Tag: desiderio

Lun

23

Apr

2018

Sesso, Desiderio, Ex Prof

Sfogo di Avatar di DarkerDarker | Categoria: Lussuria

Parto subito dicendo che ho sempre avuto la “perversione” di andare a letto con un’ insegnante, (Sono Lesbica). Una di quelle cose che se ci penso mentre faccio sesso mi fa venire quasi imemdiatamente. Mi eccita da morire, e poi ho sempre avuto il pallino della Milf (che mi sono già portata a letto ma questa è un’altra storia).

Poco tempo fa, parliamo di 7 mesi fa, ho reincontrato una mia ex prof  del liceo, bisessuale dichiarata, sta con una donna, lei sa che sono Lesbica e fin qui tutto ok.

se devo essere sincera quando ero più piccola manco mi piaceva, però quella sera, non so, l’ho guardata e mi è partito l’ormone.

abbiamo iniziato ad uscire di tanto in tanto, a volte sole, a volte no. E più passa il tempo, e più me la scoperei, sogno molto spesso di scoparmela e più volte sono venuta nel sonno. Quando le sfioro la pelle mi passa una scarica elettrica su tutto il corpo, poi vabbè è eccezionale, unica, molto intelligente, acculturata, spiritosa e un peperino. Passo la metà del tempo che mi parla a pensare a tutte le porcate che farei con lei se potessi, mi da l’idea di una che a letto ha fantasia. Vorrei portarmela a letto concretamente, io ne ho 25, lei 50 ed è fidanzata in crisi ma questo mi preoccupa meno in quanto la maggior parte delle mie avventure di una notte erano etero e fidanzate. Mi preoccupa l’età, mi preoccupa il suo No, non me ne è mai fregato nulla di un No ma questa volta mi blocca a tal punto da non lanciarmi. Ho paura di sentirmi dire che è nella mia testa e basta, nulla che potrà mai essere concreto.

il nostro rapport è un po’ strano, ci stuzzichiamo facciamo battute a sfondo sessuale, mi ha confidato che le cose con la fidanzata non vanno bene e che spessp discutono anche per idiozie. Io credo che in fondo lei sappia che a me attizza, solo che io vorrei un suo segnale anche un No, è ambigua, le piace piacere. Una volta mi lanciò lì che le picaciono quelle giovani (eravamo con altra gente) e per la prima volta in vita mia sono diventata rossa e ho abbassato lo sguardo per l’eccitazione e per vergogna. Ma non do molto peso a quello che ha detto, poteva essere anche solo una provocazione

Davanti a lei non riesco ad essere me stessa al 100% come farei provandoci con qualsiasi altra donna. Sinceramente non ho mai avuto troppi problemi (ho preso tanti no e tanti si non sono Rodolfo Valentino intendiamoci ahahahahah) penso di saperci fare abbastanza ma lei mi fa troppo sangue non ragiono, ho proprio voglia di possderla e sottometterla.

amici, non so che fare, ho voglia di fottermela ma ho paura che quella che sarà fottuta sarò proprio io

Non è mai successo nulla, non so nemmeno come provarci con lei, mi paralizzo per la paura di fare una figura di merda, fosse per me la bacerei e la porterei di peso a letto!

aug! (Rumori di clave)

buonaserata! 

Ven

20

Apr

2018

con un uomo 30 anni piĆ¹ grande di me

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono una ragazza molto timida, riservata,pacata e composta, ma nascondo un segreto:da parecchio tempo mi piacciono quelli più grandi, perchè li trovo misteriosi, eccitanti e allo stesso tempo affascinanti .quattro anni fa,infatti, mi sono invaghita di un uomo molto più grande di me, lui se n'è accorto ed ha iniziato a corteggiarmi fino a farmi sentire sensazioni fortissime, mai provate con i miei coetanei. Quando è andato oltre il semplice corteggiamento in me è  scattato un forte senso di colpa e vergogna nei confronti dei miei genitori,con la paura di essere scoperta, punita, giudicatae non accettata , per cui  queste cose mi hanno causato una tremenda depressione che ho dovuto curare. all'epoca dovetti raccontare tutto, però la situazione si risolse dando la colpa di tutto a lui, quando infondo sono stata io. Ora sono qui a confessare che nonostantegli anni lo penso fastandicandoci su, e che quando lo vedo per strada ho le farfalle allo stomaco e non capisco il perchè. Dovrei non pensarlo minimamente.P.S A quei tempi ero prossima alla maggiore età, ed ho un bel rapporto con mio papà. Giuro che non riesco a spiegare il mio atteggiamento

Dom

15

Apr

2018

Ciao sono ScarsoFeccia

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Invidia

 

Voi, persone che si impongono l'onere di leggere gli sproloqui del vergine incompreso che si nasconde dietro il nick "ScarsoFeccia" (anonimi inclusi)....che opinione avete maturato di me?

 

Come mi vedete in generale?

 

 

Lo chiedo perchè mi piace sapere che sensazioni, per quanto orribili, gli altri provano leggendo dei miei problemi infantili.
Mi vedete come un bamboccio viziato e immaturo? Come un cercatore d'attenzione che ha trovato la sua gallina dalle uova d'oro? Come un pazzo bisbetico? Un fanfarone ignorante con un complesso di inferiorità e una morbosa fascinazione per le donne?


Scrivete quello che volete è tutto a fini puramente scientifici, non abbiate pietà dei miei sentimenti, distruggetemi l'anima con sadismo e derisione se ve la sentite, infierite sulla mia carcassa martoriata con tutte le vostre furie.
Come mi immaginate fisicamente? Pensate che sia stupido, di mente chiusa?  Simpatico, antipatico?

Sono molto curioso, esprimetevi per favore. 

Gio

22

Feb

2018

Che incubo!

Sfogo di Avatar di aznarungaznarung | Categoria: Lussuria

Ciao a tutti,

 è il mio primo sfogo dopo averne letti tanti, sinceramente non so quanto aiuti identificarsi nei problemi degli altri in quanto spesso poi non leggo molte soluzioni (forse quei pochi che la trovano poi non hanno più interesse a sfogarsi in senso positivo, però forse aiuterebbe). Questa considerazione mi ha portato a pensare di rendere questa mia esperienza + interattiva vedendo direttamente cosa ne pensa un passante X della mia situazione:
Sposato da quasi 5 anni, convivo da 12. Abbiamo due figli maschi, uno di 3 anni e l'altro appena nato. 
Scommetto che indovinate già qual'è il MIO problema... ;) Però la vorrei porre in maniera diversa. Non è tanto il sesso a mancarmi quanto un riscontro nel mio bisogno di essere desiderato sessualmente/intimamente. Per carità, ho 35 anni e non sono più il 22enne che ha conosciuto mia moglie all'epoca. In questi anni sono venuti fuori dei miei problemi legati a un disturbo di personalità borderline-narcisista che ho provato ad indirizzare con una terapia familiare ma senza successo (ho abbandonato la terapia dopo vari tira e molla di quasi 2 anni). Fisicamente ho messo su qualche chiletto (ma non è che quando, al contrario, li ho persi abbia notato chissà quali differenze). Insomma, non sono certo l'uomo dei sogni (come così lei non è la donna dei sogni). Certo porto lo stipendio a casa (pure lei anche se prende di meno), quando posso do una mano (ma metto il segno dove arrivo, il mio lavoro mi leva molte energie e spesso mi occupa anche in casa - leggasi reperibilità), provo ogni giorno a diventare un padre migliore per i miei figli (spesso accontentandomi dei risultati precari dovuti al mio disturbo e al mio carattere), insomma non ostante le difficoltà cerco di andare avanti anche se lo faccio con pessimismo e rassegnazione. Premetto che quando ci siamo conosciuti non ero così. Ero desideroso di costruire qualcosa per il mio futuro ma un tarlo + di altri ha eroso completamente la mia autostima in tutti i campi: lei non mi desidera. Probabilmente non l'ha mai fatto. La sensazione è che interesse vero in tal senso da lei sia sempre e solo arrivato nei momenti di picco ormonale (quindi 1 volta al mese). Tutti gli altri rapporti sono sempre stati dei "contentini" che lei mi dava (anche se, a suo dire, ha sempre raggiunto l'orgasmo, anche quando praticamente mi sono dovuto "imporre" pur di avere un rapporto). Da quando ci sono i figli, che ve lo dico a fare. Non che prima si girassero film porno eh, ma ora l'unica occasione in cui lei si avvicina (sempre per darmi un contentino, ovvio) è quando mi vede letteralmente distrutto (magari da un co-insieme di fattori: lei che non me la da e una delusione sul lavoro. Lei che non me la da e un acuirsi dei miei sintomi, lei che non me la da e un altro motivo X).Insomma, l'unica vera costante nei miei pensieri sul fallimento, sull'insuccesso, sulla mia autostima a pezzi è sempre che lei non prova amore erotico nei miei confronti. Negli anni ovviamente ho provato tutte le strategie: parlarne, incazzarmi, maggiore presenza e cura del rapporto, 0 presenza e cura, provato a tenermi in forma, provato a rivoluzionarmi moralmente e spiritualmente, provata la terapia familiare, provato ad ignorarla del tutto (questa è l'unica strategia ancora "valida" quanto meno mi consente la conservazione della dignità). Questo mi ha portato, e lo dico con l'amaro in bocca, a intercettare quelle che sono le sue necessità e a chiudere anche io i rubinetti (nella bambinesca ripicca del "se non mi dai quello che voglio, allora da me non avrai quello di cui necessiti"). E così eccoci qui, in loop. Parlarne serve solo a farle constatare che lei è diversa nei bisogni su questo aspetto da me (Tradotto: è un problema tuo, per me non esiste) e che il muro che ho messo di certo non aiuta (ma non si rende conto che prima del muro ho adottato diverse altre strategie). Adesso io mi chiedo: ma è possibile per una persona accettare di non desiderare il proprio compagno? Al di là di tutto quello che la vita ti vomita addosso, io non riesco a concepire di non avere voglia di lei. Lo vorri fare anche quando sono distrutto, stremato, depresso, stanco della vita. Lei non si sa bene, dopo 12 anni, di cosa debba avere bisogno. Non credo lo sappia nemmeno le  Aver maturato la credenza che lei non mi voglia mi porta a comportarmi in un certo modo che serve a dare coerenza alle mie credenze (altrimenti impazzirei). A questo punto che si fa? Questa situazione mi sta creando una zavorra insopportabile. Vorrei cambiare molti aspetti della mia vita (per esempio sogno di trasferirmi all'estero) ma ogni piccola difficoltà è la goccia che fa traboccare il vaso ricolmo della mia mancanza di autostima. Mi sento un fallito. Come posso essere l'uomo che vorrei essere se mia moglie in primis non vede in me l'uomo che tento di tirare fuori? E, soprattuto, perchè cazzo questa cosa è così importante? perchè non riesco a rassegnarmi e ad andare avanti senza questa necessità di conferma. Perchè la mia autostima deve dipendere da questo aspetto.
Qualcuno è già incappato in loop del genere? Come ne siete usciti (se ne siete usciti)?

 

Grazie a tutti per l'aiuto che vorrà darmi. 

Sab

17

Feb

2018

ti penso...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Non ci vediamo da settimane. Ma ti penso, spesso. 

Gli sguardi, le battute...ti volevo e ti voglio. Una sbandata per un ragazzo, uno qualunque, neanche il mio tipo. Ma dio avevi quello sguardo, ci mangiavamo con gli occhi. Spero di non rivederti, perchè sei troppo spesso nei miei pensieri. Ma a volte penso a come sarebbe andata. Non volevo nulla da te, solo un momento, da soli, in mezzo a quegli scaffali.  

Tags: desiderio

Mar

26

Set

2017

Sangue che bolle.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non so se sono pazza o altro ma, lo voglio da morire. E' l'uomo più affascinante che abbia mai visto. Mamma mia tremo appena lo vedo! E' il fuoco che mi arde dentro. Quelle labbra che ha sono il mio paradiso. Ci metterei la mia bocca sopra e non mi staccherei più. E' bello da morire. Vorrei fare l'amore con lui fino a svenire. Lo penso e lo penso e lo penso. Lo desidero da impazzire. Sono innamorata pazza di lui. E' la perfezione. Mi chiedo se sia normale tutto questo. Intendo, provare così tanto trasporto verso un uomo. A volte è come se stessi impazzendo. Il cuore mi batte all'impazzata e mi sento i brividi alla schiena. Lo sogno ogni notte e quando mi sveglio sono depressa perché so di ritornare alla triste realtà. Una realtà in cui lui non è mio. Sento tutto il mio corpo che lo desidera, ogni parte di me vuole lui. Vorrei baciarlo fino a rubargli anche il respiro, vorrei accarezzarlo, sentire il suo odore, assaporarlo, stringerlo a me e sono sicura che non ne avrei mai abbastanza. Vorrei essere sua e scordarmi anche di me stessa tra le sue braccia. Scordarmi di tutto e diventare una cosa sola con lui. Mi sento persa e malata di desiderio. Un desiderio che cresce sempre di più e non so se mi farà morire di dolore, sapendo che non lo avrò mai. La vita è tiranna. Muoio per lui ma non sarà mai mio. E io morirò ogni giorno di più con questa consapevolezza. Se solo Dio volesse concedermi un miracolo, gli chiederei di far sì che lui sia mio e di cancellare la vita schifosa che mi tocca vivere. Quest'uomo mi scorre nelle vene. E' la sensazione più bella e più brutta che abbia mai vissuto. Lui è solo un sogno; meraviglioso, paradisiaco, ma solo un sogno. 

Tags: desiderio

Mer

12

Lug

2017

Sogni ad occhi aperti su mio "cognato"

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Mi piace da morire il fratello del mio fidanzato. É anche lo zio di mia figlia. Ci penso continuamente, faccio ogni notte sogni erotici su di lui. Io convivo con suo fratello da 3 anni. Siamo insieme da 4. Non mi ha mai dato segnali apparte 4 anni fa prima che mi fidanzassi con suo fratello. E so che gli piacevo ma probabilmente suo fratello per avermi gli ha detto di farsi da parte. Anche dopo comunque mi abbracciava volentieri, Parlavamo, scherzavamo. Ora basta. É sempre più distante. Ma non smetto di pensarci. Avrei voluto andare con lui 4 anni fa ma poi non avendo più segnali ho lasciato perdere. Quando vado dai miei suoceri lo vedo a letto nudo, in boxer che esce dalla doccia e vado via di testa al pensiero di me e lui insieme. Cosa dovrei fare? Gli piacero ancora o avrà voltato pagina? I due fratelli sono molto legati. Non vorrei fare un casino ma darei tutto quello che ho per una notte con lui. 

Mar

20

Giu

2017

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di MrChurchMrChurch | Categoria: Altro

L'unica cosa che so è che ad un certo punto mi sono perso. Non so esattamente come ho fatto. O quando. Prima non ero cosi. Certo ero molto più testa di minchia allora e non penso che tutti a 21 anni sappiano cosa fare,io sicuramente non sono stato uno di quelli con la risposta in mano.Forse parlo cosi perchè non vedo ancora una via d'uscita. O forse perchè a distanza di anni mi ritrovo nelle stesse situazioni anche non volendolo. Quindi eccomi qua dopo aver accumulato altrettanti fallimenti dopo aver promesso a me stesso di uscirne, senza risparmi, senza garanzie, senza un arte(forse).

In tutto ciò sei apparsa tu. Non so bene che tipo di ragazza sei. Certo, potresti dire "grazie al cazzo" non essendoci MAI trovati a parlare. Pensavo che quest'anno le cose si sarebbero sistemate da sole,un giorno. Mi sbagliavo. Nel frattempo inizio a pentirmene perchè l'unica volta in cui abbiamo parlato ero ubriachissimo e non ricordo neanche cosa ci siamo detti.Fatto sta che tu hai continuato sulla tua strada, ed io sulla mia. Tu a sgambettare in giro per casa,studiare,fare torte e continuare ad essere bella qualsiasi cosa indossavi. Ed io invece a drogarmi,a bere e a leccarmi le ferite. Ho passato tanto ad immaginare le forme della tua biancheria, alle tue forme e insomma a quanto sarebbe favoloso averti.Ho sempre fatto questo tipo pensieri su di te. Non me ne volere, ma mi hai sempre attratto un casino.A parte questo avrei voluto almeno che le cose andassero diversamente tra di noi, ma non si può avere tutto giusto?

Ora non so cosa stia accadendo nella mia testa in questi mesi ma credo di provare più che della semplice attrazione, e mi da fastidio perchè considerata tutta la faccenda,dal fatto che non ti conosco poi cosi bene,dal fatto che sei fidanzata e che io sto in perenne conflitto con il mondo, non so davvero come sia stato possibile.Probabilmente non te ne fregherà niente ma volevo dirti che se ho iniziato a ripulirmi è per cercare di essere un pò più appetibile ai tuoi occhi,insomma un pò più gratificante da guardare.Senza volerlo mi stai dando uno stimolo ad essere migliore e di questo ringrazio. 

So che tutto questo dovrei dirtelo in faccia ma, onestamente ogni volta che ti avvicini provo davvero tanta vergogna e divento un idiota.So che dovrei essere più uomo ma alla fine a conti fatti, sarebbe un gran casino, qualcuno rischia di rimanerci ferito e magari forse è meglio se le cose rimangono cosi come sono.

Per cui a te che sei cosi vicina,ma al tempo stesso cosi lontana,ti auguro il meglio.E che quel meglio coinvolga anche me un giorno. Ci si rivede... spero.

Ven

26

Mag

2017

Da te mi farei scopare in tutti i modi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Se solo sapessi che mentre ti ascolto parlare immagino le tue mani toccare ogni punto del mio corpo, così le tue labbra. Quella bocca, quelle braccia che si agitano mentre fai uno dei tuoi soliti discorsi, bastano a scoprirmi tutta bagnata. Fai sempre un gesto particolare con le dite per accompagnare il suono e io non riesco a non immaginare quelle dita dentro di me. Non sai le volte che tornando a casa e spogliandomi mi sono toccata e ti ho pensato. Ti voglio. Ti desidero come non ho mai desiderato nessuno. Devo averti, sto impazzendo. Ogni notte senza di te è un tormento, una forma così triste di eccitazione. Dovresti essere dentro di me, lo voglio tutto. Voglio guardarlo, toccarlo, succhiarlo. Vorrei solo darti piacere e non posso dirtelo. Non posso farmi avanti. Non posso essere tua e tu non sarai mai mio. 

Lun

03

Apr

2017

Vorrei...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Vorrei avere più autostima,vorrei avere la forza e la costanza per togliermi tutti questi chili di troppo da dosso, vorrei avere un lavoro, vorrei avere una casa che  non sia di 50 mq è che mi consenta di avere una camera per mio figlio, vorrei essere circondata da amici , vorrei che la vita non ruotasse sempre attorno ai soldi, vorrei che la gente mi rispettasse ,vorrei avere la faccia tosta di dare le giuste risposte alle persone che si credono migliori di me, vorrei poter mettere in cantiere la bimba tanto desiderata ma che per motivi economici non possiamo permetterci

  

Tags: desiderio
Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9