Tag: stronza

Gio

01

Nov

2018

Ricominciare la mia vita

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Avevo una sola unica amica, e da pochissimo lei si decise si lasciarmi per un ragazzo appena conosciuto (che la friendzona e la tratta male, ma lei è cretina e gli sta dietro).

Da moltissime persone mi sento dire che sono una ragazza straordinaria e anche una bravissima migliore amica:

Sono gentile, altruista, sono sempre disponibile e do' consigli.

La mai ex migliore amica, per un periodo, era semplicemente simile a me. (Diceva che mi voleva bene, mi consigliava, ci divertivano da matte) ma, crescendo, divenne una tremenda stronza manipolatrice.

Ogni cosa doveva essere incentrata su di sé.  Sui suoi capricci, i suoi desideri, e cercò di comandare su di me e sulla mia vita.

Da poco cercò di manipolarmi per farmi fallire e farmi bocciare APPOSTA ad un esame importante perché disse che si sentiva estremamente male (persino depressa), e niente, usò questa scusa (per carità potrebbe anche essere vero, ma non credo proprio che un depresso ti manipoli così) pur di farmi allontanare di proposito dallo studio.

Ovviamente non le lasciai fare nulla e, anzi, il Karma volle che venni promossa e lei abbandonò la scuola.

Dopo questo, cominciò a minacciarmi e ad offendermi. L'ultima volta che ci parlammo in poche parole si lagnava perchè non le stavo dietro mentre lei stava male (ps: lei non voleva andare da psicologi. Le ho consigliato uno psicologo perchè anche io sono stata altrettanto male per alcuni anni, la lei mi disse che non aveva bisogno dei miei "merdosi consigli") bla bla, e menomale si incazzò perchè non stavo a seguire i suoi capricci e ordini, così mi lasciò come migliore amica (dopo anni e anni di amicizia) perché -a detta sua- il ragazzo la capiva più di me.

Povera. 

dunque, mi ritrovai senza amici perché lei me li fece allontanare tutti , facendo l'aggressiva gelosa.

Ora sono da sola, ma almeno cerco di superare la cosa parlando con vecchi miei compagni di scuola, sperando di riuscire a ricostruirmi una vita sociale. Mentre lei, appena qualche Oretta fa, mi ha chiamata solo per ridere di me pensando bene di farmi uno scher zo telefonico (e la cogliona non si aspettava di venir riconosciuta dalla sua voce e dal suo numero)Con di sottofondo la voce del coglionazzo di cui lei è innamorata.

Tesoro, io a differenza tua sono autonoma. Tu non sai nemmeno prepararti la colazione e a farti una doccia con sapone.a 20 anni. Andiamo. E poi tra noi due (io 18, lei 20) ero l'unica matura, dato che la mia " amica" si comportava da 15enne trasgressiva -a fingersi ubriaca per poter urlare e ridere in strada per puro gusto di aver attenzioni- con manco metà bicchierino di birra ANALCOLICA.

Coglionazza, ormai siamo entrambe sole. Ma almeno io so recuperare le amicizie. Tu rimarrai sola per sempre con quella stupida tua mania di essere la "povera stella". Ah, comunque il ragazzo di cui ti sei innamorata ti vuole solo per trombare -e nel caso- lasciarti da sola con un bambino da accudide. Ma tu sei idiota, dunque non ti importa nemmeno di questo.

Mi spiace, ma dopo anni di tuoi scassamenti di coglioni, urla, minacce e decisioni prese da te per cose mie, se rimani incinta per tua voglia di cazzo non chiamarmi. Male ti abbandoni come hai fatto con me. Io vivo la mia vita e non mi sono mai sentita così libera con te dietro :)

 

Mer

17

Ott

2018

Non so.

Sfogo di Avatar di AnnieaouAnnieaou | Categoria: Lussuria

Dopo essermi presentata con lo sfogo precedente, passo alle cose serie. 

A giugno inizio a frequentare, in amicizia, un uomo che ha il doppio della mia età, mi aveva fermata per strada perché accomunati dalla passione per il medesimo sport. Mi propone di ricoprire il ruolo di mio allenatore personale. Accetto. Iniziamo a praticare sport insieme, mi trovo bene con lui, mi insegna molte cose, mi fa crescere tecnicamente, mi regala molti accessori sportivi, è paziente ed i miei genitori si fidano di lui. Sembrava tutto perfetto, fin quando inizia a contattarmi telefonicamente e per messaggi al di fuori del discorso sportivo e con una certa insistenza. Io che sono persona dalla comprovata probità, nella mia sciocca dabbenaggine, come un'imbecille ero quasi certa che il suo interessamento non celasse alcuna finalità collaterale inizialmente ed abilmente occultata. Mi fa capire di essere irrefrenabilmente attratto da me, di provare qualcosa per me, che potrebbe non riuscire più a reprimere i sue pulsioni in mia presenza. Lui è oggettivamente un bell'uomo, gentile e discreto, ma io non avverto che un sincero sentimento di amicizia nei suoi riguardi, e per quanto io sia in cerca da tempo di relazioni occasionali, non mi sento sufficientemente attratta.  Nei giorni che seguono mi chiede di baciarlo, mi nego, si offende, chiariamo, non si arrende, dice che non può arrendersi, ci riprova, io faccio un tentativo e mi concedo per una fuggevole sessione di palpate reciproche da lui gentilmente pretese, ma le sensazioni non sono positive, mi sento costretta, e la cosa mi infastidisce e quasi mi disgusta. Lui è fermamente convinto che io lo desideri e che abbia tratto non poco piacere da quelle effusioni, ma la brama ottunde l' intelletto e la sua antenna capta segnali inesistenti, sarà l'età. Si ripropone, ed io mi mostro fredda e distaccata, in più farmi toccare senza un minimo di eccitazione diventa una tortura. Per questioni personali non ci vediamo da un mese, io nel frattempo ho sperato che il suo ardore svigorisse, ma niente, mi ha già avvisata che recupereremo gli arretrati con gli interessi. Io non ho il coraggio di sbattergli barbaramente la verità in faccia perché so che distruggerei la nostra amicizia, e mi dispiacerebbe,  però mi sento uno schifo perché lo sto illudendo. Ammetto che un po' mi piace vederlo sbavare per me, vederlo smaniare dalla voglia di scoparmi, quasi svilirsi per un semplice contatto più intimo. Sono stronza, ma con moderazione, perciò vi chiedo il modo meno doloroso possibile per dargli la mazzata.

E comunque non ha mai beccato un congiuntivo, manco per sbaglio, e questo per me è più disdicevole di un micropene infestato dal gonococco. 

Ven

17

Ago

2018

Ancora una volta...

Sfogo di Avatar di ioconfusaioconfusa | Categoria: Lussuria

Hey ciao,

è da tanto che non mi sfogo, so che qualcuno di voi si ricorderà di me e ho bisogno dei vostri duri consigli, ancora una volta per una delle mie situazioni di merda.

Dopo le mie ultime delusione decisi di cambiare stile di vita, decisi stupidamente di diventare una ragazza facile per cosi dire. Stavo superando il limite fino a quando incontrai LUI, 3 mesi fa.

Per me sarebbe dovuto essere solo uno dei tanti di una notte, ci incontrammo in discoteca, l'indomani ci andai a casa e fu subito sesso. Avete presente 50 sfumature di grigio? Beh io non guardo queste cazzate, ma mi ritrovai a letto con il protagonista del film - è solo un paragone attenzione. 

Un sesso cosi selvaggio ma cosi passionale che mi lasciò sconvolta. 

Non era piu diventato quello di una notte. La cosa continuò ancora ancora ancora . Fino a quando non fu piu una situazione di sesso, ma ci avvicinammo praticamente come persone.

Io avevo bisogno di lui e lui di me. SPerai tanto in questi mesi che il bisogno che avesse lui di me si stesse trasformando in un volere una relazione, ma cosi non fu. Fin quando capìì che lui voleva me come amica il sesso era un extra benefit, ma voleva anche altre. Allora ne parlammo, sempre chiari, tu scopi altre e lo stesso faro io. Ma ci saremo sempre l'un per l'altro. La differenza è che io nonostante vedessi altri ragazzi non sono riuscita a far sesso con nessun altro. 3 mesi solo con LUI.

Ho cominciato a capire che la situazione non era piu sostenibile per me, e decisi di prendere una decisione.

Lui stava cercando un coinquilino, io stavo cercando casa. Ci incontrammo questa settimana e io gli dissi che volevo prendere la sua camera, ma una volta coinquilini e partner a lavoro ( abbiamo un business comune) , la nostra storia di sesso doveva finire. Solo amici. Lui fu d'accordo. 

L'ultimo sesso è stata la scorsa settimana, una nottata dove lui mi ha abbracciata per tutta la notte senza potermi piu muovere fino all'indomani. Dopo quell'ultima volta, 1 settimana fa, notai un cambiamento in lui, molta freddezza. Non capii perchè.

Adesso vivo con lui. Ci siamo evitati i primi giorni, fino a quando ieri ci sedemmo sul balcone e iniziammo a parlare. 

Io gli dissi che ho dovuto prendere la decisione , o lui o l'appartamento e dato che con lui a breve sarebbe finita ho preferito scegliere l'appartamento e rinunciare al nostro sesso. Ho preferito perderlo come amante ma averlo come amico. 

Lui mi disse la stessa cosa, mi disse che lui non avrebbe mai potuto avere una relazione con me, che lui mi vuole nella sua vita, io ho fatto tanto per lui in 3 mesi e mi ha voluto nella sua casa per salvarmi dalla situazione in cui ero e perche non vuole perdermi. 

Si è aperto, 1 settimana fa ha incontrato una donna, sposata e con un figlio, improvvisamente, lui , lo stronzo per eccellenza, lui si definisce il diavolo, si è innamorato. Si è innamorato di una donna in una settimana , si è innamorato di una situazione impossibile. Ecco il motivo di quel cambiamento repentino verso me in 1 settimana.

mi sono sentita a pezzi, in 3 mesi non sono riuscita a farmi amare ma ho solo trovato una persona che è pronta a difendermi contro tutto e tutti, ma non sono riuscita ad avere il suo amore. Ho lui, ma non ho il suo amore.

Ieri sera la donna stava venendo a casa nostra, allora io presi le mie cose e andai via, figuriamoci se volevo star li a sentire le grida di una stronza traditrice che si fa l'uomo che credevo potesse essere mio. 

Accettero la situazione, ma non so come comportarmi per il momento. Non sono pronta a vederlo tornare a casa con quella donna, non voglio neanche vederla quella donna. Ma non posso scappare ogni volta che lui abbia qualcuno. 

Non posso odiarlo, perche non si puo costringere una persona ad amarti, ma qual'è la soluzione? Non lascerei mai questa casa perche è perfetta per me, e come ho detto io e lui abbiamo un business da aprire a breve quindi avremo molto da lavorare assieme. Per fortuna riesco a separare business e situazione sentimentale, quello non è un problema.

3 mesi io contro 1 settimana quella donna, come faccio a sopportare tutto cio? Come devo comportarmi? Cosa devo fare?Come devo reagire omngi qual volta che lui la portera a casa? 

Vi prego datemi consigli   

 

Sab

11

Ago

2018

Sorella di merda mi hai rotto i coglioni

Sfogo di Avatar di ApfelsaftApfelsaft | Categoria: Ira

Sei una grandissima testa di cazzo  *******

Mi hai rotto i coglioni

Ti ostini a volere che io frequenti le tue amiche, e poi mi critichi perché sostieni che il mio atteggiamento è da stronza maleducata e asociale. Bel modo per definire una persona introversa.

Sai perché mi dai queste etichette? Perché sto tranquilla e in silenzio. Mentre voi parlate di puttanate che non possono coinvolgermi in alcun modo dal momento che riguardano voi, le vostre vite di merda e voi soltanto, brutta fallita pezzente.

Si, proprio Così. Stronza e asociale perché non ho modo né interesse a inserirmi in una conversazione e in un rapporto che per sua natura mi esclude.

Ma che cazzo vuoi dalla mia vita? Mi auguri di star sola... ok, starò sola. Meglio che continuamente assillata e giudicata per il mio modo di essere, fallita schifosa.

"Oggi se non venivi era meglio". Si, sono d'accordo. Infatti sono venuta e mi hai offesa come al solito, perché per te sono la puttana MUSONA. Ma tanto se non venivo mi avresti dato della musona e maleducata comunque, di che cazzo stiamo parlando.

Poi però quando ti annoi a casa, lì non sono più musona. Divento la tua migliore amica. Ma vai a fare in culo veramente *******

Anzi, vai su youporn va, cosi magari ti dai una calmata. 

Dom

18

Mar

2018

Quella sbronza del amica di mia moglie

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Circa 3 mesi fa durante una cena con mia moglie presente al tavolo si stava scherzando e io mi sono permesso di dire sempre in maniera scherzosa che mia moglie è da un Po che mi trascura sta strronza della sua amica che era seduta al tavolo pure lei ha pensato bene di riproporre questa mia affermazione dopo circa 3 mesi durante un altra cena dove io non ero presente ma mia moglie si che praticamente io avevo detto che sono mesi che non facciamo sesso e manco ci sfiorato mia moglie è incazzata nera con me per colpa di sta stronza che non sa più che cazzo fare per ingannare la noia ma che si facesse i cozzi suoi al posto di raggirare le cose a suo piacimento sta stronza

Gio

15

Feb

2018

Quando qualcuno ti fa sentire piccolo piccolo...

Sfogo di Avatar di ImproponibileImproponibile | Categoria: Altro

Ho perso la mia verginità estremamente tardi rispetto alla media, avevo 24 anni, ed era anche la prima ragazza con cui io sia mai uscito; un po' perché di aspetto poco gradevole, un po' perché molto insicuro, fino ad allora non mi si eran mai cagato di striscio, e quelle poche volte (siamo sotto la trentina) di ragazze a cui avevo avuto il coraggio di chiedere uscire per un caffè o un gelato, una passeggiata o quel che sia mi avevano sempre risposto un secco "NO", alcune elegantemente, altre meno.


Potete immaginare quindi l'immaginazione quando questa finalmente mi trovava abbastanza interessante non solo da accettare, ma addirittura da continuare a frequentarmi! Ero letteralmente galvanizzato, scioccamente sognavo già la famiglia costruita con lei.

 Passano sei mesi dal nostro primo incontro, e come "anniversario" finalmente decidiamo di farlo; avevo già cercato di fare mosse in precedenza, ma lei aveva voluto aspettare tirandomi indietro, cosa che io rispettai. Insomma, quella sera fatidica fui svezzato.

 
E FU ORRIBILE.

 Essendo la mia priva volta, chiaramente la mia performance fu deludente, non tanto per me, quanto per lei, che non ci pensò due volte a farmelo notare. E di certo non come critica costruttiva. 
In verità, avevamo bevuto un paio di bicchieri di vino prima, anche perché volevo allentare la mia tensione, ma di certo la leggera ebbrezza non giustifica la marea di cattiverie che passò la notte a dirmi. Mi schiaffeggiò; mi disse che ero un mezzo uomo, che non avevo fatto nulla per farla sentire bene, che mi dovevo vergognare delle mie abilità sessuali, e tante cose ancora ben peggiori che non ho la forza di ripetere.

Era casa mia, non la potevo di certo cacciare a pedate, ma me ne andai a dormire sul divano; quando mi svegliai la mattina già se ne era andata. Aspettai tutto il giorno un suo messaggio di scuse, allora davo la colpa all'alcool, perché a quel momento s'era comportata bene nei miei confronti.

Niente. 
Il giorno dopo la ricontatto io, non mi risponde.
Il giorno ancor seguente, mi arriva un suo messaggio con scritto "Dobbiamo parlare. Posso venire a casa tua?"

Neanche entra nella porta, si rifiuta, mi dice che si rende conto che non s'è comportata bene nei miei confronti, ma che lei aveva bisogno di qualcuno che la sapesse amare. Provo a dirle che mi sarei impegnato nel migliorare (col cazzo che lo farei oggi!), e tanti altri cliché, ma niente, la vidi allontanarsi, lasciandomi là da solo a piangere me stesso.


Sono passati quasi tre anni, se prima ero insicuro, adesso ho quasi timore delle donne.  Continuo a provarci con qualcuna di loro di tanto in tanto, ma solo quando se ho completa certezza che la persona dall'altra parte sia assolutamente decente, ho il terrore di rischiare.

 Perché lo sto raccontando oggi? Perché l'ho vista stamattina per caso al parco dopo tanto tempo, e me ne sono dovuto tornare a casa, dove ho pianto.

Tags: stronza

Sab

10

Feb

2018

Presa di mira?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

C'é una con cui vado all' università che mi rompe i coglioni senza motivo; non posso neanche incazzarmi con lei apertamente perché lo fa in modo subdolo, in modo che non sembra stia parlando espressamente di me anche se di fatto é così e ne ho avuto prova piú volte. Se la affrontassi apertamente sembrerei quella che fa scenate o almeno mi farebbe passare così con gli altri colleghi rivoltandomeli contro. Io non le ho fatto niente di male (non la conosco particolarmente né la frequento nel tempo libero) e purtroppo devo sopportarla a lezione perché siamo una classe piccola e non posso farmi un altro giro di conoscenze, quindi vista la situazione ho deciso di giocare al suo stesso gioco.

Continueró a comportarmi educatamente come prima per non destare sospetti e inizieró a sabotarla ogni volta che posso; le ho già strappato alcune pagine dagli appunti, prossimamente conto di farle sparire le sigarette o rovinarle i vestiti. Potrei spingermi piú in lá e cercare di infettarle il telefono o il pc, boh, vediamo che piega prenderanno le cose, se la smette di rompere smetteró a mia volta.

Chiamatemi infantile, ma almeno cosí mi diverto un po' anche io. 

Sab

10

Feb

2018

Voglio tradire un segreto di una "amica"

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Sfogo rivolto a una persona che non mi vuole ascoltare e non mi fa parlare... ma avevo bisogno di fare l'infame per una volta nella vita e fare come il servo di re Mida, altrimenti non mi toglierò questo rospo! 

 

Oggi hai difeso quell'arpia che mi fece soffrire come un cane dalle mie parole. Bene. Siete amiche: bene, ma non benissimo. E non vuoi sentire perchè ti metto in guardia da lei. Io mi accorgo di tante cose che non vedi... so che ti parla alle spalle... so che ti tiene a distanza perchè non si fida di te... che ti considera strana e incomprensibile... non vuoi sapere, non vuoi sentire, non mi crederesti. Ma sono una persona discreta. Per cui non posso dirlo a te, lo dico qui! Tanto l'arpia parla di me con nomi e cognomi ai quattro venti, non faccio un torto a nessuno... e poi non ho problemi ad ammettere che gli errori li ho fatti pure io. Poi si impara e si rimedia. 

Quando ti ha presentata a me ti prendeva in giro alle spalle appena te ne andavi. Ti considerava una un po' stupida, anche facile. Rideva di te per i tuoi scritti acerbi. Mi diceva che eri una persona pallosa, che non sapeva nemmeno come dirti di finirla lì perchè non coglievi i suoi "gentili" segnali ad interpretazione. Che non ti capiva, che non si fidava di te. Che eri strana. Che probabilmente non eri normale. E facevi tutto il contrario di quello che voleva lei. Ti teneva a distanza. Ha provato a liberarsi di te un paio di volte in modo subdolo, ma tu non hai capito e le sei corsa dietro. Non le sei mai piaciuta e non le piaci neanche adesso. Parlava male anche della tua amica davanti a te: cosa ti ha mai fatto pensare di essere diversa? Pensi forse che con le sue amiche perbene lei sia fiera di te, che si vanti della vostra amicizia, o forse che ti tratti come ha trattato tutte le altre? Ah sì... pensi davvero che ti consideri AMICA?

Quanto vorrei che tu sapessi! Che tu scoprissi chi è veramente la tua amica! Il meglio purtroppo è avvenuto di persona alle tue spalle. Perchè sì, sono infame anch'io, ma poi ti ho conosciuta dopo questi eventi... ho cambiato idea su di te... e ho provato a rimediare... 

 

(No, non mi pento di aver raccontato tutte le confidenze di quella stronza. Del resto se la stronza era mia amica un motivo dev'esserci.)

Mer

17

Gen

2018

La vita รจ una stronza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono figlia di un uomo alcolista e violento. A 20 anni sono andata via di casa perchè volevo una vita diversa, abbandonando mia madre e mio fratello (aveva solo 10 anni). Avevo tentato il suicidio più volte ma amavo troppo la vita e mi fermavo. Dopo una brutta lite me ne sono andata coi soli vestiti che avevo adosso. Ho fatto mille sacrifici fisici ed emotivi (il senso di colpa è una gran brutta bestia), ho patito la fame e la miseria ma alla fine c'è l'ho fatta: ho trovato un lavoro con contratto a tempo indeterminato e ho incontrato, poi sposato, l'amore della mia vita, l'opposto di mio padre. Dopo 7 anni ho riallacciato i rapporti coi miei genitori. In seguito ho comprato a casa vicino a loro e mi sono trasferita. Ora la vita mi sembra più stronza che mai!

Il mio lavoro, così bello all'inizio è diventato terribilre, un inferno, e lo odio. Soffro ogni volta che devo andarci. L'amore mio è sempre l'amore mio ma ormai non facciamo più l'amore perchè lui è sempre troppo stanco ed esauto (perchè vuole una promozione quindi non smette di lavorare) e alla fine io stessa ho perso interesse nel letto. La mia adorata casa è diventato un peso perchè non riesco a starle dietro, lavoro su turni e ininterottamente e quando sono a casa sono esaurita per mettermi a pulire. Non riesco a rimane incinta perchè non faccio più sesso e quelle rare vlte che succedere sono troppo stressata perchè avvenga qualcosa. Mio padre non è più violento, ora si limita a spaccare le cose ma il suo alcolismo è peggiorato e recentemente è stato licenziato in tronco per i suoi comportamenti da alcolista. Mia madre fa la donna delle pulizie qualche ora al giorno e mio fratello sta ancora andando all'università. Non ho idea di come faranno a cavarsela ma so che voglio e devo aiutarli. Mio marito non vuole, vorebbe che stessi più lontana e aiutarli pagandogli solo la spesa, litigo con lui perchè non vuole prestargli soldi, nemmeno il minimo per riprendersi. Sono sempre una #mainagioia mi capitano sempre situazioni assurde e sfigatissime, troppe per raccontarle.

Piango in continuazione perchè sono infelice. Facendo le somme: ho un lavoro di merda e non posso lasciarlo per via del mutuo e delle spese, sento mio marito sempre più lontano da me e sono sempre in pensiero per i miei. Vedo le mie amiche che vanno avanti mentre io rimango incastrata nel mio brodo, come quando avevo 20, mi sembra che sia cambiato ben poco da allora.

Mi chiedo perchè? Perchè la vita deve essere così stronza con me? non ho già sofferto abbastanza nella mia vita? A volte ho brutti pensieri..vorrei che finesse questa sofferenza, vorrei rinascere e avere una vita diversa, tranquilla e felice. A 31 anni non ho mai conosciuto la vera felicità e chissà se un giorno proverò l'ebrezza di esserlo davvero.

#mainagioia

Tags: stronza, vita

Sab

02

Dic

2017

Vaffanculo sfaticata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Vaffanculo!!!! Quanto mi stai sul culo te che non fai mai un cazzo!! Se si chiama lavoro di gruppo un motivo ci sarà e invece te te ne sbatti i coglioni, ti lamenti che non hai tempo e poi sei sempre in giro a farti i cazzi tuoi ma cristo dio poi ti lamenti pure se bocciamo le tue idea di merda e la tua parte di lavoro fatta sempre a cazzo di cane giusto per dire che qualcosa hai fatto!!! Cristo quanto odio sti lavori di gruppo sempre così a faticare non solo per me ma pure per gli altri ma vaffanculo proprio! 

Tags: stronza
Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13