Tag: ragazzo

Sab

07

Lug

2018

Il cane del mio ragazzo

Sfogo di Avatar di QueenXXQueenXX | Categoria: Ira

Ciao a tutti, inizio col dirvi che sono nervosa come non so cosa.. PERCHÉ???
Vi spiego tutto:
Un anno fa conobbi il mio attuale ragazzo, con la quale da 2 settimane convivo.
Il mio ragazzo l'ho conosciuto che aveva già da 2 anni un cane, i problemi inizialmente non c'erano.
Io e lui eravamo distanti 300 km quindi per incontrarci lui doveva chiedere alla dog sitter di tenere il cane anche la notte.
Lui lavora tutto il giorno, quando prese il cane non lavorava, dopo averla presa ha trovato lavoro e di conseguenza a casa non c'era per tutto il giorno, logicamente c'era la dog sitter a tenere sto cane. 12 euro al giorno, 5 euro in più se la doveva tenere anche la notte.
Inizialmente problemi, ripeto, non c'erano.
Tranne quando a livello economico non se la passava bene e quindi la dog sitter non poteva pagarla...
Da lì, il caos.
Già lo vedevo poco, poi anche il fatto che per colpa di questo cane lui non poteva venire mi faceva incaz*are.
Io lui ora conviviamo, inutile dire che ormai la dog sitter non serve e quindi devo badarla io. Devo fare tutto da sola, portarla giù darle da mangiare.. e non è semplice perché viziata Quindi se le crocchette non le piacciono lei non le mangia.. bisogna darle il dentastix per farla mangiare, bisogna spendere soldi e soldi e soldi per trovare le crocchette che piacciono alla principessa.
Altro problema, fino a qualche settimana fa non avevamo il letto matrimoniale quindi eravamo io, il mio ragazzo e questo cane di 30 kg in un letto singolo con 40 gradi di caldo.
Vivo a Milano quindi potete immaginare il caldo...
Questo perché? Perché è una viziata, perché non sa stare al suo posto e nella sua cuccia come tutti i cani normali.
Tra l'altro è un Golden e i Golden puzzano, ogni giorno devo lavare le lenzuola perché prendono l'odore del cane, odore di cane bagnato. Peli ovunque e quando dico ovunque, dico ovunque... me li ritrovo anche nelle mutande.
Poi logicamente non possiamo pensare di fare una vacanza perché la dog sitter costa veramente troppo e preferirei spenderli in altri modi..
 e la cosa che mi fa incazzare è che lui mi dice "Ma non preoccuparti, lei non deve essere un problema"
 Oh sì mio caro, lei è un problema!
 È un problema perché non posso fare nulla, perché sono vincolata a stare a casa, devo portarla giù ogni volta perché deve fare la pipì, abitiamo in un appartamento, non abbiamo il giardino ..devo starle dietro 24 ore su 24 come se fosse il mio cane, ma lei non è il mio cane è il cane del mio ragazzo. Non provo affetto per questo animale, non provo nulla ..è un cane fifone tra l'altro, è stupido.
Se ad esempio c'è un pupazzo per terra, lei si blocca perché ha paura, non cammina, sta ferma ...ha 3 anni ragazzi, è più stupida di una mosca e mi sta in culo perché è viziatissima, è la principessa del papà.
Premetto che vengo da una famiglia dove mia madre è allevatrice di cani e gatti di razza, ha 6 cani, e mi ha sempre detto che i cani devono fare i cani, noi siamo persone e dobbiamo stare con le persone, non esiste che il cane dorme con noi.
I miei cani non si permettono neanche di leccarti la mano invece questa mi lecca la gamba, capite che mi fa schifo??
I miei cani non si permettono a sedersi sul mio divano, non sono viziati e mangiano tutto senza bisogno del dolcetto.
Pensavo di trovar lavoro... ma se dovessi farlo il cane a chi lo lascio?
Ah si, Alla dog sitter.. quindi i soldi che guadagno andrebbero alla dog sitter.
Quindi dovrei andare a lavoro per poi spendere i soldi che sudo in dog sitter.
Sono disperata.
Aiutatemi.. datemi consigli su cosa fare.

Tags: ragazzo, cane

Mar

03

Lug

2018

Mia mamma mi blocca la vita.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono una ragazza di 25 anni e sono molto legata alla mia famiglia. Mi ritengo una ragazza buona, gentile, simpatica, ma nonostante ciò che dice sempre quel che pensa, soprattutto usando i modi. Scrivo qui perché voglio bene a mia mamma, la considero probabilmente la mia migliore amica. Litighiamo e facciamo pace. Facciamo tutto sempre insieme. E forse è proprio per questo che sento che mi blocca la vita. In che senso? Non so come spiegarlo, ma ci provo. Lei è una maniaca del controllo e della pulizia. Pensa solo a pulire in casa, passa le giornate intere senza nemmeno un po’ sedersi o rilassarsi. Fosse per lei nemmeno la spesa si potrebbe fare (e lo dico seriamente). Quante volte non abbiamo cenato a casa, e ci siamo dovuti accontentare tutti di un panino, o di quello che c’era in casa. L’unica persona per cui fa qualcosa è per mio fratello nonostante lui la tratti una merda offrendola. Ed io e mio padre? Non siamo nulla, ed anche mio padre la pensa così. Io ho preso il carattere di mio padre, ossia sono molto orgogliosa. Io apprezzo quello che ho. Tipo io vivo in una famiglia normale, non navighiamo nell’oro ma possiamo permetterci vari sfizi. Mia mamma invece è molto gelosa, è invidiosa. Vorrebbe sempre di più. E la cosa che odio che fa pesare questa cosa dei soldi a me. Ma cosa c’entro io? Adesso mi sento oppressa, perché dice che devo finire l’università che devo lavorare. Ecco io tra pochi mesi dovrei finire. Si bello, ma adesso ho l’ansia per dopo. Poi chissà che si pensa mia madre.. che dopo l’università tutto è più bello. Come no, a me proprio quello mi spaventa, di deluderla. Non riesco nemmeno più a studiare. Poi odio quando si lamenta delle faccende in casa. Vuole fare sempre tutto lei, non posso nemmeno lavare una piatto che inizia a sbraitare. Io quando non c’è in casa lei, ho una sensazione diversa, mi sento bene, sono tranquilla e riesco a fare tante cose. Tipo oggi, è uscita per 3 ore. Appena è tornata si è arrabbiata perché ho pulito il bagno. Cioè ci rendiamo conto? E poi ovviamente come sempre ha messo in mezzo il fatto dell’università e del lavoro. Io non sono nemmeno libera più di dirle cose, o di chiederle un consiglio, menomale che per quello c’è il mio ragazzo. E a proposito del mio ragazzo. Io e lui non abitiamo nello stesso paese, ci vediamo poco sia perché lui lavora sia perché appunto stiamo un po’ lontani, ma l’importante che stiamo bene e che stiamo insieme, infatti sono 3 anni che siamo fidanzati. Qual è il problema? Mia mamma. Le sue frasi assurde tipo: “Ma il tuo ragazzo non può portarti a fare un giro in un posto di mare?” “Perché non ti porta a mangiare in quel ristorante?” “Stasera se viene da te andate a mangiare fuori perché se mangia qua devo pulire il doppio!”. Cioè. Mi vergogno. Poi un’altra cosa che odio.. io adoro le borse, le scarpe, i vestiti. Ero in un negozio con mia mamma, avevo visto una borsa che costava quasi €1000. E mia mamma mi fa “Eh al posto di farvi i regali a sorpresa, puoi dire al tuo fidanzato di regalarti questa al tuo compleanno o così, tanto i soldi li tiene!” Quanto l’ho odiata quel giorno. Si, è vero, il mio fidanzato sta bene economicamente, ma non mi sognerei mai di chiedere una cosa del genere. È anche per questo che mi ama lui, e anche la sua famiglia mi vuole bene, perché sono una ragazza che capisce e non mi approfitto di niente e di nessuno. Come è possibile che ho una mamma così?

Mar

19

Giu

2018

Come posso farmi notare?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi piace un ragazzo del mio corso, é carino e da come parla sembra uno abbastanza sveglio. E mi capito spesso di osservarlo, perché è proprio quel tipo di persona che mi trasmette tranquillità, nonostante non lo conosca. Io non sono brutta, diciamo carina, non mi sento nemmeno stupida, ma sono troppo, ma troppo riservata. Come posso fare per farmi notare? Da una parte ho paura che sia impegnato, perché un mio amico l'ha visto insieme a due ragazze e per di più mi era successo una cosa bizzarra. Che un suo amico aveva e ancora tutt'ora fa di tutto per farsi notare da me e questo mi preoccupa, di certo non lo conto come un punto a mio favore per il semplice fatto che so che c'è quella regola di voi amici maschi.. Che non bisogna andare con la tipa che piace all'amico. 

Io posso dirvi che da persona riservata che sono, non mi vesto in modo trasgressivo, o scollato o cos'altro, appunto per non passare tanto d'occhio. Ma per corteggiare un ragazzo serve davvero questo? Cosa dovrei fare? Guardarlo negli occhi? Ammiccargli? Addirittura parlargli? Io da una parte vorrei che la facesse lui la prima mossa, di venirmi a parlare, ma non proprio come farglielo capire. Ogni consiglio è ben accettato

Lun

18

Giu

2018

Sto impazzendo perché non mi cerca

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono la stessa anonima che qualche giorno fa si è sfogata in merito a un ragazzo di cui sono innamorata ma non ne capisco le intenzioni.
La situazione è sempre quella: ci vediamo in giro, parliamo, lui sembra leggermente imbarazzato o impacciato, poi piano piano mi bacia ma non andiamo oltre. Ci salutiamo poi lui sparisce, neanche un messaggio. Alla fine io cedo e lo contatto, lui non sembra scocciato o che voglia tagliare corto... ma lui non inizia mai, o quasi. Solo un paio di volte, ma una era addirittura prima che ci baciassimo la prima volta.

Io sono uscita da una relazione lunga e logora in cui avevo imparato a far affidamento solo ed esclusivamente con me stessa, avevo imparato a stare da sola, stavo bene da sola... poi è arrivato lui e pur conoscendolo pochissimo è come se si fosse preso un pezzo di me e io non riuscissi ad andare avanti senza quel pezzo che mi manca. La vita intorno a me va avanti, io resto ferma lì perché l'unica cosa che mi permetterebbe di continuare con la mia vita è una relazione con lui. E' come se per me non esistesse né vita né futuro senza di lui. So che sembra esagerato ma è una cosa che non riesco a controllare. Passano giorni interi senza che lo veda o lo senta (e prima o poi cedo e gli scrivo...) e mi sembra di stare costantemente in apnea, di avere una morsa che mi stringe il petto... mi basta un suo ciao per tornare a respirare.

Ho paura che se smetto di cercarlo per vedere se lo fa lui lui a momenti nemmeno se ne accorga. Quando stiamo insieme sembra che un minimo interesse ci sia, non mi spiego perché non mi contatta...

Sab

09

Giu

2018

È amore?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sembra di essere ritornata ad un anno fa. Sento questa mancanza per te che mi fa mancare il respiro, mi crea un nodo in gola e fa in modo che tu sia un pensiero fisso, incapace di lasciarlo andare. Quello che ho provato per te, per me resterà sempre un mistero inspiegabile, perché anni fa, in un giorno come tanti, mi è capitato di conoscere ciò che io credo sia amore, anche se per gli altri può andare contro la ragione, ma lo è anche per me.  Io e te non abbiamo mai parlato della nostra personalità, abbiamo avuto modo di studiare con il tempo io il tuo carattere e tu (forse) il mio, e quest'ultimo l'ho capito da come me ne parlavi. Scrivo ad uno schermo, io e te non ci parliamo più, mi hai dimenticata definitivamente e anche io credo di averlo fatto, o forse lo credevo fino e qualche mese fa, ma allora perché scrivo ancora di te? Per me rimarrai sempre il mio grande amore lasciato in sospeso, anche se dopo di te ho provato a cogliere qualche occasione trascinandomi in qualche avventura, ma erano sempre emozioni lievi, mai quante me ne facessi provare tu. Ti sto anche sognando da qualche notte e vorrei poter credere a quella frase "chi ti pensa, ti viene in sogno" ma so che non è così, è impossibile, è follia, come la mancanza che sento per te. Ricordo che dopo un anno capii che la mia felicità dipendeva da te, come ho anche capito che è sbagliato che la propria felicità dipenda da qualcuno, perché ora sono concentrata su di me. E adesso quello che sto provando mi fa paura, di più rispetto alle altre volte, perché con gli altri io posso controllare la situazione, ma nella situazione che si creò tra me e te, è lei che controlla me. Sono prigioniera di questo amore, la mia condanna.  

"M'hê fatt na fattur

M'hê fatt na frattur ca nun s san 'cchiù.

Malammor."   

Mer

16

Mag

2018

Sopportazione al limite

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

 Il mio ragazzo è un tesoro.

esce e passa la serata con una super amichetta e quando poi deve chiamarmi deve necessariamente specificare che “MAGARI ti chiamo dopo UN POCHINO”

ma porca zocc**a. Ci fai o ci sei? A volte vorrei prenderlo a sberle da quanto mi sembra stupido nei miei confronti. Io cretina che mi faccio anche gli scrupoli e quando esco coi miei di amici cerco di non farlo preoccupare e scrivergli e cose così

ma vaffanculo  

Sab

05

Mag

2018

Tradizionalismo nel rapporto uomo-donna

Sfogo di Avatar di Tamara95Tamara95 | Categoria: Invidia

Eccomi tornata con un nuovo sfogo! Ne ho tantissimi. Appena posso andrò da una psicologa ahahahah.

Sono una ragazza che crede nell'uguaglianza di genere e per questo devo dire che provo un leggero fastidio in tutte le creature femminili che si approfittano di quel tradizionalismo che è rimasto per spennare il proprio ragazzo. Inizio col dire che il mio non ha tanti soldi, ogni tanto mi offre il caffè o una merenda... Niente di più. Ma a parte questo, in generale, non mi approfitterei di una persona, solrattutto se si tratta del mio fidanzato. Certo è che un po' ci rimango male se mi dice di andare a mangiare fuori, perché io essendo più "squattrinata" di lui fatico a pagarmi una pizza fuori. Ah, premetto che non lavoro e non posso farlo perché sto finendo di laurearmi.

Ma ritorno allo sfogo principale: le donne che si approfittano dei maschi per farsi pagare tutto. Mamma mia che palle, non le sopporto!!! Non so se la mia è invidia, anzi sicuramente un po' lo è, ma NON perché vorrei la loro "furbizia" nel non uscire il portafogli, non per questo... Ma perché io proprio ho pochi soldi ahahahah sinceramente sarei disposta a pagare pure al mio ragazzo se potessi. Quindi quando vedo coppie che vanno spesso a mangiare fuori la pizza, o il classico  panino gourmet, o altro mi viene un po' di invidia... Anche se so che se una persona sente il bisogno di "pubblicare" continuamente cosa fa col suo ragazzo vuol dire che ha bisogno di approvazione.. ma questo è un altro argomento.

Finisco col dire: ma sono io un po' ingenuotta nell'aspirare alla partita di genere, o stronze (nel senso buono di furbizia) le altre a "entrare" nel portafogli del loro frequentante/ fidanzato / marito? 

Ven

04

Mag

2018

mi sono annullata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non ce la faccio più, mi sento così annullata per il mio ragazzo. Se litighiamo non voglio fare più niente, aspetto che mi risponda e me ne sto lì appesa nell'ansia. Non è normale, sono patetica, non capisco cosa mi succeda. So solo che sono triste..

Ven

27

Apr

2018

Compleanno iniziato di merda

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Oggi è il mio compleanno... sono molto triste e delusa dal mio fidanzato. Stiamo insieme da 14 mesi, non è un tipo molto romantico, mai fatta una sorpresa, i regali per me difficilmente li ha scelti lui... Abbiamo litigato poco fa perché negli ultimi giorni mi ha completamente ignorato ed ero molto triste per questo ed altri motivi, allora gli ho detto di voler andare a letto e lui fa "io ti volevo fare gli auguri, aspetta ancora un po'." È mezzanotte e mezza e ancora non mi ha scritto un messaggio né telefonato, ho provato io a chiamarlo per dargli la buonanotte e nemmeno mi ha risposto. Mi aspettavo, una volta ogni tanto, una sorpresa, un gesto carino, e invece niente. Ogni giorno mi sento sempre più data per scontata. Ho iniziato i miei 16 anni piangendo...

Mar

24

Apr

2018

troppo sensibile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

ma che mi è successo. sono una bella ragazza (ho bisogno di dirmelo), ho tanti interessi. e mi preoccupo e ci rimango male quando il mio ragazzo mi tratta male. perchè ho paura di perderlo. ma dai. mi fa ridere che abbia passato mesi a dipingermi come la donna perfetta e ora mi risponda a merda ogni qual volta. ma dai

Tags: ragazzo, sfogo