Tag: paura

Mar

01

Lug

2014

Figuraccia, esame!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Tra qualche giorno ho l'orale della maturità e ho una paura tremenda. Gli scritti sono andati bene, ma il problema non è questo! Temo tantissimo il colloquio orale soprattutto perchè sono un ex balbuziente, ma pultroppo all'interrogazioni o quando mi sento sotto pressione e so che devo dimostrare qualcosa il problema ritorna e non riesco a parlare o sbarcico una parola tra una strozzatura e l'altra xD e il fatto che dovrò parlare per tutto questo tempo, più di 40 minuti mi terrorizza. I professori mi conoscono e sanno che sono brava, sto anche all'ultimo giorno quindi penso saranno stanchi, ma ho paura di fare una figuraccia e di uscire con un voto basso per colpa di questo mio problema e non so come controllarlo!

Mer

11

Giu

2014

ha ancora significato la parola dolore?

Sfogo di Avatar di RorschachRorschach | Categoria: Altro

posso scriverlo e non cambia nulla, posso parlarne e non cambia nulla, non so se non vengo creduto o se a loro non importa, e non so cosa sia peggio.

Ansia, paura, angoscia, solitudine, sono solo una ammucchiata di lettere che rimangono solo parole dette e/o scritte. 

La parola dolore ormai non ha più significato, dovrei inventarne una io per spiegare come sto, ma nessuno mi capirà (sempre se qualcuno mi ascolterà).

un ragazzo non può passare la notte a piangere con la testa infilata sotto le lenzuola per non fare rumore, senza nemmeno voler piangere perchè tanto non cambierà niente, senza nemmeno voler usare un fazzoletto perchè verrà sprecato per una cosa inutile.

potrei parlare o scrivere così..34r43rt ui4unju3f fj9rf -.òò@e3e  3e289j&)=)(.. tanto arriverò alle persone nella stessa maniera, cioè come un nulla.

Intanto continuo a voler bene, ma nemmeno questo arriva.

sono senza energie ne voglie, e nemmeno mi accorgo più di quanto sono messo male; e il bello(o il brutto) è che non me ne frega! 

Ven

23

Mag

2014

amici amici e poi ti inculano la bici!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non sopporto più la mia amica, ed il problema è che la mia cerchia di amicizie si è ristretta solo a lei.

Ho provato a chiarire dopo già un lungo tempo in cui l'unica cosa che volevo fare era sparire e non sentirla più, con il risultato che ha fatto la dolce per mezza giornata o poco più ed è subito tornata al suo tipico atteggiamento irritante.

Lei crede di avere tutti i problemi più gravi di questo mondo.

Una bella famiglia, amorevole, per lei è un problema.

Una bella casa per lei è un problema.

Frequentare una bella scuola e avere bei voti per lei è un problema.

Avere i soldi e quindi la possibilità di poter avere qualsiasi stupidaggine gli passi per la testa per lei è un problema.

La lista purtroppo è ancora lunga. 

Quello che mi fa rabbia è che lei è a conoscenza di tutti i problemi che ho e che ho purtroppo avuto in passato, cose molto distanti dalla mamma che non mi comprava il cellulare, e non fa assolutamente nulla per alleviare le mie sofferenze. ANZI. Le peggiora tendomi aggiornata su ogni bella cosa che le succede, che a me non capiterà mai per la situazione difficile in cui mi trovo.

Sfogo chilometrico, ma ne avevo bisogno. Ho sopportato troppo, le amiche non servono a fare salire l'odio verso il mondo. Le amiche dovrebbero farti vedere il bello del mondo.

Mi fido del proverbio "meglio soli che mal accompagnati" e spero di trovare la forza di lasciarla perdere e tornare da sola, magari pronta per trovare finalmente qualcuno che mi vorrà bene.

Ven

21

Mar

2014

Ho sempre paura

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non so di cosa, sono solo insicura, sarà che noi donne ci facciamo sempre un sacco di complessi ma ho sempre il terrore, il terrore di non essere abbastanza bella, abbastanza magra, abbastanza elegante, con dei capelli abbastanza belli, con un carattere abbastanza bello. Ogni volta che esco di casa mi sembra di cover essere a confronto con tutte le altre donne sulla faccia della terra, ogni volta che devo andare a una festa mi chiedo sempre se ci sarà qualcuno di piu carino e simpatico di me, il che è una cosa orribile perchè alimento solo le mie insicurezze in questo modo, ma mi sento sempre così sbagliata!

Gio

13

Mar

2014

decidere di cambiare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

perche' e' cosi difficile cambiare le cose che non vanno nella mia vita? Mi lamento ,mi piango addosso,ma sono sompre allo stesso punto.Ho paura di qualsiasi cosa, Ho paura di guidare,e devo continuamente chidere favori per per questo motivo ,mi faccio schifo dopo dieci anni che ho la patente sono ridotta ancora cosi. Ho paura di tutto, lo so che devo darmi una mossa, che dipende tutto da me,ma tra il dire e il fare...da cosa dipende tanta insicurezza,eppure non sono piu' una ragazzina, ma continuo a spaventarmi per ogni piccola cosa che devo affrontare,vivere nella paura di vivere,che razza di via e'.

Tags: paura, vivere

Mar

04

Mar

2014

Datemi un parere per favore, non so se ho fatto bene o male!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Allora sono all'estero da due mesi in una famiglia che mi ospita con una figlia piccola a cui devo badare. La bambina è sempre statab difficile fin dall'inizio, molto maleducata nei miei confronti, non mi obbidisce etcetera. Avevo una voglia di andarmene ma ho voluto resistere e vedere se la situazione migliorava. Ora passati due mesi va leggermente meglio nel senso che la bambina non mi prende più a calci e altri comportamenti insopportabili come prima...però non mi ascolta mai e questo non va bene.Ieri la madre era incazzata nera anche con me perchè è successo un episodio che ora non vi sto a raccontare e ci sono rimasta male di come mi ha sgridato , come se fossi sua figlia di 7 anni -.- ve la sto facendo molto breve. In sistesi stasera ho decido di parlare si genitori dicendogli che non so più come fare con la figlia (in passato ne avevo già parlato) ma non riusciamo a trovare una soluzione e gli ho detto anche che vorrei andare via (avevo un'ansia pazzesca di parlargli ma alla fine l'ho fatto) ....loro non hanno minimamente pensato di mandarmi via però mi dicono che con la figlia non va proprio bene.....e gli ho detto che un altro problema (ho voluto essere del tutto sincera) è che non mi sento a mio agio in questa casa...che mi dispiace x loro perchè sono molto gentili con me ma nn mi sento per niente a mio agio. Così abbiamo deciso di aspettare un altro mesetto e vedere se la situazione migliora e io devo pensare bene a cosa voler fare e poi gli dico se me ne voglio andare o no. Loro hanno detto che rispetterebbero la mia scelta ma so che ci sono rimasti male...ma cosa posso farci io sto tropo a disagio..secondo voi ho fatto male a parlargli? graziee

Ven

14

Feb

2014

Sto male

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

mi sento solo.. tutti mi evitano, forse perche' sono omosessuale e avranno paura di chissa' che cosa.. in classe ho fatto amicizia con due.. che penso che non mi sopportino piu', gli do troppe attenzioni pur essendo solo "amici" o almeno.. vorrei che lo fossero.. mi manca avere qualcuno che mi voglia bene, che mi aiuti ogni giorno... ho bisogno di qualcuno.

Mar

21

Gen

2014

Ho paura di fare una stupidaggine... entrate e commentate per favore...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve, sono un ragazzo di 18 anni.. come da titolo ripeto che ho paura di fare una stupidaggine, voglia farla finita, si ho paura di arrivare a suicidarmi.. non ho mai visto nulla di buono in questa vita.. tutto inizia con l'abbandono di mio padre quando avevo 3 anni, ci ha lasciati insieme a mia mamma e mio fratello in mezzo ad una strada senza dire niente, per 1 anno abbiamo vissuto di merda, mia mamma si è fatta il culo per risollevarci su lavorando dalla mattina alla sera, facendo i lavori piu umili per 2 euro... e intanto io, bambino di 3 anni, mi ritrovavo a dover crescere e fare l'uomo per portare avanti la casa.. dopo quell'anno ha incontrato un uomo, NON L'AVESSE MAI FATTO! ha da quel giorno, esattamente 13 anni fa che lui si ubriaca e ci sono sempre urla a casa mia.. lui che ha sempre  fattoq uello che voleva a casa nostra, ha rotto televisori a pugni, telefoni, ci buttava l'acqua mentre dormivamo, e mia mamma non sapeva cosa fare... ora continua ad ubriacarsi tutte le sere, e ogni sera sono costretto a litigarci, già 2 volte siamo arrivati alle mani, ma niente! ormai in questa casa non c'è armonia, c'è troppo nervosismo, si litiga per la qualunque.. faccio una cosa e vengo sgridato da mia mamma perchè è sbagliata, faccio qualcos'altro e vengo sgridato da mio fratello perchè sbaglio anche quella cosa.. sono fidanzato da quasi 3 anni, e con la mia ragazza ha 2 anni che litighiamo 4 giorni su 7.. e da sempre la colpa a me.. sono fisicamente e psicologicamente distrutto.. a pezzi.. a terra.. sono finito in ospedale perchè ho avuto delle crisi.. ora sto ancora male e sono sotto farcami.. a 18 anni devo svegliarmi la mattina e già riempirmi di farmaci per non avere altre crisi... non posso nemmeno uscire perchè mi sento male.. non ho amici, mi sento ogni tanto tramite pc (quindi non di presenza) con 2 vecchi compagni, ma sono solo totale.. ormai non riesco più a sentire qualcuno alzare di un filo in più la voce perchè mi innervosisco, mi viene voglia di spaccare tutto, urlare, uccidere.. è da un paio di giorni che ho il pensiero di farla finita.. non trovo un senso per andare avanti, tutti se la prendono con me solo perchè sono buono.. ma buono vuol dire coglione.. una volta camminando per strada mi sono buttato sotto una macchina, ma per "fortuna" (o sfortuna, non saprei) si è fermata appena in tempo urlandomi contro "Che cazzo fai?!", ed aveva pure ragione.. ho davvero paura di farla finita... ma cosa devo fare..?

Mar

07

Gen

2014

Primo sfogo, meglio numerarli, mi sa che saranno molti

Sfogo di Avatar di Cry1990Cry1990 | Categoria: Altro

Non mi presenterò, ma so già che non sarà l'unico sfogo che leggerete. 

Sono stanca e ho paura.

Ho paura perché il mio corpo sembra stia cominciando a remarmi contro, a volermi morta.

Sono stanca e non credo che avrò la forza di affrontare una notizia negativa,

un  referto negativo. 

Perche tanto so che ho un tumore, che il mio corpo marcisce, che morirò prima di sposarmi, prima di vedere il mio bambino. Morirò e gli altri andranno avanti, rideranno e ameranno,  mentre le mie ceneri saranno sparse per il mondo.

Invisibile 

Ho paura 

Gio

02

Gen

2014

Lui mi trascura, non riesco a lasciarlo e ora lo tradisco.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono fidanzata da 8 anni ma il mio ragazzo mi trascura. Si dimentica del mio compleanno, viene a casa e si mette a parlare con mio fratello e non mi fa mai soprese. Se io non lo chiamo lui non mi chiama. Nel 2013 sesso solo CINQUE volte e abbiamo io 27 anni e lui 30!!!Prima non era così, era tutto diverso. Mi baciava, mi cercava, vederlo era una gioia e lo era anche solo sentirlo. Piango, sto male. Ma lui dice che mi sbaglio. Che non si fa sesso perché il lavoro mi stressa e che non vuole baciarmi davanti agli altri perché si vergogna. Ma non è vero, prima lo faceva! Mi sento tanto sola, tanto triste... Sono 2 ANNI che sto così ma a lui non gliene frega niente e quando gliene parlo e gli dico che voglio lasciarlo, ci guardiamo negli occhi e ci mettiamo a piangere come due imbecilli... e poi mi promette tante belle cose... la verità è che mi sono stancata, mi sono stancata di fare sesso solo in macchina, di non poter vivere insieme perché non lavoriamo stabilmente, di non avere una persona che mi coccoli quando torno in lacrime dal lavoro (lavoro che ora ho anche perso tra l'altro), di avere i genitori che mi credono ancora vergine e che sono all'antica ecc. ecc.
Ho vissuto per un anno da sola all'estero per lavoro e lui non si faceva quasi sentire. Mi venne poi a trovare per una settimana, ma dopo il sesso lui si girava dall'altra parte. Niente abbracci, niente baci, niente parole carine e dolci. Ma dico io, siamo fidanzati da 8 anni, non è mica roba da una botta e via!
E poi, sorprendentemente, in giro per motivi di studio, ho incontrato un altro ragazzo... dolce, affettuoso, che mi ha abbracciato e baciato per tutta la notte, tenendomi per mano (una novità per me). Lo sento per messaggi tutti i giorni e non vedo l'ora di rivederlo. Mi sento così male! Stavo male prima, sto male anche ora, anche perché i rapporti sex con questo ragazzo non sono sicurissimi e temo di avere qualche problema... mi sento morire, ve lo giuro. Ho un enorme vuoto dentro quando vedo il mio ragazzo (mi dispiace per tutto),  ho un'enorme voglia di andar via, fuggire con questo nuovo ragazzo. Lasciare finalmente la casa paterna, il fidanzato storico, cercare lavoro altrove.  Mi sento vigliacca ed impotente. L'unico lato positivo del mio ragazzo è che con lui il sesso è sicuro. Si usano le dovute precauzioni in modo scrupoloso e va sempre tutto bene. Con questo nuovo tipo invece... ho tante paure e perplessità...insomma, sembro un'adolescente con i miei discorsi ma spero che non mi giudichiate. Mi sento come in trappola. Aspetto il ciclo con ansia. Mai successo prima d'ora. Ho strani dolori e strane perdite, peccato che manchi ancora tempo al ciclo... ho tanta paura. voglio morire. Non ho nessuno con cui parlarne. Nessuno che mi aiuterebbe se avessi un simile problema. Sto male. Dovrei lasciarli entrambi e pensare alla mia carriera! E' questo quel che il mio cervello mi suggerisce. O dovrei lasciare il vecchio ragazzo? O lasciare il nuovo, con il quale non potrei neanche stare perché vive in un'altra città e io odio i rapporti a distanza? Non riesco a fare niente. Le mie poche amiche mi dicono di non prendere nessuna decisione ora perché sono turbata... Ma io a vivere così muoio ogni giorno.

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti