Tag: marito

Sab

18

Mag

2019

Madre....

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Premessa:con questo post non voglio la pietà di nessuno e tantomeno voglio fare la vittima.... vorrei solo una vostra opinione...

Ho 30 anni e 4 bellissimi bimbi 7 5 e i gemelli di due anni ,ho un lavoro onesto (part-time)  una casa e un marito narcisista... Fino a un paio d'anni fa tutto più o meno tranquillo poi mio marito stanco della vita di sempre e un po' esaurito...(il bimbo più grande ha una disabilità) comincia a dare di matto....a cadenza settimanale/mensile comincia ad offendermi per delle cavolate a farmi piangere,minacce insomma tutto il repertorio...solo a me per fortuna con i bimbi si comporta benissimo ,dopo i primi sbotta menti un giorno quasi mi spacca il tostapane addosso ....tira pugni alle pareti ....un pazzo,una volta assiste anche mia mamma ad una scenata così quando se n'è andato ho detto a mia mamma"nn so cosa fare...ho paura che uno di questi giorni mi faccia del male sul serio" la sua risposta è stata"va be' l'hai sposto porta pazienza... Dove potresti andare con 4bimbi?(di sicuro non a casa sua)  nn vi nascondo che ci sono stata proprio male. Così un po' triste e delusa chiamo mia suocera....dopo un po' che parliamo mi dice di stare attenta a come mi comporto che se suo figlio si stanca davvero se ne va per sempre(magari aggingo) così sono rimasta sola con i miei bimbi i balia del suo umore passando le giornate tra lavoro bimbi e pulizie (nn posso mai fermarmi se no dice che non faccio un cazzo) nn posso guardare un film in TV ,fare la spesa (se no compro cose inutili) a volte ho voglia di una tavoletta di cioccolato la faccio comprare a mia mamma (ma si può? A 30 anni con un lavoro elemosinare una cioccolata???ma la mia domanda è questa: se voi foste mia mamma riuscireste a lasciare una foglia in queste condizioni? Io no...

Dom

05

Mag

2019

Credo che mio marito sia gay

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Allora sono sposata da 15 anni e già dal terzo anno circa i rapporti sono calati fino a non esserci più, sinceramente non mi ricordo nemmeno l'ultima volta con lui.

 Per un po' di tempo ho pensato avesse un'amante però is sospetto del suo essere gay cresce sempre di più nella mia mente. Alcuni punti sono questi:

 Lui è (o vuole fare credere di essere omofobico) 

A volte si fissa con le persone nutrendo un'intensa ammirazione spesso esagerata e sempre nei confronti degli uomini, a volte ripete il nome di qualcuno fino alla nausea e inizia pure a regalare cose come i vini ad esempio,però sempre riguardo agli uomini e mai nei confronti delle donne

Anni fa ho notato sguardi dolci e lancio di bacini ad  amico suo,pure lui secondo me un po' gay. Mi sono proprio stranita 

 È troppo fissato con colori, abbigliamento femminile ecc

Non so accontenta del rapporto che non un certo collega solo durante gli orari lavorativi ma anche a casa su WhatsApp e per ore

Ora una cosa più strana: stava giocando che non il cane e ho notato che gli stava toccando il pene, non masturbando ma toccando, gli ho pure ripreso e lui ha detto che male c'è ? Ovviamente aveva bevuto e abbassato la guardia, diciamo che vino veritas anche in altri casi

Una volta l'ho visto troppo "felice" mentre massaggiava un amici suo che per lui è Dio sulla terra.

Ha provato a trattarmi male con le sue parole del Ca* ma prontamente l'ho mandato AFC

Perché sto con lui: perché in due bruttissimi momenti della mia vita lui c'era, credo che ora siamo un po' come fratello e sorella visto che la mia famiglia vive in America e lui non ne ha una. 

Cosa pensate soprattutto voi uomini? Secondo voi i miei dubbi possono essere giusti o è una mia paranoia? 

 

 

Ven

12

Apr

2019

Paura di rimanere sola

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

E' da qualche mese che mi sono traferita con mio marito in una città nuova. Adesso sono in dolce attesa, abbiamo una vita piena di impegni e credo di essere felice... ma..ho paura di rimanere sola.

Mio marito spesso è via per lavoro (anche oltre oceano) le nostre famiglie abitano distanti da noi e io ho il terrore che durante l'ultimo mese e mezzo di gravidanza mi possa succedere qualcosa e lui non possa raggiungermi in tempi brevi. Fino a qualche giorno fa gli ho detto che finchè si trattava di lavoro capivo che non poteva rinunciare ma da quando mi ha detto che starà via un lungo fine settimana anche con gli amici non ci ho visto più dalla rabbia..

 E' vero che le sue traferte durano 3/4 giorni al massimo ma se quasi tutte le settimane lui si assenta tre giorni vuol dire che ci vediamo solo nel fine settimana e se lui si organizza anche quei pochi giorni io sono SEMPRE a casa da sola.

 Mi ha però promesso che i 15 giorni prima della data del parto non andrà da nessuna parte, è vero che sto avendo una gravidanza magnifica, non ho mai avuto nessun problema, però adesso che si avvicina la data sono terrorizzata.

 

Come convincerlo a cambiare idea? 

Sab

30

Mar

2019

Che incontro!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Vado a farmi fare barba e capelli. Mentre stavo seduto, rilassato, tranquillo, entra il marito di una collega con cui abbiamo avuto  per due anni  una storia di sesso incredibile. Ho fatto l' indifferente ma ero un pò preoccupato perché so che sapeva di ciò che facevo con quella che all'epoca era la sua convivente. Fortunatamente se ne è andato subito senza creare casini. si sono sposati ed ho evitato di andare, sarebbe stato troppo imbarazzante!!!!! 

Ven

29

Mar

2019

Mogli e mariti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sono fatta una full immersion negli sfoghi con tag #moglie. Mamma mia quanti mariti infelici!! Io ero e sono una bella donna, ho sempre lavorato e mai chiesto un soldo a mio marito. Lui una specie di bamboccione sempre dai suoi genitori, per di più cattivo e vendicativo. Appena è diventato importante (il ... de’ noantri) mi ha scaricato dicendomi che quella nuova gli piaceva molto fisicamente, che lei da lui non voleva soldi essendo ricca, che io ero brutta. La mia casa era sempre perfetta. Sesso? Quell’altro avrà sicuramente doti da gran pomp****, lo riconoscono tutti... Io ho digiunato da sempre, da quel lato, perché lui non era propriamente un gran scopatore. Ma gli riconoscevo altre qualità, pensavo che mi volesse bene. Quando mi ha mollato ho pianto, perché ho perso la mia metà, i progetti, i sogni, il tempo passato insieme. E tutto per una gran testa di catso. Piangevo per me, non per lui.

Adesso leggo gli sfoghi di questi mariti pieni di zavorre, e sono confusa.......ma come fate? Perché non riuscite a vivere felicemente, non dite chiaramente quello che non vi va, non fate voi qualcosa per educare queste fancazziste? E le donne, perché correre appresso ad altri ominicchi che non vi rispettano e non vi valorizzano?? Voi che siete in coppia, vi invidio tanto, ma vedo che NON avete la capacità di vivere felici. A me la solitudine, a voi una vita demm..., che vi scegliete ogni giorno. 

Mar

19

Mar

2019

Mancata felicit√°

Sfogo di Avatar di TheBlackRose87TheBlackRose87 | Categoria: Altro

Mi sento sola ma non lo sono. In verità ho un marito, una vita tranquilla, una famiglia che mi vuole bene. 

Mi sento sola nel cuore... Ogni giorno percepisco la mia solitudine che mi piomba addosso come un pesante mantello. 

Ho fatto scelte sbagliate, me ne pento troppo tardi. 

Dieci anni fa desideravo figli, ero viva, attiva, solare.

Durante il fidanzamento con mio marito sono diventata sempre piú apatica e non capisco il perché. In dieci anni sono regredita senza accorgermene.

Mio marito ogni due per tre fa tardi in ufficio o é in palestra, la sera guardiamo la televisione o lui gioca al pc. Forse il desiderio si é spento. Eppure dieci anni fa ero attiva, prendevo l'iniziativa!

I mesi prima del matrimonio sono stati tranquilli rispetto a ció che si dice in giro: finalmente una festa dopo una mezza dozzina di funerali! Ero felice, mi sentivo bella, era la mia giornata.

Ma... ero confusa.

Mio marito mi ha conosciuto in un periodo molto buio della mia vita. Anni dopo mi aveva dato un ultimatum: o vivevo con lui o niente storie a distanza. Ovviamente sono andata a vivere con lui: ho lasciato tutto dopo la morte di mio padre, lontana da ció che restava della mia famiglia, dalla mia casa e dalla natura. 

Ho sempre voluto molto bene a mio marito fino all'anno scorso. Non capisco come mai una mattina mi sono svegliata e sono piombata di nuovo nel buco nero di dieci anni prima. 

Ho visto in mio marito un uomo serio, troppo impostato, stressato e noioso. Non facevamo piú nulla nei week-end, era sempre stanco. Insomma, alzarsi, spesa, mangiare pranzo, lui si riposava e io facevo le faccende, poi magari un giretto e dopo la cena. 

Noia, noia, noia!

Negli anni é peggiorato. Gli voglio bene ma non riesco piú a sopportarlo. Appena prova a baciarmi provo ribrezzo per l'odore di sigaro. Ultimamente gli ho detto di curare di piú la sua igiene in generale e lui sbotta dicendo di guardare la mia. 

Spesso si litiga per stupidaggini. Forse sta diventando vecchio. Abbiamo piú di dieci anni di differenza. 

Cosí ho cominciato a divagare e sognare di essere ancora desiderata, di avere un uomo pieno di brio e col desiderio sempre piú forte di avere figli. Pochi mesi prima del matrimonio avevo come il sentore che per lui i figli fossero un peso, vedendo che non sapeva giocare con nostro nipote o con altri bambini. 

Mesi fa volevo un figlio ma mio marito non si é mai deciso di fare le analisi di prevenzione. Ho buttato tutto nel cestino, ho represso il senso di tristezza e ho continuato con la mia vita. Mai una volta che mi abbia chiesto perché aspetto di fare figli. Anzi, mi ha confessato che a lui sta bene anche non averne. Mi si é stretto il cuore, spezzandosi.

Otto anni fa ho conosciuto un suo amico, dolcissimo e simpatico da morire, con un forte attaccamento alla famiglia e al suo adorato nipote. La famiglia per lui veniva al primo posto, credo gli affetti in generale. Con lui ho instaurato subito un feeling dolce, galante e protettivo. Lo abbracciavo e mi sentivo a casa.

Cretina.

Ci scrutavamo, ci raccontavamo la nostra vita e scoprivamo qualcosa di piú tutte le volte che ci vedevamo. Un tempo ci frequentavano spesso, poi mio marito ha sempre piú smesso di contattare gli amici. Ogni volta che volevamo scambiarci il numero di cellulare qualcuno interferiva al momento giusto.

Mi mancava tanto quella compagnia, ne avevo bisogno. É a lui che ho fatto vedere per primo la foto del mio abito da sposa, a lui ho detto che non ero sicura che i figli sarebbero arrivati, dei miei problemi col lavoro o gioie in particolare. Adoravo i suoi occhi che mi ascoltavano attenti, i suoi complimenti, il suo sorriso e i suoi pizzicotti sulla guancia. Adoravo abbracciarlo stretto, inspirare il suo profumo e sentirlo ridere.

Mi sono affezionata molto a lui. Non so se tutto ciò fosse ricambiato. Fatto sta che ogni tanto ci scambiavano sguardi da lontano, lui notava sempre se avevo qualcosa di diverso, il mio profumo o mi faceva i complimenti. 

Tre anni fa si é fidanzato e ci siamo visti sempre meno. Qualcosa era cambiato ma il suo atteggiamento verso di me era sempre piú o meno lo stesso. 

Una sera eravamo soli, in mezzo a tanta gente, musica assordante, lontani da mio marito. Non ricordo bene come e perché ma lui mi ha guardato negli occhi, mi ha aperto i palmi delle mani e ha intrecciato le sue dita con le mie. Ricordo il suo sorriso dolce, gli occhi teneri. Ad un tratto mi ha tolto le mani strattonandole e ha cambiato espressione appena ha visto tornare mio marito.

Ecco, da quel giorno sono rimasta impietrita. Da lí ci siamo visti sempre meno.

É diventato un pó piú freddo con me ma i suoi occhi e il suo abbraccio sono rimasti quelli di prima.

Ci credete che un solo abbraccio mi faceva sorridere?

Non volevo ferire il mio futuro marito raccontandogli tutto, erano dieci anni che stavamo insieme. Non vorrei aver commesso uno sbaglio.

Il paradosso é che ero gelosa della ragazza del mio amico ma avevo il terrore di perdere mio marito.

Quando guardo il mio amico ho paura di perderlo, che non mi abbracci piú, che non mi sorrida piú.

Abbiamo intrecciato le nostre mani, mi ha confusa a poco dal matrimonio. Ho sentito una scarica elettrica e il viso avvamparmi, ero immobile, desideravo altro e questo mi ha spaventata. 

Perché l'ha fatto? Perché non mi ha detto il perché del suo gesto? É stato meschino da parte sua. 

Forse é un bene vederlo poco, ci starei male e basta. É una cavolo di droga: crea astinenza. 

In tutto questo la vita con mio marito é sempre piú apatica e io soffro come un cane. Ho una vita monotona, senza sfumature. Mi esalto per cose di poco conto, per una piccola felicitá. 

Forse é meglio non avere figli, allora. 

Sab

16

Mar

2019

Hai vinto tu

Sfogo di Avatar di ManticoreManticore | Categoria: Lussuria

Basta non ne posso più di questo problema, abbiamo tre figli piccoli fantastici e tu come da 5 anni a questa parte me la dai con il contagocce. Mi arrendo non ci provo neanche più sono un guerriero stanco a trentacinque anni non avere più una vita sessuale è bruttissimo. Voi donne siete veramente degli esseri devastanti. 

Ven

01

Feb

2019

Ma che bella prospettiva.....

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Continuo a piangere piangere piangere come una pazza.

Mi sento ingannata. Mi sento sciocca. E mi sento vagamente egoista.

Il motivo? Presto detto.

Io voglio un figlio e lui no.

L'estate scorsa ho perso il nostro primo bambino, al 5 mese di gravidanza. È stata una cosa orribile, che non auguro nemmeno al mio peggior nemico.

Inizio un infinito iter medico atto a capire le cause e curarle, tutto questo intervallato da sedute psicologiche. Ieri ho ricevuto gli ultimi esami, tutti perfetti, ginecologo e psicologo danno il via libera, torno a casa felicissima, e lui che mi dice?

Aspettiamo ancora un po'.

Cosa?

Mi prendi in giro?

Scherzi vero?

No, nn scherza.

Racconto veloce del passato per nn sembrare una pazza sclerotica: ho 30 anni lui  35, insieme da 11 e sposati da 4. Innamorati da sempre, nessun tradimento, nessun problema economico, casa di proprietà. Ho sempre voluto dei figli, una grande famiglia, lui ne voleva uno solo. E io l'ho accettato per amore suo. Per il nostro primo piccolo ci è voluto più di due anni di ricerca. Non per problemi fisici, ma per il suo terrore: inizia a inventare scuse e sciocchezze, usare la "retromarcia" o saltare apposta il periodo fertile. Poi improvvisamente si è calmato, e dopo un paio di mesi ero incinta. Mi ha quasi ignorata per tutta la gravidanza, salvo riprendersi e essere perfetto dopo quella brutta fine. Dolcissimo, a promettermi che sarebbe andato tutto bene, sarei guarita e appena guarita ci avremmo riprovato e sarebbe andato tutto bene. Tutto questo detto e ripetuto fino a due giorni fa.

E ora che ci siamo... no, mi dici aspettiamo.

Perchè?

Mi rifila scuse idiote una dietro l'altra, in cui il non plus ultra l'ha raggiunto dicendomi che avevamo appena prenotato le vacanze e se fossi stata incinta avremmo dovuto rinunciare perdendo l'acconto.

Ok. Io ora che ne concludo? Che ho sprecato 10 anni della mia vita dietro a te, a costruire un rapporto d'amore serio e sereno, con il condiviso (pensavo) obiettivo di una famiglia, e tu ora che fai? Te ne salti fuori con una bugia dietro l'altra senza nemmeno ammettere il vero motivo, cioe che sei terrorizzato dall'aspetto economico. Problema che non si pone assolutamente perche ringraziando il cielo lavoriamo entrambi, sicuramente non siamo ricchi ma stiamo bene. E secondo te io ora ho voglia di star a sentire di nuovo due anni di scuse, fino al prossimo aumento, magari? Si perche ora che ci penso ti sei giusto giusto calmato quando hai avuto lo scatto... Ma va a quel paese va, te, i tuoi soldi e pure me stessa. 

Mer

19

Dic

2018

Stronzo notturno

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

di giorno un marito fantastico,di notte uno stronzo da chilo; ne ho piene le palle della tua personalità notturna, mi tratti male perché degli elementi esterni ti svegliano, tipo la bimba con la febbre che piange e non riesce a dormire (ovviamente me ne occupo io perché tu non hai pazienza) ; poi quando sei tu a dormire beato russi come un trombone che mi pare stia passando un treno merci!

Pazienza per il russare, ma la stronzaggine gratis quella no, non la posso sopportare; anche se praticamente stai dormendo in piedi. Almeno lo ammetti tu stesso che stai diventando una babetta come tua madre, una di quegli stronzi che appena si svegliano non gli si può parlare. La cosa sta peggiorado! Rispondi male, bestemmi, imprechi e mi fai domande talmente del cazzo che non so cosa rispondere e se non rispondo tempestivamente mi parli in modo antipaticissimo.

Beh, fanculizzati, nella notte, Dr Jekil e Mr. Hide del tubo. 

Gio

13

Dic

2018

Fortuna nella sfortuna

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Il mio compagno non ama molto il sesso e preferisce masturbarsi da solo.

Al momento la situazione è difficile perchè voglio un figlio e sedurlo è un'impresa. Però penso una volta avuto il bambino, non mi romperà le palle in continuazione come fanno tanti uomini, che non capiscono che dopo il parto una donna ha cose piu importanti per la testa che sollazzare il pisello nell'uomo di casa.

Già mi pregusto la tranquillità di poter andare a dormire dopo aver messo a letto il bimbo senza dover preoccuparmi di uno che cerca di infilarmi le mani dappertutto mentre io voglio solo riposare. 

È un pensiero che mi consola molto.  

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17