Tag: adolescenza

Mer

21

Giu

2017

Perché dovete fare le stronze?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Perché tutte le volte mi faccio prendere dalla rabbia? Perché non so affrontare le cose? Perché?!! Mi pongo sempre queste domande non trovando mai la risposta. Io che ho sempre detto 'gli amici prima di tutto' e poi mi ritrovo con la rabbia in corpo perché ci sono vari atteggiamenti che mi fanno infuriare e non riesco a parlarne con le mie amiche, non riesco a dirgli ciò che mi da noia, o che mi fa veramente rimanere male. Perché?!! Non ho voglia di stare male anche per l'amicizia, però vorrei solo affrontare l'argomento e dire 'ca**o quando fate così mi fate inca**are, mi ci fate rimanere male con i vostri atteggiamenti o raggiri, mi sono stancata, voglio che cambi tutto ciò' invece me ne rimango sempre zitta facendomi andare bene qualsiasi cosa e mettendo tutto da parte e come al solito giustificando 'dai non è niente, non ci pensare' mi dico ma no, mi sono stancata! Che loro poi sono le prime che per una minima virgola ti danno addosso come se avessi ammazzato qualcuno, però quando tocca a me parlare, non ci riesco mai (per cose molto più grosse e importanti) e non ne posso più ma non so come fare perché non riesco a prendere il coraggio e dire basta, riesco solo a distaccarmi e a farmi vedere fredda da loro così hanno motivi in più per pensare male di me. Perché non riesco a parlare? A esprimermi? Riesco solo a distaccarmi e a tenere tutto dentro... che pa**e!

Sab

17

Giu

2017

Chiudere o continuare?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve a tutti, sono una ragazza di 17 anni e da circa un mese e mezzo mi frequento con un ragazzo di 20 anni. Mi trovo qui oggi a chiedere consiglio a voi perché non so come gestire questa frequentazione.. vi spiego meglio. Io vorrei trovare una persona che mi corteggi, che comunque mi dimostra il suo interesse nei miei confronti, che sia un gentiluomo e che mi faccia 'perdere la testa' tutto questo con il ragazzo con cui mi frequento non è ancora avvenuto e posso capire che è solo un mese e mezzo che ci frequentiamo e magari devo far passare del tempo, giustamente, senza affrettare le cose, ma nonostante io mi trovo bene con lui mi sorgono questi dubbi : e se è cosi ora come sarà andando avanti, peggio o meglio, dato che non è ciò che desidero? Ne ho parlato anche con varie persone per sentire pareri diversi ma tutte le persone mi hanno detto che mi devo dare tempo ma se già è cosi ora con il tempo può andare solo peggiorando.. Per farvi un esempio, quando usciamo lui non sa mai che fare o dove andare, devo sempre prendere l'iniziativa io, tutte le volte che mangiamo insime lui non paga mai, non mi ha mai offerto nemmeno un bicchiere d'acqua, non che debba pagarmi lui ma di solito i ragazzi almeno le prime volte si fanno vedere gentiluomini (almeno a me è sempre capitato così), è una persona un po' spenta, almeno con me è così e io sono l'opposto e in un mese e mezzo che usciamo non ho mai passato una giornata indimenticabile con lui o in cui sono stata veramente bene, che tornando a casa morivo dalla voglia di rivederlo subito... magari è presto mi dico però non so che fare dato che con lui mi ci trovo bene, è l'unico ragazzo con cui mi son trovata meglio da quando mi sono lasciata dal mio ex (per il quale avevo perso la testa) e ne ho frequentati altri di ragazzi ma dopo poco ho sempre chiuso con tutti, invece con lui mi ci trovo bene veramente però ci sono alcuni 'problemi' che non so se sono cazzate che si possono benissimo evitare o sono cose invece a cui devo dare peso... voi che dite?

Lun

29

Mag

2017

Può funzionare?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve a tutti, mi trovo qui oggi a sfogarmi per chiedere consiglio a voi.. È da un po di tempo che mi frequento con un ragazzo, un po più grande di me. Io sono una studentessa, lui lavora, ed è per questo che chiedo consiglio a voi, perché c'è un problema.. Noi ci possiamo vedere solo di sera per massimo 3 ore, 2 volte a settimana massimo dato che lui lavora dalla mattina fino al pomeriggio tardi e io ho la scuola la mattina e la sera molto spesso non posso uscire perché non sto nemmeno vicina.. Ci vediamo sempre quelle 3 orette sempre nel centro città in cui entrambi abitiamo vicino e ci mettiamo come tutte le sere a parlare su una panchina e a non fare altro... Lui mi piace, per il poco tempo che passiamo insieme è gia tanto però mi sembra tutto un po' un problema continuare, perché mi chiedo sempre : e se diventa una cosa seria come faremo? Vedendoci solo così poco e quando ci vediamo non sfruttiamo al meglio il nostro tempo. È meglio lasciar perdere o continuare dato che mi piace veramente? Mi voglio evitare situazioni difficili già all'inizio che con il passare del tempo... voi che dite?

Mar

16

Mag

2017

Ex amiche

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ma vi ricordate l'inizio di tutto? I nostri primi pomeriggi insieme passati a mangiare tante schifezze, tra risate, parlando e fantasticando sul nostro futuro. Quando parlavamo di chi non sopportavamo, quando una delle tre era alle prese con i primi amori, alcuni finiti male. Le nostre uscite, le serate, quella volta in cui avevo provato il primo tiro di sigaretta, ma io inesperta, non sapevo come mantenerla e ridemmo di questo. I sabato sera quando non avevamo voglia di uscire, e restavamo a casa insieme, tra una pizza o un panino, mentre guardavamo film, quando decidevamo di guardare un horror e prese dalla tensione ci coprivamo gli occhi con le mani, ridendoci su. La nostra prima birra insieme, le nostre camminate durate ore, oppure quando prendemmo il treno per la prima volta e andammo in città, nonostante non fossimo pratiche. I consigli dati, gli sfoghi causati dalla rabbia trasmessa dai propri genitori o dalle situazioni a scuola, quando preparavamo i dolci e ci riuscivano male, ma noi li mangiavamo lo stesso e scoppiavamo a ridere della nostra sbadataggine. Quando avevo casa libera, e quella domenica mattina andammo a fare la spesa per poi cucinare, i nostri scleri e tutte le volte in cui ascoltavamo la musica ad alto volume. Quando un pomeriggio trascorso con voi rimediava ad una giornata di mèrda, e non mi sentivo mai a disagio, mi aprivo completamente con voi, e anche voi con me. Sono passati cinque mesi da quel litigio, da quando ho perso tutti i contatti con voi, e adesso non siamo altro che sconosciute. Non mi sarei aspettata di poter sentire la vostra mancanza così dal nulla, anche se non è una buona cosa. Vorrei sapere se state bene anche senza di me, se sperate in un mio ritorno, se la mia amicizia è valsa qualcosa per voi. Mi piacerebbe sapere cosa pensate a quanto è accaduto, se vi capita di ricordare i momenti trascorsi con me e se per voi non sono del tutto indifferente. 

O forse sono io che mi faccio film mentali, magari voi avete dimenticato tutto, magari non vi importa più  

Mar

02

Mag

2017

SONO DELUSA!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

L'altro giorno era il mio compleanno, di sera sono uscita con delle mie amiche, tra cui una di queste ha detto che sarebbe stata col fidanzato a fine serata, quando poi non uscivamo assieme da tempo e poi era pure il mio compleanno, ma va bene, ho sopportato. L'altra (che chiamerò A) metteva un'ansia terribile e tutto questo ha fatto sì che mi incazzavo tanto. Arrivate al locale, sempre una di queste (chiamiamola G), diceva che il locale faceva schifo,  quando poi ci è andata altre volte con il suo ragazzo. Siccome avevamo una bottiglia piccola d'acqua nella borsa, A voleva bere mentre aspettavamo i camerieri che ci venissero incontro, visto che c'era anche molta gente e ci sarebbe voluto del tempo, ma G diceva che era da "zingare" fare così. Quest'ultima poi, passava tutto il tempo sul cellulare incazzandosi con il fidanzato e una sua amica. Precedentemente avevamo conosciuto alcune ragazze e questa le giudicava dicendo che tornavano a casa presto, deridendole, quando lei da poco ha iniziato a tornare a casa tardi. 

Mi ha fatta innervosire molto, anche perché il suo fidanzato riteneva che lei non lo stava calcolando, solo perché stava passando una serata tra amiche. Non penso che con me abbia molto piacere ad andare in questi posti, ma intanto con i suoi compagni di classe voleva andarci, e io e questa ci conosciamo anche da anni.

Non penso di avere un bel ricordo del mio compleanno... magari potrei dare l'impressione di una che si innervosisce con poco, in realtá sono una persona sensibile e che da valore ad ogni cosa.

Sono proprio delusa 

Mer

19

Apr

2017

HO SCOPERTO QUESTO SITO NEL LONTANO 2015 MA EVIDENTEMENTE FATE SCHIFO ANCHE QUI VISTO CHE NESSUNO MI RISPONDE!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

LE ALTRE VOLTE SONO STATA CALMA MA ORA COL CÀZZO CHE LO SONO, È SE SEMBRO FURIOSA È PERCHÉ LO SONO PRINCIPALMENTE CON ME STESSA. DOV'ERA SCRITTO CHE A SEDICI ANNI IO DEBBA RIDURMI COSÌ? DOVE? UNA NORMALE ADOLESCENTE VA A SCUOLA, STUDIA, FA ESPERIENZE E HA UNA VITA SOCIALE, IO NON RIENTRO IN QUESTA CATEGORIA. ANZI, HO SOLO UN'AMICA DELLA MIA CITTÀ, UN'ALTRA ABITA TIPO A MEZZ'ORA DA ME E HO UNA COSTANTE PAURA DI ESSERE ABBANDONATA DOPO CHE ALTRE DUE ZOCCOLE MI HANNO PIANTATA IN ASSO, PASSO LE MIE GIORNATE IN CASA E NON STO VIVENDO.  

HO SCOPERTO QUESTO SITO NEL LONTANO 2015 PWRCHÉ LA SITUAZIONE È SEMPRE STATA QUESTA, MA QUANDO MI DECIDO A DARE UNA CAZZO DI SVOLTA ALLA MIA VITA, IO SONO TROPPO SOLA E NESSUNO SA COSA VUOL DIRE ESSERLO IN QUESTO MODO, NON ANDARE A SCUOLA, NON USCIRE, PASSARE LE INTERE GIORNATE IN CASA E LE UNICHE FACCE CHE VEDO SONO QUELLE DEI MIEI GENITORI CHE SI LAMENTANO DI AVERE UNA FIGLIA COME ME E HANNO ANCHE RAGIONE

IL PROBLEMA È: COME FACCIO A FARE NUOVA AMICIZIA?

HO PAURA DI NON PIACERE

DI ESSERE ABBANDONATA

CHE SARANNO SOLO AMICIZIE SUPERFICIALI

HO PAURA CHE NON STARÒ MAI BENE

MA SE QUESTE PAURE MI PERSEGUITANO È SOLO PERCHÉ NON STO BENE CON ME STESSA

NON HO NESSUNA ESPERIENZA, STO SPRECANDO I MIEI GIORNI E MI DEPRIMO SPESSO, PENSO ANCHE ALLA MORTE

LA COSA PEGGIORE È CHE SONO STATA IO A RIDURMI COSÌ, LA NEMICA CHE ODIO DI PIÙ SONO IO!

IO!  

Mer

19

Apr

2017

Disastro

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Questo vuoto mi tormenta non riesco a sentire nessun sentimento ma allo stesso tempo li sento tutti insieme come un tornado che devasta tutto, devo andare via devo alzarmi no no non sono nessuno non posso fare nulla oramai sono destinata a vivere come un morto , morta dentro devastata da questo uragano che non lascia feriti ne disastri solo un vuoto, un vuoto che uccide. Mi sento così sola so benissimo che nessuno mi capirà mai, diranno che è tutta un esagerazione del cervello solo per apparire, lo fai solo per farti notare e per star al centro del attenzione ma io odio farmi notare io odio stare al centro dell'attenzione quindi perché? Diranno Perché non faccio nulla nella vita, che dovrei aiutare la tua famiglia , lavorare così mi passa ! Ahahaha non riesco nemmeno a guardarmi allo specchio, non riesco nemmeno a divertirmi non riesco nemmeno a fare ciò che mi appassiona come faccio a lavorare io odio la gente o forse ho solo paura di essa, dei loro sguardi si sì loro con i loro sguardi pesanti mi criticano in silenzio ma non un silenzio normale bensì un silenzio assordante , le loro risate , oh ridono di me , sarà per come mi sono vestita o forse per come cammino o per la mia faccia o perché sanno quanto sono stupida si..sarà per questo ...voglio nascondermi da tutto non voglio vivere ma allo stesso tempo non posso arrendermi così facilmente voglio che qualcuno mi aiuti ma nessuno mi comprende ho paura, paura che qualcuno mi sottovaluti che ignori le mie parole che non comprenda i miei silenzi e sopravvaluti i miei errori o forse sono io che faccio ciò 

Questo vuoto fa male fa troppo male ma allo stesso tempo non sento nulla come se fosse tutto scomparso perché sono qua? Cosa devo fare? Perché ho paura delle persone? Perché sono così paranoica perché non mi lascio andare?? Perché sono ancora viva? Perché ho voglia di tagliarmi? Perché voglio spaccare tutto? Perché voglio sparire? Perché scatto in lacrime in momenti casuali senza nessun motivo? Perché ho tutta questa confusione che annebbia il cervello ?

Perché la mia anima sta morendo? Perché non riesco ad essere felice? Perché non riesco a chiedere aiuto? 

Ho bisogno di aiuto...io non riesco a far nulla sola....non sono forte....non più.....sono stanca e affamata....riempio il vuoto con il cibo e poi ? Odio il mio corpo perché mangio? Quel addome così gonfio ed io amo la palestra....amo allenarmi ma solo non riesco mi assale questa apatia....nemmeno in palestra posso....i soldi dio quanti ne vorrei avere ma sono sempre così pochi sempre pochi e spariscono non riesco a controllarmi.... non riesco a controllare nulla, non voglio forse o mi sto arrendendo a questo vuoto pieno di dolori, questo vuoto che mi divora. 

Gio

13

Apr

2017

Sono un fallimento. A 16 anni

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ho 16 anni. Non ho amici, quei pochi che ho mi sparlano da dietro oppure mi trattano male. Sono stata bocciata in secondo superiore. Mia madre è  sempre contro di me, mia sorella mi tratta e mi risponde male da quando ero piccola. Mi dice che sono un fallimento. Che non combino nulla di buono. Ha ragione. A 13 anni tentai il suicidio. Ho ancora la cicatrice sul polso sinistro. Passo le mie giornate a casa. A vedere serie TV, dormire e in palestra. Odio la mia persona. Mi vedo brutta. Non sono mai stata innamorata. Sono stata un anno e mezzo con un ragazzo, ma lui mi ha tradito ripetutamente. Questo mi ha ferito profondamente. Credo di essere io sbagliata. Non sono forte, sono una persona molto fragile e debole. Non lo do a vedere. Alcune persone mi chiamano "elfo" per le mie orecchie. Loro ridono. Rido anch'io. Poi torno a casa, mi metto sul letto e piango. Voglio andarmene, ricominciare da zero e diventare qualcuno. Voglio essere ricordata per qualcosa in questo mondo. Vorrei poter salvare gli altri, ma in realtà non so nemmeno chi sono io. Ho paura di scoprirlo. Ho mal di testa perché ho pianto per due ore. Mi pento di tante cose che ho fatto in passato e, che ora, tornano a prendermi. Non voglio andare da uno psicologo. Ho bisogno di un amico. Con i miei non parlo di queste cose. Mi prenderebbero per pazza. Vi prego. Aiutatemi.

Mer

12

Apr

2017

Fallimento

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Dicono che le vere emozioni si manifestano di notte, ma non nel mio caso. Le mie emozioni negative sono sempre lì, che non mi lasciano vivere tranquilla, quelle emozioni negative che vanno affrontare solo se si ha abbastanza forza per farlo, ma io non sono forte. La forza è solo quella corazza che mi sono costruita per nascondere la mia fragilità, per nascondere tutto il dolore che provo mentre questi giorni passano e io li sto vivendo nel vuoto più totale. Questi dovrebbero essere gli anni più belli della mia vita, ma io mi sono ridotta così, l'ho voluto io ed è per questo che non finirò mai di odiarmi abbastanza. Vorrei morire, ma penso a tutti gli obiettivi che ho in mente da raggiungere, però quando si è soli questo risulta molto difficile, è come se non avessi nessuna motivazione per ottenere quello che voglio. La notte non riesco a dormire e ho la testa invasa da mille pensieri, quel vuoto dentro che non mi abbandona mai, e le persone che non capiscono quello che sento. Potrei scrivere pagine e pagine sul mio stato d'animo, ma non sarà mai sufficiente, so che devo lottare, ma non ci riesco. Non è questa la vita che volevo. 

Vivo nel buio, nell'incognito, non mi muovo dalla mia camera, cerco conforto nel cibo o nel fumo

Non dovrei mangiare perché devo seguire quella cazzo di dieta che mi tormenta da quando avevo dodici anni, ma io non so fare niente, lascio le cose incomplete e le persone prima o poi mi abbandonano, perché si stufano di me e gli do anche ragione.

Sono triste, mi sento incompleta e non mi sono mai sentita in grado di appartenere a qualcosa, quella sbagliata qua sono io

Ho appena finito di piangere mentre ascoltavo qualche canzone depressa, poi sono tornata a sorridere come se niente fosse

Vorrei solo che ci fosse un modo per diventare più determinata, ma io non lo sono... sono solo una fallita di merda, e mi faccio sempre più schifo

La mia esistenza non ha senso... qualche giorno fa mi capitò di sognare una voce che mi diceva "Ucciditi, non servi a niente". Dovrei seguire quel consiglio, forse  

Lun

03

Apr

2017

Persona del passato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

La nostra è stata una storia di alcuni mesi, adolescenziale. E' stata una storia sofferta, soprattutto per te e me ne dispiace. Io all'epoca non avevo la testa e quindi so per certo che ti ho fatto penare tu eri veramente molto innamorato forse sono stata la tua prima grande cotta. Siamo sempre rimasti in contatto bene o male negli anni, ad ora ne sono pasati 10 di anni da quei 6 mesi. Un saluto ogni tanto, ogni tanto qualche messaggio. Tu me lo dicesti: "almeno vorrei sapere ogni tanto della tua vita", ed era una cosa a cui tenevo anche io sinceramente. Anni dopo ho capito che persona eri, e ti dissi chiaramente che ero pronta... ero pronta a ri frequentarti se tu ne avevi ancora voglia, questa volta per bene e seriamente. Ma tu no, era un momento incasinato, uscivi da una relazioni di 2 anni e avevi un nuovo lavoro quindi hai dato per una volta (giustamente forse) precedenza ad altre cose. Da lì ci siamo un po' persi. Io ogni tanto mi sono fatta sentire con un "ciao...hey come stai" ma ho notato che comunque la cosa ti faceva stare male ancora più che a me. Ci abbiamo dato un taglio netto. L'ultima volta che ti ho scritto 1 anno e mezzo fa, non mi hai risposto. Io poi ho cambiato numero e non te l'ho comunicato, io ho ancora il tuo ma tu non hai il mio. Chissà se mi avrai mai cercata. Io non ti cerco più, perché mi sembrerebbe inopportuno. Non siamo amici su Facebook quindi sostanzialmente io non so della tua vita e tu della mia. Io non ti chiedo l'amicizia sempre perché mi sembrerebbe di disturbarti... tu non me la chiedi perché so in fondo in fondo che preferisci non vedere. Hai una nuova compagna questo l'ho intuito, io ho un compagno da 6 anni ormai. Lo amo e non penso a te giorno e notte ovviamente. Però ogni tanto riaffiori, ogni tanto ci sei. Che sia un ricordo, una cosa che vedo che mi rimanda a te o il tuo nome pronunciato da qualcuno... mi torni in mente tu. Chissà se è lo stesso per te. Succede raramente che su un altro social tu ti faccia vivo con un "Like" e basta, giusto un blando segno di vita, segno che volutamente mi vuoi dare... se no non lo faresti e rimarresti nell'ombra. Io colgo la tua "provocazione" e sto zitta però quanto mi piacerebbe tornare a chiacchierare ogni tanto, sapere se stai bene ecc ecc.. ma non lo faccio, mi freno. Dentro di me ogni tanto spero lo faccia tu. Mi piacerebbe che quel "hey ciao" dopo anni me lo dicessi tu.

Sono concentrata sulla mia vita, non penso a te come ad un compagno o non fantastico su di te sessualmente. Semplicemente è come se tu fossi una situazione irrisolta che aleggia attorno a me ogni tanto. Magari se ci fossimo dati quella possibilità che tu hai negato avremmo scoperto che non eravamo definitivamente l'uno per l'altra, magari ci saremmo scannati dopo 1 mese. Non lo so. Probabilmente è per questo che sei ancora lì e sono convinta che lo stesso lo senti anche tu.

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti