Tag: consiglio

Dom

18

Ago

2019

Chi mi da un consiglio?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Spesso in un numerose occasioni mi sono proposta per es quando andavo in chiesa (ora non vado più mi sto più avvicinando al buddismo) attività come animatrice di bambini, come catechista ma non sono mai stata reputata all'altezza di svolgere determinati compiti nè dal prete (che era un mezzo esaurito, che parlava più spesso del diavolo che di Cristo, stillando nel credente una paura al di fuori da ogni controllo, almeno nel mio caso), che per potere accettare di fare la catechista, sotto consiglio del cerimoniere (l'unico che mi reputava in grado e l'unico che si salvava in quel ammasso di gentaglia) passare da una signora con la quale il prete non si sarebbe potuto rifiutare. Mi affiancò ad una ragazza (di solito ci sono massimo 3 catechisti), invece questa me ne affiancó altre e 2, più lei. In una classe di 7 bambini eravamo 4 catechiste. Per me è stato veramente umiliante. Eravamo alle estate ragazzi e io mi ero proposta come animatrice e un ragazzo mi affiancó a una di questo cobricola. Eravamo dentro perché faceva troppo caldo e ogni squadra era in un aula a svolgere una determinata attività. Quando questa ragazza con cui mi avevano aggregati che doveva recarsi in un altra aula si volta e mi fa: Ce la fai sola? Ma che crede che sia così deficiente ed incapace di tenere d'occhio dei bambini? In un altra occasione, faccio parte di un associazione dove si gioca a carte (non si gioca con i soldi, si gioca a giochi tipo commaander, 7 rosso, the game, il consiglio dei 4, 7 wonders, dixit ecc...) e ogni tanto questa associazione organizza dei giochi da tavolo e io mi sono proposta di aiutare ma anche questa volta il mio aiuto è stato rifiutato. Perché devono essere gli altri a decidere cosa sono o non sono in grado di fare? Perché se mi propongo per qualcosa è perché so che una determinata cosa la posso fare. Allora perchè nessuno mi lascia provare? Se invece non mi reputasssi all'altezza non mi sarei mai proposta no? Mi sono recata da tanti psicologi per avere una risposta a questa domanda ma tutti per il semplice fatto che la maggior parte, non mi reputa all'altezza di questi ruoli hanno dato per certo che la percezione altrui sia corretta e quella mia errata. Non si sono presi neanche il disturbo di mettere in dubbio la percezione altrui considerandola corretta per semplice maggioranza. Con la scusante io non psosso intervenire  sugli altri ma solo su di te. (Basta semplicemente  consigliare come comportarsi e cosa dire in questa occasioni per far comprendere agli altri che la loro percezione agli altri, sempre su di me stanno aggendo, anzi così agiscono sia su di me che sugli altri) Un ulteriore  riprova che la percezione altrui in tal senso è sbagliata: qualche anno fa avevo un amica che avevo una fratellastro e una sorellastra più piccola e per come mi rapportavo a lei la zia  (i bimbi piccoli erano suoi figli ed era la matrigna della mia amica)-mi chiamava: "Sara dei bambini" in aggiunta questa signora aveva lavorato come animatrice in una ludoteca di sua proprietà quindi era competente nel ruolo. Io ci so fare con i bambini. Ripeto devo essere  io a decidere cosa sono in grado o non in grado di fare non gli altri. Dunque, vorrei un vostro consiglio come mi devo comportare se mi dovesse ricapitare una situazione del genere? Come posso far capire agli altri che sono perfettamente in grado di destreggiarmi in una determinata situazione? Ora mi sono iscritta ad un partito politico e stiamo organizzando la presentazione di un libro e uno dei ruoli è l'addetto alla sorveglianza che non deve far altro che prendere le chiavi dai vigili e riportaglierle e sorvegliare e spiegare in che cosa consiste insomma niente di tanto particolare. Parlando        al telefono  con il segretario del partito della mia provincia ha cercato di insistere di affidare questo ruolo qualcun'altro. Avendo io il modulo mi sono dovuta prendere il ruolo con la forza apponendo a quel ruolo i miei dati. Vorrei un consiglio un maniera alternativa d'agire e forse più corretta? Ma sono stanca di essere tappata le ali e che le altre persone mi impediscano di emergere. 

Ven

09

Ago

2019

Come potrei aiutarla?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Buongiorno  a tutti! 

Ho una  carissima  amica ( ci conosciamo  da 30 anni,ne abbiamo  36) purtroppo  In questi ultimi  anni.ha preso una strana  Piega.Ha Un rapporto  malato  Con sua  madre ( che  Non mi sopporta  ) ha rinunciato  al suo sogno per lavorare insieme  a lei,ha rinunciato  a vivere  da sola  Per lei ,ha rinunciato  alla  Convivenza  Sempre  a causa di questa  donna .Io le voglio  Davvero  molto  Bene , anche se Non mi ha parlato  Per 2 ann( non ha accettato  Il mio trasferimento ) mi ha pure dato dell' egoista, Perché  secondo  Lei Ho" abbandonato " i miei  Genitori  .Ha trovato  Il vero  Amore , sono felicissima  Per lei! non l'avevo mai  vista  così ....lui un ragazzo  maturo,dolce  e gentile , le ha proposto  di vivere insieme , ha sistemato  una casa  , ha pitturato,fatto dei lavori . ..un giorno  Lui le ha detto ": ma perché  non porti i vestiti :" e lei ha detto :" la sera devo andare  a dormire  da mia mamma ...è  sola poverina...:"  lui si è  arrabbiato  e le ha chiesto  una  pausa.Adesso Lei lo incolpa,dice che  non la capisce , non può  lasciare  sua  madre  da sola,inoltre  ha pure detto  che  la casa non le piace e preferisce  stare in quella  di sua  madre , Così  Non ha spese!..Io sono sconvolta e tanto  dispiaciuta , al mio posto  che  Consiglio  le Dareste?

Grazie  a tutti  

Ven

02

Ago

2019

Non so che fare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mia figlia è stata bocciata all'esame di guida e ora che le ho consigliato di riprendere le uscite per rifarlo è scoppiata a piangere dicendo che non c'è ce la farà mai perché ha paura . Consigli?

Mer

24

Lug

2019

Oggi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho tanta paura di tutto: come si fa a sconfiggerla ? 

Ven

19

Lug

2019

Terza incomoda strana

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono fidanzata da 4 anni e durante una brutta lite il primo anno, il mio ragazzo commise l'errore di contattare un'altra ragazza della nostra stessa città ma non per provarci ecc..ma per sfogarsi, per capire cosa fare quando era in difficoltà con me. Questa cosa è andata avanti: tutte le volte che facevamo lite, lui si sfogava con lei ma sempre tramite messaggi diventando una specie di migliore amica online. Andando avanti però anche loro due si mandavano a fanculo ogni tanto perchè lei si sentiva sfruttata e basta.L'anno scorso mi disse questa cosa, io ci rimasi male ma ok, non è mai andato oltre, aveva solo bisogno di una persona al di fuori della nostra relazione. La scorsa estate siamo stati un po' in crisi perchè c'era un ragazzo che mi veniva dietro; lui l'ha di nuovo contattata per ripicca a me ma c'era qualcosa di diverso sta volta, stavano per uscire insieme ma non successe, lei voleva qualcosa di più e si permise di dire "o lei o me", lui l'ha mandata a fanculo ed ha scelto me(la blocca, cancella il suo numero). Tutto procede per il meglio, fino ad oggi perchè durante tutto l'ultimo anno, quasi tutti i giorni, la sognava anche sogni senza un senso, oppure ne parlavamo sempre. Oggi ho deciso per tutte le volte che doveva mettersi l'anima in pace, lui mi ha confessato infatti che ha questo peso di come è finita senza neanche chiederle scusa. Io le ho detto che deve parlarle, chiederle umilmente scusa, falle capire che voleva solo consigli non voleva andare oltre perchè ama la sua ragazza. Lui mi ha detto che preferisce farlo di persona e qui io mi sono un po' bloccata perchè comunque non si sono mai visti, anche se della stessa nostra città, ci sarebbe solo imbarazzo così all'improvviso oppure lei non accetterebbe. Sono un po' provata, cosa ne pensate voi di questa complicata storia?

Mar

02

Lug

2019

consiglio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

una mia amica mi ha chiesto di andare in discoteca con lei, ma non ne ho proprio voglia. ieri le ho detto che avevo il ciclo (che è vero) e che mi faceva molto male la pancia. oggi mi ha chiesto se stessi bene e le ho detto di stare meglio e che non mi faceva più male la pancia....ma ora mi fa male e non so cosa dirle. qualche consiglio? mi dispiace dirle "non ho voglia di venire" anche perchè poco fa le ho detto che andavo. aiuto, si sono bipolare

Tags: consiglio

Mer

02

Gen

2019

Sono molto confusa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono una ragazza di 24 anni che è continuamente preda dei suoi pensieri.Quindi vi racconto cos'è che non va. Sette anni fa ho consciuto un amico di famiglia più grande di me di 26 anni ,molto grande direste voi, ebbe sì, ne ero consapevole. Come ci si aspetterebbe tra due persone dal grande divario generazionale,noi non avevamo niente in comune,non ci parlavamo nè tantomeno avevamo interesse reciproco. Poi un giorno, questione veramente di un attimo, ci siamo guardati negli occhi ed è scattato un brivido forte che non saprei spiegare. Da lì ho iniziato a provare una forte attrazione fisica e mentale che mai avevo provato fino ad allora e quando i miei capirono che c'era del tenero tra noi,fui costretta ad allontanarmi da lui. Dopo questa separazioneebbi diverse relazioni,alcune durature e carine,tanto da farmi dimenticare della sua esistenza.La verità,però,è che nonostante sia passato del tempo e queste relazioni siano finite, io quando sono da sola con me stessa penso solo a lui e ci sto veramente male.Io non potrò mai averlo per vari motivi,seppur quando lo incontri sembra che tra noi non sia cambiato nulla, non posso negare a me stessa che per lui ho provato un forte feeling che con i miei coetanei non si è creato...forse non ho ancora trovato colui che veramente mi faccia battere il cuore e averlo in testa mi crea solo confusione. E' un pò imbarazzante per me

Mar

27

Nov

2018

PROF MANIACO

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

è da un po che vorrei scrivere una lettera anonima da parte di tutte le ragazze che hanno questo processore di Ginnastica che è un maniaco.. ci tocca ripetutamente i fianchi, l'interno coscia, il petto vicino al seno, il culo (per mostrarci gli esercizi del giorno, dice lui).. e ovviamente questa lettera la farei arrivare alla vicepreside sperando che faccia qualcosa, perché è davvero imbarazzante un vecchio del cazzo che allunga le mani davanti a tutta la classe e te devi stare zitta perché lui ha più autorità... 

secondo voi faccio bene a portare questa lettera?  

Lun

26

Nov

2018

Che ne pensate?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Circa otto mesi  fa mi contatta un amico di vecchia data verso cui io ho avuto  tanta stima e rispetto. Noi ci siamo sentiti tutti i giorni: lui mi chiamava, uscivamo insieme e mi parlava con una dolcezza unica, tant'è che da parte mia è scattato qualcosa di più profondo e sincero. Da parte sua non ho mai avuto la certezza assoluta, perchè nonostante il nostro rapporto, lui un giorno ha iniziato a parlarmi di una sua conoscenza che lo attira molto fisicamente, ma che per insicurezza, non ha mai cercato di parlarci e poi perchè (detto da lui) " Non gli interessa più di tanto perchè non ha possibilità con lei". mi son sentita feritissima e chiaramente gli ho detto che non volevo più sentirlo. Lui mi ha tartassato di telefonate e alla fine mi ha comunicato che per lui sono molto importante  e che purtroppo non riesce ad esternare i suoi sentimenti come vorrebbe,lui èvenuto sotto casa mia e ci siamo abbracciati fortemente. Ora mi attanaglia il pensiero fisso che in realtà  non sia veramente attratto da me sia fisicamente che mentalmente, ma mi vede  solo come  un arraggiamento, visto che io gli do le attenzioni che altre ragazze ( che magari gli piacciono di più) non gli danno. Non so se mi son spiegata bene. Io sto male per questo e vorrei capirci meglio, però non vorrei sembrare troppo morbosa e insicura o peggio ancora paranoica. Cosa mi consigliate di fare

Gio

19

Lug

2018

È interessato? Ho bisogno di un consiglio

Sfogo di Avatar di Sa99Sa99 | Categoria: Altro

 

Vorrei dei consigli oggettivi.

Premessa: mi piace questo ragazzo che esce con la mia cmpagnia. È un po' nerd, ma molto carino ed è uno di quei ragazzi che dimostra simpatia a tutti.  Ci conosciamo da poco e lui mi punzecchia, ma non riesco a capire se lo fa perché gli interesso o meno. Ecco alcune cose che mi ha detto: 

- io "sono team Cap", lui "no, ma dai mi piacevi.. ora non ti posso portare all'altare" 

- mi chiede sempre di tenergli portafoglio ed effetti

- mi guarda quando parlo con un mio amico 

- fa una battuta e io ribatto, "ah! Mi piacciono le ragazze che sanno rispondere"

- al bar davanti ai miei amici, dopo avermi fatta ridere. "Ma vuol dire che mi dai una chance?"

Sono solo alcune, mq per farvi capire credo siano abbastanza. Secondo voi potrebbe semplicemente fare il coglione oppure potrebbe essere interessato veramente? 

Succ » 1 2 3