Tag: arrabbiata

Mer

31

Lug

2019

Sentirsi fuori posto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti sono una ragazza di 20 anni e un anno fa mi sono sottoposta ad un intervento bariatrico, perdendo 43 chili in un anno.

Dall'età di sei anni non ho fatto altro che lottare contro il mio peso, ovviamente con scarsi risultati. Poi ho scoperto la sleeve, ossia l'intervento al quale mi sono sottoposta. E' successo tutto così velocemente. Non posso davvero crederci che già sia passato un anno.

Ad oggi, nonostante gli ottimi risultati fisici dell'intervento, non mi sento felice.

Sono arrabbiata perchè non riesco ad accettare il mio passato. Non riesco a lasciarmelo alle spalle.

Tutto il dolore che ho vissuto mi ha resa ciò che sono però mi porta a sentirmi costantemente fuori luogo in mezzo ai miei coetanei.

Molto spesso non mi sento capita. Insomma è davvero difficile far capire a qualcuno tutte le emozioni che ho vissuto in questo utlimo anno e tutte le sofferenze che mi trascino dietro dall' infanzia.

Sono una ventenne ma non mi sento tale.

 

Ven

08

Mar

2019

Delusa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti è la prima volta che scrivo e sono delusa al max. 

Io e mio marito non stiamo attraversando un bel momento 

Siamo sposati da un po' di anni e si sente la noia.   

So che la festa della donna non va festeggiata, ma un piccolo pensiero fa sempre piacere.. 

Stasera si è presentato con un rametto di mimosa finta, da 1 euro comprato sulle bancarelle😣😣😣

Non ho mai preteso assolutamente, ma un fiore almeno fresco dal fioraio si.. Un bigliettino . Nulla 

Ed è sempre così ogni avvenimento fa le cose giusto per farle

Mai un minimo di creatività  mai una sorpresa nulla.. 

Chi come me??? 

Mar

11

Set

2018

I miei genitori non capiscono

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Lavoro da un anno in questo posto e ho sempre avuto problemi di denaro. Siamo a settembre e devo ancora avere lo stipedio di luglio.

Io sono molto amareggiata ma per i miei genitori non è questa tragedia epica. 

So che ci son persone prese peggio di me, ma cribbio non lavoro gratis. 

Som delusa e vado a lavoro mal volentieri.. Il titolare dice che prossima settimana mi pagherà ma io non posso ogni volta umiliarmi e chiedere dei soldi. 

Mi sento sfruttata come una 15 enne. Solo il mio ragazzo e i suoi genitori mi capiscono. 

Ma i miei genitori invece sono tranquilli . Vivo con loro non capisco come possano essere così rilassati. 

E quando litighiamo e glielo dico mi dicono che ho ragione ma di portare pazienza.  E mi fanno la ramanzina che i miei cugini son senza lavoro ..a me non interessa di loro che son senza lavoro anche perché io mi son sempre data da fare per trovarlo, ho fatto studi diversi dalla loro 3 superiore. Mi merito i miei soldi come tutti. 

Sab

31

Mar

2018

Mi sento in colpa per aver litigato con il mio ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il mio ragazzo lavora tutta la settimana e l'unico momento per andare a fare la spesa è sabato. Sabato scorso all'ultimo non è voluto uscire perché c'era una torneo che gli interessava..e va be, siamo andati domenica. Ieri (venerdì) gli ho chiesto "Allora domani andiamo a fare la spesa? Sai che poi è Pasqua e resterà tutto chiuso fino a martedì e poi mi piacerebbe avere l'uovo di cioccolato", "Sisi, non ti preoccupare..andiamo". Mh, ok. Questa mattina gli faccio "allora poi andiamo? Se usciamo subito dopo pranzo poi abbiamo tutto il pomeriggio per fare quello che ci pare", "Si, andiamo, ma non dopo pranzo..non mi va. Più tardi", "Ma sei sicuro? Promesso?", "Sisi, andiamo". Si fanno le 16.30 e se ne esce con "Oh, no! Non mi ricordavo che c'erano le semifinali del torneo di settimana scorsa! Ma se proprio ci tieni, andiamo uguale". E lì mi sono proprio arrabbiata. Che cavolo, per due settimane la stessa storia no, eh. Che poi lo sa che sono dieta e che devo mangiare determinate cose. Allora ho preso e sono andata per i cavoli miei a comprare le cose che mi servivano, ma per ripicca non ho comprato le cose che servivano a lui (pensando che "beh, se proprio non ti frega di venire, allora non avere le cose che vuoi per te non sarà un problema"..che poi, alla fine, sono solo patatine e cose così) pronta a litigare di nuovo una volta tornata a casa. Adesso che sono a casa, però, mi sento in colpa a non aver preso anche le cose per lui..un po' perché lui non si è arrabbiato quando ha saputo che non ho comprato anche per lui (ha pure ordinato la pizza) e un po' perché mi sono comprata un uovo di cioccolato che lui non potrà mangiare (visto che non può assumere latte). Mi sento una merda. Faccio cose sciocche quando sono arrabbiata.

Dom

18

Feb

2018

Non ne posso più di quest vita

Sfogo di Avatar di sweetmarysweetmary | Categoria: Altro

il mio compagno ha due figli li mantiene , e non solo gli versa bei soldi ma io lavoro per lui senza ricevere una minchia e ha pure soldi pagare suo nipote per qualche stronzata che fa al suo lavoro . Ho un gatto i pochi soldi che spendo per lui non è paragonabile si 500 e 600€ che versa ai figli ; si infuria . Sono senza un reddito sto qua a rovinarmi un futuro che non mi dimostra un bel niente! Figli zero noi due IO VOGLIO UNA FAMIGLIA COMPLETA , ma lui cosa pensa?? Tutto tranne al presente di noi , sono davvero sfortunata nella mia vita . Mi dissero vedrai che avendo un uomo che ti ama tt i giorni e vi fate una famiglia si cambia radicalmente , sono qua e mi sento davvero una sfigata mai una parola bella . Dopo un fallimento che ha avuto non ha imparato come si tiene una donna e curarla , devo essere io ma prima o poi sbotto e mi farò una famiglia da subito senza aspettare più i comodi sempre del partner xk ha da pensare ai figli e ai fratelli e ai genitori d origine . Sono arrabbiata 

Mer

03

Gen

2018

Ho fatto una cosa da pazzi e devo dirlo a qualcuno

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao a tutti,

sono una ragazza di quasi 19 anni, ho fatto una pazzia degna di essere detta a qualcuno ma se  lo facessi e la raccontassi a chi mi conosce sarei presa per una stupida ! La notte di capodanno dopo essere tornata a casa da una festa ho deciso di fare un giro per il mio paese minuscolo. Sono uscita di soppiatto con la testa che girava per via di quello che avevo bevuto, ho preso un pacchetto di sigarette presso un distrubutore (cosa che non ho mai fatto, non fumo) e mi sono messa a camminare. Ho raggiunto la casa di un ragazzo che detesto per quello che mi ha fatto passare, mi sono seduta sotto casa sua a ho fumato 4 sigarette! Ho pianto come una disgraziata mentre mi incamminavo verso quella casa, ho letto il nome sul campanello  ed essendo aperta sono entrata, ho pianto tutto il tempo sotto la pioggia nel suo giardino, ho guardato la strada che fa la mattina per uscire, ho fumato ancora a ho esplorato il garage. Poi, resami conto che ero ubriaca alle 3 e mezza di notte la mattina del primo giorno dell'anno, sono andata via disperata anche se speravo che da un momento all'altro uscisse da quella casa. Sono tornata  a

casa stanca, con la testa che girava ancora a bagnata. Lo odio, lo odio quello stronzo che mi ha fatto tanto soffrire. Il suo ricorso mi perseguita ancora dopo un anno e non riesco a liberarmene..spero di riuscirci il prima possibile 

Grazie per l'ascolto:) 

Mar

25

Lug

2017

NON CE LA FACCIO PIÙ.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mia madre non la sopporto più. Non mi fa mangiare nulla perché ritiene che io sia grassa. Ho mangiato un pezzo di cornetto, un solo pezzo e adesso non mi ha fatta pranzare. Datemi una soluzione per favore perché non ce la faccio davvero più. Secondo lei sono grassa e non mi fa mangiare. Mai. Mangio solo quando esco di casa, a casa mi tocca fare tutto di nascosto. AIUTATEMI.

Mer

18

Gen

2017

SCEGLIERE LA LIBERTÀ

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

BASTAAA!

Sono stata con una persona per 2 anni che mi ha fatto vivere l'inferno; inizialmente sembrava il ragazzo perfetto, dolce, premuroso, interessato. Da 1 anno e mezzo ha iniziato a cambiare atteggiamento: è diventato sempre più pesante, incazzoso, insofferente; mi riprende per ogni cosa che faccio e dico e che non corrisponde a ciò che lui pensa. Lui vive il rapporto in un determinato modo e pretende che io lo viva alla stessa maniera, in caso contrario si arrabbia e mi urla contro. Lui può dirmi quello che vuole, le offese più pesanti del mondo ma io non posso replicare perchè altrimenti urla e mi parla sopra. Mi dice che sono una fallita che non valgo niente nella vita (scusa se mi sono appena laureata a 24 anni anni e non riesco a trovare uno sputo di lavoro). Mi dice che senza di lui io non andrò da nessuna parte, che sono stupida, che sono incapace. Ogni volta per evitare la lite evito di dire quello che penso, ho paura di sentirlo urlare, ho paura delle sue solite sceneggiate.

Ho iniziato ad ignorarlo nel momento in cui sclerava e le cose sono peggiorate ulteriormente perchè pensava che mi sentissi con altre persone e che non fossi più interessata a lui per questo; le urla sono aumentate e sono diventate una costante quotidiana, fino ad oggi.

Oggi c'è stata l'ennesima lite e io non ce l'ho più fatta, oggi sono stata in grado di mettere prima me stessa e l'ho lasciato. ho lasciato la mia infelicità e ora sono finalmente libera! 

Lun

28

Nov

2016

Sono arrabbiatissima con mia cognata per una cosa che non doveva fare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

E' stato il giorno del compleanno di mio marito e l'altra mia cognata la sorella gemella, siamo andati a casa di mio suocero io mamma e papà mio marito mi aspettava a casa di mio suocero per festeggiarli se non che mio padre esprime un suo parere e li succede il patratac il clima si fa teso e nessuno parla più mio marito in evidente imbarazzo e la sua famiglia che non parla più a mio padre e la cosa mi ha dato leggermente fastidio. Poi torno a casa e loro cominciamo a criticare mio padre e l'altra mia cognata la vipera dice che mio padre non si deve più avvicinare ai suoi figli perché li spaventa quello che non hanno capito loro che è il suo modo di giocare con i bambini. Comunque lei adesso ha detto a mio marito che non vuole che si avvicina ai suoi figli ma non ha capito che con questa cosa che lei ha fatto non ci vedrà più o perlomeno ci andrò il minimo indispensabile da lei giusto nelle ricorrenze. Io non la sopporto proprio ah guarda caso quest'anno non ci vuole alla vigilia di Natale come mai??? Perché ci dà fastidio la mia presenza??? Mentre gli altri anni finché c'era solo mio marito andava bene. Quanto la odio spero che tutto il male che sta facendo le si ritorcerà contro un giorno  

Lun

14

Nov

2016

Non ne posso più

Sfogo di Avatar di sonnysunsonnysun | Categoria: Ira

Avete presente quando avete il morale cosi tanto a terra da pensare che pure i vermi siano piu alti di te? Io mi sento cosi.

Ho 25 anni e mi sento distrutta. 

vivo nella miseria ormai da quando ne ho memoria e piu lotto e meno ottengo. Sto cercando lavoro, da molto tempo, abito assieme al mio fidanzato e cerco di non fargli notare quanto io stia male. 

Non riusciamo ad andare avanti, dobbiamo pagare l'affitto, fare la spesa e pagare le bollette, ma ogni volta, ogni mese cè la scelta. Pagare le bollette, l'affitto o mangiare?

Siamo giovani, non dovremmo vivere cosi. Vogliamo metter su famiglia ma cosi sta diventanto impossibile.

Sono una ragazza che sa fare di tutto e non si stanca mai, ma ogni volta che rispondo ad un annuncio di lavoro son sempre le stesse "Non hai esperienza" oppure "Sto cercando una ragazza ler massaggi hot. Se sei interessata chiamami."

So dosegnare, cucinare, so fare la dogsitter, la babysitter, so pulire e disinfettare, ho un corso di primo soccorso, ho avuto una mia attività riatorariva. Mi somo fatta il culo per anni pulendo scale, appartamenti, case, cantine e ho imparato a fare il colore e il taglio ai capelli da sola. 

Non capisco cosa succeda a questo mondo.

So solo che non voglio perdere casa.

Non voglio ritrovarmi a viaggiare da un capo all'altro del mondo. Anche se mi sembra gia di farlo. Ma tanto a chi interessa.

Loro dicono che devo studiare.

Ma senza soldi come si fa a studiare? Corsi costosi, bisogno di mangiare e pagare gli autobus. No è impossibile. Ma. È la vita. Strana. Sempre. 

Succ » 1 2