Ira

Sfoghi più votati:

Sfoghi: (Pag. 1)

Mer

18

Lug

2018

Veramente una brava nonna

Sfogo di Avatar di lalylaly | Categoria: Ira

Anche le nonne , come tutti, hanno i preferiti, anche se con gli altri non lo danno sicuramente a vedere, anzi. Mio figlio, fin da piccolo non era molto considerato. Un pò perchè io sono la nuora e un pò perchè mi sono sempre arrangiata, non avevo bisogno che vedessero del bambino Già quando era all'asilo, avevo chiesto una volta che me lo andassero a prendere e la sera , mi chiama la direttrice:" Guardi che suo figlio è ancora qui".E va bè può succedere e non ho fatto casino. Poi comincia a crescere e a ogni compleanno , Natale e Feste, c'è sempre stata la scusa : " Scusa ,ma adesso siete in tre" oppure " scusa ma devo aiutare l'altra".E quindi ha beccato sempre poco e niente. Ora fa le superiori, abitiamo in una frazione abbastanza fuori e la corriera passa poche volte al giorno. Due giorni a settimana dovevo portarlo o andare a prenderlo a seconda della giornata , per non arrivare a casa tanto tardi e poter studiare per la maturità. Premetto che mio suocero non guida da molto tempo per un ictus, ma hanno tenuto la macchina a disposizione ( non nostra naturalmente). Ho sempre combinato con quella di mia madre, ma ogni tanto anche lei ha i suoi impegni. Bene, suo padre chiede la macchina una volta , due volte , la terza ho detto lascia stare.  La risposta è sempre stata no la usa una delle altre nipoti ( come hanno fatto per gli ultimi 11 anni, la macchina gratis fa comodo). Fa la patente, volevamo prendere un panda come quello di mio suocero ( il modello vecchio) e suo padre gli dice di provare la macchina del nonno prima, per vedere se si trova. Mio figlio chiede se gliela presta un momento e la risposta è stata no , la macchina la usa quell'altra. Ma porca miseria, sono 11 anni che usano la macchina senza sborsare neanche i soldi della benzina, non era giusto che adesso toccasse a lui e no , che ha dovuto prendersela un pò pagando noi e appena ha cominciato a lavoricchiare , ha finito di pagarsela, per fortuna accontentandosi di una macchinetta vecchia, perchè loro hanno bisogno? E poi vedi che vanno in ferie in Sardegna, due figlie all'università e una casa da mezzo milione. Hanno bisogno cosa?  E noi che abbiamo uno stipendio solo, nooooo. Faccio miracoli io?non siamo mai stati in ferie fino ad ora e una volta a settimana ci prendiamo un panino al mcdrive per fare il sabato sera.e poi  l'embolo non deve cominciare a salire... Si diploma. Lo chiama per dargli la busta e gli dice " non posso darti come alle altre, devo aiutare ... l'altra nipote, col matrimonio. Adesso io dico posso "non essere" incazzata nera e sputargli in faccia se la vedo o no.Ancora per fare bella figura con la gente , sembra che ci mantenga. Vergogna!

Mer

18

Lug

2018

Ovunque ma non qui

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

A gennaio mia madre ha avuto un ictus, ed è cambiata la mia vita, da 20enne sono passata ad avere 50 anni, sono fidanzata, in tutti questi mesi, il mio ragazzo è l’unico che mi è stato vicino , la mia famiglia è stata presente ma per cortesia, mentre mia madre era in ospedale, ho sospeso la scuola, ma tutti mi dicevano che dovevo andare e avrebbero pensato loro a mia madre, sono andata a scuola ho fatto un mese e lo dovuta abbandonare, perché non c’era mai nessuno per lavare , far compagnia a mia madre o vestirla e farla mangiare oltre al compagno di mia madre , che lavorando su turni quando poteva lo faceva , quando torna faceva festa, ma non potevamo permetterci di farlo licenziare, dop o tutti questi mesi mia madre ritorna a casa inizia a parlar ecamminare, ha solo un problema al braccio destro, e continuiamo con la terapia, dopo u po il mio ragazzo va in cerca di lavoro, dove abita un suo caro amico

e quasi un mese e la situazione è pesante, lui mi è sempre vicino anche da lontano, in casa con i miei non si respira una buona aria, una settimana fa andai dal mio ragazzo a trovarlo giusto 4 giorni, di cui mia madre mi ha fatto passare l’inferno, perché si era incazzata che io fossi li

mi ha detto cose brutte, ma so che non è lei e che dopo l’ictus è cambiata un po’..

mio compagno di certo non mi aiuta, perché le da sempre ragione e tutto questo fanno un po’ la colpa anche al mio ragazzo, che io trovo che sia ingiusto

il mio ragazzo dopo un mese, forse ha trovato lavoro e mi ha sempre detto che dopo un anno e qualcosa avrebbe preso casa e sarei andata da lui

ma non so lui un po’ è cambiato, ieri ho scoperto che una settimana prima che andavo a trovarlo

è andato a ballare ed io non ne sapevo nulla

lui si è iustificato dicendo che non me la detto perché sapeva già la mia reazione e non glielo posso impedire perché comunque lui si deve ambientare, ora sono ancora incazzata con lui!!

Ritornando a me io sono distrutta da tutto questo

i miei amici mi hanno abbandonato , da quando lui è andato via io non esco più

sono semrpe in casa aiutando mia madre

sono arrivata a tagliarmi perché sono al limite

non so cosa fare più  

Mer

18

Lug

2018

Profilo falso che mi insulta

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi sono lasciato col mio ragazzo, rifaccio un profilo grindr nel giro di una settimana o due, dapprima vedo apparire un profilo falso e poco dopo il suo che vive a 20 minuti da casa mia.
Appena acceduto il profilo con foto rigorosamente falsa comincia a farmi domande molto sul personale "Ti chiami ***?" "vivi in via ****?"  sapeva il mio indirizzo, il mio nome, il nome di mio fratello.
Inutile dire che mi sia c*** sotto.
Cancello il profilo senza rispondere e ne rifaccio un altro per ricominciare a mente fredda. 
Scrivo a lui , e comincia a chiedermi come va. Gli dico "Non benissimo" Il profilo falso ci tiene davvero tanto a sapere come mai, tutte le informazioni. Gli dico che è perché mi sono lasciato. 
Comincia a fare domande sempre più specifiche e alla fine gli dico per quali motivi mi sono lasciato.
Prima ha cominciato a cercare di convincermi, dicendomi che lui usciva da una relazione con uno come me che lo ha lasciato persc*** in giro. (cosa falsa per quanto mi riguarda, la motivazione non era proprio questa)
Mi ha cominciato ad insultareDicendo che sono una **** perché ho lasciato uno per sc*** in giro (cosa falsa) ma fraintesa.
Comincia a dirmi che sono un bambino che ha preso pochi schiaffi da piccolo e quindi cerca c*** su grindr.
Che, aggiunge drammaticamente,  "devo avere un buco nero che mi divora da dentro". Che non ho sentimenti, che  butto via un sentimento per nulla.
Sia l'inizio della chat sia lo sviluppo violento mi hanno fatto pensare subito al mio ex, sia in gentilezza e capacità persuasive sia in Comincia poi a dirmi che sono borderline (se nonsbaglio), che ho tratti patologici (il mio ex è psicologo) e la cosa comincia a insospettirmi assai. 
Mi fa molto strano, la scrittura drammatica, gli insulti sul personale da una persona che sa che effettivamente ho un padre assente, diagnosi specifiche e altro mi fanno subito pensare che sia lui.
Il fake comincia a dirmi "e se ti dicessi "Lucca?" Rimango spaesato.
Lucca è proprio dove ci siamo conosciuti, a 20 minuti da casa mia. 
IO chiedo "come cazzo lo sai?" e lui "Ho parlato con lui e mi ha spiegato un po' di cose, ho riconnesso le due storie"

 mi sono insospettito sempre di più, tremendo. 

 

Aggiugne qualcosa "E' il ragazzo più bello, intelligente e con humour che conosca" (lo criticavo spesso di non avere humour).
"se dovessis cegliere uno dei due sceglierei lui" "Vai allora, gli dico, sarà difficile che vi incontriate visto che sei un profilo falso"
"Vedremo, chi lo sa" risponde il pazzo.

Chiedo al mio ex se ci ha parlato, dice sì, abbiamo scambiato due parole, m stai tranquillo aggiunge.
La cosa assurda è che è successo proprio poco dopo esserci lasciati e mi chiedo QUALE SCONOSCIUTO vada a fare queste cose, a immettersi nei miei affari, nelle mie scelte relazionali per insultarmi perché sto lasciando una persona di così immenso spessore?!
Senza manco conoscerlo, come ha fatto a capire sto grande spessore da due scambi di messaggi?


Ho davvero paura potesse essere lui, ho paura di essere stato con un pazzo.
La cosa divertente è che ha cominciato a darmi del borderline, diagnosi poi ripetuta dal mio ex in una conversazione mesi dopo.
Mi comincia a dire che ho tratti patologici, che sono pazzo. (le domande sul privato, le insinuazioni, le svalutazioni nei miei confronti, i giudizi pesanti e questo elevare il mio ex come ragazzo perfetto mi avevano letterlamente fatto perdere la testa)
Non aveva una posizione precisa col gps, si spostava, passava dai 2 metri da casa mia ai 23 km in pochi secondi, con la scusa che stava lavorando sul treno, falsità, quale treno in 5 secondi fa 23 km senza vie di mezzo ?

Dopo averlo insultato e bloccato rifaccio un profilo con la foto di un mio amico, scrivo a un profilo senza foto, convinto che sia ancora il poliziotto polfer e invece era il mio ex, che stando a lui, aveva rifatto un profilo per "sgamare" il fake. 
Appena vede questo mio profilo comincia ad insultarmi con gli stessi identici toni e parole che usavo contro il fake, il che mi ha fatto pensare che avesse letto la chat, che quindi fossero la stessa persona. Comincia a dire "se sei tu ti massacro! Ti ammazzo!" stesse parole che usai io col fake.
Dopo ho detto "calmo *** sono io, Francesco" e allora fa "ah pensavo fossi lui."
poi dopo aver rifatto mille profili il fake scompare. 
Il giorno dopo il mio ex dice di averlo denunciato alla polizia postale e che non potevano fare nulla. Mai più riapparso.
Che fosse lui è un fortissimo sospetto. 
Quale sconosciuto comincia ad insultare in tal modo, ad impicciarsi così perché sto lasciando qualcuno, su un sito di incontri?!
Oltretutto proprio con quei toni tipicamente suoi, quelle terminologie specifiche da psicologo, e quando ho riscritto ritrovo gli stessi toni sanguinari che avevo usato col fake. Vederli usati dal mio ex è stato strano, non era semplicemente da lui.
Mi ha fatto estremamente strano, lui è uno che mantiene molto la calma e comunque ha usato LE STESSE parole che usavo io.

Tremendo, cosa ne pensate?

Lun

16

Lug

2018

Non c'è la faccio più

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ho 17 anni e mia sorella ha 22 anni; non so se capita a tutte ma oggi abbiamo litigato pesantemente perchè lei sparlava di me (dicendo cose brutte) a mio padre e io con molta calma gli ho detto potresti smetterla? non so se l'hai notato ma ci sono anch'io qua... e lei come se non esistessi continuava così abbiamo litigato. Questo litigio poi era proprio una schiocchezza che si poteva evitare benissimo perchè io non ho mai voglia di litigare ma lei ha voluto "provocarmi" e sta cosa mi ha dato altamente fastidio. Scusate se lo dico proprio a voi, magari voi la pensate in un altro modo però vi giuro che a volte mi verrebbe la voglia di andare via di qua infatti appena sarò maggiorenne me ne andrò sicuramente perchè gli unici che apprezzo e che mi vogliono bene sono mio fratello e mia madre, mentre mio padre e mia sorella mi danno veramente sui nervi. Non so perchè ho voluto sfogarmi proprio qua perchè magari voi mi direte come la pensate però non sapevo con chi parlare e allora ho deciso di scrivere qui... scusatemi se magari vi ho annoiato con i miei discorsi ma non c'è la facevo proprio più a stare zitta.

Dom

15

Lug

2018

Sfortunata nelle amicizie

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Non ne posso più,inizio col dire che ho 23 anni,e mi sento profondamente,davvero molto triste,sconfortata perchè ogni volta che esco con una mia amica che è una mia coetanea,ogni volta che esco con lei mi fa sempre arrabbiare molto,perchè spesso ogni volta che provo a parlarle dei miei problemi mi dà sempre l'impressione che cerca di psicanalizzarmi,guardandomi sempre con un espressione in viso che sembra di pietà sinceramente. Io penso proprio che voglio smettere definitivamente di uscire con lei,anche perchè ci conosciamo da parecchi anni,è fin dall'infanzia che ci conosciamo,ma ultimamente in questi ultimi mesi sta iniziando davvero,ad essermi insopportabile a dir poco,non la sopporto più molto,anche perchè pochi mesi fa eravamo andate ad esempio,per fare un esempio una sera in un locale a cenare,e io avevo visto un ragazzo che mi piaceva diciamo,e quando lui era arrivato al nostro tavolo per parlare,per quasi tutto il tempo lei ha sempre e solo parlato con lui,con entrambi nessuno dei due che mi degnava di un briciolo di attenzione. E lei sapeva che a me lui interessava un pò,perchè stupida come sono,gliel'avevo detto,e lui appena arrivato al nostro tavolo ha quasi subito iniziato a chiacchierare solo con lui,mi sono sentita davvero invisibile come non so che cosa in quel momento.E io anche se ho 23 anni non sono mai stata fidanzata,non ho neanche mai baciato nessuno,ho sempre avuto anche in passato numerosi problemi con alcune mie ex amiche,o alcune persone perchè ho sempre conosciuto persone,ragazze,mie coetanee che nelle amicizie pensavano solo e soltanto per sè,e non erano affatto amiche vere quelle,perchè erano molto egoiste,e pensavano solo e soltanto per sè. Io sto cominciando davvero parecchio ad odiarla,anche ieri sera ho commesso l'errore enorme di uscire con lei,(e oltretutto mentre eravamo insieme a delle persone,ha anche detto a tutti che sono pc-dipendente mentre invece non è assolutamente vero,ho anche iniziato da pochissimi giorni a lavorare,perciò ho anche meno ore per stare al pc e stare fuori casa)e mi sono parecchio pentita di essere uscita con lei,e per tutta la serata,lo dico in breve,sembrava che,almeno mi ha dato l'impressione che un ragazzo che era con noi,sembrava che anche a lui piacesse lei,sembrava che fosse interessato a lei,visto che per tutta la serata gli è sempre stato appiccicato,e con me praticamente non ha mai chiacchierato nessuno con me,per quasi tutta la serata,non vedevo l'ora di tornare a casa.Mi sento arrabbiata,e tanto triste,sconfortata perchè mi vien da pensare che resterò single,e anche sola senza amiche prima o poi.

Sab

14

Lug

2018

Non mi posso fidare di te

Sfogo di Avatar di Nina87Nina87 | Categoria: Ira

Dovrebbe essere il momento più felice della nostra vita ma mio marito sta rovinando tutto. Abbiamo una bimba di 4 mesi e io mi sento in colpa per la situazione che si sta creando tra di noi. Sono stanca di non potermi fidare delle sue parole ma mi sto rendendo conto che è un bugiardo patologico..mente su tutto..persino su quello che mangia la sera prima! Oggi la goccia che ha fatto traboccare il vaso..dice di lavorare in straordinario ma scopro che non è vero! È uscito come al solito per poi tornare a casa come niente fosse con una torta per il mio compleanno ( tra l altro il giorno dopo il suddetto compleanno).Colto con le prove (da fesso pure) dice che si sente in prigione e che non è tenuto a dirmi tutto quello che fa! Io mi sento priva di forze ma sono stufa perché non mi posso poi fidare..vivo con L ansia che mi menta..ma non mi merito questo suo comportamento! Guardò mia figlia e ho il terrore di averle rovinato la vita!

Non credo che smetterà di mentire per il nostro bene ma io non voglio vivere così per sempre. Peccato iniziare ad essermene resa conto troppo tardi, quando ero già incinta..scoprendo che giocava somme considerevoli per il nostro budget e che si dilettava a guardarsi filmetti hard appena non c ero! Che pirla sono stata! Ho creduto che fossero cose di poco conto in un momento particolare di stress nella sua vita! Qual è il confine della privacy di mio marito e quale la mia? Forse sbaglio io a avere idealizzato una persona che non esiste!

Sab

14

Lug

2018

Il passato mi tormenta

Sfogo di Avatar di FucktotumFucktotum | Categoria: Ira

L'altro giorno sono tornata da un viaggio di lavoro e sotto la porta ho trovato una lettera chilometrica del mio ex scritta a mano. Diceva di essere 'capitato' nella mia città perché non riusciva a trovare un volo diretto x tornare a casa in ferie e che si era fermato un giorno qui da un suo amico sperando di riuscire a vedermi. Sono sollevata, qualcuno lassù mi vuole bene, per fortuna ero via e non me lo sono trovato alla porta...però non sembra sia finita lì. Intanto non pensavo potesse arrivare a tanto, anzi speravo avesse lasciato perdere. Invece è venuto fino a casa mia e mi ha lasciato sta lettera piena di scuse a non finire per come si è comportato quando ho scoperto di essere malata e di nostalgia di tutto quello che gli avevo dato prima di scoprire chi era veramente. Infine, indignato per il fatto che l'avessi bloccato mesi fa, mi prega di contattarlo in qualsiasi modo perché ha delle cose da dirmi e vorrebbe evitare di dovermi ricercare di persona.  Ieri complice il fatto che ero brilla dopo l'aperitivo lo chiamo per ri-dirgli che sto bene e penso (come gli avevo già detto mesi fa) che andar ognuno x la propria strada fosse stata la cosa migliore. Lui insiste che mi deve vedere di persona, cerco di spiegargli che non mi sembra affatto una buona idea e a parte questo, al lavoro è un periodo intenso, mi mandano spesso fuori sede, cosa che non era prevista e che tra l'altro non so come affrontare per via della salute. Provo a dirgli che di conseguenza ho sempre meno tempo anche per la famiglia e pure per la mia relazione strana :-) della quale non sapeva pensando stessi come prima con il mio attuale uomo. Mi dice come nulla fosse che invece sperava mi fossi resa conto anch'io che noi due siamo fatti per stare insieme, che si è reso conto (dopo un anno a mezzooo :-O ) che sono la donna della sua vita, che gli dispiace di aver avuto un periodo 'incasinato' (altro ché) mentre stava con me, che ha risolto le 'sue cose' ed è pronto a buttarsi nell'amore finché morte non ci separi proprio con me :-O, e che oltretutto secondo lui non è possibile io possa aver trovato le stesse cose nella mia relazione attuale. Non avessi comunque lo scrupolo gli avrei detto che ...porca di quella miseria....è solo un bene che non avessi trovato le stesse cose. Dopo averlo lasciato mi ero resa conto che lui era uno dei pochi con i quali nel fare l'amore mi sentivo comunque più che altro scopata. Tempo fa non me lo sapevo spiegare, la notte dormivamo abbracciati come due pezzi di puzzle (sì, gli abbracci erano davvero belli :-) eppure con lui non ho mai provato quella netta sensazione di fare l'amore. Poi quando l'avevo fatto la prima volta col mio attuale amore ho capito. Una scopata da ricordare eppure facevamo l'amore. Di norma coccole a non finire senza puntare dritto al sodo ogni 2x3 come faceva il mio ex, per non parlare del fatto che col amore mio non ce mai stato bisogno di ripetere che anche nell'intimità devo tener conto della malattia. Per carità una scopata un po' più violenta ci può stare e mi piace, però com'è possibile che mo' pure sputarsi in bocca e darsi qualche schiaffo sul culo sa di amore mentre prima mi sentivo come su un set porno e dopo accusavo i sintomi della malattia, pur facendo cose meno spinte.  Di certo non una cosa da dire al mio ex al quale premeva sottolineare  x tutta la telefonata che non è possibile io sia soddisfatta con un altro uomo. Poi tante domande sul perché su facebook ho tante foto col amore e un suo amico, il suo trionfante sospetto che magari io e l'amico treschiamo perché ....di nuovo cazzo...sicuramente non posso essere soddisfatta. A parte che....cazzarola perché mi devi spiare pure facebook.....ma poi sempre sto ragionamento di essere lui l'unico uomo che sapeva capirmi...anche lì col senno di poi..lasciamo perdere....ma sopratutto (cosa più importante x lui) l'unico che mi sapeva far impazzire a letto. Al che vabbè complice il fatto che ero un po' brilla penso tagliamo la testa al toro e gli ho detto chiaramente come stanno le cose. In risposta ha iniziato dicendo che farebbe comunque di tutto per rimettersi con me (stile come faccio a non vedere che noi due siamo anime gemelle, non riesce a vedersi con un'altra, le altre non hanno quello che ho io... e che cazzo sarà mai, di donne belle e passionali è pieno il mondo), boh si sarà scordato che per disperazione l'avevo bloccato ovunque per via della sua gelosia esagerata, poi quando gli ho detto come vivo attualmente la quotidianità tra malattia casa e lavoro e l'intimità nella mia relazione strana :-) esordisce che l'ho deluso perché quello che faccio è da zoccola ( e te pareva...), che è comunque 'contento' io stia bene ma che faccio scelte troppo azzardate pure nel lavoro e non è detto che la fortuna duri. Ma vaffanculo gufo...dedicassi un centesimo di sta morbosa attenzione ai tuoi cazzo di problemi saresti apposto già da un pezzo, invece di trovare sempre un pretesto x ricicciare fuori nella mia vita. E vaffanculo pure a me per aver pensato che chiamandoti avrei chiuso sta storia una volta per tutte. Invece mi sono guadagnata una ....non so nemmeno come cavolo chiamarla....perché ci tenevi tanto a concludere la telefonata dicendo che dopotutto sarebbe bello rivedersi in amicizia (te non stai bene) e se 'capiti' dalle mie parti sicuramente mi citofoni perché 'mica sei un maniaco' (io invece sto iniziando a pensare il contrario) e un caffè e due chiacchiere (secondo te) sarebbe una cosa ...carina :-O  Ma porca di quella  #@@'''###@ qualcuno dovrebbe darti una testata così magari ti si riavvia il cervello!

Sab

14

Lug

2018

Ha scelto la sua compagna

Sfogo di Avatar di Continuo a sognareContinuo a sognare | Categoria: Ira

Dopo tre anni in cui siamo stati travolti da un amore folle, mi dice che non riesce.... le bambine sono troppo piccole... troppo e lui non ce la fa.... mi lascia e mi dice che vuole provare a innamorarsi di nuovo della sua compagna... che ci metterà impegno anche se adesso la vede impossibile!!! Come posso credergli? Mi sento presa in giro ..... e poi vorrei capire come si può scegliere chi amare? Mi aiutate anche voi uomini? Magari ragioniamo diversamente.... ah io 35 anni e lui 42 

Ven

13

Lug

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Arrivata al limite della mia sopportazione!

Avere fatto una doccia non significa che non puoi puzzare, lavati le ascelle e mettiti il deodorante! Le mani, non vanno lavate una volta ogni tanto, vivi nello schifo più assoluto, è sempre tutto sporco e ti ostini a tenerti le unghie lunghe (tutte spezzate). Sono nere dallo sporco, se ti graffia come minimo muori di vaiolo.

Ogni volta che devo parlarti faccia a faccia devo trovare l'angolazione migliore per evitare:

1- la fiatella. 

2- i tuoi rutti. No, se non fanno rumore non vuol dire che mi puoi fare la sfiatata in faccia, posso risalire a naso all'intero menù della settimana.

 

Mi manda al manicomio il modo in cui non capisci certe norme sociali. Se stiamo scrivendo su un tavolino stretto, non puoi sfoggiare la tua apertura alare, cazzo ma non capisci che mi stai schiacciando? 

Se stiamo mangiando, puoi evitare di tenere la bocca aperta (il giorno della lasagna, madonna, ho visto cose che voi umani... aveva unto di sugo e carne il tavolo col potere della sua mascella).

Mi propini sempre film e serie del cazzo, che per di più mi costringi a guardare, quando io ti chiedo di guardare una serie (che detto tra noi, può anche farti cagare), porca vacca quante palle hai iniziato a tirare "eh mi sono addormentata" "settimana super impegnata (mhm ci credo)" "non ho avuto neanche il tempo di respirare :P (che odio)". Ma io ti concederei tutto, se non fosse che non sei brava neanche a raccontare cazzate! E qua si vede che per quanto te la meni e cerchi di rinfacciarmi qualsiasi errore, rimani comunque una demente. Cioè "non ho avuto neanche il tempo di respirare" e poi mi parli di questa "fantastica serie che ho guardato tutta in un giorno, bellissima, la devi vedere". Mhm ok ok.

Quegli stupidi scan delle dispense (che ho pagato io) che ti sei tenuta "perchè le altre sono troppo complicate, non capisco :(" (ma fattele due domande), dovevi mandarle ieri, "scusa, non ho finito ti mando il resto domani". Belle le scan, ho perso 5 diottrie cercando di capire che cazzo ci fosse scritto, perchè manco un libro fermo riesci a tenere, davvero ora mi spieghi come fai a far venire tutte le scan sfuocate e pensare "Ma sono perfette, aspetta che le invio".

Sono le 16.00, dove sono il resto delle scan? "scusa, le ho fatte (ci credo)ma siamo al compleanno di mia madre

Oh ti prego, slogati il polso, prendi il colpo della strega, pesta il tuo sporco mignolino, mangia i croccantini del cane, mandati di traverso l'acqua, cagati sul letto, ti prego emigra e non chidermi più di spiegarti niente, perchè tanto alla fine all'esame non ti presenti neanche e mi fai sprecare ore su ore su ore  

Ven

13

Lug

2018

Lo perdono o no?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Io sono minorenne e anche il mio ragazzo. Noi due siamo molto doversi : lui di famiglia ricca e io benestante,  lui ha brutti voti a scuola e io ottimi, lui passa tutte le giornate fuori andando in posti abbandonati con ragazzi più grandi e io una massimo due volte alla settimana mio padre mi lascia andare in spiaggia con i miei amici ecc...  Un giorno è uscito al mattino con dei ragazzi più grandi e l'hanno obbligato a fumare due sigarette di fila ed è stato malissimo il più al pomeriggio dovevamo uscire con altri miei amici e lui è passato solo a salutare pk stava troppo male e in fine non ha neanche avuto il coraggio di dirmelo anzi lo ha detto a un suo amico e a una mia amica che erano li e poi dono stati quei amici a dirmi sta cosa e ormai sono passati 5 giorni e ci siamo a mala pena a chattare. Lui mi ha già promesso che non farà mai più neanche un tiro e io mi fido ma visto che frequenta brutta gente alla fine farà un'altra cazzata. 

Succ » 1 2 3 4 101 ...201 ...301 ...401 ...501 ...585

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti