Tag: sentimenti

Dom

16

Giu

2019

sono cambiato io o la mia fidanzata?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

buongiorno a tutti è la pòrima volta che scrivo su un sito e sono felice di averlo trovato perchè avevo proprio bisogno di parlare. esfogarmi con qualcuno dato che non parlo mai con nessuno dei miei problemi. ho 20 anni e voglio avere un parere e un giudizio sulla mia vita. a 13 anni persi mio padre per causa che io ancora non so e sono rimasto con mia madre. non ci sono mai stati problemi economici nella mia famiglia o di altro tipo ma la perdita della figura paterna non è una coa da poco. l'estate dopo, esattamente un anno dopo, nel mio cervello ho sentito qualcosa cambiare e sono cresciuto di botto e nel giro di pochi secondi ho cominciato a vdere la vita in modo diverso, ssapevo di dovermi prendere cura di mia madre e ho cominciato a rinunciare alle uscite per stare più tempo con lei, a tornare presto la sera, cose semplici ma che comunque ho fatto per rispetto suo anche se lei non me l'ha mai chiesto. da tre anni sono fidanzato con una ragazza che ha due anni in meno di me e tra poco fa 18 anni e ho sempre sentito una differneza d'età (soprattutto mentale e nei ragionamenti) che all'inizio si erano dei problemi ma che abbiamo sempre superato. mi ritrovo adesso a vivere in un'altra città da ottobre e ci vediamo molto di rado, questo ha intensificato i problemi e ci ha fatto allonatanare più di quanto non lo fossimo prima. adesso a pochi giorni dal suo 18esimo compleanno sto mettendo insieme le classiche foto per poi farne un video e mi sto accorgendo di alcuni suoi atteggiamenti, alcuni suoi modi di fare di cui prima non mi ero mai accorto e soprattutto sto capendo di non essere più innamroato di una persona del genere. capisco che è sbagliato giudicare una persona da alcune foto e dei video però è l'unico modo che ho per "vederla". lei vive in modo leggero e spensierato, non ha problemi non ha responsavilità, io invece mi comporto come una persona di 50 anni (mi è stato confernato da più persone), penso prima di agire, penso prima agli altri e poi a me. sembro la persona perfetta ma non lo sono affatto ho buttato tutta la mia adolescenza per avere questo carattere che odio e che non riesco a cambiare. sono stato molto vicino alla famiglia della mia ragazza perchè prima sua mamma ha avuto un tumore e sembrava finita e poi la mia ragazza lo stesso problema. entrambe se la sono cavate perfettamente e per questo ringrazio il signore ogni giorno soprattutto perchè sono stato io a covincere la madre della mia ragazza ad operarsi e il margine che quella operazione fosse fatale era del 90%, capite bene che responsabilità che mi sono preso senza dire nulla a nessuno. vorrei capire il pensiero di altre persone soprattutto riguardo il rapporto con la mia ragazza. grazie a tutti

Ven

14

Giu

2019

Lo smettere di essere

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sto per compiere 19 anni e a mio malgrado ho smesso di vivere da tempo. Solamente adesso mi rendo conto di non stare affatto bene anche se ciò che provo ogni giorno dura da mesi. La mia voglia di fare qualcosa, qulsiasi cosa, è andata sempre di più a diminuire ogni cosa che prima mi appassionava adesso mi genera disinteresse ed ogni giorno vivo con il desiderio di terminare la mia esistenza. Ho pensieri di morte continui e anche se in maniera leggera sono autolesionista. Tutto ciò ha una causa scatenante, l’aver provato per un periodo dei sentimenti molto forti per una persona, per il bene sia mio che delle persone che mi circondano ho accantonato questi sentimenti che mi stavano man mano logorando ma con questo abbandono sento di aver lasciato anche le mie emozioni positive e gioiose. Ormai tornare indiero e cercare di ritrovare il tutto sarebbe pressochè impossibile e quindi cerco di cercare nuove cose che mi possano far stare bene ma tutto ciò non fa altro che ricordarmi che ciò che ho deciso di abbandonare era meglio di qualsiasi cosa al mondo. Mi rendo conto che rimuginare sul passato è inutile ma il mio passato ha portato a molte conseguenze che durano ancora tutt’oggi. Col tempo ho iniziato ad accantonare gli alti rapporti evitando le persone che prima erano parte fondamentale della mia vita. Il loro cercare di tirami su mi dava fastidio e con il tempo ho sempre più evitato i rapporti con i miei amici ed i rapporti sociali in generale. C’è una sorta di bipolarsimo in me da una parte una persona che evita in tutti i modi di avere relazioni sociali e dall’altra una persona che si sente particolarmente sola. Vorrei davvero provare ad avere nuovamnete una vita tranquilla con amicizie, esperienze e dievrtimento ma cerco in tutti i modi di non farmi aiutare e già molte persone si sono stancate del mio atteggiamento ed ho paura che le ultime che mi sono rimaste possano stancarsi tra poco ed andare via lasciandomi totalmente solo. Tutto questo malesse che provo olte dal punto di vista sociale mi sta causando problemi anche nella vita in generale infatti tra poco dovrò schegliere cosa fare del mio futuro quale università frequentare questo malessere compromette e rende poco lucide le mie scelte. Ho paura che quando in futuro sarò di nuovo lucido non mi penta delle mie decisioni prese adesso ma sento che tutto ciò accadra e cadrò di nuovo in questo vortice. Non accomuno il mio stato d’animo alla depressione perché credo che ogni persona abbia sentimenti completamente diversi ed “categorizzare ciò che esse vivano” sia sbagliato. Tutto ciò che sento però è solo senso di vuoto e di disperazione, momenti in cui scoppio a piangere alternati a momenti di vuoto assoluto ed io non riesco più a convivere con tutto ciò sento sempre di più un disprezzo nei miei confronti il quale non è riuscito ad essere abbastanza forte e a poter vivere rinunciando a quei sentimenti.

Mar

21

Mag

2019

Momento di crisi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il titolo dice il succo del discorso, sto vivendo un momento di crisi. Sono una ragazza di 27 anni, fidanzata da 4.

Lavoro da quasi un anno in una fabbrica e da qualche mese ho iniziato a lavorare sia di notte e nei fine settimana in base alla turnazione. Non è un problema tutto ciò o comunque non mi pesa, però lo stile di vita cambia e tutto quello che per gli altri è normale o scontato(come uscire solo il venerdi o il sabato sera) non lo è per me.

Ma arriviamo a un altro punto; per caso un giorno sono uscita in città per fare dei regali accompagnata da un amico più piccolo di me di 5 anni: scherziamo sempre, ci facciamo battutine ed è sempre stato così. Dopo questa prima uscita, complice probabilmente questa crisi e vedendo meno il mio ragazzo, ho iniziato a pensare sempre di più a questo mio amico.

Con la scusa che anche lui fa i turni, un giorno durante la settimana gli ho chiesto di fare un giro in un centro commerciale distante circa 100 km da casa e lui mi ha portato senza problemi. Come sempre abbiamo scherzato e parlato e per sdebitarmi gli offro qualcosa da mangiare: per ringraziarmi va per darmi un bacio sulla guancia, io un pò tontolona non l’avevo visto e stavamo quasi per trovarci uno di fronte all’altro! Lui se ne esce con “stava per succedere il fattaccio” e io imbarazzata. Ma a parte questo nient’altro, a parte che trovo scuse su scuse per sentirlo e quando iniziamo a scriverci è difficile smettere.

ho paura, non so che pensare o cosa fare. Amo il mio ragazzo, sto vivendo 4 anni con lui molto intensi, ma ho paura di essere sbagliata. Scusate lo sfogo ma ne avevo bisognošŸ˜¬ 

Dom

12

Mag

2019

Mai una gioia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Partiamo dal presupposto che la vita mi fa schifo.  Son sempre stata presa in giro per il mio aspetto, trattata come ruota di scorta dal 99% delle mie conoscenze nonostante io ce la metta tutta per fare felici tali persone , mai ricevuto un segno di affetto sincero se non da mia nonna. Sogno un abbraccio, sogno di trovare una persona che mi aiuti a uscire da questo schifo in cui sono caduta. Ma ahimè, sono timida all'inverosimile quindi non accadrà mai. Non ho mai concluso nulla, ho sempre cercato di autoconvincermi di potercela fare da sola e fallendo miseramente in qualunque cosa. Le uniche persone con cui ho osato confidarmi mi han allontanata subito dopo "ho già i miei problemi, non posso accollarmi anche i tuoi" nonostante mi avessero sempre incoraggiata a parlare se avessi avuto bisogno. Ho conosciuto una persona online, è quasi un anno che parliamo e ho sempre cercato di rimanere allegra e non parlare di cose brutte. Ogni volta che vedo un suo messaggio mi viene una piccola fitta al petto, non mi era mai capitato. Vuol dire che mi piace? Mi fa un sacco di complimenti ma so di non essere assolutamente una bella ragazza, non capisco se mi sta prendendo in giro o no. Qualche volta fa cose che mi danno fastidio e inevitabilmente scoppio a piangere come una bambina. Ho abbondantemente passato i 20  e non sono mai stata con nessuno. Non so cosa fare, ho bisogno di sfogarmi ma non ho nessuno, quindi eccomi qua.

Lun

25

Mar

2019

Certo che sono emozionat*

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Certamente,lo ammetto,lo sono!Ma il mio stupido orgoglio a volte mi trattiene dal dirti cosa provo.Piuttosto mi invento un sacco di fregnacce per confonderti...

Ma si lo sono,e ogni ora lo sarò sempre di più. 

Dom

24

Mar

2019

l'amico di lui... opinioni maschili e femminili super apprezzate

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

ci stareste mai con un grande amico del vostro ragazzo/ex ragazzo? ho conosciuto un nno fa questo ragazzo e mi fece perdere la testa, mi piace molto, ero ancora fidanzata un anno fa, ora non piu. e avevo pensato di farmi risentire visto che quando ero ancora fidanzta ci sentivamo per parlare del piu e del meno, di ragazze che gli piacevnao, la sua ex, il rapporto col mio fidanzato ecc .

lui mi diceva sempre cose che mi facevano sentire bene e al sicuro , del tipo non ti devi preoccupare ci sono io e ci sarò sempre, con me potrai sempre parlare. poi un giorno mi disse che gli piacevo e non sapeva cosa fare per via del mio fidanzato, io gli dissi che quella conversazione non era mai avvenuta e che era una cosa di cui non avremmo più dovuto parlare perche ero fidanzata con un suo amico (amici d'infanzia tra l'altro). il doverlo respingere mi ha fatto stare male visto che provavo quello che provava lui. non so se lui e i mio ex sono ancora amici ma credo di si . cosa dovrei fare? farmi risentire o no?... so che tra uomini c'è una sorta di "codice" nel non guardare la ragazza o l'ex dell'altro. ma mi ha detto chiaramente che sente quello che sento io , quindi?

Gio

21

Feb

2019

Sfoghi Multipli

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

SFOGO 1: Sono un single a cui piace il sesso e credo di avere avuto in passato anche qualche figlio/a con qualcuna,ma in passato mi attraeva l'epica figura della prostituta non importa se "on the road" o "casareccia" Ho avuto il mio primo contatto con queste ragazze alla tenera età di 14 anni quando per una decina o poco piu' di euro mi feci fare la prima masturbazione a manovella della mia vita da una bellissima ragazza straniera vicino al porto in un posticino appartato.Poi seconda esperienza a 17 anni ma qui non ho pagato nulla in quanto con questa mia coetanea abbiamo solo limonato e fatto un giretto mano nella mano come fossimo stati fidanzati...Infine crescendo ho maturato con altre ragazze che di professione facevano altro la mia esperienza sessuale finche non è successo...A 24 anni decisi di fare il mio primo (e ultimo perlomeno fino ad ora) incontro con una ragazza un'anno piu' piccola di me a casa sua: La tipa ha mostrato foto veritiere,un po' impacciata ma nel complesso mi soddisfo' QUASI del tutto;Provai tenerezza e non dico pietà ma dispiacere nel sentire la sua storia e comunque decisi di non frequentare da allora in poi mai piu' queste ragazze poichè con una sola volta con una di loro mi resi conto non di avere sbagliato ma di essermi rivolto a chi il sesso lo strumentalizzava anzicchè viverlo appieno (benchè lei con me nel rapporto godette davvero!cosa non facile per una escort professionista).A 26 anni mi trasferii per lavoro e conobbi la mia ex vicina di casa,Alessandra in arte "Lea" : lei era una vera e propria sex-machine,riceveva fino a 20 uomini in un giorno!,italiana orfana giovanissima si era data a questo mestiere da quando non riusciva piu' a campare e a tirare avanti,da allora in poi girava con le carte da 100 in tasca,si permetteva accessori di vario tipo lussuosi ma a volte arrivava a piangere a dirotto e a bersi una intera bottiglia di vodka tutta d'un fiato per dimenticare lo squallore dei clienti.Era mia amica,mai mi sono approfittato sessualmente di lei,nè lei si concesse mai a me di sua sponte...Un giorno le diagnosticarono aids all'ultimo stadio e sifilide e lei mori' anni piu' tardi poco meno che trent'enne...R.I.P. LEA! Comunque lei sosteneva che tutti noi abbiamo un prezzo con cui possiamo essere comprati e gli interessi quando ci poniamo verso qualcuno non sono MAI disinteressati,anche nel piu' puro dei casi l'uomo vuole sempre il suo tornaconto!

SFOGO 2 : Un nostro amico di famiglia che chiameremo O,è spesso in trasferta per lavoro,non ha piu' dialogo con la moglie (che si è chiusa in casa ed ha attacchi di panico) e da 5 anni a questa parte le fa le corna con delle escort rumene,lo so perchè una volta l'ho beccato a navigare su uno di questi siti di incontri.Egli è inoltre anche un contributore con delle recensioni su queste ragazze.Ha 59 anni adesso ed è andato a letto con ragazze che potevano essere le sue figlie! Da un uomo ben distinto,dalle maniere galanti e intelligente e ingegnoso come O non me lo sarei mai aspettato...per me è stato come un secondo papà,mi ha visto crescere,sostenuto moralmente,aiutato e io quando l'ho sgamato ci sono rimasto un po' di merda...Dopo oltre 30 anni di matrimonio e sua moglie che piangeva per lui quando nel 2008 lo ricoverarono in ospedale per un'operazione d'urgenza! Sfoganti..Non ho parole..Non me lo so spiegare neanch'io perchè avvengono certi cambiamenti in una coppia e questo è un'altro dei tanti motivi per cui sono contrario al matrimonio!

SFOGO 3 : Perchè fanno cosi schifo i tagli di capelli dei giovani uomini dai 14 ai 30 anni? Da quando ha preso piede questa moda di merda li vedi che sembra abbiano litigato col coiffeur mentre questi stava praticando loro il taglio XD Lunghi nel capo e rasati totalmente ai lati e sul collo,senza ne' capo e nè coda e poi il ritorno dei look anni 50 all'indietro con la brillantina (stavolta pero' con onnipresente rasatura collo e lati) Cioè a me fanno ridere,io che in passato avevo la coda di cavallo sono per i tagli piu' classici: di misura uniforme,lungo o rasato a zero senza mezze misure...E non parliamo della barba (escluso lo stile lambersexual che ha una sua certa omogeneità e puo' tranquillamente collocarsi tra gli stili) con 4 peli al posto dei baffi senza uno stile ben definito (i baffi di Salvador Dali' ad esempio)e vanno in giro con la faccia "sporca" con la barba incolta di 15-20 giorni...Manco i detenuti fan piu' cosi'...Io infatti avendo una barba difficile e non potendo adottare uno stile particolare mi rado spesso con la classica schiuma e lametta cosi' da sembrare piu' pulito ed avere maggiore cura di me stesso.Poco mi importa di apparire "macho" poichè le faccio impazzire comunque a letto!

ULTIMO SFOGO : Non vedo l'ora a settembre di andare a vivere definitivamente per conto mio;finalmente avro' la mia privacy,potro' alzarmi senza vedere gente che non posso vedere,avere una casa tutta mia (in affitto) ma mi mancherà mia madre che fa le faccende quindi da buon single dovro' fare tutto quanto io: dal pagare le bollette,alla manutenzione della casa,al lavare i piatti e preparare il cibo e alla mia persona..Benvenuta Età adulta in tutti i tuoi pro e contro,non sono piu' un ragazzo fatti avanti e facciamo i conti! Cosi' da poter "sperare" un domani di garantire un minimo di serenità in vecchiaia a mia madre che ora di anni ne ha 58,ma se verso i 70-80 il suo stato di salute dovrebbe aggravarsi potrei dirgli "andiamo" e provvedere in questo lontano futuro a lei senza che si rivolga a chi non dovrebbe.Provo pietà e nessun'invidia per chi nascerà o è nato da pochi anni in questo mondo dove regnano sovrane: la disoccupazione,l'assenza di sentimenti,la tecnologia,la mancanza di amicizia,la mancanza dicompassione,la mancanza di genuinità e la sana voglia di competizione che ci differenziava l'uno dall'altro.

Cordiali Saluti! 

Mar

19

Feb

2019

Amore impossibile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Bah, non so nemmeno dove cominciare. Scrivo questo sfogo per cercare di verbalizzare le emozioni, anche se non so a cosa posa servire. Tanto la situazione ce l'ho abbastanza chiara.

Mi sono innamorato di una collega di poco più di 10 anni più di me. Lei si è separata da poco e le circostanze in cui è successo sono veramente tristi. Io sono una persona molto sensibile e empatizzo fortemente nei suoi confronti.

Lavoriamo bene insieme, lei mi ha scelto per seguire alcuni dei "progetti" che segue. Quando sono seduto vicino a lei mi sento bene e ci starei per ore, mi trovo a guardarla e mangiarla con gli occhi. Non capisco perché sia attratto in maniera così magnetica da questa donna, eppure per lei farei qualsiasi cosa, vorrei abbracciarla, vorrei vederla felice.

Ha un carattere un po' difficile e per questo sta sulle palle a tante persone che molte volte parlano male di lei (spesso a sproposito) e questo mi fa incazzare parecchio.

Sono mesi che sono folgorato, ho provato a soffocare i sentimenti ma tornano sempre a galla. Me la sogno di notte, il pensiero mi cade sempre su di lei. 

Che c... posso fare?  Vorrei rassegnarmi ma non ci riesco. Che cosa bastarda i sentimenti.

Sab

10

Nov

2018

Sono troppo seria?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

buongiorno,

sono una ragazza giovane ma ultimamente mi sto chiedendo se sono io ad essere sincero troppo matura dal punto di vista sentimentale o se forse è la persona che ho accanto che non lo è affatto.

Partiamo dal principio. Amicizia con questa persona durata una vita che poi si trasforma in qualcosa di più, come tutte sappiamo gli uomini vanno a caccia, cercano in ogni modo di procacciarsi la preda ed una volta che c'è l'hanno in pugno, non rimane loro che fruirne nel modo in cui si vuole per poi passare alla prossima (mi dispiace per il pensiero così puramente pessimistico). Direi che questa metafora rappresenta esattamente quello che negli ultimi due mesetti di un totale di otto, frulla nella mia testa. A ciò ovviamente si è arrivato attraverso step. 

1) l'uomo si accorge che si sta allontanando dagli amici e si mette in guardia;

2) l'uomo si accorge che il fuoco non è più lo stesso;

3) inizia a presentarsi qualche segno di titubanza, il carattere sembra essere cambiato;

4) se, come nel mio caso si ha almeno (siamo sicuri sia una nota positiva?) a fianco un uomo sincero si assiste con dolore ad ogni fase fino a che non arrivano ad uscire cose su cose su cose.

 

Ecco con questo intendo che tutte le teorie sui diversi step iniziano a divenire fatti reali, testimoniati dallo stesso ragazzo che sentendosi impaurito dal dover essere "intrappolato" da quella che è ormai una storia seria, inizia a fare degli scivoloni. 

La mia domanda è: è paura da parte del mio lui che gli fa dire alcune cose? è il mio cervello che sta cercando di sabotare tutto perché vuole convincere me stessa accendendo un campanello d'allarme su questa persona?

per essere un po' meno generica vi voglio raccontare l'ultimo fatto che ha di nuovo rovinato un momento insieme.

Usciamo a pranzo, tutto bene, sino al momento in cui lui (non ricordo in che contesto) mi riferisce che quando vede una bella ragazza si potrebbe accendere da parte sua anche un desiderio sessuale, al che basta per il mio cervello è buio pesto ed inizia la discesa veloce verso la disperazione. Perché si chiuderanno alcuni/e di voi? Semplicemente perché quando invece vedo un bel ragazzo non mi passa nemmeno per la testa alcun tipo di desidero sessuale. 

 

La domanda definitiva è cosa ne pensate? forse io sono pronta a qualcosa di serio ma l'altra persona no? Forse non fa proprio per me come persona? O forse sarà impossibile trovare una persona di sesso maschile etero in questo caso, che non abbia sempre tanti ormoni in circolo?

 

si comunque direi che sono possessiva.

Grazie a chiunque per l'ascolto, sto davvero male ed è difficile riuscire a trovare una risposta 

Mar

16

Ott

2018

Relazione

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Io e il mio ragazzo stiamo insieme da quasi tre mesi, siamo praticamente uguali, stessi gusti e stessi sogni. L'unico intoppo? La distanza. Per un po' siamo riusciti a vederci molto spesso nonostante tutto, ora per un motivo o per un altro no e la cosa inizia a pesare. Lui é distaccato, torna da lavoro e si attacca alla PlayStation ignorandomi per giornate intere. In questi giorni mi sono "ribellata" perché questa situazione mi stava facendo stare molto male, tanto da non farmi dormire la notte e lui non l'ha presa bene e ha iniziato a trattarmi male e a dirmi cose che mi hanno ferita. Anche se è da poco che stiamo insieme io ci vedo il mio futuro con lui e proprio per questo non voglio che finisca. Consigli?

Succ » 1 2 3 4 5