
Vorrei solo che si cancellasse tutto perché io davvero non so affrontare questo dolore, la sua mancanza... So bene che c'è di peggio al mondo.... Ma questo è il mio peggio e sono stanca di  soffrire, di essere abbandonata da tutti e di non poter avere almeno una cosa nella vita.... Già perché non ho un lavoro, non ho una casa mia, non ho figli, non ho amici con cui uscire, non ho buoni rapporti con la famiglia che oltretutto sto allontanando per il mio bene mentale perché non capiscono questo mio dolore inconsolabile, non sono una persona che si apre agli altri, anzi non ho nessuna voglia di conoscere altre persone che inevitabilmente mi abbandoneranno, non ho mai avuto nulla di ciò x cui ho lottato con tutte le mie forze...... Io volevo solo esser felice e serena con Lui come lo sono stata x oltre un anno perché l'essermi rifidata di qualcuno dopo tutto quello che ho vissuto è stato un chiaro segno di amore puro che ho avuto solo ed esclusivamente nei suoi confronti....
Forse, semplicemente, non merito di avere nulla nella vita....  

Mar

06

Ago

2019

Storia triste

Sfogo di Avatar di DiffDiff | Categoria: Altro

migliori amiche, io mi innamoro di lei, gliene parlo

e non ci parlammo più . Mi disse che era giusto allontanarsi. Se vuoi uccidermi allora si è giusto allontanarsi. Dopo aver parlato, facendo un discorso che pareva un addio lei scende dalla macchina e va. Col cazzo che il nostro rapporto finisce così.

Dunque non glielo permisi, scesi anche io dalla macchina mi avvicinai e ci guardammo, le chiesi se potevo salutarla lei con le lacrime agli occhi si gira e dice che non ce la fa ...perché pareva davvero un addio serio. Mi avvicinai e ci abbracciamo per un po’ mentre io scoppiai a piangere come se fosse morto qualcuno. Odio l’amore.

Che qualcuno mi scriva che la nostra amicizia non è rovinata per sempre perfavore  

Lun

05

Ago

2019

Problemi...in classe

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve a tutti! Vorrei raccontare un problema che mi sta distruggendo. Il ragazzo che amo (un mio compagno di classe) si è fidanzato con una mia compagna di classe e io non ce la faccio più a vederli insieme. Come faccio a sopportare tutti i giorni di vederlo baciarsi e abbracciarsi con quella che tra l'altro non mi sta molto simpatica !!?? È una tortura terribile e non so come uscire da questa situazione. Lui non sa che sono innamorato di lui né che sono gay ma abbiamo (o meglio avevamo) un bel rapporto d'amicizia. Infatti, proprio da quando si è fidanzato, io lo sento distante anche come amico e questo è proprio il peggio del peggio. Tutto sommato sembra proprio che io abbia bisogno di un viaggio a Lourdes, nel frattempo aspetto vostri consigli, pareri, risposte e altri suggerimenti di cure miracolose a questo schifo 

Ven

02

Ago

2019

Perché proprio io

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, sono un'utente di sfoghiamoci. Scrivo in anonimo perché sarei riconoscibile per coloro che mi conoscono, e non vorrei che qualcuno di loro abbia la possibilità di riconoscermi e leggere gli sfoghi precedenti.

Non cerco compassione o comprensione, ho solo bisogno di scrivere per sfogarmi. In questo momento sono bloccata a letto perché ho una lombalgia allucinante, e sto aspettando che il toradol faccia effetto. Ho poco più di 20 anni e mi ritrovo ad avere già di questi problemi. Perché? Perché ho una gamba più corta dell'altra e, oltre ad avermi causato una grave scoliosi che fortunatamente sono riuscita in parte a risolvere da piccolina, mi sta abusando questo dolore lancinante, che non auguro a nessuno. Inoltre, sempre grazie a questo, ho problemi di circolazione alle gambe, e mi si sono gonfiate a dismisura in questi ultimi mesi, non sono grassa, ma non ho più le gambe e il culetto di prima. Come se non bastasse, non potrò più fare palestra a meno che non sia seguita da un personal trainer specializzato, che dovrei pagare un sacco di soldi. Non potrò camminare a lungo, non potrò andare in bici abitualmente, non potrò più fare surf o saltare la corda. Potrò solo fare nuoto. E probabilmente se mai in futuro volessi un figlio, il mio corpo non sarà in grado di sostenere il peso di una gravidanza. Ho sempre mangiato sano, ho sempre fatto sport credendo che rinforzandomi non avrei avuto problemi, e invece no. Sono nata con questo piccolo, grande difetto. Posso indossare un plantare per compensare, ma non potrò fare molte cose lo stesso. Fino a ieri stavo abbastanza bene da andare a mare, non sono mai invidiosa, ma ho invidiato i ragazzi e le ragazze della mia età con fisici perfetti (che non ho più) che giocavano a beach volley, saltando, correndo, buttandosi a terra. Non riesco a smettere di piangere. Non oso immaginare come stanno le persone con problemi fisici di gran lunga più gravi dei miei, mi viene da piangere anche per loro, nessuno dovrebbe stare così, nessuno se lo merita. Mi rivolgo a voi che siete in salute, che non avete questi problemi: usate i vostri corpi. Non rimandate l'attività fisica, non cedete alla pigrizia, anche perché se lo farete alla lunga i problemi arriveranno. Voi che avete questa fortuna, state fermi il meno possibile. Io di questo passo non so come arriverò a 40 anni. 

Ven

02

Ago

2019

Morsi nel sesso

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ieri sera sono stata a letto con un conoscente/scopamico parecchio più giovane di me con cui ero già stata una volta. Sesso travolgente, intesa perfetta, grande godimento anche perché lui fa una cosa che nessuno aveva mai fatto con me. Mi morde. Dappertutto. Labbra, capezzoli, pancia, natiche. E a me piace da impazzire. Oggi sono tutta indolenzita, credo mi abbia lasciato anche qualche livido. Possibile che io nasconda un'anima sadomaso e non me ne sono accorta fino ad ora?