Tag: ragazzo

Dom

03

Mar

2019

Credo di essere Asessuale Eteroromantica.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Da anni sono alla ricerca della mia identità sessuale.
Sono una ragazza che si è presa una cotta raramente, tutte quelle volte non ho mai sentito il desiderio di avere un rapporto sessuale con loro (sono etero).

Erano per la maggior parte cotte dove fantasticavo che ci tenevamo per mano, ci baciavamo o ci abbracciavamo.
Crescendo, l'idea del sesso mi è sempre sembrata superflua.
Non dico che mi faccia schifo l'idea, ma penso solamente che tutti possiamo fare "SESSO". Mentre il romanticismo e l'amore in piccoli gesti ti vengono con le persone che veramente ami.

Voglio essere sincera. Un ragazzo mi potrebbe conquistare con un bacio inaspettato, non mostrandomi il cazzo.

 

Vedere peni? No grazie, mi rende a disagio. Vagine? Non mi fa ne caldo e ne freddo.
Semplicemente non sento la necessità di fare sesso. Nemmeno il desiderio.

All'inizio pensavo fosse solamente perché già da piccola mi vergognava parlare di ciò.
La sessualità era una discussione tabù per me, perché ogni volta mi faceva rimanere disgustata.

Sapevo che a me non piaceva, punto e basta.

Poi però, crescendo, cominciarono a dirmi:"Il sesso ti piacerà, è bello!", "Fare sesso è la cosa più bella del mondo!",

Anche una mia ex amica era fissata con queste cose...Però lei si accorgeva del mio disinteressamento completo riguardante al sesso. così tanto che cercava di farmi cambiare idea forzandomi a guardare porno.

Sì, mi faceva vergognare vedere due persone fare sesso. Ammetto che certe volte vado e mi trastullo (andiamo, chi non lo fa) ma dopo? Non penso nemmeno lontanamente di fare sesso con qualcuno.

Conosco una ragazza che sa molto del campo LGBTQ+ e qualche giorno fa si stava parlando appunto del sesso.

Mentre parlavamo, le dissi che io non trovavo interesse nel sesso in generale, certe volte mi eccitava. Ma non mi passa nemmeno per la mente fare IO sesso con qualcuno e così lei mi chiese:
"Non è che sei Asessuale?"

Ora,sapevo cosa voleva dire essere Asessuale. Ma non c'avevo nemmeno pensato!
Allora facendo qualche ricerca, ho scoperto gli "Assessuali Eteroromantici". Cioè persone che sentono attaccamento romantico verso il sesso opposto, ma non in modo sessuale.

Credo di esserlo, perché spiega tantissimo riguardante il mio disagio a parlare di sesso mentre sono più propensa a stare insieme ad un ragazzo e semplicemente baciarci, passeggiare, tenersi per mano e dormire abbracciati tutta la notte...

Come ho detto, PENSO di esserlo.
Non mi sono mai fidanzata, non ho mai fatto sesso, quelle poche cotte che ho avuto sono state di ragazzi della mia età (da quando avevo 11 anni, ora ne ho 19).

Scrivo qui perché sono confusissima, dato che la mia sessualità è sempre stato un grandissimo punto interrogativo che mi veniva sempre in mente...

Gio

17

Gen

2019

Avevo un trombamico

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Il mio sfogo è molto breve. Nella mia vita non sono mai stata una santa. L ho conosciuto in chat su un sito di incontri. Veniva a sco.parmi tutti i giorni, non c'è mai stato altro. Appena ha saputo che mi aveva messo incinta è sparito completamente e quando l'ho cercato non riesco più a trovarlo...cosa devo fare?

Gio

10

Gen

2019

allora..

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

mi sto conoscendo con uno .. è bello, simpatico, intelligente, premuroso, protettivo.. insomma sembra proprio perfetto e quando penso a lui, al suo sorriso mi vengono le farfalle nello stomaco, sento il suo profumo ovunque

però appena lo vedo mi blocco, sembra quasi di non conoscerlo.. mi piacerebbe che almeno mentre mi saluta mi.mettesse una mano sulla spalla, sul braccio, cazzo un po' di contatto fisico. non capite male, non è che voglio solo questo ma è una cosa quasi fondamentale per me il contatto. 

forse è solo che sono abituata ai classici ragazzi schietti (per non dire stronzi) che arrivano subito al punto e quindi questa sua serietà, questa sua dolcezza mi mette a disagio.. possibile?  

è che io vorrei qualcosa di serio con lui, ma sono estremamente imbarazzata vicino a lui. e non è la classica timidezza di quando ti piace uno, mi sento quasi fuori posto, come se non avessi neanche il diritto di parlargli..  

come potrei sbloccare questa nostra lontananza? come potrei fare in modo di avvicinarmi ancora di più a lui?  

Mer

09

Gen

2019

ragazzo serio?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

come faccio a capire se un ragazzo mi vuole sul serio? 

ultimamente ho avuto solo brutte esperienze, sono stata molto male per diversi ragazzi.. ora che mi sto conoscendo con un altro voglio prima capire cosa ha intenzione di fare. molti di voi penseranno "chiediglielo", ma come potrei fidarmi della sua risposta, potrebbe dirmi una bugia come potrebbe dirmi la verità. insomma se vuole solo portarmi a letto mica me lo viene a dire, no? 

è stato lui a cercarmi, tutt'ora mi cerca quasi sempre lui, sembra il classico ragazzo perfetto però bho.. non riesco più tanto a fidarmi dei ragazzi.. consigli?  

Tags: amore, ragazzo

Dom

06

Gen

2019

Gelosia: motivata o immotivata?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Cercherò di essere il più sintetica possibile. Da 3 anni sono fidanzata con P. Sono sempre stata a conoscenza del fatto che avesse delle amiche, anche prima che ci mettessimo insieme, e per me al tempo non era un problema. Qualche mese dopo esserci messi insieme però ho iniziato a capire che tra tutti i suoi amici, sia femmine che maschi, era più legato ad una ragazza in particolare. Devo ammettere che questo mi ha reso un po' gelosa ed effettivamente all'inizio era una gelosia, a mio parere, insensata perchè io di lei non sapevo nulla, non la conoscevo ancora.

Il vero prolema inizia a sorgere nel dicembre del 2017, quando scopro che lei inviava a P (in chat privata su FB) tutte le foto che si faceva e tra queste ce n'erano alcune abbastanza provocanti con il suo ragazzo dell'epoca. Lì per lì litigai con P perchè mi sembrava assurdo che la sua migliore amica gli inviasse foto così spinte ma la sua risposta fù che lei gliele mandava solo perchè conosceva solo quel modo per salvarle sul PC (cosa peraltro assurda perchè esistono un sacco di applicazioni che ti permettono di fare ciò). Inoltre, a detta di P, lei gli aveva chiesto di non guardare le foto che gli mandava. Per paura di perderlo e soprattutto per insicurezza lasciai perdere la situazione, questo però mi fece nascere la paura che lei gli scrivesse su FB. Ci tengo a dire che non ho mai letto una loro conversazione, purtroppo non per fiducia ma per paura di cosa io possa trovarci.

 

Il peggio però è arrivato nell'estate del 2018, quando lei si è iscritta a Instagram. La prima foto che ha postato la ritraeva completamente nuda, anche se coperta da braccia e gambe. Non vi nascondo che sono entrata nel panico. Se prima avevo sperato che P davvero non avesse mai guardato le foto che lei gli mandava su FB, a quel punto non avrei avuto nessun dubbio che prima o poi lei avrebbe postato qualche foto ancora più spinta. E così è successo, si è fatta degli amici aspiranti fotografi e ha iniziato a pubblicare solo foto di nudo. La mia gelosia è cresciuta a dismisura, impazzivo all'idea che P la vedesse nuda. E non scherzo quando uso la parola "impazzire", sono arrivata a chiedergli di non guardare le sue storie e di questo mi pento perchè non mi riconosco in questo comportamento. Lui, stanco di questa situazione, mi ha minacciata di lasciarmi se avessi ancora continuato a chiedergli cose del genere, così mi sono calmata. Dopotutto non era colpa sua se lei postava quel genere di foto.

Ora ho superato tutta questa situazione, quando lei posta qualche foto sono calma, non mi sale più l'ansia che lui possa vederla e sono molto più sicura dei suoi sentimenti per me (pensavo che avesse una cotta per la sua migliore amica). Ora però si è presentato un nuovo problema. Lei ha iniziato a stampare le sue foto non censurate e le ha appese in camera sua e la mia paura è che lui, andando a casa sua, possa vederle. Io penso che un conto sia vedere quelle foto censurate e un altro vederle incensurate. L'ansia è tornata e non so assolutamente cosa fare. Da una parte mi sembra inimaginabile chiedergli di non entrare in camera sua, dall'altra mi dico che ci sono così tanto posti in cui vedersi che non siano la camera di lei... Non so cosa fare e sarei felicissima di sentire qualche altro parere. Grazie in anticipo.

Gio

27

Dic

2018

troppo autoritario o violenza psicologica?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

il ragazzo che mi piace è di origini egiziane e io sono italiana.. io non gli piaccio, almeno non seriamente, perché per lui sono più che altro un giocattolino, vorrebbe soltanto portarmi a letto e basta. a me piace per come fa, è rude, stronzo, quasi cattivo, ma ultimamente la mia migliore amica mi ha fatto notare che ogni cosa che mi dice io ci credo, ogni cosa che mi dice di fare io la faccio subito come fossi la sua schiavetta. 

per esempio ogni tanto mi dice "pischella, vieni qua e fammi una sega/pompino" cose così (si, mi chiama pischella :/) e io vado da lui (senza fare nulla, ovvio, siamo in classe la maggior parte delle volte) oppure mi dice "troia/puttana siediti sulle mie gambe" e io lo faccio senza problemi, mi faccio baciare, mi faccio mordere, mi.ha fatto anche vari succhiotti, mi tira degli schiaffi sul culo, sulle coscie (mi ha lasciato la mano stampata sulla natica una volta). poi però mi chiudo in bagno a piangere... 

 non pensate al fatto che è colpa mia perché mi piace, che me le vado a cercare perché io lo so già di mio e non ci posso fare nulla.. lo so che è colpa mia. ho solo bisogno di capire se è semplicemente lui che è molto autoritario oppure sta cercando di fare una specie di "violenza psicologica" (tra MOLTISSIME virgolette, non saprei come chiamarla se non così ) 

Lun

17

Dic

2018

come faccio a capire..

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

come faccio a capire se un ragazzo vuole fare il serio con me oppure vuole solo usarmi per poi buttarmi in un angolino? è molto importante per me capirlo, perché non vorrei stare male di nuovo..

ps: non dite "se piaci seriamente ad un ragazzo  lo capisci" o frasi del genere, perché è due settimane che cerco di capirlo :) 

Tags: amore, ragazzo

Mer

12

Dic

2018

mi blocco sul piĆ¹ bello

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

ogni volta che mi si presenta la possibilità di farmi una bella scopata, mi blocco sempre. mi è capitato non solo per le volte occasionali durante le serate fuori ma anche oggi con il ragazzo che mi piace da 2  mesi (non stiamo insieme, ma stavamo per fare petting lo stesso) mi sono bloccata e mi sono dovuta tirare indietro.. lui non ha niente di sbagliato, è un ragazzo bellissimo e da quel che ho potuto capire anche ben dotato, quindi non so proprio cosa mi sia preso. mi è capitato anche di piangere davanti a qualche partner... che figure! 

mi sento insicura forse, non saprei. secondo voi cos'ho? sono anormale? :(  

Mar

11

Dic

2018

2 ragazzi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

come faccio a scegliere tra 2 ragazzi? uno è dolce, carino, coccoloso e l'altro è stronzo, fighissimo e ispira sesso... voi cosa fareste al mio posto? 

provo per tutti e due gli stessi sentimenti e non so con chi mettermi dei due, non so come fare...  

Lun

10

Dic

2018

Sono stanca.

Sfogo di Avatar di IllbukowskiIllbukowski | Categoria: Altro

Non sono me stessa, sono come in un corpo che non riconosco. Non sono così, ma nessuno riesce ad accettarmi. Nessuno accetta il fatto che io sono diversa, che ho un idea del mondo contorta, che ho un carattere strano. I miei genitori? Mio padre non c'è, e le poche volte che c'è mi umilia e attacca la mia già poca autostima. Mia madre ogni volta che provo a parlarle è come se fosse assente, in poche parole non gliene frega un cazzo al di fuori del suo cellulare di merda. Amici? Non esistono, l'unica persona che consideravo tale se ne è andata senza dirmi niente e da allora non mi ha più cercata.

In più quando pensavo di aver trovato la persona giusta con cui essere me stessa, questa stessa persona mi ha insultata, minacciata e tradita.

Non so veramente più che fare, a volte penso che la mia esistenza non serva a un cazzo e che se morissi o sparissi non se ne accorgerebbe nessuno. Odio non avere gente con cui parlare, ridere, scherzare, stare bene, senza essere giudicata o insultata. Sono veramente stanca di tutto questo. Non ce la faccio più.