Tag: appuntamento

Mer

06

Nov

2019

Preservativo

Sfogo di Avatar di TheScientistTheScientist | Categoria: Altro

Mi rivolgo al mondo femminile, che diciamocelo, da maschietto non capirò MAI :D
Come interpretate un ragazzo/uomo che porta con se ad un appuntamento (sia che sia il primo o che ce ne siano stati altri in precedenza) dei preservativi?
Certo, non che ve li sbatta in faccia, ma ve ne accorgete.
Come viene interpretata questa cosa?
"È una persona matura, probabilmente prova attrazione e, nel caso si creasse l'atmosfera giusta, ha previsto un rapporto protetto" oppure lo vedreste più come "ci prova con tutte, probabilmente va con la prima che gliela da"?
Mi incuriosisce molto questa cosa e vorrei capire un po' di più la psiche femminile

Ven

12

Lug

2019

Finita senza iniziare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ho conosciuto un ragazzo. L'ho incontrato 4 volte, ma poi ho troncato tutto. Il punto è che sto male come non mi capitava da tempo e come non mi era mai capitato con una persona che conosco da così poco. Abbiamo passato ad ogni appuntamento mezza nottata parlando, in tante cose mi sembrava me al maschile. Ora mi manca tantissimo. Vi starete chiedendo "e allora perché hai troncato senza provare?". La verità è che non lo so fino in fondo nemmeno io. Principalmente mi sono basata sulle sensazioni, mentre lo baciavo non mi sono sentita coinvolta, non ho sentito quel brivido che per lo meno all'inizio dovrebbe esserci. Ma inizio anche a chiedermi se non sia andata così solo per lo stress, sento di avere perso una persona che mi era già entrata nel cuore. Il suo modo di prendermi, di toccarmi, non mi ha convinta sul momento, però ora sto male. Secondo voi è esagerato mollare a priori solo per sensazioni? Vi siete mai trovati in una situazione del genere? Potrei essermi sbagliata o la chimica vince e devo farmene una ragione anche se caratterialmente era perfetto?

Fatemi sapere che ne pensate, grazie del confronto 

Gio

07

Mar

2019

Primo appuntamento

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro



Questo non sarà l' appuntamento di una ragazzina alla sua prima esperienza, ma avverrà dopo 13anni di matrimonio,dopo 13anni in cui non mi metto in gioco.Non andrò perché voglio fare sesso, anche perché né io , né lui abbiamo impostato la nostra "amicizia"  su questo.Veramente questa conoscenza è nata una sera,e si è protratta tramite qualche messaggino sporadico, tant'è che mai mi sarei aspettata un suo passo avanti,eppure l'ha fatto,e mi ha spiazzata .Prendo questa occasione soprattutto per capire cosa voglio davvero,fin dove voglio spingermi .Sono terrorizzata.

Dom

16

Dic

2018

😍 Domanda, qualche idea?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono un ragazzo, ho chiesto di uscire a una ragazza che mi piace un sacco che ho conosciuto ad un corso di aggiornamento, con la quale c'è stato moltissimo feeling e intesa (mi ha chiesto il contatto telefonico lei stessa a fine conversazione senza un valido e giustificato motivo, pertanto ho la certezza quasi matematica di piacerle).

Adesso che purtroppo fa freddo ed è inverno (sono del Nord Italia) e stare in giro non è affatto piacevole, dove potrei portarla come prima uscita, in un posto che non sia il solito caffè in un bar? Sono un tipo particolare e unico, che ama essere sempre originale. Se fosse che ci conoscessimo da più tempo avrei un sacco di idee, tipo portarla al mare, un volo in aereo fuori Europa, e tantissime altre cose, ma essendo la prima uscita non posso proporre cose così impegnative... vorrei portarla a fare un bel giro sulla mia auto strafiga, ma poiché ci conosciamo pochissimo ho paura che rifiuti, visto che non sa come guido e magari non si fida...e sarebbe imbrarazzante se capitasse.

Inoltre vivo da solo da pochi mesi in una casetta in campagna che con enorme sforzo ho finalmente reso bella e presentabile, e mi piacerebbe tanto invitarla, ma ho timore che pensi subito male, e che magari si rifiuti pensando che io sia uno che vuole arrivare subito al dunque. E non è affatto così; per motivi di studio e di lavoro sono solo per scelta da ormai parecchi mesi, e adesso mi è tornata la voglia di instaurare una relazione seria con una ragazza, e siccome lei è davvero bellissima e c'è subito stato grande interesse da parte di entrambi non voglio rovinare tutto soltanto perché è inverno e non ho idee...

Voi cosa fareste al posto mio, dove la porteresti?

 

Grazie a tutti coloro i quali mi risponderanno.

Un salutone 

Mar

17

Gen

2017

mi sento presa in giro

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ieri mattina ricevo un messaggio da un ragazzo con scritto se dopo lavoro ci vediamo per un aperitivo.

Io tutta contenta accetto con piacere il suo invito. E' un bel ragazzo e veramente ero al settimo cielo.

Erano le 17:30 inizio a prepararmi per l'appuntamento quando mi arriva un messaggio di lui dicendomi che non sa se ce la fa a venire.

Ma come?

"E' in un centro commerciale, in giro per negozi e non si è accorto dell'ora" e si scusa dicendo che lui non è così di solito e che gli dispiace molto.

Ci sono rimasta malissimo, e gli ho fatto notare che se c'è una cosa che proprio non sopporto è il dare buca ad un appuntamento.

E' lui che mi ha chiesto di uscire, organizzati cavolo.

Io penso che se un uomo fosse davvero interessato conterebbe le ore per vederti. 

Detto questo, sto pensando come comportarmi. Ovvero se mi dovesse richiedere di uscire..io penso di non accettare.

So che sarebbe carino dare una seconda opportunità. Ma proprio il modo in cui mi ha scritto un freddo messaggio..almeno chiamami.

Capisco se fosse stato un problema di lavoro, salute ecc. Ma eri per negozi? Non ti sai regolare con il tempo?

L'ho trovato molto maleducato.

La prima volta che siamo usciti mi aveva fatto una buona impressione..sembrava un ragazzo serio, inquadrato, con valori..adesso mi è proprio scaduto.

Voi di fronte ad una buca come reagite? 

Mar

17

Mag

2016

Oggi voglio raccontarvi una storia.

Sfogo di Avatar di IracomaIracoma | Categoria: Ira

Chiedo innanzitutto scusa ma scrivo da una tastiera straniera per cui mancheranno gli accenti dovuti.

Mi é venuto in mente oggi un'esperienza che io definirei cancerogena avvenuta un anno fa o poco piú, studiavo in quel cesso sellino di Bologna e stavo per incontrarmi con un tizio conosciuto su grindr, sembrava molto carino di viso per cui ho deciso di incontrarlo. Appena lo vedo mi cadono le palle, nessuna espressione idiomatica sarebbe piú adeguata: la spocchia, la checcaggine e l'isteria (anche nel senso etimologico del termine) maschile erano ben visibili giá al primo sguardo. Un tipo mingherlino, bel viso, maglia a righe casual, presentabile. Ci mettiamo seduti per un noiosissimo drink e Dice di "volerne sapere di piú su di me"e allora  inizia questo dialogo, certe persone amano cagare in testa alla gente con la scusa di scambiare idee, quel che fanno realmente é fare sfoggio di arroganza e saccenteria.Dopo avermi chiesto perché non amassi leggere romanzi (ma preferissi la linguistica) passa, con aria vagamente stizzita, ad un argomento a me caro: la musica.
Mi chiede quali siano i miei generi preferiti, quali artisti io ascolti e ad ogni risposta annuisce con spocchia come se non avessi detto nulla di rilevante.
Mchiede se ascolto musica classica, dico un "No" secco ma sereno e vedo un ghigno levarsi su quella faccetta da cazzo, ecco, il terrone di lettere puó soddisfare quell'appetito malsano di rivalsa ´cher tanto gli fa sbrodolare la fichetta che ha nel cervello: PUÓ DARMI DELL'IGNORANTE.
Sfila una serie di pregiudizi e castrionerie sulla musica elettronica e una serie di dogmi su ció che é classico e colto che ancora  provo crampi al duodeno per la diarrea che mi viene se ci penso.
Arriva persino a dire che la musica elettronica é fatta da suoni finti, che un sintetizzatore non é uno strumento.
Signori abbiamo un uomo che é a contatto con la veritá assoluta e non lo sapevamo.
Vorrei dirti caro coglione che ció che é classico puó essere criticato ma non solo, puó anche semplicemente non piacere ad un livello soggettivo. Vorrei tornare indietro e dirti che uno strumento non é vero o falso, uno strumento serve a produrre un suono e nonostante siano apprezzabili le doti dei compositori classici anche la musica elettronica conosce i suoi geni e merita i suoi riconoscimenti.
Mi sono rotto le palle di questi meridionali provenienti da paeselli sperduti che aprono una paio di libri e subito si adagiano sulle paroline dell'autore x come fossero oro colato, per poi ripeterle a pappagallo come dogmi cristiani al primo povero ignaro volenteroso solo di dialogare sul serio.
Se avete gusto a farvi evirare dall'istruzione scolastica e volete sacrificare ogni vostro spontaneo moto di pensiero in favore di parole gia´dette mi dispiace per voi e per la vostra bassissima autostima che ha evidentemente bisogno di una stampella chiamata "Autoritá culturale" per stare in piedi. Intendete bene, non sto criticando nessun autore, sto criticando l'uso acefalo che certe persone fanno della cultura, che arriva a diventare una fonte di pregiudizi, di arroganza, di saccenza, quando invece dovrebbe colmarci di tuttaltro.
Vaffanculo, terroncello di merda.

Mer

09

Mar

2016

Chiedere scusa dopo 30 anni

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Scrivo questa lettera con la speranza nel cuore che tu Massimo legga casualmente questa confessione. Eravamo compagni di classe, entrambi sotto i 20 anni. Frequentavamo ragioneria. Tu un giorno hai chiesto il mio diario per poi ridarmelo con una dedica accompagnata da un, bel disegno e da una dolce dichiarazione d'amore. Poi il primo appuntamento, io sono scesa dal treno, e siamo andati al, parco, trascorso del tempo su, una panchina. Hai, osato, un, abbraccio e la tua sensibilitá ti aveva fatto capire di non, andare oltre. Non ero pronta per il, mio primo bacio. Le emozioni, i giorni a seguire mi sono implose dentro, era caos nella mia testa. Quella stessa sera mi sono rifugiata nella sala della mia casa avvinghiata a me stessa e mi sono, riconciliata con il, mio essere ancora bimba guardando, i cartoon, in particolare i puffi. Devi sapere che i silenzi a cui ti ho ingiustamente sottoposto, l'averti rinnegato con i compagni e stato solo, il modo per scappare dal mio diventare grande. Poi ho, cambiato scuola e me ne sono, andata senza salutarti, senza averti mai degnato, di una spiegazione. Perdonami. Ultimamente ti vedo nel, mio, paese, vorrei fermarti e chiederti, scusa, vorrei spiegarti che ero, una adolescente lenta, ma oggi, ho, 46 anni e sono, sposata e mi sembra inopportuno. Sono, stata bimba a lungo, condizionata forse da una educazione rigida. Ho sposato a 35 anni il, fidanzato storico, quello e stato l'unico uomo. Perdonami, Massimo B. Il, motivo per cui ti ho, lasciato e rinnegato, subito dopo, il, primo appuntamento era che ero, bimba e non, ero, pronta per il mio primo, bacio. Il tuo, ricordo mi accarezza il, cuore. Consolati sapendo che non saresti riuscito, a stare al.mio, fianco a vivere la mia lunga e lenta adolescenza. Alla fine sono, diventata donna in, viaggio di, nozze, e ho, pianto a lungo, quando ho lasciato la radsicurante casa paterna. Oggi, penso che quello che e diventato, mio marito dopo 14 anni di lungo fidanzamento era predestinato dal cielo. Lui ha potuto capire perché ha avuto come me un, padre padrone. Ti auguro, il meglio. Ti saluto, con, quell'abbraccio che ci siamo, scambiati su quella panchina del parco.

Sab

20

Dic

2014

SEcondo appuntamento

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ieri sono uscito con una ragazza conosciuta su facebook, premetto che vengo da una storia da oltre 10 anni finita..., l'ho conosciuta per caso e preso dall'atteggiamento del tanto peggio di così, giorni fa le avevo chiesto di uscire, e lei ha accettato...devo dire che di presenza è molto carina mi è piaciuta molto...però lei durante la serata ha cominciato a far domande del tipo ma ti sent con altre? mi ha chiesto della mia ultima storia...credo di essermi tramutato in faccia, tanto che lei mi ha detto la pensi ancora?vi garantisco di no, però non so cosa fare pe run secondo appuntamento....la serata per certe cose è stata ok c'era un pò di imbarazzo ma poi abbiamo riso, non so quanto possa contare mi ha anche fatto bere una cosa dal suo bicchiere, però siamo tornati non tanto tardi perchè domani dice doveva svegliarsi presto...poi durante la sera provocava per capire che tipo di ragazze mi piacciono...non so come interpretare queste domande al primo appuntamento, in particolare la domanda sulla ex...che io non avrei mai fatto...tanto che poi mi ha anche parlato leis tessa di un suo ex, per poi dirmi anche "anche il mio ex aveva la tua stessa macchia" dentro di me ho pensato minchia che culo!!!....poi verso fine sera parlava tanto di un posto con cui andava con un ex...e io pensavo ma a me cosa me ne frega?sembrava volesse lo proponessi io...

Dom

10

Ago

2014

Ragazzi strani!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Dovevo vedermi con un ragazzo, però visto che stava studiando un sacco ha rimandato due volte. Va be' continuiamo a sentirci e decidiamo di vederci domenica. Solo che la sera precedente per motivi che non sto qui a spiegarvi ho rimandato io, lui mi aveva chiesto a che ora ci saremmo visti il giorno successivo e io gli ho risposto dopo tante ore, alle 2 di notte dicendo che dovevamo rimandare. Va be' forse mi sono comportata male, ma il punto è che l'altro giorno mi ha contattata dicendo che si era ubriacato tantissimo e che si era addormentato a questa festa e la mattina successiva si è ritrovato vicino ad una ragazza e si sono baciati. Ok non ci sta nulla di male, non ci stiamo nè sentendo nè nulla, dovevamo vederci per la prima volta. Ma dico, perchè me l'ha detto? Si vedeva palesemente che voleva farmi rosicare, e ora magicamente dopo questa rivelazione è scomparso. Boh che comportamento immaturo, però non nascondo che ci sono rimasta un po' male. Mi sa proprio che voleva vendicarsi perchè non ci siamo visti, ma quando poi anche lui aveva rimandato due volte, boh gente strana!!

Ven

30

Ago

2013

Le piaccio?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho bisogno di aiuto, e ormai ne sono sicuro, ho 17 anni e non sono mai stato fidanzato...magari non sembra stranissimo, ma io sento che è arrivato il momento di avere almeno una storiella, anche perché per quelle più serie c'è tempo... .

Da un po' di tempo mi piace questa ragazza, è bellissima e ha un modo di fare perfetto, anche se alcuni mi dicono che le piaccio io non ne sono sicuro. È vero che con me si comporta molto diversamente da come tutte le ragazze mi trattano, abbiamo sempre un casino da parlare e spesso cerca la mia compagnia e a volte anche il contatto (particolarmente abbracci da dietro o buttarsi a peso morto su di me all'improvviso), infine ieri sera ci siamo visti dopo quasi due mesi in discoteca per caso e quando eravamo insieme non ci staccavamo gli occhi di dosso..

La mia domanda è: c'è un modo per sapere se le piaccio? E sopratutto come faccio a invitarla fuori nel caso mi sembri di piacerle?

Succ » 1 2