Tag: dimagrire

Sab

27

Ago

2016

La perfezione non esiste

Sfogo di Avatar di ragazzasilenziosaragazzasilenziosa | Categoria: Gola

Ho 16 anni, peso 45/46 chili (credo) e sono alta 1,58 m. Sono stata anoressica per meno di un anno e adesso sono bulimica. Nel periodo in cui volevo costantemente dimagrire ero arrivata a pesare 41/42 chili in pochissimo tempo. non dimenticherò mai le ore in palestra, i pasti di 100 calorie, la soddisfazione che provavo per me stessa quando da 100 riuscivo a mangiarne 60 o 30 perchè mi autoconvincevo di non avere fame.le abbuffate che duravano ore. era una vera e propria malattia. mi sentivo in una bolla dove c'eravamo solo io, la palestra, le calorie e il cibo mio nemico. l'ho ripetuto tante volte a chi mi ascoltava, spesso sono stata io che avevo un disperato bisogno di raccontare le mie sensazioni e quello che provavo a qualcuno. avevo necessario bisogno di qualcuno che mi stesse vicino, che attraverso i miei racconti capisse come mi sentivo, ma negli occhi di chi mi ascoltava vedevo pena, compassione, vedevo incredulità (negli occhi di mia madre). quando guardavo mia mamma leggevo nei suoi occhi : "ma perchè lei parla in questo modo? come è possibile dire quello che dice lei?". quando  mi aprivo con lei mi sembrava sempre di parlare arabo. non penso che mi abbia mai capita, lei non ha mai capito che il mio riflesso non è mai piaciuto a me stessa. le mie gambe grandi, i polpacci enormi e i fianchi larghi non sono mai stati parte di me. l'immagine che avevo di me stessa nella mia testa non rispecchiava la realtà: volevo essere in un modo e ne ero in un altro. non ho mai pensato di voler essere Megan Fox sia chiaro, ma con qualche piccola modifica del mio corpo e del mio viso magari mi sarei piaciuta. tutti hanno il diritto di piacersi, perchè io no? ero determinata a piacermi e avevo un obiettivo, ma il momento in cui questo obiettivo è diventato l'unico della mia vita non lo ricordo ed è arrivato all'improvviso. pensavo solo e unicamente a dimagrire, era diventata un'ossessione. avevo scambiato la bellezza di stare con le mie amiche con la soddisfazione di vedere i pantaloni che mi andavano sempre un po' più larghi. ero meno vogliosa nel conoscere un bel ragazzo piuttosto che passare le ore in palestra. non ero più un'adolescente. ma nei primi mesi ero felice, non mi rendevo conto che la vera me stava sparendo e al suo posto arrivara una me malata. non sono mai stata coì determinata nel fare qualcosa, amavo avere il controllo su tutto, ovviamente su tutto quello che potevo controllare, ovvero la palestra e le calorie, ma anche il cibo, che ho anche e sempre cosiderato mio nemico perchè spesso perdevo il controllo su di esso. come ho già detto vivevo in una bolla, una costante fare di trans in cui non mi accorgevo di quello che mi accadeva intorno. quando la mia bolla di vetro ha cominciato a creparsi le cose sono andate a peggiorare. dentro di me stava avvenendo una lotta che non mi rendevo neanche conto di combattere all'inizio. Io volevo rinascere, volevo riaquistare il controllo del mio corpo, perchè tutto il controllo che esercitavo sul cibo eccetera non ero Io ad averlo, ma era la mia malattia che lo aveva su di me. di questo me ne sono resa conto più in là. cominciavo a notare i miei capeli che cadevano e che erano molto sfibrati, le mie occhiaie che erano nerissime, il mio pallore, le mie ossa sporgenti, le unghie che si spezzavano, la mancanza di memoria, la difficoltà nel parlare e nel reggere una conversazione normale. mi rendevo conto di stare veramente male,e non riuscivo ad uscirne. piangevo, mi disperavo, incolpavo Dio e chiunque mi passasse per la testa in quel momento della mia malattia, nessuno mi diceva perchè era toccata a me una malattia così brutta, cosa avevo fatto di male per maritararmi tutto questo male. pensavo di aver passato il periodo più brutto della mia vita, non credevo esistesse un male peggiore a quello che avevo provato per mesi. invece mi sbagliavo, un male peggiore esisteva e lo sto provando. sono uscita dall'anoressia per nessun miracolo, ma solo grazie a tutti gli sforzi che ho fatto. una delle persone che potrei ringraziare è la mia psicologa che mi ha aiutata a capire me stessa, mia mamma che mi è stata vicina nonostante l'immenso dolore che provava nel vedermi in quel modo e non poter fare nulla per aiutarmi, e mio padre che ha pagato per aiutarmi a guarire, ma che allo stesso tempo non riusciva a guardarmi in faccia perchè per lui era guardare sua figlia che stava morendo. ho visto la debolezza di mio padre in questi mesi, un lato che lui non mi avrebbe mai voluto far notare. quando mi chiamava al telefono mi sembrava sempre che per lui ogni saluto fosse l'ultimo perchè da un momento all'altro me ne sarei potuta andare. chiudeva quasi sempre la chiamata con la voce incrinata dal pianto e io non potevo che essere triste per questa situazione perchè mi sentivo impotente di fronte alla malattia e piano piano, prima della guariggione, iniziavo a pensare che non ce l'avrei mai fatta ad uscirne fuori. ho detto basta più delle volte che sono disposta ad ammettere, e spesso ho pensato di arrendermi,ma non l'ho mai fatto veramente. 

Gio

19

Mag

2016

Arrabbiata con questi 2/3 kg. !!!!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sfogo cretino LO SO ma devo.

 Sono normo peso: 1,57 per 50 kg. Sono andata recentemente da un nutrizionista per 1) regolare la mia alimentazione, peché mangiavo poco e male 2) dimagrire quei 3 kg che mi stanno lì e che lui effettivamente ha detto potrei togliere. Bene.

Forse è ancora presto ma sono 2 settimane, che seguo scrupolosamente il suo piano nutrizionale: comprende un po di tutto è molto vario e bilanciato non mi privo di nulla ma ovviamente: NO PASTA RAFFINATA, NO ZUCCHERI, PASTE, PASTINE, GELATI, PIZZA, FRITTI, PATATE, MERENDINE, SALE... ecc.. (le cose più sguduriose ovviamente). Ok no problem, ce la faccio. Alla fine non sono mai stata una golosa (anche sei i primi gg è stata un po' dura, lo ammetto). 

Bere tantissimo, ok lo sto facendo e sto prendendo anche un diuretico consigliato da lui. Fare sport: no problem l'ho sempre fatto e lo faccio costantemente. MA.... non vedo minimamente risultati se non che mi sento più sgonfia, quello sì. Eh ti credo!!!!

2 settimane senza pasta e pane o zuccheri inutili... ma kg qui non scendono o comunque quando mi guardo allo specchio non vedo modifiche.

Io sto cominciando ad essere impaziente perché purtroppo, una mia caratteristica è sempre stata quella di voler le cose subito e vedere le cose modificate velocemente. Queste due settimane commisurate alla perdita di 1 kg massimo, mi sembrano un eternità. Nonostante tutto sono motivatissima nel continuare come ora per non mollare e finalmente vedermi diversa. Forse sono io che esagero perché 2 settimane sono un po pochine... ma mi aspettavo di salire sulla bilancia e trovarmi decisamente "dimagrita" e invece 1 kg al massimo. E' stata un po una delusione.

Voi avete esperienze simili? Qualcuno sa quanto può volerci per iniziare a vedere cambiamenti seguendo un alimentazione sana avendo una vita sportiva? Premetto che come conformazione fisica io metto su muscolo SUBITO. Quindi probabilmente il mio non vedere scendere l'ago della bilancia è anche dovuto al fatto che facendo molto sport c'è comunque molta massa muscolare.

Prima effettivamente mangiavo male: saltavo i pasti, vita frenetica ma quando avevo voglia di qualche sfiziosità tipo un gelato o un pezzo di torta me la toglievo. Ora invece: mangio regolare, cose sane, faccio i pasti classici e gli spuntini che mi ha dato, bevo molto e faccio sport. Più di così non so cosa potrei fare. Non nego che come dicevo prima nonostante io non sia una golosa o una mangiona i primi giorni, facciamo anche la prima settimana è stata difficilina. Non potere addentare una cosa che ti piace perché fuori dal piano nutrizionale è un po una privazione... poi però ci si abitua e devo dire che ad ora non mi manca niente. Però cavoli ... dopo questa prima settimana di "passione" mi aspettavo una ricompensa in kg ahahaha uffaaaaaaa

 

Sab

04

Lug

2015

Io, mia madre e la bilancia.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Non la sopporto.

Non ce la faccio.

Prima o poi scoppio. 

Anzi, già l’ho fatto stamattina perché proprio non ce la facevo più.

E’ da un mese che sto seguendo un programma di allenamento che in teoria dovrebbe migliorare l’aspetto generale del corpo. Mi sono pesata stamattina e con mio grande rammarico ho notato che sono ingrassata.

E vabbè ho pensato sarà che la massa muscolare pesa di più di quella grassa e bla bla bla, cercavo di non farmi demolire la motivazione da quell’aggeggio infernale con l’ago e i numeri comunemente chiamato bilancia pesapersone.

Poi un lampo di genio! Mi sono ricordata che all’inizio del mese scorso avevo preso le misure di fianchi, vita e tutta la bella roba allegata e quindi ho pensato di aggiornare le misure nella speranza di trovare miglioramenti(che in effetti ci sono stati, ma questo è un altro discorso). Ho preso il metro da sarta e mi stavo misurando la ciccia con l’accortezza di un neurochirurgo  quando spunta mia madre che prende e inizia a guardarmi con una faccia tra lo schifato e il deluso.

Ora, partiamo dal fatto che mia madre è obesa e non ha MAI visto di buon occhio i miei tentativi di uscire dalla forma tondeggiante che mi ritrovo.

Ciò comporta che sta lì a sputare veleno perché io ci sto provando.. cosa che lei ha fatto in passato ma con scarsi risultati.

Ho già perso 11 chili in un anno(‘na fatica insomma e sono ancora sovrappeso), ne devo perdere altri dieci per raggiungere il mio obiettivo ( che non è magrezza anoressica sia chiaro ) ma lei mi demolisce ogni volta.

Ogni santa volta!

E come se non le andasse giù il fatto che io ci stia riuscendo. Non lo sopporto.

Al che gliel’ho detto.

Durante le mie misurazioni se n’è uscita con uno sprezzante “che? Vuoi diventare perfetta?”, e le ho spiegato il perché lo stavo facendo. E lei ancora “mentre la bella si fa bella, la brutta si sposa” , come se sposarsi e mettere su marmocchi fosse il fine ultimo dell’esistenza ( e poi andiamo ho 22 anni c’è tempo per sposarsi).

Non capisco perché non possa lavorare per migliorare me stessa senza essere soggetta a queste angherie.

Non capisco il perché di questo odio nei miei confronti, fossi una fissata di fitness e compagnia la potrei capire, ma non lo sono, anzi. 

Non capisco perché mi disprezza per questa cosa della palestra dato che comunque non do fastidio a nessuno e nemmeno faccio pesare questa cosa dal momento che è tutto aggratis. Ci mettesse soldi e va be’ potrei capire..  

Non capisco perché, per lei, se divento magra mi toglie dallo stato di famiglia.

Non capisco e non riuscirò mai a capire.

Mer

04

Mar

2015

Voglio essere magrissima!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Gola

Sono alta 170 cm c.ca, e peso 54 kg. Voi direte, pochi. Invece no. Non per la mia corporatura. Fino a gennaio più o meno riuscivo a mantenermi sui 52.5 max 53 e ora devo dimagrire!
Ho un fisico molto sottile, ossa comprese. Quindi non sono muscolosa ecc.. e credetemi, non fingo se dico che risulto morbidella (non dico grassa perchè sarei falsa) e questo non mi piace!
Capisco che per una ragazza è normale, ma a me piace troppo il corpo asciutto, quello che avevo quando pesavo 50 chili spaccati.
Quindi devo impegnarmi a perdere 4 kg, oggi per colazione ho mangiato una fetta di colomba e già mi sento in colpa, non era troppo grande nè piccolissima cmq.
Poi a pranzo ho mangiato un po' di pasta al burro. A merenda non so cosa mangerò, penso una mela e a cena bho, insalata e pomodori... bhe devo dire che mi mancheranno i dolci :p

Via con gli insulti xD

Ven

09

Gen

2015

Dimagrire o no?

Sfogo di Avatar di EstraneaEstranea | Categoria: Altro

Premetto che sono moolto strana e paranoica,purtroppo quando mi affeziono ad una persona (in questo caso al mio ragazzo),non mi stacco piu e ho mille fisse e paranoie.

 

Io ho 18 anni(anche lui),sono alta 1.75 e peso 75 kg. Lui è un bel ragazzo alto e palestrato..

Qualche mese fa ne pesavo 85 e nonostante ciò lui mi diceva: sei bellissima,se dimagrisci non mi piaceresti come ora..

Un giorno io gli dico: ma perchè non vuoi che dimagrisco??

E lui: sei bellissima cosi e poi se dimagrisci tutti ti verrebbero dietro..(quest'ultima frase mi ci ha fatto rimanere male , perchè significa che sa che se dimagrisco sono piu carina esteticamente) 

Io però poi sono dimagrita e lui mi fa: sei bellissima cosi,stai meglio di prima..

Allora io mi chiedo: Mi dice che non devo dimagrire solo perchè è geloso che io possa piacere a qualcun'altro?

Mi dice di rimanere cosi perchè non vuole farmi pesare il fatto che dovrei perdere chili??

 

Mar

11

Mar

2014

Volevo dimagrire

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

E' da quattro anni che ho il pallino del dimagrire e vi giuro mi sto impegnando per farlo, ma ogni volta perdo un chilo massimo due e poi li riprendo. Ovviamente sono piena di amiche, familiari che hanno anch'esse voluto dimagrire, addirittura ho un'amica mezza anoressica e mezza bulimica, vi dico solo che a 15 anni è arrivata a pesare meno di 40 chili... comunque ma guarda un po' tutte queste donne dimagriscono con la stessa facilità con la quale berrebbero un bicchier d'acqua. Ho qualcosa di sbagliato? No, seriamente cosa c'è che non va in me? Fino a due anni fa facevo tre allenamenti a settimana da tre ore l'uno di ginnastica ritmica e credete che io fossi magra in quel periodo? NO, ho sviluppato una magnifica struttura ossea da armadio abnorme, con due spalle che vi giura che un gruccia è più stretta e flessibile. Tutta colpa di quelle troie delle mie allenatrici che non erano in grado di fare un emerito cazzo e mi faceva allenare nel modo sbagliato..vuole il caso che le mie compagne di ritmica fossero tutte magre secche, nessuna con muscolacci gonfi e enormi alla bodybuilder..ma va! Solo io, ovviamente! Al che ho mandato a fanculo compagne e allenatrici e non faccio più un schifo di sport da un bel po'! Sono andata a correre,continuo a saltare la fune per bruciare le calorie, vado a nuotare in estate, vado in bici, ora ho persin comprato un tapis roulant per poter seguire un programma specifico anche a casa. Fra un po' vivevo d'aria in certi periodi, talmente ero fissata col dimagrire, e non ho mai perso un fottuto etto, neanche uno schifoso, miserabile grammo di merda! Ora cerco di mangiar sano, e fare attività fisica per perdere sti maledettissimi chili. Ma il bello sapete dove sta? Nel fatto che arrivano le mie simpaticissime amiche con nonchalance, a dirmi: " lo sai, sono dimagrita di 4 chili? Nel giro di un paio di settimane e nemmeno me ne sono accorta..non ho fatto nessuna dieta" . Non so con quale forza io sia riuscita a rimanere ferma ma l'ho fatto. La mia migliore amica è dimagrita, glielo dicono tutti, "hai le gambe piccole" " sei dimagrita un casino!", ed ogni volta che le dicono una cosa simile e come se dicessero a me "sei ingrassata!" , DIO MIO! AIUTAMI! Tutte belle e magre, ma cristo, non mi potevo fare tutte amiche cicciotte?! Mia sorella maggiore è tutta minuta, magrolina, piccolina, piccina, e non fa altro che appiopparmi nomignoli come "tonno" "armadio" e dice che sono enorme. FANCULO! CHE ODIO! Ma deve proprio scartavetrare le ovaie di continuo! Non è finita, perchè ora persino la mia cuginetta che era oltremodo cicciottela adesso sta diventando magra! E io mi ritrovo a guardare le mie cosciotte che sembrano dei fottuti prosciutti e le loro che più mangiano più si assottigliano. Che ingiustizia allucinante!

Mar

04

Giu

2013

devo dimagrire.qualcuno conosce una dieta sana che funziona?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Gola

faccio schifo ho preso una taglia.come faccio a dimagrire in modo sano ma almeno un kg la settimana?

Dom

10

Feb

2013

Li farò preoccupare, uno per uno

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Io sono sempre quella che ascolta, che subisce e non si lamenta mai, ma ascolta sempre i problemi degli altri e consiglia, quella che c'è sempre... e fino a qui nulla di male, mi piace aiutare i miei amici e anche se molto spesso (sempre) non vengo ascoltata come si deve, poco mi importa, tanto io so di poter sopportare tutto anche senza il bisogno di sfogarmi come dovrei, ma non è questo il problema.

Nessuno si preoccupa, danno tutti per scontato che io stia bene, che sia felice, e se sono arrabbiata o seccata è solo perché sono una stronza piena di me, e non sono niente (citando mia madre), e non perché magari penso a farla finita tutti i giorni. Il mio corpo mi fa schifo, io mi faccio schifo, così debole, grassa, flaccida e inutile, la mia famiglia mi fa schifo, mio padre riesco solo ad alzare le mani, mia madre uguale... e mio fratello ora è l'unico normale, ma quando eravamo piccoli, era troppo affettuoso per essere semplicemente un fratello (chi vuole intendere ha inteso benissimo...), i miei pochi amici li vedo pochissimo e quelle poche volte loro danno per scontato che io stia bene, e appena acceno un po' di tristezza rimangono sbalorditi, io sono quella che li ascolta, quella forte davanti ai propblemi sia miei e soprattutto loro, ho capito che non posso farmi vedere "debole" o vacillare, non hanno bisogno di questo, e allora io non mi lamenterò, ma li farò preoccupare comunque, trasformerò questo sacco di carne grassa e disgustosa in qualcosa di leggero e sottile, mi si vedranno le ossa...

Scusate se faccio la bambina, ma voglio solo stare bene, e ora non potrei esserci più lontana. 

 

Mer

08

Ago

2012

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Una volta io ero bellissima. Ho anche partecipato alle selezioni di Miss Italia e lavoravo come modella molto spesso. Ho sempre avuto dietro i ragazzi più belli della città. Io ho sempre scelto quelli intelligenti, intelletuali, poetici ed enigmatici della situazione, ma questa è un'altra storia. Tre anni fa, uno di questi, mi lascia. Io affronto un calo di peso non indifferente, arrivo a 45 kg, neanche me ne accorgo. Un giorno mi guardo allo specchio e mi vedo brutta, bruttissima. Quel viso fresco, solare, bello, non c'era più e quel mucchio d'ossa era solo un brutto anatroccolo. Inizio a mangiare, di tutto, con gusto e speranza di ritrovarmi com'ero dopo essere ingrassata. Ritorno bionda come sempre (avevo tinto i capelli di castano scuro, anche) e continuo a convivere con quell'immagine di me così diversa. Anche la gente non mi riconosce, amiche di mia madre che dicono "Ma questa è l'altra tua figlia?" Ingrasso, arrivo a pensare 72 kg. Mi sento bene, malgrado tutti siano dell'idea ch'io debba perdere peso, ma il punto è che la gente continua a non riconoscermi.. Anche quando avevo raggiunto il peso sempre avuto di 55 kg, la gente non mi riconosceva..dicevano "No, non è lei!" I ragazzi non mi hanno più guardata, buttano l'occhio perfino su mia mamma. Non sono più bella, nessuno si gira più a guardarmi, nessuno mi fa complimenti. Ho conosciuto un ragazzo che è diventato il mio ragazzo e so di non piacergli, me lo ha fatto capire in mille modi e neppure un misero complimento mai, mentre una volta ero sempre la migliore.. Vedo tutte più belle di me, vabbè tutte no ma quasi. Come posso fare? Cosa devo fare? E' da anni che sto male. Forse sono una scema, ciò che conta è stare bene e vivere in tranquillità. Infatti voglio affrontare questa cosa in modo diverso e risolverla, ma come? Ditemi voi cosa consigliate non di parlare con amiche ecc e vedere cosa dicono, per piacere. Ciao a tutti, baci. Ps: ho 23 anni

Ven

29

Giu

2012

Sono un mucchio di ossa doloranti

Sfogo di Avatar di FoxFox | Categoria: Gola

Il tempo passa e io continuo a non avere fame, in meno di una settimana ho perso 4 kg, e sto continuando a scendere, per ora sono sui 48 kg, ma il medico mi disse una volta che arrivata a 47 sarei stata sotto peso... ma la fame continua a non esserci, anzi, quasi mi piace, mi sento così leggere adesso... vorrei solo che tu notassi che sto male, male per te, solo per te.

Come sempre. 

Tags: dimagrire
Succ » 1 2