Tag: madre

Dom

13

Gen

2019

La vita è una girandola del male e dei tradimenti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao!  

Questo è il mio primo di molti sfoghi e penso che mi sfoghero' ancora in futuro. 

La mia vita è stata difficile ma sembra che ultimamente sia anche peggio. Ho subito negli ultimi 6 mesi il tradimento delle migliori amiche che hanno deciso di chiudere la nostra amicizia di punto in bianco facendomi passare per il palo della situazione( in pratica servivo affinché loro potessero t******e i loro ragazzi e le mamme non fossero preoccupare che succedevano cose strane alle loro vergini- ma quando? - figlie) ritrovandomi quasi senza nessuna spalla con cui parlare. In famiglia la mia signora madre pensa che sia meglio annebbiare la sua depressione tra i fumi delle sigarette e l'alcol per dimenticare un amore passato che non è ovviamente mio padre e la perdita di un'altra persona amata. Mio padre vuole passare per il martire della situazione e farsi compatire a destra e sinistra per la depressione della moglie e su quanto abbia difficoltà quando in realtà la gente non sa che uomo è nel suo piccolo, una nullità di uomo ma soprattutto un essere incapace di amare e di provare la minima emozione se non per il suo erede che ovviamente non sono io( teoricamente frutto di un tradimento, salvo che il DNA dice tutt'altro). Oltre a questo nella mia vita di M***A aggiungiamo pure il lavoro che manca e entriamo in un brodo di giuggiole. 

Spero solo a tutti colore che mi hanno fatto del male tra quelli citati che possano provare delle pene infinite in futuro per avermi calpestato.  

Dom

06

Gen

2019

PADRE CHE GUARDA I PORNO COME UN MANDRILLO IN CALORE

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao cucciolotti, uno dei sentimenti che si addice di più a me medesima è la rabbia incondizionata contro tutti i cazzoni che si presentano, senza alcun pudore per il genere umano, sotto ai miei occhi. Questa rabbia colpisce non solo i conoscenti, ma anche quei sacchetti di merda che hanno il coraggio di definirsi miei parenti. In particolare quel grande stronzone di mio padre. Tutta quest'ira è molto MOOOOLTO più fondata di quanto possa apparire dal titolo, ma suppongo che ne scriverò più avanti. Per ora sono incazzata come una bestia per il fatto che quel vecchiaccio mandrillone di mio padre si spara porno come fossero patatine san carlo. No product placement. Cioè, almeno cancella la cronologia prima di passarmi il tuo cell. Non voglio vedere quello che ti spari in bagno. E io, piccola ingenua che credevo che stesse in bagno TAAAANTO TAAAAAAAANTO TEMPO per leggere. E voi penserete, crisi di mezza età (passata da un pezzo), ci sta. E INVECE NO, ZUCCHERINI MIEI. Avevo 8 anni, lui ancora non aveva lo smartphone e GIà AVEVA VIDEO PORNO SALVATI. E sembravano girati da lui. Mi aveva dato il cell per giocarci e io sono capitata per sbaglio nella GALLERIA SBAGLIATA, diciamo così. EVVAI, INFANZIA ROVINATA! TETTONE STRAENORMI DI UNA DONNA PROBABILMENTE PROVENIENTE DA UNO STRIP BAR A 8 ANNI. Pensavo gli fosse passata questa mania col passare del tempo, ma no. A quanto pare, il pipo volante non si trattiene! Vivere di filosofia (o almento di immaginazione) non è il suo forte. Dite quello che volete, che un padre rimane pur sempre un uomo dentro di sé e ha diritto alla sua privacy -->  MA NON è PRIVACY SE NON CANCELLA MANCO LA CRONOLOGIA. E inoltre, fa l'ipocrita. Per esempio, io non ho netflix e spesso sono costretta a guardarmi film in streaming per questo. MA SAPPIAMO TUTTI CHE I FILM IN STREAMING SONO SU SITI CHE CONENGONO PUBBLICITà DI PORNO A GO GO. Riesco a chiudere le pagine che si aprono in maniera veloce, ma chiaramente le tracce nella cronologia (anche quando la si cancella rimangono). Una volta mi padre arriva sostenendo che lo aveva chiamato la polizia postale perché ero andata su "siti poco edificanti" (PAROLE SUE). IO STAVO SCOPPIANDO. LUI CHE MI HA ROVINATO L'INFANZIA CON QUEI VIDEO PORNO DEL CAZZO, LUI CHE LI HA GUARDATI TUTTO QUESTO TEMPO, LUI, PROPRIO LUI, MI VIENE A DIRE CHE GUARDAVO PORNO E CHE PER DI PIù NE STAVO GUARDANDO DI ILLEGALI. Ma ho reagito con prontezza e senza incazzarmi. Gli ho spiegato dei film in streaming. E gli tirato un avvertimento alla fine. Una frecciatina. So che guardi porno, animale. Non costringermi a mostrare le prove. (parte mod.)  Non costringermi a farlo. Non devo alcun rispetto a uno come te. Non devo rispetto a nessuna persona che si sega senza tregua su dei porno. La carne è debole, ma non la mia. La masturbazione è salutare, ma non quella continuativa. Quello vuol dire essere pervertiti, e ipocriti. è proprio vero che i vecchi tornano bambini (o meglio adolescenti).

Ven

04

Gen

2019

Se finisce subito fa meno male

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve a tutti, ho 15 anni e sono stanca: da ormai 4 anni nella mia famiglia non c'è più pace a causa di mia nonna che, dopo un'incidente in macchina, ha perso l'uso delle gambe e sinceramente anche del cervello. Il trauma del colpo l'ha infatti condotta ad una sorta di demenza senile che ha portato via la pace a tutti in famiglia.

Quando è accaduto l'incidente mia madre era alla guida e si sente in colpa per ciò che è successo e non c'è verso di farle cambiare idea. Da 4 anni mia nonna vive in casa nostra e, visto che non è autosufficiente, gli serve aiuto per qualunque cosa e di notte urla in continuazione i nomi di tutti i parenti vivi e morti che possiede.

Io ho il sonno profondo e non me ne accorgo ma i miei genitori sì, mio padre in particolare non sopporta questa situazione ma più di ogni altra cosa non sopportiamo più come mia madre è diventata: piange sempre, è irritabile a causa del sonno perso, perde spesso la pazienza con mia nonna ma non sopporta l'idea che venga mandata in un istituto per paura che muoia per incuria o per malattia.

Da un lato capisco il suo punto di vista ma dall'altro vorrei solo che tutto questo finisse: sono stanca di vedere mia madre distrutta dal senso di colpa e vorrei solo che mia nonna smettesse di soffrire. Io le volevo bene ma ora so che non è più lei e che è solo l'ombra di quello che era un tempo e se potessi vorrei poter fare in modo di porre fine alle sue sofferenze ma so che la sua morte peggiorerebbe solo le cose.

Mia madre dice sempre di non poter vivere senza di lei e che vorrebbe morire con lei. Non posso darle tutti i torti ma la situazione è ormai insostenibile da troppo tempo. Io vado bene a scuola, non ho più problemi di bullismo e ho degli amici ma tutto ciò non cancella il fatto che la mia vita familiare sia diventata un'inferno.

Abbiamo già provato a parlare con qualcuno ma quell'idiota dello psicologo non ha fatto altro che dare a mia madre farmaci a caso che le hanno dato solo più sonnolenza ma non hanno risolto il vero problema che ci attanagliava. Quando glielo abbiamo detto ci ha solo detto che per quello lui non poteva fare niente e che doveva essere mia madre a decidere cosa fare.

Adesso siamo di nuovo a un punto morto e io non ce la faccio più e vivo nell'amarezza da un pezzo. Non so più cosa fare e spero solo che la morte arrivi a sistemare tutto ma ormai è passato un casino di tempo e credo che purtroppo ne dovrà passare ancora molto, la morte è una vera stronza e non è mai in orario, arriva sempre troppo presto o troppo tardi.

Non so se qualcuno avrà mai il tempo di sentire questo sfogo ma avevo bisogno di sfogarmi in qualche modo visto che non ce la faccio più.  

Gio

29

Nov

2018

Quello stronzo del mio ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Quello stronzo del mio ragazzo pensa di aver sempre ragione, è un "so tutto io".

Vince sempre lui, è un vincente di natura e si vede che è orgoglioso di sé, tanto che non ci pensa due volte a fare paragoni con i "poveri amici sfigati".

Ha questo atteggiamento anche con me.

E quella stronza di sua madre ha lo stesso atteggiamento. Infatti mi sa che lui ha imparato da lei.

Lei è una donna che gioca il ruolo della vittima quando le conviene, per ottenere alla fine quello che vuole. Lui mi sembra che faccia lo stesso, però invece di fare la vittima fa in modo di manipolare la situazione (e me) per ottenere ciò che vuole.

Tale madre tale figlio a quanto sembra!

 Da un po' mi sta piacendo un suo amico. È pieno di difetti, è vero. Però almeno sa cos'è l'autoironia!

Caxxo, devo continuare ad accettare questa situazione di merda????? 

Tags: ragazzo, madre

Gio

04

Ott

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

il dovere di assistenza morale - materiale vale anche fra genitori e figli?

anni fa mia madre mi lasciò senza cibo dopo un'intervento che mi costringeva a non usare il braccio, e lo fece dopo essersi assunta l'impegno solenne e neanche richiesto, - cioè lo fece di sua iniziativa - di badare a me in quei giorni. e ci ho rimesso molto in salute. mi toccò arrangiarmi. fu un brutto scherzo che non le ho perdonato. vorrei sapere, per curiosità, se la sua negligenza costituisce reato. Qualcuno lo sa?

Scusate per l'OT. Non sapevo dove scriverlo. Grazie.  

recentemente abbiamo avuto un altro screzio, e per me non è più mia madre. basta, anche se è difficile troncare del tutto i rapporti li ho ridoti al minimo. una madre snaturata, proprio.

la sequenza con cui mi ha inculato è da manuale.

1 - si presenta la necessità dell'intervento chirurgico. Mi metto in lista di attesa. Passa del tempo.
2 - muore mio padre
3 - mi trasferii a casa sua per aiutarsi reciprocamente
4 - nel frattempo una mia amica viene a sapere del mio problema e si offre di farmi da infermiera dopo l'intervento. ho dei soldi e potrei pagare senza problemi un'assistente.
5 - mia madre fa 2 interventi chirurgici e l'assisto io
4 - nel frattempo la suddetta madre si è offerta di assistermi. udite udite "così si risparmia". ingenuamente accetto. molto ingenuamente.
5 - per farla breve lei ASPETTA CHE MI SONO OPERATO per dirmi che non può farlo, anzi, non dice di no, ma non fa da mangiare, con scuse varie (che non mi sarebbe piaciuto il cibo cucinato da lei e altre amenità del genere). una scenetta assurda.
6 - me ne andai da casa sua il giorno dopo.
che caxxo di madre è?

un'idea me la sono fatta. vorrei leggere qualche commento del tipo la mamma è sempre la mamma ecc. 

Ven

21

Set

2018

Non odio mia madre, ma non la sopporto più da quanto urla

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Va bene che sono anche io, non sono la persona più ordinata del pianeta, nel mio regno nella mia scrivania c'è un disordine (o meglio c'è un mio ordine nel disordine, so dove sono le mie robe, al di fuori della mia stanza sono un po' più ordinato), nel mio mondo ed è vero che io lo sporco lo noto solo quando arriva al "centimetro" di polvere. Il fatto però che sta sempre urlare, ma dalla sua bocca non sento nessun apprezzamento, e fino a un anno fa, fiche mio padre le ha chiesto di evitare, faceva anche confronti con i miei fratelli. Quindi quasi ogni giorno, dalla sia bocca sento solo urla, a tal punto che cerco proprio di non ascoltarla, correndo all'altro lato della casa per non sentirla. Non la sopporto più. Gia mi sento schifo di mio perchè non sono riuscito a finire l'universita (ho fatto due corsi diversi, ho provato per un anno per corso, non sono stato li a perseverare) e ho difficolta nel trovare lavoro, quindi già mi sento una merda e quasi un fallito, uno scansafatiche (pensando ai miei fratelli che alla mia età già lavoravano, e sembravano migliori di me), ma sentire una persona che ti urla sempre contro, mi fa ancora sentire peggio.

Gio

20

Set

2018

Madre distruttiva psicologicamente, insopportabile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

mia mamma è ed è sempre stata insopportabile.Ho 23 anni e con lei ne ho passate di tutti i colori, è stata sempre molto tirchia,lamentosa, sin dall'infanzia sempre incline a dare "botte" e a maltrattare, io mi ricordo i pianti che mi facevo erano immensi, ho avuto anche problemi a scuola perchè ero diventata insicura e non parlavo con nessuno e sono anche stata vittima di bullismo per qualche anno.  Ultimamente la cosa sta degenerando perchè sto studiando all'università ho superato il primo anno  e  a volte fa delle discussioni sull'invidia, dicendo che alcune madri sono invidiose delle figlie....se tipo vedono che sono migliori di loro ecc....cosi infatti lei cosa fa,  cerca di elogiare mia sorella  e di disprezzare me   insomma cerca di fare distinzioni e poi tutte le cose negative le attribuisce a me.   Quando devo fare una cosa io succede l'inferno, anche se semplicemente mi devo portare la macchina, e dice che odia il mio fidanzato...mentre il fidanzato di mia sorella è fantastico....Con me si rivolge proprio male,scorbutica,  quando gli chiedo di prestarmi qualcosa mi manda a quel paese, o anche semplicemente se voglio parlare con lei mentre è in salone nel divano, non mi calcola, guarda il cellulare.   Quando però le conviene, mi cerca e vuole fatta compagnia per fare la spesa o  dal dottore insomma per il comodo. Alcune volte in passato è capitato che mi faceva complimenti, anche fisicamente ma è come se poi ci riflette ed è invidiosa.  In realtà sono abbastanza carina anche per quello che mi dicono gli altri....Questa situazione a casa è pesante perchè mentalmente sono molto disturbata infatti soffro di ansia  e ho avuto anche la depressione che mi ha fatto perdere 3 anni di studio ma dalla quale mi sono ripresa da sola grazie anche al mio fidanzato che mi fa da supporto, diciamo che mi ha aiutata molto.

Non sono mai stata da uno psicologo,  inoltre io reputo di avere problemi nel senso che sono eccessivamente timida e chiusa in me stessa e non sono una di quelle che parla in pubblico anzi tremerei solo al pensiero, insomma dicono di me che non parlo proprio mai....la gente pensa questo di me....e per questo sono anche vittima di prese in giro perchè mi prendono per una "troppo buona"  però questo deriva proprio da un mio stato interno di preoccupazione continua e rabbia che ho, anche economicamente non stiamo molto bene, abito in quartiere misero infatti avevo pensato di studiare fuori ma non posso per questo motivo.   Ne ho provate tante, a cercare lavoro fuori e mi è andato tutto male.   Non so come fare continuare a studiare? con lei che molte volte accende la radio o tenta di distrarmi e cmq sopportarla durante il pranzo e cena con le sue provocazioni tanto per poi dirmi che sono irritabile ??....  Sono proprio stressata al massimo mi mantengo così proprio tutti i giorni. Mio papà in tutto ciò è uno che non conta, non si esprime, nel senso che è succube di mia madre perchè fa tutto quello che dice lei nonostante è solo lui che lavora.

Dom

12

Ago

2018

La mia cara madre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Questa mattina non volevo vestirmi come diceva mia madre (in modo orribile), lei si è inginocchiata davanti al crocifisso che ha in camera sua e quasi piangendo ha chiesto a Dio perchè ha avuto la disgrazia di avere una bastarda come me e un coglione come mio fratello.

Si tratta di mia madre ma in quel momento avrei voluto insultarla nel peggiore dei modi, lo faccio qui:

Ti odio, tu non mi vuoi bene, vuoi che sia un tuo clone, stai sempre a dire quanto siano belle e intelligenti le mie cugine e di come non avrò mai nessuno perchè sono marcia e sbagliata in tutto.

Mi inviti a suicidarmi, mi hai detto che non te ne frega niente se vivo o se muoio ( eppure continuo a restarci male, sarò imbecille???)

Ah una cosa mamma: sono agnostica! Non andrò a celebrare qualcosa che non sono certa che esista solo perchè mi torturi ogni giorno con la frase " e vai in chiesa" (accompagnata dal mio caro papà - altro eroe pure lui). Infine si che mi sposerò (rito civile ovviamente) ma con chi dico io! E se avrò dei figli non te li farò mai vedere ( nemmeno a papà). Mi avete portata alla disperazione e se dovessi un giorno avere delle creature mie giuro di proteggerle da persone che vivono facendo si che gli altri vivano nel dolore,  proteggendoli cioè da persone come te e papà!

Tags: rabbia, madre

Ven

27

Lug

2018

La ruota inceppata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

La situazione è questa: ho 27 anni e non riesco a trovare uno straccio d'impiego che sia uno, sono quindi costretta a restare a casa con mia madre casalinga e mia sorella maggiore, disoccupata alla ricerca d'impiego pure lei. Mi faccio in 4 per tenere la casa pulita in modo quasi maniacale dato che da due anni, dopo aver avuto problemi di muffa (che però sono stati risolti mesi fa!) si sono piazzati in casa quei disgustosi psocotteri, insetti piccoli ma che io DETESTO perchè sono entomofobica ed è capitato che li trovassi perfino nell'armadio, più i diversi ragnetti, moscerini e schifezze varie che entrano in casa di tanto in tanto nonostante le zanzariere...vabbè, dovrei forse vivere al Polo Nord per trovarne meno, data la città di merda in cui vivo, che non si degna di fare la disinfesatzione manco con le blatte sparse in ogni quartiere. BLEAH!

Ho amici che hanno trovato lavoro in un battito di ciglia, chi raccomandato chi meno, alcuni sono andati a convivere, hanno una casa tutta loro o stanno per averla, insomma sono entrati nel mondo degli adulti con tutte le scarpe e io non posso ovviamente permettermi nulla del genere in quanto disoccupata ancora in cerca della prima esperienza lavoratva che non arriva mai!

In tutto questo, ho una madre rompicoglioni che s'incazza se non sono di buon umore e mi assilla con commenti cretini quali "io esco a fare la spesa col caldo, mentre voi state comodamente a casa, servite e riverite e vi lamentate pure" quando fino a tre secondi prima mi ha vista sfacchinare in giro pulendo ogni angolo della casa con l'aspirapolvere mentre MIA SORELLA si alza a mezzogiorno e non muove un dito, oppure fa l'interrogatorio quando trova un minuscolo oggetto fuori posto "Chi l'ha toccato questo? Perchè l'hai spostato?" o attacca una filippica quando trova un asciugamano piegato male e se la prende se le rispondo senza troppa cortesia, visto che sto nera per la situazione in generale h24 e mi dà noia dover rispondere a ste stronzate. Poi brontola per ore e ore sul perchè, nonostante non abbia nulla da fare tutto il giorno, sia sempre arrabbiata.

Mah...Chissà come mai: vivo in una casa infestata che odio e devo dare la caccia ad insetti schifosi per il terrore che se ne vadano in giro chissà dove, non ho soldi miei per potermene andare a vivere altrove, nessuno mi caga per darmi lavoro manco come commessa (neanche ci volesse una fottuta laurea per piegare due vestiti), la gente che mi circonda ottiene tutto quello che io vorrei ma non ho...e più mi si presentano problemi, più sento la mancanza di mio padre, che è morto qualche anno fa. Da allora tutto è andato storto. Sarà un caso? Non lo so, ma mi domando quando sta cazzo di ruota riprenderà a girare bene per me!!!

Gio

26

Lug

2018

Mia madre

Sfogo di Avatar di RagazzanonimaRagazzanonima | Categoria: Ira

Sinceramente non so da dove iniziare. Tempo fa, quando la situazione era recapitata, avevo letto alcuni sfoghi di persone sullo stesso argomento. Mi aveva aiutato e ora vorrei vedere se qualcuno riesce ad aiutarmi a capire, perchè mia madre è così?

Da poco, da quasi una settimana, sono tornata a casa dalle vacanze con una mia amica. Nei primi giorni dovevo prendermi cura delle mie sorelle: cucinare, far fare a loro i compiti, farle giocare è tutte le altre cose che si fanno quando si fa la babysitter.

Come ogni adolescente che va a scuola, devo fare i compiti. Li ho iniziati solo a metà luglio quindi devo un po' alla volta portarmi avanti. Ma non posso farlo, sapete? Nemmeno quando i miei sono a casa, perchè quando lo sono devo andare da mia madre con un bel sorriso e una voce gentile chiedendole se devo fare altro per lei. Capiremo se anzichè farlo mi sono messa a fare i compiti. Mi sentivo una schiva, non che non lo sia tutt'ora. Allora abbiamo litigando. No, non litigavano. Lei mi urlava che sono una sbronza,mente io piangevo. Poi che avevo una faccia di merca, che non ero grata a niente, che era meglio se andavo dai nonni a lavorare nei campi.

Dopo quel litigio non ci siamo parlate. Fino al mattino dopo, oggi, mi ha svegliato e mi ha preparato la colazione. Poi mia ha detto:"oggi,dopo aver lavato i piatti, lavi il piano cottura, il balcone e stiri." Non ho proferito parola. Sapevo che se lo avessi fatto avrei peggiorato la situazione. Dopo aver lavato i piatti e il piano, mi sono messa a lavare il balcone. Pensate fosse felice? 

Si È lamentata che non ho lavato a fondo il lavabo. Dopo aver lavato i piatti devi lavare anche il lavandino, DEVE SPLENDERE.

Santo cielo, come ho fatto a voler bene a una persona che mi tratta così, ho sempre pensato che non mi volesse bene. Una volta mi ha detto che mi vuole tanto bene quando la ascolto e le dico "si mamma". Per lei non sono una figlia, ma una schiva.

 

Tags: odio, madre