Tag: madre

Ven

21

Set

2018

Non odio mia madre, ma non la sopporto piĆ¹ da quanto urla

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Va bene che sono anche io, non sono la persona più ordinata del pianeta, nel mio regno nella mia scrivania c'è un disordine (o meglio c'è un mio ordine nel disordine, so dove sono le mie robe, al di fuori della mia stanza sono un po' più ordinato), nel mio mondo ed è vero che io lo sporco lo noto solo quando arriva al "centimetro" di polvere. Il fatto però che sta sempre urlare, ma dalla sua bocca non sento nessun apprezzamento, e fino a un anno fa, fiche mio padre le ha chiesto di evitare, faceva anche confronti con i miei fratelli. Quindi quasi ogni giorno, dalla sia bocca sento solo urla, a tal punto che cerco proprio di non ascoltarla, correndo all'altro lato della casa per non sentirla. Non la sopporto più. Gia mi sento schifo di mio perchè non sono riuscito a finire l'universita (ho fatto due corsi diversi, ho provato per un anno per corso, non sono stato li a perseverare) e ho difficolta nel trovare lavoro, quindi già mi sento una merda e quasi un fallito, uno scansafatiche (pensando ai miei fratelli che alla mia età già lavoravano, e sembravano migliori di me), ma sentire una persona che ti urla sempre contro, mi fa ancora sentire peggio.

Gio

20

Set

2018

Madre distruttiva psicologicamente, insopportabile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

mia mamma è ed è sempre stata insopportabile.Ho 23 anni e con lei ne ho passate di tutti i colori, è stata sempre molto tirchia,lamentosa, sin dall'infanzia sempre incline a dare "botte" e a maltrattare, io mi ricordo i pianti che mi facevo erano immensi, ho avuto anche problemi a scuola perchè ero diventata insicura e non parlavo con nessuno e sono anche stata vittima di bullismo per qualche anno.  Ultimamente la cosa sta degenerando perchè sto studiando all'università ho superato il primo anno  e  a volte fa delle discussioni sull'invidia, dicendo che alcune madri sono invidiose delle figlie....se tipo vedono che sono migliori di loro ecc....cosi infatti lei cosa fa,  cerca di elogiare mia sorella  e di disprezzare me   insomma cerca di fare distinzioni e poi tutte le cose negative le attribuisce a me.   Quando devo fare una cosa io succede l'inferno, anche se semplicemente mi devo portare la macchina, e dice che odia il mio fidanzato...mentre il fidanzato di mia sorella è fantastico....Con me si rivolge proprio male,scorbutica,  quando gli chiedo di prestarmi qualcosa mi manda a quel paese, o anche semplicemente se voglio parlare con lei mentre è in salone nel divano, non mi calcola, guarda il cellulare.   Quando però le conviene, mi cerca e vuole fatta compagnia per fare la spesa o  dal dottore insomma per il comodo. Alcune volte in passato è capitato che mi faceva complimenti, anche fisicamente ma è come se poi ci riflette ed è invidiosa.  In realtà sono abbastanza carina anche per quello che mi dicono gli altri....Questa situazione a casa è pesante perchè mentalmente sono molto disturbata infatti soffro di ansia  e ho avuto anche la depressione che mi ha fatto perdere 3 anni di studio ma dalla quale mi sono ripresa da sola grazie anche al mio fidanzato che mi fa da supporto, diciamo che mi ha aiutata molto.

Non sono mai stata da uno psicologo,  inoltre io reputo di avere problemi nel senso che sono eccessivamente timida e chiusa in me stessa e non sono una di quelle che parla in pubblico anzi tremerei solo al pensiero, insomma dicono di me che non parlo proprio mai....la gente pensa questo di me....e per questo sono anche vittima di prese in giro perchè mi prendono per una "troppo buona"  però questo deriva proprio da un mio stato interno di preoccupazione continua e rabbia che ho, anche economicamente non stiamo molto bene, abito in quartiere misero infatti avevo pensato di studiare fuori ma non posso per questo motivo.   Ne ho provate tante, a cercare lavoro fuori e mi è andato tutto male.   Non so come fare continuare a studiare? con lei che molte volte accende la radio o tenta di distrarmi e cmq sopportarla durante il pranzo e cena con le sue provocazioni tanto per poi dirmi che sono irritabile ??....  Sono proprio stressata al massimo mi mantengo così proprio tutti i giorni. Mio papà in tutto ciò è uno che non conta, non si esprime, nel senso che è succube di mia madre perchè fa tutto quello che dice lei nonostante è solo lui che lavora.

Dom

12

Ago

2018

La mia cara madre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Questa mattina non volevo vestirmi come diceva mia madre (in modo orribile), lei si è inginocchiata davanti al crocifisso che ha in camera sua e quasi piangendo ha chiesto a Dio perchè ha avuto la disgrazia di avere una bastarda come me e un coglione come mio fratello.

Si tratta di mia madre ma in quel momento avrei voluto insultarla nel peggiore dei modi, lo faccio qui:

Ti odio, tu non mi vuoi bene, vuoi che sia un tuo clone, stai sempre a dire quanto siano belle e intelligenti le mie cugine e di come non avrò mai nessuno perchè sono marcia e sbagliata in tutto.

Mi inviti a suicidarmi, mi hai detto che non te ne frega niente se vivo o se muoio ( eppure continuo a restarci male, sarò imbecille???)

Ah una cosa mamma: sono agnostica! Non andrò a celebrare qualcosa che non sono certa che esista solo perchè mi torturi ogni giorno con la frase " e vai in chiesa" (accompagnata dal mio caro papà - altro eroe pure lui). Infine si che mi sposerò (rito civile ovviamente) ma con chi dico io! E se avrò dei figli non te li farò mai vedere ( nemmeno a papà). Mi avete portata alla disperazione e se dovessi un giorno avere delle creature mie giuro di proteggerle da persone che vivono facendo si che gli altri vivano nel dolore,  proteggendoli cioè da persone come te e papà!

Tags: rabbia, madre

Ven

27

Lug

2018

La ruota inceppata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

La situazione è questa: ho 27 anni e non riesco a trovare uno straccio d'impiego che sia uno, sono quindi costretta a restare a casa con mia madre casalinga e mia sorella maggiore, disoccupata alla ricerca d'impiego pure lei. Mi faccio in 4 per tenere la casa pulita in modo quasi maniacale dato che da due anni, dopo aver avuto problemi di muffa (che però sono stati risolti mesi fa!) si sono piazzati in casa quei disgustosi psocotteri, insetti piccoli ma che io DETESTO perchè sono entomofobica ed è capitato che li trovassi perfino nell'armadio, più i diversi ragnetti, moscerini e schifezze varie che entrano in casa di tanto in tanto nonostante le zanzariere...vabbè, dovrei forse vivere al Polo Nord per trovarne meno, data la città di merda in cui vivo, che non si degna di fare la disinfesatzione manco con le blatte sparse in ogni quartiere. BLEAH!

Ho amici che hanno trovato lavoro in un battito di ciglia, chi raccomandato chi meno, alcuni sono andati a convivere, hanno una casa tutta loro o stanno per averla, insomma sono entrati nel mondo degli adulti con tutte le scarpe e io non posso ovviamente permettermi nulla del genere in quanto disoccupata ancora in cerca della prima esperienza lavoratva che non arriva mai!

In tutto questo, ho una madre rompicoglioni che s'incazza se non sono di buon umore e mi assilla con commenti cretini quali "io esco a fare la spesa col caldo, mentre voi state comodamente a casa, servite e riverite e vi lamentate pure" quando fino a tre secondi prima mi ha vista sfacchinare in giro pulendo ogni angolo della casa con l'aspirapolvere mentre MIA SORELLA si alza a mezzogiorno e non muove un dito, oppure fa l'interrogatorio quando trova un minuscolo oggetto fuori posto "Chi l'ha toccato questo? Perchè l'hai spostato?" o attacca una filippica quando trova un asciugamano piegato male e se la prende se le rispondo senza troppa cortesia, visto che sto nera per la situazione in generale h24 e mi dà noia dover rispondere a ste stronzate. Poi brontola per ore e ore sul perchè, nonostante non abbia nulla da fare tutto il giorno, sia sempre arrabbiata.

Mah...Chissà come mai: vivo in una casa infestata che odio e devo dare la caccia ad insetti schifosi per il terrore che se ne vadano in giro chissà dove, non ho soldi miei per potermene andare a vivere altrove, nessuno mi caga per darmi lavoro manco come commessa (neanche ci volesse una fottuta laurea per piegare due vestiti), la gente che mi circonda ottiene tutto quello che io vorrei ma non ho...e più mi si presentano problemi, più sento la mancanza di mio padre, che è morto qualche anno fa. Da allora tutto è andato storto. Sarà un caso? Non lo so, ma mi domando quando sta cazzo di ruota riprenderà a girare bene per me!!!

Gio

26

Lug

2018

Mia madre

Sfogo di Avatar di RagazzanonimaRagazzanonima | Categoria: Ira

Sinceramente non so da dove iniziare. Tempo fa, quando la situazione era recapitata, avevo letto alcuni sfoghi di persone sullo stesso argomento. Mi aveva aiutato e ora vorrei vedere se qualcuno riesce ad aiutarmi a capire, perchè mia madre è così?

Da poco, da quasi una settimana, sono tornata a casa dalle vacanze con una mia amica. Nei primi giorni dovevo prendermi cura delle mie sorelle: cucinare, far fare a loro i compiti, farle giocare è tutte le altre cose che si fanno quando si fa la babysitter.

Come ogni adolescente che va a scuola, devo fare i compiti. Li ho iniziati solo a metà luglio quindi devo un po' alla volta portarmi avanti. Ma non posso farlo, sapete? Nemmeno quando i miei sono a casa, perchè quando lo sono devo andare da mia madre con un bel sorriso e una voce gentile chiedendole se devo fare altro per lei. Capiremo se anzichè farlo mi sono messa a fare i compiti. Mi sentivo una schiva, non che non lo sia tutt'ora. Allora abbiamo litigando. No, non litigavano. Lei mi urlava che sono una sbronza,mente io piangevo. Poi che avevo una faccia di merca, che non ero grata a niente, che era meglio se andavo dai nonni a lavorare nei campi.

Dopo quel litigio non ci siamo parlate. Fino al mattino dopo, oggi, mi ha svegliato e mi ha preparato la colazione. Poi mia ha detto:"oggi,dopo aver lavato i piatti, lavi il piano cottura, il balcone e stiri." Non ho proferito parola. Sapevo che se lo avessi fatto avrei peggiorato la situazione. Dopo aver lavato i piatti e il piano, mi sono messa a lavare il balcone. Pensate fosse felice? 

Si È lamentata che non ho lavato a fondo il lavabo. Dopo aver lavato i piatti devi lavare anche il lavandino, DEVE SPLENDERE.

Santo cielo, come ho fatto a voler bene a una persona che mi tratta così, ho sempre pensato che non mi volesse bene. Una volta mi ha detto che mi vuole tanto bene quando la ascolto e le dico "si mamma". Per lei non sono una figlia, ma una schiva.

 

Tags: odio, madre

Lun

23

Lug

2018

Mia madre rompe il cazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Vivo ancora da mia madre. Insomma non sono maggiorenne e vivo ancora con lei ovviamente, ma mi rompe veramente i coglioni in un modo assurdo. È possibile che non stia mai zitta?? Che abbia sempre da dirmi qualcosa?? Quella puttana Eva.

Per esempio si incazza con me perché dormo con le cuffiette di notte ascoltando musica oppure asmr (per chi non sa cos'è è un tipo di video rilassante)  . Si è arrabbiata e così mi ha portato via le cuffiette. Io ovviamente non sono sprovveduta e ne ho un'altro paio. Lei se l'è ovviamente presa con me perché l'ho fregata e così mi dice qualsiasi cosa. 

Stavo guardando Lady Gaga da Ellen e mi ha urlato di spegnere il telefono. Le ho detto che mancava un minuto e lei mi ha detto spegni. Allora ho fatto la bella persona che ascolta la mammina rompicoglioni e ho spento. Dopo aver spento lei mi continua a urlare di tutto. Ma è una troia bastardata e non si è accorta che il telefono l'ho spento. 

Magari scritto così non si capisce ma si atteggia con di quei modi che quasi ti viene la voglia di ammazzarla. Ma alla fine questo è un sito per sfogarsi... Sfoghiamoci. 

Ecco la storia della mia madre puttana. Spero che nessuno abbia mai a che fare con questo tipo dj pessime persone 

Gio

28

Giu

2018

Odio mia madre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Odio mia madre per tutto quello che è stata, non estata, e, non e, rappresenta e non dovrebbe rappresentare,

Odio visceralmente la sua ipocrisia, il modo in cui abbindola chiunque abbia attorno e la conosce solo apparentemente con le sue moine, la sua retorica vuota da finta acculturata, la sua emotivita egoista e di bassa lega, il suo sorriso attraverso cui ho imparato a vedere una falsità disarmante di cui non capisco piu manco se si renda conto ormai. È bipolare, bigotta, chiusa, egoista, pigra, violenta verbalmente e fisicamente. Mi giudica costantemente per chi sono, per cosa faccio, per come mi vesto, per la "fettina di culo" che esce dagli shorts e per le foto che pubblico (siamo nel 21esimo secolo cristo e ne ho pieno diritto, non me ne vergogno e è mai me ne vergognerò nonostante mi dica peste e corna, a maggior ragione perché si tratta di bikini, shorts e cosplay, manco fosse lingerie, anche se non giudico in ogni caso neanche chi si mostra in intimo perché non credo lo percepisco come un crimine), per come attacca chiunque tra i miei amici o il mio ragazzo quando mi lascia libera di essere me, mentre li usa elogiandoli quando deve farmi sentire inferiore rispetto a loro, dicendomi che faccio cosí schifo che mi abbandoneranno e disprezseranno tutti perche """lei li conosce e sono persone serie""" (BALLE, SONO PERSONE DELLA MIA STESSA APERTURA MENTALE)...o quando cambia versione è dice che mi usano e basta o mi assecondano per pietà. Odio l'ansia, le insicurezze, le promesse infrante, l'odio che ha portato nella mia famiglia contribuendo a distruggerla, le liti in casa, la solitudine di una bambina che si trovava tra due persona urlanti, a cui arrivavano richieste di aiuto dasuo padte che il giorno prima era esasperato e quello dopo se la sbaciucchiabile sul divano dicendomi di volerle bene.

Non la sopporto. Non sopporto il modo in cui lei sia convinta di conoscere tutto e tutto, ogni fenomeno, ogni causa, ogni processo mentale di persone che lei non comprende, non conosce e mai conoscera. Il fatto che per lei non esista comprensione per gli altri, ma la esiga per lei. Che lei possa dire e fare cose orribili, ma se fai un decimo di ciò che lei ha fatto o non fatto o reagisci sei TU il mostro, e tutti saranno convinti del contrario dal suo pianterello di turno e dalla sua isteria.

 

Odio vederle leccare il culo al prossimo, sapendo che a casa ne dirà peste e corna. La sua saccenza, la sua stupidità, la sua tanto malcelata superficialità. La odio. La odio profondamente. Odio anche il modo in cui ha reso mio padre più frustrato, sessista e irritabile di quanto prima non fosse, facendomi allontanare anche da lui. Odio l'umanità che genera questa feccia. Odio questa feccia che si riproduce andando a generare altra umanità malata. Odio me per soffrire di ciò è avere iniziato a soffrire di ocd e ansia generalizzata, di aver rasentato l'anoressia e meditato più volte il suicidio.

Per amare un ragazzo meraviglioso ma di un'altra citta, che mi costringe a sottostare ai miei genitori pur di avere i soldi per rivederlo . Li odio così tanto. Vorrei svegliarmi dall'altra parte del mondo, morta o anche qui, ma senza di loro.

Ven

22

Giu

2018

magrezza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

avete presente quando siete stanchi di tutto? quando vorreste solo prendere il primo treno ed andare via? ecco io mi sento così. 

sono alta 1,74m e peso 46kg. ho questo peso non perchè io non mangi, ma semplicemnte perchè sono sempre in movimento facendo molto sport. 

Una mattina mia madre mi ha alzato e mi ha fatta pesar davanti a lei.da lì ha iniziato a sclerarmi contro. 

mi definisce una malata mentale e per questo motivo martedì mi porterà da uno psicologo. 

Io non so più cosa fare, sono delusa da tutti. delusa del fatto chenessuno mi ascolti e capisca che sto bene così. Solo mio padre sembra provare a capirmi. 

Lun

30

Apr

2018

Mia madre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Ogni tanto ritengo mia madre una rompipalle assoluta! Prima si lamenta perché sto sempre dentro casa, poi quando esco si lamenta perché esco! Non faccio mai niente e si lamenta, poi se invito qualcuno si lamenta di nuovo! A sto punto mi barrico in casa e vaffanculo!

Tags: madre, mamma

Mer

18

Apr

2018

non riesco a comunicare con mia madre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Premetto che in linea di massima ho un buon rapporto con mia madre, parliamo quasi di tutto, ma sono stanca di non poterle far notare quando magari esagera negli atteggiamenti aggressivi, persino quando non ce n'è motivo. 

Cerco di essere sempre onesta e siamo molto diverse, per questo motivo spesso ci scontriamo, se le chiedo un consiglio per lei è normale che se gliel'ho chiesto, debba condividerlo e fare quello che mi ha detto lei.. se no "che me l'hai chiesto a fare", troncando qualunque altra possibilità di confronto. 

Non posso dirle che ho pareri diversi dai suoi, o che a volte esagera, se no si mette sulla difensiva, inizia a metter su un atteggiamento aggressivo- passivo, e se all'inizio mi faceva sentire in colpa e cedevo sempre io, adesso cerco di rimanere sulle mie posizioni. 

In più, penso e cerco di essere sempre una persona molto ospitale, casa mia è sempre stata aperta a tutti, in primis ai miei genitori, anche se hanno avuto scontri con mio marito, però invece di esser lei ad attenersi alle mie nuove abitudini casalinghe, sono io che devo chinare la testa e farmi stare bene tutto. 

per dire le ultime cose successe, che per l'amor del cielo, non sono gravi ma fanno capire più o meno la situazione, l'asciugatrice si è rotta , è la terza volta che si rompe lo stesso pezzo.. però il tecnico dice che non è grave, cambierebbe il pezzo con un po' di sconto e mi darebbe una garanzia di 3 anni, beh per lei non dovevo nemmeno pensarci, e non avrei nemmeno dovuto farmi fare il preventivo, dovevo comprarne una nuova e basta.. e non c'è stato modo di spiegarle i miei dubbi in merito, perchè secondo lei era semplicemente stupido farla riparare, ma non stiamo parlando di una semplice dichiarazione.. è come se prendesse la cosa sul personale e si esprime facendomi sentire un inetta a volte, e non capisco perchè.  

In più è la terza volta che capita che quando mi vengono a trovare, mio padre , per carità senza cattiveria, ma con distrazione usa le ciabatte per stare in casa di mio marito quando lui non c'è e capita che le indossi anche per andarci in cortile, di conseguenza si sporcano di terra, di erba, e come in questo caso è capitato che ci fosse il fango, poi rientra in casa  e me le lascia nelle scale così come sono. ed è capitato che mio marito tornando da un viaggio di lavoro senza che io me ne accorgessi e riuscissi a pulirle le ha trovate zozze e si è innervosito. Io non voglio essere puntigliosa, ma mi fa un po' incazzare che se poi lo faccio notare, vengo presa per la stronza di turno, quella che guarda al capello, sono stufa di sentirmi sempre dire "eeeeh e che sarà mai?".. 

è vero non è successo niente, ma io ogni volta che vado a casa loro, anche se è stata casa mia per 25 anni, proprio perchè loro mi hanno educata così, non mi permetto di fare come mi pare, non dico loro come e cosa fare in casa loro, non giudico nemmeno le loro decisioni in merito alle scelte che fanno. 

Al contrario mia mamma mi ha urlato al telefono, perchè le ho chiesto se gentilmente quelle cazzo di ciabatte le potesse usare solo per stare in casa e non per pulirci il vicinato.. eppure passo per la stronza sempre e comunque, ed è curioso.. perchè lei lotta continuamente con mio padre perchè non si pulisce mai le scarpe di terra in casa sua. ma evidentemente casa sua è casa sua.. e in casa mia chissene frega, quel che è peggio è che lei è un muro di gomma.. e invece di pensare che le sto solo chiedendo un favore, pensa che i miei siano rimproveri, che la stia sgrindando e come sempre  mette  quell'aria passiva-aggressiva e mi fa sempre dubitare di avere ragione. 

non so che fare.  

Tags: madre