Tag: passione

Dom

19

Mag

2019

mi piacerebbe vedere mia moglie con un altro ..

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

non l’ho mai confessato ma ho un mio desiderio nascosto vedere mia moglie andare a letto con sconosciuti ..

mi piacerebbe che se lo portasse a casa nel npstro letto matrimoniale io dormirei nella stanza a fianco tutta la notte e al mattino servirei il caffe vedendoli stravolti e mezzi nudi .

non ho mai confessato questa mia voglia a mia moglie per paura di minare il nostro rapporto .

consigliatemi vi prego ... 

Ven

17

Mag

2019

Il capitolo più doloroso di tutti

Sfogo di Avatar di EvanescentStarEvanescentStar | Categoria: Altro

A fine agosto scorso, su un sito di incontri, avevo conosciuto un ragazzo milanese con il quale, nonostante l'enorme distanza, ci fu fin da subito, una notevole intesa. Dopo due settimane di chiacchiere abbastanza innocenti, abbiamo ceduto al magnetismo inspiegabile che esisteva tra di noi e ci siamo spinti più in là, senza comunque arrivare a mostrarci completamente senza veli. Ci piaceva dar sfogo alla nostra fantasia e provocarci per come potevamo.

Sentivamo il bisogno di vederci, a suo dire lui voleva esprimere i suoi sentimenti per me di persona, perché si era reso conto fossero più grandi di quanto immaginasse, così ho organizzato tutto e mi sono fatta tutta l'Italia in treno per andarlo a trovare. Sono stati i tre giorni più belli ed intensi della mia vita.

La prima cosa che ho fatto appena ci siamo incontrati, è stato baciarlo... Era tutto così naturale...  

La sera stessa abbiamo ceduto al desiderio, era inevitabile... Del resto non ho fatto che mangiarlo con gli occhi lungo tutto il tragitto dalla stazione a casa sua. Adoravo sentirlo parlare, inebriarmi col suo profumo... 

Siamo stati travolti dalla passione, persino di notte ci svegliavamo per rifarlo. Mi ha fatto provare sensazioni che non avrei mai immaginato di poter provare ed insieme abbiamo esplorato le nostre fantasie più incoffessabili. Non sono mancati i momenti teneri, di docce assieme, coccole, abbracci e cene improvvisate... Persino sfoghi tra le lacrime... 

Lui sapeva della mia natura fragile, dei miei problemi di depressione, delle mie ideazioni suicide... Eppure voleva starmi vicino comunque. 

In un certo senso avrei voluto vedere Milano, ma non mi è dispiaciuto affatto trascorrere quei giorni in quella maniera. 

Il giorno della mia partenza lui era distaccato, distratto... Immagino fosse il suo modo di gestire il dispiacere per la separazione imminente. Sembrava essere così, perché per messaggi tornò ad essere il solito molto presto. 

Passò un mese, nella mia vita accadderò varie cose... Mi ritrovai a casa da sola e tentai il suicidio.

Il suo ultimo messaggio fu "amore, vado in palestra, ci sentiamo dopo".

Poi io sparii per due giorni... I carabinieri mi requisirono il cellulare per oltre un mese, per fare degli accertamenti.

Quando finalmente riuscii a chiamarlo, due giorni dopo, gli spiegai l'accaduto e lui era come gelato... 

Reazione più che comprensibile, pensai... Ma quando mi ritrovai bloccata ovunque senza una spiegazione, persi la testa e mi si spezzò il cuore...

A suo dire, con quella decisione, io lo avevo lasciato. In realtà stavo molto male, non c'era proprio niente di razionale in quello che ho fatto e la mia intenzione non era affatto quella. 

Tentai diverse volte di mettermi in contatto con lui, ma mi ignorava sempre, o in rari casi, mi liquidava freddamente.

Sono passati ormai 7 mesi da quando questa storia assurda si è conclusa, ma ancora mi logora.

Non posso fare a meno di pensare che se non avessi fatto quel che ho fatto, forse starei ancora assieme alla persona più straordinaria mai incontrata... D'altro canto però non riesco ad ignorare il fatto che lui mi abbia sbattuto, senza il minimo scrupolo, una colossale porta in faccia, nel momento in cui avevo più bisogno di averlo accanto... Dopo tutte quelle parole, quelle lacrime versate assieme... Mi sento presa in giro.

Vorrei solo trovare la forza per andare avanti e rimettermi in gioco... Ma non riesco a trovare nessuno che mi interessi.  

 

Lun

06

Mag

2019

Se succederà...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sara come un sogno. Non sarebbe "giusto" farlo,  non sarebbe corretto, per gli altri. Ma la vita è tutta qui, non c'è nulla da perdere se non un occasione che potrebbe diventare, un giorno, un rimpianto. Quindi io spero che succeda, ogni sera me lo immagino... Chissá, io ci spero 

Tags: passione

Gio

25

Apr

2019

si può andare avanti così?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

vengo da un passato adolescenziale con una madre alcolizzata e un padre assente,premessa.

sono stata per 5 anni al liceo isolata,nessuno voleva avere a che fare con me anche se ero gentile,nessuno mi voleva perchè ai tempi non bevevo e non fumavo,anzi,mi piaceva la filosofia,studiare. Passavo i miei  giorni a studiare e a dedicarmi alle mie attività liceali. Dopo anni finalmente mi sono iscritta  a un indirizzo che faceva per me,cioè,cinema,sono sempre stata una mezza artista,ho vinto concorsi fotografici e cose così...poi mi sono innamorata di un ragazzo e quella è stata la mia fine. lo chiamiamo claudio,per ricoprire la privacy,però,è da 4 anni che io e lui stiamo tipo insieme,lui me la fa credere OGNI VOLTA e io non so come uscirne..dice che vuole me e poi mi da buca,però al tempo stesso,passiamo serate bellissime,ci divertiamo da morire..io ogni volta che mi chiama sono a millle e non vedo l'ora di vederlo.anche se puntualmente mi da buca..le mie amiche pensano che devo lasciarlo perdere ma io non ce la faccio ma so che dovrei farlo..ogni volta mi dice che vuole "farsi" altre ragazze e cose così..ma quando mi guarda tutto si annulla e ci ricasco sempre...poi non mi scrive piu e sparisce e posso anche stare giorni a non rispondere a nessuno,a stare chiusa in camera,non mangio,ho una chiusura allo stomaco,per settimane..sempre fino a quando si rifà sentire..e la ricomincio a mangiare a uscire e ad aprire la finestra. ogni volta così..non so davvero come uscirne..se ci sta un rimedio vorrei saperlo.grazie. e scusate per l'attenzione 

Mer

03

Apr

2019

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Vuoi sapere se ti penso? Sì! Ti penso e come tale resterai, solo un pensiero perche non voglio rovinare niente, non avrei tempo e non avrei la possibilità di farti diventare qualcosa di più di un pensiero.... Smettila di cercarmi, ti prego, ci facciamo solo male 

Mer

20

Feb

2019

Sex is in the air

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono una ragazza, giovane ventenne ma vecchia e saggia di solito nelle mie scelte di vita. È da poco più di un anno che non faccio sesso, da quando mi sono lasciata in sostanza. La cosa mi è pesata poco se non in certi periodi. Ora mi si è presentata l'occasione di un'avventura con un tizio che mi attrae molto, non scendo nei dettagli, abbiamo avuto una conversazione spinta in chat e abbiamo "parlato" di questa possibilità, dato che settimana prossima ci incontriamo. Ma come tutto nella vita, c'è un "ma".  

Ma io ho paura di restarci ferita

Ma io non mi sento pronta ad aprirmi

Ma mi vergogno dei miei difetti estetici, come le tette cadenti

Ma lui sembra volere solo sesso 

Ma lui ha avuto tante ragazze, non voglio essere pedina del suo gioco

Ma io non ho mai goduto nelle storie di una sola notte

Ma forse in fondo io non ho mai goduto come si potrebbe, in compagnia, quindi resterei fregata 

Ma io non sono innamorata, solo attrazione

Ma lui si distrae con la prima che passa

Ma io metto troppo cuore in tutto, ne uscirei a pezzi anche senza amore di mezzo

E altri "ma" ancora:

Ma lui è bello

Ma lui mi attrae

Ma se non mi lascio andare forse morirò congelata?

Ma non tutto deve avere un senso profondo

 Ma mi manca il calore di qualcuno addosso

Ma mi manca il sesso

Ma non posso sempre tenere tutto sotto controllo 

Ma lui secondo me sc*** benissimo 

 Metto ai voti vostri: lo faccio o no? 

Datemi anche consigli e conforto 

Mar

19

Feb

2019

Cosa vorrà da me?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono molto confusa e non so quali siano le intenzioni nascoste di questa persona, confesso: non si cosa pensare.. ci siamo conosciuti e visto solo una volta e non e successo nulla oltre alle chiacchiere, poi sono tornata a Roma, lui e rimasto a Milano, ci siamo scritti un po' su WhatsApp così come una semiamicizia, e  quindi facebook. 

Lui uno spagnolo bellissimo di 33 anni, davvero molto bello tanto che il suo face è pieno di donne diciamo appariscenti.  Il punto numeri uno è che lui ha iniziato a dichiararsi innamorato di me, inviandomi messaggi anche di notte, su WhatsApp, Facebook, SMS ecc, io non lo cercavo perché non capivo il suo atteggiamento e poi stavo lavorando,faccio due lavori dunque ho poco tempo. 

Insomma alla fine gli ho detto che non volevo nessuno,  e stavo bene da sola lui ha iniziato a farmi quasi lo stalker e io gli ho bloccato, dopo mesi lui ha scoperto il mio Instagram e ci siamo parlati, insomma è sempre innamorato e vuole venire a Roma per rivedermi.

  Dubbio: come ho detto lui è bellissimo, le amicizie al femminile non gli mancano, siamo lontani, è io non dico che sono brutta pero sono una "normale" insomma capelli castano medio, occhi scuri, bassa, minuta tipo taglia da bambine, poi come sono un po' casual e un po' timida non indosso vestiti striminziti, 

Quindi cosa spinge questo uomo a cercarmi in questo modo, gli ho chiesto, lui ha detto che non conosce nessuna lì dove sta, non gli interessa (strano) e  che secondo lui sono dolce e vera... Magari fossero delle origini in comune ma no poiché lui è appunto europeo e io sudamericana, non lo so quindi secondo me visto che non sono proprio una modello trovo strano questo suo attaccamento... Avrà qualcosa da nascondere? Non so cosa pensare sinceramente. 

Lun

21

Gen

2019

Cosa sto facendo....

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono l'amante di un uomo impegnato, impegnato però, non sposato (non che cambi molto, ma almeno non c'è un legame da decenni o con figli di mezzo) me ne vergogno, mi chiedo continuamente cosa stia facendo, e perchè debba rovinare questa coppia... proprio io che non sono mai stata l'amante di nessuno... ma non riesco a rinunciare al sesso migliore che abbia mai fatto e a passione e dolcezza mai provate prima!!!

Ven

21

Dic

2018

Il ragazzo della mia amica

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Io e il fidanzato della mia coinquilina abbiamo una storia. Un anno fa lei ha presentato a me e all’altra coinquilina questo ragazzo. Lui bellissimo e incredibilmente somigliante a James Franco . Studia giurisprudenza come lei ed è bello come lei. La coppia perfetta ,apparentemente. Non hanno alcun interesse in comune , sono solo accomunati dal fatto di essere belli. Appena lui mi ha vista mi ha salutata con due baci dicendomi “F. Mi ha parlato molto di te” e io gli ho sorriso e ci siamo scambiati qualche battuta. Niente di che .Dopo le quel giorno lui è venuto a casa parecchie volte e spesso rimaneva a dormire. Parlavamo a tavola delle nostre passioni e ci piacevano le stesse cose tanto che F. Mi chiedeva consigli per attirarlo mentalmente visto che lei non è proprio una tipa acuta.

Tutto filava liscio finché una domenica mattina mi sono alzata presto per sbrigare delle faccende. Mentre svuotavo la lavatrice e stendevo i panni ad un certo punto mi sono sentita delle mani sui fianchi , mi sono girata di scatto ed era lui con un bel sorriso , bello come un attore holliwoodiano. Ha avvicinato il viso al mio e mi ha detto “Mi ricordi un sacco Vicki in Vicky Cristina Barcelona” ,io colpita dal complimento gli ho detto “ Anche a te piace Allen?!” e lui mi ha risposto con un bacio. È stato spiazzante.Tempo 3 secondi ed eravamo avvinghiati a baciarci sulla lavatrice. Appena abbiamo sentito il rumore della porta ci siamo staccati, F è arrivata e tutto è filato liscio, loro sono usciti e io ho continuato con le mie faccende. Ho pensato tutto il tempo a che fare in merito all’accaduto ma ho optato per il silenzio riducendo il tutto ad uno sbaglio da non ripetersi. Tutto era normale finché un giorno lui viene a casa da solo cercando F. , io gli dico che è andata da un’amica e che tornerà domani, lui allora inizia a farmi complimenti e a parlare di cinema. Nomina un film di cui io ho una locandina in camera e lo invito a vederla. Dopo aver chiacchierato seduti sul letto difronte alla locandina lui mi inizia a baciare e  senza nemmeno rendermi conto accade l’inevitabile. Abbiamo passato tutto il giorno insieme ed è stato fantastico. 

Da quel momento le cose sono decollare tra noi. Abbiamo iniziato ad uscire e a comportarci come se fosse tutto ok. F non si è mai accorta di niente e non ha alcun sospetto. Nonostante in me vivesse il senso di colpa comunque non riuscivo a lasciarlo andare ed è ancora così. Lui dice che gli piaccio perché sono diversa da tutte le altre ragazze che conosce , gli piace guardarmi mentre studio con i miei inguardabili occhiali da vista che lui definisce sexy, gli piace quando andiamo ai matinée al  cinema e dopo ci scambiamo opinione sul film, gli piace il modo in cui maneggio i libri il libreria e non riesce a stare un minuto senza mettermi le mani ovunque. È il ragazzo dei miei sogni , è il Nino di Amelie Poulain. Così bello e intelligente con dei modi da film americano. Tutta questa idilliaca realtà è rovinata da un piccolo ma grande dettaglio, lui è il ragazzo di F. , la mia migliore amica F, quella che conosco dall’asilo, quella con cui condivido la vita. Ormai ciò che è fatto è fatto e non si può più tornare in dietro. È un anno ormai che io e lui continuiamo imperterriti a tradirla. Lui vuole lasciarla, sono io che dico di aspettare perché non voglio ferirla e non voglio farle del male ma a questo dovevo pensarci prima, quella domenica in cui è iniziato tutto.

Dom

09

Dic

2018

Il Ritorno a Se Stessi

Sfogo di Avatar di DarkerDarker | Categoria: Lussuria

Ultimamente, come non mai, ho questa necessità di parlare con qualcuno di sconosciuto. Per sfogare tutte quelle cose che nella vita reale non puoi fare. Se penso a tutto questo mio ultimo periodo della mia vita (2 anni) mi chiedo esattamente quando finalmente potrò ritenermi felice. 

Beh, questo periodo è stato pessimo, ho perso amici, lavoro, la persona più importante della mia vita, mi sono ritrovata a terra, spezzata e arrabbiatissima. Mi sento sempre più spesso non compresa, quella voglia di gridare spaccare il mondo e condividere quella disperazione che fa parte di me dal momento che sono venuta al mondo. Di recente ho iniziato a perdere anche quella fiducia, forza e corazza che mi ero creata per stare al mondo. E mi sento nuda e vulnerabile. E ho paura. La solitudine che è sempre stata mia cara amica improvvisamente mi soffoca e mi trascina verso il basso, in un baratro sempre più profondo. 

Allora mesi fa deciso di andare in terapia, dopo anni che ho passato a saltare da un terapista all’altro trovo un dottore con cui scatta subito quell’affinità. Un grande, riesco ad aprirmi come non mai, ma da quando frequento il suo studio ho iniziato a perdere le mie sicurezze, portandomi al sopraccitato malessere amplificato.

Anni fa ho avuto una relazione importante dove la mia ex ragazza mi ha stracciato l’anima e l’orgoglio a pezzi, mi ha ferita a tal punto che mi sono ripromessa che non mi sarei mai più innamorata. Ero quella ragazza che ti darebbe l’anima per vederti felice e sopprimerebbe la sua per la tua. Che cosa sbagliata. Ovviamente lei se ne accorse e se ne approfittò, e io purtroppo, che avevo bisogno di amore in quanto non ne avevo mai ricevuto, nemmeno dalla mia famiglia, ero attaccata a lei e al sentimento che ci legava con la stessa modalità con cui un eroinomane ama l’eroina. Dopo 2 anni mi sveglio e la lascio. Trascinandomi questa esperienza insieme alla mia infanzia traumatica. Trasformandomi in una persona che disperatamente voleva essere l’opposto di quello che era la sua natura. Io volevo essere una sciupa femmine, non una di quelle che si innamora. E allora me lo imposi. Mi imposi che non mi sarei mai più voluta innamorare, non volevo stare così male mai più, per me non ne valeva la pena. Ci riuscì e iniziai a scopare in giro per la mia gioia, senza vincoli, sentimenti, e la paura era finalmente volata vi da me.

E non di certo facile, sono una bella ragazza ma non ci sapevo fare per niente. Per la mia limitata esperienza ho capito che le Donne, in genere, vogliono:

1) Un Partner che trasudi Sicurezza, ma che al col tempo le faccia vivere sul filo del rasoio non dando loro certezze sul sentimento

2) Il Bad Guy (lo stronzo/a) pagano, pagano perché quel tipo di atteggiamento le attirà come api con il miele per i motivi citati nel punto 1

3) Giocare sulla sindrome da Crocerossina facendo credere loro che sono le uniche che potrebbero cambiarti e aiutarti a diventare una persona migliore, per poi sparire e riappariread intermittenza per dare loro quel colpo al Cuore per farle sentire importanti in un’incertezza generale.

4) Se le fai vedere che non te ne frega un gran cazzo e che praticamente te la vuoi solo scopare non lo accetta, sclera e cerca in tutti modi di trovare segnali che non ci sono per convincersi che invece tu sia presa/o da lei. E inizia a desiderarti più di qualsiasi altra cosa

5) Grazie a Dio non sono tutte così (80%) e poi sarebbe carino se ognuno di voi aggiungesse parti alla lista o commenti e considerazioni in merito

6) Una moto, un atteggiamento spavaldo e un filo arrogante e simpatico con un tocco di cultura, sicurezza e una spruzzata di dolcezza fanno bagnare qualsiasi donna. C’è poco da fare, a quasi tutte piace un certo tipo di standard. Devi dare sempre l’idea che sai che cosa stai esattamente facendo.

e allora Darker, perché rompi i coglioni con questa lista?

io ero diventata così, e trombavo un sacco. Lo sono in parte tutt’ora ma sono cambiate delle cose;

È come se all’improvviso io debba mutare nuovamente in una terza forma: tra quello che ero e quello che ho desiderato diventare

e tutto questo da quando è apparsa nella mia vita la Prof.

(ex mia prof del liceo con cui mi frequento di tanto in tanto, lei è fidanzata e per il momento non è successo assolutamente nulla)

Brucio quando la ho vicino a me, e ogni volta saltarle addosso diventa sempre più difficile, passo da desiderarla solo fisicamente a provare un po’ di romanticismo nei suoi confronti, tanto che ho deciso di regalarle un libro per Natale e mi sto già pentendo perché mi sembra un’atteggiamento da sfigata che non scopa. Però al col tempo voglio regalarle qualcosa e vederla felice. È tipo una settimana che penso sempre a lei e ho voglia di vederla ma non le scrivo perché ho paura che possa capire. Ho questa cazzo di confusione che mi uccide, non so perché mi terrorizza così tanto lanciarmi. È un anno che ci frequentiamo saltuariamente. E poi è fidanzata e mi sembra di romperle le palle di scriverle, non lo so... Passo da non pensare a lei a pensarla spessissimo. So solo che mentre scrivo ora, la vorrei qui, vorrei scoparci baciarla, sentire il suo odore e sapore, e abbracciarla. E ho paura di tornare troppo indietro, di innamorarmi, di un’altra situazione sbagliata e di trovarmi schiacciata nuovamente in mezzo a un sentimento che non so gestire.  

È una vita che ho paura di Vivere, e da poco tempo che sto iniziando a scrollarmi da dosso la depressione. Ma adesso ho bisogno di vivere. È ho bisogno di parlarne con qualcuno e di consigli. Grazie  

 

Succ » 1 2 3 4 5 6 7