Tag: rottura

Lun

01

Apr

2019

Grazie. Adesso però, vattene.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Quanto tempo sarà passato? Poco meno di un anno?

 

Le storie d'amore non sono sempre "sane"; può capitare che a legare due persone siano più esigenze affettive che reale sintonia, qualcosa che si limiti all'attrazione iniziale, a quella chimica che col tempo svanisce, lasciando a due perfetti sconosciuti la decisione di voler continuare a coltivare quell'impegno che han preso, quello che poi verrà chiamato "Amore", oppure lasciarlo appassire.

Ed è ciò che ho compreso a mie spese dopo quattro lunghi anni di tentativi, da entrambi i lati, di mantenere viva qualcosa destinata a morire.

Dopo i primi due bellissimi anni, fatti di piccole gioie e compagnia apprezzata, le nostre esigenze son cambiate e.. beh, abbiamo provato a trovare compromessi un po' su tutto, fallendo miseramente ogni volta.
Le liti diventavano più accese, le situazioni più aspre e quelle piccole buche che ci distanziavano diventavano voragini.

Dopo aver provato in tutti i modi, è finita. Circa un anno fa.
Non tornerei indietro per nessun motivo al mondo, dopotutto lei non si è mai sforzata di capire il mio punto di vista.
Neanche un misero tentativo di mettersi nei miei panni, neanche nelle questioni più stupide. Non ci riusciva.

Entrambi abbiamo fatto tanto per l'altro, chi più chi meno, inutile scendere a dettagli, personalmente non mi va.
Rischierei di far passare lo sfogo come un pentimento di tutto quel che ho fatto per lei, e non è per nulla così, anzi..

 

Quel che fa più male è il dopo, l'avere questa persona che non va via, che continua ad assillarmi e perseguitarmi, petulante e soffocante, che sbuca periodicamente dal silenzio per vantarsi di qualche successo, per tentare di sorpassarmi con i suoi piccoli successi, che si vanta con i miei amici di "avere un fisico da modella adesso, mentre il mio ex è diventato grasso", che continui a distruggere e infangare tutti i bei ricordi che abbiamo avuto. Fa male vedere come io tutt'oggi non riesca a parlare male di lei per il semplice rispetto che provo nei confronti dei quattro anni che abbiamo passato insieme come coppia e forse dovrei fregarmene, ignorare le sue provocazioni, ma non ci riesco.

Hai bisogno davvero di denigrare qualcun altro per farti grande?
Questo è il modo in cui affronti il futuro? Deridendo le persone che ti hanno aiutato a diventare quel che sei adesso?


Dopo tutto questo tempo, è davvero possibile che le tue parole riescano a farmi incazzare così?

Beh, che dire: ti ringrazio di far così schifo.
Mi hai reso più facile non cadere nella tentazione di riaccettarti nella mia vita due mesi fa, quando mi cercasti.
Oggi sto andando avanti negli studi con ottimi voti, sono circondato da persone che mi vogliono bene e con cui passo giornate piacevoli. Faccio ciò che più mi piace senza farmi mancare nulla, ed ho raggiunto un equilibrio con me stesso che non ho mai avuto quando stavo con te. Da quel che vedo, sto molto meglio senza la tua presenza.

Sai, porto ancora con me quei ricordi e li custodisco gelosamente, perché dopotutto rispecchiano esattamente ciò che non voglio mai più trovare in una donna.

Comunque sia, sento ancora il dovere di ringraziarti per tutto quel che ho imparato dalla nostra storia, e sono contento di poter ancora dire di essere un uomo migliore sotto molti aspetti: dopotutto, siamo cresciuti insieme, superato molti ostacoli.
Ho rubato qualche pezzo di te, così come tu di me, per completare quel che ci mancava e diventare davvero indipendenti dal resto del mondo.

Dunque dopo questo imbarazzante quanto liberatorio sfogo, ti ringrazio per quel che abbiamo passato, sia per i momenti felici che per quelli frustranti e dolorosi, per avermi fatto capire cosa voglio davvero da chi mi sta accanto.

Ti auguro, un giorno, di non aver più bisogno di infangare il tuo passato per farti forza e di andare una volta per tutte avanti a testa alta, di esser felice e orgogliosa di te stessa per quel che diventerai.
Addio.

S. 

Lun

09

Apr

2018

Penso ancora al mio ex

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

5 anni insieme. Bellissimi, ci siamo amati da morire. L'ho lasciato io per un'altra persona, in quel periodo lui era geloso e possessivo oltre l'inverosimile... mi controllava dappertutto, mi ha perfino rubato il telefono... durante tutti gli anni insieme abbiamo litigato spesso per la sua gelosia, anche se molte volte anche io lo ero... ma alla fine mi sono ritrovata a vivere mesi di noia, in cui non sentivo più di amarlo e non volevo nemmeno più fare l'amore con lui... e ci siamo lasciati, una sofferenza immensa, sia mia che sua. Ma io ho preferito così. Forse ho sbagliato e mi sono fidanzata da lì a poco con l'altra persona, sta di fatto che adesso i ricordi sono tutti positivi... ci penso e piango, ricordo solo il bello... non ricordo tutto lo stress e la noia e il desiderare altre persone... sono comunque sempre stata fedele... non so come uscirne. Amo il mio ragazzo ma a volte non riesco a perdonarmi. Il mio ex ancora soffre, anche.

 

La cosa che mi manca è che lui per me c'era sempre, era sempre lì per me... io non so come spiegarvelo, mi amava alla follia e per questo non riesco a perdonarmi...  comunque il mio attuale fidanzato è meno presente, non mi fa sentire importante tanto quanto lo ero per il mio ex... quando litighiamo fa pure lo stronzo... sono proprio giù di tono... 

Ven

03

Feb

2017

Questa è la fine, ho deciso così.

Sfogo di Avatar di VecchiodentroVecchiodentro | Categoria: Altro

Mi spiace sai.

Ieri sei arrivata ed hai fatto i tuoi porci comodi.Poi dopo averlo fatto mi dici "tra poco vado".Io mi sono sentito un oggetto e ho tenuto presente di avere dei sentimenti.Tu mi dici che sei stata da me per due ore, e ribadendo ti dico che abbiamo solo fatto sesso è tu se i uscita con un "eh, ma mezz'ora abbiamo parlato, e devo pure fare delle cose a casa".Io mi son beccato dello psicopatico perché penso sempre così per quanto riguarda la tua persona e le tue intenzioni, e sono così innamorato che sei riuscita a rigirare la frittata e a farti chiedere scusa.Sei rimasta solo perché te l'ho chiesto io, altrimenti con una scusa o l'altra volevi andartene, con giacca e sciarpa addosso.Tu mi hai chiesto scusa per avermi detto psicopatico, perché l'ho preteso io.

Ultimamente mi stai pure guardando come facevi all'inizio della relazione, prima che iniziassi a dimagrire per la montagna di problemi a cui sono andato incontro.Mi stai facendo complimenti per il fisico, ma io non ho bisogno di quello.Sono stufo, ma voglio giocare fino in fondo, e appena prenderai quell'aereo cancellerò il mio numero e non ci sentiremo più.

Io solitamente uso la mia testa, ma do pienamente ragione ai colleghi che mi dicevano "è ancora giovane, ha bisogno dei suoi spazi e di fare quello che vuole","deve ancora mangiarne di pagnotte".Oppure la mia amica "è ancora giovane, ha bisogno di fare le sue cose.Tu hai quasi 30 anni e pensi ad altro". 

Mi sento ferito e usato, e per questo ti dico basta.Mi spiace.

Addio. 

Sab

21

Gen

2017

Carissima migliore amica

Sfogo di Avatar di VecchiodentroVecchiodentro | Categoria: Altro

Nel tempo mi hai sempre dato buoni consigli.Nella vita, con le donne, col lavoro e in generale.Hai sempre parlato per il mio bene.Ultimamente non ci siamo capiti, forse perché tu hai sempre avuto paura di perdermi a causa della mia relazione con Lei.L'altro giorno ci ho litigato, e mentre mi scriveva che stava male per dei problemi a casa, tu sei riuscita a "convincermi" di non considerarla, dicendomi "non dirmi che vai da lei", "ti voglio bene ma non farti prendere per il culo".Mi sono sentito incoraggiare l'orgoglio ed ho seguito i tuoi consigli.Prima ci ho pensato ed ho capito bene, ho avuto un'illuminazione.Sono diventato il tuo burattino.Ti ho scritto su WhatsApp e dopo varie chiamate tue in lacrime, ho dovuto bloccarti in tutti i social, ho pure staccato il telefono a casa.Non posso tornare indietro, voglio stare bene.Tu mi stai facendo del male.

Abbiamo passato un casino di avventure assieme, ne abbiamo fatte di tutti i colori.Ho pure un tatuaggio con la tua iniziale.Ogni volta che ci vediamo, ogni volta che è possibile viaggiare, ci scattiamo dalle 300 alle 1000 foto assieme.La tua famiglia è diventata la mia. 

Sto malissimo adesso, perché ti voglio un bene immenso.Abbiamo 10 anni di amicizia e mi si spezza il cuore veramente, mi rimane solo da piangere.Ti voglio un bene dell'anima piccolina mia, ma non posso.Scusami.Bacio 

Gio

19

Gen

2017

Non so che dirti

Sfogo di Avatar di VecchiodentroVecchiodentro | Categoria: Altro

ammetto che l'altro giorno possa essere stato un po' antipatico e freddo, ma tu l'hai tirata troppo per le lunghe, fino a farmi girare i coglioni.Sembra di essere tornato con la mia ex.E tu che hai fatto? Mi scrivevi che eri lì a piangere in una panchina invece di venire qui, che saresti andata a Milano da tua sorella invece di venire da me, è ancora invece di venire da me a parlare, mi trattavi di merda e piangevi nei messaggi vocali.Poi mi chiami ma ero troppo incazzato e ti ho detto che non era il momento.Poi mi sono messo a fare le mie cose e tu hai iniziato a scrivere che non ce la fai senza di me, e di non lasciarti sola.Io visualizzo ma lascio perdere.Poi arrivano i messaggi di odio dove scrivi che sono insensibile ecc ecc per poi dirmi che non stiamo più insieme.Ma tu sei da curareeeee.Poi adesso mi devo pure 50€ ed ho io la tua carta di credito, e devi pure passare a prenderti i tuoi giocattoli erotici.Ma quanto sei bambina.Mah, cresci.Sta stronza.

Sab

14

Gen

2017

Cancellata in meno di due settimane

Sfogo di Avatar di ZodiakZodiak | Categoria: Altro

Ho rotto con il mio ex quasi 3 mesi fa... Anni di convivenza alle spalle e due bimbe... Avevamo avuto problemi e sentivo che per crescere entrambi e migliorarci dovevamo stare separati...

Nella distanza sembrava che il nostro rapporto stesse migliorando ed aveva detto che non aveva mai smesso di amarmi...

Di mio ero più serena, continuavamo a fare l'amore (anzi mi cercava  molto di più) e non litigavano più  come prima... Sembrava che tutto stesse migliorando...

In passato avevamo commesso entrambi mancanze ed errori...

A dicembre sono partita per l'estero con le bimbe per un viaggio deciso molto prima che tutto succedesse...

Andava tutto bene, però verso la fine di dicembre abbiamo litigato...  E non ci siamo più parlati...

Scopro il 10 che si è fidanzato da un post su Facebook....

Mi sono sentita stupida, triste e delusa come non mai in vita mia...

Dopo quel post gli ho chiesto che era successo e tutto il resto...

Mi dice que quella sera ha capito che non sarei mai stata felice con lui e che non aveva più senso sperare... Che ha rinunciato a me...

ma mi chiedo come sia possibile conoscere una donna il 1... e mettersi assieme dopo 5 giorni... È dirle già che l'ama...

Aveva detto di amarmi, che dopo di me non  avrebbe voluto saperne...

Io dentro di me sapevo che sarebbe stato il primo a rifarsi... Ma non pensavo così... Che mi avrebbe cancellato dalla sua vita in così poco tempo...

Era una persona a cui ho sempre tenuto, e di cui desideravo la felicità...

ma avrei preferito mi dicesse non ti amo più... Invece così sono solo una stupida che ha creduto tutto quello che mi diceva...

Perché se fosse stato amore non mi avrebbe cancellato in così tempo...

Mi ferisce che non sia stato sincero, che non valessi neanche la pena di sapere la verità... Ora sento solo che il suo amore è stata solo una bugia...

 Ed ora mi sento come se solo io avessi voluto essergli amica sempre e comunque... Tradita nella fiducia...

Ed ora mi sento vuota... Dormo poco, non riesco a mangiare molto...

Non riesco neppure a piangere od urlare...

Ed ora ho pure paura che si metta contro di me... 

Non capisco più niente e non idea di come comportarmi con le piccole... Parlando con gli amici mi sento meglio a momenti... Ora tra una settimana rientro a casa ed ho paura di tutta la nuova situazione...

 

Ven

13

Gen

2017

Cancellata in meno di due settimane

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho lasciato il mio ex quasi 3 mesi fa, anni di convivenza alle spalle e due bimbe... Volevo migliorare come persona e sapevo che non i sarei riuscita così... 

 Sembrava che il nostro rapporto stesse migliorando, più vicini, meno litigi. Diceva di amarmi ancora che gli mancavo...

A dicembre sono partita per l'estero (viaggio deciso molti mesi prima di tutto questo) ci sentivamo sembrava che andasse tutto bene.

Però 2 settimane fa abbiamo litigato, un incomprensione; non ci parlavamo più. 4 giorni dopo conosce una su un gruppo fb... tempi 5 giorni ci si mette assieme... scopro il tutto dopo una decina di giorni da un post di lei su fb... È già le dice ti amo...

Mi sono sentita stupida, triste e delusa... 

Persino melodrammatica da fare un monologo del genere:

 "Non pensavo che la delusione di venire a sapere certe cose fosse così... 

Essere dimenticati in meno di 2 settimane, essere cancellata dalla vita di una persona che ritenevo importante nonostante tutto... A cui ero comunque legata... 

Un litigio, non parlarsi più... Scoprire che in 10 gg si è rifatto completamente, ha provocato una tristezza incredibile alla faccia dell'amore... Alla fine se è bastato così poco a cancellarmi e non dirmi nulla di tutto ciò, avrei preferito sentirmi dire non ti amo più... 

Ami già un'altra in così poco... Ora so che non mi amavi più da tempo e che hai mentito fino all'ultimo... 

Ma più di tutto ora penso che i discorsi fatti sull'essere amici e volere il bene dell'altro fossero solo da parte mia...

Ora so che non sarai mai mio amico, non ti è mai importato...

È fa male sapere che ancora una volta mi hai denigrato, le mezze verità... Le tue omissioni a tuo vantaggio sono state una pugnalata...

Perché sapevamo entrambi del tuo bisogno di compiacere le persone, le bugie per farti vedere... Il buttare via tutto quando era arrabbiato... Io che invece non te lo permettevo... Mi ringraziavi per questo...

Entrambi abbiamo fatto cazzate... Addirittura hai detto che la maggior parte era colpa tua, hai detto che quella sera avevi rinunciato a tenermi con te... Ma mi chiedo se fosse stato davvero amore in pochi giorni avresti già dato il tuo amore ad un'altra?

Pensavo mi sarai arrabbiata... Ma niente... Neppure odio... Solo tristezza e delusione..."

Ed adesso non sonoriuscita neppure a piangere... Non mi arrabbio...

Nausea, insonnia, cerco di parlare con gli amici per non pensarci troppo ma fa più male di quanto immaginassi...

Dentro di me sentivo che lui si sarebbe rifatto per primo, ma non così in fretta... Avrei voluto che non mi cancellare così...

Avrebbe dovuto dirmi non ti amo più... Sento un vuoto dentro...

Ed ora ho persino paura, che si metta contro di me... È non ho idea di come spiegare alle nostre figlie tutto quanto...

Mar

18

Ott

2016

avro' fatto la cosa giusta a lasciare il mio ragazzo?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti. Sono una ragazza di 28 anni in piena crisi.

Sono sempre stata una persona attiva, un pò folle, sempre a ridere e  scherzare, con tante passioni, il canto, la musica, il ballo, l'animazione, il divertimento. Sempre avuto molti amici, che consideravo la mia famiglia, avendo una situazione un pò difficile a casa. In pratica conosco lui 4 anni fa, in un pub, dove lavoravo come postina alla messaggeria, più piccolo di me di 4 anni, bello come il sole, ec ecc...  Succede che cominciamo a uscire, a frequentarci, ad andare a letto, e mi innamoro di lui. Viene a vivere a casa mia, che io avevo in affitto da sola. All'inizio era tutto molto bello, poi esce fuori quello che lui è realmente, un pazzo geloso possessivo sociopatico. Piano piano, in maniera subdola, comincia ad allontanarmi da tutto e tutti, mi fa sentire in colpa per tutta la mia vita passata, mi fa sentire sbagliata in tutto quello che ho sempre fatto e creduto. Mi fa credere di essere lui l'unico a volermi vedere dentro, per quella che sono realmente, io ci casco, mi giustifico, gli chiedo perdono (per cosa.. boh), mi autocastigo. Voglio dimostrargli che non sono solo una frivola e facile, voglio farmi accettare da lui, che a questo punto si proclama Messia e vuole portarmi a una vita "decente". Ovviamente enfatizzo la storia per potervela scrivere in breve.

Per un periodo, causa problemi economici, andiamo a vivere a casa della madre, noi due, lei, e il fratello gemello di lui. Questo periodo è durato quasi due anni e mi ha completamente distrutto. I primi mesi non ho lavorato ed ero in pratica la Cenerentola di casa. Tutti pensavano, ovviamente, che essendo l'ospite, in qualche modo dovevo sdebitarmi. Pulivo, cucinavo, stiravo e facevo qualsiasi cosa per queste tre persone che, quando ho cominciato poi a lavorare (12 ore al giorno, tutti i giorni!!) non si degnavano nemmeno di togliere gli avanzi della loro cena dal tavolo e mettere su un pò' d'acqua per la pasta per me. 

Passati questi due anni, quindi, riusciamo ad avere qualche soldino per prenderci una casa in affitto tutta nostra (volevamo comprarcela ma non siamo riusciti a prendere mutuo), compriamo  mobili, ci prendiamo dei cani, anche lui comincia a lavorare fisso, arriviamo a prendere due stipendi diciamo buoni, e non dobbiamo più chiedere soldi in prestito a nessuno. 

Sembra che la storia sia a lieto fine ma.. ma, no. No perchè io ho cominciato a risentire molto del fatto di non avere più amici, di esere sempre rinchiusa dentro casa manco fossi una ultraquarantenne con figli a carico. No perchè mi ha cominciato a pesare il fatto di fare sempre e solo tutto io, spesa, piatti, lavatrice, stiro, aspirapolvere, tutto, mentre lui magari giocava ai videogiochi sul divano. Raccogliere i suoi calzini sparsi per terra, mi sembrava dovesse finire una volta usciti da casa della madre. Speravo sinceramente che cambiasse perchè ero convinta che molto dipendesse dal fatto di essere molto viziato dalla madre. Non è stato così.. e poi una noia. Sempre sul divano, l'attività più divertente era cercare una nuova serie tv.

Per molto di questo tempo, stando con lui, ho pensato di tradirlo. La verità? non ne ho avuta l'opportunità. Mi controllava il telefono, mail, tutto. Però, dal mio posto di lavoro, ho creato un profilo Facebook falso. Era solo così, per fargli il dispetto diciamo, non l'ho mai usato per scopi strani, era quasi solo per poter dire "vedi? mi hai fatto cancellare, ma non è così difficile nasconderti qualcosa, non lo saprai mai". Ho ritrovato solamente poche persone che hanno capito chi fossi e con cui ho parlato, e che hanno capito la situazione, volendomi anche aiutare ma lasciandomi libera di decidere. Ho fatto solo una richiesta molto particolare, a cui tenevo moltissimo, a questo ragazzo nato a Londra da madre italiana, cugino della mia migliore amica delle superiori, che non vedo da forse 8 anni e con cui ho avuto dei rapporti molto intimi ogni volta che lui è venuto in Italia o io in UK. Ci siamo sempre piaciuti, e desiderati, e sempre stati bene quando siamo stati fisicamente insieme, ma poi eravamo troppo lontani, molto giovani, e sempre con rammarico ogni volta bisognava lasciar stare. Lui però non aveva accettato la mia richiesta d'amicizia nè risposto ai miei messaggi.

Poi è successo tutto molto velocemente. Un sabato, io e il mio ragazzo litighiamo piuttosto violentemente. Quello stesso giorno il ragazzo di londra mi accetta la richiesta e risponde al messaggio, mi chiede whatsapp, cominciamo a messaggiare. Io litigo, litigo, scappo di casa. Torno da mia madre, senza neanche un cambio. Il mio ragazzo mi cerca, si dispera, io ci vado a parlare. Gli dico che non voglio più accettare questa vita cosi, che voglio avere degli amici, voglio tornare a fare quello che mi piace, voglio avere un rapporto di coppia sano e normale. Litighiamo per giorni, lui mi comincia a fare tante promesse, mi dice che cambierà, che mi farà avere tutto quello che voglio, mi compra rose, mi prepara la cena, mi chiede di uscire. Accetta che io dormo da mia madre, ma viene a prendermi a lavoro, mi chiede un'altra possibilità. Io non gli credo. Nel frattempo, l'"altro", mi messaggia in continuazione, mi chiede di andare a vivere a Londra, in modo che possiamo finalmente viverci la nostra storia, quella che abbiamo sempre voluto. Mi sta vicino, io gli spiego di tutta la situazione, mi dice che scenderebbe a salvarmi e mi porterebbe su con lui. Ovviamente questo mi distrae, e non do peso al mio ragazzo, che è veramente distrutto. O meglio. Gli do peso, ma ormai la mia decisione l'ho presa, e questa "distrazione" mi aiuta non poco.

Sono passate tre settimane e l'ormai mio ex mi ha detto che si è stancato di aspettarmi e combattere da solo.  L'ho perso definitivamente e ora che è davvero così, non so proprio se era quello che volevo. Sto uscendo, vado a cantare, a ballare, ma quando torno a casa so che non c'è nessuno a parte il lettino della mia ex cameretta e mi sento molto sola. E' normale che abbiamo passato anche tanti momenti belli. Mi manca e non so se è per abitudine o perchè lo amo ancora e ho voluto fare tutto questo solo perchè volevo ricominciare a uscire e farmi qualche serata. Ma poi cosa mi rimane? 

D'altra parte, sono ossessionata da quest'altro, ci penso in continuazione, sono euforica e non vedo l'ora che mi scriva. Ci stiamo organizzando per vederci il mese prossimo e già ho chiesto dei giorni di ferie per andare a trovarlo a Londra. Solo che poi penso: ma, a parte un week end o una settimana o quello che sia, poi io avrò le palle per spostarmi per davvero? E andare davvero a vivere lì? Questa cosa che stiamo facendo porterà davvero da qualche parte? Vado per i trenta e già questi messaggini non mi bastano più. Voglio viverla questa persona. E se poi nella realtà delle cose non va?

Avrò fatto bene a fare quello che ho fatto? E come sarà la mia vita adesso? Lui ha annullato tutta me stessa, talmente tanto che non so più chi sono. E come si fa a ricominciare? E, a questo punto, esattamente DOVE?

Quale sarà la mia strada?

 

Mar

07

Giu

2016

E me ne sono andata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ti ho lasciato. Mi sono alzata e sono andata via. Non ce la facevo più. So che mi odi,mi dai della stronza insensibile,ma non ho soluzione. Io ti ho aspettato,ho tenuto pazienza,ma tu non hai voluto curarti. Questo è il risultato. Magari a freddo ne riparleremo,oppure no,non lo so. Adesso non sto benissimo,ma mi sento più leggera. Non c'è un altro ad aspettarmi come pensi tu. Purtroppo. Se ci fosse,sarebbe più facile. Sono sola. Ma a posto con la coscienza.  Se puoi,scusami.

Dom

31

Gen

2016

Brutta fine e nuovo inizio

Sfogo di Avatar di BrandiBrandi | Categoria: Altro

Affrontare la fine di una relzione, se è stata sincera, è qualcosa di incredibilmente sottovalutato. Io, personalmente, cerco di prenderla al meglio possibile, ma perdere la persona che ami ti distrugge dentro. È come un dolore persistente che non può essere curato, il male dell’anima e del cuore, e l’unico buon dottore è il tempo, o almeno così spero. So che mi tornerà in mente ascoltando quelle canzoni che lui mi faceva ascoltare, o che io facevo ascoltare a lui, e sorriderò al pensiero delle nostre mani che s’intrecciavano, dei sorrisi e dei baci che ci scambiavamo, e quelle dolci parole che non riuscirò a levarmi dalla mente. Ora finalmente capisco quando si dice che leggendo un qualcosa riferito ad un “lui” non specifico, ognuno di noi pensi a qualcuno che ha fatto parte della nostra vita. Quel mio qualcuno sarà proprio lui, e ciò che voglio è mantenere solo un bel ricordo, misto ad un po’ di amarezza, ma che sia qualcosa che mi faccia sorridere e che possa un domani raccontare, magari ai miei figli.

Il pensiero di andare avanti ora mi risulta assurdo, ma so che un giorno mi riprenderò. 

 

Succ » 1 2 3