Tag: sesso

Gio

28

Giu

2018

Crampi durante l'orgasmo

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Lussuria

Molto spesso, quando raggiungo l'orgasmo tendo i miei arti all'estremo e contraggo i polpacci con più forza che posso.

Le conseguenze di tale contrazione si manifestano con dei crampi tremendamente dolorosi ai polpacci e anche in altre zone del corpo se contraggo più parti e mi divincolo per bene. Il dolore che provo in quei momenti, sconquassa il mio corpo senza alcuna pietà ma il bello è che fintanto che dura l'estasi sessuale, quegli atroci crampi ai polpacci si convertono in puro piacere. Continuo a piegarli, irrigidendoli in modo innaturale, mentre i miei geni grezzi annaffiano lo sventurato tugurio in cui ho deciso di espletare il mio eros.

Più il dolore è potente più il mio piacere aumenta e così anche la durata generale della venuta, oh come godo, vorrei avere una partner che mi prendesse a schiaffoni in quei momenti.

Una volta che finisce il godimento però, il piacere cessa di essere tale e si converte in dolore, puro e straziante. Devo passare i successivi dieci minuti a massagiarmi i muscoli doloranti, talvolta con le lacrime spontanee agli occhi, suppongo sia il prezzo da pagare per incrementare la qualità dell'estasi sessuale, scambio equo di piacere e dolore mmmhhhh <3

 

Mar

26

Giu

2018

Appeso al cell come un ragazzino!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non mi sembra vero. Ho 48 anni e sto col cervello in pappa come un 15enne per questa donna che ho conosciuto meno di un mese fa. Sto alla mia scrivania, qui al lavoro, ma non sono assolutamente in grado di lavorare. Sto solo ad arrovellarmi su cosa diavolo può essere successo. Come un adolescente controllo il cellulare ogni tre minuti, sperando che, soltanto per un cazzo di malfunzionamento non si sia accesso il led, ma il suo messaggio Whatspp sia invece arrivato. Non mi sentivo così da decenni. Battitto accelerato, impossibilità di seguire qualsiasi altro pensiero o ragionamento per più di pochi secondi.

Mi faccio quasi pena.

Ci siamo conosciuti in chat. Lei ha 38 anni. Dopo un paio di settimane, trovandoci in sintonia, ci siamo sentiti al cellulare, ci siamo visti in webcam, abbiamo deciso di incontrarci. Siamo lontani 600km: due giorni e mezzo in una città a metà strada.

Tutto è andato come nemmeno nelle fantasie più ottimistiche. Simpatia reciproca, attrazione fisica, complicità. Ore e ore di sesso, baci, risate, condivisione di pensieri che nemmeno ad amici di anni ho mai fatto.

Ma non è finita lì. Tornati alle nostre vite, abbiamo continuato a sentirci tutti i giorni, a mandarci messaggi fin da appena alzati. Lei mi ha invitato a casa sua tra una decina di giorni. Abbiamo concordato la data e stavo per prendere i biglietti del treno.

Poi è arrivato lo scorso weekend. La contatto dopo che lei esce dal lavoro e scopro che sta andando per un long weekend in un’altra città con la sua amica. Fino al giorno prima, dietro mia richiesta se avesse dovuto lavorare il sabato mi aveva solo risposto che sì, la mattina avrebbe lavorato....e nemmeno un accenno a questo long weekend. Anzi...mi precisa che si tratterrà fino a lunedì e mi fa capire che in questi giorni vuole evadere completamente, dedicarsi a questa full immersion tipo yoga, anche per stare con la sua amica, che è single e che è un po’ gelosetta..... Ok, no problem per me. Tanto è vero che dopo un paio di ore mi contatta, dicendo che sul treno l’amica si è addormentata...quindi ci scambiamo un po’ di messaggi...finchè l’altra non si sveglia. Domenica non la distubro. Lunedì mattina le mando una faccetta con bacio, come fatto spesso nei giorni passati. Dopo più di un’ora mi risponde con un Buongiorno! (mi aveva sempre risposto con bacini, cuoricini...ecc....). Le auguro una giornata rilassante e rigenerante e la saluto.

Stamattina dalle 7 sono in attesa di un suo messaggio......niente. Sono le 15.30 e ancora il nulla totale.

Mi aveva detto, quando sabato le avevo manifestato dispiacere per non poterci sentire, che lo avremmo fatto martedì.

Mi sembro un ragazzino. Ok, compatitemi e insultatemi.

Penserete che è andata a fare un weekend con un altro. Ok, ma allora perchè fino a due giorni prima invitarmi addirittura a casa sua per due giorni? Quando avevamo individuato la data, io le avevo proposto un albergo a un’ora da casa sua...non volevo sembrare invadente ed era stata lei a insistere perchè andassi da lei!

Può succedere che abbia (dopo mesi di solitudine) incontrato qualcuno che nel giro di due giorni le ha fatto cambiare idea così repentinamente?

Non è sposata, ho visto casa sua con la sua webcam..mi ha fatto fare un giro panoramico addirittura.

Alle 19 dovrebbe uscire dal lavoro, ma non voglio contattarla io. Sto iniziando a sentire e a temere la grossa presa per il culo. Allo stesso tempo il pensiero che tutto quanto vissuto in questi venti giorni stia svanendo in una bolla di sapone mi impaurisce.....mi terrorrizza.........dopo anni di monotonia una cantonata simile sarebbe pesante.

Penso e ripenso alle posibilità:

1.       1) Il weekend era con un uomo con cui stava allo stesso tempo iniziando una storia e a quanto pare l’ha avuta vinta lui

2.       2) Le è successo qualche inconveniente (telefono rotto, problema di salute,...)

3.       3) Non so....aiutoooo

Tra l’altro quando questo mio sfogo sarà pubblicato, probabilmente, saprò cosa è successo. Ma tant’è....io l’ho scritto per...SFOGARMI!

Tags: sesso, chat

Lun

25

Giu

2018

Lei non vuole...e le mie paranoie!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il problema è comune a quanto vedo...ed è anche il mio! Per anni ho avuto una storia di sesso con mia moglie MOLTO interessante, fatta anche di incontri trasgressivi, spesso a due...a volte a TRE con lei come "protagonista"!

Ora, sono 10 anni che ci conosciamo, e 8 anni che siamo sposati, ha ripreso a lavorare, mezza giornata ed è "udite" "udite"...SEMPRE STANCA per il sesso e alle 9 dorme! 

Aspettate buonista a dire si ma si occupa di casa, dei due bambiini...STOP! Non è così!!! 

La mattina mi alzo alle 5 e lavoro fino alle 3; quando torno, mangio "al volo" poi corro a prendere mia figlia a scuola, la porto in palestra e vado a prendere il più piccolo all'asilo! Poi? Poi torno a casa, lavastoviglie ogni giorno...ha fatto la lavatrice? Stendo i panni! Sono stesi? Li ritiro! Va fatta la lavatrice? LA FACCIO! Ah ma perchè non dare una bella pulita alla cucina, al salone, dare da mangiare agli animali e poi, andiamo a prendere la bimba in palesta, su dai di corsa che è tardi! Ah sono le 18:00...finalmente mi ripo...NO! I letti...cavolo ho dimenticato di rifare i letti....dai almeno oggi (ogni giorno) sarà contenta magari stasera sarà meno stanca, sarà felice di tutto questo! Che bello sono soddisfatto di fare qulcosa per lei! 

Ciao Amore sono a casa...SONO DISTRUTTA HO BISOGNO DI RIPOSARE UN PO'...puoi cucinare tu? Puoi per favore andare a comprare li sigarette! Io stasera voglio mangiare e andare a dormire, non ce la faccio proprio 5 ore in quel posto mi devastano!

Ok e allora io, faccio lavo preparo e faccio dormire i bimbi, porto fuori il cane torno a casa e ZAC! DORME!!! SI DORME!!!

Poverina è stanca!!! Ma apre un attimo gli occhi e dice scusa amore non ce la faccio 

Amore ma sei sicura che vuoi già andare a dormire? Dai recupriamo domani, E DOMANI MAGARI ESCE CON LA SUA AMICA E TORNA ALL'UNA DI NOTTE!! E se non esce...ah allora ok...alle 9 dorme di nuovo!!!

Ma sarà che sotto sotto si è rotta LEI di me? Sarà troppo chiedere NON DEL SESSO ma almeno un TI AMO??? LO DEVO CHIEDERE????

Mah...medito e rimedito...penso e ripenso...qui il COGL**** sono io!

Ora scusate ma devo andare a provare a conquistarmi una fetta di paradiso  nella mia routine quotidiana sperando che stasera, NON SI ADDORMENTI! Ardua impresa...!

Ven

22

Giu

2018

Non sono sempre incazzata, ho sonno!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Una buona volta smettetela di dire che sembro sempre incazzata! Volete sapere perché ho sempre la faccia arcigna?

IO SCOPO, LA NOTTE! Ok? Faccio le ore piccole per fare una cosa che voi invece non fate dall'era glaciale!

Piantatela, una volta per tutte!

Ven

22

Giu

2018

Sesso, scopare, bla bla...

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Lussuria

Dovrei studiare, ma preferisco incontrare una ragazza conosciuta su tinder. Mi sto solo flagellando inutilmente perché ho già idea di come si svolgerà l'appuntamento: deluderò le sue aspettative mettendola in imbarazzo con la mia timidezza. Farà un male cane ma vabbè, è l'unico modo di arrivare al dunque.

Oh no è finita non ho scopato quando dovevo, ossia durante la mia adolescenza, e ora sono psicologicamente danneggiato. Non potrò mai sapere cosa si prova a copulare da giovani, la vita non ha un senso, sono troppo vecchio.

Sono sicuro che mentre studio qualcun altro sta copulando, questi libri sono inutili perché non mi fanno provare piacere, sono un coglione perché non  come i miei coetanei. Che poi come cavolo si fa ad arrivare a scopare? Tutti lo fanno in maniera così naturale, si vede che gli altri sono superiori. I misteri della vita... 

E se mi sono perso per sempre la possibilità di amare qualcuno incondizionatamente da giovane? La mia esistenza non ha valore. 

Gio

21

Giu

2018

Ho voglia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono un ragazzo di 36 anni di Roma.

La mia voglia è implacabile.... Mi ci sveglio proprio, anche essendo impegnato questo non basta....  Se potessi la spegnerei questa voglia, sarebbe meglio starmene tranquillo... Sarà forse che sono in un età dove gli ormoni sono super attivi... Non lo so...  Sono aperto a nuove conoscenze etero a Roma. 

Tags: sesso, voglia, roma

Mer

20

Giu

2018

I MIEI GENITORI SI ACCOPPIANO

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Invidia

I miei genitori si stavano accoppiando l'altra notte, li sentivo.

Io sono stato generato durante uno di quegli amplessi pensa un po'. Come osano fornicare mentre io sono ancora sveglio...

che rabbia.

Sono sbagliato. 

Sab

16

Giu

2018

Chi mi scoperei...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Quando si diventa genitori il sesso diventata un evento tra il raro e lo sporadico. Mi sento pieno e sotto pressione molto peggio di quando ero adolescente. Mi sento circondato da tentazioni ovunque. In questo periodo mi scoperei:

la migliore amica di mia moglie che sta con suo marito da quando avevano 18 anni e sicuramente freme dalla voglia di provare finalmente un cazzo diverso, e poi mi fa quei sorisi dolci...ma sono quelle robe proprio da evitare;

 la collega nuova con quasi vent'anni meno di me, tutta esile e delicatina da rigirare come ti pare, chissà come gemerebbe nel profanare la sua fica stretta;

la vicina di casa cinquantenne con il cagnolino scemo, quando esce fuori con la vestaglia estiva, me la sbatterei nel sottoscala, è ancora bella soda e se li porta bene;

la figlia dei vicini, un po' nerd, e che probabilmente fa solo sesso virtuale con i giochi di ruolo online manga e hentai;

la ragazza del bar che porta i caffè: ma quanto sei carina e curvy? Ti farei godere come il tuo fidanzatino non ha mai fatto; carina e curvy;

potrei andare avanti ad oltranza, ma lasciamo perdere, e continuiamo la nostra vita da frustrati sessuali oppressi dai vincoli e dai tabù. ciao. 

 

Gio

14

Giu

2018

hoax o realta'?

Sfogo di Avatar di sporaspora | Categoria: Lussuria

Mi e' venuta voglia di aggiornare il mio sfogo originale solo perche' c'e' stata una piccola sorpresa ( non cosi' inaspettata, ma comunque degna di nota )

Dopo aver prospettato la possibilita' del tradimento in un contesto di un discorso estremamente serio e spiegate bene le mie ragioni, mia moglie ha deciso di andare da un medico per capire come mai della sua mancanza di desiderio, prospettando un problema biologico a cui io, sinceramente, credo poco.

Mi sembra comunque giusto darle questa possiblita', e quindi per ora mi sono mostrato d'accordo senza andare oltre, ma pretendendo che andare da un medico voglia dire andarci subito, non tra 3 mesi, non l'anno prossimo.

Nel frattempo ho deciso di comprare online qualche piccolo "giocattolo" online, nulla di impegnativo in termini di dimensioni o stranezza, una paio di cose discrete e non "spaventose", appena arrivano gliele regalero' a scatola chiusa dicendole solo qualcosa del tipo "se vuoi provare a risvegliare qualcosa in te da sola, senza il timore di avere me a farti pressione, usali, a tua discrezione" e vederne la reazione.

credo molto molto poco che tutto questo possa fare differenza alcuna, ma mi sembra comunque il modo piu' adeguato di muovermi in questa situazione, se poi dovessi sbagliarmi e ci dovesse essere un reale risveglio, tanto meglio, peggio di certo non puo' andare.

 

Mar

12

Giu

2018

HO DELUSO LA MIA FAMIGLIA

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Invidia

Un'oretta fa, ceno. L'aria è pregna di quell'atmosfera cringe tutta particolare, segno che i miei genitori vogliono parlare di qualcosa. Infatti mia madre si prende il disturbo di esplicitare i miei dubbi a voce. Dice che mio fratello è triste, soffre perché non parlo più con lui come se gli fossi indifferente. Il mio fratellino inizia quasi a piangere mentre lei spiega. Io lo invidio perché ha una ragazza ed è pieno di amici, in un certo senso ho paura di lui. Soffre perché lo tratto come uno sconosciuto, anzi tutti qua soffrono per la medesima ragione. Non lo faccio apposta, c'è qualcosa di sbagliato in me, lo so. Tratto la mia famiglia come se fossero tutti estranei e li faccio star male. Vedere mio fratello piangere mi ha fatto sentire una merda. Per questo non ho una ragazza e non posso essere amato da nessuno o fare sesso, perché sono così bizzarro, intrattabile, socialmente inadatto. Proprio ora mentre scrivo mio fratello è entrato in salotto e mi ha chiesto se gli voglio bene. Gli ho detto di sì con una voce atona e incolore e sono andato ad abbracciarlo. 

So che vorrebbe parlarmi di tante cose ma io sono incapace di rapportarmi e non per scelta. Voglio un bene dell'anima a tutti i miei familiari. Forse non sono degno dell'amore delle persone, merito che i miei sentimenti inutili vengano brutalizzati a dovere.

Il mondo mi odia, ogni essere femminile mi odia perché avvertono che sono un disagio ambulante. Non ho mai parlato di temi sessuali con mamma e papà, è tutto troppo imbarazzante. Scoperei fino alla fine dei tempi se fosse per me, forse è proprio perché sono sessualmente castrato che sono così indifferente a tutto il resto?

Sono emotivamente sconvolto, i familiari soffrono per me, pensano che io non gli voglia più bene.