Tag: sesso

Sab

22

Set

2018

Mi sento una fallita

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ho 34 anni, il mio compagno non si decide a sposarmi e mi scopa una volta ogni tre mesi, non ho ancora figli.

La mia vita è inutile.  

Mer

19

Set

2018

Cerco consigli

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

La situazione è questa: sono fidanzata da quasi 2 anni con un ragazzo con cui sto molto bene, è come se fosse il mio migliore amico, abbiamo gli stessi gusti, è gentile e disponibile e andiamo molto d'accordo... fisicamente però è da un po' di tempo che mi piace sempre di meno. Però il tempo che passiamo insieme è sempre molto piacevole e lui è colto e intelligente...

Ad aprile ho conosciuto un altro ragazzo, che ha cominciato a scrivermi e siamo entrati sempre più in sintonia... finché mercoledì scorso per farmi una sorpresa è venuto a trovarmi sotto il mio lavoro e abbiamo parlato moltissimo. Non credo che potrei mai trovarmi in sintonia con lui come con il mio attuale ragazzo, eppure lo penso sempre più spesso, quasi ossessivamente. Immagino battute da fargli, di stare insieme, e mi è capitato di pensare a lui andando a letto con il mio ragazzo. per quanto lui abiti fuori città e sia molto diverso da me, non posso negare che mi piaccia, almeno a livello superficiale. oggi gli ho chiesto di non scrivermi mai più, ma invece di sentirmi sollevata mi sento persa e triste.

Cosa dovrei fare? Non riesco a capire se sia una cotta passeggera o il segnale che devo chiudere con il mio attuale ragazzo.

 

Lun

17

Set

2018

Vol. 2 del precedente Sfogo, Cotte sbagliate e Prof

Sfogo di Avatar di DarkerDarker | Categoria: Lussuria

Ciao a tutti! È passato qualche mese dal mio precedente sfogo e mi ritrovo qui un’altra volta per condividere pensieri e sensazioni che mi attraversano l’animo.

Se volete farvi un’idea, a chi si è perso la puntata ah no lo sfogo precedente consiglio di leggerlo per avere le idee più chiare.

Tra me e la professoressa non è ancora successo nulla. Maledizione a me che mi faccio 3000 problemi.

È successo, ahimè, quello che non doveva succedere: Mi sto prendendo una bella cotta! Si lo so sono un’idiota. Sono sempre riuscita in tutte le mie brevi frequentazioni a manipolare il mio lato emotivo e a non lasciarmi andare ai sentimenti ma questa volta ho toppato. 

Insomma come avrebbe detto mio nonno: a non voler bere in quella Fontana poi ci anneghi...

Ci siamo conosciute sempre di più, sempre più nell’intimo e mi ha raccontato la sua storia, i suoi drammi, le sue gioie e alla fine di quella serata, dopo averla accompagnata a casa sentivo le farfalle nello stomaco. Quando si è raccontata sui suoi drammi personali ho sentito un forte colpo allo stomaco e le uniche cose che pensavo erano quanto fossimo simili e quanti quei traumi lo fossero, e di come ci hanno irreimediabilmente ferite, mutate. Avevo voglia di abbracciarla, baciarla e trasmetterle tutte quelle sensazioni che mi aveva donato.

La accompagno a casa e ho fatto una fatica enorme a non baciarla, le guardavo le labbra ossessivamente, sentivo il cuore esplodermi nel petto, ero eccitatissima avrei fatto sesso con lei anche sul marciapiede tanto era il desiderio di averla, diciamo 2 stronzate, bacio sulle guance e via verso il portone. Tiro un pugno al volante e per poco non colpisco il clacson (madonna vi immaginate che figura di merda? Ahahahahaha). Accendo e parto verso casa. Sorridevo come una cazzo di ebete in auto, ascoltavo la musica, la brezza fresca della notte di fine estate. La mia città inizia ad avere più colori e dettagli e iniziò a viaggiare con la mente, a come sarebbe fare sesso con lei, sentire il suo sapore, stringerla tra le mie braccia, i suoi versi e gemiti persi nell’infinito di una stanza; arriva il semaforo rosso. Guardò il lato del passeggero vuoto e mi ha assalita una tristezza che non provavo da anni. :

“Lei è fidanzata, ha circa 25 anni più di me... perché dovrebbe calcolarmi? Cosa le potrei dare di più di quello che già non ha? Ma poi io, io cosa posso valere? Manco i miei genitori mi hanno mai amata, tutte le volte che ho provato amore per qualcuno anzi per quella, mi ha masticata e sputata via come una cicca senza sapore... ho passato una vita a fare la sostenuta, quella che se le tromba senza rimorso e anzi ne fa un vanto personale e poi, poi questa con qualche discorso mi spacca la corazza in un miliardo di pezzi. 8 anni contro una cena. Ma che cosa ho fatto allora? ”

E di colpo, le sicurezze conquistate in 8 anni con sangue e lacrime sono crollate come un castello di carta. Accosto l’auto e tengo la mia testa tra le mani, incapace di rallentare o trattenere tutti quei pensieri che viaggiavano nella mia testa.

”Potrei sparire, come ho fatto con F., protrebbe funzionare. Non rispondo più, si sì è la cosa giusta, sto intraprendendo una strada che ha solo una direzione: dolore e rifiuto. Io non voglio mai più stare male per qualcuna, mi ero ripromessa di non innamorarmi mai più o quanto meno non così. Ma come fanno quelli che non si innamorano mai? Ho letto miliardi libri, conferenze tesi scientifiche e psicologiche e poi questa si apre e a me vengono gli occhi a cuore? Ma che cazzo”

Poi penso a non risentirla mai più e mi sento peggio di prima: “Sono fregata, quando ride le si illuminano gli occhi con un bagliore così inebriante da farti sentire felice anche per le cose più stupide, io ste cose ma quando mai le ho notate? Ma quando che facevo il check up tette, culo gambe bocca e via ok trombabile; ora guardò gli occhi, sembro quelle donne che si innamorano per uno sguardo”

 Fumo, fumo, l’auto sembra un bordello di Istambul, la musica è alta e i pensieri scorrono senza fermarsi mai. In un attimo, io, la donna che non vede chiedere mai si è presa una cotta per la sua ex insegnante. Forse la terapia psicologica sta funzionando pensai, è un anno che questa storia va avanti ad intermittenza, anche la persona più glaciale davanti alla persona ideale si spezza e si scioglie, o forse risento di una mancanza di affetto? E se fosse solo  un’ossessione? Magari, magari pensai, almeno quella passa rapidamente. 

Apro l’app per appuntamenti Lesbiche e ho diversi match, se scopo lenisco il mio dolore, mi scrivevo già con una da giorni e mi da appuntamento a casa sua nella sera stessa.

scopiamo, do l’anima, non mi sentivo quasi più io. Finito l’amplesso mi alzo e mi vesto rapidamente come mio solito e la ragazza mi sussurra: “Ci risentiamo?” Con quello sguardo felice e speranzoso.

La guardo spiazzata e le dico la verità: “devo essere sincera, ci frequenteremmo, ti piacerei e forse potresti infatuarti perché non me ne fregherebbe granchè, poi mi inizi a conoscere e ti disinnamori. Non sono capace nemmeno di farmi amare. Mi becchi in una serata anomala emotivamente; o forse io mi sono fatta l’ennesimo viaggio mentale di stasera.”

”beh, almeno tu sei sincera, strana eh ma sincera” sorrido e le dico che se è per solo cose fisiche va bene ma giustamente lei ribatte dicendo di volere qualcosa di più stabile di una scopamicizia. Le auguro di trovare ciò che cerca e torno a casa.

La musica è sempre più alta per riempire quel vuoto che mi mangiava da ore. Mi dirigo verso la spiaggia non ho più voglia di dormire.  

Allora iniziò a chiedermi se tutti quei vuoti emotivi, quelle tragedie infantili e adolescenziali mi abbiano resa una facile preda dell’amore che ossessivamente odio e cerco. Non voglio mai più che qualcuno mi manipoli o mi faccia soffrire, voglio bastare a me stessa. Non voglio una relazione per riempire il vuoto che i miei hanno lasciato. Non voglio essere la seconda scelta davanti a niente e nessuno come è successo con loro che hanno sempre scelto altro a me, le droghe, i partner o qualsiasi altra cosa era sempre più importante di me. Non so da dove incominciare e inizia l’alba, l’alba di un giorno dove raccogliere la mia armatura e forgiarla nuovamente da zero.

Ven

14

Set

2018

Sono stata con un morto di figa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

ecco...ho fatto la cazzata sono andata a letto con un provolone morto di figa. Uno di quelli che andrebbe con una gallina se questa gli porgesse il culo. Mi sento uno schifo. Perché mi sono denigrata così?

Mer

12

Set

2018

Gay che diventa etero per poi ritornare gay

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Buongiorno, io non ho una confessione, bensì una domanda per donne e uomini, principalmente per uomini, etero o meglio gay.

 Sono una donna con un miglior amico uomo che si definisce gay al 100%. E fin qui tutto okay.

Il problema  è che spesso quando beviamo un bicchiere di vino di troppo io e lui ci ritroviamo a scopare o a fare petting o preliminari. Non ci sono parole, solo intesa e sarebbe una cazzata affermare che tra me e lui non ci sia intesa sessuale. Per di più ogni volta prende lui l'iniziativa e si sorprende che tutto ciò gli piaccia.  

 La questione è che il giorno dopo fa finta non sia successo nulla, non ne vuole riparlare e svia il discorso quando provo a tirarlo in ballo.

Per di più afferma che in realtà è omosessuale e che della patata non gliene potrebbe fregare di meno, per poi puntualmente cercare di sedurmi nuovamente la volta dopo quando ci ritroviamo nella situazione di aver bevuto più del previsto. 

Secondo voi che succede? Ditemi le vostre opinioni...

P.S. Io non sono pentita di nulla, anzi lo rifarei più volte. Ma mi dà troppo fastidio questo suo negare che gli piaccia qualcosa che poi quando è sbronzo cerca 

Mer

12

Set

2018

Mi ha cercato, mi ha sedotto ed ora l'epurazione

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Mi sono lasciata stupidamente travolgere e sedurre, da un uomo sposato, a suo dire infelice e stanco del solito menage. Ci conosciamo da moltissimo tempo, solo ci eravamo persi di vista. Io annoiata ma non sola, inizialmente, ho provato a scacciare anche solo il pensiero, ho provato a fuggire, ma non ci sono riuscita, perchè la sua trasparenza mi ha sedotta, lui mi voleva ed io mi sentivo indesiderata da troppo tempo. Dopo qualche mese di frequentazioni (a dire il vero non tante quante avrei voluto), di incontri fugaci, scompare, non mi risponde più, mi cancella dai social, senza un perchè. Inutile descrivere la mia sofferenza, volevo godermelo di più, alla fine si è comportato come uno stronzo, sia come amante che da amico. Sono delusa ed amareggiata, oggi, dopo 3 mesi di silenzi, ho deciso di cancellare il suo contatto, le sue foto, tutto ciò che inevitabilmente potrebbe portamelo alla mente. Ora dovrò togliermelo dal cuore, perchè anche se con lui ho fatto la dura, la donna che non si innamora, ora devo ammetterlo, mi manca tantissimo e lo rivorrei nella mia vita, con tutto lo stravolgimento che questo potrebbe comportare. Sono solo una cretina che desidera ciò che non può avere. Non siate troppo duri con me...

Sab

08

Set

2018

Mi sto innamorando della collega nuova

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

In ufficio hanno rinnovato mezzo personale e la nuova collega con cui collaboro mi fa un sesso tremendo nonostante non sia per niente bella in viso ma abbia un corpo bellissimo. Sembra molto timida cerco di parlarci il più possibile per conoscerla meglio e devo dire che come persona non è per niente male, mi incuriosisce molto sia sessualmente che come essere umano. Ho sempre avuto un sacco di belle donne ma mai nessuna relazione seria perché ho sempre pensato di non essere pronto a condividere il mio mondo e la mia quotidianità con una donna ma ora è arrivato il mometo e mi sento pronto a fare questo passo. È da quando sono sessualmente maturato che mi sono interessato di donne facili da broccolare e con cui divertirsi senza coinvolgimento emotivi quindi con questa ragazza non so bene come comportarmi, lei sembra diversa dalle altre. Non si mette in tiro anzi si veste molto semplicemente con poco trucco ma la cosa che mi piace più di lei è la forza e strafottenza che mostra verso le difficoltà e i momenti brutti, sembra proprio una donna forte di quelle che non guardano in faccia a nessuno per raggiungere i propri obiettivi. Io ne rimango affascinato ogni volta che la vedo o la sento parlare, muoversi, camminare mi fa impazzire e la desidero in tutti i sensi come ho scritto prima. Però per la prima volta in vita mia sono insicuro. Le donne sono sempre venute da me, questa volta devo fare io il cacciatore e conquistarla. Lei mostra interesse nei miei confronti ma non si sbilancia, credo per insicurezza nei confronti del suo aspetto (una amica in comune mi ha spifferato che questa ragazza ci proverebbe tranquillamente con me se si sentisse  più bella) e credo perché sia intimidita dalla mia di bellezza (che fino ad adesso mi è sempre stata d'aiuto e ora mi si ritorce contro!). 

Non vedo l'ora di approfondire il rapporto con lei e scoprire che tipo di essere umano sia, per la seconda volta di numero in vita mia sto provando interesse non per il corpo ma per l'anima di una potenziale compagna stabile. Vi terrò aggiornati  👋 

Ven

07

Set

2018

Vita schifosa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono priva di esperienze affettive e di conseguenza anche di quelle sessuali.

Ho iniziato a fare la "camgirl", gratis; solo per avere qualcuno vicino e che mi facesse compagnia, ma non è la  cosa.

Ora faccio una vita da reclusa praticamente, perché ho paura del mondo li fuori. Ma se uscissi non saprei se a qualcuno potrei interessare, d'altronde non sono bella,misento una persona vuota e sono incapace di comunicare con gli uomini.

Voi cosa notate in una ragazza?

 

Gio

06

Set

2018

E se volessi il trombamico?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho conosciuto un ragazzo che mi attira un sacco e che mi ha fatto delle avance sessuali. Nonostante mi facesse un sacco di sesso ho risposto di no. Poi pensandoci bene mi sono detta: ma perché devo negarmi dei bei momenti di solo divertimento? Ho cambiato idea e ci sono andata a letto. Nei giorni successivi ho scoperto che è fidanzato. Ci sono rimasta di merda, ma alla fine vaffanculo, mi sono divertita. Solo che io vorrei riportarmelo a letto di nuovo, e forse lui ci starebbe pure. Mi sento in colpa ma infine penso: se non si preoccupa lui, perché dovrei io? Stasera lo vorrei qui con me. Boh. Che faccio, lo chiamo o non lo chiamo? 

Sab

01

Set

2018

Caos

Sfogo di Avatar di Feb7Feb7 | Categoria: Altro

Sto combinando solo casini. 

Fino a una settimana fa scopavo un uomo di 44 anni, io ne ho 27 e da poco ho concluso una relazione di sei anni. Il problema è che ho la tendenza a legarmi con le persone con cui vado a letto, non in senso sentimentale ma possessivo. Non riesco a capacitarmi del fatto che qualcuno non mi consideri, che qualcuno mi lasci sola e che quindi sia libero di vagare con la testa dove voglio. Ho iniziato a scopare quest’uomo per cercareDi allontanare dalla mente un altro uomo, che però non fa mistero del suo essere poligama. Dalla padella sono passata alla brace. Mi sento di cuocere dentro ora che sono sola e che vorrei solo qualcuno che mi amasse per come sono.