Tag: gay

Dom

15

Set

2019

Odio essere omosessuale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ogni ragazzo che contatto o mi appende o appena mi vede mi evita per molto tempo o mi blocca. Quanto é brutto essere gay e cercare sempre ragazzi a caso su internet o nei locali pervertiti. È impossibile conoscerli spontaneamente e stringerci anche solo amicizie sincere. 

Ven

06

Set

2019

Delusione e tristezza

Sfogo di Avatar di Alessandro21Alessandro21 | Categoria: Altro

Oggi sono veramente triste , il ragazzo che mi piace , di cui posso definirmi innamorato , (ne ho parlato in un altro sfogo) oggi mi ha detto una cosa che mi ha fatto rimanere malissimo , dato che volevo indagare un po' perché vorrei dirgli cosa sento per lui ho colto l'occasione che c'era una canzone di tiziano ferro e gli ho detto che tiziano ferro non tanto tempo fa si è sposato con il suo compagno , la sua risposta è stata che non si può chiamare matrimonio visto che sono due uomini , che il matrimonio è tra uomo e donna , mi è crollato il mondo addosso , sono a pezzi , non mi vorra mai :(

Mer

04

Set

2019

Gay e lesbiche

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ma perché i gay li discriminano tutti mentre le lesbiche fanno arrapare è non vengono discriminate da nessuno

Lun

02

Set

2019

Aiuto amore impossibile

Sfogo di Avatar di Alessandro21Alessandro21 | Categoria: Altro

Ciao a tutti , sono Alessandro e ho 21 anni , scrivo qui perché non saprei con chi parlare. Sono gay, circa 4 mesi fa ho conosciuto un ragazzo perché frequenta una mia amica, io e lui abbiamo stretto subito amicizia, in questi 4 mesi ci siamo visti quasi tutti i giorni e ci sentiamo spesso, ridiamo molto e ci divertiamo, quando sono giù di morale mi tira su, se non lo cerco io lo fa lui , tutto in amicizia, lui non sa che sono gay e non so se dirglielo perché ho paura che possa allontanarsi. Sento che mi sto innamorando di lui, è la prima persona a cui penso quando mi sveglio e il mio ultimo pensiero prima di dormire, se non lo vedo o sento mi manca e quando parla con altre persone sono geloso, se un giorno non posso vederlo divento nervoso e intrattabile con tutti. Non so come togliermi da questa situazione, ho paura di perderlo ma più gli sto vicino e più quello che sento diventa forte

Mar

20

Ago

2019

ancora a casa con i miei

Sfogo di Avatar di aria2424aria2424 | Categoria: Avarizia

Ho 34 anni, mi sveglio la mattina alle 11, faccio colazione e gioco con il mio cagnolino, poi comincio a pulire e riordinare casa, lo faccio per aiutae mia mamma mi dico, in realtà ciò che mi motiva è il mio disturbo ossessivo compulsivo e il mio bisogno di sapere che è tutto pulito e in ordine, non ci posso proprio rinunciare. Finisco le mie faccende intorno alle 14 poi esco con la macchina dei miei , a volte faccio la spesa altre vado al mare per fare il bagno in estate o passeggiare in inverno. Di tanto in tanto vado in palestra e ogni tanto arrivo col treno in città per prendere parte a eventi cosplay o altri gathering nerd dove non mi conosce nessuno, però la gente è simpatica quindi ci scattiamo un paio di foto insieme e su facebook gli altri credono che sono piena di amici. Al sabato sera non esco mai perchè di amici in realtà non ne ho. La sera trascorro il tempo a guardare film in inglese, o a scrivere il mio romanzo. Mi piace scattare foto e mi vesto sempre di rosa. La mia camera ricorda quella di una bambina, e pensare che molti coetanei dormono già nella stanza da letto, con qualche mobile serio e nessun peluche. Ho trascorso in passato un periodo che definisco goldenage, è durato circa sette anni ed è andato dal momento della laurea in filosofia fino a circa il 2015. In quel periodo ho viaggiato molto, sempre da sola, facendo crociere che mi consentivano di vedere tanti posti se pur per un giorno soltanto. Lo so, sembro la solita figlia di papà viziata. Forse lo sono, dopo la laurea i miei non hanno smesso di assillarmi un minuto con la solfa del lavoro. "Tutti lavorano" "ti devi trovare una posizione" "Quando avrai soldi potrai fare tutto quello che vuoi" E io mi immagino a segliarmi alle  6 del mattino con quel forte senso di nausea e spossatezza che non scompare neanche se ho riposato 10 ore. Mi immagino a non saper guardare la gente negli occhi perchè mi vergogno, a non saper dire "No, questo non lo voglio fare", a mettermi a piangere per un torto o una parola sgarbata. Dovrei vestirmi da adulta, scurire i capelli, fingere un tono di voce professionale, mangiare in pubblico, rinunciare ai miei rituali di pulizzia. Dovrei fingere di essere eterosessuale, di amare i bambini e di volerli. Dovrei ignorare il mio corpo che trema, sviene e protesta per la mancanza di sonno e lo stress emotivo. Dovrei fare tutto questo per "realizzarmi". Ho provato a mettere i miei , o meglio mia madre nelle mie scarpe a mostrarle la mia angoscia profonda, ma lei risponde solo con "quindi? lavorano tutti tu non sei diversa" E invece io sono diversa, profondamente diversa, se non lo fossi sarei già sposata con un maschio e farei la mamma, come tutte le mie coetanee.  Non comprendo perchè la gente consideri il lavoro un valore che nobilita, il tempo è una cosa nobile e lo onoriamo solo se lo impieghiamo per lavorare verso un risultato che dia a noi stessi un frutto. Farsi il pane è un lavoro nobile, ma ridursi schiavi consensienti della prima azienda che ti spreme per poi tirarti due spiccioli che ti consentiranno di comprarti il pane fatto dagli altri con i conservanti... Ma cosa vi è preso a tutti quanti? Mia madre dice che non ho dignità, che anche se mi pagano una miseria per dieci ore è sempre meglio che non fare nulla. Ma io di cose da fare ne trovo mille, uso internet per imparare, e di cose da imparare per arricchire la mente ne esistono a milioni. Ho paura, anzi ho terrore del futuro. La depressione in cui spesso cado quando tutti mi fanno sentire una reietta mi ha spinto a tentare il suicidio due volte. Quando penso a quanti anni da vivere ho davanti mi sento morire, come posso sostenermi per tutto questo tempo?La salute di mia madre vacilla e io non ho nessuno al mondo per cui andare avanti, per cui accettare la follia di questa società. Odio mio padre e so che lui vivrà a lungo con me in questa casa (lo so è cattivo pensarlo) ma vorrei soltanto non averlo mai conosciuto. Magari vi farà rabbia perchè vivo grazie  ai suoi soldi e fa rabbia anche a me. Ci sono giornate in cui odio anche mia madre, per colpa sua sono nata, per colpa sua la devo vedere morire, per colpa sua devo provare paura, rimpianto, dolore. Lei sostiene invece che le devo tanto e per questo ho il dovere di lavorare. Secondo voi come posso affrontare tutti questi anni che ho davanti?Io tengo sempre quella confezione di pillole nascoste in una scatola le chiamo "emergency exit"

Mar

20

Ago

2019

Sono molto depresso

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Dovrei andarmene dal paesino dove sono confinato in una stanza minuscola con mia sorella maggiore ma non so se farlo.
Non ho un titolo di studio e ho 26 anni. 
Le altre volte che me ne sono andato dal paesino e sono andato a vivere fuori onestamente ho provato a costruirmi amicizie e relazioni anche sentimentali, risultato? Penso che siano tutti pazzi. 
Non mi dilungherò a raccontare le decine di aneddoti perché non finirei più e mi esaurirebbe ma i ragazzi soprattutto omosessuali non sono normali. Ho provato ad avere amicizie: uno schifo di gente. A legare coi ragazzi: uno schifo. Manco a dirlo nel sesso occasionale sei visto come un oggetto che dopo la svuotata non viene mai più ricercato o trattato con educazione. 
Ne vale la pena uscire di nuovo da qui?  A cosa sono servite le mie esperienze? Mi hanno solo disilluso e depresso.
preferirei morire. Ovviamente se stessi bene al mio paesino il problema non esisterebbe.
Evitate gli insulti visto che non c'è ragione (ma qui è tradizione) si chiama sfoghiamoci (sui post) non nei commenti.

Gio

08

Ago

2019

Gay che adottano figli

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Siete pro o contro? Io rispetto i gay, non sono omofoba, per me posso fare ciò che vogliono, non mi fa impressione ma i bambini lasciateli fuori da questa cosa, cioè i bambini non si chiederanno perchè gli altri bimbi hanno un padre e una madre mentre loro no? Non si chiederanno come sono nati? Come spiegare il discorso degli omofobi, omosessualità e tutta sta roba? Molti penseranno a questo punto: "lo spiegheranno quando sarà grande" si ma raga anche a livello psicologico, non avrà una madre o un padre..è una cosa triste, e poi ha bisogno di una figura materna e paterna per capire come bisognerebbe comportarsi una figura materna o paterna. Capisco il desiderio dei gay di voler avere figli..Ma..mi spiace ma non possono secondo me 

Tags: gay, figli

Ven

05

Lug

2019

se non lo dico a qualcuno impazzisco . storia vera.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

ciao a tutti 

premetto intanto che trattasi di storia vera non fake o altro ma ne vorrei parlare con qualcuno e penso che qui con la garanzia dell anonimato mi posso confrontare .

sono sposato con figli ma ho sempre avuto la passione di andare anche con gli uomini un bsx vero perche adoro anche le donne e in particolare mia moglie con cui ho rapporti regolari .

 qualche settimana fa’ in un sito di incontri gay ho intercettato mio cognato fratello di mia moglie anche lui segretamente bsx tanto che ha diverse storie di convivenza con donne ma ora single .

ovviamemte non mi sono scoperto nel senso io so che lui è nel sito (foto e dettagli) ma lui non sa che chattava con me visto che essendo sposato non ho mai dato miei dettagli veri e mai nessuna foto ...

il problema è questo ora mi è venuta la voglia di creare un occasione per starci insieme capite in che senso ma ho paura della sua reazione ad essere scoperto e ovviamente dal marito della sorella ..

ecco ora l’ho detto a qualcuno e mi sento già meglio .

Mer

03

Lug

2019

Domanda

Sfogo di Avatar di Adam love ManuelAdam love Manuel | Categoria: Altro

Siccome ho un dubbio ma non voglio chiedere direttamente alla persona in questione per evitare figure di merda e ulteriori casini che ne ho già abbastanza, inizio con chiedere qui.. magari mi faccio un idea.

Secondo voi è possibile che un ragazzo eterosessuale, che ha già avuto diverse ragazze e ora è fidanzato con una ragazza che dice di amare abbia un'attrazione per un ragazzo? Cioe' verso di me per la precisione, ma solo ed esclusivamente verso di me , nel senso che ha dei comportamenti che me lo fanno pensare ma per il resto se vede tipo porno gay o cose del genere si schifa , non so se sono io che penso per nulla o se è possibile , cioe vorrei solo capire 

Gio

09

Mag

2019

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi ero dimenticato di lui, ed era una cosa positiva. Poi ci siamo rivisti e, dopo aver salutato tutti abbracciandoli (tranne me perché non abbiamo troppa confidenza) si allontana, sussurra il mio nome da lontano e mi saluta mandandomi un bacio volante.

Lo so che non significa niente, ma non riesco a non illudermi o a  non pensarci

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8