Invidia

Sfoghi più votati:

Sfoghi: (Pag. 1)

Gio

14

Dic

2017

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Buongiorno a tutte !!! Sono Clara ho 31 anni e come tante mamme ho anche io grossi problemi con mia suocera! Ho un bellissimo bambino di 10 mesi, è grazie a lui che vado avanti ..se fosse per la famiglia di lui sarai caduta in una depressione incolmabile!! Premettendo il fatto che già prima che fossi in cinta lei meno la vedevo meglio stavo e il mio compagno non ha mai chiarito come si deve la situazione . Da 11 anni la conosco e da quando il mio compagno ha comprato casa 3 anni fa ficcava e si intrometteva dapertutto, aveva cominciato a fare come se fosse casa sua ... comandava lei poi trovando scuse e quant altro per il lavoro abbiamo cercato di allontanarla il più possibile ma anche se veniva una volta al mese quando veniva per me era una brutta giornata ! Incominciava a dire "dobbiamo comprare queste, dobbiamo fare quell'altro, le tende, il lampadario..." non si faceva mai gli affari suoi e cmq anche il padre e il fratello dovevano sempre ficcare il naso in tutto .. L' arredo casa l hanno scelto quasi tutto loro, io poco contavo.. d altronde hanno pagato il soggiorno secondo la loro logica se loro spendono i soldi decidono loro , i miei hanno comprato la camera da letto e non ci hanno mai imposto niente di niente , avrei preferito non avere niente da loro e aspettare ma figurati se quel cretino del mio compagno riesce a dire no a "quella gente" !! Da li ho cominciato a frequentare anche io il meno possibile casa loro perchè per me era veramente un nervoso ogni volta si parlava solo della casa della casa e della casa non mi ricordo altri argomenti  .. Tutto loro e quello che dici tu è meglio se parli con il muro che ti ascolta di più! Poi rimasi in cinta .... l' argomento principale era sempre la casa ma ogni tanto si svariava con l'amore della mia vita.. Io gia sentivo che il mio compagno avrebbe dovuto parlare chiaro ,, ma se ne e sempre fregato rovinando cosi la mia gravidanza e incominciando a creare attriti su attriti ! LEi era invidiosa della mia famiglia perchè io da loro andavo più spesso, ma se sono automunita potro andare dove mi pare e piace e con chi mi pare e piace.. io dovevo andare da loro a farmi venire il sangue amaro ogni volta?? e poi con un bel sorriso sulle labbre come per dire ti odio stronza!!! E poi tutte le scuse che trovava .. Vengo io a darti una mano.. che ogni volta che e venuta a pulire ci ho messo un mese di nervoso perchè mi spostava tutto come piaceva a lei e dove voleva lei! MA questo  è aiutare ??? PEr me e comandare .. Oppure quando mi diceva le frasi .. è casa anche di mio figlio.. MA vaffanculo io non faccio la mantenuta il mutuo lo paga lui le bollette, la spesa ecc.. le pago io fin dal principio !!La casa è intestata solo a luiquindi è giusto che paghi lui il mutuo io il resto ... io avrei tutto il  diritto a dire che è casa di mio figlio non lei !!! ma quando avrà una fidanzata tra 20anni è casa sua ma non mi impongo di certo .. bisogna entrare con discrezione nella vita delle nuore non con  impeto!! Quando avranno piacere poi vedi come verranno spesso ma se e tutto una forzatura ci perdete e basta lo volete capire suocere impiccione maledette ????? 

Continuando la mia avventura ... TRascorro nove mesi un po irrequieti .. tra problemi a lavoro, tra signora so tutto io rompipalle, e anche l' incidente ...eh si incidente ..a me e sopratutto al bambino è andato benone..non ci siamo fatti niente.. la macchina da buttare.. vabbè chissenefrega.. continuo l'ultimo mese di lavoro con sacrifici visto che il mio lui iniziava alle 8.30 e io alle 7 ma con una macchina è più faticoso ma si fa questo sforzo...eccomi poi a casa per maternità!!! finalmente dici-- eh no -ecografia-bimbocorto - gravidanza a rischio- 3/4volte a settimana monitoraggi.. per fortuna la gravidanza va a buon fine.. arrivo alla 41 settimana ancora niente ... una mattina mi sveglio perdita di sangue.. vado in ospedale coni miei genitori perchè il mio compagno lavorava... rotto il sacco da sopra ma contrazioni zero ..riocverata...induzione ..solo la parola mi fa venire i brividi ... quello che avrei voluto evitare è successo ... arriva il mio compagno nel frattempo mia mamma era tornata a lvoro perchè non si sapeva quanto tempo ci voleva ... arriva mia zia (come una mamma per me) per sostituire il mio lui mentre andava  pranzo ... neanche il tempo di entrare e l'osterica mi dice cè una signora che vuole entrare .. e chi è??? era la strega brutta stronza di merda ..chi le ha detto di venire ... no non è possibile.. l'ho fatta entrare solo perchè non avevo dolori .. ma l'ostilità con cui è entrata e da stronza malata mentale.. appena ha saputo che veniva mia zia si è fiondata in ospedale!! Ma chi te l ha chiesto mica sei mia mamma??? Ho scritto subito a silvio di venire per mandarla via .. poi dopo il mio compagno   nonaveva chiamato anche i cugini di mio papa.. gli aveva detto di non venire ma loro si sono presentati lo stesso fuori dalla sala travaglio ?? Che c... mi rappresentevano anche loro ..ma cose era un party??? MA possibile che il mio compagno non abbia mandato via un po di gente??Porca puttana.. ho letto anche un mess a sua mamma non eraper te tu puoi rimanere quando l'ostetrica si è messa a sgridare in generale l'unica inquel momento che mi ha un po aiutato .. che poi la stronza è venuta da sola perchè il marito lavorava .. e poi chi doveva riaccompagnarla di nuovo???indovinate nooo non mi è stato possibile stare 5 minuti con lui e il bambino dopo che è nato perchè la accompagnava a casa e ha pure dormito dai suoi!  E nato alle 22.45... la prima frase che mi ha detto appena cucito i punti fuori in carrozzina.. ti si sono sentite le urle da fuori ..(ma figurati per tutta la sua famiglia non l ha fatto a posta era un suo modo di dire )) poi neanche come stai neanche augurii ... e uguale al padre e il nonno diceva quando era ancora in incubatrice!!!! poi lei si e offerta di rimanere a dormire li.. l infermiera ha detto che e meglio che andavano tutti a casa..!! Io ero nel mio letto stanca morta.. e invece di mia mamma vicino la deficiente si era messa in mezzo davanti !!!!Anche se mezzanotte io volevo 5 minuti il mio compagno nessuno glieli avrebbe negati ma c'era la zoccola stronza p.. e le peggio cose che si possono definire che era  piedi e nessuno la aveva invitata!!!!Un odio che ancora oggi non riesco a dimenticare.. e i giorni seguenti non sono potuta stare mai con il mio compagno perchè c'erano solo loro di mezzo . quando veniva trovarci la stronza andava nella culletta e si metteva a stuzzicare il bambino mentre dormiva lo toccava in faccia che si sa che i neonati non si toccano in faccia ... poi anche i lfratello ogni tanto stuzzicava.. possibile che non capivano gli ho spostato le mani non so quante volte e non capiva la cretina ... io mai un neonato in faccia neanche mio fratello appena nato e miei nipoti mai e poi mai non si fa.. poi questo bambino era nato piccolino ancora peggio ...finiti i giorni in ospedale andiamo a casa..mia mamma mi ha telefonato per chiedermi se avevo bisogno di una mano .. no mamma voglio solo riposare... chiamano i suoi  .. erano  al supermercato li vicino e stavano aspettando che arrivassimo a casa per potersi piazzarsi li sotto .. hanno chiamato al mio compagno per chiedere se potevano passare.. ma è fuori di testa ??? lo sapeva che non volevo nessuno che ero stanca morta e cosa fa?? gli dice di si .. ma hanno un po di cuore.. la scusa è stata mio papà l ha visto solo una volta.. la mia risposta non me ne frega un cazzo anche il mio papà che cazzo di scusa è .. cosa frega a me che suo padre l ha visto una volta quando è il nostro momento il nostro bambino e la nostra famiglia cazzo !!!! scusate il nervoso ma ogni volta che ci penso ho il nervoso e spaccherei il mondo .. poi entrano a casa a parte frasi che gli avrei spaccati in due ... poi lei me l'ha preso in braccio che dormiva nell'ovetto perchè voleva metterlo nella navicella con i vestiti dell'ospedale??? ma sei stronza forte.. quella sera non avrebbero dovuto venire per niente era una serata intima che le loro facce da culo non le volevo vedere..ma sapete cosa mi ha detto quando ha visto la mia faccia incazzosa.. posso?neanche una volta l ho preso in ospedale..posso me lo chiedi dopo che l hai già preso?? e poi chi l aveva preso in ospedale nessuno di nessuno che cazzo vuoi brutta stronza sfascia famiglie.. questi diciamo che sono i motivi più gravi ma c'è ne tanti altri .. e tra litigi e cose non dette io la odio ancora da morire..se la frequento è per il bene di mio figlio ma per ma non sono figure di nonni che stimo e stavo pensando che non sono poi così importanti per mio figlio.. L'ultima quando eravamo io e lei per negozi ha visto che baciavo in bocca mio figlio (lo faccio in pochissime occasioni neanche il padre lo fa) poco dopo l ha fatto anche lei..e il nervoso che non le ho detto niente c'è l ho ancora sullo stomaco !! ma come si è permessa?? e quindi da li che provavo ad avere dei buoni rapporti con loro ora spero di non volerne piu che sapere.. ma il bello sapete qualè ..che a gennaio dovrei tornare a lavorare e lei figurati non fa un cazzo a parte cucire per i clienti a casa.. lei lo pretende che lo lasciamo li quando è a 15 km da casa e lei non guida.. io invece mi fido di mia zia che è in pensione perchè è pù vicino al mio modo di pensare sia perchè è dietro casa, ha un bel giardino, un cane crescerebbe come ho sempre desiderato io per un figlio.. io non devo rendere conto a nessuno per me posso anche non dirgli niente ..non è un mio problema e per cme si sono comportati in passato non mi interessa èiù rendergli conto di niente.. c'è l ho a morte con il mio compagno perchè non vuole parlare con loro e perchè per la millesima volta guarda sempre i suoi genitori come dei martiri, non prende posizione, e continua a evitare le cose invece che affrontarle.. io se non fossero i suoi genitori li risponderei malissimo ... ma se lui porta cosi tanto rispetto come posso io permettermi a farlo .. mica sono i miei genitori .. lui poi trova scuse su scuse e sarebbe ora che li madasse a quel paese e ci facesse rispettare (perchè tante volte anche a lui non gli portano rispetto,, oppure scherzando tante  volte gli dicono che è scemo ).. il nostro rapporto per questo è in crisi nera .. io lo disprezzo e penso che non dureremo tanto ancora insieme per il bene del bambino è megli olasciarci ..

Gio

14

Dic

2017

NON VALGO NULLA

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Invidia

Secondo un'antica leggenda indocinese io non valgo assolutamente nulla. 

Tags: nulla

Mar

12

Dic

2017

La Contraddizione va a braccetto con l'Invidia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Si e me ne sono accorto ieri discutendo con una mia parente.

Le ho raccontato delle mie esperienze di vita,di momenti unici e speciali,e di affetti piu' cari e lei irritata:

"Non è vero,non è vero niente è solo frutto della tua fantasia"

Stando a noi e' lei che mente e persiste nel farmi credere il contrario,perchè è invidiosa dei luoghi meravigliosi che ho visitato,di esperienze che lei nonostante vada in chiesa non ha mai vissuto e dei miei affetti piu' cari con la quale signore e signori sto per riallacciare i rapporti.

Mia cara se leggi LA TUA E' TUTTA INVIDIA! e poi lei frequenta anche il culto sbagliato!!! 

Sfoganti vi è mai capitata una esperienza simile?

Mi sono pentito di avere parlato con questa persona e spero che non mi faccia piu' girare le scatole altrimenti la mando a quel paese.

Grazie a tutto lo staff e ai commentatori :)

 

 

Tags: invidia

Mar

05

Dic

2017

Riccanza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

La verità è che invidio i ragazzi di "Riccanza".

Anche io vorrei essere una figlia di papà dedita a spendere i soldi dei genitori vuota dentro che festeggia tutte le sere.

Ven

01

Dic

2017

Già, l'invidia...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

L'invidia non è considerata un sentimento buono, non è vissuta serenamente, e per chi crede è anche un peccato mortale, però fa parte del nostro essere umani, non possiamo negarlo, soprattutto se nel quotidiano sei costretta a ritrovarti continuamente tra le palle una persona che, forse anche non volendo (glie lo concedo), enfatizza  in qualche modo tutto quello che avresti voluto e che non hai. Denaro per vivere agiatamente e per viaggiare. Aspetto accattivante. Marito rimbecillito di lei e che a lei concede tutto. Figli di successo. Vita sociale piena ed attiva. Nessun conto da saldare con la vita, cosa che rende il suo buon umore ed il suo ottimismo apparentemente incrollabili. A fronte di te che sì, hai tanto, ma non quanto avresti voluto. Che sei stata toccata dalla malattia ed altre disavventure. Che spesso sei triste ed hai paura per il futuro. Delle volte mi sembra di odiarla, ma in fondo non è così. Io vorrei soltanto vivere in un mondo dove lei non ci fosse, per poter ritrovare la vera me stessa ed apprezzare il mio valore intrinseco. È tanto brutto dire queste cose? Non desidero il suo male o la sua sfortuna, non vorrei che vivesse le difficili esperienze che ho vissuto io, però non vorrei doverla vedere tutti i giorni col cappottino nuovo, la borsetta da duemila euro,la macchinina nuova, l'espressione di chi è felice di essere come è e di avere quello che ha, e l'aura di successo sociale, questo devo dirlo, che ha saputo abilmente costruirsi non dicendo mai a nessuno quello che pensa davvero. Io non la voglio nella mia vita, mi fa stare male, è così stronza questa cosa? Non le farei mai del male come non ne farei mai a nessuno, le auguro di continuare a vivere a gonfie vele, solo che vorrei emigrare su un altro pianeta per non incontrarla più. So quello che state pensando, che il problema sono io con le mie insicurezze, e allora? Per potermele scrollare di dosso non avrei un qualche diritto di vivere, almeno per un po', in un ambiente più sano che poi per me significherebbe lontano da lei? Non abbiamo tutti il diritto di ritagliarci un pezzetto di mondo dove possa crescere idisturbata la nostra serenità? Non giudicatemi, se potete, e non fatemi mancare il vostro sostegno e i vostri consigli. Mi sento già abbastanza una schifezza così.

Tags: invidia

Mar

28

Nov

2017

sfogo personale..

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

ora vi racconterò una storia,non che sia una delle migliori,ma in qualche modo cercherò di trasmettervi le stesse emozioni ce ho avuto io in quell' istante. 08.06.2017. quel messaggio inaspettato,quella chiamata giorni prima, furono l inizio di un qualcosa di importante che lasciò un segno profondo nella mia vita. ma partiamo dal principio, da quel ciao inaspettato in una torrida giornata di giugno. non ci conoscevamo, non ci eravamo mai visti,ma già c'era una strana connessione tra noi. 12 giugno, arrivò il giorno del primo incontro, in quel bar, pieno di ricordi, un saluto,un caffè e tanta vergogna,fu cosi che passarono i giorni, ci vedevamo di più , passavamo ore e ore insieme, avevamo un divano,il nostro, dove passavamo la maggior part del tempo. stesi, uno vicino all' altro, a condividere uno spazio troppo stretto per starci entrambi, ma non importava a nessuno. passarono i giorni e sempre su quel divano arrivarono i primi baci dati di nascosto nel buio di quella stanza, i primi abbracci, e le prime volte a dormire insieme,a un centimetro dal cuor, con la testa sul suo petto, nel buio della notte si sentivano solo i nostri battiti del cuore mischiarsi tra loro. passavano le settimane, ogni risveglio era sempre il migliore, le volte felici, le volte con il collo da coprire per i troppi succhiotti, e le mattine in cui non avevamo dormito tutta la notte, l alba vista almeno 100 volte... ma poi, arriva la distanza,e si inizia a far sentire.. 50 km che ci dividevano, non erano tantissimi, ma per due ragazzi di 17 anni,sono un numero abbastanza difficile..iniziava difficile vedersi, e la mancanza era troppa,insopportabile per due  persone innamorate.cosi iniziarono le mancanze, la voglia di aversi e non poter sfiorarsi.. passarono le settimane, video chiamate,chiamate e messaggi ci aiutavano a sentirci più vicini...arriva quel 15.luglio, quasi un mese che non ci vedevamo,aspettavamo quel giorno da molto,concerto del nostro cantante preferito, io da una parte dello stadio e lui da tutt' altra, lontani ma vicini, una folla di gente che ci divideva, fin quando a metà concerto inizia quella canzone che c eravamo promessi di sentire insieme, la nostra canzone.  quella che parlava di noi, il regalo più grande. In quell istante la gente avanti ai miei occhi spariva, non le vedevo più , vedevo solo lui, troppo lontano da me, superai tutto, tutta la gente, tolsi tutti i pensieri dalla mente, volevo solo a lui, lo volevo mio, lo stavo andando a prendere, in quel momento e per sempre. poco dopo ero dietro di lui , ad abbracciarlo forte e lui con un sorriso mi strinse ancora di più, era un amore puro.  Ma dopo quell incontro le cose non andarono molto bene, tornò a farsi sentire la distanza e in qualche modo, lui iniziava ad essere un po più distaccato, come se in quell istante,chi provava ancora amore ero solo io. Io non gli espressi il mio amore a parole,ma se gli sguardi hanno un linguaggio,il più grande idiota avrebbe capito che avevo perso la testa per lui. Ma lui non l aveva mai capito veramente, mi pensava una stronza, una che lo prendeva in giro, che con l amore ci giocava, ma non ha capito che ero io la prima ad averci perso la testa in quella storia. Passarono giorni e arrivò un suo messaggio . "Tutto troppo bello, ho bisogno di una pausa."... Le lacrime iniziarono a scendere,le mani a tremare, il mio corpo a cedere e io..io mi sentivo distrutta. Lui che fino a poco prima era mio, ora lo vedevo allontanarsi prima di poco e poi sempre di più , fino a non appartenermi più. Decisi che da quel momento in poi avrei smesso. Tutto quanto. Avrei smesso di parlare con qualcuno, di affezionarmi al punto di credere di non poterci vivere, senza innamorarmi, di tenere tanto a qualcuno da far di tutto per lui. Avrei smesso di farmi troppi problemi, cercare  una via  di mezzo per non far star male nessuno, avrei smesso tutto quanto,persino di abituarmi a certi abbracci o certi sguardi. Decisi di rinchiudermi in me stessa. E chissene frega se poteva essere sbagliato avrei potuto spendere le sere a distruggermi d' alcool e fumo e non mi importava, perché era sempre meglio che farsi distruggere da qualcun' altro. decisi che niente  poteva toccarmi ,sfiorarmi.Nessun complimento, nessun giudizio. Volevo spegnere le emozioni e,semplicemente, vivere. Vivere anche senza vivere davvero. Mi andava bene cosi. ma stare male per qualcuno,no. Non mi andava più....  Ed ora, son passati esattamente  5 mesi da quando ci siamo lasciati, e non l ho dimenticato. nonostante sia passato un sacco di tempo,sono cambiata, sono sicura che anche lui è cambiato. Ma una cosa e rimasta la stessa: l' effetto che mi fanno i suoi occhi. quello non cambia mai.  Anche se fingiamo che non sia mai successo niente, ci guardiamo di sfuggita quando capita di incontrarci, come fanno due estranei, come se non avessimo mai condiviso nulla. Ma quando ci guardiamo cambia tutto, mi crolla il mondo, anche se magari in quel momento ho in testa un altra persona . I suoi occhi, in ogni caso, mi abbattono sempre,completamente. E mi ci vuole qualche minuto per tornare allo stato iniziale. Solo un ricordo. il migliore, il più bello, quello che ancora continua a fare male. No, non l ho dimenticato e qualche sera ripenso a lui. e mi rinnamoro ogni volta e ogni volta mi tortura un pò. E non l ho dimeticato , sul serio. non potrei mai..

dopo tutto quello che ho fatto per lui ho scoperto che mi faceva le corna... ma mi sento sempre io sbagliata... voi cosa ne pensate?

Dom

26

Nov

2017

Figlio somaro

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Cazzo che invidia . Cazzo come invidio coloro che hanno un figlio studioso. Cazzo come invidio coloro che hanno un figlio che non viene a romperti i coglioni per studiare con lui alla domenica quando vorresti stare sul divano a grattarti le palle. Cazzo come invidio coloro che non sono obbligati a stare a casa la domenica perché il figlio deve studiare. Cazzo come invidio coloro che hanno il figlio disciplinato che studia con metodo e profitto.

Io ho invece un figlio che riunisce in sé tutto quanto c'è di più irritante nel triangolo scuola-allievo-genitori. 

Vorrei fargli entrare geografia, storia, scienze e tecnologia a forza di legnate in quella testa irritante, indisponente e pigra. Ma non si può. È vietato.

Non mi resta almeno che consolarmi che domani è lunedì e al lavoro non lo avrò tra i coglioni.

Ma quando arrivano le insufficienze... Allora si che cadono i santi dal cielo! 😤😤😤😤 

Tags: scuola, media

Gio

23

Nov

2017

L'insostenibile limpidezza di un lago alpino

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

E quindi è così eh? Sei andato in uno dei laghi alpini più belli e social del momento e ci sei andato senza di me, giusto? E meno male che non ti piaceva viaggiare, razza di invertebrato! Come? Sembra forse che io provi invidia? Si cazzo sono invidiosa e arrabbiata! Per dieci anni a chiederti di andare, di partire, di esplorare, di condividere ma tu mi hai concesso soltanto quattro "uscite fuori porta", dannatamente sotto sforzo da parte tua, e sai cosa ti dico? Me le sarei risparmiate volentieri! Ti sei trascinato e si vedeva, si vedeva di brutto. Allora io viaggiavo da sola, ma comunque rendendoti partecipe delle mie scoperte e della mia meraviglia, e mai che abbia ricevuto un "vorrei essere lì con te" al posto del solito "dai, torna". Non mi hai dimostrato neanche un briciolo di invidia, di gelosia o, che ne so, di slancio coraggioso per arrivare a sorprendermi. Adesso invece viaggi, non so con chi lo fai, sicuramente con qualche rappresentate della tua famiglia esclusiva ed escludente. Già perché vivi con mamma e papà in quanto non riesci a tagliare il cordone ombelicale, non hai molte spese dato che non vivi più con me e hai un sacco di ferie, quindi puoi spendere tutto, nel lusso possibilmente, come piace a te. Almeno spero che ti siano andati di traverso i canederli, due palle grosse così bloccate nel tratto laringo-esofageo, o che ti sia venuta la diarrea dopo la tua solita cioccolata calda prima di andare a letto!

Ancora non capisco il perché tu abbia fatto di tutto per renderci impossibili e abbia preferito invece impegnarti nel creare infelicità, frustrazione e noia. Cosa ti aspettavi di ricevere in cambio verso la fine?

Gio

23

Nov

2017

La suocera tua tre cognate e invidiose spesso pettegolezza.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

L' ho scritto anche prima in un'altra storia.. il problema qui adesso è le tre cognate. Ma come faremo un giorno se mi sposo a sopportarla? Io non so  più che fare, è una persona orribile, acida,e pesante soprattutto mi risponde sempre male. Va a momenti.Avrei preferito  solo i cognati maschi, bene.. Cioè io vedevo le sorelle di mio padre che con mia madre andavano tutte d'accordo e la trattavano più che bene a mia mamma, La suocera tre cognate non l' hanno mai risposta male anzi le mie zie erano veramente brave mia mamma ne parla sempre di loro.le mie sorelle bellissime piu moderna va daccordo sempre legami unite ma invece le suocera cognate piu bisbigliare spesso invidiose pettegolezza cattive orribile sempre cognate ridere come 24 ore come un squalo sorride 24 ore  due facce false cattive simpatiche false sempre dice bugiarde. Si ODIARE.BASTARDE,STRONZE,INVIDIOSE.

Sab

18

Nov

2017

Cognata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Da tempo vorrei dirti quanto ti trovo ridicola, ma evito di farlo per mantenere l'equilibrio in famiglia... Con te tutto diventa teatro,alla tenera etá di quasi 30 anni... Persino una dieta diventa occasione di sfoggio,dei kg persi... E le tue unghie tutte dipinte di vari colori, credi di avere opere di Salvador Dalí fra le mani, come se a qualcuno fottesse qualcosa pure di questo... Fissata con queste stronzate... Pensi ad apparire... A vantarti dei vostri acquisti,viaggi,viaggetti e macchinoni (e poi nelle cose serie o nei regali andate al risparmio). Una vita ad apparire. Ti facevo più intelligente,e invece hai mollato il lavoro, la tua passione, dopo anni e anni per farti campare da tuo marito... Menomale che parlavi d'indipendenza... Ricorda che con i soldi degli altri siamo tutti bravi a sentirci ricchi e indipendenti... Peccato che poi tuo marito controlla persino quanto hai pagato una maglietta... E fare sport no che é geloso, uscire no che é geloso, ti ha persino fatto allontanare da tua madre... Ti sta rinchiudendo in una torre e tu ti senti la principessa sul pisello... non hai ancora realizzato che ti ha tolto tutto, persino la libertà di parola a momenti ti leva. Menomale che scachi (scacate perché si ci mette pure tuo marito) tutto quello che fanno gli altri, le soddisfazioni altrui, pure i sacrifici, perché per voi é sempre un gradino più in alto ciò che fate rispetto a ciò che fanno gli altri... Vi sentite sempre più fighi... Se uno fa 5, voi solo per sfida dovete fare 500... non vi rendete conto che più vi buttate in alto e più precipitate in basso,a strapiombo. 

Ci sarebbero innumerevoli anneddoti da poter raccontare, quante stronzate ho sentito in questi anni, ma mi limito a dire che mi fai tenerezza ormai, nemmeno più rabbia come un tempo. La tua invidia la percepisco a km, quando mi chiedi dell'università con quel fare da chi spera che io molli prima possibile. Eh no tesoro... io mi porterò a casa un'altra laurea... Anche lavorando ci riuscirò... Tu che aspetti che io fallisca... Vedrai solo un altro mio bel traguardo coronato! E non sono cazzi tuoi quando trovo il tempo per studiare... Sei una provocazione fatta persona, e ti rosichi quando qualcuno riesce nei propri intenti. Grazie per evidenziare ogni minimo errore o ogni minima cosa fuori posto, per poi far finta di nulla quando tutto va bene. Io che ho creduto di poter diventare tua amica... E rendermi conto che sei solo buona a dire minchiate... Pur di non dare soddisfazione a nessuno... sei diventata addestrata da quando tuo marito ti ha portata nel regno dei ricchi. Continua a crogiolarti di questo mondo di apparenze e false illusioni... Tanto sei tu la migliore, ora posso dirtelo... La migliore a fare pena...

Succ » 1 2 3 4 74
L'invidia è il peccato più difficile da ammettere, è il mostro dagli occhi verdi che ti rode dal di dentro quando un altro ottiene qualcosa.
Non per forza ciò che tu desideravi, non qualcosa che tu non hai.

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti