Gio

14

Lug

2016

La verità è che non so amare.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ci voleva l'ultima delusione sentimentale per capirlo.

La verità è che non sono capace di avere relazioni sane e coinvolgenti con gli uomini. Perché ho paura dell'amore. Ho paura di perdere la libertà faticosamente guadagnata. Ho paura di essere abbandonata e tradita. ...e puntualmente lo faccio avverare.

Se un uomo si mostra davvero interessato a me faccio di tutto per allontanarlo mentre mi ritrovo a correre dietro alle persone che non mi vogliono.

In un perverso meccanismo di autodistruzione.

Sono una figlia non voluta: mia madre aveva 16 anni e mio padre 29 quando si sono messi insieme e da quella passione sono nata io e  in seguito i miei fratelli. Nei momenti di sconforto mia madre mi rifaccia spesso che ha rinunciato alla sua giovinezza per portare avanti la famiglia. Mi ha sempre detto che quando nasce un figlio e ci si sposa la libertà finisce.

I miei sono ancora insieme ma non sono felici. Dipendono l'uno dall'altra e chiamano ciò "amore". 

Per questo ho paura.

Eppure so che l'amore è naturale come respirare...ho pochi amici sinceri,  i miei interessi e stare da sola non mi pesa molto. Ma desidererei molto lasciarmi andare con un uomo....fidarmi completamente. ..sento di vivere a metá. .. 

Tags: amore, paura

5 commenti

interessante. sembra che tu abbia capito il problema e che tu sappia come risolverlo. credo che tu abbia ragionato giusto. pian piano diventerai più disinvolta. però attenzione al tempo che vola! se non ti sciogli in tempo rischi di vivere rimpiangendo la gioventù. ti auguro di trovare l'uomo giusto. ciao e buona fortuna.

Avatar di OldJoeOldJoe alle 13:11 del 14-07-2016

"Ho paura di perdere la libertà faticosamente guadagnata."

Questo lo devi evitare. Sta a te. 

"Ho paura di essere abbandonata e tradita." 

Forse ce l'hanno tutti o molti. Ma credo sia un rischio che dobbiamo correre per la felicità. 

"Nei momenti di sconforto mia madre mi rifaccia spesso che ha rinunciato alla sua giovinezza per portare avanti la famiglia."

Nessuno gliel'ha chiesto e non è un problema tuo. Non fartene una colpa. Non dipende da te. 

"Mi ha sempre detto che quando nasce un figlio e ci si sposa la libertà finisce."

Bisogna evitarlo. La libertà è sacrosanta. E' chiaro che ci sono delle responsabilità ma non bisogna mai sacrificare la propria libertà. 

 

"I miei sono ancora insieme ma non sono felici. Dipendono l'uno dall'altra e chiamano ciò "amore". "

Invece l'amore è ben altro. Come dice Barbara Alberti: "l'amore è per i coraggiosi, tutto il resto è coppia."   

 

 

"Per questo ho paura."

Usa la tua esperienza per apprendere. Sai che un "amore" come quello dei tuoi non è ciò che tu ritieni amore. Tu cerca l'AMORE. Dovremmo essere in grado di seguire l'Alberti. E se un giorno l'amore diventa altro, bisognerebbe avere il coraggio di chiudere. Bisognerebbe rischiare. Questi consigli valgono anche per me, eh, non credere. Spesso scrivo qui, anche in altri ambiti, ma poi mi rendo conto che io faccio tutt'altro! Vabbè qualcuno disse qualcosa tipo "Porta gli altri dove tu non sei ancora stato". 

Segui il cuore e l'istinto.

Roxanne 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 22:16 del 14-07-2016

-Dipendono l'uno dall'altra e chiamano ciò "amore"non ho capito bene cosa intendi con 'dipendono' 
-Eppure so che l'amore è naturale come respirare...mah oddio, guardandomi in giro non ne son proprio sicuro 

Avatar di farnightfarnight alle 22:44 del 14-07-2016

@farnnight dipendono nel senso che ormai i miei stanno insieme per abitudine....sono pieni di astio l'uno contro l'altra ma non si lasciano. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 10:07 del 15-07-2016

Non è vero che non sai amare. Se così fosse, non lo scriveresti. Non avresti amici e non avresti avuto amori.

Semplicemente sei così sensibile da aver  capito che, se dentro non stai bene, non puoi trovare fuori quello che cerchi.

Lo sbaglio che facciamo tutti è quello di delegare agli altri la nostra felicità quando in realtà siamo noi stessi e solo noi stessi responsabili della nostra vita.  Fuori è solo uno specchio.

La prima persona con cui avere una relazione sana...sei tu. Non ti conosco,  ma percepisco dalle tue parole una volontà forte di miglioramento e una profondità di vedute piuttosto rara al giorno d'oggi. Come dice @ oldjoe hai già capito  come risolvere il problema. E come ti ha consigliato @roxanne quello che hanno fatto e detto i tuoi genitori non è problema tuo e non deve esserlo. Per quanto il passato possa far male, quel dolore non è eterno e soprattutto non deve condizionarti. Non siamo solo le nostre storie,  le nostre famiglie o quello che ci hanno insegnato.  Noi siamo molto di più. E col tempo lo scoprirai. Ti abbraccio.

Samahari  

Avatar di AnonimoAnonimo alle 10:44 del 15-07-2016

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti