Tag: aiuto

Sab

19

Mag

2018

Ho offeso il mio mentore, aiutatemi!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Sono una studentessa universitaria di 26 anni e nei precedenti anni universitari ho avuto dei ''problemi'' con un professore.
Sembrava ci fosse dell'antipatia nei miei confronti per vari motivi: frequentavo poco, arrivavo tardi alle sue lezioni, non intervenivo mai a lezione, non apprezzava il mio carattere insicuro, mi trattava con sufficienza, mi bocciava continuamente perchè troppo insicura o con delle lacune. I miei compagni non avevano nessun problema con lui, solo io ero sempre in difficoltà.

L'anno scorso dopo la seconda volta che mi bocciava al solito esame gli chiedo un colloquio per farmi spiegare nel dettaglio cosa avevo sbagliato e come invece avrei dovuto fare. 

Lui mi dà delle motivazioni (che tuttora non ritengo consistenti, ma vabbè) per la mia bocciatura. Mi consiglia di essere piu' attiva, piu' presente e mi dice che avrei dovuto aumentare le ore di tirocinio per fare esperienza. La vedo come un'altra punizione, ma sotto sua richiesta (fatta al direttore da lui stesso) mi trovo costretta a fare il doppio del tirocinio che avrei dovuto fare. Inoltre provo a essere un po' meno me stessa e un po' piu come mi vuole lui; mi espongo durante le lezioni, se c'è bisogno di una dimostrazione pratica davanti alla classe mi faccio avanti (sotto il suo sguardo pressante), cerco di partecipare a molte attività dove è presente lui, gli faccio molte domande su gli argomenti che non mi sono chiari... ritento l'esame e lo supero.

A quel punto sembra essersi sciolto un nodo.
Capisco che quella è la strada giusta e continuo a darmi da fare e il rapporto con lui sembra migliorare. Inoltre durante il tirocinio lo prendo come punto di riferimento per dimostrargli sempre il mio interesse e per questo lavoriamo spesso insieme. Nonostante il nostro rapporto sia migliorato non pensate che mi abbia preso in grazia: ci sono stati momenti dove ho sbagliato e lui mi ha fatto piu di una partaccia davanti a tutti, i voti a gli esami sono rimasti bassi, e la sua opinione sulle mie capacità non sembra essere cambiata.

Durante quest'anno abbiamo fatto un colloquio per discutere del mio andamento universitario. Mi ha spiegato nel dettaglio e senza mezzi termini tutto quello che pensava di me e delle mie capacità professionali (non sono stati commenti positivi). Dicendomi cosa migliorare e come farlo. Poi ha concluso dicendo ''Anche se non sono commenti positivi c'è da dire che hai seguito i miei consigli, mi cerchi sempre quando non capisci qualcosa e stai migliorando''. Anche se le sue opinioni su di me non sono cambiate, il fatto che ''perdesse del tempo'' nello spiegarmi come fare, cosa fare, perchè, e senza mostrare sufficienza mi ha fatto davvero piacere... e per questo vi dico che sento che il rapporto stava cambiando in positivo.

Ho seguito i suoi consigli e ho continuato a lavorare sempre con lui quando mi era possibile. Mi sono resa conto che mi piaceva quello che mi insegnava, che era molto bravo nel suo lavoro, apprezzavo il tempo che dedicava a insegnare solo a me, insomma alla fine è diventao il mio punto di riferimento. Adesso non vedo l'ora di lavorare con lui quando mi è possibile (nonostante mi stressi molto per le pretese alte che ha). E mi sembra di percepire che anche a lui non dispiaccia la situazione visto che adesso mi saluta sempre, mi sorride, ci diamo del tu (d'altra parte siamo quasi coetanei), fa battute, e non mi ignora come faceva anni fa.

Oltretutto, credo, se devo dirla proprio tutta... credo di aver sviluppato una cotta nei suoi confronti. Non so fino a che punto si tratta di stima per la sua bravura e quanto diinteresse nei suoi confronti. Fatto sta che mi sento sempre agitata e in imbarazzo se mi tocca o mi guarda per paura che intuisca qualcosa.

Ora arriva il dramma. 

un mese fa circa ho visto che stava lavorando a un progetto(ve lo paragono a un problema matematico per questioni di privacy) e gli ho chiesto se potessi rimanere ad osservare. Voleva risolvere questo problema come sfida personale perchè nessuno all'interno dell'università ci era riuscito. Immaginate che sia un'equazione difficilissima e nessun professore di matematica (lui compreso) fosse mai riuscito a risolverla. Quel giorno sono rimasta con lui un paio di ore finchè non si è arreso. Poi ha continuato a provarci per tutto il resto del mese. 

La scorsa settimana fumiamo un sigaretta insieme dopo le lezioni (ci siamo beccati per caso). E' venuto diretto verso di me (anche se c'erano altre persone che conosceva con cui andare a parlare). Lui sembrava particolarmente scherzoso e in confidenza. Mi guardava dritto negli occhi. Faceva battute. Abbiamo chiaccherato del piu' e del meno. 

Ero molto in imbarazzo perchè non sapevo come comportarmi e allo stesso tempo contenta che mi stesse trattando come una sua amica. Prima di andare via gli dico ''ho un po' di tempo libero, vedrò di risolvere il problema di matematica dell'università'', lui ride e io me ne vado.


E qui succede il casino.

...riesco a risolvere il problema matematico.
 Ero da sola in un'aula vuota quando lo vedo passare e su di giri lo chiamo.
Faccio un respiro profondo per ricompormi e non sembrare una pazza. Gli faccio vedere la soluzione al problema. Lui la guarda e fa una faccia sconvolta e incredula. Era basito.
Gli dico '' e' giusta no?'' con indifferenza
Lui ''sì, sembra di sì... come hai fatto?''
E io che volevo scherzare perchè ero felice dico è ''ehh.. è un segreto professionale'' senza rendermi conto che poteva essere una battuta fuori luogo!
Lui ha fatto un'espressione offesa e io ho subito detto ''no vabbè.. ho fatto così '' e gli ho spiegato brevemente il procedimento che avevo utilizzato.
Lui annuisce dice ''brava'' a denti stretti e se ne va.


E io ci rimango di merda.

Non volevo assolutamente offenderlo o mancargli di rispetto. 
Lui ha un po' di manie di superiorità (perchè in effetti è bravissimo nel suo lavoro) perciò è facile che si sia offeso sul serio.
Avrà pensato che la prima studentessa cretina che spunta dal nulla viene a mettere in discussione le sue capacità.
Ho davvero paura che mi odi. Accidenti alla mia boccaccia e alla mia incapacità di relazionarmi cazzo. Ma cosa mi è saltato in mente di rispondere in quel modo? Perchè non so comportarmi come una persona normale?!
Mi sento davvero una merda perchè non volevo offenderlo... ero contenta e volevo condividere il mio successo, non ho pensato che l'avrei fatto sfiguare!! 
Sono giorni che non riesco a pensare ad altro! Mi odio tantissimo! 
Ho paura di aver perso il rapporto che avevo costruito con lui e l'opportunità di lavorare insieme!
Sono proprio una cretina!!

Mi aiutate? cosa ne pensate di tutta questa storia? Cosa fareste al mio posto? Come interpretate i suoi comportamenti e la sua reazione? Vi prego, vi prego rispondetemi e datemi dei consigli perchè non so piu dove sbattere la testa per il casino che ho combinato. :(

Mar

01

Mag

2018

Mi sento un po’ sola,non succede niente di bello la scuola mi distrugge

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 15 anni, e mi sembra che questo periodo “No” stia durando già troppo, l’unica mia soddisfazione è la danza, l’unica cosa di cui vado fiera, in cui vado bene, per il resto, la scuola mi stressa tantissimo, alcune materie non riesco proprio a recuperarle, se ci penso mi viene l’ansia i professori poi, per niente umani, degli stronzi, come se non fossero mai stati giovani....Il fatto è che non riesco ad affrontare la mia vita essendo “felice “ come il solito, perché è come se mi mancasse “ qualcosa” e non so cosa....Non ho un ragazzo, e non ho nessuno che mi piace, non pretendo di avere un fidanzato, ma almeno qualcuno per cui impazzire come le mie amiche, che mi aiuti a svegliarmi la mattina ad essere felice, a prepararmi bene, a vestirmi carina....e invece no, perché semplicemente non ho un motivo per farlo....l’unica mia soddisfazione è la danza...a volte mi capita di avere degli attacchi di fame e non riesco a fermarmi dal nervosismo.... i miei genitori litigano di continuo, non ci sono i soldi, non mi capiscono, mi sento incompresa.... datemi qualche consiglio, vi prego, voglio uscirne!

Ven

27

Apr

2018

Questione di...porno!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Confesso qui il mio sfogo: Ho 25 anni, single da un anno a parte qualche storia da una sera ogni tanto, ma cerco se capiterà una relazione stabile con la persona giusta. Il punto è che vedo circa ogni giorno qualche video porno...e sono una ragazza! Mi sento come se facessi una cosa "da uomo". Lo facevo anche quando ero in relazione, ma con meno frequenza. Da un anno questa parte più o meno ogni giorno (diciamo un 5 giorni su 7) un video finisco per vederlo. Secondo voi sono dipendente? E' esagerato? Potrebbe crearmi problemi a lungo andare? Io non mi sento affatto dipendente, però mi preoccupa il fatto che mi piace in fondo più questo rispetto alla vita reale. Anche se la voglia di fare sesso dal vivo ce l'ho di base, ho sempre goduto poco o niente coi partner, nonostante io abbia voglia praticamente ogni giorno. Aspetto consigli, confronti, scambi e pareri, ma non giudicatemi se potete! 

Tags: sesso, aiuto, porno

Mer

11

Apr

2018

AIUTO NON VOGLIO ESSERE FELICE!!! LEGGETE!!!

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Invidia

 

APPROVATE SUBITO QUESTO SFOGO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Premetto che so che questo non è il luogo ideale per chiedere consulenza psicologica ma.... fottesega gli psicologi costano e non servono ad un quinto di cippa.

Perchè la gente mi incoraggia ad essere me stesso quando io non vado bene? 

 

Ho capito che cosa c'è che non va in me. Soffro di un disturbo comportamentale avanzato, me l'hanno spiegato oggi a lezione.

La mia personalità è troppo strana e contorta, fatico ad identificarmi nei miei coetanei, non ne condivido l'umorismo, le opinioni o i pensieri. E' come se fossi un vecchio di ottant'anni.

Non so perchè ma le battute degli altri non mi fanno mai ridere e mi costringono a sghignazzare ipocriticamente per mascherare la mia noia. Trovo invece esilaranti scenari grotteschi e demenziali. Quando tutti sorridono mi sento a disagio ed inizio ad avere paura perchè sento un'immensa ed irrimediabile distanza tra me e i ragazzi normali. Loro sono degni di amore e io no.

Perchè sono così sbagliato? Intanto chi se ne frega del mio fisico o della misura del mio pene, sono solo meccanismi di autosabotaggio che uso per distogliermi dal vero problema, ossia il mio carattere bizzarro.

Voglio qualcuno che mi capisca ma non sono capace di entrare in confidenza stretta con nessuno.

Che ho fatto di male, non ho mai insultato nessuno, mai fatto il bullo, non ho pregiudizi razziali o sessuali di qualsiasi tipo, EPPURE ANCORA NON VADO BENE, SONO MARCIO DENTRO!!!! 

Se devo restare solo ed incompreso a vita preferirei non essere mai nato, è meglio se smetto di respirare stanotte per non essere costretto a patire una vita miserabile e desolata. Non so come uscire da questo limbo, vi supplico ditemi come, sono prigioniero di me stesso e cambiare sembra impossibile perchè avverto troppa differenza tra me e gli altri.

Ho pensieri terribili i testa, nessuno mi sorriderà mai con amore ed è solo colpa mia che sono fatto male. Voglio uccidermi. 

 

Domanda bonus: capisco che i miei sproloqui sul sesso possano essere logorroici e ridondanti ma come vi sentireste voi se non foste mai stati desiderati sessualmente da qualcuno nel corso della vostra vita?

Anche mio fratello minore ha una morosa e lui ha 15 anni. 

 

p.s. Sono iscritto in palestra ora, ma continuo a non parlare con nessuno. Voglio solo fare parte di una cerchia sociale, mi basterebbe quello invece di soffrire come un cane, ma proprio non riesco a stabilire connessioni.

Forse è la prova che non merito di vivere e devo essere ucciso per il bene della razza umana. 

Gio

01

Mar

2018

Gruppo di amici a rischio smantellamento!

Sfogo di Avatar di slv09slv09 | Categoria: Altro

Buonasera a tutti, mi chiamo Giuseppe e ho 18 anni (nome inventato per questione di privacy) e ho bisogno di aiuto. Faccio parte di una comitiva di miei amici stretti, come una famiglia. Compreso me, siamo sette maschi e quattro femmine (i nomi che metto sono immaginari): io, Michele, Rosario, Filippo, Carmelo, Luca, Simone, Elisa, Maria, Selene e Grazia. Ora vi illustro i problemi punto per punto, e per piacere, aiutatemi a risolverli!

 

  •  Tra Luca e Rosario non è più come prima, erano migliori amici ma una lite tra la ragazza di Luca e la sorella di Rosario (tralaltro cugina della ragazza di Luca) li ha allontanati parecchio, e a me questa cosa dispiace tanto.
  • Grazia è il caso più grave, e adesso vi racconto tutti i particolari:
    1) Selene ha confessato a Grazia di essere innamorata di un ragazzo, Paolo, e Grazia di volta in volta lo faceva pesantemente apposta a Selene e per farla arrabbiare si strusciava con Paolo... Selene crede che Grazia abbia detto a lui che lei è attratta da lui, dal momento che il loro rapporto non è più come prima. Io stesso inizialmente stentavo a crederci, anche perché Grazia è una mia cara amica a cui racconto tante cose ed è anche la mia compagna di banco. Però, a causa di altri fatti ho cominciato ad avere seri dubbi nonostante io le voglia un mondo di bene, così come gliene vuole Selene anche se non lo da a vedere...purtroppo però Selene non riesce più ad essere come prima e diciamo che Grazia ha notato qualcosina, non parlandone mai direttamente a Selene bensì a Maria ed Elisa, e questo fa insospettire ancora di più Selene che è fermamente convinta che abbia la coda di paglia, come si suol dire. Io, Luca, Elisa e Maria abbiamo consigliato a Selene di parlarne con Paolo, per vedere cosa dice e per confermare i suoi dubbi, ma lei purtroppo non trova il coraggio e ci sta male. 
    2) Elisa ha iniziato a frequentarsi con un ragazzo e tempo pochi giorni (prima di carnevale) Grazia chiede a questo ragazzo se va a ballare al palatendone in piazza. Inoltre oggi mentre lui sistemava i risvoltini ad Elisa ed era abbassato Grazia si mette dietro di lui e lo sculaccia...cosa che non doveva fare purtroppo
    3) La sera di capodanno eravamo in una campagna io, Selene, Grazia e Carmelo, insieme a un gruppo di amici di Carmelo. Quest'ultimo era in crisi con la fidanzata, Denise, e per questo era ubriaco e fatto... ciononostante, ha cominciato a palpare i seni e le cosce di Grazia, anche se lei l'ha respinto dicendole che aveva il ciclo. Carmelo, la sera stessa, ha fatto pace con Denise e ci ha fatto anche l'amore...però conta il gesto, e purtroppo Luca è incerto sul parlargliene anche perché Carmelo sa che soltanto Luca sia al corrente del segreto, ciò non è vero perché Grazia ha raccontato tutto a Elisa. Solo che Carmelo ha detto a Luca che l'ha semplicemente sfiorata, e non palpata. Per questo non sappiamo se è tutta una storia inventata da Grazia oppure è vero.
    4) Mesi fa, Michele stava con una ragazza che però cercava in tutti i modi di lasciarlo... inconsciamente Grazia ha chiamato Michele "gioia mia", dal momento che è un suo grande amico...purtroppo la ragazza ha interpretato male il gesto e ha lasciato Michele. Le altre tre ragazze davano ragione a Sara, l'ex di Michele, anche se Elisa confermava la mia teoria sul fatto che Sara abbia cercato in questo gesto il capro espiatorio per lasciare Michele.
    5) Purtroppo, però, anche Grazia ha le sue sventure. Poco prima di questi fatti una sua amica, Giulia, mi ha mandato un messaggio chiedendomi se Grazia stesse bene, visto che erano entrate alla seconda ora e mentre erano insieme Giulia ha notato che era molto giù.  Il giorno stesso è uscita dall'aula piangendo dicendo che era lei ad avere sempre la colpa di tutto e che tutti erano contro lei... sia Selene, sia Elisa e sia Maria l'hanno accompagnata fuori e l'hanno consolata, anche se era decisamente provata e abbattuta e a causa di questo ha anche avuto una piccolissima discussione con Michele poi risolta. Io personalmente credo che nel giro di un'estate Grazia sia radicalmente cambiata poiché è entrata in un brutto giro di ragazzi che usano droghe leggere come la Marijuana... per questo ci sto male e mi sembra troppo brutto che si trovi nella situazione di avere tutti contro. Inoltre, messaggia quasi tutti i giorni con un amico di Michele ed Elisa, Francesco, che però ha detto ad Elisa che non le interessa minimamente, facendola dopotutto soffrire un botto.
In conclusione, dico soltanto che tengo tantissimo a tutti loro, e le vostre risposte mi sarebbero di aiuto e conforto... grazie mille in anticipo

 

Gio

08

Feb

2018

VIOLATA

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Buonasera a tutti, scrivo questo sfogo tra le lacrime e le mani tremanti, non so più cosa fare. Sono fidanzata da quasi un anno con un ragazzo che all'inizio sembrava il più dolce del mondo, mi trattava bene e mi faceva sentire una principessa. Il problema è che da quando abbiamo passato le vacanze di natale assieme ha iniziato ad essere sempre più assillante, dicendo di essere geloso di ogni cosa, mi ha chiesto tutte le mie password e io cretina come sono gliele ho date, non sapendo però che lui sarebbe andato alla ricerca di qualche oscura verità. Fatto sta che ora mi sta trattando come una traditrice puttana perché ha visto degli stupidi messaggi tra me e un mio conoscente, messaggi su un argomento stupido come le scelte personali che, appunto secondo me, devono rimanere private e non essere postate su internet. Allora si è arrabbiato, ha iniziato a dare di matto facendomi sentire una vera merda, mi ha insultato e detto che non si fida di me. Gli ho spiegato con calma all'inizio che si trattava di stupidi pensieri scambiati tra due persone e poi in lacrime, ma non ha capito, tanto che ha deciso di violare completamente la mia privacy entrando di nascosto nel mio account whatsapp per vedere se mi scrive qualche maschio. Sono disperata, sono ore che piango e non so a chi dirlo. Mia madre mi accuserebbe e basta, voglio togliermi la vita. Non posso lasciarlo, mi umilierebbe davanti a tutti e nessuno mi crederebbe. Aiutatemi vi prego!

Mar

06

Feb

2018

sesso problemino chi mi aiuta?

Sfogo di Avatar di Sonoarrabbiata92Sonoarrabbiata92 | Categoria: Altro

Allora esco da una storia di 7 anni dopo di lui  avevo iniziato  una frequentazione con un ragazzo durata 5 mesi e poi alla fine lui ha voluto chiudere la cosa e c' ho pianto come una cretina perché pensavo mi volesse. Dopo due mesi conosco un ragazzo  su facebook veramente la mia amica mi disseche lo conosceva dal vivo da anni e che era un ragazzo serio che magari potevo diventarci amica , un bel ragazzo non il classico figo ma un ragazzo decente , insomma lo aggiungo su facebook così e iniziamo a parlare e su certe cose vedo che sembra ci troviamo a parlare quindi parliamo lo stesso giorno che lo aggiungo, il secondo giorno mi dice che lui la sera viene nel mio paese se mi va ci vediamo, la mia amica diceva nont i preoccupare stai tranquilla che è un bravo ragazzo puoi conoscerlo, insomma ci diamo appuntamento e ci incontriamo, paseggiamo per un po al centro mi parla di se e su molte cose mi prende su come la pensa, solo che succede quel che non doveva succedere.. Lui dice facciamoci un giro in macchina così parliamo meglio e l'argomento praticamente era  il sesso, non è uscito da me ma da lui perché lui era il ragazzo dell'ex amica della mia amica e anche questa mia amica mi aveva accennato qualcosa sulla sua storia dell'amica e di questo ,e questo ragazzo mi disse che per 5 anni la ex non ha voluto mai fare niente quindi non ha mai provato niente "sessualmente" dice che l'amava e l'aspettava solo che alla fine l ha fatto cornuto lei a lui. Infatti la stessa cosa mi disse la mia amica , li per li dissi eh vabbe ognuno ha i suoi tempi, per dire che una ragazza se non è pronta non è mica obbligata però cavolo 5 anni mi sembra troppo  e dissi uando due persone si amano è impossibile tutto questo tempo non fare niente, lui mi guarda e mi dice io l'amavo e l'aspettavo non l ho mai tradita ,potevo ma non l ho mai fatto (infatti si trovava con il dicorso della mia amica che mi accennò qualcosa prima) eravamo in macchina sua e lui dalla curiosità mi chiede : ma tu con il tuo ragazzo che hai fatto? e io dissi : le cose che si fanno in coppia ,poi lui disse io dopo di questa ragazza ho avuto altre 3 storie serie e basta,insomma non sono uno che se le cerca perché non mi interessa perché nemmeno vedo la fila però sono serio nelle relazioni. Insomma eravamo in macchina sua fuori dal centro e parlavamo tranquillamente e lui mi fa : sai io odio i dubbi preferisco la verità , quindi  ogni domanda che ti faccio se vuoi conoscermi devi rispondere seriamente , altrimenti perdi punti nel conoscermi e io non credo tu voglia perdermi altrimenti non mi scrivevi su facebook. 

Io dico : (veramente ti ho aggiunto così nei suggerimenti poi dato che scendevi nel mio paese ti ho voluto conoscere ), poi parlando infatti con lui entrambi abbiamo questa amica in comune ed  uscita nel discorso solo che io la conosco proprio come amica stretta lui la conobbe quando la sua ex stava con lui perché erano amiche  e poi non si sono parlati più nessuno insomma erano tutti in coppia lui amico del ex della mia amica e la mia amica era amica con la sua ex. 

Vabbé entriamo nelle domande sempre sessuali ovviamente  però non essendo volgare mi chiede se io avessi mai fatto sesso orale. Io gli dissi si perché penso che se due stanno insieme si devono diciamo far piacere insieme in tutti i sensi , e lui mi disse dato che nelle sue in tutto 4 storie che ha avuto nessuno gliel ha mai praticato perché ha sempre fatto scegliere a loro voleva sapere come si fa. Io ero imbarazzata e non sapevo che dire allora gli dissi cambia domanda, e lui disse guarda o lo puoi dire a voce e mi spieghi come lo fai o lo puoi fare tanto io non ti giudico come una facile perché io penso che quella facile sarebbe quando la donna si butta su di me non quando sono io a chiedere la cosa che venga fatta sempre se si voglia fare. e poi io non sono il tipo che sparisce te lo prometto ti do la mia parola da uomo (e mi teneva la mano) e mi diceva se sono qui stasera significa che lo sai altrimenti non venivo(cioè mi diceva che gli piacevo ) io gli dissi : guarda io non spiego perché mi metti a disagio e queste cose non si spiegano però non voglio nemmeno farlo , perché in testa mia alla prima uscita non mi pare il caso poi davvero lui pensa in se che sono quella facile .. ad un certo punto mi dice se non me lo spieghi o mi fai capire mi lasci nei dubbi e a me i dubbi non piacciono e perderesti punti con me, allora gli dissi : preferisco perdere punti tanto si riacquistano e lui disse bhé é difficile potresti anche perdermi .. la situazione si stava facendo seria ed io mi stavo un pò spaventando perché la cosa era O lo fai o Ciao però essendo lontani dal centro  avevo paura che magari mi lasciava chissà dove questo lo pensavo io in testa mia, infatti da mezzanotte fino alle 3 io sono stata a dirgli di No , ah abbiamo 25 anni entrambi. poi parlavamo di ex cambiando domanda e io gli dico che dopo del mio primo ragazzo non ho avuto più ragazzi non gli dico niente di quello durato 5 mesi perché non voglio che sappia la mia vita privata allora gli dissi dopo 7 anni di fidanzamento io non ho avuto più nessuno e non ho frequentato nessuno , quindi lui mi fa : quindi tu non hai mai visto o sfiorato un altro....? Gli dissi no . e mi fa : ma il tuo ragazzo lo aveva grande? Gli dico si, e fa lui ma se ti chiedessi di fare un paragone con il mio 0.0 ? Gli dissi se ti dico di no? Mi fa: mi metti il dubbio ma è una cosa mia e sai i dubbi non mi piacciono.. l

la cosa si stava facendo oltre insomma, e io gli dissi e che dovrei fare ? mi fa lui : devi solo guardare e dirmi secondo te qual 'è più grande, e se è piccolo il mio non mi offendo ma voglio saperlo da te , poi dato che avevo detto che quello del mio ex era grande molto di spessore perché lui domandava mi fa : scusa ma quando facevi sesso orale non ci entrava? e dissi io eh non tutto  ( ovviamente perché a lui non gliel hanno mai fatto e non sa che si prova) allora disse io voglio solo che ti fai un paragaone non ti chiedo altro. Insomma questo si abbassa i pantaloni e mi mostra il suo pene, io lo guardo in faccia a lui perché ero imbarazzata e in più ero agitata , e mi dice se vuoi puoi anche solo toccare oppure dato che non mi hai risposto alle domande di prima cioè come lo faccio (il sesso orale) o  dirlo a voce o farlo , se glielo facevo lui si toglieva i "dubbi",e mi fa : secondo me tu questo lo fai scomparire altro che metà come il tuo ex , io gli dico : io ti dico di no che non è così ovviamente il suo pene era enorme ma io né lo toccavo e né facevo niente infatti mi ero fissata a guardare a lui in faccia  e a continuare a dirgli che non facevo niente e che per me poteva stare nei dubbi. Dopo un pò mi fa : Io non ti obbligo ma non mi lasciare con i dubbi a me nessuno me l ha mai fatto e te lo giuro io ti voglio rivedere non sono tipo che sparisco io non ti prendo per facile davvero dico sul serio , una volta è successo che con una ragazza ci siamo conosciuti e in una sera è successo di stare insieme ma io mai ho pensato fosse facile perché si vedeva che lei voleva me e la cosa era ricambiata ci siamo frequentati e ci siamo messi insieme è stata una delle mie 3 storie serie. Poi mi ha lasciato lei per un altro però io sento che tu hai paura che me ne vado per questo non rischi non fai qualcosa perché hai paura, ma con me davvero non devi averne perché io non vado via. non ti chiedo di fare altro te lo giuro.  Io ero nel panico ancor  di più di prima perché ho avuto davvero paura perché questo invece di alzarsi i pantaloni e capire che non volevo se li è tolti del tutto. Non si è buttato su di me , mi disse solo : anche 3 secondi ti giuro solo toglimi la curiosità ,allora dissi io ma perché io? se le altre non te l hanno mai fatto? e lui disse infatti porto ancora dubbi e non so nemmeno io perché e io con te dubbi non né voglio avere . Era una situazione che non sapevo più che fare perché più passava il tempo più non si rivestiva per un attimo ho pensato questo mi violenta. Mi sono fatta forza e coraggio e gli ho detto 5 secondi non di più , mi disse lui quanto vuoi tu io non dico niente.. ( io non lo facevo da 1 anno sul serio non so ero insicura di fargli male mi venivano anche altri pensieri perché con quello di prima non è mai successo) allora gli dissi : se ti faccio male mi fermi perché io non né sono pratica .. insomma gli pratico sto sesso orale e questo impazzisce di piacere dopo un po  mi fa : ma se lo facciamo? ci serve a tutti e due io non ho rapporti da 1 anno (mi dice lui) tu hai detto che neanche, vogliamoci bene io ti voglio far stare bene anche a te perché mi hai fatto stare davvero bene , io gli dicevo : no dai meglio di no, ma non perché lui non mi piaceva ma come prima uscita era troppo . dop 5 minuti me lo trovo su di me per non pensare a cose negative che mi poteva succedere l ho presa con calma e tranquillità anche se non lo ero per niente e abbiamo fatto sesso, dopo un pò mi dice : Ma io e te ora cosa siamo? Io sta frase non me l'aspettavo.. gli dico io tu che dici? e mi dice : facciamo così : siamo due che si conoscono divertendosi e si frequentano , io non vado via voglio rivederti ,uscire con te .. 

Da qui ci rivediamo un altra sera : però prima di rivederci io gli dico che non   voglio essere la sua trombamica perché vorrei conoscerlo di più come persona non in quel senso, lui mi dice tu devi stare tranquilla non dobbiamo mica sempre farlo ,potremmo uscire insieme passeggiare e parlare come abbiamo gia fatto io voglio conoscerti quell'altro è un altro senso per conoscersi e penso che sia bello, e poi se ti va ci vediamo 3 volte a settimana e ci conosceremo.

 Ora io penso in testa mia che lui in fondo pensa che io sia quella facile dalla 1 sera che ci siamo visti ed è successo quel che è successo. Però io sel' ho fatto era perché avevo paura allora ho pensato se faccio quello che vuole mi lascia in pace e forse non mi accade niente. Io non sono così che ci sto subito ma ero nel panico ed erano le 3 di notte e non sapevo che fare. Alla mia amica non ho detto come è andata gli dissi solo che avevamo parlato a basta e che mi ha baciato, nessuno sa niente di altro. Io vorrei che lui non lo pensa perché  ero spaventata anche se non sa niente.  Io inq uesta settimana dovrei rivederlo perché lui dice che vuole conoscermi anche a parlare , il punto è che io ho il chiodo fisso che pensa che sono quella facile e se ne andrà . Invece io mi trovavo in una situazione che ho avuto paura e non sapevo che fare. :(   

Il punto è un altro.. vorrei credergli a quello che mi ha detto ma ho paura  da un lato non so perché. 

Gio

18

Gen

2018

Sogno ricorrente

Sfogo di Avatar di CavatappiarchieCavatappiarchie | Categoria: Altro

 

  • Mi sono trasferita negli U.S. Io ho deciso di partire perchè avevo bisogno di stare lontana da tutte quelle persone che mi hanno stressata durante la scuola, finiti gli esami sono praticamente scappata negli USA, non sento la mancanza della mia famiglia e non so perché non ha senso. I miei genitori dicono di voler venire qui ma io non li voglio qui. Sto bene e meglio senza di loro. Ma da alcune settimane faccio lo stesso sogno, mi spiego non tutti i giorni lo stesso, ma lo stesso per 4 volte in un mese. Quello che mi lascia perplessa è che sia lo stesso identico. Vi spiego il sogno. Tutto inizia con una specie di rinfresco o buffet in un bellissimo posto e sono circondata da familiari, probabilmente una comunione o un battesimo a vedere come sono vestiti tutti, è un luogo molto luminoso e bello e io sto parlando del più e del meno con alcune amiche di mia madre ed ad un certo punto vedo mia madre a 20 metri di distanza che agisce in modo strano, parla senza senso e si aggrappa alle braccia delle persone ma tutti, e dico tutti la ignorano, chiaramente ha bisogno di aiuto e rimango digustata dalla situazione così mi precipito da lei e provo a parlarle ma lei sembra come in un altro mondo e dice cose senza senso e allora le afferro le spalle e in quel momento realizzo che ha la mia maglia del pigiama , il momento in cui la tocco e mi accorgo di quello e come se il tempo rallentasse e stessi vivendo 3 secondi in 10 minuti e tutti diventa muto anche se tutta la situazione sta avanzando io rimango ferma e nella mia mente si formano pensieri come " perchè ha il mio pigiama " oppure "come è possibile che il mio pigiama le vada io ho una M è lei una XXL" e mi sento arrabbiata nervosa frustrata , ero anche scandalizzata perche lei aveva il mio pigiama e così le ho lasciato le spalle, lei ha continuato a stare nel suo stato di confusione con nessuno che la aiutava, tutti la ignoravano e facevano finta che non esistesse.Io ho cominciato a indietreggiare e poi sono scappata, sono scappata il più veloce che potevo non so per quanto o come ma mi sono ritrovata poi nell'atrio della mia scuola superiore, sfinita e sudata per la corsa e nel momento che realizzo dove sono mi sento terribilmente in colpa, una cosa allucinante un dolore che mi trapassa, avevo appena abbandonato mia madre nel momento del bisogno, mi sentivo un verme ,dovevo aiutarla e per uno stupido pigiama me ne sono andata, stavo per girarmi e correre da lei quando una amica di mia madre cammina verso di me lentamente, spingendo una carrozzina con un bambino e lei è serena e tranquilla, mi stupisce perchè è nella mia scuola e lei non dovrebbe esserci e sorridendomi mi porge la mia maglia del pigiama, quella che aveva mia madre. Ed ero confusa, l'avrò guardata per 2 minuti prima di afferarla con titubanza, e poi lei se ne torna alla festa ( credo) mentre io la guardo andare via e in quel momento non mi sento più in colpa per nulla. Mi sentivo tranquilla e serena. Tutta l'ansia , il disagio , l'angoscia , la delusione per me stessa se ne era andata.  E prendo la direzione opposta e me ne vado.

  •  La mia migliore amica dice che sogni ricorrenti dovrebbero essere sottoposti ad un controllo di topo psicologico perchè potrebbero essere importanti. Ma francamente andare da uno specialista perchè mia madre in un sogno mi ha rubato la maglia non mi sembra il caso. Io non so. 

 

Lun

08

Gen

2018

Mi manca,voi che fareste al posto mio?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao,ho bisogno di sfogarmi e non di essere giudicata per quello che sto provando.

Sono innamorata di un uomo molto più grande,lui convive da tanto tempo... io ho 19 anni.  

L'interesse era reciproco .

Tempo fa gli ho chiesto un piccolo favore, lui mi ha aiutata molto volentieri. E dovevo fargli risapere come sarebbero andate le cose. 

Il problema é nato quando un giorno l'ho visto in giro con lei...all'inizio stavo andando verso di lui per salutarlo...ma quando ho visto lei ho cambiato strada... poi dato che dovevo fargli risapere gli ho scritto un messaggio..e non ha risposto. 

Penso che si sia offeso...ma vi giuro che quando ho visto lei mi sono sentita in imbarazzo...e d'istinto ho fatto quel che ho detto. 

Lui non mi ha  risposto..e adesso ho  paura che non voglia più avere nessun contatto con me (non c'è mai stato nulla) ma si capiva che c'era interesse da entrambe le parti...che c'era attrazione mentale...con lui, e solo con lui, riesco (riuscivo) ad esserecme stessa. 

 

Possibile che si sia offeso? Che dovrei fare?-ormai è passato più di un mese...ma mi manca. 

Vorrei dirgli tutto..ma poi mi blocco e non gli invio più nulla di quello che vorrei mandargli. 

Mi manca...ma non so proprio che fare! 

Ps.non vorrei mai mettermi in mezzo tra lui e lei..vorrei solo  passare del tempo insieme a lui... il mio si può definire un amore platonico. 

 

Mer

03

Gen

2018

Non riesco a dimenticare il mio ex

Sfogo di Avatar di Corneliaaa95Corneliaaa95 | Categoria: Ira

Passo le giornate a pensarlo anche se ci siamo lasciati da un anno...Lui continua a scrivermi però facendo l"indifferente e ha iniziato a riscrivermi dopo essere stato con altre, ora lui è un'altra persona e non è più quello di prima ma io penso ai ricordi bellissimi con lui, lui mi ha lasciato perché aveva dei dubbi su di ne dato che gli avevo chiesto una pausa tempo prima perché non me la sentivo più di stare con lui, ma poi ho cambiato subito idea e gli ho chiesto scusa, ma dopo vari mesi lui mi ha lasciata, non mi ama più non mi vuole ma non riesco a staccarmi da lui. Tutti quelli che conosco mi disgustano perché non sono lui :( aiutatemi come posso dimenticarlo?

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti