Tag: delusione

Gio

01

Nov

2018

Problemi con il mio ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti. Il mio ragazzo sembra preferire di più i suoi amici che me. Ci vediamo davvero poco per colpa dei nostri impegni e quei pochi giorni preferisce sprecarli uscendo con gli amici. Mi sembra assurdo vederlo soltanto per 1 volta o massimo 2 volte a settimana. Sento di coppie che si vedono tutti i giorni o comunque frequentemente. Mi sembra assurdo vederlo così poco, poi si aggiunge anche il fatto che molto spesso non riesco ad aprirmi, perché il vederci così poco non crea quella sorta di complicità e mi rende insicura.. ho paura che preferisca di più i suoi amici perché sono noiosa o magari perché vuole soltanto divertirsi con me. Sinceramente non capisco. Premetto che non siamo ancora andati a letto insieme, più che altro non voglio dargliela vinta, dal momento che lui preme abbastanza sul fatto di farlo, nonostante mi ripeta che non mi mette fretta. Premetto anche che non è il classico ragazzo latin lover e sono certa sul fatto che ci sia solo io nella sua vita come ragazza. Ma mi spiace di essere una specie di passatempo per lui, di essere come un videogioco che quando ti stufi molli e quando hai voglia di giocare lo riprendi. Un mio amico mi ha detto di provare ad andare oltre e magari capirà lui stesso che sarebbe ora di dedicarmi più tempo e chissà magari lascia un pochettino i suoi amici. Vorrei qualche suggerimento, è la prima volta che mi capita una cosa del genere e non vorrei mandare tutto all'aria, anche perché mi piace abbastanza e mi sono affezionata

Mer

31

Ott

2018

Tanti piccoli pezzi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 33 anni e ho tantissimi difetti,mi sono sempre sentita un pesce fuor d'acqua,....mi ci hanno fatta sentire .Ero sempre,troppo alta,troppo magra,troppo bionda,troppo buona,troppo ,troppo educata,troppo sbagliata!

Ho sempre cercato di impegnarmi nel lavoro,nelle amicizie...di non ferire gli altri,di migliorarmi ....eppure ,ho ricevuto tante di quelle delusioni ,non riesco a  dimenticare le cattiverie gratuite che ho subito.

Sono davvero stanca,triste,delusa ......Anche oggi sono stata ferita per l'ennesima volta! E la colpa è solo mia....perché non riesco a farmi rispettare,perché credo nel buono delle persone....

Giustifico sempre tutto e tutti...:" sicuramente avrà sofferto,non avrà voluto offendermi....:" e la pago sempre.

Le parole sono importanti,

Imparerò 😢

 

Grazie a tutti voi❤ 

Mar

30

Ott

2018

Non voglio più innamorarmi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Che schifo, molti anni fa mi innamorai di una ragazza che mi rifiutó e mi sono ripromesso di non innamorarmi più, infatti ho continuato a vivere felice e sereno, fino a quando non mi innamoro di nuovo, altro rifiuto, altra delusione, che schifo.

Sab

27

Ott

2018

Ipocondria senza fine, bastaaaa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 27 anni e sono ipocondriaco da circa 3.

Non ce la faccio più. Non é vita questa. Ogni giorno ne ho una nuova, ed il bello é che i sintomi li ho davvero!!

 Ho avuto la milza ingrossata ed ho fatto vari esami per capire il motivo, ovviamente per me era leucemia o linfoma. Ho avuto fascicolazioni ai muscoli e per era la sla, sono stato da più neurologi che hanno smentito ogni mia turba mentale. 

Ho pensato di avere qualcosa al cuore perché a volte ho della tachicardia, ho trovato sangue nelle feci ed ho pensato di aver il tumore al colon, ora per ultimo ho visto una macchina scura nelle parti intime e sono terrorizzato dall'avere il tumore al pene.

Senza parlare dei nei, maledetti nei e maledetto melanoma, in un mese ho fatto 3 visite dermatologiche perché mi vedevo nei cambiare forma.

Non ce la faccio più. Mi é passata la voglia di vivere.

Da quando é morto mio nonno é iniziata l'ipocondria. Io con mio nonno ero legatissimo, come un genitore e forse più. Sono morto dentro anche io quel giorno.

Non sto riuscendo a finire il mio percorso di studi, sono fuori corso ovviamente, non ho testa per studiare, penso alle malattie che mi auto diagnostico.

Sono stato in passato da una psicologa, non voglio prendere farmaci, non mi va, tutte schifezze. E poi quei pipponi sul non pensare a cose negative eccetera non funzionano con me. 

Ho una bella famiglia che mi vuole bene, una bella ragazza che mi ama, ed io non riesco a godermi la vita. Sono scontento, non vedo al futuro.

Passo i giorni perdendo tempo. Sono scontento di aver preso giurisprudenza. Ormai é tardi per cambiare facoltà.

Non so che fare. Sto seriamente pensando che vivere non ha senso. Ma della morte ho paura, ho paura dei tumori. Mah.

Il mio é un grido di aiuto, non so come uscirne. Piango. Lontano dagli altri per non dargli dolore.

Intanto penso a quale dermatologo posso contattare per la macchia che ho e che ora mi ossessiona, é il suo turno. É nella mia mente e chissà quando ne uscirà.

 

Qualcuno prova ciò che provo io?

Vorrei svegliarmi felice, senza brutti pensieri, senza pensare alla morte, alle malattie, a nulla.

Forse trovo il massimo piace solo dormendo. Solo dormendo infatti non penso razionalmente a niente.

Poi però la mattina é un calvario, sin da quando mi sveglio sono svogliato.

Sarò depresso. A 27 anni. Che schifo. Mi faccio schifo da solo. Che posto posso avere nella società a 27 anni senza una laurea senza un lavoro e con questa testa bacata che mi sono ritrovato da 3 anni a questa parte.

Ora dormo, magari domani mi sveglio ed é tutto finito. Magari domani mi sveglio e sarò felice. Ne dubito, non succede da troppo tempo ormai. La felicità, quando c'è, dura un soffio. Un soffio di vita che se ne va.

 

Dom

14

Ott

2018

Ho rovinato tutto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Io e il mio ragazzo conviviamo da quasi un anno. In questo ultimo periodo siamo entrati in una profonda crisi perché io ho iniziato a sentirmi poco considerata, mentre per lui questo problema non esiste. Abbiamo litigato e non ci siamo parlati per una settimana. In questo periodo lui ha iniziato a dubitare dei suoi sentimenti per me e, come se non bastasse, io ho rovinato tutto. 

Mi ha scritto una persona che conosco da tempo, ma che al mio ragazzo non è mai piaciuta. Abbiamo chiacchierato e io mi sono sfogata con lui per tutta la situazione che sto vivendo. Lui ha fatto delle battute proprio brutte e ha mancato di rispetto al mio ragazzo e io, visto che ero davvero giù e non avrei sopportato un'altra discussione, al posto di prendere le parti del mio ragazzo mi sono limitata ad ignorare e tergiversare. Ovviamente poi l'ho detto al mio ragazzo perché era giusto e lui mi ha detto che gli ho mancato di rispetto, ha perso la fiducia in me e che tutte le dimostrazioni che gli dovevo dare gliele ho date. In pratica sono stata io a mettere fine alla nostra storia. 

Ormai credo non ci sia proprio più nulla fare, ma sto malissimo. Ho fatto proprio una cazzata enorme e so che non basterà pentirmi da qui all'eternità per farlo tornare a volermi bene e a voler stare accanto a me. Anche se non mi ha ancora espressamente detto che non mi vuole più, sono abbastanza sicura che il nostro sia ormai un addio. Non ce la faccio più, vorrei solo andare a dormire e non svegliarmi per molto, molto tempo.

Gio

11

Ott

2018

Aiuto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho bisogno di consigli. Sto frequentando un ragazzo, ci troviamo bene entrambi, il problema è che la maggior parte del tempo, oltre a chiacchierare, lo passiamo a baciarci e a coccolarci. Non siamo ancora andati oltre, per colpa mia perché sono sicura che se mi lasciassi andare, lui mi "lascerebbe" o mi cercherebbe solo per qiello. Voglio un consiglio, perché io, un po' da stupida, mi sto affezionando e vorrei che la cosa fosse ricambiata,ma non ho idea di come fare. Si aggiunge anche il problema dell'Università, non riusciamo a vederci spesso, perché frequentiamo due uni diverse e ho l'impressione che mi cerca solo per farlo e basta. Anche perché molto spesso mi ha detto che non può darmi delle certezze, che non sa come sarà il domani. E io vorrei lasciarmi andare, ma quando sento queste cose mi viene da abbandonare questa frequentazione..aiutatemi,cosa devo fare? 

Dom

30

Set

2018

Aiuto!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho un po' di timore che il mio ragazzo possa tradirmi, vivo quasi tutti i giorni con questa preoccupazione addosso. A volte vorrei lasciarlo, interrompere tutto per questo motivo, il motivo è che non ho fiducia... e un rapporto senza fiducia non va molto lontano. Premetto che lui è molto bravo con me e mi fa star bene, ma ha una vita sociale molto movimentata rispetto alla mia e per non parlare che adesso dovrà spostarsi per frequentare un università distante da casa. Ho paura che possa perdere la testa per qualcuna o comunque conoscere qualche ragazza, magari meglio di me. La mia non fiducia credo che nasce dalla mia bassa autostima, dalla paura di non trovare nessuno come lui e dal fatto che sono stata sia "vittima" di tradimento e sia "spettatrice", spettatrice in quanto in casa i miei genitori hanno vissuto questi "problemi". Come posso fare? Come posso essere più tranquilla e lasciarmi andare? Lui se ne è accorto che non gli do fiducia, ma non lo faccio con cattiveria, purtroppo ho troppa paura di starci male, ho paura che possa ferirmi e per questo motivo preferirei scappare e mollarlo

Mer

26

Set

2018

Lui è sparito e io impazzisco

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, ho bisogno di uno sfogo e di un aiuto.

 Si tratta di un ragazzo con cui c'è stato qualcosina in passato mentre era fidanzato. Dopo essersi lasciato (storia lunga) avevamo litigato. Questo mese mi ha ricercata chiedendomi un'altra possibilità, dicendo di volermi vedere e provare a capirci e stare sereni. Io questa possibilità volevo darla a lui, come a me, che l'ho sempre pensato. Abbiamo iniziato a sentirci ogni giorno, ma ovviamente non fidandomi di lui ho avuto un atteggiamento critico, nel senso che ad ogni parola bella che mi diceva (mi manchi, ti desidero, saresti la mia felicità) gli dicevo che comunque, per quanto ricambiassi, non mi bastavano due paroline per fidarmi di lui. In tutto questo le settimane sono passate e di uscire non se ne parlava. Così, sono arrivata al punto di chiedergli chiarezza perché di scriverci senza vederci non ne vedevo il senso. Lui mi ha detto che sono pesante, che lo tratto male e lui non lo merita e che è profondamente deluso da me perché l'ho sempre messo in dubbio mentre lui c'è sempre stato, e che se non ci siamo visti è perché non c'è stato modo. Gli ho risposto che i miei dubbi sono leciti e che semmai troverà questo modo vedremo se io ci sarò.

Ha visualizzato e non ha risposto. Non si fa sentire da due giorni, io gli ho scritto che se vuole allontanarsi sarebbe corretto dirmelo e di nuovo ha visualizzato e non risposto.

Perchè si sta comportando così? Vuole allontanarmi o "punirmi"? vuole prendere tempo per poi ricercarmi o mi sta buttando via?

Io mi sento rifiutata e abbandonata.

Se sarete gentili da darmi un parere, lo gradirei molto. Grazie. 

Sab

22

Set

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sto frequentando da quasi un mese con un ragazzo.. Conoscendolo ho scoperto che ha avuto solo relazioni leggere, cioè frequentazioni e niente di serio. Io, nonostate sia da un mese che ci stiamo frequentando, ho leggermente percepito che vuole fare la stessa cosa con me, anche perché mi scrive e mi cerca pochissimo. Premetto che è stato lui ha cercarmi e a farsi avanti. Quando sono con lui sto bene, sono spensierata, mi riempie di complimenti, ma ora che mi sono costruita una specie di pregiudizio su di lui nella mia testa, mi sembra tutto finto: dai complimenti, dalle carezze, in sintesi mi sembra tutto costruito. Mi capita anche che quando mi fa un complimento, nella mia testa mi dico da sola che "avrà fatto lo stesso complimento ad un'altra ragazza". Io non dico che voglio qualcosa di serio, ma non voglio nemmeno affezionarmi troppo, e purtroppo più passano i giorni e più penso di affezionarmi. Non voglio nemmeno essere presa in giro o fare da zerbino. Io voglio qualcosa che mi faccia stare bene e non vogio avere il tormento che la persona che frequento mi stia prendendo in giro. Io sinceramente vorrei interrompere questa frequentazione, perché ho paura che mi nuocerà. Purtroppo, per colpa di alcune vicende che mi sono successo in passato, riesco a fidarmi poco, se poi aggiungiamo che questo ragazzo non mi da nessuna sicurezza, mi faccio più paranoie e alla fine non ne ricavo nulla, se non un po' di sofferenza. Cosa mi consigliate? Farei bene ad interrompere o no? 

Lun

03

Set

2018

Cosa devo fare????

Sfogo di Avatar di Artemis141Artemis141 | Categoria: Altro

Salve a tutti
Ho frequentato un ragazzo fidanzato per pochi mesi, errore fatale lo so, anche se con l'attenuante di non saperlo da subito.
Dopo pochi mesi fatti di 3 incontri (con baci) e attenzioni ogni giorno, ho deciso di chiudere perché non mi stava bene vivermi quella situazione ed essere "l'altra". Lui ha continuato a cercarmi e ci siamo sentiti sporadicamente. Ogni volta lui ribadiva il suo desiderio ,soprattutto fisico, verso di me, la mancanza, il suo pensarmi e non saper cosa fare, e io ogni volta contraccambiavo dicendo che però a quelle condizioni non potevo starci.
Così siamo arrivati a fine giugno quando io, per non sentirmi più vulnerabile, gli ho detto di non farsi sentire mai più e di pensare solo alla sua ragazza.
A luglio invece mi ricontatta dicendomi quello che mai avrei pensato: la sua storia è finita, dopo 9 anni. Mi ha fatto intendere che questa doveva essere una sorta di dimostrazione per me, ma io non ci ho mai creduto davvero e su consiglio della mia amica che tanto mi ha visto star male, mi sono mostrata più fredda e distaccata aspettandomi che lui, se davvero mi voleva, mi avrebbe chiesto presto di vederci. 
Intanto sui social, dove è tornato molto attivo e dove avevo il sospetto che contattasse qualcuna, è arrivato al punto di contattare una mia amica (non sapendo che lo fosse) e chiederle di uscire dopo mezz'ora scarsa di conversazione e senza averla mai vista prima. e quando lei le ha detto di essere mia amica lui ha continuato a provarci.

Ora io non so cosa fare; gli ho chiesto di non farsi sentire più perché so che da donna con buon senso questa dovrebbe essere la soluzione ma non sto affatto bene. Lui è single, può fare ciò che vuole e magari, vista la mia freddezza, si è "scocciato" ed è corso altrove. non lo sto giustificando, ci mancherebbe, ma penso che forse le colpe le ho anche io.

Mi manca tanto, ed è un pallino fisso, avevo voglia di viverlo e ho paura di restare per sempre col rimpianto. So che non è l'uomo giusto, e che la cosa non partirebbe con i migliori auspici, ma è da stupide pensare che vedendosi le cose potrebbero cambiare ed evolversi col tempo, vista comunque la grande attrazione fisica e la sintonia che c'è?

Cosa devo fare? Grazie se mi aiuterete