Avarizia

Sfoghi più votati:

Sfoghi: (Pag. 1)

Lun

16

Set

2019

Nostalgia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

Sono in una relazione con una ragazza che mi piace da 6 mesi, quest’età è stata la seconda estate che passo fidanzato seriamente con una ragazza, credo di amarla, con le sto bene ma ho nostalgia delle relazioni fugaci...

Viaggi all’estero in estate rimorchiando ragazze di tutta Europa e non, turiste in vacanza nel posto in cui vivo, tipe conosciute nei locali nella mia città ecc, se ripenso a tutto ciò non so se continuare la mia storia, sento come un vuoto dentro di me, un senso di nostalgia dovuto anche alle attenzioni e ai segnali che ricevo dalle altre ragazze nei locali, ma hey! Non ho mai tradito.

Perché accontentarsi di una ragazza quando posso averne altre? 

Mer

04

Set

2019

Conti in tasca

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

Quanti soldi spendete al mese per la vostra ragazza? Ogni volta con lei se ne vanno sempre soldi, anche solo per la benzina visto che non abitiamo vicinissimi, tra l’altro in questo periodo non lavoro, stiamo insieme da poco, 2 mesi, facendomi i conti in tasca conviene troncare per questo motivo? 

Tags: soldi, coppia

Dom

01

Set

2019

Lui è fantastico, ma...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

Tempo fa ho conosciuto un ragazzo su un app per sfogarsi. Entrambi volevamo solo aiutare, poi mi è capitato di chiedere informazioni su un argomento di psicologia.

Lui risponde e decido di dargli il mio numero in privato, nonostante va contro tutti i miei principi. 

Cominciamo a parlare e passano alcune settimane, fatte di complimenti sulla mia mente. Non mi era mai capitato di essere definita "geniale" o anche solo "intelligente", e sentirmelo dire da lui che è davvero un genio, beh... Mi ha spiazzato. 

Mi ha detto diverse volte quanto gli piacesse parlare con me, quanto gli piacesse confrontarsi, avere costantemente il mio parere ed, inevitabilmente mi sono innamorata di quell'uomo rassicurante ed intelligente. Diceva di essere noioso, pesante, ma io amo parlare con lui, di tutto. Imparo sempre cose nuove e sento di star crescendo molto dai nostri confronti. 

Si dichiara. 

Mi ha detto cose fantastiche, cose che mai avrei pensato di sentir dire da un uomo. Non rivolto a me, almeno. E invece... 

Mi descrive come una persona fantastica, forte, intelligente... È forse comincio davvero a crederci. 

Il problema? Lui è troppo distante. Non potrò correre da lui quando voglio, non potremo mai avere quello che hanno tutti gli altri. Vorrei davvero lasciarlo andare, perché non voglio che stia male ed io tendo a rovinare le cose e le persone ma credo di essere troppo egoista per farlo... Non voglio rimanere senza di lui, voglio scrivergli ogni giorno, ogni ora, parlare di psicologia, scienze, fisica... Per poi arrivare a parlare di banalità e sentimenti. Delle nostre vite. 

Ma mi sento uno schifo a non potergli offrire niente di meglio che la mia presenza digitale. 

Non voglio che perda di vista la strada luminosa che ha davanti, perché merita tutti i successi ed i traguardi che sono sicura la strada gli metterà davanti. Non voglio che rimanga in dietro per me. 

E lo farebbe. Lo conosco abbastanza da poterlo dire. Dice di essere felice ora che ha me nella sua vita, dice di stare bene... Ma io non voglio davvero che perda di vista i suoi sogni ed i suoi obbiettivi. So che è abbastanza grande da avere un cervello pensante, ma i sentimenti sono bestie a volte. 

Abbiamo gli stessi sogni ed obbiettivi. Vogliamo raggiungere gli stessi traguardi e si, ci piacerebbe raggiungerli insieme, ma non so se siamo in grado di affrontare tutto questo... 

Non voglio perderlo, ma non voglio che si rovini. 

Sab

24

Ago

2019

Sono dipendente

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

Ho conosciuto questo ragazzo su una app di dating, usciamo per un mese lui mi piace tanto ma non voglio affrettare le cose, e siamo tutti e due timidi. Finalmente ci baciamo, il giorno dopo ci rivediamo e lo facciamo per la prima volta, da lì ormai non andiamo più in giro a fare attività 😂 ci vediamo per passare pomeriggi a casa e per fare sesso, non chiedo di meglio. Mi piace tanto e quando mi affezziono a una persona divento dipendente da lui/lei. E temo che stia succedendo proprio ora. 

Settimana scorsa ho avuto la cistite dopo aver passato la giornata da lui, si è offerto di starmi vicino e di aiutarmi per non farmi rimanere da sola. Sono qui in questa città completamente da sola, ho solo lui e una mia amica, ma quanto ringrazio il cielo di aver trovato un uomo così premuroso. 

Che lo faccia solo perché gliela do è un dato di fatto, però quando siamo insieme è così gentile e affettuoso che voglio si innamori di me. Perché mi sono resa conto che ho il bisogno impellente di averlo sempre vicino a me, quando sono sola mi sento spaesata.. come se aspettassi che lui mi stringa a sé o mi accarrezzi la schiena. 

Aiuto. Lui è uno spirito libero, io tendo a mettere radici e a pianificare la mia vita. Abbiamo ritmi completamente diversi eppure io sono rimasta incantata da lui. A ottobre ritorno in Italia. Ho una paura matta a non vederlo più. La sfida maggiore è non essere appiccicosa, ma io lo voglio davvero 24/7 sempre accanto a me. Forse è perché sono sola, magari quando ricomincerò a lavorare mi distrarrò. 

Mar

20

Ago

2019

ancora a casa con i miei

Sfogo di Avatar di aria2424aria2424 | Categoria: Avarizia

Ho 34 anni, mi sveglio la mattina alle 11, faccio colazione e gioco con il mio cagnolino, poi comincio a pulire e riordinare casa, lo faccio per aiutae mia mamma mi dico, in realtà ciò che mi motiva è il mio disturbo ossessivo compulsivo e il mio bisogno di sapere che è tutto pulito e in ordine, non ci posso proprio rinunciare. Finisco le mie faccende intorno alle 14 poi esco con la macchina dei miei , a volte faccio la spesa altre vado al mare per fare il bagno in estate o passeggiare in inverno. Di tanto in tanto vado in palestra e ogni tanto arrivo col treno in città per prendere parte a eventi cosplay o altri gathering nerd dove non mi conosce nessuno, però la gente è simpatica quindi ci scattiamo un paio di foto insieme e su facebook gli altri credono che sono piena di amici. Al sabato sera non esco mai perchè di amici in realtà non ne ho. La sera trascorro il tempo a guardare film in inglese, o a scrivere il mio romanzo. Mi piace scattare foto e mi vesto sempre di rosa. La mia camera ricorda quella di una bambina, e pensare che molti coetanei dormono già nella stanza da letto, con qualche mobile serio e nessun peluche. Ho trascorso in passato un periodo che definisco goldenage, è durato circa sette anni ed è andato dal momento della laurea in filosofia fino a circa il 2015. In quel periodo ho viaggiato molto, sempre da sola, facendo crociere che mi consentivano di vedere tanti posti se pur per un giorno soltanto. Lo so, sembro la solita figlia di papà viziata. Forse lo sono, dopo la laurea i miei non hanno smesso di assillarmi un minuto con la solfa del lavoro. "Tutti lavorano" "ti devi trovare una posizione" "Quando avrai soldi potrai fare tutto quello che vuoi" E io mi immagino a segliarmi alle  6 del mattino con quel forte senso di nausea e spossatezza che non scompare neanche se ho riposato 10 ore. Mi immagino a non saper guardare la gente negli occhi perchè mi vergogno, a non saper dire "No, questo non lo voglio fare", a mettermi a piangere per un torto o una parola sgarbata. Dovrei vestirmi da adulta, scurire i capelli, fingere un tono di voce professionale, mangiare in pubblico, rinunciare ai miei rituali di pulizzia. Dovrei fingere di essere eterosessuale, di amare i bambini e di volerli. Dovrei ignorare il mio corpo che trema, sviene e protesta per la mancanza di sonno e lo stress emotivo. Dovrei fare tutto questo per "realizzarmi". Ho provato a mettere i miei , o meglio mia madre nelle mie scarpe a mostrarle la mia angoscia profonda, ma lei risponde solo con "quindi? lavorano tutti tu non sei diversa" E invece io sono diversa, profondamente diversa, se non lo fossi sarei già sposata con un maschio e farei la mamma, come tutte le mie coetanee.  Non comprendo perchè la gente consideri il lavoro un valore che nobilita, il tempo è una cosa nobile e lo onoriamo solo se lo impieghiamo per lavorare verso un risultato che dia a noi stessi un frutto. Farsi il pane è un lavoro nobile, ma ridursi schiavi consensienti della prima azienda che ti spreme per poi tirarti due spiccioli che ti consentiranno di comprarti il pane fatto dagli altri con i conservanti... Ma cosa vi è preso a tutti quanti? Mia madre dice che non ho dignità, che anche se mi pagano una miseria per dieci ore è sempre meglio che non fare nulla. Ma io di cose da fare ne trovo mille, uso internet per imparare, e di cose da imparare per arricchire la mente ne esistono a milioni. Ho paura, anzi ho terrore del futuro. La depressione in cui spesso cado quando tutti mi fanno sentire una reietta mi ha spinto a tentare il suicidio due volte. Quando penso a quanti anni da vivere ho davanti mi sento morire, come posso sostenermi per tutto questo tempo?La salute di mia madre vacilla e io non ho nessuno al mondo per cui andare avanti, per cui accettare la follia di questa società. Odio mio padre e so che lui vivrà a lungo con me in questa casa (lo so è cattivo pensarlo) ma vorrei soltanto non averlo mai conosciuto. Magari vi farà rabbia perchè vivo grazie  ai suoi soldi e fa rabbia anche a me. Ci sono giornate in cui odio anche mia madre, per colpa sua sono nata, per colpa sua la devo vedere morire, per colpa sua devo provare paura, rimpianto, dolore. Lei sostiene invece che le devo tanto e per questo ho il dovere di lavorare. Secondo voi come posso affrontare tutti questi anni che ho davanti?Io tengo sempre quella confezione di pillole nascoste in una scatola le chiamo "emergency exit"

Lun

19

Ago

2019

Come sarà

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

Mi vergognò un po' di questa cosa, perché mi fa sentire un mostro. Ogni tanto mi viene da pensare come sarà il mio futuro quando i miei moriranno, a tutto quello che mi spetterà. Fantastico se vendere o investire. Fantastico su come io aiuterò i miei figli ad avere una vita migliore della mia, al contrario dei miei che non mi hanno mai concesso nulla e ora hanno un considerevole patrimonio. Io voglio bene ai miei, però razionalmente parlando non hanno mai fatto nulla ma proprio nulla per rendermi la vita sufficientemente gradevole. Tutto quello che volevo me lo sono guadagnato da me col risultato che oggi mi sento sfinito. Scusatemi genitori. Spero di riuscire a far scorrere almeno qualchd lacrima. 

Mar

06

Ago

2019

Ma sarai mica scemo?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

Cioè io la tirchieria la capisco eh, per carità ma il mio fidanzato non sei tirchio, e scemo! Abbiamo un abbonamento Netflix con 5 account e altri 3 amici con chi dividiamo la spesa. A casa mia, sul mio account che pago regolarmente, entra anche mia madre a guardarsi qualcosa ogni tanto.

Lo ha scopeeto perchè ero con lui mentre lei era online e sto cretino le ha scritto che se usufruisce del servizio anche lei ora rifà il conto dividendo per sei. Ma non è mica normale? Cioè devo far pagare il biglietto a casa mia sul MIO account per far pagare a lui 1 euro di meno?

Lun

22

Lug

2019

vaffanculo non posso vendere la mia roba a meno

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

ho comprato questa roba che vale molto e adesso non si rivende assolutamente, perché aspettate che la metta a metà prezzo, ma vale un sacco, brutti stronzi, e io non la venderò a poco, maledetti. Piuttosto la vendo all'altro capo del mondo, maledetti. lo so, sono avaro, ma io ho pagato e non ve la regalo.

Piuttosto me la porto nella tomba. 

Dom

21

Lug

2019

Ipocrita

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

1) Dieci giorni fa. Tu, il mio fidanzato da 6 anni e convivente da due mesi, mi intimi di non domandare nulla ai miei. Io ho un lavoretto precario e te hai preteso che fossi totalmente a carico tuo. Mi hai detto di usare la tua carta per ogni pagamento, mi hai detto che avrei dovuto usare i tuoi soldi anche per togliermi qualche sfizio che coi miei non potevo ecc ecc.

2) Oggi. Finalmente organizziamo il viaggio di laurea con le mie due migliori amiche. Ho messo da parte i soldi appositamente, lo sapevi già, ti ho domandato semplicemente di poter utilizzare la tua carta per prenotare l'hotel e i biglietti;  io avrei messo i soldi,  nessuna spesa. Mi dici che l'idea non ti fa impazzire, che non vuoi usare la tua carta per prenotare viaggi, che avrei dovuto domandare ai miei.

Io ora, dopo aver rifiutato l'aiuto di mio padre per tuo desiderio, dopo dieci giorni devo andare a chiedergli la carta per prenotare un viaggio. 

E si tratta di un viaggio di cui ti parlo da 3 anni.. avessi usato davvero la tua carta per oagarmi una borsa come dicevi quando facevi lo splendido sarebbe scoppiato un caso nazionale... 

Mar

16

Lug

2019

Il mio ragazzo è tirchio e avaro

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Avarizia

Sto assieme al mio ragazzo da un anno, lui vive con i suoi e non gli manca niente. A 30 anni ha 50 mila euro sul conto corrente (involontariamente mi è caduto l'occhio sul suo telefono mentre controllava i movimenti bancari), quando faceva il tirocinio e guadagnava €500 al mese, i suoi gli davano €500 al mese. Ora che guadagna €1000 non gli danno più niente. PC, macchina, vestiti, ecc ecc gli hanno comprato tutto i suoi... veniamo a me: io attualmente non lavoro, i miei non mi hanno mai dato un euro, tutte le cose che ho me le sono comprate. Per i primi mesi della nostra storia lui non mi ha mai offerto niente, anzi ogni tanto gli soffrivo io. Da quando non lavoro più ha cominciato a offrire... però di malavoglia, infatti me lo rinfaccia! Mi dice cose come "spendo tot euro al mese per te" oppure "quante cene gratis ti sei fatta" insomma non sono cose molto carine da sentirsi dire... forse sono stata abituata troppo bene con i miei ex che anche prima di mettermi con loro mi hanno sempre offerto... loro erano anche troppo carini, non dico che sia dovere del mio ragazzo offrirmi, ma pensavo che lo facesse xke fosse contento di farlo, non che poi me lo sarei sentito rinfacciare... 

Succ » 1 2 3 4 25


Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti