Tag: consigli

Gio

04

Lug

2019

Strani amori

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho lasciato da poco il mio ragazzo perché non mi fido di lui.Perché?È stato un crescendo di comportamenti ambigui che proprio non ho capito.Ci siamo conosciuti in chat,e allo scambio delle foto io gli ho fatto apprezzamenti e lui invece ha detto che ero bella solo al buio . Abbiamo continuato a sentirci comunque,anche se dentro di me avevo oramai la certezza di non piacergli.Decidiamo di vederci, e gli dico che però avevo bisogno di sapere quanto tempo avremmo passato insieme, perché avevo da organizzare la mia vita,e con galanteria mi ha risposto che se non gli piacevo mi avrebbe salutato dopo 5min. E che quindi a questa domanda lui non poteva rispondere.Immaginate il mio morale era a terra,ma cerco di dargli comunque una possibilità.Ci vediamo e va tutto benissimo,ma quando gli chiedo se ci saremmo rivisti mi risponde con un "Forse, chissà...".Io non so perché non l' ho mandato a quel paese.Passano i mesi e ci sentiamo e vediamo,un giorno mi dice "Addio"e sparisce.Io lo chiamo piangendo e non risponde.Dopo ore si fa sentire e dice che scherzava .Ingoio ancora.Poi successivamente vuole avere una relazione più seria,ma io non me la sento visti i presupposti,e gli dico che non mi fido,e lui dice che se ci vediamo almeno una volta a settimana forse mi è fedele.Al ché mi rendo conto che non posso continuare,che non mi fido di una persona che mi tratta in tali termini.E lo lascio .Ho fatto bene secondo voi?

Mer

03

Lug

2019

Divorzio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mia madre vuole andarsene. Il matrimonio con mio padre è finito da un bel pezzo, ma lui si rifiuta di ammetterlo. Ormai vivono come due separati: i figli non dovrebbero mettersi in mezzo, ma so che se la famiglia sta andando in pezzi non per colpa di mia mamma. Mio padre ha dei seri problemi a livello psichiatrico, ma non vuole affrontarli:non parla quasi più, sta sempre zitto e quando apre bocca è per gridare. Inoltre, cambia umore da un momento all'altro e diventa irascibile per le cose più stupide. Cerca di farci sentire in colpa anche per cose con cui noi non abbiamo nulla a che fare. Non ha mai voluto spendere un soldo per me e mio fratello che non fosse le cose essenziali, e non perché non ne abbia la possibilità, considerando che prende uno stipendio che in molti non si sognerebbero nemmeno. Qualsiasi cosa gli chiedessimo, anche per le urgenze, la risposta è sempre stata no:finivamo sempre per litigare. Mia madre adesso si trova in difficoltà economiche per alcuni motivi, e lui si è rifiutato di aiutarla nonostante lei abbia sempre contribuito (nei limiti in cui poteva) al sostentamento della famiglia. Così ha preso la decisione di andare da un avvocato e chiedere finalmente dopo anni di sopportazione e violenze psicologiche la separazione. Solo che lei non sa come muoversi, perché non ha le possibilità per pagare un avvocato. Volendo, potrebbe far pagare a lui le spese legali? Qualcuno ha qualche consiglio in merito? Grazie. 

Mar

02

Lug

2019

URGENTE - CERCASI RISPOSTE

Sfogo di Avatar di redhood91redhood91 | Categoria: Altro

Allora.... Situazione MOLTO complicata.....

 

Nonostante tanti casini, io e il mio compagno stiamo cercando casa. Oltre al fatto di averne già viste una marea, da qualche settimana i genitori di lui ci hanno proposto di finanziari loro per la casa e noi gli ridiamo i soldi a modalità affitto, con un bonifico fisso e regolare. E io sono super d'accordo, così evitiamo banca e interessi e spese inutili. 

Tuttavia, a causa dei trascorsi di donne poco affidabili del fratello del mio compagno, i genitori del mio compagno vogliono che la casa sia esclusivamente intestata a lui. Eppure quando siamo andati a convivere, abitavamo tutti e due a casa mia e le spese erano a carico mio e non mi sono mai lamentata, era casa mia dopotutto. Poi abbiamo scelto un appartamento più grande assieme e abbiamo sempre fatto tutto 50 e 50, sempre. E adesso questa notizia..... O tutto a lui, o nulla. Capisco i rapporti di famiglia etc.... Per favore, niente paternali, il fatto che ci sposeremo quando saremo più tranquilli economicamente, non è un fatto nascosto. Ma questa cosa della casa..... Non mi garba molto. 

È un bene intestare tutto a lui? O no? Non so.... Cerco solo un consiglio, non giudizi. Grazie. 

Ven

26

Apr

2019

CARI TUTTI

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Non è il mio primo sfogo poiché vengo spesso qua durantre lìorario di lavoro. Ebbene si per passare il tempo a lavoro visito questi siti per distrarmi; spesso capita che non abbia nulla da fare e le ore diventano lunghissime e noiose e ciò mi provoca immensa freustrazione. Scrivo proprio per questo: sono stufa di stare qua a perdere tempo.

Sono originaria di una piccola cittadina e dopo aver proseguito gli studi a Milano sono dovuta tornare avendo ottenuto la laurea magistrale. Come ogni persona ho cominciato a cercare lavoro a Milano e (s)fortunatamente mi si è presentata questa occasione in una piccola azienda della zona che mi offriva uno stipendio piu che buono (che non avrei mai potuto avere a Milano) e pure la macchina aziendale che fa molto comodo! 

Sono qua da 3 mesi e ho vari problemi: capo viscido di 80 anni suonati che fa il provolone con me a volte anche in modo pesante, figlia del capo mezza stronza che non ha voglia di insegnarmi e mi lascia da sola e se provo a chiedere mi guarda come se fossi scema e infine noia noia e noia. A volte c'è lavoro, ma spesso sto con le mani in mano al pc. Odio non fare niente e non avere stimoli...Ho provato a mandare cv ma niente di interessante all'orizzonte. Datemi una mano per favore. Non so come uscire da questa situazione.

Ps vorrei tanto tornare a Milano 

Sab

13

Apr

2019

Consigli?Odio i peli

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 13 anni e sono di origine italiana meridionale e spagnola, quindi mediterranea.

Bellissimo, tanti capelli...ma i peli!!

Ne ho tanti e superflui!

Sulle dita delle mani  ho provato con la pinzetta, ma il segno rimane, e sul viso e le gambe faccio la ceretta.

 

Consigli per le mani? 

Gio

11

Apr

2019

LESBICHE E NON, VI CONDIVIDO IL MIO INCONFESSABILE E IMMENSO DOLORE, HO UN DISPERATO BISOGNO DEL VOSTRO CONSIGLIO

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho vent'anni, sono lesbica, per la prima volta in titta la mia vita mi innnamoro follemente di una ragazza che frequenta la mia stessa facoltà. All'inizio non ci conosciamo, sento un'innata simpatia per lei, che vedo per alcuni aspetti simile a me. Noti che i nostri sguardi si incrociano spesso. Decido di entrare nel coro in cui canta per conoscerla. Perdo completamente la testa per lei. Ma non so se lei sia lesbica o meno. Poi vengo a sapere di una sua presunta storia con uno,  disperazione. Il tempo passa vengo a sapere che frequenta un locale gay. Euforia. Poi però vengo a sapere che in realtà ci va con un gruppo di amici fra cui ci sono gat e le loro amiche etero. Sconforto e delusione più totale. Eppiure noto che alle prove di coro ci scambiamo sorrisi complici e proviamo entrambe una spiccata simpatia l'una per l'altra, ci facciamo un po' di scherzi infantili ci punzecchiamo un po'. 

Poi la svolta: ieri abbiamo avuto un concerto, dopo siamo andati.a ballare in dicoteca, e io subito voglio ballare con lei e vedere che succede. Le insegno qualche passo di salsa, le nostre mani si toccano, io sono al settimo cielo. Poi ci sepatiamo ballando non a coppia, ma sempre vicine. Poi il sogno che si avvera, lei mi rixhiede di ballare a coppia e io allora cerco  di farlr capire quelio che provo e quindi cerco di incrociare le mie dita con le sue e noti che lei accetta, però non ho il coraggio di guardarla negli occhi, nè di avvicinarmi troppo, nè tanto meno di baciarla, anche se non avrei voluto fare altro. Poi si ritorna a ballare separate, con momenti alterni di imbarazzo per il ballo a volte poco spontaneo.  A un certo punto ci annoiamo un po' decidiamo di andare via insieme al resto dei miei amici coristi, compreso mio fratello. Camminiamo, rimaniamo io lei mio fratello e una amica, io dico così: Stasera ho capito molte cose. Lei, e mio fratello mi chiedono cosa. Io con lo chalance dico che non posso dirlo. Lei insiste, mi chiede di dire almeno cosa riguarda in generale. Io ripeto che non posso perchè riguarda uno di loro. Mio fratello non sa nulla, pensa che stia dicendo cose a caso. Poi mi volto a mio fratello e gli dico, non riguarda te... o forse sì. Lo dico ne disperato tantativo che lei capisca che sto alludendo a lei.  Io mi sono fatta aggiungere nel gruppo di amici di lei che frequenta il locale gay, si chiama Unicorni e non. E nel gruppo c'è anche mio fratello ( che è dichiaratamente gay, si lo so asssurdo che mio fratello non sappia che anche io non sono gay). E ovviamente in questo gruppo c'è ancbe lei, anzi è lei che mi aggiunge. Oggi io ero a lezione lei no. Ci scambiamo messaggo simpatici su whatsupp. Poi il pomeriggio durante la lezione pomeridiana lei arriva in ritardo e si siede accanto a me, io super impacciata, amcbe perchè pensavo non venisse, si era vestita tutta carina e profumata, io ero conciata un po'male,.non  pensavo di vederla a lezione, senno mi sarei fatta una doccia, mi sarei messa qualcisa di carino, quindi le dico qualcosa ma poco e anche lei mi sembra freddima, io vado nel panico convinta che mi veda bruttina e malconcia e che magari non mi trovi più attraente. Anche quando ci salutiamo non c'è piů l'affetto con cui ci siamo lasciate l'altra sera. Io cado in una profonda disperazione, forse se mi fossi ^preparata^ alla sua presenza a lezione, mi sarei messa meglio, le avrei scambiato più parole. Avrei fatto un'impressione migliore, cazzo!

Le chiedo se stasera va al locale gay, come mi aveva detto ieri. Mi dice che no,.non ci va.Ma cos!?!?!?? Va be ci salutiamo senza affetto, poi va be io non riuscivo a pensare lucidamente. Va be' quest ultima parte magari vi sembra strana e non la capite, è che ci skno trop e cose da spiegare. 

Ditemi solo una cosa: dai insomma mi ha chiesto di ballare, ci.siamo.incrociate le.dita.delle mani, eravamo entrambe un po'imbarazzo. Lei prova qualcosa per me? E se oggi avessi rovjnato l'impresione di bella e sjmpatica ragazza di ieri?  

Innanzi tutto forse farò coming out con mio fratello, magari gli dico che sono bisessuale, Perchè mi vergogno meno e poi,  perchè  si senturà tradito che gli ho nascosto la mia omosessualità per tutto sto tempo. Poi bho.dovrei dichiararmi?  Ho jma fottuta paura di non essere alla sua altezza, lei è veramente bella, fascinosa, intelligente e simpatica, io sono meno bella, meno simpatica e meno intelligente e poi non mi vesto benissimo, mi vesto in maniera poco femminile e un po'infantile.

Vi prego aiutatemi, in nome della nostra.comune appartenza alla razza umana e al.nostro comune soffrire per ragioni di amore

 

scusate errori di ortografia, è la fretta dello sfogo 

Lun

04

Mar

2019

Andare a vivere da soli!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Tra pochi giorni andrò in una nuova casetta a vivere da sola...per la prima volta in tutta la mia vita. Felicità, eccitazione, ma anche tanta ansia e paura. Aiuto! Datemi un po' di supporto!!!!!!!! 

Ven

15

Feb

2019

Cosa devo fare?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

sto con un ragazzo da 6 mesi, all’inizio lui mi è venuto dietro e ha fatto di tutto perché io diventassi la sua ragazza. Abbiamo avuto un rapporto di solo sesso per più di un mese, dopo abbiamo deciso di metterci insieme dati i nostri sentimenti. A 6 mesi da quel giorno, vedo tanti cambiamenti. Lui è sempre stata una persona tanto orgogliosa e non sempre ammette le sue colpe, dandole a me. Per mettersi con me lui la lasciato la sua ragazza di allora, nonché mia ex migliore amica, e si è dedicato completamente a me. Da un po’ di settimane lui però dice che non sono in grado di capirlo e che sono superficiale. Si sta riavvicinando alla sua ex perché a suo dire era l’unica ad averlo capito e in questo momento ha bisogno di riscoprire se stesso ed essere libero. Si interessa a lei ma è chiaro che non vuole tornarci. Adesso io e lui ci siamo lasciati ma continuiamo a vederci per forza tutti i giorni (siamo nella stessa classe io, lui e l’ex)  e con me è freddo e Continua a dirmi di non averlo mai capito. Io penso di aver avuto sicuramente delle carenze, ma non so veramente come fare. Non ho nessuna intenzione di lasciarlo andare e lui vedo che non vuole perdermi. Dice che così non ce la fa più. Vuole una persona che lo capisca e che capisca la sua anima. Come devo fare??

Mar

05

Feb

2019

Bitcoin

Sfogo di Avatar di HatshepsutHatshepsut | Categoria: Altro

Cosa ne pensate dei Bitcoin? 

Ne sento parlare cosi bene che mi sembra quasi una fregatura....  

Lun

14

Gen

2019

Innamorata di chi mai mi sarei immaginata!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho 24 anni e a giugno dell’anno scorso mi sono innamorata di quello che è ora il mio ex cognato (ex compagno della sorella del mio ex). Sono stata assieme al mio ex per 10 anni, portando avanti una relazione a distanza, motivo per cui ho passato molti mesi a casa sua e motivo per cui ho avuto un certo legame con la sua famiglia. Le cose tra noi sono nate quando eravamo 2ragazzini, ma dopo molto tempo, l’intesa e quello che pensavo fosse amore è svanito. In cuor mio l’ho sempre saputo, saputo delle sue bugie e dei suoi tradimenti ma ho preferito non vedere, continuare così, e quando finalmente ci siamo lasciati sono stata davvero bene, bene con me stessa. Ma il punto è ben altro.

un po di tempo fa, la mia ex cognata (sorella del mio ex), mi confessò di aver fatto un torto al suo al tempo compagno, o meglio di averlo tradito ed essere rimasta incinta di in altro ragazzo ed in seguito abortito. Io rimasi scioccata, lei gli fece credere che la gravidanza fosse di lui, e che aveva deciso di abortire perché avevano già un bimbo di due anni e la situazione non sarebbe riuscita a reggerla. Io rimasi zitta, non ne feci parola con nessuno.

Dopo circa un anno, la situazione si ripresenta. Mi confessa ancora che è rimasta di nuovo incinta sempre del suo “amante”, e che ovviamente avrebbe abortito (forse solo perché il colore della pelle sarebbe stata un’altra, altrimenti con tanta cattiveria e astuzia forse li avrebbe anche tenuti!). Io ancora rimango di stucco, ma non ne faccio parola con nessuno.

Del primo aborto il suo ex compagno lo sapeva, ma lei gli racconto che il loro bimbo era ancora piccolo e che ancora non era pront per un altra gravidanza. Anche la sua famiglia lo sapeva e anche essa pensava fosse del suo ex compagno (ex perché poi lui ha scoperto tutta la verità).

Del secondo aborto lui addirittura dice che non ne era a conoscenza. Nel frattempo dopo il secondo aborto, uanno avuto un altro bambino. Fatto sta che un po’ di mesi fa, quando io oramai mi ero lasciata con il mio ex, mi contatta il compagno della mia ex cognata, dicendo che aveva alcuni sospetti nei confronti di lei, che aveva trovato dei messaggi sui suo telefono e che ora aveva la testa che viaggiava. Io ovvio stetti zitta, gli dissi che non sapevo nulla e in più non potevo prendermi la responsabilità di rovinare una famiglia e nonostante tutto, nonostante un po’ di delusione io a lei volevo bene e mai avrei potuto. E sempre stato smerdato sia da lei che dalla famiglia di lei. 

Lui continua a chiedermi se io sapessi qualcosa, ma io ho sempre negato anzi dicendo che lei non L avrebbe mai tradito! una bella sera mi chiama lui e mi dice che ha scoperto tutto, dei suoi tradimenti, dei suoi aborti, o meglio del primo.. ed io per istinto gli dico “tu sai che non è successo solo una volta vero...”, solo questo!

Lui aveva già parlato lo stesso giorno con un’amica di lei la quale sapeva anche lei dell’accaduto e gli confessò la verità.e mi confessa che del primo aborrono aveva avuto qualche dubbio, ma che la persona con cui cui ne parlo lo prese per pazzo, e fece quello che feci io, finta di nulla.

Immaginate il putiferio che ne esce. Anche io vengo tirata in ballo, all’inizio credevo di dovermi sentire in colpa, perché ho passato molto tempo a casa del mio ex quindi a casa sua, con la sua famiglia e sua sorella. Vengo anche contattata dal mio ex il quale mi dice che x lui la sorella è morta e che io assolutamente non mi devo sentire in colpa.

Il vero punto cruciale, è che dopo un po’ di giorni dall’accaduto, l’ex compagno della mia ex cognata inizia a farmi discorsi strani, comportamenti che mai avrei immaginato.. la realtà è che tra me e lui non c’è mai stato nulla e questo lo giuro sulla mia stessa vita su quello che più caro ho. Per me è sempre stato un bel ragazzo ed io per lui lo stesso, ma mai e poi mai ci siamo nemmeno sfiorati manco col pensiero. Era una bel ragazzo ma non si avvicina minimamente a quello che io volevo, lo reputavo stronzo, menefreghista... e invece, dopo L’accaduto disse che le telefonate tra noi, le nostre ore al telefono a parlare della situazione, il nostro avvicinamento l’avevano portato ad innamorarsi di me. Io rimasi malissimo, gli chiesi per favore di non dirmelo mai più e che le Cose tra noi non sarebbe mai andate, perché eravamo e siamo ex cognati e in più io alla famiglia del mio ex e della sua ex ci tenevo troppo. 

Il tempo passa, e intanto vengo a conoscenza di cose Che mi fanno pensare molto sul rapporto con il mio ex e quella famiglia. 

Un bel giorno lui mi dice che stava per prendere l’aereo e venire a trovarmi. Io faccio il macello, non volevo che venisse e non volevo che la storia continuasse. Fatto sta che viene, ed io mi perdo. Scopro una persona diversa, una persona che mi fa stare bene e a cui riesco s confessare i miei dolori più segreti.

Ci innamoriamo. Io lo amo da morire e lui ama me. Si parla del mio trasferimento da lui, si parla di matrimonio,  di giuramenti ed io sento di aver trovato la persona giusta per me. Il nostro non è qualcosa che accade spesso è qualcosa di speciale. C’è verita, condivisione, viglia di vivere ed essere felici solo questo. 

Anche io sono stata da lui, abbiamo passato giorni indimenticabili, solo di amore senza pensare a tutta la merda che ci circonda quello che potrebbe accaderci.

Io ho deciso per il mio bene di chiudere il rapporto con quella famiglia anche se il mio ex a volte mi contatta, solo ed esclusivamente perché ha la coscienza non sporca di più. La sua ex e la sua famiglia sospetta che tra noi ci sia stato qualcosa infatti a lui è stato detto dalla sua ex che io sono una persona di merda, una poco di buono...

lo so che si potrà pensare che io e lui ci siamo fatti gli affari nostri o che siamo stati amanti, ma non è così. È un amore che è nato quando entrambi eravamo liberi, purtroppo entrambi ex di due fratelli.  

La situazione è davvero difficile, ci amiamo da morire e lui continua a ripetermi che non stiamo facendo nulla di sbagliato. Ma io ho troppa paura, quello che diranno e inventeranno, mi daranno della poco di buono, diranno che io sono stata a casa loro, ho fatto la principessa e che ho avuto il coraggio di fare questo. Di stare con lui.

Sto sempre più male, pensando di fare quello che è giusto ma mai facendo quello che fa star bene me!!

In mezzo ci sono due bambini, i quali mi chiamavano zia fino a un anno fa. Poche sono le persone che ci dicono di seguire il nostro cuore, ma la maggior parte dice che non potrà mai essere che è impossibile, che potrebbero anche farci del male.

Ci amiamo da morire, la nostra non è vendetta, non è rancore. È solo un forte sentimento che è nato puro. Ho troppa paura, paura di quello che potrebbe accaderci, so solo che anche se lontani non posso pensare di vivere senza lui!!!

Che disperazione 😞😞😞 

Succ » 1 2 3 4 5 6 7